LEZIONE 3 - VIVETE NEL MOMENTO DIVINO

La Serie del Creatore 

LEZIONE 3 - VIVETE NEL MOMENTO DIVINO 

presentato al Crimson Circle il 14 ottobre 2000

E così è, cari insegnanti riuniti qui oggi, vi diamo il benvenuto nella classe della nuova energia spirituale della terra. Vi diamo il benvenuto al Crimson Circle oggi, il giorno in cui c'è una celebrazione, il giorno in cui sicuramente si danza nei corridoi. Oggi l'energia in questa stanza, in questo spazio con tutti questi lavoratori di luce è sacra e divina! Oggi discuteremo con voi la Lezione 3 della Serie dei Creatori, ma prima ci sono un paio di cose di cui vorremmo parlarvi.

Ora vi chiediamo di respirare profondamente. Respirate profondamente nel vostro essere, dalla punta della testa tutto attraverso il corpo fino agli alluci. Respirate profondamente e permettete a questa energia divina che risiede dentro di voi di manifestarsi. Permettete che avvenga in ogni singola cellula, in ogni molecola, in ogni parte del vostro essere. Questa cosa che definite la vostra divinità, questa cosa che definite il dio interiore... è sempre stata lì, cari amici. È sempre stato con voi, ma ha atteso il momento appropriato per farsi avanti. Come sapete, ora è il momento giusto! Ecco perché c'è questa classe, ecco perché vi riunite qui, ecco perché decine di migliaia di persone leggono questo materiale per comprendere che cosa sta succedendo dentro di loro, per comprendere la trasformazione che in questo momento stanno affrontando.

Oh, cari insegnanti, quelli che si trovano dall'altra parte del velo provano una grande gioia a essere qui, a essere invitati nel vostro spazio oggi. Ci sono molte entità che si stanno riunendo qui, molti entrano nel secondo cerchio. Voi, gli angeli umani formate il primo cerchio mentre quelli di noi che stanno dall'altra parte del velo forma nel secondo cerchio. Ora noi entriamo e fondiamo le nostre energie con ognuno di voi. Non ci fondiamo con voi e condividiamo questo nuovo spazio che state contribuendo a creare qui. Noi ci uniamo a voi con grande felicità, con grandi sorrisi!

Non è così facile per noi avvicinarci agli umani, perché quando il velo è pesante e le porte sono chiuse non possiamo essere così facilmente al vostro fianco. Quando invece vi riunite con l'intento di imparare, crescere e portare avanti l'energia da dentro di voi per proseguire il vostro viaggio, allora possiamo entrare in modo fluido, possiamo metterci vicino a voi. Possiamo condividere con voi un breve momento di tempo ed è esattamente ciò che stiamo facendo ora.

Permettetevi di percepire questo momento, di sentire quelli che fanno parte del vostro gruppo. Permettete al vostro gruppo divino di avvicinarsi a voi più di quanto riesce a fare normalmente. Noi ringraziamo per il lavoro che state facendo e riconosciamo le difficoltà, il dolore e le lotte presenti sul percorso e vi assicuriamo che è per uno scopo più grande. Vi assicuriamo che c'è un significato in tutto ciò che state facendo: c'è un significato e ci sono i risultati.

Oggi entra un'entità che si siede vicino a voi; la conoscete bene, forse talmente bene che la differenza a livello energetico in qualche modo è difficile da percepire. Questa entità arriva qua in qualche modo stanca, sconfitta ma piena di gioia, di gratitudine e sicuramente piena d'amore.

Prima abbiamo parlato di tutte le vostre vite precedenti e di tutte le entità che siete stati in passato. Prima sono entrate in questo cerchio, le abbiamo osservate mentre passavano, mentre tornavano a Casa. Le abbiamo osservate quando le avete liberate dall'energia della terra e quando vi hanno ringraziato per il lavoro che state facendo ora, in questa vita.

Oggi ce n’è una seduta di fianco a voi che ha fatto un viaggio ed ha sperimentato il tempo sulla terra. Percepite quest'energia vicino a voi, percepite la connessione d'amore che avete. Cari amici, l’entità che entra oggi e che si unisce a noi nel primo cerchio, l’entità seduta di fianco a voi in attesa di essere liberata, pronta per ritornare a Casa, è proprio la stessa persona che siete stati fino a oggi, in questa vita. Si tratta di voi, la persona nata 30, 40 o forse più di 50 anni fa. Si tratta della persona nella quale vi siete sempre identificati come TU, la persona che porta il nome scritto sulla vostra patente.  L’entità che entra oggi - e pensavate di essere voi quello seduto sulla sedia!  Cari amici, voi avete indubbiamente raggiunto lo status di laureati. Avete fatto tantissimi cambiamenti nella vostra vita! Ora la persona che siete stati in tutti questi anni della vostra vita è pronta per andare a Casa.

Da lei nasce una nuova entità, una nuova personalità, un nuovo spirito che è chi siete oggi. Vi siete liberati dai vecchi contratti e dal vecchio karma. Ora ognuno di voi sta preparando un nuovo “libro della vita” … un “libro della vita” pieno di pagine immacolate, che aspettano di essere riempite con tutte le vostre nuove creazioni! 

Oh, cari amici che vi trovate qui o che leggete questo materiale, abbracciate l’entità seduta di fianco a voi! Il suo viaggio è stato lungo e difficile e ora è pronta ad andare a Casa. Abbracciate l’entità vicina a voi perché è il viso che avete guardato nello specchio ogni singola mattina della vostra vita. Abbracciate quest'entità seduta di fianco a voi, perché ha resistito fino adesso. È lei - quella seduta di fianco a voi - che ha completato il capitolo finale del libro della vostra vita, che ha affrontato le difficoltà e le asprezze della gioventù, che ha scelto il più difficile tra i percorsi difficili. Ora è pronta per andare a casa. Cari amici, ringraziate quest'entità per avere resistito tanto a lungo in nome della vostra intera anima!

