SHOUD 06: "Fate Esperienza dell’Io Sono"

IL MATERIALE DEL CRIMSON CIRCLE

La Serie dei Maestri

SHOUD 6: "Fate Esperienza dell’Io Sono" con Adamus St-Germain canalizzato da G. Hoppe

presentato al Crimson Circle il 6 febbraio 2009

www.crimsoncircle.com

interactivewebtellmyfriends


Io Sono quello che Sono, Adamus del Dominio Sovrano, con voi ad ogni passo del cammino.
(Adamus fa un respiro profondo) Ci prendiamo qualche minuto, sentiamo la vostra energia e io vi permetto di sentire la mia. Ultimamente ti ho detto… (il pubblico ride per il riferimento alla canzone appena suonata) che ti amo, David?  

Oggi iniziamo con questa bella musica d’apertura - con voi a ogni passo del viaggio. Dovremmo proprio creare una canzone, tutti insieme (si rivolge a Ralph, il musicista) - “A Ogni Passo del Cammino” Ok? Va bene?

RALPH: Facciamolo.
ADAMUS: Okay, vai. (risate mentre Ralph imita il piano) Sì, certo! (risate e applausi mentre Adamus canticchia)
RALPH: (Ralph comincia a suonare e canta) Ad ogni passo sono con te; (Adamus si schiarisce la voce per interromperlo) Ad ogni passo del cammino…
ADAMUS: Canterò io - e rivolgendosi al musicista – forse tu hai suonato con i The Lettermen, ma io con la Grande Fratellanza Bianca. Beccati questa!
RALPH:  Puoi canticchiare qualche battuta?
ADAMUS: Sono stato in molti bar (gioco di parole tra i due significati di bar = locale e battuta musicale) ma non ho mai canticchiato! Ralph, dov’è il tuo fuoco? Ba-boom! No, davvero, proseguiamo con “Ad ogni passo del cammino.”
RALPH: L’ho già fatto!
ADAMUS: No, no, no, no. Per favore, un po’ di accompagnamento?
RALPH: Okay…
LINDA: Mi spiace, Ralph. (Ralph inizia a suonare)
ADAMUS: Now, mmm … finito il tempo. Prima ti ho sentito dire a Cauldre: “Spero che Adamus non abbia in mente qualcosa, oggi.” In mente no, ma...

RALPH: Oh, no …

ADAMUS: Oh caro Ralph, l’hai chiesto tu, quindi (Adamus inizia a cantare) Ad ogni passo del cammino, in ogni momento del giorno…” Oh Cauldre, puoi far di meglio … (comincia a cantare più forte) …ad ogni passo del cammino! (applausi e risate) …ad ogni passo del cammino io sono innamorato di me. (risate e applausi)

RALPH: (canta) É innamorato di lui. (Adamus e il pubblico ridono) Ad ogni passo del cammino…
LINDA: Solo adesso capisco perché prima di uscire Geoff era un po’ nervoso senza ragione e negli ultimi due minuti la cosa mi è diventata di colpo chiara!

ADAMUS: Oh, devo tornare da Cauldre che è un po’ sotto choc, quindi berrò un po’ d’acqua e

respirerò. In realtà dovremmo collaborare, sarebbe magnifico.

Ah, cari Shaumbra, eccoci qui sempre con voi, ad ogni passo del vostro cammino. Probabilmente durante il cammino vi ho detto che vi amo. Passiamo del tempo tra noi, a volte… a volte ci sfidiamo e io so che questa è la vita più interessante che abbiate mai vissuto - non intendo definirla né buona né cattiva - è solo la vita più interessante che abbiate mai vissuto.

Solo ora, proprio ora vi state lasciando alle spalle il grosso del vostro processo e tutte le vecchie ferite e i problemi - Tobias, dieci anni di elaborazione - quasi quasi possiamo lasciarli andare.  Certo, rimane dell’energia residua, alcune ferite fanno ancora male, alcuni problemi sono ancora presenti e a volte affiorano ancora delle cose, ma il grosso ce lo siamo lasciati alle spalle.

A volte la seduzione vi attira di nuovo verso alcuni dei vecchi problemi: è solo seduzione. A volte vi divertite a tornare nell’energia della vittima, a volte vi divertite proprio tornare nell’energia del: “Non so proprio cosa dovrei fare ora. Non ne ho la più pallida idea, Adamus.” Ecco cosa vi sento dire spesso: “Non so come gestire le cose.” Davvero - intendo dire - davvero non lo sapete? Non è forse quella parte di voi che vi tira indietro, perché comunque è più facile che assumervi le vostre responsabilità, che accettare chi siete? Una parte di voi vuole davvero l’illuminazione, una parte di voi vuole davvero… sperimentare l’Io Sono, ma… non dovete volerlo abbastanza altrimenti l’avreste già, no? Vero? Vero.

A volte, cari Shaumbra… oh, per favore non prendetela come un’offesa, ma a volte siete come gli alcolisti spirituali, a volte tornate per farvi un ultimo sorso, ma sapete bene cosa vi farà. Tornate a farvi un ultimo goccetto di alcune delle vecchie scuse spirituali che avete, il cercare e il ricercare.

Sapete bene di essere già oltre a tutto ciò, ma c’è una parte di voi che dice: “Solo un altro goccio… un altro sorso di quella Vecchia Energia, un sorso che dice che sono ferito, che sono solo un umano, che davvero non conosco le risposte e che non sono proprio sicuro di cosa dovrei fare ora, quindi devo affidarmi ai gurus, ai vecchi libri e ai vecchi seminari – tutto, pur di non sperimentare l’Io Sono.” Tutto ma non quello, ma una parte di voi sa che è arrivato il momento, è davvero il momento e per questo siamo seduti qui.  In effetti oggi non ho molto da dirvi, ma lo farò comunque.

LINDA: Okay.

ADAMUS: Lo farò.

LINDA: Ti spiace fare i complimenti a Geoffrey per il suo…

ADAMUS (la interrompe): Tra un attimo. Vi dirò di cosa parlerò, parlerò e per un po’ ci divertiremo, quindi vi ripeterò ciò che ho detto e tutto ciò che riguarda questo momento. Questa sessione che facciamo nel mese dell’amore, questo spazio che abbiamo creato insieme, esiste per permettervi di sperimentare l’Io Sono nel modo appassionato da Nuova Energia.


L’Esperienza
Io posso disegnare, possiamo parlare a lungo, fare lezione e chiacchierare ma questa sessione riguarda regalarvi l’esperienza dell’Io Sono appassionato da Nuova Energia e quando ciò accadrà - per alcuni di voi forse oggi o forse durante il prossimo mese - ma accadrà di certo.

Proprio ora - con la guida di Kuthumi e dei moltissimi che si trovano nel Crimson Council e voi e voi e voi che ci osservate dalla rete - stiamo creando l’esperienza dell’Io Sono.A volte non mi piace neppure dover usare le parole per dirvi che farete un’esperienza, di cosa? Nuova Energia, Io Sono, autoconsapevolezza, amore per sé stessi - a volte non vorrei neppure usare le parole, eppure voi farete quell’esperienza.  Ecco perché oggi ci siamo riuniti qui.

Parlerò per un po’, ma sopra e sotto la discussione ci saranno energie che fluiranno dentro per permettervi di fare quella o quelle esperienze, ora o nei giorni a venire. L’esperienza sarà profonda, personale e da Nuova Energia e vi fornirà un assaggio di ciò che avete cercato per molto tempo; vi darà un’idea di ciò che stiamo facendo qui, vi fornirà quella piccola essenza, la base per tutto ciò che faremo da questo punto in avanti.

Durante gli ultimi mesi abbiamo parlato con voi di Nuova Energia e su questa lavagna vi abbiamo fornito alcuni principi sull’energia, mentre ora entreremo nell’esperienza. Le cose potrebbero sembravi un po’ - come dite voi - pazze, le cose nella vostra vita subiranno cambiamenti e prenderanno nuove direzioni. (il pubblico brontola)

Ah, vedete, parte subito il: “Oh no! No! Altri cambiamenti e nuove direzioni.” E se invece... e se questi cambiamenti e queste nuove direzioni fossero del tutto diverse da qualsiasi cosa abbiate attraversato finora? E se non fossero per nulla drammatiche? (il pubblico risponde con risate e applausi) E se non prevedessero collisioni con le altre persone della vostra vita e con le lezioni sull’abbondanza e il mettervi alla prova a livello di autostima e sfide? E se ciò che state per sperimentare non avesse per forza quelle caratteristiche?

