SHOUD 01: “Il Potenziamento”

IL MATERIALE DEL CRIMSON CIRCLE

La Serie [NEXT]

SHOUD 1: “Il Potenziamento” con Adamus St-Germain canalizzato da G. Hoppe

presentato al Crimson Circle il7 agosto 2010

www.crimsoncircle.com

Io Sono Quello che Sono, Adamus Saint-Germain (pronunciato alla francese) qui per servirvi.

Mi sono fatto qualche risata preparandomi per questo Shoud, la nostra dodicesima serie insieme. Prima di tutto devo fare i complimenti a Linda per la selezione della musica di oggi perché è una delle poche volte che mi ha soddisfatto. Non voglio offendere nessun altro, ma lei ha sentito, ha percepito queste energie uniche che stavano dietro la musica e ha incoraggiato Cauldre a sceglierle. Bella musica con la sinfonia e la voce di Sting che in effetti è molto, molto metafisica - in caso non l’abbiate notato. Cercate di ascoltare un po' della sua musica. Buonasera signore.

Ve ne siete accorti? Ve ne siete accorti mentre suonava la musica? L'avete scaricata? Dentro c'era tutto! Ne abbiamo parlato già prima - mentre la musica suona avviene una specie di download che arriva proprio dentro di voi e magari vi si rizzano i peli sulle braccia anche se non molti di voi hanno parecchi peli sulle braccia, per fortuna; oppure avvertite un formicolio lungo la spina dorsale e quindi fate un respiro profondo. Era tutto dentro lì.

La mente - la bella, bella mente- si chiede cosa sia, mette tutto in dubbio e dice: “Sono io che faccio tutto questo” e anche se provate alcune sensazione a livello corporeo, anche se tutto intorno a voci ci sono le sensazione la vostra mente dice: “Beh, dovrò aspettare di vedere ciò che dice Adamus.”

 Ma ecco il gioco che faremo oggi: ciò che avete ricevuto, ciò che è stato scaricato - non si tratta di una cosa singola ma di un download di potenziali. Quali potenziali esprimeremo oggi rispetto a ciò che avete ricevuto? In che direzione andremo con questa discussione, con questo Shoud?

 Dipende da voi, dipende del tutto da voi e io manifesterò qualsiasi gioco vogliate fare e quindi potremo divertirci, potremmo farci un mucchio di risate - ah, è un modo bellissimo per rilasciare l'energia - oppure potremmo diventare molto seri - no. No, no, no, no, no. No.  Potremmo fare tutto con grande leggerezza, potremo scivolare verso dove stiamo andando e questa è una delle cose che faremo oggi.

La Nuova Serie

Questa è la nostra dodicesima serie. 12 - in un certo senso è un numero importante, David, in un certo senso perché c'è 11 e 12 e in effetti... l'universo ha un ritmo di tipo matematico e in effetti gli umani tendono a lavorare con la matematica usando le scale di 10, mentre in realtà l'universo lavora con le scale di 12, almeno nella maggior parte dei casi -ma non sempre. Ci sono dimensioni che lavorano sul 4 e sul 66 e su tutti questi altri numeri, ma in generale l'universo conosciuto cerca sempre dei modi per tornare alla sua origine “12”.

Potremmo… lo farò, ci sarà una serie “Chiedi ad Adamus” in cui non accetterò domande ma si tratterà più di una sessione del tipo “Adamus Afferma” ma potremmo mantenere il titolo “Chiedi ad Adamus” per fare in modo che chi ci ascolta si senta bene.

LINDA: No, lasciamo quel nome, credo che sia adatto -  “Adamus Afferma”

ADAMUS: Sto per fare una lista per Linda e ce ne sarà una che farò molto presto: “Extraterrestri e Angeli”…

LINDA: Ooh, questa sì che mi piace.

ADAMUS: … “La Vera Differenza.” Non c’è.

LINDA: Ooh, mi piace.

ADAMUS: Come, proprio in questo periodo in particolare, nel tempo che state vivendo, sapete che esiste un influsso da parte degli extraterrestri e degli alieni che stanno entrando? Probabilmente ne avete percepiti alcuni, più di quanti ce ne sono stati per molto, molto tempo e loro non sono qui per salvare il mondo.

LINDA: Hai detto “Extraterrestri contro angeli” o…?

ADAMUS: “Extraterrestri e Angeli: La Vera Differenza.”

LINDA: Okay. Ooh. “Adamus Afferma.”

ADAMUS: Proprio in questo momento sta avvenendo un'infusione di extraterrestri e alieni. In questo momento stanno arrivando degli angeli e non sono per forza qui per salvare il pianeta e neppure per aiutarvi. Vorrei raccontarvi tutta questa storia insieme a Kuthumi - sì, fianco a fianco - sugli angeli e sugli extraterrestri.Facciamone almeno una, Linda, se vuoi prendere nota...

LINDA: Fianco a fianco?

ADAMUS: Fianco a fianco.

LINDA: E come farete?

ADAMUS: Alzati un attimo e vieni da questa parte.

LINDA: Mi sento vulnerabile.

ADAMUS: Quindi all'inizio... all'inizio sarò io (risate mentre si siede al posto di Geoff) e poi ci sarà Kuthumi. (altre risate mentre si siede al posto di Linda)

LINDA: Grazie per la chiarezza.

ADAMUS: Poi basta registrare.

Mi piacerebbe trattare il tema “12” perché si tratta di un numero piuttosto importante. Nel nostro caso qui, con Shaumbra, con il viaggio che stiamo facendo in questi anni, 12 è significativo perché stiamo arrivando alla fine di un ciclo e ci stiamo muovendo verso un ciclo nuovo.

Per ciò che riguarda i cicli c'è da dire che in generale non cominciano né finiscono in modo improvviso, cioè non si conclude l'11 e si passa al 12 o si finisce il 12 e si salta nel 13 perché in un certo senso questi cicli si sovrappongono. Questa è la ragione per cui voi percepite energie multiple, livelli multipli di coscienza nello stesso momento è importante perché noi in quanto gruppo quest'anno stiamo uscendo dalla Zona del Risveglio proprio mentre facciamo queste discussioni; ci stiamo muovendo oltre, verso i prossimi livelli ed è ciò di cui vorrei parlare oggi.

Sì, state ancora percependo alcuni dei sintomi del risveglio, è come se aveste addosso ancora dei residui, ma scoprirete che le cose nuove di cui parleremo oggi cominceranno anche loro a farsi avanti.

Cauldre ha chiesto e alcuni membri dello staff hanno chiesto il nome della prossima serie e io ho detto: “Sì” e loro: “Adamus, qual è il nome della prossima serie? E io ho detto: “Sì.” A volte è un po' difficile comprendere la logica umana e in effetti al momento Cauldre si sente un po' frustrato e...  (Adamus si spegne un ventilatore) Non mi piacciono questi aggeggi. Tu ( a Linda) puoi tenere il tuo acceso ma il mio lo spengo.

LINDA: Grazie.

ADAMUS: Tutte quelle energie potrebbero distruggermi.

 Ecco, a volte mi riesce difficile avere a che fare con la logica umana e Cauldre ha ripetuto di nuovo: “Qual è il nome della prossima serie?” e io ho detto: “Sì, è la Prossima Serie!”  Questa serie - vorrei che lo scriveste in questo mondo (Adamus scrive) e ve lo spiegherò più tardi  – “(NEXT),” “Serie (NEXT),” si chiamerà così perché per tutti noi rappresenta il passaggio al prossimo livello. Per chi è ancora qui, per chi non ha mollato e per chi si è aggiunto a noi durante il viaggio, noi passeremo al prossimo livello e a volte sarà eccitante, a volte frustrante. Sarà sicuramente oltre tutto ciò che riuscite a immaginare proprio ora, sarà... credo che ci divertiremo moltissimo e condivideremo insieme un'avventura quindi, si tratta de “La Serie NEXT” se volete scriverla in quel modo.

A Che Punto Siete?

Prima di cominciare, vorrei che Linda portasse il microfono in mezzo al pubblico insieme ai premi Adamus.

LINDA: Sì, signore!

ADAMUS: Ce ne sono davvero pochi, dovremo ordinarne degli altri e mentre li prepariamo, voglio ringraziare tutti voi per esservi vestiti bene per questa occasione speciale (risate mentre Adamus alza gli occhi al cielo in modo sarcastico) Sì, Cauldre si è messo il suo pigiama da bambino pieno di ananas(molti ridono perchéAdamus si riferisce alla camicia in stile Hawaii che Geoff indossa)

LINDA: Sei tu quello che ha detto: “Esprimiti”  - si tratta di un'espressione.

ADAMUS: Piano piano stiamo facendo progressi e state imparando a onorare - a onorare me e a onorare voi stessi - stiamo facendo dei progressi importanti per poi vederli crollare...

LINDA: Non sei eccitato per Kaua’i? Tu non ci sarai?

ADAMUS: Di sicuro a Kaua’i non indosserò questa.

LINDA: Indosserai cose peggiori!

 ADAMUS: Ora che Linda è pronta, vi farò una domanda: a che punto siete? A che punto vi trovate? Voglio che mi rispondiate da questa prospettiva: diciamo che siete un reporter televisivo che sta facendo un servizio su di se, quindi uscite da voi per 1 minuto e di solito i giornalisti televisivi hanno 30 o 40 secondi per raccontare una storia, quindi fatela breve. A che punto siete in questo momento? Prego, Linda.

LINDA: Sarà un piacere.

ADAMUS: Accettiamo volontari tra il pubblico.

LINDA: (passa il microfono a qualcuno) Ti sei offerto volontario!

ADAMUS: Questo è il volontario della Nuova Energia.

GREG: Yes. Okay. Sta procedendo in fretta...

ADAMUS: Procede in fretta…

GREG: … il progresso d’integrazione, intendo.

ADAMUS: Che cosa intendi in realtà per il nostro pubblico che non ha la più pallida idea di che cosa stai parlando?

GREG: Voglio dire che oggi quando sono arrivato qui ho pensato: “Non m’ interessa più che cosa ha da dire Adamus. Sono qui per stare con la famiglia.”

ADAMUS: Eccellente. Un premio… no, due Premi Adamus per lui.

LINDA: Oh, avanti. Abbiamo una fornitura limitata qui!

ADAMUS: Due Premi Adamus, perché qui non si tratta di ciòche io dico perché in effetti non faccio altro che riportarvi ciò che dite voi, quindi…eccellente.

LINDA: Svuota le tasche.

ADAMUS: Niente soldi oggi.

LINDA: Svuota le tasche.

ADAMUS: Credo che Cauldre abbia lasciato tutto a casa. Vedi, c'è una mentina, ne avrà bisogno.

LINDA: L’altra tasca.

ADAMUS: Niente. Eccellente, due Premi Adamus.

LINDA: Okay, fatto.