I suoi ricordi vi faranno compagnia per qualche tempo, ma la sua energia se ne sta andando per fare posto al nuovo Sé divino che sta cominciando a emergere. Come sapete, è da un po' che sta aspettando di andarsene, ma non poteva farlo finché la vostra divinità non si fosse svegliata abbastanza perché questo nuovo angelo umano si facesse avanti. Ha scelto proprio questo giorno, con le energie riunite qui, questo momento dell'anno per cominciare ad andarsene. Prima di farlo chiede solo una cosa: chiede di essere onorata, riconosciuta e ringraziata. Vi chiede di comprendere che tutto ciò che è stato dato e sperimentato è avvenuto per amore, allo scopo di chiudere i vecchi cicli della vita. Onorate il vostro Sé e amate il vostro Sé.

Abbracciatela per tutto ciò che ha fatto e ha dato. Ora voi siete pronti per proseguire, per cominciare davvero a comprendere la vostra nuova casa. Nella vostra nuova casa, cari amici, non è più possibile portarsi dietro il passato: si tratta solo di ricordi, di pensieri ed esperienze. Nella vostra nuova casa è arrivato il momento di rilasciare anche il vecchio Sé che pensavate di essere. 

Vi fate domande sui cambiamenti che avete attraversato a livello biologico e sulle sensazioni che avete ultimamente, forse pensate addirittura di essere sul punto di perdere la testa. (risate) Vi meravigliate delle sensazioni di disorientamento, vi chiedete perché le altre persone non vi vedono neppure! Vi domandate per quale ragione a volte risultate invisibile! È perché ve ne state andando: il vecchio voi comincia a scolorirsi per essere rimpiazzato dal nuovo Sé divino.

Vi meravigliate del fatto che quando siete in coda v’ignorano come se non esisteste, vi chiedete perché al ristorante si sono dimenticati del vostro ordine! (il pubblico ride) Cari amici, è perché il vecchio sé che guardavate allo specchio piano piano sta scivolando via per prepararsi all’incarnazione più nuova del Sé. Questo nuovo sé non è legato da karma e contratti, non è legato alle vite precedenti e vive solo nel presente! 

Cari amici, questo è un giorno sacro e benedetto. Chiederemo a Cauldre di rimanere in silenzio mentre scoprite quale vero amore vi arriva dall'entità seduta di fianco a voi. Permettetevi di percepirla prima di proseguire. (pausa)

C’è un regalo per ognuno di voi seduti qui e per chi legge questo materiale. Ti sei chiesto, Cauldre, perché ti abbiamo bloccato prima che uscissi dalla porta di casa tua oggi? Ti sei chiesto perché solo oggi ti abbiamo chiesto di portare in questo gruppo la Spada della Verità, Excalibur, (la spada è stata appoggiata su un mantello prima dell'incontro)? L’entità seduta di fianco a voi ora vi passa la Spada della Verità, la Spada del Potere Responsabile, la spada che è stata la sorgente di verità e di potere per il vostro essere in tutti questi giorni. Viene passata a voi perché la portiate nella vostra nuova casa: è l'unico oggetto da appendere sul muro nella galleria della vostra nuova casa per ricordarvi di tutto ciò che siete stati e di tutto ciò che avete fatto. Esiste per onorare tutte le esperienze che vi hanno portati qui, che vi hanno portato su questa terra e che hanno portato tutta la creazione fino a questo punto.

È semplice, è simbolico. È arrivato il momento di accettarla, di passare la torcia da un essere all'altro. Di solito questo passaggio avviene tra una vita e l'altra quando lasciate il corpo fisico: la nuova spada vi viene passata prima che ritorniate sulla Terra nella vostra prossima incarnazione. Ora vi viene passata mentre sedete qui, mentre siete nello stesso corpo, un corpo che molto presto subirà molti cambiamenti!  Accettate la verità per tutto ciò che siete e tutto ciò che siete stati. (pausa)

Ora, la Lezione Tre di oggi. 

Abbiamo iniziato lentamente queste lezioni con voi: la Lezione Uno, Due e ora la Lezione Tre, dunque vi abbiamo presentato le fondamenta energetiche della Serie del Creatore. Intuitivamente, cari amici, queste sono cose che sapete già, a livello intuitivo queste sono cose di cui siete sempre stati consapevoli, ma c'era bisogno che i concetti fossero confermati. Forse non si tratta di lezioni veramente frizzanti, (ridacchia) ma sono fondamentali per dove dobbiamo andare. Presenteremo al Crimson Circle quattro serie di lezioni e ogni serie sarà formata da tre lezioni. Oggi presentiamo la lezione Tre che concluderà il primo gruppo.

Per aiutarvi a comprendere un po' di più la vostra natura creativa o come sono create le cose, torniamo al momento in cui vi trovavate nel cerchio originale, la prima creazione, quando avevate determinati poteri e abilità creative. Usiamo il termine ‘determinate’ perché in qualche modo erano limitate - è difficile da descrivere - c'erano dei parametri di base sul tipo di creazione possibile nel Primo Cerchio. Quando raggiungeste il limite del primo cerchio, la soglia della creazione e poi l'attraversaste, arrivaste in questo luogo detto terra che si trovava al di fuori del primo cerchio. Cominciaste a vivere sulla terra e a camminarci sopra.