Vedete, quando dico: “cambiamenti” o “aggiustamenti nella vostra vita” voi che fate? Tornate alla comodità che fa molto Vecchia Energia ed è proprio ciò da cui state cercando di uscire. Ci state provando facendo grandi sforzi, forse proprio perché avete vissuto nell’illusione che i cambiamenti che avete attraversato finora siano stati negativi, pessimi, impegnativi o - come direste voi - “Fanno schifo” ma sapete, è solo energia, proprio come stiamo insegnando nei nostri corsi. E’ solo energia e dipende da come la interpretate. Potete prendere qualsiasi cosa - anche ciò che definite forze negative o cattive - e trasmutarle in energia pura al vostro servizio. Le forze attuali non devono essere impegnative né cattive e di certo non si tratta più di lezioni.

Affronterete alcune esperienze, nella vostra vita le cose cambieranno - per alcuni di voi in modo davvero, davvero molto profondo - ma non vi farete del male, la vostra umanità non ne soffrirà, non dovrà esserci alcun dolore emozionale. Se siete pronti ci andremo, ci andremo proprio. Adesso annuite, dite “Sì” - vi siete accorti che non accetto più domande? L’ho fatto di proposito, perché spessissimo le risposte si trovano dentro di voi e la parte con domande e risposte risulterebbe noiosa. Alla fine riprenderemo, ma tendevate a soffermarvi su ciò che c’era di sbagliato invece di osservare con attenzione ciò che stava funzionando davvero bene. Tutto ciò per dirvi che siamo pronti per sperimentare la Nuova Energia, proprio ora.

Facciamo un respiro profondo e cominciamo a entrarci e ricordatevi che non sarà per nulla come l’avete pensata. Certo, eccome, Linda di Esa, per rispondere al tuo commento, oggi il gruppo ha proprio un bell’aspetto. Kuthumi sarebbe - è - davvero orgoglioso di tutti voi perché siete tutti belli, proprio belli.


Una Shaumbra Speciale

Ti chiederò un favore, Kay, vuoi raggiungermi?  Portati dietro tutte le tue cose - prenderò anche la tua acqua - se ti fa piacere, vieni.  (Adamus accompagna Kay in prima fila, dove ci sono due posti vuoti) Eccoci, scegli tra Ralph o David. (Kay si siede vicino a David) Okay. Eccoti qui. Ancora un attimo di pazienza…faremo in modo che Hildegard ci raggiunga su questa sedia. (Adamus appoggia una foto di Hildegard sulla sedia lasciata libera da Kay) Era la sedia in cui sedeva di solito Kay durante gli Shoud, ma dopo una breve malattia ha compiuto la transizione circa 14 ore fa.
LINDA: Oh, grazie davvero.

ADAMUS: Lei ha scelto intenzionalmente di transitare prima del nostro incontro; voleva essere qui e nel suo corpo fisico non ce l’avrebbe fatta. Voleva esserci e si è permessa di transitare, ha permesso alla sua energia di essere qui con noi oggi. Grazie, Kay.

Sapete, ora quando uno Shaumbra compie la transizione e arriva dall’altra parte, avviene una cosa incredibile e ve ne renderete conto con il bell’esempio di Hildegard. Lei non ha ritardato il momento, non si è trattenuta: non voleva una malattia lunga e monotona, infatti è successo in fretta. Si sentiva - e si sente - talmente a suo agio con sé stessa che si è solo lasciata andare. Non ha dovuto combattere il processo della morte, né si è preoccupata per come risolvere tutti i dettagli della sua vita perché sapeva che si sarebbero risolti da soli, come fanno sempre.  Non sarebbe incredibile essere nel corpo fisico, saperlo e fidarsi di lui?

Hildegard è transitata con grande semplicità e il messaggio che mi ha chiesto di condividere con ognuno di voi è che la morte è un bel processo. Voi avete una paura fottuta della morte perché si tratta di lasciare andare chi siete, di abbandonare la vostra identità, ma in un certo senso ciò non accade. La transizione verso l’altro lato, come Hildegard sa bene, è assolutamente bella. Non deve essere triste, né incutere paura o essere dolorosa. In effetti, lei ha fatto proprio ciò di cui parliamo nel DreamWalker Morte - fare la scelta, liberarsi e lasciar andare.

Hildegard, che oggi si trova qui seduta con noi a livello energetico, è ancora molto connessa al corpo fisico e ai modi umani perché se n’è andata da poche ore, ma ha scoperto che il processo di morte è realmente molto bello; si tratta di una trasformazione incredibile, di una fantastica alchimia energetica. Come vi ho ripetuto spesso la nascita è molto più difficile, ecco perché i bambini piangono. I moltissimi casi la nascita significa dimenticare - dimenticare perché siete venuti qua. La nascita significa che avete davanti una vita intera, la nascita significa ripetere ancora una volta cose che avete già fatto in precedenza, significa anche adattarsi alla famiglia biologica che molto spesso avete scelto in tutta fretta, significa adeguarsi a dove si trova la società. In effetti la morte è molto più semplice, davvero molto più semplice e quando ve ne rendete conto il resto della vostra vita può diventare molto più dinamico.

Vi siete resi conto di quanto tempo sprecano gli umani preoccupandosi e cercando di evitare la morte? Avverrà comunque, in un modo o nell’altro. Pensate alla quantità di energia che consumate e al numero di decisioni che prendete proprio a causa della paura della morte - in realtà, la morte è un processo molto bello.

La comprensione della morte vi aiuterà a vivere molto meglio sulla Terra mentre siete ancora qui, mentre scegliete di esserci. La comprensione della morte vi libererà di alcune di queste paure permettendovi di vivere, permettendovi di creare la vostra realtà. Hildegard ci raggiunge oggi perché tutti sappiano che si è trattato di una bella transizione. Subito dopo aver lasciato il suo corpo si è trovata dall’altra parte - proprio come sapeva sarebbe accaduto, bello e gioioso - ed è stata accolta da Tobias, Kuthumi e me. Nessun rimorso, nessun bisogno o desiderio residui, perché quando se n’è andata ha rilasciato tutto.

E’ interessante che Hildegard e qualche altro Shaumbra che sta transitando si trovino qui per lavorare con voi. Molti di voi la conoscevano, alcuni di persona e ora lei è qui per lavorare con voi - non come guida, non come guru, é qui per lavorare con voi come tutti noi - ad ogni passo del cammino.  È un momento incredibile per voi e per noi, perché proprio ora avviene la prima realizzazione della Nuova Energia sulla Terra, proprio qui. Ci torno tra un attimo, ma vorrei fare dei commenti mentre proseguiamo.


Siate Consapevoli

Vi ho chiesto di vestirvi eleganti, volevo essere sicuro che non vi presentaste come quelli che la domenica vanno al mercatino delle pulci e avete fatto un buon lavoro, lo apprezzo davvero. Perché avrei dovuto chiedervi di farlo?

A proposito, giusto un breve commento per tutti voi. Vi siete vestiti tutti eleganti e non sembrate quelli che vanno al mercatino della domenica, ma piuttosto in chiesa. Cari Shaumbra, io amo tutto ciò e tra un attimo vi spiegherò lo scopo di quest’esperienza, ma una delle cose che v’incoraggio a fare è essere consapevoli. Vedete, troppo spesso - sia che mangiate qualcosa o solo… mangiate in modo inconsapevole. Voi vi sedete e vi riempite di cibo, ma ora le cose cambieranno perché si tratta di essere consapevolmente consci.           

Oggi vi ho chiesto di mettervi eleganti e di essere consapevoli in modo conscio.   Troppo spesso indossate l’uniforme - ciò che indossano gli altri - la infilate e non ve rendete neppure conto, salvo che sia una buona giornata e allora vi tocca scegliere tra i vestiti da grassi o da magri. D’ora in poi sarà importante essere consapevoli del vostro corpo anche quando vi vestite.

La coscienza. Vi rendete conto di quanti pensieri, azioni e scelte di cui non siete del tutto consci fate in un solo giorno? Fondamentalmente siete inconsapevoli - non tu, Tom (Tom dice: “Grazie”) ma dovevo pur fermarmi su qualcuno - non siete consapevoli di ciò che mangiate, di ciò che dite, di ciò che pensate e di come reagite.

Per iniziare queste esperienze da Nuova Energia, asi tratta di essere consci e quindi vi assillerò su questo punto proprio come Hildegard e Kuthumi, affinché siate consapevoli. Che cosa mangiate? Non si tratta di cibo buono o cattivo. Siete consapevoli di ciò che mangiate? A volte proprio no! A volte, in momenti preordinati vi sedete a tavola e mangiate. Se continuate così, vi riuscirà molto difficile integrare la Nuova Energia nel vostro corpo.

