SHOUD 06: “Strumenti Per Il 2011 E Oltre”

IL MATERIALE DEL CRIMSON CIRCLE

La Serie [NEXT]

SHOUD 6: “Strumenti Per Il 2011 E Oltre” con Adamus St-Germain canalizzato da G. Hoppe

presentato al Crimson Circle l’8 gennaio 2011

www.crimsoncircle.com

Io Sono Quello Che Sono, il Professor Adamus Saint-Germain al vostro servizio. Che modo meraviglioso di iniziare il nuovo anno - finalmente una buona tazza di tè, una cravatta ben fatta con un bel colore e tanto per cambiare una canzone decente, (“Makyo” di Yoham) anche se sono un po' sorpreso che abbiano tolto la parola stronzate. Come può esserci il makyo senza stronzate? La canzone è così tenera, così gentile.

Ecco, cari amici, facciamo tutti insieme un respiro profondo perché oggi c'è molto di cui parlare. È una vera delizia essere qui.

Prima Cauldre non riusciva a trovarmi, mai io c’ero. La maggior parte di voi riusciva a percepirmi, lui no. Il cappello, Patty, sapevi che sarei arrivato da te. (risate mentre Patti gli consegna un ampio cappello bianco)

Per chi oggi è in linea per la prima volta, questo non è il vostro tradizionale... (qualcuno gli fa una foto) grazie. Questa non è la vostra tipica riunione spirituale e grazie a Dio, perché le tipiche riunioni spirituali contengono davvero molto makyo, molta distorsione e distrazione e se ciò vi disturba potete lasciarci proprio adesso, perché questa è solo la punta dell'iceberg di cui parleremo oggi.

Se state… (vede la sua immagine sullo schermo e si ferma ad ammirarsi mentre tutti ridono e applaudono) il pubblico - per chi ascolta e non ha il vantaggio di vederli - il pubblico si sta applaudendo perché oggi ha un aspetto davvero straordinario. (Adamus ridacchia)Allora, cari Shaumbra … (tutti ridono mentre rende il cappello a Patti)

SHAUMBRA (donna): Ci sei quasi.

ADAMUS: Proverò questo (e indossa il cappello di qualcun altro)

SUSAN: Sapevo che l'avresti fatto.

ADAMUS: Ecco … Dave? (risate mentre si mette in posa e Dave scatta) Grazie.

SHAUMBRA: Molto francese. (il cappello è un berretto)

ADAMUS: Molto, molto francese. Allora, miei cari, se vi aspettate una riunione spirituale di tipo tradizionale - questa non lo è.

LINDA: Hai finito con i cappelli?

ADAMUS: No, no, no, no, andrà avanti per tutta la... devo anche confessarvi che Linda mi ha negato il denaro - eccezion fatta per questa banconota stropicciata da 5 dollari che darò via subito. È benedetta, è purificata, prima ci ho respirato sopra… è per lei, signore è proprio per lei, è per lei. (il pubblico approva e applaude mentre consegna la banconota a un ragazzo) Visto che non ho più denaro, oggi lo darete voi a me. Sì, sì, aprite il portafogli, aprite i borsellini, solo...

LINDA: Ho i premi Adamus.

ADAMUS: Oh, hai rovinato tutto. (Adamus ridacchia) Non è una riunione spirituale di quelle tipiche.

Shaumbra, questo gruppo, tutti quelli che stanno ascoltando, voi non siete i tradizionali esseri spirituali. Perché? Perché avete affrontato moltissima retorica, vi siete esercitati in moltissime discipline e avete lavorato fino a un certo punto, ma in fin dei conti là fuori non c’è un bel niente. Ciò che cercate non lo troverete in nessun sistema di credenze, in nessuna organizzazione né in un qualsiasi libro - come avete già scoperto - ecco perché siete qui. Voi siete qui perché sapete che è proprio qui dentro, Elizabeth. Proprio dentro di voi, dentro di te, Kathleen. E’ proprio qui dentro.

Voi siete qui, riuniti insieme in questa comunità di esseri divini per permettere che esca, perché si apra. Oggi cominciamo proprio da qui: cominciamo la nostra giornata con ahmyo -  ahmyo.

Ahmyo è l'accettazione totale e la fiducia in voi, è sapere che anche voi siete Dio ma non fatevi fregare da un concetto intellettuale, da poche parole racchiuse in un clichè - sentitelo davvero, in modo assoluto, tutti voi. Voi non siete quelli che vogliono essere Dio: voi siete Dio in allenamento. Forse siete Dio che nasconde di essere Dio, ma lo siete eccome.

È Già Dentro Di Voi

Tutto ciò di cui avete bisogno, tutto ciò che volete, tutto ciò che scegliete di creare, ogni potenziale di ogni momento si trova già dentro di voi. Non sto parlando del vostro corpo fisico, sebbene si trovi anche lì: sto dicendo che si trova nella vostra coscienza. La vostra coscienza e la vostra consapevolezza, oh, una grandissima parte della vostra consapevolezza è rimasta chiusa di proposito - in realtà è accaduto per una ragione precisa.

Non si è trattato di un errore, Orso Che Ride, non è stato affatto un errore. Rientrava nel processo di imparare, di crescere, di espandersi e sentire semplicemente com'era essere un umano e persino com'era essere un umano che affrontava una situazione davvero difficile.

E tu lo sai, Orso Che Ride, non funziona affatto, vero? Tu l'hai scoperto. Le sfide e le difficoltà continuano a esserci, ma ti sei reso conto di quale benedizione è stata liberarsi di una relazione che ti era molto vicina e molto cara, ma che forse tratteneva sia te sia la tua partner? Ti rendi conto, Orso Che Ride, di quanto amore c'è ancora, un amore che - a livello spirituale - è così profondo che entrambi vi siete disconnessi a livello umano solo perché tu riuscissi a scoprire quel Io Sono, quel Dio che si trova dentro di te e che è rimasto nascosto per molto tempo? Tutto ciò è incredibile. Questo amore - quando due persone che sono state insieme per molte, molte vite, che hanno espresso dei voti e si sono impegnate tra loro - possono amarsi al punto tale da lasciarsi andare. Oh, è doloroso, lo so.

É difficile lasciare andare queste cose che sono state una parte importante della tua vita e della tua storia, ma tu puoi lasciarle andare proprio grazie a questo amore totale. Riesci a... beh, facciamolo. Riesci a immaginare l'amore che il tuo Spirito prova per te, un amore tale da permetterti queste cose? Non c'è alcuna punizione in tutto ciò e non ci sono errori di alcun tipo e io vorrei riuscire a trasmettere questo messaggio a tutti voi presenti qui oggi e a tutti quelli che stanno ascoltando - non ci sono errori.

Ciò che faremo - ciò che state già facendo - è cominciare a capire la sinergia che esiste tra l'aspetto umano e l'anima, tra il vostro Spirito e la vostra umanità e a capirne le dinamiche ora che si stanno intessendo insieme, ora che stanno ballando insieme - come funziona tutto ciò. Oh, questo sarà un anno davvero stupefacente, un anno incredibile.

Un Momento Ahmyo

Concediamoci un momento di ahmyo proprio adesso. So bene che siete stati molto occupati, sfidati, sconvolti, avete dubitato oppure siete stati solo occupati nelle vostre attività quotidiane, ma ora prendiamoci un momento di ahmyo.

Il momento ahmyo è quando non fate altro che fidarvi dell'amore che provate per voi: è l'epitome della grazia, è quando vi liberate di quel dubbio - è quando vi amate. In quel momento ahmyo vi rendete conto che tutto è già presente, dovete solo richiamarlo. Ogni parte del vostro DNA...oh, molto del vostro DNA è rimasto nascosto o sfuggente, in attesa di uscire al momento giusto, in attesa di aprirsi, ed è esattamente ciò che molti di voi stanno affrontando proprio in questo momento - i cambiamenti nel vostro DNA, i cambiamenti nella vostra biologia, i cambiamenti nella vostra struttura magnetica.

E se, invece di combatterli, li permetteste e basta? Invece di chiedervi che cosa c'è che non va, prendetevi un momento per comprendere la perfezione di questo momento.

Facciamo un respiro profondo nel nostro momento ahmyo…(pausa)

Riuscite a immaginare - oh, sì che ci riuscite, so che potete farlo - riuscite a immaginare di sapere che non avete mai preso una singola direzione sbagliata, che non avete mai fatto niente di sbagliato, che non ci sono errori nella vostra biologia, che non c’è proprio niente di sbagliato? Vi è mancata solo la consapevolezza della vera perfezione di ogni cosa.

Mentre l'umano e lo Spirito si fondono come stanno facendo proprio ora, arriverete a fidarvi di voi, di quella parte che avete definito Spirito - il Dio interiore - che è stato davvero molto vago. Mentre l'umano e lo Spirito si fondono, arriverete a rendervi conto che non avete alcun bisogno di stare sulla difensiva, di proteggervi o di resistere. Non dovete preoccuparvi dei germi, né di ciò che definite cattivi pensieri né di autodistruggervi. Non dovete preoccuparvi di... di sicuro non di finire all'inferno perché ci siete già stati (risate) e non era poi quel gran che.

Non dovete preoccuparvi del mondo che vi circonda. Molti di voi non fanno altro che ammucchiare preoccupazioni, si preoccupano costantemente del mondo ma tutto andrà a finire bene. In un certo senso, con la fine di Atlantide voi avete già fatto saltare in aria il mondo… e guardate, siete ancora qui! Magico, incredibile perché davvero la parte di spirito che c'è in ogni cosa e anche in voi continua a ringiovanirsi, continua a espandersi e a tornare in equilibrio.

Sapete, in qualche punto lungo il percorso l'aspetto umano ha smesso di fidarsi di quel riequilibrio naturale che avviene - ha smesso di contarci. C'è stato molto lavaggio del cervello e ipnosi e tutte le altre cose che sono avvenute e ciò vi ha distolto dall’aver fiducia in voi.

È stata un’esperienza interessante: com’è non fidarsi di sé? Com'è svegliarsi al mattino e sentirsi già terrorizzati? Com'è andare a letto la sera e in alcune sere aver paura di chiudere gli occhi perché a volte è più impegnativo che tenerli aperti? Molti di voi vanno a dormire - o sono andati a dormire - sentendosi davvero del tutto intontiti, cancellando proprio tutto, non permettendo che qualcosa filtrasse dentro mentre, in realtà, i vostri sogni notturni sono potenti campi di creatività, comprensione e saggezza, ma questo lavaggio del cervello ha fatto in modo che abbandonaste la fiducia in voi e che quindi uscire fuori durante la notte vi faceva paura. Siete stati programmati per avere paura delle vere parti di voi, ma ora è tutto alle nostre spalle - almeno per quanto riguarda questo gruppo.

Prendiamoci un momento ahmyo. Fate un respiro profondo. 

Fidatevi di voi: voi siete anche Dio ed in questo siete bravissimi. (pausa)

La Vita nella Vita

Prendiamoci questo momento anche per respirare la vita nella vostra vita senza trattenere nulla, senza chiedersi come saranno le cose, ma respirando davvero la vita nella vostra vita - e permettetevi di godervi la vita. Oh, lei ha così tanto da offrirvi, ha moltissimo da offrirvi. (controlla il cibo che si trova in fondo alla stanza) Continuate a respirare, e io… gnam, gnam, gnam. In questo momento dovreste fare lo sha-dar, io sto mangiando. Sha-dhar, Shad-har. (risate mentre lo dice a bocca piena) Ho fame, ultimamente sto lavorando moltissimo e intorno a noi ci sono molte energie, se non ve ne siete ancora accorti.

Facciamo un respiro profondo - respirate la vita nella vostra vita. Respirate la vita nei vostri potenziali, i potenziali che sono tutti intorno a voi. Sono proprio come delle bolle (si guarda intorno) Cosa è successo alla mia macchina delle bolle?

LINDA: Suzy l’ha messa via.

ADAMUS: Oh, beh, allora va bene, ma... sì, qui metteremo una macchina per fare le bolle, in modo da farvi vedere i vostri potenziali che sono proprio come bolle, le bolle dell’Anno Nuovo.

Ecco, respirate la vita in quei potenziali. Nella vostra vita ci sono miliardi di potenziali allineati qui solo per voi, creati da voi per voi e vi stanno aspettando. Finora non li avete visti, finora siete stati consapevoli solo di una quantità molto limitata di potenziali, invece questa quantità è davvero grande e ne parleremo tra un attimo.Fate solo un respiro profondo: respirate la vita nella vostra vita.

Vedete, la stragrande maggioranza degli umani non vuole e non può farlo. È proprio così, cercate di farlo con qualcuno degli amici con cui prendete il caffè: dite loro di respirare la vita nella loro vita. Oh, prima di tutto finiranno subito per diventare intellettuali e mentali nei vostri confronti, quindi tenteranno di confrontarsi con voi a livello mentale dicendo: “No, no, no. Respirare la vita nella mia vita - tutto qui?” e si domanderanno che cosa state vendendo loro - l'aria.