La vostra vera abilità creativa, la vera abilità di Creatore restava nascosta ai vostri occhi nella vera essenza della dualità e c'era una ragione per tutto questo. Una parte della ragione, come vi abbiamo detto, dipendeva dal fatto che il secondo cerchio, il cerchio delle energie della Terra e del vostro universo fisico esiste al di fuori di Tutto Quello Che É. Voi avete a che fare con un'energia che definite ‘dualità’, cioè i due lati diversi, ciò che definite ‘ luce’ e ‘buio’, ‘ buono’ o ‘ cattivo’, il lato opposto, il riflesso nello specchio.

Esistendo al di fuori di Tutto Quello Che É, in un certo senso esistevate in un vuoto e avete trasformato il vuoto in realtà. Allo scopo di creare un ambiente sulla vostra terra è stato necessario per voi andare nel futuro, andare nel vuoto e creare basandovi sui pensieri di ciò che sarebbe stato in futuro.

In altre parole, vi siete sempre proiettati nel futuro e quelle vibrazioni creavano il sentiero per il vostro domani: questo è il vostro modo di operare da quando siete arrivati sulla Terra per la prima volta. Eravate legati dai ricordi del passato (karma) e creavate il futuro proiettando voi stessi nei vostri domani. Ecco come la maggior parte degli umani crea sulla terra, ecco come viene creato il futuro. La realtà del futuro è un'assimilazione delle frequenze vibratorie di tutti gli umani che si trovano sulla Terra.

In precedenza vi abbiamo detto che lo Spirito non conosce il risultato delle cose. Ecco perché non esiste! Non si tratta di un labirinto preconfezionato o di un percorso ad ostacoli che dovete affrontare sperando di raggiungere la linea del traguardo. No, in effetti ognuno dei presenti qui, ognuno di voi nella seconda creazione prende il vuoto, il niente e li trasforma in una nuova realtà basata su frequenze vibratorie dei vostri pensieri che vanno nel futuro.

Per aiutarvi a capire un po' di più vi racconteremo la storia di Aaron, il marinaio. Un marinaio di nome Aaron fu incaricato dal suo governo di andare alla scoperta di nuovi luoghi e nuove terre per il regno. Gli fu assegnato un equipaggio, una nave e rifornimenti per il viaggio e gli fu chiesto di ritornare entro un anno, dopo avere scoperto questi nuovi luoghi.

Aaron uscì in mare aperto, parlò al suo equipaggio ordinando in modo dettagliato ciò che si aspettava: disse loro come voleva fossero messe le vele e come doveva essere equipaggiato l'albero. Spiegò come voleva che fosse gestita la nave e una volta in mare aperto, passarono davanti al territorio che era loro familiare per avventurarsi verso nuovi territori non ancora tracciati.

Aaron e il suo equipaggio lavorarono con le forze della natura e a volte contro di loro, lavorarono con i venti, le correnti e le onde. Di quando in quando arrivavano le tempeste e loro le combattevano.

Ogni notte Aaron lavorava con la bussola per determinare in che direzione navigare, verso est, ovest, nord o sud. Con la nave affrontò molte prove e difficoltà per raggiungere questi nuovi territori. Aaron annotava i loro progressi e pianificava per il giorno successivo, controllando continuamente l'orizzonte per aiutarsi nella rotta. La nave si fermava nelle nuove isole osservando l'ambiente e le energie, facendo incetta di nuovi prodotti, nuovi cibi e incontrando nuovi tipi di persone.

Nonostante il lungo viaggio, Aaron aveva la sensazione inquietante che non stava scoprendo davvero nuove terre. Sentiva che la nave non si stava avventurando davvero verso terre esotiche…sentiva che i luoghi che stavano esplorando erano solo ombre diverse del luogo da cui venivano, eppure continuava il suo viaggio, continuava a usare il vento per muovere la sua nave e continuava a spingere l'equipaggio a lavorare sempre più duramente. I giorni e le notti divennero lunghe e difficili, piene di lotte. Molti uomini dell'equipaggio caddero malati, alcuni di loro morirono durante il viaggio e ci furono anche parecchie lotte con le tribù poco amichevoli incontrate sulle isole. Il viaggio era difficile e il prezzo da pagare alto.

Quando verso la fine dell'anno ripresero la strada di casa, Aaron considerò i tesori che stava portando con sé: nuovi tipi di cibo, nuovi tipi di merci e tra sé pensò, “Ho raggiunto il risultato, ma non è poi così gratificante; non è assolutamente gratificante, perché il prezzo che ho pagato è stato grande.” Molti dei suoi uomini non sarebbero tornati a casa, molti erano ancora malati, molti altri amareggiati e spaventati. Così terminò il viaggio di Aaron e così terminò anche la sua vita sulla Terra.

Anche nella vita successiva fu di nuovo marinaio. Ritornò e durante l'infanzia sperimentò cose che fecero di lui un nuovo tipo di marinaio in un nuovo tipo di energia. Da adulto era pronto a partire di nuovo, ma questa volta non aveva un equipaggio completo. Questa volta scelse di andare da solo, di non lavorare per il governo e neppure per il regno, decise di viaggiare da solo. Si costruì una barca perfetta per il viaggio che stava per intraprendere.

Nel suo essere cellulare c'erano molti ricordi nascosti di ciò che aveva imparato nella sua vita precedente come marinaio ed esploratore. Quando uscii dal porto con la sua nuova barca lasciò a casa la bussola, i rifornimenti, le sue carte e le mappe. Una volta al largo, invece di combattere le correnti e i venti, non fece altro che issare le vele e si permise di essere portato su una nuova rotta.