Siate consapevoli di ciò che indossate, del vostro aspetto, di come vi amate, di come vi prendete cura di voi. Siate consapevoli del vostro respiro. Mi spiace dirvelo, ma molti di voi respirano ancora in modo del tutto inconsapevole. Aandrah, è vero?

AANDRAH: Sì.

ADAMUS: Sì, proprio così. Voi respirate, ma ne avete fatto una nuova meditazione e non sapete più che la state facendo. Qualcuno vi ha detto di farlo, quindi ora respirate e dite: “Okay, devo respirare per altri dieci minuti.” Se faceste un solo respiro - uno solo - pieno di consapevolezza (Adamus fa un respiro lungo e profondo) ecco, è l’unica cosa di cui avete bisogno. E tutto ciò che vi serve. Potete respirare per un’ora in modo del tutto inconsapevole, attraversare le emozioni e le azioni senza trarne alcun beneficio.

Siate consapevoli delle cose, di come comunicate con gli altri. Vi accorgete che a volte a volte la vostra bocca gira a vuoto… esiste una strana connessione tra il vostro cervello, la vostra mente e la vostra bocca, dopodiché lei parte. Fermatevi un attimo. Come comunicate con gli altri? Prima di tutto dovreste parlare dal cuore, prima di tutto dalla vostra essenza e poi le parole fluiranno fuori in pieno accordo. Voi sapete bene che spesso partite da qui - dalla testa - e poi il tutto passa dalla bocca ed ecco fatto.

Siate consapevoli di come guidate la vostra auto. Non vi dico di pensare a tutto, infatti c’è una bella differenza tra pensare ed essere consapevoli - una differenza sottile, ma pur sempre una differenza. Non dico di giudicarvi o di criticarvi - proprio per nulla, ma siate consapevoli.

Come mi ascoltate? Voi dite: “Non lo so, come sempre. Mi siedo qui e ti ascolto.” Ah, siate consapevoli per un momento. Da dove mi state ascoltando? Lo fate dal quel piccolo livello per cui entra nelle vostre orecchie, sperate che qualcosa resti dentro e che ne venga fuori qualcosa? Oppure ascoltate col cuore, con tutto il vostro essere, con passione? Cominciate a essere consapevoli, ecco perché vi ho chiesto di vestirvi bene.

Vestirsi in modo elegante - non vi ho detto di indossare la cravatta o la giacca - ma presumo che Cauldre intenda proprio questo con vestirsi bene. Da oggi in poi vorrei che vi vestiste sempre bene - in un modo o nell’altro - se così scegliete. Naturalmente voi siete Shaumbra e finirete comunque per rompere le regole. Vestitevi bene. Alcuni di voi si sono vestiti come se andassero in chiesa, cosa che non è. Essere eleganti, che cosa significa? Oh, vi vestite eleganti per Halloween, indossate addirittura dei costumi.

LINDA: Attento a ciò che chiedi.

ADAMUS: Che ne dite di indossare abiti di altre ere? Sìì!

LINDA: Stai attento.

ADAMUS: Vestitevi da uomini del futuro oppure da prostitute e per le signore - l’indicazione precedente era per gli uomini - e per le signore qualsiasi cosa vogliate. Sapete, ne abbiano parlato prima, usciamo dalla vecchia routine e recitiamo un po’.  Recitiamo; io recito quando sono con voi. Buon dio, pensate davvero che questo sia il vero me? (Adamus ride)

SHAUMBRA: Sì.

ADAMUS: Sì, sì, solo in parte ma io mi permetto di essere flessibile nei miei ruoli. Quando mi rivolgo a Shaumbra, è molto diverso da quando mi rivolgo agli altri. Quando mi rivolgo a voi a livello personale è diverso da ora, sapete? Se di tanto in tanto vi vestite bene, uscite dalle vecchie uniformi, dai vecchi ruoli inviate un messaggio incredibile a tutti gli altri. Voi potete essere tutto ciò che volete e divertirvi.

LINDA: Davvero?

ADAMUS: Assolutamente sì. E’ proprio così e all’inizio vi sembrerà un po’ strano, perché penserete di dovervi vestire in un certo modo. Direte: “Oggi vado al Crimson Circle e mi metterò i jeans e una maglietta. Ecco come vorrei vestirmi.” Vestitevi come volete.

LINDA: Davvero.

ADAMUS: Recitate, davvero.

EDITH (dal pubblico): Possiamo venire nudi?

ADAMUS: Uh, io posso spogliarmi…non so se Cauldre vuole farlo, ma… (Adamus ridacchia) e cara Edith, saremmo deliziati se volessi vestirti bene - non in basso, ma in alto.  Allora, cari Shaumbra, dove stiamo andando? Come vi ho detto, qui stiamo solo marcando il tempo, quindi portiamo dentro quest’energia dell’esperienza.

LINDA: John, stai registrando tutto?

ADAMUS: Allora, la consapevolezza. Consapevolezza di… come vi amate? Beh, forse non vi amate proprio, al massimo vi prendete cura di voi. Siete una specie di custode, ma come vi amate? Siate consapevoli. Che cosa fate per voi? Che cosa fate per nutrirvi e amarvi?

In queste mattine vi capita mai di svegliarvi, di guardarvi allo specchio e di dirvi: “Io ti amo senza condizioni”? No. Vi sentireste…beh sì, proprio voi. Eppure la maggior parte di voi si sentirà strana a farlo. Felice che tu sia tornata. (si rivolge a Deb) La maggior parte di voi si sentirà un po’ strana, perché vi hanno detto che siete dei narcisi. Beh è strano non riuscire a guardarsi nello spesso e a dirsi: “Io ti amo senza condizioni.”

Cominciate a essere consapevoli del mondo che vi circonda. Finora l’avete evitato e probabilmente avete fatto bene, perché dovevate liberarvi di un mucchio di cose e quindi avete chiuso fuori il mondo. Voi sarete... beh, state cominciando a essere e continuerete a essere una parte molto importante del mondo e di ciò che ci succede.

Cominciate a essere consapevoli e non leggete solo i titoli principali pieni di dramma, ma anche ciò che sta succedendo. Che cosa succede a Haiti? Voi parlate di devastazione, ma cosa sta succedendo davvero?

SHAUMBRA: L’ energia cambia. 

ADAMUS: L’energia cambia del tutto e la Vecchia Energia che per molto tempo è rimasta sepolta comincia a tornare e ciò sta per accadere in tutto il mondo.  A Haiti - l’attenzione del mondo si è concentrata lì - c’erano molti temi da Vecchia Energia, energia oscura, che stanno affiorando e tutto ciò attira in modo molto bello l’attenzione del mondo e la coscienza dell’umanità. In realtà state permettendo alla vostra coscienza di entrare e di essere consapevoli di tutto ciò che sta accadendo.

Il rilascio della Vecchia Energia, sì. I modelli atmosferici che cambiano -  Tobias ne ha parlato l’anno scorso - si stanno manifestando. L’anno scorso è iniziato davvero il cambiamento dei modelli atmosferici: parliamo delle griglie magnetiche, sia fisiche sia non fisiche; della modifica degli effetti gravitazionali; dello spostamento dei poli e proprio adesso vediamo la manifestazione di tempo atmosferico molto interessante e andrà avanti così. Non intendiamo dire “cattivo” né intendiamo dire che i nuovi modelli debbano essere devastanti.

In questo weekend il tempo a Washington potrebbe determinare un nuovo record di neve. Che bella cosa a Washington. Perché? Perché tutto si ferma per un momento; tutto si ferma, tutto si blocca e se c’è un posto nel mondo che ha bisogno di fermarsi è proprio Washington. Non si tratta di un’affermazione politica, ma energetica.

Ciò che accade agli umani è che entrano in un circolo vizioso, diventano frenetici, lo sapete bene. Quante volte, solo negli ultimi due anni, avete invitato nella vostra vita un evento che vi ha bloccato - un incidente di macchina, una malattia, un qualche trauma o la perdita del vostro lavoro - perché non sapete come fare a fermarvi?  Siete rimasti incastrati in un modello, avete cercato di fermarvi ma non ce l’avete fatta e quindi avete manifestato un evento esterno. Il mondo o un paese possono invocare un evento come una tempesta di neve perché tutto si fermi. Una tempesta di neve è bella, è così pura. Sembra proprio che per un momento distenda una coperta su tutto e fa in modo che la gente rallenti, rifletta ed esca dalla frenesia. Proprio ora,  sulla costa occidentale avvengono molte cose interessanti a livello energetico.

Capite, quell’area richiede e invita un cambiamento, che però non dovrà essere per forza un terremoto o un tornado. Il cambiamento può avvenire in modi molto belli e lo stesso può accadere nella vostra vita: può manifestarsi un po’ di tempesta di neve oppure un terremoto, in realtà dipende da voi.