ADAMUS: Okay, il prossimo.

LINDA: Qualcun altro?

ADAMUS: A che punto siete? Siete il giornalista della vostra vita. A che punto siete? Come lo raccontate in modo succinto?

CAROLINE: Dove sono oggi.

ADAMUS: Sì. come vanno le cose? Beh, potresti farci un resoconto molto veloce della tua vita in generale all’interno di questa cornice temporale.

CAROLINE: Oggi sto pensando a come elevarmi oltre il dolore, che evidentemente ho creato io.

ADAMUS: Ah.

CAROLINE: E ci sto trovando dentro gioia e felicità.

ADAMUS: Eccellente. Ci stai pensando, ecco che cosa scriverò. Bene... allora oggi ti piace. Grazie. Il prossimo.

SHAUMBRA 3 (donna): Io sono in transizione.

ADAMUS: In transizione. Ti vedrò presto dall'altra parte?

SHAUMBRA 3: Non quel tipo di transizione, più un tipo da...

ADAMUS: Ti piace la transizione?

SHAUMBRA 3: Beh, è relativo.

ADAMUS: Vero - meglio di alcune cose e peggio di altre.

SHAUMBRA 3: Uh huh.

ADAMUS: In che senso stai transitando o...

SHAUMBRA 3: Dalla categoria 5 - uragano - degli ultimi anni della mia vita a un centro tranquillo.

ADAMUS: Esatto… e hai trovato quel centro tranquillo?

SHAUMBRA 3: In alcuni giorni sì.

ADAMUS: In alcuni giorni. E cosa accadrebbe se dal mio cestino notizie ti comunicassi che probabilmente non sarà affatto tranquillo e ciò vale per tutti voi - se state cercando qualcosa di tranquillo siete nel gruppo sbagliato, è sicuro che vi trovate nel gruppo sbagliato.

LINDA: Chiudete a chiave le porte.

ADAMUS: Ci sono le medicine per stare tranquilli ma noi non entreremo in quello spazio. Ve lo dico fin da adesso: entreremo in qualcosa che sarà dinamico, pieno di entusiasmo, energetico, vibrante, incredibile, oltre l’oltre ma non sarà mai tranquillo. È chiaro per tutti?

SHAUMBRA 3: Mi piace vibrante, vibrante è proprio bello.

ADAMUS: Vibrante, sì ma tu che sei in transizione, a che punto sei della transizione? Sei da questa parte, ma quale parte?

SHAUMBRA 3: Mi sto muovendo di più verso la parte vibrante.

ADAMUS: Più verso la parte vibrante. Ok, bene, molto bene. Allora oggi ti piacerà, spero. Il prossimo.

JOE: Um … (Kerri gli dice qualcosa)

 LINDA: Gli sta suggerendo!

JOE: Mi viene da dire che non so, non so proprio.

ADAMUS: Non so, bene. Ti piace? Non so!

JOE: Mi sento soddisfatto.

ADAMUS: Sì.

JOE: Mi sento soddisfatto.

ADAMUS: Soddisfatto. Davvero? Davvero.

JOE: Eh, e anche un po' pazzo.

ADAMUS: Sai che è un peccato dire le bugie ad Adamus? Sai cosa succede?

JOE: Va bene.

ADAMUS: Okay. Dillo… a che punto stai?

 JOE: Beh, sai… non lo so... esco proprio adesso da una tempesta davvero massiccia.

ADAMUS: Sì… un'altra tempesta... un'altra tempesta grandiosa! Aggiornamento delle notizie in tempo reale: Joe sta attraversando un'altra tempesta impegnativa! L'anno scorso Joe si trovava in una tempesta importante e l'anno prima anche: a Joe piace affrontare tempeste importanti.

LINDA: Sei brutale.

JOE: Credo che sia proprio così.

ADAMUS: Sì, sì ma va bene, va benissimo finché lo riconosci ma quando non lo riconosci, quando fai finta che non lo stai scegliendo allora sì che sei nei guai. Sì.

JOE: Sì.

ADAMUS: Sì. E adesso a che punto sei?

JOE: Qui.

ADAMUS: Ma bene! Questa è profonda e quindi meriti non solo un normale Premio Adamus ma un Premio Adamus “Mister Incredibile.”

LINDA: “Mister Pazzesco” Adamus.

JOE: Perchè, Adamus?

ADAMUS: Alzati in piedi, vieni qui e che ti vedano in tutto il mondo. Sì, sono felice che tu sia vestito bene per questa cerimonia speciale. Vai avanti, te lo tengo io il microfono. (Adamus tiene il microfono mentre Joe riceve un pacchetto).

JOE: In questo momento io... in fondo credo di essere impazzito...

ADAMUS: Sì.

JOE: … su molti livelli pazzamente diversi, ma mi sono appena reso conto che devo essere qui in questo momento. Sento anche come se il mio sé eterno stesse entrando nel momento: questo è il processo d’integrazione e per me è il modo migliore per descriverlo.

ADAMUS: Ma ciò di cui non ti rendi conto è che tutto ciò è incredibile. Noi lo stiamo considerando da una certa prospettiva - da una pessima prospettiva televisiva - di dubbio e di mancanza di fiducia in se. Ciò che stai affrontando in effetti non è molto ma tu lo sta facendo crescere, lo stai trasformando in qualcosa di più di ciò che deve essere e poi ci rimani bloccato dentro. Te lo dirò più tardi, ma in questo momento vorrei scoprire chi sei davvero. Sei pronto?

JOE: Sì.

ADAMUS: Devi aprire il pacchetto.

JOE: Oh.

ADAMUS: Sì… non ti ho dato solo un tubo di cartone.

LINDA: Da un lato è già aperto.

JOE: Mi passi un taglierino?

LINDA: Anche l'altro lato è aperto.

ADAMUS: Un coltello?

LINDA: Guarda che cadrà, sta per cadere.

ADAMUS: Oh, Garret (Garret passa un coltello a Joe)

LINDA: E’ già aperto. Non dare un coltello a Adamus.

ADAMUS: L'hai già fatto in una vita precedente, quando ti ho buttato fuori a calci ma allora si trattava di una spada ed era un po' più grande ma... e questo è… (il pubblico applaude e mormora mentre Joe mostra a tutti una targa in metallo o con su scritto “Mister Incredibile”)

E sai - non abbiamo ancora finito, Mister Incredibile - è una questione di prospettiva e una questione di potenziali. Quale vuoi prendere in considerazione? Su quale vuoi concentrarti? Le tempeste - e allora sarà così o invece Maestro Incredibile? Io non riesco proprio a capire perché un umano, perché tu dovresti non volerti concentrare per essere Mister. Incredibile. È più divertente concentrarsi sulle tempeste? (qualcuno dice “No”) Sì, sì. Chi ha detto no?  (il pubblico ride mentre Adamus fissa il pubblico)

LINDA: Ti ha beccato.

ADAMUS: Hai ragione. A rigor di logica non dovrebbe essere più divertente concentrarsi sulle tempeste eppure tu lo fai, lo fai eccome perché ciò contiene una certa energia che ti attira dentro le tempeste ma nello stesso momento sulla tua scrivania c'è una targa che dice “Mister Incredibile” ma tu non vuoi vederla, tu ti concentri sulle tempeste.

Si attiva questa strano tipo di logica che dice: “Devo liberarmi delle tempeste prima di riconoscere di essere Mister Incredibile” quindi continui a volerti liberare delle tempeste oppure continui a combattere le tempeste ma così non fai altro che combattere contro i mulini a vento. Perché? Tu sei anche Maestro Incredibile, ecco dove stiamo andando. In questa PROSSIMA Serie parleremo di potenziali e di come li scegliete nella vostra vita. C'è qualcosa...

LINDA: La targa è bella paragonata alla camicia.

ADAMUS: E’ vero..

LINDA:  Già.

ADAMUS: Non questa camicia. Rispetto ai pantaloni forse, ma... forse nella mia testa, ma…(si tiene la testa) Ahiahi quindi... si. Bene, sta proprio bene.

Ecco, voi tutti avete questa dipendenza e dovremo liberarcene perché siete dipendenti dalle tempeste, dal dramma, dal bisogno di migliorare e da tutte queste altre cose. Al momento dobbiamo darci un taglio, non è vero? non è vero?

JOE: Grazie, davvero grazie, Adamus.

ADAMUS: Non ho ancora finito con te. Devo proprio dirti che per la prima volta ho percepito questa presenza durante il nostro recente incontro a Monaco dove ho percepito che Shaumbra è davvero pronto per andare, per liberarsi di questa dipendenza, per smettere di focalizzarsi sulle tempeste. Le tempeste sono reali, le tempeste nella vostra vita personale e tutte le altre cose sono reali e qui non si tratta di sotterrarle, di negarle o di superarle perché voi non le supererete mai - qui si tratta dei potenziali che sceglierete. La Serie NEXT riguarderà i potenziali e sarete così stanchi di sentirmi parlare di potenziali e di potenziamento che vorrete solo... (Adamus finge di vomitare)  ma è importante, lo è davvero. È il prossimo passo come creatore conscio e voi ci siete arrivati.

Ecco, vorrei che appoggiassi questa targa sul cruscotto della tua macchina e quando arrivi a casa appoggialo sul comodino perché questo è un potenziale che potresti anche scegliere. Non devi scegliere la storia delle cattive notizie, puoi scegliere di essere Mister Incredibile. Prima di lasciarti andare devo chiederti: accetti di essere Mister Incredibile? Non mentirmi, lo hai già fatto una volta. Puoi accettare di essere…

JOE: A tutti i costi.

ADAMUS: Riesci ad accettare di essere Mister Incredibile?

JOE: Sì.

ADAMUS: Riesci ad accettarlo anche se il mondo esterno continua a dirti che sei un idiota? Questo vale per tutti voi, voi avete deciso di farlo così, voi avete messo in piedi tutte le prove - le prove esterne - per dire che siete... qualsiasi cosa volete.

Tu sei meno che degno, sei un idiota, sei un perdente e sei un bugiardo - sei qualsiasi cosa ti capita di essere. La domanda è: puoi accettarlo davvero, puoi accettarlo davvero in modo che non siano solo un paio di parole dette qua sul palco, ma puoi accettarlo davvero? 

JOE: Sì.

ADAMUS: Io… non mentirmi. Io posso accettarlo, io posso farlo davvero ma non usare me come esempio. Puoi accettarlo davvero?

JOE: Sì! (a voce più alta) Sì posso accettarlo!

ADAMUS: Io non ti credo. No, no, no, no, no. Non ti credo proprio. Tu vuoi crederci, tu vuoi accettarlo, ma...

LINDA: Può dirti ce lo fai incazzare? 

ADAMUS: Sì, sì, sì… in un certo senso vorrei che lo facesse.

JOE: Mi fai incazzare!