Durante i primi giorni di viaggio, Aaron era nervoso e aveva paura perché pensava che stava solo “permettendo” il suo viaggio che forse sarebbe finito in un disastro. “Permettere” forse avrebbe portato la sua barca a infrangersi contro le rocce, ma abbandonò questo pensiero ed ebbe fiducia. La cosa certa è che i venti e le correnti cominciarono a guidarlo su una rotta diversa e in una direzione differente. Aaron viveva ogni giorno senza preoccuparsi di prendere nota dei suoi progressi come aveva fatto in passato, non si preoccupava più di usare la bussola per trovare una direzione per il suo futuro.

Viveva giorno per giorno, permettendo ciò che era necessario perché la sua nave fosse guidata dove doveva. Nella mente di Aaron c'erano dei momenti in cui il sentiero non sembrava essere quello giusto, ma sapeva che lui avrebbe permesso che così fosse.

Aaron imparò a rimanere nel momento. Con sicurezza, al momento giusto fu condotto verso nuove grandi terre che erano meravigliose, piene di cose che non avrebbe mai potuto immaginare prima. Oh, non si trattava certo delle piccole isole che aveva visto nelle sue vite passate! Si trattava di grandi isole nuove con nuove energie, nuove opportunità e nuovi poteri. Permise che la sua barca fosse guidata verso zone, verso terre e verso scoperte che andavano oltre la sua comprensione!

Avendo messo da parte i suoi attrezzi da vecchia energia, era portato verso questi nuovi luoghi dalle correnti e dai venti. In queste nuove terre ricevette molti doni, doni di comprensione e saggezza, doni di responsabilizzazione verso sé stesso, doni di co-creazione, di pace e di gioia. Quando tornò a casa portò tutti questi doni con sé e quando le persone lo incontravano e gli chiedevano di questi doni, da dove venivano, lui spiegava solo che era stato in luoghi nuovi e meravigliosi. Spiegava di essere stato guidato da una mano divina e sapeva che si trattava della sua mano divina!  Riportò quei doni per condividerli con quelli che si trovavano a casa. Questa è la storia di Aaron.

É semplice, cari amici. È semplice! Non cercate di rendere le cose difficili. Lezione Tre - ciò che Aaron ha imparato durante suo viaggio: “VIVETE NEL MOMENTO DIVINO.” 

Oh, è così semplice. È così semplice e contiene moltissimo potere! Avete vissuto molte vite creando nel futuro, creando un futuro partendo dal vuoto. Prendetevi un momento per pensare a ciò che stiamo dicendo.

Avete vissuto pensando a come sarebbe stato domani e ciò è stato appropriato ed è ancora appropriato per molti di quelli che camminano sulla terra. Quando diventerete creatori della nuova energia imparerete l'importanza di vivere nel momento divino, il momento ora! Molto spesso sarete tentati dal voler vivere nel futuro, dal voler proiettare ciò che sarà domani. Avrete la tentazione di provare paura per il domani, di creare scenari nella vostra mente... ma in quanto Creatore in questa nuova energia troverete moltissimo potere nel “vivere nel momento divino” che è ora.

Può risultare difficile comprendere come sia possibile essere un creatore senza spingere i pensieri e le vibrazioni nel futuro! Cari amici, se imparate ad accettare tutte le cose come sono, (Lezione Uno) imparate ad accettare il vostro se è umano (Lezione Due) e imparate a “vivere nel momento divino”, (Lezione Tre) proprio come Aaron sarete in grado di raggiungere luoghi che non avete mai immaginato prima. Ci sono luoghi che non avreste mai potuto riportare su una mappa o segnalare o raggiungere “nella vostra mente.” Quando li raggiungerete, comincerete a comprendere il nuovo potere presente dentro di voi, comincerete a capire un nuovo modo di creare. Oh, sappiamo bene che questa lezione sarà ancora più impegnativa delle due precedenti!

Di notte voi restate svegli e proiettate nel futuro. Di notte restate svegli e vi preoccupate di quello che succederà. Di notte rimanete svegli e pianificate come dovrebbe essere il domani.  ‘Vivere nel momento divino’ come minimo sarà una bella sfida!

Prendetevi un momento per sperimentare cosa si prova in un momento divino, perché in questo momento siete dentro uno di questi. Il momento divino è adesso, il momento divino non prevede giudizi ed è completo in sé stesso. Non ha bisogno di altre gratificazioni se non il fatto stesso di essere. È un luogo tranquillo. Il momento divino è uno spazio dove potete percepire l'amore, dove potete sentire l'amore che irrora il vostro intero essere. Il momento divino non è trattenuto dal passato e non è proiettato nel futuro: è solo il momento ora ed è perfetto in tutte le cose. Il momento divino può durare una frazione di secondo oppure parecchie ore. In questo caso, cari amici, il nostro momento divino dura al massimo il tempo del nostro incontro odierno nel cerchio. È qui che circonda ognuno di voi, questo è un momento divino in cui non ci sono necessità o desideri. Voi siete tutto ciò che siete.

Ora la Lezione Tre: "Vivete nel momento divino." Come per la Lezione Uno e Due, potrà manifestarsi una tendenza a essere spinti in direzioni differenti. Ci sarà la tendenza a preoccuparsi del futuro o magari a pensare alle difficoltà del passato. Venite a mettervi dietro il muretto della vostra nuova casa, accettando tutte le cose come sono, accettando la perfezione del vostro sé umano e vivete nel momento divino. Oh, adesso mi dite, “Tobias e questo? E quello? E se succede questo?” Cari amici, passate qualche tempo nel momento divino e vedrete che cosa succede!