Siate consapevoli di ciò che sta accadendo ora nel mondo. Non vi sto dicendo di entrare nella politica dei titoloni e dei dibattiti, ma in quella dei cambiamenti e degli spostamenti e tutto perché voi state letteralmente contribuendo a portare dentro proprio i primi attributi della Nuova Energia. State contribuendo a determinare i cambiamenti a livello di consapevolezza, il che significa distribuire nuovi potenziali per tutti. E’ arrivato il momento di cominciare a essere consapevoli di ciò che sta accadendo nel mondo, proprio ora.

La tecnologia è un’area in cui alcuni di voi si sentono a disagio, ma non dovete per forza conoscere la scienza o la programmazione dei computer o la matematica della tecnologia, ma solo capirne per un attimo l’energia.


I Cambiamenti nella Coscienza

Ci sono stati cambiamenti fondamentali nella coscienza, uno subito dopo la Seconda Guerra Mondiale - un grande cambiamento della coscienza - seguito dai cambiamenti a livello tecnologico. Un altro cambiamento è avvenuto all’inizio degli anni ‘60 - un cambiamento enorme nella coscienza - che di nuovo ha aperto le porte allo sviluppo tecnologico.

Prendete in considerazione ciò che è avvenuto verso la fine degli anni ’60 e agli inizi degli anni ’70 in termini di esplosione di nuove tecnologie. A volte ci vuole del tempo perché vi raggiunga, ma la coscienza viene per prima e solo dopo seguono cose come la tecnologia, la scienza, l’economia e il governo.

Nel corso degli anni sono avvenuti altri cambiamenti di minor conto, trasformazioni della coscienza un po’ qui e un po’ là.   Come sapete, ce n’è stato uno nel 2001, che non ha influenzato tanto la tecnologia quanto i valori e la morale e mi spingo a dire che il cambiamento di coscienza del 2001 ora si manifesta a livello di finanza, governo e fino ad un certo punto anche nella religione. L’evento, il cambiamento avvenuto allora si sta manifestando ora e voi lo vedete nei mercati finanziari e ancora di più lo vedrete a livello di cambiamenti nei governi del mondo.

Nel 2007 ce n’è stato un altro, enorme. La maggior parte delle persone, del mondo non se n’è accorta ma è accaduto, è stato di proporzioni gigantesche e non ha dovuto presentarsi come una tempesta, ma piuttosto sotto forma di un gradito invito. L’abbiamo definito il Salto Quantico e la maggior parte di voi ha partecipato: il Salto ha aperto le porte perché entrassero nuove tecnologie incredibili, molte delle quali - come dire - si trovano ancora sulle scrivanie e non sono ancora state implementate.  Proprio i cambiamenti di coscienza avvenuti nel 2007 alla fine porteranno alle soluzioni da Nuova Energia, a soluzioni mediche incredibili se riusciremo a superare alcuni temi morali e religiosi fondamentali - sto parlando di cose come le cellule staminali - e poi aperture straordinarie in un ambito con cui gli umani si confrontano soprattutto ora: il combustibile, cioè l’energia.

Non è pazzesco che voi siate i lavoratori dell’energia, quelli che stanno portando dentro la Nuova Energia proprio quando il mondo deve fronteggiare un’enorme crisi energetica? È davvero enorme e non se ne parla abbastanza. Non sto dicendo che c’è una cospirazione, ma solo che gli umani si rifiutano di riconoscere che il mondo sta consumando sempre più combustibile più e sta utilizzando molte, troppe risorse.  Certo, ce n’è ancora molto di combustibile sotto terra, ma la vostra consapevolezza vi dirà: “Beh, anche se fosse disponibile combustibile fossile per altri 10.000 anni, non stiamo comunque inquinando il nostro ambiente? Non stiamo danneggiando questo dono chiamato Terra che Gaia ci sta affidando?”  Anche se ci fossero molte altre risorse, il buon senso direbbe: “Se continuiamo ad usarlo a questi ritmi, non faremo altro che creare nuovi problemi con il tempo atmosferico e con l’ambiente.”

Proprio dietro l’angolo - quest’anno, l’anno prossimo - ci sono risultati scientifici e tecnologici brillanti, cose come…no, cari amici, niente sole e vento che, secondo me, sono solo distrazioni, solo distrazioni e molto, molto rozze.  Esiste un’energia pura e stupefacente che è davvero reperibile con facilità: la fusione fredda. C’è stato un tentativo, un esperimento di laboratorio di fusione fredda che ha avuto molto successo, ma non è stato possibile ripeterlo. Hmmm. Hmmm!

Alcuni dicono: “Beh, forse non è mai accaduto, era tutta una trovata pubblicitaria.” Niente affatto. L’esperimento di fusione fredda effettuato qualche anno fa, in effetti, ha funzionato, ha prodotto energia senza alcun reale sottoprodotto negativo, diversamente dal nucleare. Nessun sottoprodotto negativo. Non è stato possibile ripeterlo, non è stato possibile perché? - ora conoscete la risposta.

SHAUMBRA: Si tratta di Nuova Energia.

ADAMUS: È la Nuova Energia! (Adamus dà un bacio a uno Shaumbra e il pubblico ride) Sì.

Loro - i ricercatori - non lo sanno, quindi passate parola - ma ora sono in grado di portare dentro un filamento avanzato di Nuova Energia. In altre parole non è proprio Nuova Energia, ma è come una specie di ombra. In effetti, hanno attinto da oltre il tempo e lo spazio e hanno creato la fusione fredda. Questa è solo una delle molte, molte fonti di Nuova Energia che stanno arrivando.

Siate consapevoli della tecnologia. Siamo sul punto di scoprire nuove soluzioni tecnologiche e mediche; nei laboratori ci stanno lavorando, ma manca loro un minuscolo elemento. Sono sulla strada giusta ma non del tutto, quindi finché la coscienza non si espande un po’ di più non troveranno l’elemento che manca o l’altro che li fa sentire così frustrati. La tecnologia e la scienza seguono sempre la coscienza.

Che cosa accade ora, cari Shaumbra, mentre ve ne state seduti qui, mentre lavoriamo insieme nella vostra personale realtà nella Nuova Energia e nell’espansione della vostra coscienza? Beh, noi mettiamo a disposizione il potenziale per tutti gli altri, per chi lavora per cercare di risolvere alcuni di questi problemi - problemi legati alle malattie, al combustibile e all’ambiente. Non dico che la Terra si stia raffreddando o scaldando, ma di certo ci sono necessarie nuove soluzioni. Il lavoro che state facendo dentro di voi e con questo gruppo di Shaumbra sta avendo un impatto, sta facendo la differenza. Per questo è una vera delizia per me lavorare con voi in questo modo.


Siate Consapevoli

Ora siate consapevoli di ciò che sta accadendo a livello di situazione finanziaria globale e non andate in panico, non pensate a una cospirazione. Non accumulateil denaro, non costruite rifugi sotterranei - non m’interessa cosa dice Ramtha e comunque ve lo dice per una ragione molto diversa, cari Shaumbra, di cui Cauldre mi ha chiesto di non parlare e così farò.

Al momento la situazione economica globale è davvero molto interessante, si sta manifestando il riequilibrio o la ridistribuzione della ricchezza, ma resta un attributo tipico della Vecchia Energia: “Ce n’è solo una certa quantità.” É una grande illusione cui tutti credete: “Ce n’è solo una certa quantità là fuori.” Non è vero: nel mondo c’è tutta l’abbondanza che serve, ma se tutti credono il contrario non ci potrà essere alcun controllo. Siate consapevoli della ridistribuzione.

Non preoccupatevi se il mercato azionario crolla del tutto. Quello è il dramma, quella è la paura. Non uscite a comprare un po’ d’oro, perché al momento il mercato dell’oro è soggetto a grosse manipolazioni, quindi potreste essere molto tentati ad acquistare oro.

SHAUMBRA: Non guardare me.

ADAMUS: No, tu lo vendi l’oro.

SHAUMBRA: Lo sto facendo!

ADAMUS: Può sembrare molto allettante voler nascondere l’oro sotto il materasso o convertire ciò che possedete in oro. No, è in fase di manipolazione, è una grande fonte di manipolazione.

Siate consapevoli di ciò che accade con le religioni. State assistendo a quest’incredibile controversia o sfida tra il mondo cristiano e mussulmano. Siate consapevoli che esiste e cominciate a capire perché c’è e cosa sta davvero accadendo. Che cosa sta accadendo davvero? Non ve lo dirò proprio adesso, ci torneremo più avanti.