ADAMUS: Eccolo! Bene. Ora, giusto per ricordarvi - giusto per ricordarvi di ancorare tutto ciò - per favore chiudi gli occhi, chiudi gli occhi.

LINDA: Io non lo farei.

ADAMUS: (il pubblico ride mentre Adamus scrive qualcosa sulla fronte di Joe con un pennarello) Ecco fatto! Solo un po'... sì, ecco fatto. Questo ti ricorderà dell'accordo che hai preso con te proprio qui.

JOE: Grazie.

ADAMUS: Ti sembra interessante? Andrai in pubblico con quella scritta sulla fronte? Ecco, grazie Mister Incredibile.

JOE: Grazie.

ADAMUS: Mister Incredibile!

LINDA: Sembra che abbia sulla fronte le Ceneri del Mercoledì.

ADAMUS: Vero.

LINDA: E’ il Mercoledì delle Ceneri, sì sì.

ADAMUS: Da dove pensi che arrivino molti dei problemi?

LINDA: Ciao.

ADAMUS: Okay il prossimo, chi è il prossimo?

LINDA: Oh aspetta, c'era Steven Green che ha realizzato il premio basandosi sulle tue indicazioni secondo cui lui era Mister Incredibile quindi grazie, Steven Green.

ADAMUS: Grazie Steven Green. Grazie.

LINDA: Chi è il prossimo? Forza.

ADAMUS: Mi sono accorto che non c'è mai stato un premio Signora Incredibile e …

LINDA: Più tardi.

ADAMUS: Certo, va bene. A che punto sei di ora, Ricki?

 RICKI: Mi trovo sull’orlo di qualcosa che è molto eccitante e non importa che non sappia esattamente che cos'è, perché io... so di essere nel processo in cui lo scoprirò.

ADAMUS: Ti andrebbe uno di questi? (mostra il pennarello)

RICKI: No. (Adamus ridacchia)

ADAMUS: Sei sull’orlo, okay, capisco ciò che dici ma è una scusa con poco spessore. Davvero, questo vale per tutti voi. Sapete, è come... è una carota e io so che la sentite, ma da quanto la sentite?

RICKI: E’ vero, da molto tempo.

ADAMUS: E’ da molto tempo, grazie. Sai, è un ottimo segno quando cominci a sentire di essere sull’orlo di una comprensione, di una grande comprensione. È davvero un buon segno e significa che in questo risveglio hai fatto molta strada perché finalmente lo puoi sentire... ma c'è anche qualche dinamica energetica interessante che l'umano mette in gioco con se stesso per restare proprio su quell’orlo.

Essere sulla soglia in un certo senso è sensuale, non proprio come... ma sì, proprio come, ora che ci penso è proprio dietro l'angolo, sta quasi per succedere, ci sei quasi. Ha un certo fascino, è seducente e come direbbe Kuthumi in un certo senso è sexy esserci. Ma dopo un po' quell'energia in un certo senso si ripercuote su di voi, perché a quel punto a livello energetico cominciate a sentirvi depressi e svuotati perché è come dire: “Beh, allora dov'è?” L’avete creato là fuori e rimane là fuori e vi obbedirà, vi obbedirà finché non cambierete davvero le dinamiche che lo riguardano.

Ricki e tutti voi, adesso devo dirvi proprio che non potete pensare a un modo per lasciare quella soglia. Io devo spingervi oltre il ciglio oppure voi potete spingervi oltre il limite ma va bene, va molto bene. Siete sulla soglia ma oggi trasformiamo tutto ciò nel flusso, nel vostro gioco con la vostra Nuova Energia integrata con il vostro spirito. Grazie. Il prossimo.

LINDA: Sicuro di essere pronto?

EDITH: Ciao Adamus.

ADAMUS: Ciao Edith.

EDITH: Io Sono Quello Che Sono in questa stanza in gioia.

ADAMUS: Sì.

EDITH: E va bene così.

ADAMUS: Assolutamente! Brillante. Un Premio. Dici sul serio?

EDITH: Certo che sì.

ADAMUS: Bene. Mi fido di te perché tu non mi mentiresti mai.

LINDA: Davvero?

ADAMUS: Sì, grazie. Ancora uno.

LINDA: Ancora uno?

ADAMUS: Ancora uno.

LINDA: Cerchiamo qualcuno... oh, qui. Qui va bene.

SHAUMBRA 7 (donna): Ah, io sto passando al setaccio attraverso i potenziali che arrivano da me costantemente. Io li esploro, li guardo, li percepisco, viaggio con loro e non riesco a decidere.

ADAMUS: Ah!

SHAUMBRA 7: Ah!

ADAMUS: Ah!

SHAUMBRA 7: Ah!

ADAMUS: Ah, va bene.

SHAUMBRA 7: Ah! Ah!

ADAMUS: Molto, molto bene. Dunque, esplora i potenziali e in realtà io direi che si merita un Premio. Esplorare i potenziali.

Alcuni di voi... tutti voi lo fate, lo fate del vostro stato di sogno dove ha luogo l'esplorazione e il potenziamento di molti potenziali. Ecco perché in questo momento i sogni sono come sono: tendono a essere più vividi, più pieni di vita e cambiano molto, molto velocemente- esattamente come voi passate da un canale all'altro quando fate zapping.

State esplorando i potenziali, ma ora arriva la parte importante di cui avete parlato, la parte umana che dice: “Quale scelgo?" A quel punto qualcosa fa clic - ne parleremo tra un attimo - qualcosa che dice: “Questo è pericoloso. Perché sceglierne solo uno? E se lo scelgo ed è quello sbagliato?” In realtà c'è un'altra parte di voi che dice: “Il solo fatto di esplorare dei potenziali, in effetti, di per sé è molto gratificante, quindi perché impegnarsi?” Perché impegnarsi? Perché cercare l’Impegno con la I maiuscola? La ragione per cui v’impegnate è perché dopo un po' il solo esplorare senza scegliere equivale a mangiare zucchero filato a colazione, pranzo e cena, equivale a mangiare molto zucchero il che vi fa sentire bene, ma i potenziali  hanno bisogno di entrare per realizzarsi e manifestarsi. Anche la sopravvivenza del Corpo di Coscienza umano - della vostra mente e del vostro corpo fisico - ne ha bisogno. Ha bisogno di portarli dentro, altrimenti finirete in una specie di squilibrio strano e diverso che non sarà per forza mentale ma piuttosto uno squilibrio di tipo energetico. Oggi ne parleremo di nuovo e sì, sembra proprio che oggi abbiamo molto di cui parlare.

Fate un respiro profondo e passiamo alla fase successiva.

La Mente

L'altro giorno abbiamo fatto un esperimento con il vostro Internet, con Shaumbra e con altri intorno al mondo. Si trattava di un esperimento che volevo fare prima di ripeterlo qui - in questo Shoud. Riguardava la mente, è una delle cose che ognuno di voi sta sperimentando in questo momento -proprio ora - in un modo molto bello ma che a volte vi confonde: si tratta di andare oltre la mente e questa è una cosa difficile da fare.

Come ho detto durante la nostra discussione su un programma radio su Internet, prima di tutto la mente è molto programmata e molto soggetta alla programmazione. Lo è stata per molte, molte vite - molte, moltissime vite di programmazione e d’indottrinamento, - nella mente è entrato un pacchetto costante d'informazioni, di regole e di ruoli.

La mente è stata collegata alla coscienza di massa che, nella maggior parte dei casi, non fa altro che governare, dettare legge, gestire e manipolare le attività mentali degli umani. Si tratta di consapevolezza di massa.

Ora, forse pensate alla coscienza di massa come a qualcosa di più grande, ma in questo momento la coscienza di massa allunga i suoi tentacoli dentro ogni essere umano presente sulla Terra che è interconnesso con ogni altro essere umano e in tutta questa rete ora s’infiltrano gli extraterrestri e gli angeli e quindi il controllo e la manipolazione avvengono in una forma davvero intensa.

Le persone, beh, sono ipnotizzate - lo sono in modo assoluto e ognuno di voi lo sa e lo sente. C'è addirittura una parte di voi che da anni si sta ribellando contro questa situazione e fin da quando siete venuti qua sulla Terra in questa vita, c’è stata una parte importante di voi che ha continuato a ribellarsi e la cosa va avanti da molte, molte vite.

Alcuni anni fa Tobias ha parlato di rilasciare la coscienza di massa e quindi voi avete messo in moto il meccanismo per cominciare a farlo. Avete raggiunto un certo punto ma dovete essere più - non è la parola esatta - più aggressivi, più determinati, scegliere di più di uscire da quella coscienza di massa e dal vostro stesso blocco mentale. Parlo del vostro stesso blocco mentale e l'altra sera vi ho dato l'esempio del comma 22.

Ecco l'esempio che ho usato - se non sapete che cos'è un comma 22 - è l'esempio che ho usato l'altra sera. Voi lavorate in un edificio - diciamo che si tratta di un edificio di 20 piani - veramente sicuro e con pochissime finestre. Tutto ciò che c'è all'interno dell'edificio è controllato, dal flusso dell'aria a quello dell'elettricità fino all'acqua e alle persone che hanno accesso all'edificio in entrata e in uscita (pausa mentre Adamus raccoglie un po' di cibo in fondo alla stanza) hmmm … interessante… Shaumbra mangia cose davvero interessanti e non è un giudizio, solo (tossisce) un'osservazione.

LINDA: Che cosa hai appena mangiato?

ADAMUS: Spazzatura che cerco di ingoiare con un liquido putrido e freddo - non vedo proprio l'ora di tornare sulla Terra, un giorno o l'altro.

Ecco, voi lavorate in questo edificio molto sicuro dove tutto, proprio tutto è monitorato e volete uscire, volete andarvene perché, sapete, chi vorrebbe rimanere in un edificio 24 ore al giorno per 7 giorni la settimana? Voi volete uscire almeno per farvi una passeggiata nel parco e guardare che cosa accade intorno a voi, perché sapete anche che tutte le informazioni cui potete accedere all'interno di questo edificio - cioè ciò che vi nutre, le informazioni cui avete accesso attraverso Internet o altri mezzi - sono estremamente controllate e severamente regolate. Una parte di voi vuole davvero uscire, vuole davvero abbandonare quell'edificio.

Così cominciate a chiedere agli altri: “Come faccio a uscire?” e loro dicono: “Oh, è facile - più o meno. Devi attraversare la strada fino all'altro edificio per ottenere un pass per uscire da questo edificio.” A questo punto dovreste scoppiare a ridere.

LINDA: Vuoi altro cibo spazzatura o altri intrugli?