Vi aiuteremo a capire un po' di più la fisica di tutto questo. Quando vi trovate nel momento divino, un nuovo tipo di vibrazione emana da voi e attrae a voi tutte le cose appropriate. In passato avete dovuto cercare quelle cose per portarle a voi, avete dovuto cercare l'abbondanza, addirittura la vostra felicità oppure un compagno. Siete andati fuori nel vuoto del futuro che non esiste e al suo interno avete creato una realtà. Ecco come la realtà è stata modellata sulla Terra, ma voi in quanto nuovi creatori scoprirete un modo nuovo.

Useremo una metafora per aiutarvi a capire meglio: immaginate che dentro di voi ci sia un diapason con la base verso l'alto e le due lamelle verso il basso. Ora, nella vecchia energia ognuna delle due lamelle che si trovano nella vostra realtà sta vibrando e rappresenta una parte o l'altra della dualità, ecco perché sono due. Vibrano fuori fase, vibrano a frequenze diverse e tutto questo è stato fatto intenzionalmente, in modo che poteste sperimentare gli effetti della luce e dell'oscurità.

La misurazione dell'energia cheognuna delle lamelle emana era più o meno 1/3 contro 2/3, il che significa che uno dei diapason vibra con l'energia e la risonanza che era un terzo dell'intero. Queste frequenze vibratorie a volte cambiano, ma il rapporto generale dell'energia della dualità è sempre stato 1/3 e 2/3.

Ci sono state vite basate su 2/3 di oscurità e 1/3 di luce. Vi preghiamo di fare attenzione a capire questi termini perché non sono come pensate che siano. Le due lamelle vibrano … di proposito hanno una frequenza diversa che determina consapevolmente una frizione. Oh, e poi vi chiedete perché allora la vostra vita era difficile. La frizione vibratoria - la vibrazione fuori fase - era stata pensata in modo specifico per procurarvi l'esperienza, la comprensione e per giocare questo gioco della dualità che stavate sperimentando, un gioco che ora per voi non è più necessario.

Quando vivete nel momento divino, le due parti opposte della dualità o le due lamelle del vostro diapason fuori fase non sono più necessarie. Quando vivete nel momento divino, le energie di queste due polarità possono tornare in fase, possono cominciare a risuonare agli stessi livelli di frequenza idonei. Non c'è più bisogno di un equilibrio tra 1/3 e 2/3 perché si riporta l'equilibrio a 1 a 1. 

Immaginate che dentro di voi ci sia questo diapason, immaginatevelo come una parte del vostro essere che deliberatamente è stato messo fuori fase. Finora ci sono state frizioni vibratorie e ora immaginatelo dentro il vostro essere mentre canta toni armonici con sé stesso. In questo momento, cari amici, permettete a questa dualità vibratoria dentro di voi di ritornare in armonia, di tornare a essere un bel tono armonico piuttosto che pieno di frizioni e dualità. Quando vivete nel momento divino e permettete alla dualità di risuonare in armonia, in bellezza e in gioia, tutto torna in equilibrio.

Le lamelle del vostro diapason continueranno a essere nella dualità ma canteranno insieme e quando lo faranno ci sarà armonia tra le due. Vivete nel momento divino, le cose che sono necessarie e tutte le cose che sono adatte arriveranno da voi. Arriveranno da voi! Non avrete bisogno di andare a cercarle, non avrete bisogno di forzarle nella vostra realtà. Creerete in un modo nuovo continuando a trasformare il vuoto in realtà, eppure creerete in un modo nuovo e molto potente.

Le lamelle del vostro diapason rappresentano il DNA, i due filamenti del DNA che formano l'elica. Esistono una luce e un buio, un negativo e un positivo che di proposito hanno cantato tra loro fuori fase, operando a frequenze diverse che causavano una frizione. Questo vi è stato d'aiuto per comprendere la dualità. Ora, cari amici, quando vivete nel momento divino, quando permettete a questo diapason di tornare in risonanza ciò avverrà addirittura a livello cellulare. Sarà proprio al centro del vostro DNA che questi due filamenti cominceranno a lavorare di nuovo insieme e quando questo accadrà, tutte le cose appropriate nella vostra vita verranno da voi aiutandovi a guarire tutte le cicatrici del passato presenti all'interno del vostro corpo. Questo fatto invertirà il processo d’invecchiamento che sta avvenendo dentro di voi e guarirà le ferite sia fisiche sia emozionali, ma avrete bisogno di vivere nel momento divino.

Oltre ai due principali filamenti delle DNA ci sono come minimo 10 filamenti secondari. Intorno ad ogni filamento primario ci sono due filamenti secondari che lo avvolgono e intorno a questi fasci di filamenti ci sono altri filamenti del DNA magnetici che li avvolgono e li inglobano.

Comincerete a permettere ai due filamenti principali di ritornare all’armonia vibratoria adatta e questo fatto cambierà il modo in cui gli altri filamenti magnetici interagiscono e avvolgono. Quando vivrete nel momento - quando cambierete la frequenza dentro di voi - capirete che tutte le cose appropriate saranno portate a voi. Sarete come un magnete con una nuova carica che attrarrà a voi le cose. Attrarrete a voi le cose così velocemente e con un’energia tale che arriverà un momento in cui direte, “Tobias, tutte queste cose stanno entrando nella mia vita. Io non riesco a gestirle tutte in una volta!” In quel momento parleremo di come regolare il processo.

Per ora affronterete molti cambiamenti e rilasciando le cose da questa vita ciò permetterà alla divinità che si trova già dentro di voi di farsi avanti davvero. Quando vivete nel momento divino, permettete alla vostra divinità di farsi avanti. Se vi permetterete di vivere il momento divino, cambiate la vera natura della dualità che è sempre stata parte di voi, cambiate la vibrazione delle due parti di chi siete sempre stati. Questo cambierà il modo in cui create sulla Terra.