Soprattutto siate consapevoli dell’origine delle scelte, da dove vengono. La maggior parte delle scelte sono fatte in base alle emozioni, anche se a voi piace pensare che siano intellettuali, ma non è così. Voi le giustificate su base intellettuale ma, di fatto, sono tutte emotive. Mi spingo a dire che il 99.9 % di ogni scelta che fate è emotiva. Persino quando andate a comprare una macchina e dite: “Compro questa perché è efficiente a livello di consumi ed è un buon affare” voi la comprate perché è veloce ma no, no, no, no, no, vi giustificate da un punto di vista emotivo: ve ne siete innamorati, per qualche ragione vi piace.

Persino quando scegliete cosa mangiare vi basate sulle emozioni, che poi giustificate con la logica. Siate davvero consapevoli delle vostre scelte.

Prima di fare una scelta, fermatevi un momento. Uscite dalla mente e fermatevi per un attimo. Da dove arriva la scelta? Le scelte si fanno in base alla paura, alla seduzione e solo a volte da un luogo di gioia, di vera gioia. Non si fanno davvero da qui - dalla mente - e non importa cosa ne pensate; si fanno partendo da questi elementi.  Direi che la metà delle scelte si fa in base alla paura. In altre parole, nella vostra vita fate una certa scelta perché avete paura di qualcos’altro e quindi o vi allontanate da qualcosa o scegliete qualcosa in modo da non dover affrontare la paura.  Questo non è proprio un gran bel modo di vivere.

Voi fate molte delle vostre scelte per seduzione, siete sedotti dalle cose come se foste una vittima, per esempio quando siete sedotti dalla sensazione che sia una buona giornata pur sentendo di non esserne degni e quindi creerete una pessima giornata. Voi siete sedotti moto facilmente dal dramma degli altri, ci cadete con facilità e la stessa cosa vale per i vostri aspetti, parti di voi che vi stanno manipolando. Si tratta di quelle voci che sentite, di quelle strane urgenze che avete e che vi arrivano e vi aiutano a fare le vostre scelte, oppure le influenzano.  Alcune delle vostre scelte, in realtà, si basano sulla gioia e sulla felicità, ma non abbastanza. Ecco, cominciate a prendere in considerazione le vostre scelte e a cercare di sentire da dove vengono.

Le scelte dovrebbero arrivare da un luogo di sovranità, di consapevolezza e solo perché le volete fare. Voi le scegliete. Mentre portiamo dentro queste esperienze da Nuova Energia nella vostra vita la consapevolezza giocherà un ruolo chiave. La consapevolezza. Probabilmente vi farò diventare matti chiedendovi senza sosta di essere consapevoli.

Voi siete un essere cosciente che dovrebbe essere consapevole, ma quella consapevolezza e la coscienza sono state chiuse a chiave in una scatola. Ora io riaprirò quella scatola perché siate nella consapevolezza.

Che Cosa Volete?

Il mese scorso, quando ci siamo ritrovati, vi ho chiesto che cosa volevate. Che cosa volete? Continuiamo su questo tema.Allora, David, che cosa vuoi?

DAVID:Sentire in profondità e fare esperienzare del mio vero sé.

ADAMUS: Okay. Non farò commenti. Edith, che cosa vuoi?

EDITH: Io voglio sapere come creare esattamente ciò che voglio.

ADAMUS: Meraviglioso. Grazie. Passiamo a Pete.

PETE: Ogni persona che mi incontra dovrebbe sentirsi accettata e amata.

ADAMUS: Amata e accattata. 

PETE: E a chi non si sente così, auguro tutto il bene del mondo.

ADAMUS: Tocca a Laura.

LAURA: Io voglio giocare, giocare continuamente.

ADAMUS: Bene. Tocca a Jane.

JANE: Io voglio essere nella mia passione e fare ciò per cui sono qui.

ADAMUS: Eccellente, grazie.  Leslie.

LESLIE: Divertirmi.

ADAMUS: Divertirti?

LESLIE: Voglio solo divertirmi per il resto della mia vita.

ADAMUS: Meraviglioso.  Mary?

MARY: Voglio aprire la mia creatività più di com’è ora.  Suzy?

LINDA: Suzy Schemel?!

SUZY: Vorrei fare nuove esperienze - sempre nuove.

ADAMUS: Eccellente.

SUZY: Grazie.

ADAMUS: E ora Dave, naturalmente.

LINDA: Dave Schemel.

DAVE: Fare esperienza ed espandermi senza giudizio.

ADAMUS: Eccellente. Katherine?

KATHERINE: Voglio essere chi sono nella gioia, creare, amare e ballare ed essere.

ADAMUS: Eccellente. Alane?

ALANE: Voglio sperimentare tutti i tipi di cose divertenti, viaggiare e anche sperimentare tutto con tante persone di tipo diverso.

ADAMUS: Holly?

HOLLY: Più di ogni altra cosa voglio sperimentare l’unità dell’unità.

ADAMUS: Kathleen, te l’ho chiesto il mese scorso e di base mi hai detto: “L’espressione gioiosa della vita. Espandermi ed esprimermi.”

KATHLEEN: Sì.

ADAMUS: Certo.  Ero rimasto così impressionato che ti ho detto: “DDA.”

KATHLEEN: Che cosa significa.

ADAMUS: Da dove arriva?

KATHLEEN: Da dove arriva?

ADAMUS: Sì. Perchè c’eri così vicina. CI stavi arrivando, eri così vicina. Che cosa scegli questo mese?

KATHLEEN: La stessa cosa.

ADAMUS: La stessa cosa, eccellente.

KATHLEEN: Voglio solo godermi tutto ciò che sono ovunque mi trovi.

ADAMUS: Eccellente. Okay. Grande, grazie.

KATHLEEN: Prego.

ADAMUS: Vi ho chiesto, cosa volete? Due mesi di fila, risposte interessanti; non sempre vere ma interessanti perché, cari Shaumbra, prima di tutto se le voleste davvero, come vi ho detto, le avreste già. Se le voleste davvero…quindi molti di questi desideri e voglie arrivano dalla mente.  Molte delle vostre voglie reali umane riguardano il soddisfare e il gestire i bisogni umani.

Ciò che proprio ora volete è che io prenda una pietra e la trasformi in oro. Vi piacerebbe davvero. (il pubblico dice: “Sì!”) Questa è seduzione che vi distrarrebbe, lo farebbe in modo completo e passereste il resto della vostra vita a cercare di scoprire come ci sono riuscito.

LINDA: È così terribile che le persone lo vogliano sapere?

ADAMUS: No - ma è una distrazione e non è la ragione per cui siete qui.

Torniamo a ciò che volete e alla premessa della nostra discussione di oggi secondo cui, in effetti, non sapete ciò che volete. Proprio per nulla. Dite parole che suonano bene, ma anche chi le ha condivise con noi non sa bene cosa significano. Il problema più grande che abbiamo - che ho con voi mentre lavoro a livello personale e ad ogni passo del cammino, come avviene tra noi - è che non sapete ciò che volete. Non lo sapete, non ne avete la più pallida anzi, cambiate idea ogni giorno!  Passate la vostra vita a cercare di capire cosa volete. Un giorno volete una cosa, un altro giorno ne volete un’altra e poi vi deprimete, vi arrabbiate e vi sentite frustrati perché non sapete ciò che volete.

Vi siete fatti sviare da ciò che pensate di dover volere. Voi siete… vi infilate da soli in molte trappole e vie già percorse perché un giorno volete “questo” e il giorno successivo “quello.”  Un giorno la vostra priorità, pensate, sono i vostri bisogni umani - volete delle cose - e il giorno successivo si tratta di bisogni spirituali. Voi non sapete ciò che volete.

La buona notizia è che siete esattamente dove dovreste essere, esattamente lì! Che cosa vuol dire? Domanda eccellente. Prima di tutto, prendiamoci questo momento per fare un bel respiro profondo e dire: “Grazie a Dio.” (il pubblico ripete: “Grazie a Dio.”) Ringraziate voi stessi. Vi trovate esattamente dove dovreste essere - non sapete che cosa volete.

Potrebbe sembrare un dilemma e rovinarvi una bella giornata, ma è del tutto appropriato. Perché? Perché state attraversando una metamorfosi, state cambiando rispetto all’essere solo un umano, alla percezione che avete secondo cui siete un umano; siete passati da una base o piattaforma di vecchi bisogni umani - il bisogno di essere amati e accettati dagli altri, il bisogno di avere cose come il denaro in tasca, cibo sulla tavola, un lavoro che vi fornisce un certo grado di rispetto, il bisogno di avere cose come la salute fisica. Avete bisogno di provare almeno un minimo di benessere verso di voi; magari non molto, ma almeno un po’. Il livello di benessere generale che provate verso di voi è più o meno così (Adamus apre le dita di poco) mentre dovreste provare un benessere totale verso di voi, dovreste sentirvi del tutto a vostro agio con voi.