ADAMUS: Questo è il comma 22 spirituale, il comma 22 mentale e spirituale. Voi state cercando di trovare il modo per superare questo limite ma è tutto centrato nella mente e voi state cercando di uscirne. Sapete che là fuori c'è qualcos'altro, sapete che proprio qui ci sono altre dimensioni - proprio qui - tutt’intorno a voi. Voi lo sapete e volete crederci. Ci provate con le affermazioni che non fanno il loro cavolo di lavoro perché le affermazioni sono mentali. Le affermazioni e tutte queste altre cose - l'altra sera ve ne ho parlato ma non ho ancora ricevuto nessuna mail piena d'odio - tutte queste piccole cerimonie e tutte le affermazioni e tutto il resto sono cose così dannatamente mentali. Sono una barzelletta! Vi stanno prendendo in giro: voi pensate che se allineate i cristalli in un certo modo, se andate fuori quando le stelle sono allineate o qualsiasi altra cosa - si tratta di un enorme dannata barzelletta. Non c'è niente di spirituale riguardo a queste cose: è solo mentale. È il mentale che finge di essere spirituale e voi ve bevete. Accidenti, ne avete creato un bel po’. (Adamus ridacchia) Risate? (il pubblico ride a stento e per dovere)

LINDA: E se usassimo un cartello con scritto “ridere”?

ADAMUS: Abbiamo bisogno di un cartello.

LINDA: Te ne trovo uno io.

ADAMUS: Vorrei che almeno gli ascoltatori online pensino che sto…

LINDA: Certo, sì, sì, avrai il tuo cartello.

ADAMUS: Eccoci qui. Questo edificio è il simbolo della vostra mente: è molto regolata e del tutto chiusa all'interno e all'esterno, è gestita in modo estremo e non da alcune forze oscure che si trovano là fuori, ma solo dalla sequenza degli eventi che hanno avuto luogo su questo pianeta. In realtà nessuno sta controllando questa coscienza di massa: state solo controllando il vostro stesso cervello ma voi state cercando di uscire da questo blocco mentale, state cercando di uscire da questa prigione mentale utilizzando gli strumenti della mente. Quando prima avete parlato della sensazione che ci siete quasi, quella di essere sul punto di... questo è un altro gioco della mente, perché lei si adatta in modo molto veloce e dice: “Continuiamo a restare sulla soglia.”   Whoo! La mente sta ancora controllando.

Il pensare, il semplice esplorare i potenziali senza portarli sulla Terra - è tutta roba mentale, proprio tutta roba mentale. State cercando di uscire dalla vostra mente o di superarla usando gli strumenti che la mente stessa ha creato - non potrete. Questi strumenti sono stati creati in modo così intelligente che non faranno altro che sotterrarvi sempre più in profondità ma non riuscirete mai a uscire dal vostro buco e continuerete a scavare sempre più verso il basso.

Allora iniziate a esagerare con la numerologia - ecco la vostra numerologia sacra - la vostra sacra numerologia è l'uno: Uno! Voi! Voi e basta. Questo è l'unico maledetto numero sacro che esiste! Stavo per dire un'altra parola ma no, a Cauldre non piace. Riceve mails negative quando dico ‘stronzate’ … uh, altre parole.

La vostra mente è una barzelletta, però ora vi ha agganciato e sta monitorando tutta questa vostra numerologia sacra - scusate... e la vostra astrologia? L'astrologia aveva un qualche valore - nella mia vita come Saint-Germain l’ho anche insegnata, ma fino a un certo punto.  Al momento invece la maggior parte degli umani la usa male e ne abusa ed è sempre la mente - la loro mente. Gli umani pensano che sia uno strumento per liberarsi, per uscire da questa prigione mentale ma la mente si fa una bella risata e dice: “Io resto qui con te, baby e tu non uscirai e non te ne andrai da nessuna parte.” Capite, non importa cosa sia, non me la sto prendendo con nessuno in particolare ma a un certo punto la mente ci entra dentro e l’afferra, la manipola e la usa per sotterrarvi ancora più in profondità.

Avete visto il film - sono sicuro che molti di voi l'hanno visto, è il vostro film - Matrix? The Matrix - è molto, molto simbolico di questo avanti e indietro, di questa struttura e di questa delusione. Il fatto è che a un certo punto... in ogni caso non c'è niente di sbagliato con la mente: è nel modo in cui è stata programmata e manipolata perché nel suo punto centrale non c'è niente di sbagliato, anzi è incredibile e meravigliosa. Ora la domanda è: come la superate? Come... qualcuno?

KATHLEEN: Respirare!

ADAMUS: Respirare, è un inizio eccellente. Grazie, Kathleen. è un progresso incredibile, davvero incredibile, incredibile.Abbiamo bisogno di un premio “Miss Incredibile” per te.

KATHLEEN: Oh grazie.

ADAMUS: Sì, sì. Te lo faremo avere.

KATHLEEN: Okay.

ADAMUS: Lo metto in ordine.

KATHLEEN: Okay.

ADAMUS: Bene… ci stanno lavorando proprio in questo momento.

Allora, come... diciamo che siete nella mente. Ovviamente nello stesso momento voi non siete tutta mente, perché c'è una parte di voi-comunque vogliate definirla - io la definisco l’Io Sono, il voi reale. Il voi reale sa che tutto ciò non è giusto e soprattutto è stanco di questo gioco e vuole uscirne, vuole disfarsene, vuole essere libero.

Eppure alla mente è stato dato un gran dominio su di voi e di nuovo non me la prendo con lei, vi sto solo parlando delle dinamiche. A quel punto cosa fate?

SHAUMBRA: Giochiamo.

ADAMUS: Giocate.

KERRI: Cantiamo. Beviamo.

ADAMUS: Bevete, bevete, sì.

SHAUMBRA: Cantiamo.

ADAMUS: Cantate.

LINDA: Kerri avrà un Premio per questo?

ADAMUS: Per quale?

LINDA: Per il bere. 

ADAMUS: Oh, in questa stanza ci sono parecchie persone che bevono quindi sì, un Premio a tutti loro.

LINDA: Non ho tutti questi Premi. Ma dai!

ADAMUS: Sì, sì.

SHAUMBRA (donna): Creare.

LINDA: Che cosa?

ADAMUS: Premi a... sì.

LINDA: Oh per l'amor del cielo, rimarremo senza premi.

SHAUMBRA: Creiamo.

SHAUMBRA: C’impegnamo.

ADAMUS: Tutte buone risposte, sono tutte buone.

SHAUMBRA: Abbiamo fiducia.

SHAUMBRA: Ascoltiamo il cuore.

ADAMUS: Ascoltate il cuore, assolutamente. Tutte queste sono buone risposte - non ne ho ancora sentita una cattiva e se accadrà volerò fin laggiù.

LINDA: Lui ha il microfono.

ADAMUS: Sì.

STEVEN: Mi ha dato lei il microfono e non so perché.

ADAMUS: Certo, per offrirti la profondità - o la profanità - per questo gruppo.

STEVEN: A che punto mi trovo ora?

ADAMUS: No, no, no. Steven, da oggi in poi verrai qui davanti, perché ora te ne stai andando in giro ma va bene - abbiamo un rimedio per questo problema.

LINDA: Qual è la domanda ?

ADAMUS: La domanda è - se una persona è nella mente come ci esce?

SHAUMBRA: Scelgo.

SHAUMBRA: Faccio l'esperienza.

ADAMUS: Scegli… molto bene, molto bene.

LINDA: Qui ci sono dei microfoni! Abbiamo dei microfoni!

ADAMUS: Scegliete, fate esperienza.

SHAUMBRA (uomo): Esauriamo la mente.

ADAMUS: Che cosa?! Questa è… in realtà è una pessima risposta, ma è anche una risposta ottima. In realtà è un consiglio davvero, davvero cattivo ma indovinate cosa? Questo è ciò che fate, questo è ciò che voi tutti fate però non siete più voi a farlo. Ridai il microfono a Linda, non voglio che tu dica nient'altro. In effetti…dovresti ricevere un Premio per ciò che hai detto, sì.

LINDA: Oh, un Premio per una risposta cattiva... mi piace!

ADAMUS: Beh, è stata una risposta sbagliata - esaurire la mente - ma realtà è molto, molto vera.

Allora, che cosa fa un umano quando vuole trascendere i limiti dell'esperienza umana?

SHAUMBRA: Dissolve il tempo.

ADAMUS: Esaurisce… no, in realtà cosa fanno gli umani? Ecco una bella risposta, ma ciò che fanno... no, no non vi do la risposta adesso.

LINDA: Scott ha …

ADAMUS: Vi do io la risposta.

LINDA: Oh tu … oh, devo dare un Premio anche a te?

ADAMUS: No. Io sono il mio stesso premio e ognuno di voi dovrebbe sentirsi nello stesso modo.

Ecco, questa è davvero buona, è davvero buona perché di solito ciò che avviene è che quando entrate in questa dinamica - comunque vogliate chiamarla - di risveglio, sapete che è arrivato il momento di liberarvi e che la mente è diventata il vostro limite. Non potete incazzarvi con la mente, ma è un limite ed è quello che crea una realtà artificiale davvero molto limitata.

L’Io Sono, il cuore - comunque vogliate chiamarlo - sa che là fuori c'è qualcos'altro e quindi entra in una specie di conflitto con... sei sempre con noi?  (si rivolge a Linda che è uscita un attimo)

LINDA: E’ davvero bello qua fuori.

ADAMUS: Entra in questo conflitto e vi ritrovate in questa costante battaglia avanti e indietro che consuma una quantità incredibile d’energia. Ciò che avviene spesso - io faccio l'esempio di Buddha o Siddhartha - lui sentiva che rifiutando la mente, rifiutando il corpo lo spirito avrebbe fatto dei passi avanti ma questo è un consiglio sbagliato, è un consiglio davvero pessimo.

Perché lo spirito dovrebbe voler fare un passo avanti, perché il vostro divino dovrebbe voler entrare se state soffrendo? Se il vostro corpo ha dei dolori, se vi sentite esauriti... a volte avete addirittura il fumo che vi esce dalle orecchie perché pensate molto nel tentativo di bruciare le marce. Pensate davvero che bruciando le marce, che distruggendo il corpo di colpo ne riceverete uno nuovo? No davvero. Morirete e beh, alla fine questo sì che vi fornirà un corpo nuovo - ma non proprio - perché sarà come una specie di vecchio corpo, solo che rinascerete di nuovo e vi ritroverete ad affrontare gli stessi problemi - gli stessi problemi mentali.

Ciò che avviene in questo momento è che esaurite la mente pensando che questo sia il modo per annullarla ma non dovete fare così. La mente non è il vostro nemico, proprio no - è un bello strumento e non è certo il vostro nemico.

Come Uscire Dalla Mente 

Beh, tutto ciò che dovete fare - tutti ciò che noi dobbiamo fare - mi piacerebbe farlo proprio adesso, ma questa volta non dobbiamo bloccare Internet com'è successo la notte scorsa; non dobbiamo causare un black-out elettronico, perché lo faremo in modo molto morbido.