La maggior parte degli umani non riesce a farlo perché non ha abbastanza fiducia nella sua vita. Gli umani non sanno se riuscirebbero a gestire una vita più grande, una vita più ampia.

Perché? Già fanno fatica a gestire la vita che hanno. Voi sapete com’è, perché ci siete stati e lo state facendo... l'avete fatto. Ecco, loro non riescono a respirare la vita nella vita ma voi potete farlo, voi potete respirare la vita nella vita e in tutti i potenziali.

Vi rendete conto di quanto tutto sia perfetto? (si rivolge a Sandra che di solito è in cucina) E’ bello vederti qui e non là dietro, perché questa volta stavo per venire a prenderti e trascinarti fuori. Non puoi più nasconderti, tu e io abbiamo fatto un patto o almeno, io l'ho fatto e tu lo seguirai: quest'anno non puoi nasconderti.

Possiamo avere almeno un fuoco in questo caminetto? Niente bolle, ma almeno un fuoco nel caminetto - ci sono i vostri ceppi naturali.  (qualcuno comincia ad accendere il fuoco)

Ecco, la maggior parte delle persone non riesce respirare la vita nella sua vita e non vuole neppure farlo - ha paura di farlo - e, molto francamente, se ciò accadesse determinerebbe un’ondata incredibile di cambiamento e tutti vivrebbero momenti difficili nel gestirla senza morire e lasciare il pianeta ma voi, cari Shaumbra, potete respirare la vita nella vita - si chiama Sha-dhar. (Adamus inspira e poi espira)  Hmm, c’è dell'aglio in questa salsa, va bene.. (il pubblico ride mentre comincia a respirare in faccia alle persone) Io conosco un uomo che è fatto proprio per questo (le risate aumentano mentre va a respirare su Garret, che si alza in piedi e respira addosso ad Adamus, poi i due combattono brevemente) Per un attimo ho pensato che mi avrebbe baciato! Ecco, sarebbe stato qualcosa da riportare nell’esperienza della mia vita.

Le Energie in Arrivo Da un Altro Gruppo

Cari Shaumbra, prima Cauldre non mi sentiva e probabilmente c'era una buona ragione. (Adamus si trova in fondo alla stanza, osserva le varie apparecchiature e poi se ne allontana) Oh, vuoi che respiri su di te, Jean? Oh, non proprio, ma lo farò se vuoi che lo faccia -  implorami! (tutti ridono mentre irrita Jean toccandola in testa) 

Cauldre  non riusciva a sentirmi. Perché? Perché oggi qui ci sono anche altre energie. In un certo senso penso che dovrei essere orgoglioso di questo fatto, ma queste altre energie non sono quelle presenti di solito in uno dei nostri incontri. Per un certo periodo siamo stati abbastanza isolati e abbiamo fatto le nostre cose in modo tranquillo, pacifico  senza interferenze dall'esterno, ma è difficile restare nascosti e quindi abbiamo attratto - voi avete attratto - un po' di attenzione dall'esterno.

A livello letterale, nella forma umana esiste un gruppo che si considera e si definisce spirituale - credeteci o no - molto spirituale, spirituale in modo molto arrogante e virtuoso. Forse vi ricordate com’era, ma questo gruppo si è arrogato la responsabilità di determinare quali gruppi sono buoni e quali sono cattivi. Certo è che questo non è il gruppo in cui ero stato invitato - si tratta di un gruppo diverso.

Vi fornisco un indizio: usano la parola matrix - non nel loro nome, ma in molto del loro lavoro. Ebbene, questo gruppo ha deciso di voler essere il giudice e la giuria e ha deciso che voi, ragazzi, siete malvagi. (il pubblico acclama e applaude) Sì, respiratelo dentro.

Ecco, quel gruppo si riunisce, medita e v’invoca perché sente che il nostro gruppo sta generando un mucchio di energia oscura e quindi crea uno squilibrio. Beh, è proprio così. (risate) L’energia oscura che state creando in realtà è ciò che state rilasciando perché nella vostra vita non vi serve più - le cose che non vi piacciono di voi, quelle che non avete accettato di voi e quelle di cui avevate paura - le state rilasciando. Ad un osservatore esterno, tutto ciò potrebbe apparire come se steste emettendo un mucchio di fumo, fumo scuro, ma voi e io sappiamo che quando avviene il rilascio tutto rientra in uno stato naturale, neutro e puro.

Quel gruppo pensa anche che voi abbiate creato un culto e che vi è stato fornito un qualche messaggio che dovete seguire - io direi invece che è esattamente l'opposto di ciò che stiamo facendo qui. Se c'è qualcosa che v’incoraggiamo fare è scoprire, conoscere e sperimentare il Dio che siete. Non ci sono regolamenti, non ci sono regole né metodi e anzi, di fatto siete diventati quelli che smantellano ogni metodo - ed è qui che sta il problema.

Quel gruppo in particolare non riesce a capire come tutti possano essere spirituali senza dover seguire metodi e sistemi. Naturalmente - a livello di energie interiori - questo gruppo deve continuare a vendere i suoi metodi e i suoi sistemi, ma si domanda: com’è possibile che un altro gruppo qualsiasi non ne abbia bisogno? Com’è possibile che nella loro vita non seguano delle discipline? Voi dovreste seguire la vostra disciplina, meditare un certo numero di minuti ogni giorno, accendere candele o comprare nuovi sistemi e tutto il resto. Oggi ci stanno assaltando a livello energetico, ci stanno sferrando un assalto energetico deliberato e conscio.

Come se ciò non bastasse, facendolo attraggono energia dagli altri reami, energie non associate direttamente e per forza a quel gruppo, ma altre energie che vengono attirate dal dramma e dicono: “Bene, stiamo per assistere a una bella battaglia psichica, come ai bei tempi d’oro.”Alcuni di voi l'hanno percepito anche in precedenza, mia cara.

LINDA: Lo so.

ADAMUS: Ieri, mentre giungevano qui, alcuni di voi potrebbero avere sperimentato alcune sensazioni, ma quando ci riuniamo in questo modo accade una cosa divertente. Noi non creiamo uno scudo, perché in effetti è esattamente ciò che loro vorrebbero che voi faceste. Non ci creiamo intorno una protezione di luce bianca perché non ce n'è alcun bisogno. In realtà voi, Shaumbra, e quelli che stanno ascoltando - anche se lo fanno per la prima volta - cercate di capire che potete respirarlo dentro di voi provando compassione. L’assalto psichico non è più una battaglia e non è più qualcosa che farà in modo che dobbiate scappare a nascondervi. Respiratelo dentro: è solo energia.

Ora, vi stanno buttando addosso energia sotto forma di assalto, ma voi non dovete accettarla così: è energia e basta, quindi potete respirarla dentro di voi. (Adamus fa un respiro profondo) Nel momento in cui lo fate, voi - che siete alchimisti in un corpo umano - voi trasmutate quell'energia e non dovete neppure restarci attaccati: lasciatela andare e basta, lasciate che fluisca fuori dai vostri potenziali, verso il resto del mondo o chissà dove. Ecco, ciò che sta avvenendo oggi è davvero interessante.

Eccovi qui - respiratelo dentro di voi e basta. Eccovi qui - in effetti permettete che quell'energia vi assista e questo è un punto importante, sarà un punto importante per l'anno che sta arrivando. Bene, il resto della vostra vita proseguirà e il resto dell'eternità anche. Voi attraete queste energie per il lavoro che state facendo... grazie per aver acceso il fuoco…proprio per il lavoro che state facendo... perché volevo il fuoco? (Shaumbra dice, “per trasmutare”) Ah, io vi amo! Chi l’ha detto per primo?

PATTI: Sono stata io.

ADAMUS: Abbiamo un premio? Oh, va bene, ma tu devi darmi dei soldi.

LINDA: Qui, Qui, Qui…

ADAMUS: Sto scherzando.

LINDA: Ecco i tuoi premi, eccoli qui. 

ADAMU:Sì, sì…ecco qui.

LINDA: Eccoti un premio Adamus.

ADAMUS: Ecco, un premio Adamus. Sì, Sì.

PATTI: Susan l’ha detto nello stesso momento.

SUSAN: Va bene, ne ho già uno.  

ADAMUS: Ne hai solo uno?

SUSAN: Ne ho solo uno e uno l’ho bisogno per la mia casa. 

ADAMUS: Oh, ecco qui, mia cara. Sì, sì, la trasmutazione energetica è davvero molto importante.

Ecco, cari Shaumbra, facciamo un respiro profondo e teniamo a mente tutto ciò. In realtà, siete voi che attraete quelle energie verso di voi - è questa la cosa incredibile - perché state cominciando a spiccare rispetto agli altri e ciò è molto diverso dalla maggior parte degli altri gruppi spirituali. 

EDITH: Sul serio?

ADAMUS: Sul serio, ha detto! Mi hai definito il Maestro dell'Ovvio? Grazie, quello è il mio altro nome.

È molto importante, perché in un certo senso durante gli ultimi 10 anni siete rimasti nascosti, avete mantenuto un livello e un profilo bassi - ora non sarà più così - quest'anno spiccherete ancora di più quindi preparatevi, perché gli altri cercheranno di colpirvi. Voi non dovete difendere proprio niente, non dovete combattere per qualcosa: è solo energia e basta, quindi fate un bel respiro profondo.

Ci sarà chi dirà che il Crimson Circle, che Shaumbra sta facendo tutte le cose sbagliate, che sono tutte cose malvagie; vi accuseranno di tutta una serie di cose e ciò attiverà qualche bottone - sia a livello individuale sia come gruppo - e toccherà alcuni dei vostri punti sensibili più profondi.

I Problemi di Fondo

Quali sono i problemi di fondo? Quali sono alcuni dei problemi di fondo? Che cosa potrebbe dirvi qualcuno - come gruppo o perfino come individuo - su ciò che state facendo? Sì. 

SHAUMBRA (donna): Il denaro.

ADAMUS: Il denaro, esatto. (si rivolge a Linda) Su questo punto dovresti essere preparata: il denaro. Accuseranno il gruppo, cioè la compagnia, di fare tutto per denaro è la risposta è? Sì!  (risate ed applausi) E cosa c'è di sbagliato? E’ naturale, a meno che non si faccia in modo ingannevole o privo di equilibrio, ma ciò non sarà mai permesso e non si tratta neppure di un potenziale che qualcuno di voi vorrebbe scegliere - in ogni caso si tratta di un problema reale: il denaro.

Non dimenticatevi che questo tema è affiorato per una buona ragione, perché all'interno di Shaumbra c'è ancora un problema legato al denaro. Credo che Linda abbia detto che dovrei organizzare un seminario sull'abbondanza, vero?

LINDA: Sì! Lo attendiamo con il fiato sospeso.

ADAMUS: Oh! (Adamus controlla il suo alito all'aglio) So che è così e io sono così, aglio e te! Vi avviso subito: stasera a cena non sedetevi vicino a Cauldre. Certo, il denaro è un problema. Cos'altro è un problema?

MARY: Il controllo.

ADAMUS: Bene. Dove? Chi l'ha detto? Mary, per favore. Il controllo, certo.

LINDA: Per favore cosa?

ADAMUS: Un premio Adamus.

LINDA: Oh, ok.

ADAMUS: Prima lo benedico.

LINDA: Oh, ecco qui. Benedici tutta la borsa, ecco qui.

ADAMUS: E’ già stata benedetta da Mary per Mary. Certo, sì, il potere e il controllo - in passato tutti voi siete stati accusati di entrambe le cose perché in passato tutti voi avete guidato dei gruppi e a un livello o a un altro avete tutti... beh, quel potere e quel controllo sono davvero seducenti. Oh, è come una bevanda ghiacciata con dentro un po' di vodka in una calda giornata estiva - è estremamente seducente perché fa parte della dinamica dell'energia sessuale, quindi chi ha potere ne vuole sempre di più e non ne avrà mai abbastanza.Che cosa ha detto Tobias sul potere qualche anno fa?

KATHLEEN E ALTRI: Che il potere è un'illusione.

ADAMUS: É un'illusione. Grazie. 

LINDA: Anche lui vince un premio. 

ADAMUS: Potrei cominciare a gettarli... sì, sì credo che Kathleen ne riceverà uno.

KATHLEEN: Grazie.

ADAMUS: È un'illusione, ma non c'è niente di paragonabile al potere perché è artificiale; è stato creato molto tempo fa nei reami angelici ed è stato portato sulla Terra perché diventasse una delle colonne portanti della struttura della vita, ma in effetti non c'è alcun bisogno del potere. Il potere è una forza dinamica e voi state imparando che in questa Nuova Energia non c'è alcun bisogno di forzare nulla. Esiste un flusso naturale cui è possibile attingere, ma non c'è alcun bisogno di forza e di potere. Negativo e positivo non esistono: sono tutte vecchie illusioni.Dov’ero rimasto?

EDITH: I problemi di fondo.

ADAMUS: I problemi di fondo, grazie. Grazie. Amo il colore cremisi; allora, altri problemi di fondo? Che cosa attiverà i vostri punti sensibili?