Avete affrontato questa tremenda transizione - non solo un umano con i suoi bisogni umani - ora state permettendo al divino, al Dio interiore di farsi avanti. Non arriva dall’esterno, arriva da dentro di voi.  In questo momento state permettendo l’integrazione dell’umano e del divino - e non si tratta più solo di filosofia, non sono più solo parole, né un gruppo di studio da frequentare una volta al mese per poi dimenticarsene del tutto quando rientrate nel vostro mondo - ma lo permettete davvero, lo fate davvero.

Ne consegue che in questo processo di transizione, in questa integrazione, tutto ciò che pensavate di volere si farà confuso e sfuocato. Tutto ciò che vi sembrava importante non lo è più e qualsiasi traguardo futuro di colpo non ha più alcun significato. Ciò che pensavate fosse la vostra passione, d’improvviso non vi eccita più molto e non sapete più se volete ancora ciò che pensavate di volere. Potete mettere insieme delle parole, potete addirittura uscirvene con qualcosa di carino che però domani sarà diverso - e questa è una buona cosa, davvero. Non c’è nulla di sbagliato in voi, non c’è nulla di sbagliato se quel desiderio - ciò che volete - cambia ogni giorno. È così che dovrebbe essere, proprio così.

Nel ciclo che state attraversando ora sarà così quindi, per favore, amatevi. In questo momento sta entrando una quantità incredibile di energia e attività, quindi ricevete ispirazioni su molti livelli diversi ma continuate anche a percepire le voglie e i desideri umani e tutto ciò insieme determina un gran casino, un gran bel caos. Eppure sapete cos’ho detto prima sul caos: non è ciò che appare, lo è solo se lo considerate come un telaio che osservate dalla parte inferiore e che naturalmente ha l’aspetto del caos più completo; guardatelo invece dall’altra parte ed ecco che appare un bell’arazzo.

Nella vostra vita, proprio in questo momento non c’è alcun caos, ma piuttosto sta avvenendo una transizione, una trasmutazione, un’alchimia, un’incredibile quantità di alchimia. Vi siete accorti che in qualche modo ve la cavate? In altre parole, non siete crollati. Voi pensate di crollare, in ogni momento sentite che state per crollare, la sera andate a letto e vi dite: “Grazie a Dio oggi non sono crollato, né sono bruciato vivo.”  “Grazie a Dio sono sopravvissuto e forse crollerò domani, ma almeno per stanotte ce l’ho fatta.”

Voi non crollerete, niente affatto, avrete solo l’impressione di crollare, ma non crollerete. Intorno a voi ci sono tutte queste energie, tutto ciò che si trova nella vostra realtà di base sta cambiando.  Sapete bene come fanno gli umani ad andare avanti: si prefiggono un obiettivo,  hanno un piano un desiderio che li porta dal punto  A al punto B e quando ci arrivano provano un po’ di sollievo, dopodiché pianificano il passo successivo dal punto B al punto C. Si tratta di un fenomeno interessante e approfondirò il tema tra un attimo ma - anche se ho già detto ciò che sono venuto a dire -  gli umani usano i loro obiettivi, voglie  o desideri per passare da un gradino all’altro e poi al successivo. Finora voi avete fatto più o meno lo stesso nella vostra vita.

Per esempio, avevate l’obiettivo di frequentare la scuola e poi un altro, quello di avere una carriera e una famiglia.  In fin dei conti avete avuto uno scopo, un traguardo, uno dopo l’altro.        Anche in questo momento avete uno scopo - e non importa qual é - magari solo quello di arrivare alla fine di questa canalizzazione: “Per favore, caro Dio!” - ma la vita è così.

Ora, fermatevi per un attimo. Questo non è un modo molto limitato di vivere? O forse pieno di paura? Oppure del tutto insoddisfacente? Fino al giorno in cui morite. Beh, è un tipo di obiettivo quantomeno bizzarro - andare avanti così finché morite.  In pratica si tratta di sopravvivere finché morite. Ecco come vive la maggior parte delle persone, ecco come voi avete sempre vissuto, quindi non ridete troppo forte. Ecco come avete vissuto fino a ieri, ma oggi lo facciamo in modo diverso.

Io vi chiedo: “Che cosa volete?” per agitare un po’ le cose, per farvi pensare. Aggiungo che quando dite di fronte al gruppo ciò che volete – no no no, non è ciò che volete davvero, proprio per nulla. Voi pensate di volerlo ma non è così - qualsiasi cosa diciate, non m’interessa - voi non sapete ciò che volete.

Prendiamoci un momento in questa bella energia e lasciamo che sia. (pausa)   
Voi non sapete ciò che volete. 

Uscite dalla definizione.

Uscite dall’obiettivo.

Uscite anche dai desideri da Vecchia Energia.

Uscite dalle vecchie aspettative, perché tutto ciò sta per cambiare. Cambierà tutto.

La Passione

La ragione per cui parlo di tutto ciò, la ragione per cui è così importante, cari Shaumbra, prima di tutto è perché vi sentiate sollevati nel sapere che non dovete più sapere cosa volete. Sarà un modo strano di vivere, ma scoprirete che è l’unico che vi permette davvero di vivere. Le mie affermazioni accenderanno molti dibattiti e discussioni intellettuali, molti tra voi diranno: “Sì, io so cosa voglio” ma io sfiderò anche loro. No, voi non lo sapete, ma non riuscite proprio a fare pace per un po’ con questo concetto?

Più prima che poi arriverete a capirlo - non oggi. Arriverete a capire qualcosa che trascende i veri bisogni e per la prima volta dopo molto tempo proverete una passione talmente profonda, talmente piena di significato che vi aiuterà a capire come avete creato la vostra realtà e chi siete veramente. Eppure non sarà un bisogno come pensate, piuttosto sarà - in mancanza di termini più adatti - una vera passione per voi stessi. Non sto parlando di un lavoro o di un hobby o cose del genere; intendo una passione che riguarda voi, un amore che riguarda voi, un amore che è intenso ed espressivo. Da quel punto in poi poco importa ciò che fate o non fate. Con quel tipo di passione dell’anima che provate, non importa proprio più. Non deve più avere importanza; è così e basta.

Ora mi tocca usare termini che diventano subito intellettuali, oppure si scivola nell’esoterico; voglio solo condividere con voi ciò che sta succedendo e cosa succederà. Si tratta di superare i bisogni ed entrare nella passione.  La passione è, in mancanza di termini migliori - come esprimete la passione? E’ la vera comprensione dell’Io Sono, si tratta della vera luminosità di ciò che state facendo a livello umano per poi portare dentro il livello divino.


La Nuova Energia

Ho parlato di queste cose perché sta per accadere qualcos’altro. Alcuni di voi lo stanno già sperimentando da alcuni mesi e questo è un punto importante. Avete invitato nella vostra vita questa cosa definita la Nuova Energia, avete invitato nella vostra vita il divino. Come avete notato nei miei diagrammi, la Vecchia Energia fu creata dalla passione di ritornare a Casa: fu proprio quella che creò tutta l’energia, l’energia che fu usata dalla vostra coscienza per creare la realtà e manifestarla.

Ora la Nuova Energia entra proprio come la Casa che viene da voi, come Dio, come voi che tornate a voi. Questa è la Nuova Energia. Non è vibratoria, come vi ho detto molte volte: è un’espansione, s’irradia in tutte le direzioni nello stesso momento. Non appare, non si comporta né si percepisce come la Vecchia Energia, eppure c’è una parte di voi che la vuole ancora così. Voi la volete definire in base ai termini della Veccia Energia, magari pensate che si tratti di una Vecchia Energia più fantastica e grande, ma non è così: è del tutto diversa.

La Nuova Energia è il sottoprodotto dell’umano e del divino che alla fine s’integrano: ecco cosa l’ha creata. È nuova persino per quelli che si trovano sui livelli angelici e che osservano e guardano. Loro sono consapevoli di voi a un livello molto intimo, perché il percorso degli umani sulla Terra rispecchia quello di tutta la creazione e quindi sono veramente interessati a vedere come funziona.

Ciò che sta accadendo ora nella vostra vita, la ragione per cui le cose appaiono un po’ strane, un po’ spiazzanti - davvero spiazzanti, siamo onesta - la ragione per cui in questo momento le cose vanno al contrario e sono sottosopra è una sola: la Nuova Energia è qui.