Dopo aver lavorato con il concetto di vivere nel momento divino, andate da qualcuno che legge le energie, da quelli che si ritengono medianici, che vedono le auree. Andate da loro, li spaventerete a morte! (ridacchia) Vi diranno che non esistete più, che non sono più in grado di vedere un'aura intorno a voi perché siete cambiati. Non saranno più in grado di vedere i vostri chakras perché si saranno trasformati in un unico chakra. Forse avranno paura di voi!  Si chiederanno che cosa sta succedendo. Sedetevi in un momento divino con loro, sedetevi in uno spazio di amore con loro. Non vantatevi di ciò che avete fatto o di chi siete diventati, fate sapere loro a livello energetico che anche loro possono portarsi su quei nuovi livelli.

Cari amici, vivete nel momento divino. Nel vostro centro più profondo, cambiate le frequenze di chi siete. Osservate come non riuscirete più a riconoscervi allo specchio, osservate come anche gli altri non vi riconosceranno più. Osservate mentre pensano che siete spariti.

Tutto questo, cari amici, è lavoro. Vi chiediamo di lavorarci consapevolmente e in modo cosciente, accettando tutte le cose come sono. Rimanete dietro al muretto, anche nel mezzo del caos tutto intorno a voi. Accettatevi in tutta la vostra umanità, non cercate di sfuggire da voi. Siate fieri di essere un divino umano e ora vivete nel momento divino. Non preoccupatevi per il futuro.

Aaron imparò dai viaggi della sua seconda vita a non preoccuparsi del vento e delle piogge, a non preoccuparsi della terra che voleva raggiungere. Apprezzava ogni giorno e ogni giorno riceveva un regalo, ogni giorno comprendeva che li stava attirando attraverso la fiducia nella sua stessa divinità.

Cari insegnanti, mentre lavorate con diligenza e serietà con queste lezioni fondamentali - in un certo senso risultano noiose, ma sono lezioni importanti per dove andremo da qui - comincerete a notare in particolare il numero ‘4’. Finora avete vissuto nella dualità, siete stati divisi in ‘2’ e ora comincerete a notare il ‘4’. In futuro vi daremo altre spiegazioni ma giusto per capire, usando la vostra matematica 2 al quadrato fa 4 (2 alla seconda =4). Cercate di capire che vi state muovendo oltre la dualità, state superando la dualità, non la state eliminando. State passando a un nuovo tipo di dimensionalità in cui il numero ‘4’ diventerà importante e lo vedrete, vi salterà addosso perché si tratta di un modo per ricordarvi di vivere nel momento divino. È un modo per ricordarvi che state cambiando da dentro.

In questo periodo i vostri matematici stanno lavorando su una nuova teoria quantica che non è ancora stata annunciata, accadrà tra parecchi anni. Ci saranno nuove scoperte e probabilmente sarà definita matematica ‘quad’, una matematica che avrà una nuova comprensione dell'equilibrio del ‘4, dei quadranti o dei quattro settori.

Sono tutte le prove che mostrano che esiste una Nuova Energia qui sulla terra. Voi vi trovate nella dualità e sarà difficile superarla per come la conoscete qui. Non è neppure una cosa appropriata, amici, ritornare alla singolarità. Voi siete nella dualità, ma esiste un nuovo tipo di dualità che presto conoscerete. Il 4 la rappresenta e continuerà a ricordarvela.

Per tutto questo è necessario lavorare. Noi apprezziamo il lavoro che state facendo qui e capiamo ciò che avete sacrificato e ciò che avete rilasciato, capiamo il tempo, l'energia e la devozione che ci avete messo. Voi state contribuendo a pavimentare la strada per queste nuove comprensioni, state contribuendo a renderla adatta affinché la nuova energia si faccia avanti. Noi vi apprezziamo per il lavoro che state facendo e vi chiediamo di non prenderlo alla leggera. Vi chiediamo di comprendere che con un po' d’intenzione e di sforzo vedrete risultati molto solidi e molto dinamici nella vostra vita. Qui vi abbiamo dato le prime tre lezioni fondamentali - accettare tutte le cose così come sono, accettare il vostro sé umano e ora vivere nel momento divino - in modo che ci lavoriate fino a che ci incontreremo di nuovo.

Cari amici, guardiamo nell'energia degli insegnanti e di quelli che leggono questo materiale: vediamo la trasformazione avvenire di fronte a noi, vediamo il rilascio del vecchio, vediamo determinazione e dedizione. A volte per noi è difficile comprendere perché ci sono moltissimi elementi della dualità che rendono tutto impegnativo e difficile, ma in qualche modo ce l'avete fatta ad arrivare fin qua, in qualche modo ce l'avete fatta ad arrivare fino a questo punto.

Quando avete abbandonato il vostro viaggio in questa vita... quando avete lasciato quella che definite la sessione programmata... quando avete lasciato quel cerchio in cui eravate e siete venuti sulla terra per cominciare questa vita...oh, certo che abbiamo pianto, eccome se abbiamo pianto sapendo che questa sarebbe stata la più impegnativa di tutte le vite. Sarebbe stata impegnativa non solo in termini di lezioni ed esperienze, ma sarebbe passata molto velocemente, la vostra vita sarebbe cambiata in modo fulmineo. Le cose potrebbero cambiare molto, molto in fretta e ci saranno momenti in cui sarà difficile tenere il ritmo.