LARRY: Il giudizio.

ADAMUS: Il giudizio, le persone che vi giudicano. Certo, assolutamente. Perché si tratta di un problema di fondo? Perché vi ferisce? È facile.

LARRY: Io non voglio essere diverso. 

ADAMUS: Tu ti giudichi, quindi ti meriti un premio Adamus... sì, perché tu lo sai. (Adamus ridacchia) Sì, il professore, certo! Non c'è alcun errore, lo stai facendo per uno scopo buono… sì, c'è un modo diverso di farlo ma, in ogni caso, tu lo stai facendo per una ragione.

Il giudizio su di voi, la natura critica. Lungo il percorso, a un certo punto avete detto che volevate essere il Dio incarnato e sempre lungo il percorso, a un certo punto avete confuso quel concetto col dover essere prima di tutto umani perfetti. Una cosa come l'umano perfetto non esiste, perché si tratta di un traguardo che non riuscirete mai e poi mai a raggiungere. Perché? Perché nel momento in cui vi avvicinate a quel traguardo, v’inventerete qualche nuovo parametro per essere perfetti. Grazie a Dio voi non sarete mai perfettamente intelligenti: voi non volete essere intelligenti - no - voi volete essere saggi, volete avere intuito. Inoltre non potete avere il corpo perfetto per più di 3/5 anni, dopodiché la perfezione sparisce - almeno secondo la società. Non avrete mai il lavoro perfetto e il partner perfetto, oh, e state sicuri che non avrete mai la famiglia perfetta - c’è bisogno che vi dica altro? - ma è una caccia cui le persone si dedicano volentieri, è un gioco che fanno ma non succederà mai.Un altro problema di fondo? Che cosa possono dire ‘loro’?

EDITH: Lo scopo, so che lo odi.

ADAMUS: Quali sono i temi di fondo che gli altri possono buttarvi addosso quest'anno - perché lo faranno. Che cosa potrebbe davvero toccarvi?

KERRI: Fare ciò che diciamo.

ADAMUS: Fare ciò che dite… siamo piuttosto vicini, davvero vicini.

SHAUMBRA (uomo): Che Io sono Dio.

ADAMUS: Che …

JEAN: Tu sei fuori di testa.

ADAMUS: Grazie, Jean si becca un premio. Tu sei uscito di testa! Sì, tutte queste cose sono collegate, ma sentirvi dire “tu sei fuori di testa” probabilmente vi toccherà più di qualsiasi altra cosa. Voi avete manie di grandezza, state impazzendo, avete imbroccato un altro dei vostri programmi, fate i capricci oppure siete usciti dalla tangente o quant'altro. In particolare quando vi dicono che siete pazzi, perché vi dà così fastidio?

SHAUMBRA (donna): E’ vero.

ADAMUS: Perché è vero. (molti ridono) Sapevo che l'altro gruppo si sarebbe infiltrato, ma non pensavo che sarebbe successo così in fretta!

Oltre La Mente

Sì, vi tocca davvero in profondità perché è a volte vi fate la stessa domanda. In effetti è perché sta diventando vero, ma ve lo dirò usando parole diverse: voi state uscendo dalla vostra mente e tutto ciò è una cosa buona. Vuoi state uscendo letteralmente dalla vostra mente perché vi rendete conto che la mente è una cosa bella, ma è come un disco fisso preprogrammato e come tale risulta limitato  - invece c'è moltissimo altro e ognuno di voi può percepirlo. Nel vostro cuore voi sapete che è così.

Qui non si tratta di essere intelligenti o furbi: si tratta di essere l’Io Sono. Rispetto alla mente, la natura intuitiva è salti quantici avanti e il sapere che entra, l'abilità di attingere a livello energetico ai Registri Akashici che sono solo una piccola parte del tutto, l'abilità di attingere alla coscienza di massa e ai potenziali futuri non potrà mai arrivare dalla mente. Arriva piuttosto dal Corpo di Coscienza - che è il corpo fisico, la mente, lo spirito e gnost - ogni parte di voi che si riunisce.

Ecco, quando qualcuno vi dice: “Stai impazzendo”, quella è la preoccupazione - ve la buttano addosso come se voi foste una vera delusione o foste usciti dai binari del buonsenso - quello è un modo meraviglioso per sminuirvi e mettervi in crisi, perché filate diritti nella mente e subito dopo cominciate a chiedervi: “Forse avrei dovuto continuare a prendere quei farmaci.”

In questo momento i vostri pensieri sono più strani che mai, vero? (Shaumbra risponde: “Sì.”) Ma poi criticate quei pensieri. Si, sta succedendo da un bel pezzo, (si rivolge a Garret) ma guardatelo com’è adesso! Guardatelo adesso, che esempio luminoso è!

State avendo i pensieri più pazzi che abbiate mai avuto, ma li state ancora combattendo; cercate di correggerli, cercate di chiedervi da dove arrivano o che cosa c'è di sbagliato dentro di voi: niente. Vi state aprendo e basta, state uscendo dalla vostra mente.

La base di tutto il vostro modo di pensare cambia e se non siete disposti a permetterlo o ad adeguarvi al cambiamento che sta accadendo proprio ora e in modo naturale dentro di voi, ciò che avviene è che le energie che fanno parte di questo processo faranno letteralmente a pezzi i vostri vecchi processi mentali. Non c'è bisogno che sia così - anche se è una gran bella cavalcata - ma non è necessario che avvenga proprio così. Voi avete solo bisogno di capire che la vecchia mente sta cambiando: si sta espandendo e voi state andando molto oltre, quindi o i vostri pensieri saranno molto più pazzeschi del normale o saranno molto più difficili da definire rispetto a prima, oppure sarà molto più difficile afferrarli o comprenderli - questo sarebbe un bel modo di descrivere la situazione.

Ciò che in questo momento sta fluendo attraverso di voi è molto difficile da comprendere e quindi vi chiedete: “Che cos'è tutta questa roba? So che c'è qualcosa che sta fluendo attraverso di me perché mi stanno venendo questi pensieri assolutamente pazzeschi, ma sto attraversando qualcosa di ancora più grande che non capisco.” Perché non lo capite?

KATHLEEN: Perché siete mentali.

ADAMUS: Perché siete mentali. State cercando di usare la vostra mente per capire ciò che si trova oltre la mente. 

In ogni caso, fin da quando vi conosco state cercando di usare la mente per cercare di capire Dio - e io vi conosco da parecchio tempo. Avete continuato a usare la mente per cercare di immaginare qualcosa che... la mente non può neppure afferrare Dio, quindi che cosa fa? Posiziona Dio fuori di sé nel tentativo di capirlo, quindi lo inserisce in un paradiso o comunque da qualche altra parte, lo mette fuori di sé in modo da poterlo analizzare e sezionare nel tentativo di capirlo.

Lo state facendo da molte vite, ma continua a non funzionare e sarà sempre così. Qualcuno ha cercato di uscirsene con qualche definizione che non funzione affatto. Questo è uno dei problemi legati alla coscienza odierna: le persone non riescono più a ‘bersi’ il vecchio concetto di Dio. Sono state abituate ad accettarlo in piena fede, senza mai metterlo in dubbio, perché è stato detto loro: “Se non lo fate vi metteremo al rogo” e quindi l'hanno fatto, ma adesso non funziona più e tutto ciò sta determinando un grosso disturbo a livello di coscienza, quasi un terremoto - credo di aver appena percepito un terremoto da qualche parte nel mondo, credo di averlo fatto e quindi non dovrei usare quelle parole - una scossa di cambiamento che sta avvenendo a livello di coscienza.

Dunque, la mente ha posto Dio fuori di sé e comunque non riesce a capirlo e poi, a un certo punto, la mente comincia davvero a cadere su sé stessa oppure comincia ad attaccare se stessa perché è arrabbiata. Si sente frustrata, non è riuscita a capire e quindi comincia a prendersela con se stessa ed è quello momento in cui pensate che state impazzendo, ma in effetti non è così: vi state solo destrutturando e in realtà state evolvendo, vi evolvete nella nuova mente.

Sono così eccitato per quest’anno e in particolare per il prossimo. Questi sono gli anni migliori che trascorriamo insieme, perché non ci sono mai state altrettante occasioni e non c’è mai stato tanto caos - i due proseguono tenendosi per mano, vero? Sì, è solo energia ma ad alcuni appare come caos, sembra che tutto stia cadendo a pezzi; per voi invece si tratta di un’ opportunità.

Ora facciamo un respiro profondo e sentite tutto ciò dentro di voi.

Avere degli Obiettivi contro Permettere

Pete, hai un proposito per il nuovo anno?

PETE: No.

ADAMUS: E tu, Susan?

SUSAN: Sì.

ADAMUS: Cos’era? Per favore, il microfono.

SUSAN: Non avere paura di nulla.

ADAMUS: Non aver paura. Bene, eccellente.

ADAMUS: E tu? No. E tu?

SHAUMBRA (donna): Io sì.

ADAMUS: E cioè?

SHAUMBRA (donna): Vivere con intenzione.

ADAMUS: Vivere con intenzione. Bene. Qualcun altro? Nessun proposito, nessun proposito. Mary?

MARY: Smettere di nascondermi.

ADAMUS: Smettere di nasconderti.  Ok, bene. Quanti di voi hanno fatto propositi per l’anno nuovo? (pochi) E quanti no? (molti) Wow! Bene, amo questo gruppo, lo amo! Lo amo proprio. Se hai fatto un proposito per l’anno prossimo, Mary, buttalo subito via. Buttalo via. No, è il vecchio gioco, è come mettere là fuori…

MARY: L’ho fatto oggi.

ADAMUS: Gettalo via in ogni caso, butterai via quasi tutto comunque perché non funziona. Non va bene. Se avete un proposito per l’anno nuovo, ve lo perderete prima ancora di iniziare. Giusto? Quante volte l’avete già fatto e poi non ha funzionato? Date retta a questa dritta - basta obiettivi e traguardi. Basta con gli obiettivi, fanno proprio schifo e non funzionano molto bene… mi spiace, è così. Lo chiedo a te, Linda of Eesa, visto che mi stai guardando con fare dubbioso. Qual’era l’obiettivo con la nuova iniziativa, The Awakening Zone (la nuova radio)? Come è successo?

LINDA: L’abbiamo permesso e basta.

ADAMUS: Non ti sento.

LINDA: (la voce più alta) L’abbiamo permesso e basta.

ADAMUS: Continuo a non sentirti.

LINDA: L’abbiamo permesso e basta!

ADAMUS: L’avete permesso, l'avete permesso e basta. In realtà ciò che avete fatto è stato portare dentro un potenziale e diventarne consapevoli. Voi avete portato dentro i potenziali attraverso... perché c'era un certo - oh, potrei definirlo - stress che ha creato il bisogno di considerare le cose facendo qualcosa di diverso. Vero?

LINDA: Sì.

ADAMUS: Certo, a causa di quello stress volevate il cambiamento e poi l'avete permesso. Che cosa è successo? I potenziali che non avete mai visto prima - se ne stavano seduti lì, sempre in attesa perché voi li avevate creati - di colpo quel potenziali sono diventati visibili e proprio perché voi eravate consapevoli, avevate una guida e un desiderio, di colpo loro sono entrati. Non c'è mai stato un obiettivo, non c'è mai stato un piano commerciale per questa nuova iniziativa. C'era una connessione nella coscienza di tutti gli Shaumbra e di chi Shaumbra diventerà - tutti i piccoli Shaumbra non ancora nati. Molto dolce.

Ecco, vi siete connessi a tutto ciò e improvvisamente il potenziale era lì e voi potete aver avuto un po' di paura, ma l'avete respirata dentro di voi e l’avete accettata e l’avete permessa, perché sapevate che il potenziale era vostro e di tutti voi. Per questo di colpo ha cominciato a manifestarsi ed è qui che la cosa si fa divertente, perché è proprio qui che... non è vero, Michelle? Ecco dove diventa divertente - le lunghe ore, il lavorare con le Vecchie Energie che ci sono là fuori ma imparare a lavorarci in modo efficace, imparando che pestare i pugni, arrabbiarsi e prendersela con gli altri non funziona molto bene. Ecco dove ci si diverte - fare un respiro profondo e rendersi conto che è tutta energia; fare un respiro profondo e rendersi conto che si tratta di energia che è qui per servire te (si rivolge ad Alain), sì, per servire te là in fondo. Si tratta di fare un respiro profondo e rendersi conto di tutto ciò, dopodiché ha inizio un altro flusso che vi porta molto oltre ciò che avreste mai potuto pensare di fare - perché stavate pensando a cosa potevate fare.

È chiaro che in ogni caso c’è un certo grado di quelle che definireste sfide, ma presto non sono più tali; sono secchiate, mucchi e carichi di energia che aspettano solo voi ed è allora che le cose si fanno divertenti e incredibili. A quel punto, proprio perché non avete nessuna aspettativa sul risultato - in altre parole non avete predeterminato il risultato finale - voi permettete che la vostra creazione assuma una sua vita propria e ci respirate dentro. Non state cercando di controllarla, di dirigerla o di gestirla; non fate altro che respirare voi stessi in quella creazione e poi le permettete di espandersi - nient'altro.