È la vostra creazione, ma arriva da un luogo - come direste voi - da un reame diverso, con una base del tutto diversa e arriva per integrarsi nella vostra vita qui sulla Terra.  Ora sta esplorando voi e le vostre emozioni, perché nel processo d’integrazione deve capire da dove arrivate e di che pasta siete fatti.  Vuole sapere come lavorare nella vostra vita e non ha intenzione di combattervi, al contrario vuole sapere come entrare a far parte della vostra vita. Si tratta dell’energia divina che avete cercato da sempre ed eccola qui, sta entrando e si chiede: “Come lavora questa tua parte emotiva?” Sta entrando e vi mette alla prova.

È vostra. Non è una sonda aliena, quelle sono molto diverse.  Qui non si tratta di un’energia esterna e invadente ma, detto questo, alcuni di voi non sanno ancora come definire o capire tutto ciò, quindi sogneranno oppure penseranno di aver avuto un incontro con gli alieni. La probabilità - se si tratta di un gruppo di Shaumbra - la probabilità non riguarda un incontro con gli alieni. E’ la Nuova Energia che entra e dice: “David, che cosa ti fa andare avanti?”

Ciò che vi fa andare avanti non è ciò che pensate, ciò che vi fa andare avanti sono proprio le emozioni, è il desiderio. Sono questi aspetti, sono le sensazioni.  Ricordate ciò che vi ho detto prima, che le vostre scelte non sono intellettuali, anche se vi piace pensarlo? Non lo sono, le fate basandovi sull’emozione. Ecco che la Nuova Energia entra e comincia a guardarsi intorno e a sentire cosa vi fa fare quelle scelte. In questo momento è sul punto di sondare le vostre vite precedenti perché fanno parte di voi.

Ecco, questa Nuova Energia sta arrivando sulla Terra e di certo non atterrerà su un piatto di portata proprio davanti a voi. Vi entra dentro e voi la sentirete perché sta per sondare ogni vostra parte. Per cominciare cercherà di capire come lavora la vostra mente e in questo momento entra nei vostri processi logici. Come funziona la logica? Entrerà anche nel corpo fisico e, infatti, ultimamente molti di voi hanno avuto strane reazioni - “Ma cosa sta succedendo al mio corpo?” - perché sentite che sta entrando e proprio adesso sta entrando in ogni parte di voi.

Potreste dire che tutto ciò rientra nel processo del matrimonio e dell’integrazione che stanno avvenendo e quindi vi sentite disorientati. Quando la Nuova Energia tocca punti particolarmente sensibili - un ricordo, una ferita che è ancora molto, molto sensibile - voi lo sentirete. Queste sensazioni affioreranno di colpo e voi direte: “Perché si fa viva ora?” Fino ad oggi avreste detto: “Che lezione sta cercando di darmi Dio?  Che cosa sta cercando di dirmi lo Spirito?” Nulla. Nulla. E’ solo una reazione all’entrata della Nuova Energia nella vostra vita - ffftttt! - perché capiate chi siete e come lavorerà con voi andando avanti.  Lei vuole integrarsi, non ci sono forze invasive. Non vi… Beh, siete voi, è il nuovo voi che arriva per essere con voi. Davvero incredibile.

Anche se si tratta di voi lei non è mai stata in questa realtà, quindi è qui per scoprire e farà in modo che voi scopriate alcune cose che forse neppure sapevate su di voi.  Lei adesso è qui, proprio ora.

Abbandonate il Controllo e Fidatevi 

Cari amici, sto per chiedervi di avere una fiducia assoluta in voi.  Quando vi si presentano delle cose - cose nuove - voi tendete a tirarvi indietro. Se non capite subito qualcosa a livello intellettuale, resistete finché non lo capite o cercate di controllarlo. In nessun caso qui si tratta di controllo e questa è la vera sfida.  Gli umani amano il controllo. Sapete, gli umani amano controllare il loro ambiente esterno in modo da sentire che il loro ambiente interno è ok, ma non è così, niente affatto. Controllare l’ambiente esterno è una distrazione o un autoinganno. Voi pensate che se potete controllare tutto ciò, significa che dentro deve andare tutto bene.  Lasciate perdere tutto per un attimo.           

Voi avete invitato il divino e lui è qui; avete inviato la Nuova Energia e lei è qui. Potete non controllarli? Oh, voi dite di sì, ma vi sfideremo su questo punto, in particolare durante questo mese. Che cosa abbiamo detto prima delle sfide? Non devono essere per forza cattive. I cambiamenti e le sfide… scoprirete - prendiamo per esempio il sonno - scoprirete che il vostro sonno sarà molto disturbato.

SHAUMBRA: Davvero!

ADAMUS: E nei vostri sogni - questa Nuova Energia sta entrando proprio adesso nei vostri sogni, ecco perché vi ho chiesto di tenere un diario. Ora lei partecipa, vuole sapere cosa accade nello stato di sogno. Che cosa succede? I vostri sogni cambieranno comunque - la loro intensità,  i loro colori e il loro significato.  Non usate più i simboli dei vostri vecchi sogni per cercare di capire quelli attuali, perché finirete per confondervi ancora di più. Non si parla solo di sogni, lei vuole entrare in ogni parte della vostra vita e quindi in alcuni giorni vi sentirete dissociati a livello fisico, come se non riusciste più a funzionare in questo continuum spazio-temporale, ma non è esattamente ciò che volevate? Non volevate oltrepassare il tempo e lo spazio? Sarete sfidati proprio ora, la Nuova Energia vi butterà fuori dalla vostra zona di comodità. Non è ciò che volevate davvero?  No, non sapete ciò che volete e va bene così. Allora, non sapete ciò che volete e tutto sta cambiando. Suona come un gran casino, non è vero?

SHAUMBRA: Sì.

ADAMUS: Ma non è così. È bello, è assolutamente bello se vi fidate - qui il rapporto è con voi stessi - il vostro divino, il vostro diosé, la parte di voi che avete sempre voluto riportare all’unità.     Questo è il momento di abbandonare del tutto il controllo.

Ah, voi dite: “Ma se abbandono il controllo, allora tutte queste forze esterne del mondo…sarò vulnerabile e tutte mi attaccheranno e in più le persone che cercano costantemente di manipolarmi ci riusciranno, perché le mie difese sono basse. Entreranno le malattie e i germi e quindi mi ammalerò, perché ora uso questo muro energetico e non permetto che le malattie entrino.”

Lascerete cadere tutte le vostre difese e vi sentirete strani, davvero molto vulnerabili e quello sarà il punto di fiducia, il punto dell’alchimia energetica. Non trasformerà le pietre in oro - quello non è niente se lo paragonate all’alchimia energetica che avviene quando vi fidate di voi, quando abbassate la guardia, quando non vi preoccupate costantemente di quella persona che nella vostra vita cerca senza sosta di manipolarvi. Se le persone non possono manipolare voi andranno a cercarsi qualcun altro da manipolare ma voi scoprirete che, se vi fidate di voi e permettete che questa Nuova Energia entri, non dovrete più preoccuparvi delle loro manipolazioni.

Cercherete di uscire dal gioco, ma il gioco continua a essere seducente. Cercherete di uscire dal vecchio modo di vivere, eppure una parte di voi vorrà tornare a quei vecchi modi e una volta di più vi ritroverete bloccati nell’enigma: “Che cosa voglio? Il vecchio modo o quello nuovo?” Io posso già darvi la risposta, subito - voi vorrete un po’ di entrambi e probabilmente non è la risposta migliore. Vorrete tenere un piede nella Vecchia Energia e uno nella Nuova Energia. Vorrete le riassicurazioni legate a certi controlli, vorrete mantenere determinate modelli o cicli della vostra vita, le persone, il dramma e molte altre cose e le vorrete perché sono comode. 

C’è davvero una parte di voi che vuole questa Nuova Energia. Oh, il solo pensiero vi seduce del tutto: “Sono una persona da Nuova Energia. (il pubblico ride e Adamus si atteggia e usa un accento divertente) Non voglio più dovermi preoccupare di nulla. Sono migliore di te perché io sono Nuova Energia.”

LINDA: Di chi era quell’accento?

ADAMUS: Di Cauldre.

Beh, c’è una parte di voi che le vuole entrambe e stranamente in questo momento non ne avete nessuna. Nello stadio intermedio in cui vi trovate non ne avete nessuna: non siete più davvero connessi al Vecchio e non avete ancora integrato realmente il Nuovo. Allora, dove vi trovate? Nel caos! Nel caos non sapete ciò che volete e neppure chi siete e tutto ciò, cari Shaumbra, è bello, lo è proprio: siete esattamente dove dovreste essere.