Sapevamo che c'era la possibilità di incontrarsi così, ma ci sono stati momenti in cui anche noi non eravamo sicuri. Ora guardiamo questo gruppo, voi che siete pronti a permettere alla divinità di fluire davvero dal centro profondo di chi siete... ve lo diciamo di nuovo, cari insegnanti, non si tratta di noi. Non si tratta delle guide né degli angeli che vi concedono le cose o che le fanno accadere. Esiste una scintilla divina, esiste una coscienza cristica che è il seme di ognuno di voi che sta emergendo.

Vi forniamo queste semplici lezioni per aiutarvi a integrare la vostra divinità, ve le forniamo perché cominciate a comprendere come diventare un creatore in questa nuova energia, come preparare il sentiero, come creare le strutture energetiche che altri useranno quando verranno. Ecco perché vi definiamo insegnanti, perché sappiamo che lavorerete con gli altri. Sappiamo che provate empatia verso di loro perché anche voi ci siete passati.

L’energia che è stata voi in questa vita è pronta per andarsene. Oh, lei sa che ve ne ricorderete bene, sa che ci saranno momenti in cui riderete e altri in cui piangerete ricordandola, ma lei ora vi lascia in amore. Vi abbraccia e vi ringrazia di nuovo e sa che non dovrete affrontare le difficoltà, le lotte e i dolori come accaduto con questo vecchio sé. C'é gioia in tutto questo e cari amici, questa vostra vita passata vi ricorda che in tutte le cose che avete fatto e in tutti i momenti divini che avete sperimentato non eravate mai soli.

E così è

La Serie del Creatore

CRE 3 - DOMANDE & RISPOSTE

E così è, cari amici, che proseguiamo in questo cerchio, in questo momento divino che stiamo vivendo seduti qui con voi. Abbiamo molte domande da farvi, anche se sappiamo che questo è il vostro momento per le domande! Stasera non è il momento adatto, ma vi faremo parecchie domande, richiederemo il vostro apporto nei prossimi giorni.

Mai un gruppo così folto di umani sta attraversando il processo della divinità che si risveglia nello stesso momento. Decine di migliaia di Lavoratori della Luce si stanno svegliando in questo momento e vi chiediamo di dirci com’è. Come vi sentite nella vostra biologia? Vi chiediamo di esprimere ciò che provate nelle vostre emozioni, vi chiediamo come ci si sente a trasformarsi.

Tutto ciò è importante. Siamo curiosi di ciò che sta avvenendo dentro di voi, i processi, le nuove comprensioni, le nuove saggezze che state ottenendo. Tutto questo è nuovo quindi vi chiediamo di comunicare con noi, di condividere con noi ciò che state sperimentando nel vostro momento.

Vi chiediamo com'è camminare su un sentiero così solitario, perché sappiamo che ciò è dovuto al fatto che avete liberato molte cose vecchie, vecchie relazioni, lavori e modi di gestire le sfide. Vi chiediamo di condividere con noi, ma alla fine non saremo noi a rispondere alle domande per voi. Voi finirete in gruppi come questo e voi risponderete per noi. Sicuramente voi siete gli insegnanti.

Stasera procureremo a Cauldre un po' d’imbarazzo. Risponderemo a una domanda prima che sia posta, la domanda che riguarda chi è Tobias. Il nostro amico vuole così tanto che siamo qui stasera! Il Libro di Tobit racconta una storia (pausa) - il nostro amico non vuole che ci avventuriamo in questa direzione - la storia di Tobias Senior e di Tobias Junior. Tobias Senoir fu accecato e perse la sua fortuna, quindi chiese a suo figlio, Tobias Junior - il giovane Tobias - di trovare il denaro che gli era dovuto. Così facendo Tobias visse molte avventure, imparò molto e alla fine ritornò per consegnare al padre il denaro che gli era dovuto. Fatto ciò, gli diede anche una cura che guarì i suoi occhi.

Nel Libro di Tobit quindi c'erano due Tobias. Io, Tobias, quello che parla attraverso Cauldre… Io sono Tobias Senoir. Tobias Junior è seduto qui sulla sedia, è quello che vi porta i messaggi, Cauldre. Lo conosco e lo amo e mi ricorda bene mio figlio, invece a lui non piace molto!

Questa sera lo onoro e lo ringrazio per il lavoro che fa, perché sta onorando un contratto, cioè essere qui in questo momento. Si tratta di un accordo che abbiamo concluso molto, molto tempo fa. Quando decisi di non ritornare sulla terra, ci accordammo che sarebbe venuto lui e che avremmo lavorato insieme. Grazie alle energie simili e al profondo amore che proviamo l'uno per l'altro, Cauldre ha accettato di canalizzare per il Crimson Council, ha accettato di portare avanti l'energia del Crimson Council sulla Terra al momento adatto. Ora, caro figlio, l'ho detto! Adesso si sa ed è un piacere condividere tutto questo.  

E con ciò saremo felici di accettare qualsiasi altra domanda.


DOMANDA 1: Perché rivelarlo adesso?

TOBIAS: Prima di stasera dalla nostra parte del velo c'è stata una cerimonia. Sì, anche noi da questa parte del velo abbiamo le nostre cerimonie e i nostri modi di onorare. Poco prima che iniziasse il canale questa sera, per il giovane Tobias c'è stata una cerimonia durante la quale lo abbiamo onorato per il lavoro che ha fatto. È stata una bella cerimonia, piena di cremisi. Al giovane Tobias è stata consegnata una nuova spada ed è stato invitato a sedersi nel Crimson Council, in una posizione di comando. È stato un momento in cui io, come suo padre, mi sono sentito veramente orgoglioso. Ecco perché ne abbiamo parlato ora.