La gioia della creazione è quando lasciate che la vostra creazione vada. Pensateci per…no, non pensateci proprio -  odio quando pensate - sentitela per un attimo. La gioia della creazione è quando create qualcosa e poi la lasciate andare: è ancora vostra, ma non dovete controllarla e quella è la benedizione - osservarla e sentirla crescere - nient'altro. Abbandonare ogni agenda e aspettativa, lasciarla andare e basta.

Oh, ecco ciò che definite Dio, l'Uno Eterno - la gioia più grande che l'Uno Eterno abbia mai provato è stata quella di lasciarvi andare, quella di lasciarvi andare permettendovi di sperimentare qualsiasi cosa volete sperimentare, Edith, e provando in ciò una gioia totale. Nessun tentativo di controllarvi: Dio non vorrebbe cercare di controllarvi. 

EDITH: No, Dio non lo farebbe.

ADAMUS: E tu non permetteresti a Dio di controllarti - no, no, no.

EDITH: A questo Dio piacerebbe.

ADAMUS: Sì, ma non esiste alcun controllo, non ci sono regole che discendono dallo Spirito e non c'è neppure il destino. Dio non ha alcuna agenda riguardo al risultato finale. In realtà, allo Spirito non importa, non gliene frega proprio nulla. Dobbiamo approfondire questo punto: voglio una canzone. L'abbiamo cominciata prima quando c'era Hannibal, ma allo Spirito non frega proprio nulla.

Ora, io dico queste cose e a livello energetico l'altro gruppo, quello che è qui dice: “Vedi, te l'avevo detto. Visto?” perché loro usano cose come queste. A Dio non importa. Oh, questo sarebbe un titolone, certo. “Il Gruppo Crede Che A Dio Non Importi Proprio Nulla. Niente ha importanza” Che gruppo strano, sì. Devono essere pazzi furiosi e devono volere i vostri soldi.

LINDA: Dobbiamo davvero fornire loro i titoloni?

ADAMUS: Ma certo, certo! Perché? Be', io scriverò i titoloni, io scriverò una maledetta storia per loro perché si tratta di energia e basta e sta arrivando da voi - e voi potete scartare quel piccolo contenitore orribile che vi è stato fornito perché è energia e nient'altro. Dicono qualcosa di terribile su di te, David - lo faranno eccome - bevila, sì, mangiala. (il pubblico ride mentre David finge di bere qualcosa) Sì, sì, tu lo dici adesso, ma...

DAVID: É vero.

ADAMUS: Cari Shaumbra, quest'anno aspettatevi proprio questo. Aspettatevi che dicano:” Sei fuori di testa. Sei pazzo. Non sai cosa stai facendo. Provamelo, fammi vedere le tue credenziali. Quali sono le tue credenziali? Kathleen, quali sono le tue credenziali?

KATHLEEN: Essere me e basta.

ADAMUS: Grazie, è così. “Io Sono Quello Che Sono” dovresti scriverlo sui tuoi biglietti da visita.

KATHLEEN: E quindi io sarò sempre…

ADAMUS: Esatto … non metterci del makyo. Io Sono Quello Che Sono.  Perché non ci metti anche un bello stronzo? No, basta così - “Io Sono Quello Che Sono.” Cari Shaumbra, prendiamo in considerazione l'anno che sta arrivando ma prima di farlo, voglio fare un commento. Un nuovo sintomo Shaumbra, un nuovo sintomo del risveglio, il più importante... (qualcuno alza una mano) Sì?

CHRIS: In realtà ho qualche domanda su alcune delle cose dette da Adamus. Tu sei Adamus, vero? (il pubblico ride) Alcune delle affermazioni che ha fatto Adamus... voglio dire, questa è la mia prima volta qui, ma...

ADAMUS: Io Sono Quello Che Sono. Non so chi sono, è una gran bella confusione.

CHRIS: Il mio … bene, voglio dire... io ho familiarità con...

ADAMUS: Sì, io potrei essere queste forze oscure che stanno passando...

CHRIS: … l’Arcangelo Raffaele, se puoi confermarmelo. Per favore confermami che io sono in relazione con l'arcangelo Raffaele.

ADAMUS: Sì, sì.

CHRIS: Ok.

ADAMUS: Certo.

CHRIS: É vero? Me l’hai confermato.

ADAMUS: Non importa.

CHRIS: Importa eccome.

ADAMUS: Non importa.

CHRIS: A te non importa? In ogni caso, il punto è che suona come se ci fossero nuove Terre esterne a questa.

ADAMUS: Sì.

CHRIS: Si trovano da qualche altra parte dello spazio?

ADAMUS: No.

CHRIS: No?

ADAMUS: No.

CHRIS: Oh. Allora tutte le nuove Terre sono contenute in questa Terra?

ADAMUS: No.

CHRIS: Non mi stai dando una risposta diretta.

ADAMUS: Ma sì.

SHAUMBRA (donna): Ma sì, certo!

ADAMUS: Le nuove Terre non sono per forza fisiche, ma presentano gli attributi energetici di questo pianeta fisico e anche alcuni attributi della coscienza. Non sono...

CHRIS: Allora sono nuovi reami per questa creazione come Terra che esiste in questa forma fisica?

ADAMUS: Le nuove Terre non si trovano nel vostro universo fisico, che è un semplice frammento di tutte le dimensioni.

CHRIS: Quelli che se ne stanno andando sono quelli che definiscono la Terra come la loro casa?

ADAMUS: Sì.

CHRIS: E se non volessi andarmene, ma suona un po'... suona come un'idea folle... 

ADAMUS: Giusto.

CHRIS: … e che tu stai manipolando le persone... 

ADAMUS: Oh, è vero.

CHRIS: … portandole a credere che le cose vanno bene quando in effetti stai eliminando loro e/o i loro discendenti ancestrali dalla [creazione sulla Terra] (le parole non sono chiare).

ADAMUS: Oh mio dio!

CHRIS: E quindi quando... quando stai...

ADAMUS: Sì… no, aspetta un attimo.

CHRIS: Quando parli di credibilità...

ADAMUS: Sì, eliminerei tutti gli antenati. 

CHRIS: … e le persone che definiscono pazze queste persone...

ADAMUS: Finché resto qui, eliminerò gli antenati. Questa è la più grande …

CHRIS: Beh no, a me non sta bene. Tu non hai alcuna autorità su di me o sui miei antenati.

ADAMUS: Oh no, no. Non ce l'ho, ma sto per dirti come tuoi antenati sono solo e totalmente...

CHRIS: Perché io li conosco, parlo con loro e sto con loro, quindi sono alla pari con te per quanto riguarda il sentire oltre.

ADAMUS: Certo, certo.

CHRIS: E alcune delle cose di cui sta parlando, Adamus …

ADAMUS: Sì…

CHRIS: … riguardano …

ADAMUS: Sì!

CHRIS: … e queste persone sono come perse in un'illusione.

ADAMUS: Assolutamente. (parecchi tra il pubblico applaudono)

CHRIS: Quindi sta confermando …

ADAMUS: Sì, sì, sì, in realta …

CHRIS: Da… beh, da un'intera frase e parlandoti dritto negli occhi riguardo a...

ADAMUS: Sì.

CHRIS: E’ solo che non capisco perché un applauso dovrebbe arrivare da quella comprensione o commenti che hai creato e come sai, sfuggire alle cose che sono spiacevoli per queste persone e i loro discendenti ancestrali...

ADAMUS: Sì.

CHRIS: … perché questa è casa loro e tu stai suggerendo o dando per scontato che gli esseri angelici la stavano prendendo.

ADAMUS: Ma facciamo... facciamo…

CHRIS: Io non sono d'accordo con questo.

ADAMUS: Va bene. Facciamo un sondaggio: tutti hanno... beh, voi non avrete il libero arbitrio e quindi vi tornerà indietro. Mi spiace, ma non ce l'hanno e ciò t’irriterà di sicuro.

CHRIS: Beh, non è vero.

ADAMUS: Sì.

CHRIS: Potresti averli diffamati come veri esseri umani...

ADAMUS: Giusto.

CHRIS: … ma quando non sei un vero essere umano, nel senso che l'essere umano ha ereditato la tua vita e tu sei oltre e ti sei perso nel labirinto dell'essere che dice ciò che è giusto e cose del genere.

ADAMUS: Giusto.

CHRIS: Voglio dire, lo vedo.

ADAMUS: Sì e spero che... spero che irriti il fatto che tu non hai il libero arbitrio.

CHRIS: Io sono una specie di... sono una specie di... forse mi sto ingannando, ma resto con un essere che...

ADAMUS: Oh no, no, no.

CHRIS: … che è nato in questo corpo.

ADAMUS: Giusto.

CHRIS: E in fondo tu l'hai chiuso fuori dalla sua vita e ora stai vivendo per lui. Perché lui non può imparare e rivelare la saggezza a noi?

ADAMUS: Devo proprio dirtelo, Chris: nel momento in cui questa canalizzazione termina, io esco dal corpo.

CHRIS: Voglio dire, è come …

ADAMUS: Non ho alcun desiderio…

CHRIS: Io non ho mai canalizzato, ma seguo molti esseri, qui si tratta di un walk-in costante.

ADAMUS: Sì.

CHRIS: Quindi ho un'informazione che fa apparire malvagie le tue. 

ADAMUS: Davvero! Davvero!

CHRIS: Ed è …

ADAMUS: E’ proprio così, dipende da che punto di vista consideri le cose.

CHRIS: Quindi, in un certo senso, le fai tue e t’identificherai con loro con una bella etichetta di malvagio, Adamus.

ADAMUS: Sì.

CHRIS: Voglio dire, è semplicemente...

ADAMUS: Che cosa è malvagio? Che cosa malvagio? E prima di farlo, sillabami malvagio.

CHRIS: Può essere qualsiasi cosa... un qualsiasi numero di cose che si basano su un processo di circostanze di evoluzione. Persino se si tratta di un'evoluzione evoluzionaria in cui il male è semplicemente un equilibrio nel martirio.

ADAMUS: Leggi ‘male/evil’ al contrario, leggi ‘male/evil’ al contrario. (il pubblico dice ‘live/vita’) Che cos'è l'energia malvagia o l'energia oscura?

CHRIS: In questo modo confondi la verità. Tu stai manipolando la realtà…

ADAMUS: No, Chris, in realtà sto...

CHRIS: Tu stai [espandendo] lo scopo of [ispirazione] …

ADAMUS: Mi piacerebbe irritare, stimolare, ispirare e far arrabbiare le persone perché all'inizio sono tutti arrabbiati con me. La maggior parte di loro lo è ancora.

CHRIS: Non rispondere alla domanda è accettabile, ma...

ADAMUS: Sì.

CHRIS: … io non ho bisogno di proseguire la conversazione con te.

ADAMUS: Sì. 

CHRIS: Voglio solo chiedere...…

ADAMUS: Sì, perché potremo diventare molto intellettuali su questo punto. Vediamo di arrivare al punto.

CHRIS: Non con me, non con me. Io ho finito con la mia domanda e tu non hai risposto.

ADAMUS: Oh no, no, no.

CHRIS: Sembra tu stia evitando di rispondere, quindi...

ADAMUS: … oh-h-h-h no, no, no, no, no.

CHRIS: Ti ho fatto una domanda e tu non hai risposto.

ADAMUS: Come ho detto all'inizio, c'è un'energia che si manifesta qui: viene amata e accettata. Non c'è alcuna sensazione di assalto, bensì la sensazione di voler arrivare a una discussione intellettuale - non importa. La sola cosa che - ehi, (blocca un’ interruzione) – la sola cosa che importa è che Io Sono Quello Che Sono. Anche tu sei Dio, anche tu sei Dio.

CHRIS: E’ un inganno. Stai parlando di inganni e illusioni.

ADAMUS: Avete notato che in questi giorni riesco a manifestare quasi all'istante? Ecco…

CHRIS: Stanno tutti dalla tua parte?

ADAMUS: Spero di no.

CHRIS: Oppure vengono spediti da qualche altra parte?

ADAMUS: Spero di no!

CHRIS: Una volta che muoiono possono definire la Terra la loro casa? È così?

ADAMUS: Possono tornare ogni volta che vogliono. Quanti vogliono tornare? (qualcuno dice: “Io no di certo”) Qualcuno, qualcuno ed è assolutamente una loro scelta. È una loro scelta in modo assoluto, sì…oppure possono diventare - non mi piace molto questo termine, Chris - Maestri Ascesi e tutto ciò che questo termine significa è l'accettazione della vostra sovranità, Io Sono Quello Che Sono senza doverlo a nessuno, a nessun sistema di credenze e a nessun desiderio.

Parliamo di questo: lo scopo è makyo. Ogni scopo, ogni passione, ogni obiettivo è Vecchia Energia, è un vecchio modo di pensare. Ora, secondo me...

CHRIS: Tu sei un alieno, vero? (scoppi di risate) Questa non è casa tua.