C’è una squadra intera di esseri - esseri angelici, esseri umani, esseri di recente umani - che sono con voi ad ogni passo del cammino e vi aiutano, vi sostengono e vi guidano.  Poi d’improvviso - sceglierò Ralph perché non voleva che lo facessi - di colpo ti trovi in una situazione in cui non ti frega più nulla della musica, tutta quella vecchia musica non ha più alcun significato per te. Beh, provi una certa passione o un certo amore, ma cosa succede se sparisce, se non t’interessa? Che cosa succede quando non t’interessa più neppure il tuo viaggio spirituale? Quella è la cosa che hai tenuto più vicina a te, la più cara al tuo cuore ed ecco perché a volte vi definisco alcolisti spirituali, perché ne avete bisogno sempre un po’.

Quando tutte queste cose spariscono, quando non c’è più alcun significato in nulla, siete nel posto giusto.  (qualcuno urla “Alleluia!” e Adamus ride) Siete nel posto giusto ed è appropriato e non andate nel panico. Fidatevi e basta - fidatevi di voi, non di me, non di qualcun altro - perché questa Nuova Energia vi sta mettendo alla prova.  Il nulla, il vuoto, il punto-di-mezzo, il senso di perdita totale - la Nuova Energia vuole capire proprio questo. Siete voi, si potrebbe dire - ma non è del tutto giusto - è il voi del futuro che adesso arriva da voi, ma non è il futuro in termini di linea temporale: è il voi di tutti i potenziali che siete e che ora arriva a voi. Non viene solo a farvi visita, si sta trasferendo, trasloca da voi… ecco cosa sta accadendo.    

L’ Esperienza della Nuova Energia

Facciamo un bel respiro profondo. In questo breve periodo di tempo - non mi piace la parola tempo - ma a breve farete un’esperienza di coscienza da Nuova Energia che vi sconvolgerà, vi toglierà il fiato - finché non vi ricorderete di Aandrah e respirerete. Vi ritroverete confusi sotto molti aspetti e vi chiederete perché finora avete fatto alcune cose in un certo modo. Quest’esperienza vi riporterà all’amore per voi e vi fornirà una certa compassione per tutto il resto. Quando capirete quando duramente vi siete sforzati otterrete quella compassione naturale nei confronti di tutto il resto. Farete quel famoso gesto - vi darete uno schiaffo in fronte - e direte: “Adamus, perché non ce l’hai detto prima?” Ma noi l’abbiamo fatto.

Quando farete quell’esperienza tenderete a metterla in dubbio, a negarla dicendo: “È davvero un’esperienza da Nuova Energia, da nuova coscienza?” Tenderete a sottovalutarla, ma non fatelo.  Permettetevi di riconoscere che l’avete fatta, che avete fatto quell’esperienza. 

Si manifesterà anche la tendenza a cercare di ripeterla subito dopo, ma non fatelo. Non provateci, perché l’esperienza successiva potrebbe essere molto diversa: la prima potrebbe essere piena di euforia, di ispirazione, quella dopo potrebbe risultare piena di pace e soddisfatta in sé e quella dopo ancora potrebbe presentare caratteristiche del tutto diverse.

Queste esperienze continueranno e mentre diventeranno sempre più frequenti, intense e profonde, lasciate che accada. Fidatevi di voi e cercate di capire che ciò modificherà in modo drammatico alcune cose della vostra vita. Se non farete l’esperienza - ma la farete - se non la farete, qui non si tratta di una gara. Avverrà prima o poi, ecco perché siamo qui - ecco perché siamo qui a lavorare con voi; ecco perché sono venuto dopo la partenza di Tobias - per cominciare a guidarvi attraverso questa vera integrazione della Nuova Energia sulla Terra.

Non ne parleremo e basta. Condivideremo, ma non lo faremo a livello teorico sulla lavagna. Vi siete accorti che oggi non ho neppure fatto un disegnino per sottolineare - in altri casi lo farò - ma oggi, per fare il punto, faremo un’esperienza … sarà un’esperienza. Siete pronti? Non rispondete.


Lo Squilibrio Mentale

Nei pochi minuti che ci sono rimasti oggi, mentre le energie si ribilanciano, parlerò un po’ dello squilibrio mentale. In questo momento è uno dei problemi principali della Terra - oggi ci sono più squilibri mentali che mai per persona, popolazione o gravità. Lavoreremo con gli Shaumbra che sono interessati su come prendere in considerazione nuovi modi per gestire ciò che voi definite lo squilibrio mentale.

Ora c’è molto stress in ogni mente e qui non sto parlando necessariamente di Shaumbra. Non sto parlando di voi, parlo di persone nevrotiche, schizofreniche, psicotiche o una qualsiasi delle altre etichette che avete appiccicato loro. Certo, non sto parlando di quelli nati con limiti mentali, che sono una categoria diversa - parlo del dar fuori di matto, sapete, nel tipo di cose da Nuova Energia.

Moltissime delle malattie, dei ritardi mentali e dei limiti mentali che si manifestano alla nascita o in giovane età in effetti hanno matrici karmiche.


LINDA: L’autismo rientra in questa categoria?

ADAMUS: L’autismo è un po’ diverso e ne parleremo in dettaglio in una delle prossime discussioni, ma ora volevo parlare della malattia mentale perché alcuni di voi si sono autodiagnosticati o hanno ricevuto la diagnosi di malattia ment… non tu, caro. (si rivolge a Garret)

LINDA: No, lui lo è!

ADAMUS: A volte, quando nella vostra vita affrontate una grande esperienza o una grande trasformazione tendete a chiedervi se non state davvero impazzendo, se non avete uno squilibrio mentale. Alla comunità clinica riesce facile etichettarvi così perché non capiscono proprio, non hanno idea di cosa sta accadendo in questo momento dentro di voi.

Sulla Terra al momento c’è un numero incredibile di persone che soffrono di questi squilibri emolti di essiassumono farmaci - una soluzione molto temporanea - ma, come sapete, molti altri sanno che la somministrazione di farmaci a lungo termine fa più danni che niente farmaci. Ciò accade perché i farmaci inducono una depressione ancora più profonda e quindi un maggior numero di suicidi, perché i farmaci bloccano un processo naturale.

Riflettete un attimo su ciò che avete vissuto in questi ultimi dieci, forse venti anni di vita nell’integrazione e nella rifusione di voi dentro di voi, cos’è stato vivere quei momenti davvero impegnativi, pieni di autocritica e depressione - depressione vera - tutto perché il divino si stava risvegliando dentro di voi e quindi sfidava la mente ad altissimi livelli. La mente è quella che gestisce il controllo, che cerca di mettere ordine nel caos, ma non ce la fa. É stata spremuta, è esaurita e qui ci sono umani in fase di risveglio che non hanno la più pallida idea di ciò che sta accadendo loro e in più si ritrovano con una diagnosi di problemi mentali.

Shaumbra, tutto ciò sta raggiungendo proporzioni epiche sulla Terra e alla fine accadrà qualcosa - o il rilascio dell’esplosione dell’energia oppure l’integrazione dell’energia, come avete fatto voi. Voi avete vissuto molto di tutto ciò che definite problemi di squilibrio mentale, ma non è così. Il problema è l’integrazione e voi l’avete affrontata.

A questo punto vi chiedo di fidarvi in modo assoluto di voi, si tratta di rilasciare il controllo della mente e il dovervi inserire in strutture, sistemi e definizioni rigide. Quando trascendete questo bisogno di controllare il vostro mondo interiore ed esterno, quando entrate in pieno nel luogo dell’Io Sono, che è la fiducia in sé, ciò influenza la coscienza e quindi modificherà il modo in cui gli umani gestiscono lo squilibrio mentale e di conseguenza in potenza anche il lavoro che farete in futuro.


Conclusione

Ecco, il mio tempo è finito, ora la smetto di farfugliare. Come vi ho detto all’inizio, oggi c’è davvero poco da dire perché l’unica cosa da dirvi è che ora faremo l’esperienza: cominceremo a essere, a vivere, a respirare e a sperimentare la Nuova Energia che ora viene assorbita dentro di voi.  Non accade solo nel vostro corpo, ma in ogni parte di voi - nella vostra memoria, nella vostra abilità di immaginare, di prendere in considerazione i potenziali nel vostro futuro e quella di tornare nel vostro passato. Tutto ciò viene assorbito proprio in questo momento. Siate presenti al processo, cercate di capire cosa sta succedendo.

Quando ci riuniremo il mese prossimo, saremo in uno spazio un po’ diverso. Godetevi la vostra esperienza.Detto questo, cari Shaumbra, come sapete tutto è bene in tutta la creazione, solo che a volte è difficile da capire e quindi, Io Sono Adamus.

E così è.