È così semplice che mi viene da piangere e ridere nello stesso momento, è così semplice che voglio fare una profezia: la vostra mente ci salterà dentro e dirà: “Mm, non credo. Lo sta dicendo ma per me non vale, per me sarà molto più difficile, sarà più... ho studiato spiritualità per 18 vite e quindi ho bisogno davvero di una risposta più complessa” perché c'è la possibilità che spazzi via molto di quel duro lavoro, molta di quella sofferenza e della ricerca che avete fatto. È davvero semplice. Siete pronti? (Shaumbra dice, “Sì” “Okay.”) Okay.

Si tratta dell'accettazione assoluta: questo è tutto - accettazione assolutasenzapensarci sopra.(pausa)Avete visto? Vi state sbriciolandoe dite: “Ehi, aspetta un attimo. Beh, come funziona? Adamus, puoi fare un diagramma? Puoi disegnare una mappa del flusso che mostra, sai, se noi accettiamo in modo assoluto qui poi si passa dall'altra parte...” Questo è pensare.

L’accettazione assoluta: questo è l’Io Sono, questo è il respiro della vita.

L’accettazione assoluta - di che cosa? Di tutto, proprio di tutto. Non cercate di costruirci sopra  una struttura e un modello e, sapete, non inseritelo in un programma di 12 fasi - è per voi, proprio adesso: l'accettazione assoluta. Wow! Wow, l'accettazione assoluta. Non è facile, vero? È bello tosto. Quale potenziale volete scegliere? (Shaumbra dice: “Quello facile”) Quello facile - me lo dite adesso, ma domani mattina quando vi svegliate che cosa accadrà?

Voi dite “facile” ma a volte non fate una scelta cosciente perché dite: “Facile, sì” e poi ve ne andate via da qui e tutti i vecchi controlli rientrano scalciando, tutti i vecchi modi rientrano scalciando e poi il mese prossimo  mi direte: “Non è stato poi così semplice, è stato davvero tosto. Ho affrontato parecchie tempeste e tutta questa roba.” Può essere davvero molto semplice: accettazione e basta.Ciò che accade con l’accettazione è che la mente… volevo qualcosa su cui

salire, qualcosa che sia davvero alto…Linda, mi prendi … oh, ecco qui. Non è proprio alto... (sale su una sedia)

La mente fa molta fatica ad accettare, non è programmata per farlo. Al contrario è programmata per analizzare senza smettere mai, è programmata per giudicare e per esprimere il suo strano modo mentale attraverso il dramma e l’emozione. La mente non sa proprio cosa fare con l’accettazione - non sa proprio che farci.

 Quando pronuncio la parola accettazione la mente crea questo grande punto di domanda. Che cos'è l'accettazione? Avete bisogno davvero di parole? Avete davvero bisogno di capire?Avete bisogno di avere un programma di accettazione da metterete in pratica nei prossimi sei mesi? Potreste crearne uno e potreste chiedere parecchi soldi! Mi piacerebbe davvero fare un seminario sull'accettazione: prezzo 5 milioni di dollari e accettazione garantita. Se non l’avete capita, questa era una battuta divertente.

No! Non ne avete affatto bisogno. La mente non sa come allungare i suoi tentacoli sull’ accettazione e quindi che cosa succede? La bypassa - la mente fa clic per un attimo, fa solo proprio “huh?” - e la bypassa. L’accettazione va dritta al cuore, va dritta all’ Io Sono, va dritta al Voi: accettazione assoluta, (Adamus schiocca le dita) uscite dalla mente e basta.Sapete chi si rallegra  davvero nel momento in cui lo fate?

DAVID: La mente.

ADAMUS: La vostra mente. Grazie, un premio  a David.

DAVID: Grazie.

ADAMUS: Grazie. Finiremo per non avere più premi oggi e poi avremo qualche bel premio vero e d'oro.

LINDA:  Sì, wow, certo.

ADAMUS: Sì, certo, la mente gioisce e si rallegra - lo fa davvero. Aveva proprio bisogno e voleva che voi faceste quella scelta e andaste oltre e ora quel piccolo seme dell'andare oltre la mente, quel piccolissimo esempio diventa lo Standard della mente - quel minuscolo seme.

Facciamolo insieme. Aandrah vuoi venire qui e fare qualche respiro di accettazione - un minuto o due? Facciamolo insieme.

AANDRAH: Okay! Preparatevi. Siete pronti a ricevere? Siete pronti ad accettare? Avanti, mettetevi comodi del vostro corpo e siate presenti.

Io vi invito ora a respirare in modo profondo. Siete pronti a ricevere tutto questo? Accetterete tutto ciò che vi sta offrendo? Respirate, respirate - solo per voi - respirate in profondità, in profondità.

Ricevete. Ricevete e osate accettare questo respiro, questo respiro squisito. Sentitelo mentre fluisce nel vostro corpo e il corpo si scioglie, si rilassa e riceve. Accettate questo respiro, questo regalo: questo è un regalo squisito.Respirate. Respirate in profondità, respirate profondamente.

Respirate in profondità, percepite il respiro che rallenta e va in profondità nella vostra pancia. Lasciate che le spalle si rilassino e fluite verso il basso, verso il centro di voi dove il voi luminoso  aspetta di ricevere.

Respirate, respirate in profondità. Respirate profondamente.

ADAMUS: Grazie e cari Shaumbra, questo è un momento wow. Wow. (durante il respiro ha scritto “WOW” sulla lavagna) Tutto ciò che serviva era una piccola accettazione, qualche respiro e voi avete - ognuno di voi -ognuno di voi ha creato proprio questo piccolo esempio, questo piccolo seme o granello dell'andare oltre la mente.

Non deve farvi uscire di testa, non deve far saltare la luce, Internet o altro. Questo piccolissimo esempio di andare oltre la mente, di essere del tutto nel Corpo di Coscienza- tutto il vostro Corpo di Coscienza - ora fornisce la struttura o lo Standard alla vostra mente che dice: “Era ora.”  Vi siete liberati, avete liberato la vostra mente dalla sua presa rigida.

Ora non dovete fare proprio nulla, davvero, se non qualcosa di cui parleremo tra un attimo. Non dovete manipolare nulla, non dovete fare nulla. È solo wow, ora accadrà e questa è la cosa incredibile. Se voi lo accettate e accettate il fatto che il processo ora è già in corso - abbiamo fatto qualche semplice respiro e ora il processo si è attivato - allora supererete la mente. Non dovrete lavorarci sopra, non dovrete soffrire e neppure esaurirvi il cervello. Sì, nella vostra vita le cose cambieranno ma voi ne gioirete. Accettatele, è incredibile e nel luogo in cui andremo ne avrete bisogno. 

Un Riassunto Rapido

Un riassunto rapido, giusto per rinfrescarvi le idee. Nella nostra ultima serie - la serie dei Maestri - abbiamo parlato parecchio del risveglio per aiutarvi a capire da dove venite, ma anche per aiutarvi quando guarderete gli altri - se scegliete di farlo. La maggior parte di voi la farà - in una forma o in un'altra - e non deve accadere per forza attraverso le lezioni o le parole: può avvenire attraverso l'arte, il teatro, la scienza, la matematica e tutte le altre cose.

Vi forniamo una comprensione: vi abbiamo parlato delle forme d'onda e mi sbrigherò perché non voglio che vi annoiate. (Adamus disegna le forme d'onda) Abbiamo parlato di come - per quello che sembrano eoni - la vostra forma d'onda divina e la vostra forma d'onda umana hanno continuato ad andare e venire tra loro. Si sono avvicinate, si sono allontanate e ciò spiega molti cicli nella vostra vita - i cicli avvengono in base ai modelli diversi ma si ripetono per cicli di giorni, mesi o a volte anni e a volte ci sono cicli all'interno di altri cicli ma non importa, non importa proprio.

Siete fluiti e rifluiti con la forma d'onda umana e quella divina e alla fine siete arrivati a un punto in cui queste forme d'onda s’intersecano proprio qui: è il punto “X”, il punto del risveglio. In parecchi dei nostri Shouds abbiamo detto che quest'area, (prima della “X”) questo periodo che tutti voi avrete affrontato è destrutturante: vi siete destrutturati per prepararvi a proseguire.

La destrutturazione deve quasi avvenire ed è molto difficile tentare di aggirarla, perché se non vi destrutturate non potete creare lo spazio per il nuovo voi migliorato. Vi trascinate dietro il vecchio voi e, come dice il proverbio, è sempre la stessa vecchia puttana rivestita a nuovo.

LINDA: Carino.

ADAMUS: Molto grafico, molto grafico e così attraversate la destrutturazione, cosa che per la maggior parte di voi è davvero tosta - i vostri lavori, la vostra relazione, combattete con i vostri aspetti, combattete con la vostra mente e con voi. La destrutturazione però è stata importante per riportarvi ad alcune delle vostre energie centrali di base.

 State ancora risentendo di alcuni degli effetti residui della destrutturazione e a volte li percepite ancora, ma entrate nella zona successiva - la zona della calma (indica l'area intorno alla “X”) e quando scivolate in questo punto“X” tutto diventa molto tranquillo, talmente tranquillo che a volte vi dà sui nervi. “Dov’è la confusione? Dov’è il dramma?” per quelli di voi che dipendono dal dramma, per quelli di voi che vogliono solo che accadano un mucchio di cose risulta davvero inquietante e quindi fate una cosa che sicuramente vi procurerà un po' di dramma e dite: “Che cosa sto facendo di sbagliato?”  solo perché c'è troppa calma: “Sto facendo per forza qualcosa di sbagliato, l'altra scarpa sta per cadere, lo so. Tutte le volte che sono arrivato a questo punto di calma poi tutto finisce a puttane.” Sì, perché voi lo state creando in quel modo: qualcosa in voi non ama la calma.

Entrate nella zona tranquilla e avete delle difficoltà a gestirla, eppure c'è qualcosa di davvero meraviglioso in quella zona. In un certo senso non ha più importanza e molti di voi stanno facendo proprio quest'esperienza: non importa, non importa.

Cominciate a capire che in realtà il dramma è cibo spazzatura emozionale e voi siete stanchi del dramma; vi ha stancato, ma non sapete che cos'altro c'è là fuori. In un certo senso state solo cercando di sostituire il vecchio dramma con un tipo di dramma nuovo e migliore, ma nella zona tranquilla la tendenza è che non c'è alcun dramma - ecco dove molti di voi sono stati.

Sì, risentite ancora di alcuni vecchi effetti della destrutturazione. Ora, in base alla coscienza di questo gruppo, dove stiamo andando - in realtà dove vi trovate e non solo dove stiamo andando ma a che punto siete proprio ora - ci muoviamo verso la fase successiva, verso la zona NEXT. Ciò implica permettersi di trascendere i vecchi limiti della mente.