ADAMUS: Ho vissuto molte, molte vite sulla Terra e no, in effetti non mi preoccupo troppo degli alieni.

CHRIS: É ciò che pensi tu.

ADAMUS: Ho avuto alcuni incontri...

CHRIS: Vieni dallo spazio esterno, vero?

ADAMUS: Proprio come te, se la metti in questi termini.

CHRIS: Non è la tua vita che stai rappresentando.

ADAMUS: Uh, no, è la mia vita.

CHRIS: No. É l’essere umano che ha ereditato la vita che, sai, è vivo come essere umano ma smussato dall'aver sperimentato la sua vita che vive pienamente di suo...

ADAMUS: Dovresti chiederlo al suo partner.

CHRIS: … come un vero essere umano.

ADAMUS: Per questo dovresti chiedere al suo partner. Nella Nuova Energia, Chris, quando un'entità entra per parlare...

CHRIS: E che ne dici della morale e dell'etica?

ADAMUS: … entrano molto in fretta e poi escono.

CHRIS: Se l'energia è energia, senza morale e etica associata al comportamento umano, l'energia è semplicemente come una materia che risulta il miglior criminale. Chi può accettare al meglio nessun etica morale, se è libera ed è solo energia?

ADAMUS: Bene. Ok, ora trattieni quel pensiero. Come ho detto prima - potresti volermi ignorare.

CHRIS: No, no. Non lo farò.

ADAMUS: Ok. Come vi ho detto prima, ecco che cosa potete aspettarvi quest'anno e ci saranno persone che vi definiranno malvagi e altri che vi diranno che siete lì solo per i soldi…

CHRIS: Io non sono uno di quelli. Sono le persone che fanno i soldi per sé stessi.

ADAMUS: Eh, adesso tocca a me, non a te. Non tocca a te. Quelli che dicono che tu sei qui per il denaro o per il controllo e ciò che ricevono di ritorno è l’ahmyo. Ahmyo è lo stato di accettazione di voi, di nessun altro - di nessun altro. Fidatevi di voi.

CHRIS: Fidarsi di cosa?

ADAMUS: Basta, basta. 

Fidatevi di voi, respirate nell’ Io Sono. Ok, andiamo avanti. 

Le Energie Attuali e Quelle in Arrivo

Nel 2011 ci sarà un mucchio di caos, in tutto il mondo avverranno parecchie destrutturazioni. Lo state già leggendo sui giornali - Cauldre mi ha chiesto di parlarne - ci sono uccelli che cadono dal cielo, pesci che muoiono nell'acqua e tutto ciò continuerà ad accadere, continuerà ad accadere.

Tobias ne parlò molti, molti anni fa quando disse che parecchie specie avrebbero lasciato la Terra. Molti si preoccuperanno che si tratti del riscaldamento globale, di un complotto alieno o cose del genere, quindi le teorie sulle cospirazioni abbonderanno. Cauldre mi ha chiesto di parlarvene. Che cosa sta succedendo?

Beh, ci sono specie che sono state sulla Terra per eoni di tempo e che hanno fatto parte dell'energia di Gaia per servire uno scopo - cioè mantenere un equilibrio energetico. Il loro tempo sulla Terra è finito, non hanno scelto di stare qui e, cosa ancora più importante, stanno facendo spazio per nuove specie.Allora, che cosa sta succedendo? Ci sono nuove energie in entrata dagli altri reami e non solo dallo spazio esterno, ma dagli altri reami.

Ci sono Nuove Energie, niente a che vedere con le energie di vibrazione che avete sperimentato in passato e quindi non si tratta solo di un volume maggiore di Vecchia Energia, ma anche di Nuove Energie nuove di zecca. Queste energie entrano letteralmente sulle frequenze della luce ma in uno spettro che -  nella maggior parte dei casi - non riuscite per forza a vedere con i vostri occhi fisici. Da parecchio tempo vi dico che comincerete a vedere le luci nel cielo - sia di giorno sia di notte - vedrete delle luci che non sono affatto le luci delle navicelle aliene e neppure piccoli oggetti che si muovono nel cielo - eppure lo illumineranno. Ce ne sono già state alcune e non si tratta dell'aurora boreale perché ha un aspetto diverso.

Quando queste Nuove Energieentrano, in fondo si danno una forma nuova per cavalcare le onde della luce e determinano uno choc per molti di questi esseri; avviene un cambiamento delle caratteristiche magnetiche presenti nell'aria e nella Terra, le caratteristiche magnetiche che mantengono un equilibrio delle cose che avvengono sulla Terra e che tengono insieme le cose. Quando uno di questi raggi energetici o onde energetiche entra, scombussola all'istante le forze magnetiche - a cui sono molto sensibili in particolare i pesci e gli uccelli - perché si potrebbe dire che il modo in cui si muovono e parecchia della loro memoria circola su queste onde magnetiche - ma squilibrandosi si crea un trauma sconvolgente che li uccide e voi lo vedrete accadere sempre più spesso.

 Tutto ciò non si limiterà agli uccelli e ai pesci e comunque non accadrà in tutto il mondo nello stesso momento. Ci sono raggi che entrano in momenti diversi e in luoghi diversi, quindi questo fenomeno riguarderà anche altre specie e ci sarà chi comincerà a dire che si tratta della fine del mondo, dell'apocalisse. Molti cominceranno a prendersela con tutta una serie di cospirazioni, ma cercate di capire che è tutto appropriato - fa parte della Nuova Energia che entra.

Colpirà anche voi? Vi eliminerà? Probabilmente no, perché in realtà il sistema magnetico umano e come il DNA si lega alle correnti magnetiche fa in modo che voi non siate sensibili quanto gli animali. Detto questo però, il vostro DNA è molto più complesso di ciò che qualsiasi scienziato o ricercatore abbia scoperto finora. Il vostro DNA è davvero molto complesso e in questo momento sta sbocciando come un fiore: si apre per rivelare parti di sé, parti del vostro codice che ci sono sempre state, ma erano rimaste chiuse.

In un certo senso il tempismo è perfetto, perché in realtà queste onde di Nuova Energia che entrano non influenzeranno le vecchie parti di voi o meglio le parti di voi da Vecchia Energia. In effetti arriveranno a stimolare e a ispirare le nuove parti o le parti del vostro DNA che non si sono ancora aperte. Ecco dove potete respirare il tutto dentro di voi: invece di preoccuparvi per i pesci, le galline, i pinguini e tutto il resto, ecco dove potete respirare tutto ciò dentro di voi. Invece di indossare un certo tipo di abito protettivo, scappare a procurarvi dei cristalli o dei ciondoli che qualcuno cercherà di vendervi per resistere a queste ondate o respingerle - respiratele dentro di voi e basta. Si tratta della vostra energia, l'avete creata voi - è Nuova Energia, non vibra ma si espande ed è qui per voi.

Il 2011 sarà un anno davvero intenso - ne abbiamo parlato nella nostra sessione della settimana scorsa  - “https://www.shaumbrashoppe.com/p-3000-2011-intense-and-personal.aspx">2011 – Intenso e Personale” – molto intenso; nella vostra vita avverranno delle cose fuori dall'ordinario che vi toccheranno in profondità. Sarà un anno molto intenso ma vi risulterà familiare, perché ci saranno cose che  avete già affrontato.

Il 2011 e anche il 2012 saranno i migliori anni in assoluto per tutti voi, il miglior momento in assoluto per fare qualcosa di nuovo. Ne abbiamo già parlato parecchie volte: in questo periodo di tempo c'è più energia disponibile per voi per fare ciò che volete della vostra vita e altra energia è in arrivo. Quest'energia sconvolgerà i vecchi sistemi ma voi ci siete già passati, ne avete già fatto l'esperienza quindi potete respirare quei potenzialidentro di voi. Per voi sarà il miglior momento di sempre.

Tobias ha cominciato a parlarne parecchi anni fa dicendo: “Adesso non nascondetevi”. Si, proprio quando avrete l'impressione che tutto ciò che vi circonda si stia destrutturando, in realtà si tratta di energia e basta - è solo energia. Quando qualcuno si arrabbia moltissimo con voi, quando qualcuno vi accusa di qualcosa, quando qualcuno vi lascia si tratta solo di energia ed è una cosa appropriata. È tutto appropriato.

È il miglior momento possibile per essere creativi, è il momento migliore per ridere e per godersi la vita.

Il Sintomo più Importante del Risveglio

Torniamo a parlare di qualcosa che abbiamo già trattato. In questo momento, qual è il sintomo Shaumbra - il sintomo del risveglio - più importante che le persone percepiscono? Il più importante di tutti.

KERRI: Essere al verde. (molti ridono)

ADAMUS: Anche quello. Detto questo però, mia cara, tu e io abbiamo avuto parecchie conversazioni su questo punto. Tu hai avuto successo, hai provato di poter avere successo e non hai bisogno di domandartelo perché il successo tu l'hai già raggiunto. Poi hai deciso di intraprendere un percorso diverso per ragioni davvero buone e quindi ora hai la percezione di essere al verde, ma in effetti non è così. Mia cara, tu hai un'incredibile talento, tu sei... non voglio dire che sei forte, ma sei determinata, proprio determinata. Che incredibile opportunità hai adesso per farlo - quest'anno e l'anno prossimo.

KERRI: Puoi tenermi la testa sott'acqua...

ADAMUS: Lo farò.

KERRI: … solo per poco?

ADAMUS: Sì, solo per poco, giusto 12 minuti o poco più.

Ecco, vi aspettano anni incredibili, ma ora stiamo parlando dei sintomi Shaumbra - i sintomi del risveglio - quali sono? (dal pubblico arrivano molte risposte tra cui ‘fiducia’, ‘bugie’, ‘specchi’, ‘confusione’, ‘ce ne sono moltissimi’, ‘procrastinare’)

Il più citato - procrastinare è quello che si avvicina di più - ciò che sentiamo dire sempre più spesso da Shaumbra è: “Cosa dovrei fare ora?” e subito dopo; “Beh, sono al verde e quindi non posso fare più di tanto.” In questo momento è proprio un dilemma: “Che cosa dovrei fare?” perché la maggior parte di voi se lo sta chiedendo - non tutti ma parecchi: “Che cosa dovrei fare?”

Il 2011 è un ottimo anno per scoprirlo. In realtà non dovete pensarci, non dovete cercare di analizzare o cose del genere: tutto verrà a voi, se siete disponibili. Si tratta di un potenziale che è già presente.

Avete continuato a domandarvelo: “Che cosa dovrei fare? Qual è la mia passione? Qual è la mia verità?” e tutte queste cose sono rimaste in uno stato di cambiamento continuo ed evoluzione perché stavate passando da una coscienza da Vecchia Energia a una coscienza nuova, quindi dovevano per forza restare in uno stato di cambiamento continuo. Quest'anno arrivano da voi, arrivano tutte da voi e tutta l'energia che serve a sostenerle arriva da voi.Questo è l’anno in cui vi metterete in moto. Vi metterete... per voi questo è l'anno in cui...

SHAUMBRA (donna) Pedaleremo a tutta forza.

L’ Anno delle Applicazioni

ADAMUS: Sì, vi dirò che questo sarà l'anno del... (comincia a scrivere) Sto rubando un termine molto in voga al momento - perché mi piace rubare - questo è l'anno delle applicazioni. È un termine sociale che si usa molto in questo periodo: la cosa più bella dei computers sono le applicazioni - le apps. Bene, le vostre applicazioni sono diverse: prima di tutto app significa ‘applicare, mettere in pratica’ - applicare, applicarle ma oltre a ciò, ci sono - per usare una metafora - ci sono applicazioni da Nuova Energia, un intero magazzino di applicazioni disponibili per voi. Si tratta di applicazioni che vi tireranno letteralmente fuori dalla mente ed espanderanno il modo in cui percepite, assorbite e usate le informazioni; si tratta di applicazioni che vi faranno superare letteralmente la coscienza della povertà. Queste sono le vostre applicazioni: voi le avete create, le avete costruite e quindi sono vostre.

Ci sono applicazioni che vi permetteranno di... c'è una bella applicazione che vi permette di essere nell’ahmyo e quindi che il vostro corpo si guarisca da solo. Riuscite a immaginarvelo, il vostro corpo che si guarisce da solo? Nessun intervento esterno, nessuno aiuto. Il vostro corpo può guarirsi da solo e l'applicazione che vi permette di farlo solo respirando un po' e bevendovi una tazza di buon tè - di solito io bevevo caffè o Pepsi, ora preferisco il tè. (Adamus fa un sorso) Si tratta di un’applicazione che vi permette di fare un semplice respiro profondo e dire: “Caro corpo, ringiovanisci. Non interferirò da quassù (testa) perché qui comunque è tutto makyo. Ringiovanisci, porta dentro l’energia che ti serve.” Tutta l’energia vi serve, l’energia vuole servire il Maestro. L’energia serve ognuno di voi.