Probabilmente la mente è una delle parti di voi più adattabile, programmabile e realmente flessibile e incredibile. Gli angeli - gli esseri angelici - non hanno la mente e quindi non capiscono davvero quanto una mente può essere brillante.

Ora voi siete un Corpo di Coscienza con mente, spirito, corpo, gnost, aspetti e tutto il resto - tutto ciò è davvero incredibile. Ci sono esseri non umani, esseri non fisici che ammazzerebbero per avere ciò che avete voi - lo farebbero alla lettera, se solo potessero. Per fortuna non possono farlo, quindi manipolano perché è ciò che vogliono.

Riuscite ad immaginarvelo? Immaginatelo per un attimo: voi siete un angelo e non siete mai venuti sulla Terra, ma immaginatevi di contemplare il fatto di essere più di questo semplice essere angelico inconsistente e sfuocato,molto…un po’…etereo - presumo sia la parola giusta; l'integrazione di una mente; la capacità di assumere un corpo fisico e alla fine essere in grado di entrare o di uscire dalla forma fisica per scelta. Dovete fare quest'esperienza, dovete davvero entrarci per primi.

Questo è ciò che vogliono e lo vogliono perché è una specie di soddisfazione - loro sentono - che sarebbero un tipo di essere avanzato. Ecco perché mi viene da ridere quando sento le persone che parlano di extraterrestri, di alieni, di civiltà avanzate. Una volta che avete assunto una forma fisica e una mente, che siete stati qui sulla Terra e avete imparato a integrare l’Io Sono o il Dio-sé non esiste una forma più avanzata da nessuna parte, proprio da nessuna parte. Il resto è solo un mucchio di spazzatura mentale.

Se un essere afferma di venire da una civiltà avanzata - ne dubito fortemente - eppure sono stato in giro per parecchio tempo. Non ho mai incontrato niente di più avanzato di un essere umano conscio perché voi avete il corpo, la mente e lo spirito e perché in questo momento state imparando come scegliere e come volete lavorare con queste cose. Volete essere fisici o volete essere non fisici? Per un momento volete essere mentali e cercare di capire che qualcosa che ha bisogno del mentale può essere divino? Cosa ne direste della combinazione di tutto ciò? In tutta la creazione quella è la specie più avanzata e si può trovare solo qui sulla Terra e la può ottenere solo chi ha sperimentato vite sulla Terra attraverso il processo di nascita.

Wow! Probabilmente dovrei fermarmi qui! Non lo farò perché voglio parlarvene in modo che possiamo andare oltre. Che cosa succede? Succede una cosa interessante: ultimamente alcuni di voi ne hanno avuto un assaggio o una sensazione, mentre altri tra voi hanno cominciato a farlo.

Oltre la “X”

Per mesi e mesi vi ho mostrato questo diagramma orizzontale molto lineare dove, alla fine, lo spirito e il divino s’incontrano al punto “X”, dopodiché continuano a intersecarsi dentro e fuori. Non sono più separati, hanno smesso di fluire e rifluire: ora s’intersecano. L'unica ragione per cui ciò è importante è perché accade che l'umano e il divino sono intessuti insieme in questo bellissimo arazzo e non si separeranno mai più, proprio mai. Mai. Voi non potete cambiare questa situazione e non potete neppure tornare indietro, neppure se ci provate.

Ve l’ ho mostrato in un modo orizzontale, ma cosa succede mentre entriamo in profondità nella zona “X” e poi cominciamo a uscirne - avvengono dei cambiamenti orizzontali verso...(Adamus disegna forme d'onda verticali che s’intersecano) che si trasformano in ciò che voi definireste verticale. A che cosa somiglia vagamente? (Shaumbra dice: “DNA”) Ma certo! È proprio come il DNA, perché in fondo il DNA è uno schema fisico di un'azione divina.

Nel vostro corpo si manifesta come filamento e in ogni caso ce ne sono più di due - ce ne sono molti, davvero molti. Una volta si sapeva che potevano essercene fino al 12 e poi, come alcuni di voi sanno, è arrivato il 13° filamento con l'integrazione di maschile e femminile. In questo momento alcuni di voi presentano 15, 16, 17 filamenti diversi, alcuni dei quali non sono ancora stati davvero attivati ma sono presenti nel vostro disegno e sono stati architettati per cose che sarete in grado di fare molto, molto presto.

In realtà ora la danza del divino e dell'umano si modifica e lo fa perché non vi trovate più su un sentiero lineare che attraversa la vostra vita. In un certo senso si potrebbe dire che quando avviene il cambiamento voi avete messo in opera tutti i potenziali per trascendere il tempo e lo spazio. Ciò è collegato in modo molto intimocon il vostro DNA- il lavoro che in questi ultimi anni avete fatto ai livelli più profondi del vostro DNA - che ora comincia ad attivarsi e voi non avete bisogno di fare nessuna maledettissima cosa. Per favore non fate niente, altrimenti finirete per interferire con il processo. Non fate nulla - in realtà al momento è davvero importante che avvenga questo cambiamento dal livello orizzontale e lineare a quello di fondo e verticale.

A questo punto l'energia comincia a fluire in modo diverso: esce dall'alto e risale dal basso. Non voglio perdere molto tempo su questo tema, ma in passato avete tentato di portare dentro l'energia da ciò che definite ‘alto’ e non molto è stato fatto partendo dal ‘basso’ e tutto è rimasto laggiù. All'interno di questa realtà è necessario continuare ad avere quel flusso energetico, ma ora vi trovate al punto in cui non tutto deve fluire qui e non tutto deve essere mantenuto quaggiù: per questo comincia a fluire verso l'alto.

Mentre ciò accade, mentre queste energie attraversano questi movimenti di danza molto belli, ovviamente si intersecano tra loro ma entreranno in gioco più avanti durante la nostra discussione, ma comunque danno inizio a una danza molto interessante.

Nello stesso momento in cui questo schema di base comincia a funzionare, l'energia comincia a scorrere lungo questi modelli e di fondo scorre in tutte le direzioni. La mente dice: “Beh, prima o poi si scontreranno” ma non succede. Le energie cominciano a muoversi in ogni direzione, ma invece della Vecchia Energia vibratoria che entrerebbe in collisione o distruggerebbe l'integrità di entrambe con una modalità distruttiva, ora inizia questo incredibile... beh, immaginatevelo come un tessuto,immaginatevelo come un arazzo cosmicoumano. Ciò è esattamente ciò che sta avvenendo all'interno del vostro corpo e del vostro spirito. La mente ha continuato a trattenersi, ha sempre spinto sul pedale del freno perché non sapeva come uscire da se stessa. Era così abituata a usare gli strumenti della mente da non sapere come uscirne. Noi oggi l'abbiamo fatto e basta ed è stato facile. Una parola - accettazione - un po' di respirazione e abbiamo permesso che avvenisse.

Perché tutto ciò è importante, oltre al fatto che mi piace scrivere sulla lavagna? Mi piace scrivere sulla lavagna perché la vostra attenzione finisce sulla lavagna. Alcuni di voi si chiedono quando mai mi siederò, in particolare Cauldre. La vostra mente è letteralmente distratta da tutta questa roba priva di significato e quindi permettete davvero che l'energia fluisca dentro. Intorno alla stanza ci sono monitor di flusso e assistenti che mi aiutano e mi danno i riscontri relativi al flusso. Sta passando? Di fondo mi stanno dando dei voti su come sto conducendo la mia presentazione e questi esseri angelici dicono: “Sta fluendo! Sta fluendo!” e se vi chiedete che cos'è che sta fluendo, non preoccupatevene.

LINDA: Qual è il punto?

ADAMUS: É solo che... è la coscienza e l'energia che ora si muovono insieme.

LINDA: Qual è il punto?

ADAMUS: Oh, 100 a zero. Sono la coscienza e l'energia che si muovono insieme - ecco di che cosa si tratta. Ricordate che una volta la coscienza e l'energia erano due cose separate? Voi avete fatto qualsiasi cosa nel tentativo di farle lavorare insieme. La coscienza avrebbe richiamato l'energia per tentare di sostenere i suoi desideri, i suoi sogni, le sue manifestazioni, ma ciò che avviene ora è che non c'è più bisogno che rimangano separate. È davvero ciò che io definirei coscienza wholistica (neologismo - whole=intero e holistic=intero, quindi più intero dell’intero - NdT) e cioè coscienza ed energia contenute nello stesso veicolo e contenute nella stessa dinamica. In ogni caso questo è ciò che noi definiamo la Nuova Energia: coscienza ed energia fusi insieme.

I Potenziali

Allora, perché è così importante? Beh, qui è importante perché ora si è attivata una dinamica (Adamus disegna) e immaginate che non faccia altro che ripetersi senza fine. Qui c'è ancora un'ombra del vecchio orizzontale, c'è ancora un'ombra - per una quantità di ragioni ci deve essere - che in un certo senso s’interseca qui ma è solo un'ombra, un promemoria…oh, è solo un piccolo segno lungo il cammino.

Ciò che sta avvenendo proprio ora in queste aree (all’intero dell’anello formato dalle due forme d'onda che s'intersecano) è che in questa danza dell'umano e dello spirito queste aree sono piene di potenziali. I potenziali. Che cos'è un potenziale? È una realtà non espressa - i potenziali possono essere grandi o piccoli, terrestri o umani oppure del tutto oltre qualsiasi cosa abbiate conosciuto finora.

Un potenziale è tutto ciò che potrebbe essere e tutto ciò che avrebbe potuto essere e tutto ciò che voi potreste essere e tutto ciò che avreste potuto essere. I potenziali non sono... per favore, per favore non considerate i potenziali come qualcosa che si trova solo nel futuro, perché questo di per sé è un limite. Quanto io dico potenziali alcuni di voi pensano: “Oh sì, sono là fuori nel futuro.” No, no, no. Quali sono i potenziali in questo momento? Quali sono i potenziali per il passato? Voi dite: “Il passato è passato.” No. No, no, no, no. Il passato è stato solo un potenziale che è stato attivato o realizzato. Il passato contiene potenziali che sono dinamici - forse ancora più dinamici di quelli che avete scelto o di quello che in qualche modo si è fatto strada verso di voi.

Anche il passato quindi è pieno di potenziali incredibili che non si possono negare per il solo fatto che si trovano nel passato. Il passato contiene… beh, al momento il passato non è più il passato - dovete cominciare a pensarla in questi termini. Pensateci - Il passato non ha nulla a che fare con il ‘prima’ - proprio adesso il passato si trova in questa stanza con tutti i suoi potenziali e voi non siete - non siete assolutamente - chi pensate di essere. Voi pensate di essere nati in un certo contesto e di avere vissuto alcune esperienze e traumi ma NON è così! È un potenziale di voi - ma se voi foste tutti questi altri potenziali?

Questi potenziali sono vostri e non appartengono a nessun altro. Non si trovano in una grande vasca piena di potenziali tra i quali scegliete; non si trovano sugli scaffali del reparto potenziali -questi potenziali sono solo vostri e anche questo è importante.Facciamo un respiro profondo.(pausa)

 Ciò che abbiamo qui sono potenziali che sono molto - come direste voi - fattibili. Sono stati creati da voi, immaginati da voi e non nella vostra mente ma nel vostro cuore e nella vostra anima. Sono stati immaginati da voi e li avete recitati nel vostro stato di sogno - almeno alcuni di loro. Esiste una vasca di potenziali proprio qui, proprio qui e in ognuna di queste aree corrispondenti (indica le aree ad anello che si formano quando le due forme d'onda s’intersecano) si potrebbe dire che voi li avete creati da qui fuori (all'esterno delle forme d'onda) e poi li avete portati qui (all'interno degli spazi delle forme d'onda) perché qui è dove cominciate a dare forma alla realtà per voi, esattamente come un vasaio comincia a dare forma all'argilla in modo che diventi ciò che ne vuol fare: ecco dove stiamo andando proprio adesso. Questo è il (NEXT). Questo è il (NEXT) e volevo che venisse scritto in un certo modo...

LINDA: L’abbiamo capito.

ADAMUS: … proprio così, perché queste parentesi sono il simbolo di questa danza dello spirito. (NEXT), (NEXT) entra e non solo per esplorare i potenziali ma per sceglierli, per portarli dentro e probabilmente questa sarà una delle poche sfide che affrontiamo. Come li portate fin qui? Ci sono, ma come Ii fate arrivare fino a qui? Ecco ciò che affronteremo.

Parlerò molto del potenziamento. Si tratta di un termine che significa che siete attivamente consapevoli dei potenziali e se non vi piacciono quelli che entrano nel vostro raggio d'azione e cominciate a sentirli, il potenziamento vi permette di creare qualsiasi nuovo potenziale desiderate - qualsiasi nuovo potenziale che volete per voi.

In questa serie faremo del potenziamento di gruppo e nel (PROSSIMO/NEXT) anno lo faremo in gruppo - per il mondo o per altre cose esterne a voi. Quando farete questo potenziamento, fatelo per voi. So bene che non seguite mai le istruzioni e non fate mai i compiti a casa, ma la ragione per cui vi chiedo di fare questa cosa in particolare è che vi ritroverete a tendere a voler fare il potenziamento per il mondo. In questo momento non fatelo a livello individuale, perché ciò andrebbe a interferire con il vostro processo personale del potenziamento per voi. Quando potrete venire qui e di fronte a questo gruppo - e anche a me e a chiunque altro - direte che siete diventato un Maestro del potenziamento per voi, quello sarà il momento di andare e cominciare a farlo per il mondo... sarà il momento per voi di farlo per il mondo e per tutte queste altre civilizzazioni. Di tanto in tanto lo faremo... in effetti al momento stiamo facendo qualche potenziamento per la Terra, per l'umanità e per tutte le cose che sono connesse.

Ne faremo qualcuno anche per i reami Vicini alla Terra e quello sarà un vero divertimento - perché io odio i reami Vicini alla Terra. Oh, là fuori c'è un mucchio di spazzatura, davvero moltissima spazzatura perché sono inquinati da spazzatura energetica e la mia vera passione è quella di ripulirli… eh, la mia passione è che voi li ripuliate.

I reami Vicini alla Terra sono i luoghi dove gli esseri vanno dopo essere morti per recitare le loro disfunzioni che continuano a essere presenti, dimenticandosi che possono oltrepassare i reami Vicini alla Terra. Voi raggiungete i reami cristallini, oppure tornate al reame della vostra famiglia angelica. Gli umani invece se ne stanno lì ed è diventato... ciò che una volta era un luogo bello, molto bello è diventato una...

Sapete, la ragione per cui non mi piace è perché sia voi che io siamo stati in grado di andarci, siamo stati in grado di immaginarci là quando avevamo bisogno di fare una piccola pausa, quando avevamo bisogno di fuggire dai rigori della vita umana di ogni giorno. Là fuori una volta era carino e tranquillo, mentre ora è pieno di spazzatura e non potete più andarci perché non è più possibile trovare un luogo tranquillo nei reami Vicini alla Terra dove salvarvi. In un certo senso vi sto prendendo in giro.

LINDA: Doveva essere divertente?

Il potenziamento

Effettuate il potenziamento per voi. Noi abbiamo fatto un potenziamento di gruppo... si, è stato davvero divertente. Se vi ricordate,di recente abbiamo fatto un'esperienza di potenziamento di gruppo. Abbiamo parlato dell'energia per la Terra: immaginare, potenziare la Nuova Energia per la Terra. Abbiamo parlato di quest'inquinamento, di questa fuoriuscita di petrolio nel Golfo; abbiamo detto che, in base alla prospettiva da cui la considerate ha attirato molta attenzione sull'energia, sull'inquinamento e sulla responsabilità umana per questa Terra perché Gaia ne sta andando - non avverrà domani - ma se ne sta andando e gli umani devono assumersi la responsabilità per questa Terra.

Non è che questa fuoriuscita sia stata programmata ma non poteva che accadere e quindi abbiamo fatto un po' di potenziamento - David ne ha parlato oggi - e cosa è successo? Beh, hanno fatto ogni tipo di prove e affrontato ogni tipo di problemi per fermare il flusso ma non ci sono riusciti. Perché? Perché era troppo il desiderio che il mondo sentisse parlare di questo casino e questo casino ha portato a galla altri sotto-casini - casini politici, casini finanziari e casini a livello di governo. Questo tipo di cose continuerà ad avvenire - soprattutto nei prossimi anni - proprio per portarli alla coscienza.

Detto questo, noi abbiamo potenziato ma non abbiamo inflitto un certo programma al resto del mondo, a una qualsiasi compagnia petrolifera o a una parte geografica del mondo - noi abbiamo potenziato e basta. Si potrebbe dire che ciò che abbiamo fatto è stato spruzzare un po' di polvere di fata su tutti i potenziali di trasformazione e di trasmutazione alchemica. Abbiamo spruzzato un po' di polvere alchemica sui potenziali che non erano ancora stati visti da alcuni di questi esseri mentali con gli occhi chiusi.

Quando l'abbiamo spruzzata, ha contribuito a illuminare la situazione. Noi non abbiamo dovuto scegliere proprio nulla; abbiamo portato alla luce la faccenda, l’abbiamo portata nella coscienza e poi ce ne siamo andati via, abbiamo lasciato che fosse - abbiamo immaginato. Voi siete stati brillanti, siete stati davvero brillanti e in realtà ho avuto il sospetto che molti di voi abbiano tentato in segreto di far prevalere la loro volontà dicendo:”Oh, salveremo i delfini, le balene, le tartarughe di mare e tutte le altre cose che questa fuoriuscita di petrolio potrebbe danneggiare.” A loro non importa! In ogni caso molti di questi animali se ne stanno andando, molte specie stanno lasciando il pianeta per essere sostituite da nuove specie, quindi a loro non interessa. Questo è un programma tipicamente umano.

Abbiamo effettuato questo potenziamento e poco tempo dopo eccoci qui. Che cosa è successo al petrolio?Che cosa gli è accaduto? Si trova ancora sul fondo dell'oceano? Gli alieni sono venuti e l'hanno risucchiato? Oh, Cauldre si ritroverà in grossi guai a causa di tutti i miei discorsi sugli alieni, ma parleremo in modo davvero intimo di loro. Sì, ho alcune opinioni molto precise.

LINDA: Davvero.

ADAMUS: Davvero.

Allora, cos'è accaduto? L'hanno risucchiato tutto con i loro scrematori? Difficile, molto difficile... no, non l'hanno fatto. Il petrolio è evaporato? È importante? (Shaumbra dice “No”) No. La mente vuole entrare e dire: “Beh, dimmi esattamente che cos’è successo” e io vi dirò esattamente che cos’è successo: è stato trasmutato, è stato trasmutato! Cos'altro avete bisogno di sapere? Oh, certo, forse volete un po' di fatti e cifre, ma essenzialmente è stato trasmutato. Un po' di quel petrolio è stato scremato o raccolto, un altro po'... vi siete accorti che cosa hanno fatto i notiziari? Ogni notiziario ha filmato la stessa area della spiaggia lunga un mezzo miglio e vi ha fatto credere che tutto il mondo fosse inquinato. Cari Shaumbra, è stato trasmutato, è stato alchemizzato.

A livello scientifico che cos’è accaduto? Non importa proprio. Si potrebbe dire che è evaporato, che c'è un collegamento con alcuni di questi dispersori chimici oppure che un po' di quel petrolio si trova sul fondo dell'oceano: non importa. È stato trasmutato e ringrazio voi per aver creato uno dei potenziali.

Si è trattato di un potenziale che non ha inflitto il vostro programma a nessuno, un potenziale che ha detto: “Ehi! Tutte le risorse dell'umanità, tutte le risorse della Terra - c'è un modo nuovo e brillante di farlo.” Non dovete neppure sapere se è stato un processo scientifico, chimico o matematico: immaginare i potenziali non significa entrare nei dettagli mentali - non si arriva a quel livello - e non dovete farlo perché è estremamente stancante e davvero noioso. Voi immaginate e basta, voi potenziate e basta e quindi così sarà. Molto probabilmente nei prossimi 6 - 8 mesi ve la farete sotto dalla paura mentre parleremo di potenziamento e di come può avvenire davvero e di come può funzionare davvero.

Ne faremo uno proprio ora. Ne faremo uno su scala globale e poi uno individuale. Il potenziamento significa immaginare i potenziali e mentre ora qui ne facciamo uno per la Terra, per l'umanità, ricordatevi che non ne stiamo scegliendo uno da infliggere a qualcuno: stiamo immaginando e basta - forse immaginiamo scenari più ampi e più brillanti, più di trasformazione magica di ciò che la mente della maggior parte degli umani riesce a immaginare. Se loro non riescono a immaginarlo, in generale non appare sullo schermo radar dei potenziali.Facciamo un respiro profondo proprio ora e immaginiamo i potenziali.(pausa)

 Prendiamo in considerazione quelle che in questo momento sono le problematiche umane e immaginiamo un potenziale. (pausa) Sto cercando di pensare a un potenziale di cui potremo vedere relativamente in fretta gli effetti collaterali... va bene, entriamo nella fisica delle particelle ma voi potete anche non saperne niente - infatti non dovete essere per forza un fisico.