È un’applicazione - un’applicazione di quest’anno - che vi permette di farlo. In ogni caso le avete progettate voi, le avete create voi. In fin dei conti le applicazioni permetteranno che l'energia vi serva piuttosto che scoraggiarvi, piuttosto che dire che non ve lo meritate. Le applicazioni dicono: “L'energia serve il Maestro” - sì.

Ecco, questo è l'anno delle applicazioni e sarà una vera delizia per voi condividere tra voi le applicazioni - che siano per rendervi più liberi, per condividere o per insegnare - ma questo è l'anno in cui comincerete ad applicarle tutte, comincerete ad applicare la Nuova Energia nella vostra vita. Finora avete affrontato questa trasmutazione, che consiste nell'uscire dal vecchio e nel portare dentro il nuovo.

4 Nuove Magliette

Visto che siete un gruppo così altamente spirituale ed evoluto, vorrei passare al prossimo punto per cui mi sono fatto prestare qualcosa da Kuthumi - Kuthumi lal Singh, un altro che appartiene alla nostra linea di personaggi, molto spirituale - quest'anno mi piacerebbe avere 4 nuove t-shirts, 4 magliette nuove o degli adesivi da applicare sui paraurti... comunque 4 cose nuove.

La prima (scrive) e tu sei bravo in questo, Sart, quindi potresti inventarti... vedo che si stai già illuminando. Voi due state già facendo affari, state già mettendo insieme le cose! Potete fare il vostro ordine ancor prima di andarvene… (Adamus scrive “Io Sono”) E la commissione per me?

SART: Non la vedo.

ADAMUS: (continua a scrivere “il Potenziale”) Io Sono il Potenziale. Ooh! Qualcuno si arrabbierà parecchio, e questo è un bene - l'irritazione va sempre bene - e quindi si muoverà un po' di energia: “Cosa vuol dire che sei il potenziale?” “Io sono il potenziale.” “Io sono il potenziale” della vostra stessa vita... della vostra stessa vita.

Le Bolle di Potenziali

Ci sono moltissimi potenziali che galleggiano in giro - mi piacerebbe proprio avere la mia piccola macchina per fare le bolle - ma immaginatevi che ci sia, immaginate che la colleghi e adesso ci sono bolle dappertutto. Riuscite a immaginarlo? È proprio bello, vero? Bolle dappertutto... oh, c'è del sapone sul pavimento ma va bene lo stesso, sono comunque bolle di sapone virtuali.

Ecco i potenziali, più di quanti ne abbiate mai visti prima. Come attirate i potenziali nella vostra vita? (qualcuno dice:”Respirando”) Respirate, va bene, molto bene, ma permettetemi di diventare un poco più pragmatico - respirate lontani dalla paura, dalla disperazione e dalla sofferenza, respirate volendo il cambiamento.

È vero, ecco che cosa ha stimolato molti dei cambiamenti avvenuti nella vostra vita. Voi siete stanchi del vecchio modo e quindi avete portato dentro verso di voi i potenziali come la Rete del Risveglio del Crimson Circle. Non è stata una brutta cosa, a un certo punto la compagnia ha detto: “Come usciamo? Come facciamo ad aprirci? In che modo condividiamo?” e ciò ha portato ai potenziali che erano già presenti ma non stavano uscendo da questa macchina, se capite ciò che intendo dire. Quei potenziali erano bloccati… bloccati - dovete immaginare questa Nuova Energia - erano bloccati dentro la macchina e non stavano uscendo come tutte le bolle che in questo momento stanno riempiendo la stanza, vero?

Ecco come sono molti dei vostri potenziali - sono bloccati nella macchina dove c'è solo il sapone e quindi le bolle non stanno arrivando da voi sotto forma di potenziali. Ci saranno più potenziali che mai - lasciate che ve lo dica in un altro modo - sarete consapevoli di molti più potenziali.

Questa è la buona notizia. La cattiva notizia è che i potenziali che stanno arrivando da voi, di cui state cominciando ad essere consapevoli avranno un aspetto diverso rispetto agli altri potenziali, perché non presenteranno le caratteristiche della dualità. La dualità - la vecchia lotta tra la luce e il buio. I nuovi potenziali non contengono la dualità perché non ne hanno bisogno: non contengono buono/cattivo, maschile/femminile perché sono integrati. Vi risulteranno un po' estranei, vi faranno un po' paura e quindi vi verrà voglia di restare attaccati ai vostri vecchi modi e si manifesterà una tendenza a ritrarsi, a restare attaccati al vecchio.

Io invito tutti voi almeno a percepire questi nuovi potenziali, perché siete stati voi a crearli e quindi sono vostri. Esistono nel vostro campo dei potenziali dal momento in cui esistete e ora stanno per attivarsi, ma forse vi sentirete un po' travolti da loro perché ce ne saranno più che mai.

In ogni caso, non c'è giusto o sbagliato. Molto spesso, Shaumbra, voi tendete ad irrigidirvi dicendo: “Ho paura di prendere la decisione sbagliata.” Voi siete anche Dio, voi siete un essere divino e quindi non potete prendere una decisione sbagliata. Wow!

Ok, allora ci sono più potenziali che mai e per tornare alla domanda di prima: come attraente i potenziali? Come attraente di potenziali? Parecchio si fa attraverso il desiderio di cambiare, perché voi siete stanchi del vecchio modo. Come altro si fa? (il pubblico risponde ‘scegliere’ e ‘immaginare’) Ho sentito la parola proprio qui.

SUSAN: L’ immaginazione.

ADAMUS: L’ immaginazione. Oh, prima di sera il tuo cappello sarà pieno di premi.

L'immaginazione

L’ immaginazione è la capacità di uscire dalla mente, di superarla. La mente non sempre riesce a capire l'immaginazione perché, quando immaginate davvero, superate talmente la mente che lei non può più interpretare, comprendere o analizzare un bel nulla. Voi lasciate andare e basta, ma in effetti non è così perché riuscite a percepire quelle energie e quei potenziali. Non dovete pensarli, non dovete capirli in quanto luce e buio, giusto o sbagliato: voi ne percepite l'essenza e capite che si tratta solo di un'esperienza. In quel momento siete pronti ad afferrarla e a cavalcarla.

Attirerete i potenziali attraverso il desiderio di cambiamento o immaginando oltre tutto ciò che avete mai immaginato, oltre lo specchio dei colori, oltre le caratteristiche fisiche. Voi immaginate ciò che noi definiamo i reami cristallini e ciò vi rende più consapevole dei potenziali e li attrae verso di voi.

Ecco un punto importante, mentre me ne sto qui di fronte alla macchina delle bolle - ora le bolle vanno dappertutto, tutti i potenziali stanno uscendo - e Shaumbra si fa una grande domanda: “E se mi perdo un potenziale? E se dovessi vincere alla lotteria?” potreste dire “Supponiamo che riceva una telefonata da un parente che non ho mai conosciuto e che mi vuole mandare del denaro e io me lo perdo perché non sono a casa e la segreteria telefonica è rotta?” perché in questi giorni la maggior parte dei vostri apparecchi elettrici sta collassando. Allora, che cosa succede? Vi siete persi il potenziale?

DAVID: Ripasserà.

ADAMUS: David si merita un premio Adamus e …

LINDA: Hai paura della mia borsetta?

ADAMUS: … e un abbraccio, un bell'abbraccio.

DAVID: Grazie.

ADAMUS: Eh sì, il potenziale ripassa e quindi voi non lo perderete mai. Diciamo che quella bolla che esce dalla macchina se ne va fuori, esplode e cade sul pavimento come farebbe il sapone ma, cari amici, non è andata persa. Il potenziale potrebbe essersi spostato temporaneamente in un'altra dimensione o essere uscito dall'esistenza e in ogni caso, è proprio come una legge fisica. Ci sono particelle che entrano ed escono dalla coscienza o escono dall'esistenza o da quella che sembra essere la realtà fisica, ma poi rientrano, rientrano e tornano tutte indietro.

Non potete perdervi un potenziale - è una delle cose di cui tendete ad avere paura - “E se me lo perdo? E se devo essere nel posto giusto al momento giusto?” Voi siete il momento giusto e il posto giusto, quindi rilassatevi. Prendetevela comoda e fate un respiro profondo perché quel potenziale ritornerà, assolutamente. Non si possono distruggere i potenziali, non è proprio possibile.Tutto ciò ci porta a una discussione interessante e filosofica piena di makyo. È possibile creare nuovi potenziali? 

DAVID: Sì.

ADAMUS: Sì, sì.  

DAVID: Un altro…. (vuole un altro abbraccio)

ADAMUS: (ridendo) Abbiamo un uomo avido qui! Fino a poco tempo fa avrei dovuto dirvi che no, non potete creare nuovi potenziali, perché ne avete così tanti tra cui scegliere che davvero non importa, perché tutti questi potenziali sono sottoutilizzati. Di recente però avete dato inizio a un processo di creazione di nuovi potenziali e avete dovuto farlo. perché ogni potenziale che avete mai avuto in precedenza - con un'unica eccezione - in fondo ogni potenziale era frutto della dualità da Vecchia Energia - la luce contro il buio, il maschile contro il femminile e quindi ogni potenziale presente era stato creato partendo da questa situazione.

C’era solo un potenziale - la piccola bolla di sapone che definiamo Nuova Energia - che è sempre stata con voi. Per tutta la storia della vostra anima è stata presente, ma non si è fatta notare che di recente. In fondo, quel potenziale per la Nuova Energia vi ha fornito il potenziale per altri potenziali: è come il genio della lampada - potete esprimere 3 desideri, ma con questo potete esprimerne quanti ne volete perché siete voi che li create. Questi sono i vostri potenziali; è la vostra vita, fatene ciò che volete. Questi sono i vostri potenziali.

Detto questo, facciamo un respiro profondo.Voi siete il potenziale. Voi siete i potenziali dell’ Io Sono.

  

La Prossima T-Shirt

Passiamo alla prossima t-shirt. Pronto, Sart? (Adamus scrive “Io Sono Quello Che Sono”) Io Sono Quello Che Sono… (scrive “perché... e qualcuno dice…  non m’interessa”) Facciamo la rima, per favore… (tutti ridono mentre completa la sua scritta) “Io Sono Quello che Sono perché non me ne frega niente.”  Certo, ci saranno persone cui si rizzeranno i cappelli in piedi quando vi vedranno indossare questa maglietta, ma andate avanti e fatelo comunque. “Io Sono Quello Che Sono perché non me ne frega niente.”

Cari Shaumbra, quando ve ne frega qualcosa, voi bloccate letteralmente l’Io Sono fuori di voi. Per molte persone è difficile accettarvi quando affermate “Non me ne frega, allo Spirito non frega nulla.” “Beh, ma a noi deve fregare…”

LINDA: Giusto per amore della traduzione: “Non me ne frega niente” significa più o meno “Non m’ interessa?”

ADAMUS: È simile.

LINDA: Solo per la traduzione.

ADAMUS: È simile, rientrano tutte nella stessa categoria. “Non me ne frega niente.” “Non m’interessa.” Vi ricordate, le parole preferite da Tobias arrivano dalla Grande Piramide: “Non importa.” Non importa, non importa proprio. Gli umani restano intrappolati proprio dal fatto che gliene frega qualcosa. In realtà questa diventa una parte della ragione per cui vivono: devono per forza preoccuparsi per qualcosa, devono avere una passione, devono avere una missione e una causa e uno scopo perché è proprio questo che li fa andare avanti e li mantiene sempre nel giusto.

In fin dei conti, nella vera presenza Io Sono non importa proprio -non importa proprio. Non me ne frega un accidenti, non importa perché tutto è perfetto, tutto funziona. Anche voi siete Dio e smettetela di combatterci, smettetela di preoccuparvene.

Di nuovo, sconvolgerete parecchie persone ma “Non me ne frega un accidenti se i pesci muoiono e se gli uccelli cadono dal cielo.” Davvero! Non dovete accollarvi tutte queste cose, non dovete salvare i delfini, le balene o le formiche rosse o - oh, certo, povere formiche rosse - o gli acari. (risate) Non sono queste le vostre cause, non sono queste le vostre cause e in effetti, quando vi ritrovate con la causa-effetto, quando pensate di dovervi accollare ogni causa allora sì che vi sentite bene - perché vi sentite importanti. State salvando il mondo - sì, voi e Lancillotto che salvate il mondo - ma in realtà non fate altro che aggiungere energia alla dualità e aggiungere energia ai vecchi problemi.

LINDA: Geoffrey sente ciò che stai dicendo?

ADAMUS: Oh sì. Sì, eccome. Dunque, Io Sono Quello che Sono perché non me ne frega un accidenti. Io Sono Quello che Sono perché accetto tutte le cose esattamente come sono; accetto tutte le cose così come sono perché solo così si trovano nel loro stato dell'essere perfetto.

Che t-shirt scioccante da indossare in pubblico. Le persone diranno: “Beh, sai, dovrebbe importartene. Dovrebbe importarti della politica e anche dell'ambiente.” No, perché a livello di cambiamento di coscienza sarete molto più efficaci se non rimarrete incastrati nel dramma - solo se non rimarrete incastrati in tutto questo dramma.

Ecco la prossima maglietta. Farò la terza dopo, prima di andarmene ma, cari Shaumbra … sì, ce ne sono 4 ma oggi ne farò solo 3 e me ne tengo una da parte.

Domande&Risposte

Cari Shaumbra, prendiamoci qualche minuto per le domande e risposte (il pubblico è sorpreso) e sarà una delizia ascoltarle perché abbiamo già cominciato a farlo, ma è quasi un anno e mezzo che qui non facciamo una vera sessione di Domande&Risposte. Avete molte domande su ciò che avverrà, quindi sarò deliziato di ascoltarne qualcuna.

LINDA: Ora?

ADAMUS: Se vuoi possiamo aspettare fino a mezzanotte!

DOMANDA DA ALAYA: Grazie.

ADAMUS: Sì.

ALAYA: Con tutte le bolle che ci sono, con tutti potenziali che mi galleggiano intorno, come faccio a sapere quale scegliere? Come... voglio dire, ce ne sono tantissimi e a volte mi confondo.

ADAMUS: Sì, è la risposta è? Vi ho detto che avremmo avuto le Domande&Risposte, ma non vi ho detto che io vi avrei fornito le risposte. (il pubblico ride) Sì, vorrei conoscere la risposta a questa domanda.

ALAYA: Certo, ce l'ho, in effetti ce l'ho.

ADAMUS: Ci sono tutti questi potenziali...

ALAYA: In realtà la risposta è arrivata, perché... 

ADAMUS: Sì! Non è fantastico?!

ALAYA: Sì…gli altri potenziali scoppiano e uno si manifesta.

ADAMUS: Sì.

ALAYA: E poi parto da quello.

ADAMUS: Esatto, e…

ALAYA: Grazie!

ADAMUS: Voi potrete scegliere quello che volete e in realtà io vi incoraggerei a provarli tutti, perché invece di dire: “Sceglierò il potenziale con le opportunità più grandi e migliori” provateli tutti. Si parla di oltre 31 sapori e voi potete non limitarvi a uno solo - in realtà potete fare esperienza di potenziali multipli nello stesso momento. Non dovere per forza sperimentarli tutti qui in questa realtà fisica, ma cominciate a farne esperienza.

In questo momento vi rendete conto che state anche sognando; mentre ve ne state qui, molto svegli e attivi, ci sono anche altre parti di voi che si trovano in altre dimensioni e sono altrettanto attive. Attraverso di voi anche loro possono cominciare a sperimentare i potenziali.

ALAYA: E la macchina delle bolle non si ferma mai.

ADAMUS: La macchina delle bolle...

ALAYA: Sai, e… e quella bolla…

ADAMUS: Potete creare l'illusione che la macchina delle bolle emetta una bolla ogni tanto, ma in effetti non si ferma mai, proprio mai.

ALAYA: E una bolla può condurvi a un'altra.

ADAMUS: Certo.

ALAYA: Ed espandersi in un'altra bolla.

ADAMUS: Certo.

ALAYA: E nelle bolle possono esserci altre bolle. 

ADAMUS: Certo! Ah, brillante! E questa è la gioia della vita! 

ALAYA: In realtà può essere divertente. 

ADAMUS: Questa è la gioia della vita e nessuna bolla può ferirvi -credeteci o meno - perché è a voi non interessa un accidenti. Le cose possono ferirvi solo quando ve ne importa qualcosa. 

ALAYA: Bello…sì,sì,sì.  

LINDA: (Adamus cerca di mettersi a tracolla la borsetta piena di premi ma fa solo casino) Non ti riesce molto bene.

ADAMUS: Troppo caldo per una sciarpa, grazie, qui dentro fa caldo. 

ALAYA: Grazie.

ADAMUS: Sì, fa molto caldo. 

ALAYA: Sì.

ADAMUS: Sì, però adesso vorrei provarmi il cappello. Sì, grazie. Beh, non è il massimo. Sì, sì, sì lui (Cauldre) ha una testa grossa, sì.

Bene, eccellente. Risposta eccellente, grazie.

ALAYA: Beh, ti ringrazio per l'opportunità.

ADAMUS: Sì.

LINDA: La domanda successiva. 

ADAMUS: La borsetta si è rotta. (non riesce chiuderla e la rende a Linda)

LINDA: Bel lavoro.

ADAMUS: Ok, la prossima domanda, sì. 

DOMANDA DA SHAUMBRA 2 (un uomo al microfono): Sono qui. Creare la mia realtà personale - la nostra realtà personale.

ADAMUS: Sì.

SHAUMBRA 2: Sai, una volta che troviamo i nostri potenziali, una volta che decidiamo quelli che vogliamo, poi le cose non vanno esattamente come noi pensavamo oppure non come avremmo voluto.

ADAMUS: Giusto.

SHAUMBRA 2: E noi continuiamo a chiederci: “Beh, se non è andata così forse è esattamente ciò che ho creato.”

ADAMUS: Sì.

ADAMUS: Ma un'altra parte di noi dice...

ADAMUS: Ecco ciò che hai controllato. 

SHAUMBRA 2: Sì, sai, una parte dice: “Beh, se non avessi preso quella direzione, forse è perché l'hai creata tu così.” L'altra parte dice: “No, io volevo davvero prendere quella direzione.”

ADAMUS: Giusto.

SHAUMBRA 2: Ed ecco che ci ritroviamo con una lotta costante e...wow. 

ADAMUS: Sì, eccellente, osservazione eccellente e la risposta qual è?

SHAUMBRA 2: É probabile che la risposta sia che non ce ne deve fregare un accidenti di niente. (molte risate e applausi)

ADAMUS: In un certo senso sì. In un modo meraviglioso importa tutto -  a parte al vostro aspetto umano - tutto importa davvero e se create qualcosa, è importante quale direzione prende? Non proprio, in fin dei conti no: si tratta della gioia dell'espressione e della creazione.

La delusione arriva quando l'aspetto umano si attacca a un valore o a un'aspettativa e dice: “Deve avere questo aspetto.” Che cosa ne direste di provare a farlo in modo aperto, di creare in modo libero e senza aspettative proprio perché: “Non me ne frega un accidenti. Mi sto solo divertendo a creare e a permettere che la mia creazione si apra e si espanda, permettendole di seguire la sua strada.”

Ora, a quel punto avrete un'opportunità interessante per osservare come questa creazione, con il vostro respiro della vita dentro, comincia ad assumere una sua vita personale che fa parte della vostra vita, con i suoi flussi e i suoi modelli. Non deve modellarsi sulla mente o sulle aspettative umane - in un certo senso è molto più grande, molto più ampia di ciò che la mente potrà mai immaginare. Potrei dire che quest'anno una delle vostre sfide principali sarà oltrepassare ciò che è stato limitato dalla mente, superare la mente - naturalmente con tutto il vostro Corpo di Coscienza - e poi espandervi. Grazie.

Provateci proprio adesso, in particolare con le energie che sono così alte e così forti. Provateci - create qualcosa - e poi lasciate solo che si espanda, senza controllarla. Lasciatela andare e basta, proprio come fareste appoggiando sul lago una piccola barca giocattolo ma poi, invece di dire: “Devi andare dall'altra parte” oppure “Devi raggiungere l'isola” cercando di forzarla con la vostra telepatia e i vostri poteri paranormali - dite solo: “È la mia creazione. Dove andiamo?” e poi osservarla e capire che compirà il suo viaggio perfetto. Un viaggio perfetto, un viaggio che potrebbe portarla a fare molte esperienze, ad affrontare acque tempestose o a finire in secca sulla spiaggia, oppure colpita da un fulmine o dagli uccelli che cadono dal cielo. Tutto ciò fa parte della bellezza e della saggezza della vostra anima - osservare come tutto ciò si dipana senza preoccuparsi che le cose vadano male o degli altri o che qualcuno si faccia male. Non dovrete mai più preoccuparvi di questo, davvero. Davvero. Bene, la prossima domanda.

LINDA: Nessuno ha chiesto di alzare la mano. Qualcuno?

JEAN: Ciao Adamus. Quanta influenza hai avuto nella recente pubblicazione dell'autobiografia integrale di Mark Twain? (Mark Twain è stata una delle rincarnazioni di Adamus - NdT))

ADAMUS: Sì, è la risposta è? 

JEAN: Tutta? (qualcuno dice: “L’ha scritta lui!”)

ADAMUS: (ridendo) Lasciatemi dire che era arrivato il momento di farlo. In realtà non ho dovuto influenzare proprio nulla, perché a me non importa proprio nulla, ma il potenziale ha incontrato l'energia al momento giusto e al posto giusto e quando il momento arriva, arriva. 

È un buon tema, perché quest'anno ci saranno moltissime cose che usciranno letteralmente dal terreno. Tutto ciò... voi parlate di WikiLeaks e non importa che cosa ne pensate - è un semplice veicolo per le cose che devono uscire all'aperto, quelle che sono state nascoste - gli inganni, le bugie - devono venire a galla, devono uscire fuori. Quest'anno ne vedrete molte e alcune di loro saranno un po' scioccanti, sia per voi come umani ma soprattutto per le organizzazioni che riguarderanno e tutto ciò non farà altro che determinare altro conflitto e polemica, aggiungendo quindi combustibile al fuoco di questa transizione nella nuova coscienza, la coscienza dell’Io Sono.  Eccellente, buona domanda, grazie Jean. Ottima risposta.

TRISH: Ciao, ho difficoltà a capire ciò che sento o ciò che succede dentro di me rispetto alle energie di qualcun altro. Come faccio a capire la differenza?

ADAMUS: Sì, e qual è la risposta?

TRISH: Non lo so, ecco perché lo chiedo.

ADAMUS: No, tu devi saperlo.

TRISH: Io?

ADAMUS: Sì, certo. Ecco perché hai preso il microfono, perché lo sai già.

TRISH: Non penso di saperlo.

ADAMUS: Bene, te lo chiederò io e fingerò di essere te. Io sono Trish e tu sei Adamus, vengo da te e ti dico: “Non lo so e basta. Che cosa dovrei fare?”

TRISH: Beh, non lo so!

ADAMUS: Sì. Come sai che è roba tua? Te lo chiedo.

TRISH: Capisco.

ADAMUS: Non so che cosa è mio e che cosa è coscienza di massa - ci sono tantissimi pensieri in giro - anche adesso nella stanza ci sono moltissimi pensieri che vengono dalle città, sono nell'aria e dappertutto. Non so più che cosa è mio.

TRISH: Ecco come mi sento. (il pubblico ride)

ADAMUS: No, tu dovresti essere Adamus - saggio e sapiente (dice ridendo) e tu dici qualcosa di molto furbo, sì. Dovresti dire: “Non me ne frega un accidenti.”

TRISH: Non me ne frega un accidenti!

ADAMUS: Bene e … non m’interessa un accidenti - userò anche questo, non importa - e in realtà gli unici pensieri che sono tuoi sono quelli che scegli. Tutto il resto non è tuo, comprese le cose che arrivano dai tuoi aspetti, le tue vite precedenti, i tuoi antenati, chiunque altro stia fluendo attraverso di te - la città, gli aeroporti, i governi, la politica, gli alieni e gli angeli cattivi. Loro non sono tuoi. In questo momento voi siete tutti sotto bombardamento da parte di queste energie e anche delle mie - siete sotto bombardamento da parte di tutte queste energie, ma le uniche energie che sono vostre sono quelle che scegliete.

Ci sono manipolatori psichici dappertutto, sono in atto assalti psichici deliberati che cercheranno di portarvi a pensare che voi avete dei pensieri cattivi. Non importa, ma a volte è divertente far finta che v’ importi. Ci sono gruppi che al momento stanno letteralmente assaltando la coscienza umana con le loro energie.

Il gruppo di cui ho parlato prima si definisce letteralmente un gruppo spirituale e quindi lavora sotto la bandiera del cielo - a volte è una bandiera molto grande - ma a livello filosofico non crede affatto che gli umani siano abbastanza saggi o intelligenti da gestire la loro sovranità personale. Queste persone non pensano che gli umani possano essere dio; pensano che gli umani debbano ancora impararlo, pensano che ci sia qualcosa di profondamente sbagliato negli umani e quindi abbiano bisogno di controllo, di struttura, di organizzazione, di un capo che li guida e dell'ipnosi. Emettono continuamente e in modo deliberato dei segnali che voi ricevete ma… mmmm mmmm mmmm. (il pubblico ride mentre si ferma per abbracciare e baciare qualcuno) Ma perché? Ma perché?

Voi vi fate entrare dentro questi segnali che vi dicono che non siete degni, che non siete ancora pronti, che c'è qualcosa di sbagliato nella natura umana, che in passato avete fatto cose terribili e voi vi portate dietro tutto. Questo gruppo si considera altamente spirituale, parlano continuamente di matrice ma la matrice è piena di difetti e voi ne fate parte e quindi loro vi salveranno. (Adamus sputa) E’ sul tappeto, Suzy, non sul pavimento.