Proprio in questo momento c'è la necessità di capire in che modo l'energia delle particelle si muove dentro e fuori una realtà supposta. Le energie sono sempre reali, solo che non potete vederle sempre ma proprio in questo momento il potenziamento contribuirebbe a completare e a soddisfare molte questioni fondamentali a livello scientifico e cosmologico. La fisica delle particelle. Vedete, una particella può entrare e uscire dalla realtà e in effetti può coprire quelle che voi definireste enormi distanze in pochi momenti, in un istante. Ultimamente ci si è chiesti se esiste qualcosa oltre la velocità della luce? Sì, certo.

Su questo tema c'è un mucchio di lavoro mentale, gli scienziati sono troppo nella mente. Immaginiamo qualcosa di più grande: che cosa c'è davvero nel nucleo della dinamica energetica?

Non dovete sapere assolutamente nulla di chimica, matematica, fisica o cose del genere; in realtà alcuni degli inventori più grandi, alcune delle menti più grandi non sanno poi molto di un determinato argomento - ma possono immaginarlo.

Facciamo un respiro profondo e immaginiamo grandi nuovi potenziali per la fisica delle particelle, per il movimento energetico e per come funziona davvero. Fate un respiro profondo.  (pausa lunga)

 Questo potenziale è già presente, ma non è ancora stato riconosciuto. È quasi come se alcune di queste nuove risposte avanzate si trovassero in un limbo in attesa che qualcuno le riconosca - è davvero incredibile, è davvero brillante comesi muove e fluisce l'energia e il modo in cui le particelle entrano ed escono dalle diverse dimensioni, dai diversi stati della realtà o dai diversi baccelli di potenziali.

Ok, l’abbiamo fatto. Ora ogni tanto controllate le notizie e potreste trovare qualche nuovo incredibile progresso nella fisica delle particelle - è proprio così - facile.

Rendetelo Personale

Ora portiamo il potenziamento a un livello personale, portiamolo a un livello personale.

I potenziali... adesso la cosa si fa tosta perché qui ci sono tutti questi... io vedo i potenziali come una miniera di palline - milioni, miliardi di palline - e ognuna di loro rappresenta dei potenziali diversi e tutte possono lavorare in modi diversi tra loro. Voi potete combinare i potenziali, potete dividerli in segmenti oscegliere quello che volete e la mente dice: “Beh, come funziona tutto ciò? Come lo capisco?” No, voi non lo capite - voi fate l’esperienza. Voi trascendente quella vostra mente e vi muovete oltre il flusso lineare o orizzontale, visto che ora siamo entrati in questa nuova forma (verticale). Nella vostra vita sono presenti tutti questi potenziali.

Per parecchio tempo vi ho posto questa domanda e ho irritato alcuni di voi - che cosa volete? Ho continuato a chiedervelo perché siamo arrivati a questo momento:che cosa volete? Se non potenziate, se non immaginate per voi come individuo, se non scegliete qualcosa o almeno vi connettete a qualcosa - ma sì, non usiamo più neppure la parola scegliere - se non vi connettete con il potenziale che vi piace davvero, lui passerà inosservato. È tutto già presente: ricchezza - se quella è importante per voi; illuminazione spirituale - se quella è importante per voi.

Di recente a Salisburgo ho parlato a un gruppo e ho fatto loro la stessa domanda: che cosa volete? Che cosa volete? Ho ricevuto parecchie risposte diverse, molto belle. Io ho detto loro che cosa vorrei se fossi in loro - cosa che non sono perché Io Sono Quello Che Sono. Se dovessi scegliere qualcosa tra tutte queste cose diverse, in questo momento che cosa sceglierei? A che cosa pensate, a una vacanza?

SHAUMBRA: A un bicchiere di vino.

ADAMUS: Un bicchiere di vino, quello è facile e io lo manifesterò. Chiarezza, chiarezza! A me essere ricco non importa e non dovrebbe importare neppure a voi. I potenziali sono tutti qui, ma se non siete chiari non saprete mai che ci sono. L’illuminazione: voi siete già illuminati, solo che non siete chiari su questo punto.Tutto quanto è già qui, ogni potenziale - ora si tratta di essere chiari.Siete qui, a questo punto della vostra vita e attraversate le cose, andate avanti o comunque vogliate definire questa situazione. Non continuate ad aspettare e basta, non restate sulla soglia. Voi restate sulla soglia, vi piace restare sulla soglia! Voi siete proprio qui: che cosa volete?  (qualcuno risponde “chiarezza“) Quella è la mia scelta e voi non potete copiarmi. Che cosa volete per voi?Facciamo che… ci restano nove minuti per fare la scelta della vostra vita.

LINDA: Stai attento al tempo?

ADAMUS: Sì, ho un appuntamento galante.

LINDA: Oh! Wow!

ADAMUS: Te ne parlerò dopo.

LINDA: Con te?

ADAMUS: Oh, no. Ho un mucchio di richieste.

Ecco, cari Shaumbra. Cari Shaumbra, dov’eravamo rimasti... ora sto pensando al mio appuntamento galante. Stanotte effettuerò una piccola manifestazione nella realtà fisica, se capite cosa intendo dire.

Ecco, queste sono le cose che... sì, chiarezza, grazie. Io chiedo la mia chiarezza personale! Ci sono tre cose che non potete davvero portare con voi in questo nuovo percorso, ma comunque qualcuno di voi ci proverà e quello sarà il momento in cui le cose si faranno un po' toste e confuse.

Ecco le tre cose. Numero uno - le scriverò - sono tre le cose che non potete portare nel vostro risveglio.

Numero uno - probabilmente l'avete già indovinato - il dubbio. Il dubbio non funziona molto bene nella coscienza di tipo avanzato ed è proprio così, perché si tratta di un gioco stupido. Il dubbio è una cosa da Vecchia Energia vibratoria: “Mi onorerò ma dubiterò di me, mi onorerò ma dubiterò di me. Lui mi ama, lui mi odia.” In un certo senso lo usate come se fosse un gioco, è un modo per mantenere le cose in movimento. Nella Nuova Energia il dubbio non ha un bell'aspetto perché verrà preso a calci e buttato fuori, verrà rifiutato e poi direte: “Vedi, sapevo di aver fatto qualcosa di sbagliato” ma si tratta di una profezia che si è avverata e realizzata da sola. Non ha alcun senso, non otterrete alcun risultato nel continuare a dubitare di voi quindi superate il dubbio, davvero. Questa forse è una delle cose più importanti che posso trasmettervi: il dubbio non funziona.

Molto vicino al dubbio, makyo - non funziona molto bene.  Makyo. Makyo - stronzate spirituali. Perché le persone - perché alcuni di voi  hanno makyo? Perché dubitate di voi. Capite che cosa fate quando dubitate di voi? Tutta questa merda viene a galla e vi ritrovate tutti questi piccoli clichés e tutti questi piccoli modi di dire e questi piccoli…beh, quelle sono stronzate! E poi vi dite che siete spirituali… non lo siete affatto!

Essere spirituali è una cosa vecchia, davvero. Si è trattato di una pessima scusa per restare nella mente e farvi vedere migliori di chiunque altro e basta, perché alla fine voi dubitate davvero di voi e questa cosa non vi sta per niente bene addosso. Vita dopo vita ho fatto il pieno di guide spirituali, di masturbazione spirituale e di pessimi consigli spirituali. Perché qualcuno non dice che tutti sono anche Dio e basta? Questo è - punto, finito - voi lo siete e lo sapete.

Tutto il resto diventa mentale, diventa davvero una cosa della mente - tutto questo viaggio spirituale - e la mente lo trasforma in un grande, enorme mistero ma non lo è, non lo è affatto. In realtà il mistero è la semplicità. Dio è semplice, Dio è puro. Non c'è niente di complesso riguardo a Dio. Un giorno mi direte: “Oh Adamus, anni fa al Coal Creek Canyon me l'avevi detto, ma non avevo proprio idea di che cosa stessi parlando. Ora lo capisco.” Semplicità - quello è Dio - è tutto ciò che è.

Non potete portarvi dietro il dubbio e non potete portarvi dietro makyo e per il momento questo è tutto. Solo due cose, non tre.

LINDA: Oh, andiamo.

ADAMUS: No, no, no. Solo due perché sono... vorrei davvero fermarmi a due.

Entriamo nei potenziali - i vostri potenziali. Io non li ho creati, Dio non li ha creati e di certo non li ha creati Kuthumi. Si tratta di tutti i vostri potenziali e in qualche punto lungo la linea una dinamica presente nel centro del vostro essere li avete portati in superficie come bolle di sapone.

Vorrei aggiungere una nota a questo proposito. Quando lasciaste il Muro di Fuoco, quando lasciaste il paradiso, Tutto Ciò Che È o come volete chiamarlo, quando lo lasciaste per diventare un puro essere sovrano, quando attraversaste il Muro di Fuoco immaginaste e faceste esperienza di tutti potenziali, di tutto ciò che vi sarebbe accaduto al di fuori di Casa - al di fuori di Casa, fuori dal Primo Cerchio. Ecco perché vi siete sentiti così male, ecco perché vi siete sentiti frantumati in miliardi di pezzi - perché di colpo stavate sperimentando ogni potenziale che ci sarebbe mai stato, ogni variazione, ogni iterazione - il potenziale che prevedeva se avreste detto sì o no in ogni preciso momento, il potenziale secondo cui avreste scelto di fare un respiro o meno - quando avete attraversato il Muro di Fuocoavete sperimentato tutto ciò.

Beh, forse non proprio tutto: avete sperimentato tutto fino a questo preciso momento.

Ciò che accade ora e che sarà un fattore determinante per voi è che di colpo vi rendete conto che non avete potuto sperimentare tutti i potenziali di tutto ciò che avrebbe potuto essere perché siete arrivati fino a un punto - diciamo che si tratta del punto dell’Io Sono e della Nuova Energia che si fondono insieme - dove ci sono potenziali che né voi e neppure Dio avreste mai potuto immaginare. Si tratta di potenziali nuovi di zecca che prima non ci sono mai stati. Voi avete dovuto destrutturarvi per fare spazio ad alcuni di questi potenziali che non sono mai stati immaginati, neppure nel cuore dei cuori di Dio.

Wow! Dovremmo fermarci qui, ma mi è rimasto un minuto.

Fate un respiro profondo e immaginate i potenziali del vostro Io Sono -ogni potenziale che è stato scritto e ogni potenziale da questo momento in poi - solo per voi. Questi potenziali non si trovano in un luogo lontano da qui ma sono proprio qui, proprio in questa creazione incredibile chiamata voi, in questa creazione incredibile dell'umano e del divino, la cosa che agli extraterrestri e agli alieni piacerebbe davvero avere ma è solo vostra, la cosa che sbaverebbero per avere - essere umano, essere divino, essere così reale, avere una mente e capire davvero l'esistenza dell’Io Sono.

Immaginate ogni potenziale, sentitelo dentro di voi e basta.

Io Sono Quello Che Sono, e così facendo so che tutto è bene in tutta la creazione e che le cose sono migliorate un pochino.

Adios!