Ora, torniamo alla tua domanda - le sole cose che sono tue sono quelle che scegli, sono ciò che scegli e tu puoi scegliere qualsiasi cosa. Puoi scegliere di avere pensieri del tutto pazzi, strambi o cose del genere, ma le sole cose che sono tue sono le tue.

La Prossima T-Shirt

Bene, detto questo ora passerò alla terza maglietta e più tardi ce ne sarà una quarta che introdurrà un altro tema.  La terza t-shirt…pronto, Sart?

SART: Sono pronto.

ADAMUS: Non appartengono a te, sei solo...

SART: Sono solo …

ADAMUS: Stai contribuendo a farle uscire.

SART: Sto aiutando tutti a venire fuori.

ADAMUS: Per il 2011 … ciò che scrivo su queste magliette è altamente spirituale (scrive). Sii saggio… (il pubblico ride mentre nasconde ciò che sta scrivendo) “Sii saggio, minimizza.”

LINDA: Per me l’inferno finirà per gelarsi.

ADAMUS: Sarà proprio così. Oh sì, e poi tornerai dicendo: “Adamus l’inferno si è gelato, cosa faccio adesso?” e cosa ti risponderò, mia cara?

LINDA: (con una voce divertente e sarcastica) “Dovevi dar retta a Geoffrey.”

ADAMUS: Non te lo direi mai. Dovevi dar retta a me! Ti dirò: “Tu hai fatto in modo che l'inferno gelasse, ora puoi scongelarlo.” Io mi sono infilato nel mio cristallo, nella mia grigio prigione e io me ne sono tirato fuori. Ecco che cosa ti dirò.

Siate saggi, minimizzate. Continuate a portarvi dietro tutti questi pensieri che non sono davvero vostri - è proprio così, non sono vostri. C'è questo gioco che continua a imperversare nella mente e che dice: “Devo essere io.” È un gioco degli aspetti, non è vero Aandrah? E’ la coscienza di massa, è l'ipnosi e tutta quella merda non è roba vostra, non è affatto roba vostra. Ecco perché vi ho sfidato e vi ho irritato, almeno lo spero, perché vi liberaste di alcuni di questi sistemi di credenze che solo makyo, solo bagaglio in eccesso.

Quest'anno sarà davvero intenso - e fantastico, ma l'intensità sarà davvero forte quest'anno - e tutto quel bagaglio in più non farà altro che... o ve ne liberate o ve lo strapperanno via - e sarete voi a farlo, ma non voi conscio o il voi intelligente.

Siate saggi, quest'anno - e in particolare l'anno prossimo -  minimizzate tutto, perché ci sono tutte queste energie che vogliono entrare per servirvi, sono già pronte per servirvi, miei cari. Queste energie non riescono a trovare la strada per entrare se siete intrappolati in tutta questa confusione e tutta questa spazzatura che vi portate in giro - spazzatura fisica e roba emozionale.

Alcuni di voi... beh, non tu, Elizabeth o almeno non tutto di te, ma alcuni di voi hanno vecchie ferite cui rimangono attaccati come se queste cicatrici, queste cicatrici emozionali fossero una medaglia al valore. Lasciatele andare, non vi appartengono davvero più oppure buttatele nel fuoco - trasmutatele. Abbiamo bisogno di un altro bel tronco qui, perché il nostro fuoco che trasmuta si sta indebolendo; abbiamo bisogno di costruire un fuoco grande per l'alchimia e così spaventiamo a morte tutti fantasmi. Nooo, noooo! (risate)

Vi chiederò prima di tutto di prendere in considerazione il vostro fisico... gli elementi che vi circondano. Quanti degli utensili che avete in cucina usate davvero? Di quantischiaccianoci avete bisogno? (si rivolge a Linda) Non quelli da collezione, ma...

Di quanti apparecchi per tagliare le uova avete bisogno? Pensaci un attimo e date un'occhiata a ciò che avete accumulato. Prendete in considerazione i vostri armadi e i vestiti o date un'occhiata in garage. Questo - sì, mi spiace, non avremmo dovuto parlarne - ma questo è proprio il momento giusto per liberarvi di queste cose. Lasciatele andare, perché quest'anno ci saranno abbastanza energie in giro e quando c'è questo accumulo di spazzatura emozionale, fisica ed energetica, le nuove cose fanno molto più fatica a entrare -  infatti si fermano e aspettano, aspettano con pazienza che ci sia spazio per loro e quindi se ne stanno ben lontane da voi. Quest'anno, minimizzate.

Minimizzate quella che definireste la vostra logica, il vostro modo di pensare. Ci sono già modelli molto vecchi nel vostro modo di analizzare le situazioni, di pensare e tutto tende a diventare una specie di labirinto. Alla mente piace molto rendere complesse le cose - perché? Beh, solo così ha una ragione per esserci, per esistere e quindi crea costantemente la complessità. Semplificate tutto, esiste un metodo più semplice per pensare.

Ogni volta che nella vostra vita avete un problema, in particolare durante i prossimi mesi, fermatevi per un attimo ma non tornate subito al vecchio modo di pensare: sentite qual è la soluzione. Il vecchio modo è molto confuso, è molto inefficiente a livello energetico, consuma un'incredibile quantità di energia e vi fa sentire molto stanchi e quando ciò accade, a volte avete ancora la tendenza a uscire per rubare energia alle altre persone - ma non ne avete più bisogno perché tutto è dentro di voi, tutto è già lì. Ancora due domande e poi passeremo alla nostra quarta maglietta.

LINDA: Qualcuno?

SHAUMBRA (donna): Credo che abbiano paura.

LINDA: Hanno paura di chiedere. Guarda che cosa hai fatto!

ADAMUS: No, no, no.

JOE: Come faccio a sapere se sto parlo con te o con qualche aspetto impazzito e perso o a un alieno o a Marc?

ADAMUS: Giusto, va bene, giusto.

JOE: O a Sart.

ADAMUS: Se ha un accento svizzero, probabilmente si tratta di Marc… e la tua risposta è?

JOE: Umm, nome ne frega un beep.

ADAMUS: (ridi) Uh, no, il prossimo. La tua risposta? Come so se un essere che mi sta intorno è...

JOE: E’ e basta.

ADAMUS: … è un Maestro Asceso o un cretino - un perfetto cretino? Come sai se sono io oppure Linda?

JOE: Sento ciò che dico a me stesso in quel momento e a volte io lascio andare e altre volte mi sento come perso in un labirinto.

ADAMUS: E come mai questa combinazione?

JOE: Da dove arriva la follia, sai che cosa voglio dire, come il tuo pensiero folle o...

ADAMUS: Giusto, torniamo all’ abc…. tu sei Dio. Tu sei sovrano.

JOE: Certo.

ADAMUS: Sei tu quello che scegli…o è stato George Bush?

LINDA: No, è lui che decide.

ADAMUS: É lui che decide, certo.

JOE: É lui che decide.

ADAMUS: …ma è la stessa cosa. Allora - tu sei quello che sceglie -quindi qui c'è una cosa interessante, perché la mente comincia a fare i suoi giochetti: “Io non so con chi sto parlando, non so se si tratta di Adamus, non so se... forse è Kuthumi.” Forse oggi questo è il punto centrale. Questo è davvero Kuthumi che finge che Io sono Adamus… no, avrei detto, “Namasté” mi sarebbe scappato, è più forte di me. (risate)

SHAUMBRA (uomo): L’hai appena fatto.

ADAMUS: Esatto. Allora, come fate a saperlo? Perché, nello stato di ahmyo, vi fidate completamente di voi. Quando scegliete, ciò è esattamente quello che vi ritroverete, è ciò che avrete. Se scegliete di essere confusi, come fanno al momento molte persone: “Non lo so e basta. Non conosco la risposta. Sono confuso e non so cosa fare” bene, è esattamente ciò che otterrete e quando sarete davvero confusi non saprete più neppure chi sta parlando o che cosa vi sta attraversando. A quel punto non saprete più neppure in che cosa credere.

Quando scegliete, con chi scegliete di essere connessi, con chi scegliete di parlare? Con Marc? (Marc annuisce) e allora voi due potete andare nella stanza in fondo per un po'.

JOE: Beh, tu ti rivolgi a me in inglese quando parli con me, oppure...

ADAMUS: Certo che no.

JOE: Me lo immaginavo.

ADAMUS: Francese.

JOE: Allora sono io che mi sto dicendo che cosa penso che tu sia... sto interpretando ciò che tu stai...(il pubblico ride)

ADAMUS: Quando parlo con te - non quando c'è in giro Cauldre, quando siamo soli tu ed io - noi non usiamo parole. Gli angeli non usano l'inglese né il francese né un'altra lingua - alcuni di loro parlano francese, ma non abbastanza - noi parliamo attraverso le sensazioni e l'energia, quindi non c'è alcun bisogno di parole. In realtà le parole distorcono e limitano davvero qualsiasi messaggio.

Io posso condividere qualcosa con te dal cuore senza dire una parola, ma poi devo concentrarlo in parole, visto che credo che la tua mente possa coglierle, ma in effetti ti ho appena inviato un messaggio e se ti permetti di riceverlo saprai che cos'è, ma la mente entra e dice: “Beh, non sono sicuro che abbia detto che mi ammira in modo assoluto” ma io l'ho fatto, ma in un modo molto bello pieno di onore e di Namastè. (Adamus ride) Cari Shaumbra, ci siamo quasi. Un'altra domanda molto veloce e poi sarà arrivato il momento per la quarta maglietta.

LINDA: C’è una mano laggiù.

ADAMUS: Tu sei l'unico, figlio mio.

CHRIS: Voglio dire, io …

LINDA: Aspetta, aspetta (gli porta il microfono)

ADMAUS: Domanda e avrai la risposta.

CHRIS: Io … in realtà ottengo tutto ciò che voglio, ma sono un filo preoccupato e forse interpreto in modo sbagliato, ma ti do il benvenuto con una buona intenzione e se la tua intenzione è buona, io mantengo il mio benvenuto.

ADAMUS: Non sono né buono né cattivo, devo proprio ammetterlo.

CHRIS: È legato a ciò che è vero.

ADAMUS: La tua domanda sarebbe?

CHRIS: Ha a che fare con ciò che è vero. Se tu sei buono, io qui ti do il benvenuto ma se non lo sei, qui non sei il benvenuto.

ADAMUS: Adamus … o Tobias …

CHRIS: Adamus e Gregory ha bisogno di più libertà per sé… è quello il suo nome, Geoffrey, Gregory? Quella è la nostra opinione e quindi, sai, noi rispettiamo i veri esseri umani.

ADAMUS: Sì.

CHRIS: E le domande non sono poi delle domande per te, la domanda é: che cosa farai se è vero che sei malvagio e a me non frega niente? Sai che cosa sto dicendo?

ADAMUS: Mm hmm.

CHRIS: E allora se è vero che tu sei buono - qui siamo in buoni rapporti - tu in realtà suggerisci che se le persone si occupano degli uccelli e dei pesci di questa creazione, questa dovrebbe essere una indicazione del fatto che sei buono, ma senza considerare quali altre cose?

ADAMUS: Malvagio.

CHRIS: A me …

ADAMUS: Sì.

CHRIS: … in base a tutto ciò che stai comunicando.

ADAMUS: Sì e permettimi di... risponderò alla tua domanda e abbiamo 2 minuti.

CHRIS: Non è tanto una domanda quanto un invito.

ADAMUS: Quando - Cauldre, Gregory, Geoffrey mi sta chiedendo di condividerlo con voi - quando Tobias si presentò per la prima volta a Cauldre molti anni fa, nel 1997, si presentò per la prima volta a Cauldre che, naturalmente a quel tempo non era una canalizzatore e non era per forza interessato alla spiritualità ma, di colpo, Tobias si mostrò a Gregory - Geoffrey, Cauldre, qualsiasi nome tu gli voglia dargli e gli rese nota la sua presenza proprio su un aereo. In quel preciso momento Geoffrey gli chiese: “Vieni dalla luce o dal buio?” e la risposta di Tobias, che credo potrebbe apparire su un'altra t-shirt fu: “Devi deciderlo tu.”

Se ti dico che vengo dalla luce, come sai che non sto mentendo? E se ti dico che vengo dall'oscurità, te la farai sotto dalla paura? Tocca a te decidere, decidi tu. Io sono luce o oscurità?

EDITH: Ti sta offrendo una scelta.

ADAMUS: Sono malvagio? Sono buono? Importa davvero? É il vecchio gioco della dualità che gli umani continuano a fare - la separazione, la divisione, la luce e il buio, ma nel centro profondo di tutte le cose, mio caro amico, mio caro figliolo - io sottolineo la parola figliolo, se capisci ciò che voglio dire - non c'è luce né oscurità. (Chris comincia a dire qualcosa) Adesso basta. Non c’è né luce né oscurità.Le quattro magliette ci rientrano perfettamente. La quarta maglietta, sei pronto Sart?

SART: Sì!

ADAMUS: Tutto è bene in tutta la creazione e quindi, pronti per celebrare. (il pubblico applaude)

io Sono Quello che Sono, Adamus del Dominio Sovrano. Adios amigos.