DOMANDA 2: Durante un canale in un piccolo gruppo hai detto che la tecnologia digitale ha un rapporto con la dualità. È detto anche che abbiamo bisogno di equilibrare la coscienza con la tecnologia. Poi approfondire?

TOBIAS: La tecnologia digitale semplifica la dualità perché esiste un più e un meno, o meglio uno ‘0’ e un ‘1’. Si tratta di due energie separate che lavorano insieme. I vostri scienziati hanno scoperto il valore di questa tecnologia digitale - forze opposte che lavorano insieme per creare qualcosa di nuovo - a livello tecnologico è iniziata una nuova era, sono stati creati i computer e i CD. Tutto ciò ha aiutato a rendere più veloce la comunicazione e anche la tradizione di energia sulla Terra.

In passato si è abusato della tecnologia, come direste voi. La tecnologia era utilizzata ad Atlantide e i risultati non sono esattamente quelli che avremmo voluto fossero. Ora c'è una fusione di tecnologia e crescita spirituale e dipende da voi, umani illuminati contribuire a portarla avanti, contribuire a fare in modo che la tecnologia si combini con i vostri aspetti spirituali più profondi.

In questo processo il prossimo passo sarà la matematica quad - ne abbiamo parlato prima che accelererà in modo esponenziale ciò che sapete della vostra tecnologia digitale e attuale. Queste scoperte avverranno tra parecchi anni. Se considerate di nuovo il numero 4, comincerete a comprendere la forza che contiene. Anche l'anno 2011 è un numero 4 , l'anno precedente a quello della vostra transizione finale - o meglio ciò che pensate sarà la transizione finale del 2012. In questo periodo sta avvenendo una fusione tra tecnologia e le comprensioni inerenti a questo e alla vostra crescita spirituale. Nel passato invece erano rimaste in qualche modo separate l'una dall'altra.

DOMANDA 3: Il mio amico ed io abbiamo visto un uomo scomparire di fronte ai nostri occhi. Chi era e qual’era il messaggio? 

TOBIAS: Prima di tutto non è mai esistito! Si è trattato di un’illusione, un'illusione davvero molto realistica. Questa illusione è scomparsa dopo avervi consegnato il messaggio che non è stato verbale, vi è stato passato attraverso la sua mente. Se vi guardate indietro, comprenderete ciò che vi stava dicendo. Non si trattava di un’entità fisica, bensì di un insieme di energie che erano lì espressamente per voi.

DOMANDA 4: Tobias, parli di questa vita come quella in cui dobbiamo tutti resistere e soffrire. Non stai negando l'espressione creativa del Dio che Io Sono che ci ha permesso di capire, crescere ed evolverci attraverso l'esperienza ed ora si rivela in noi il nostro grande compimento divino?

TOBIAS: Ti onoriamo per questo, ti onoriamo per l'esperienza che hai fatto. Sappiamo anche che nella tua vita c'è molta gioia e molta abbondanza, quindi non smettiamo di ringraziarti per quanto fai. Sappiamo che ogni giorno vai nel mondo e affronti le tue sfide. Quando ci riuniamo in questo gruppo, scegliamo sempre di riconoscerti e ringraziarti per quelle difficoltà. Ti onoriamo per l'amore e l'altruismo con il quale tutti impegni in ciò che fai. Noi veniamo qua per aiutarvi, per un breve momento, a lavare via i dolori, le difficoltà e la tristezza che state sperimentando. Non sappiamo quanto sia impegnativo e difficile tutto questo.

DOMANDA 5: Da una prospettiva non dualistica tutte le dimensioni della creazione hanno un valore e uno scopo uguali. In effetti, dalla prospettiva dello Spirito ci sono voluti eoni di tempo per incarnare il parco giochi tridimensionale. Allora perché la tridimensionalità, che è strutturata intorno alla dualità, ha una fama così cattiva?

TOBIAS: Il vostro spazio, la vostra energia che è stata creata intorno alla terra e al vostro universo fisico è diversa da qualsiasi altra. Come vi abbiamo detto esiste al di fuori di Tutto Ciò Che E’ e non ha assolutamente una fama cattiva! È solo la più difficile da attraversare. In base alla mia esperienza personale... ho camminato sulla Terra per molte, molte vite e ho scoperto che stare nella dualità, essere tagliati fuori dalla connessione con lo Spirito è estremamente difficile, è sconvolgente, ecco perché c'è tanto rispetto e onore dalla nostra parte per ciò che state facendo. Tutte le realtà, tutte le dimensioni hanno sicuramente una validità, ma non ce n'è un'altra in tutta la creazione simile a quella che state sperimentando qui. Si tratta della dimensione più impegnativa ma anche di quella che fornisce il potenziale più grande della nuova creazione.

DOMANDA 6: I cambiamenti del nostro corpo fisico saranno evidenti per i professionisti che potrebbero esaminare il nostro sangue o il DNA?

TOBIAS: Certo, sarà evidente non solo per quelli che leggono la vostra energia, ma anche per quelli che osserveranno al microscopio, anche se le loro osservazioni potranno arrivare in un secondo momento e in qualche modo rimarranno scioccati e vi chiederanno di sottoporvi ad altri test. È un buon argomento da trattare qui, perché esiste il potenziale che queste cose attivino dentro di voi la paura che ci sia qualche cosa di sbagliato, che ci sia una malattia. Vi ricordiamo solo di vivere nel momento divino presente e permettevi di restarci, se così scegliete. I medici rileveranno differenze sottili cominciando dalle aree dove sono più facilmente osservabili, in particolare a livello di struttura cellulare ed allineamento. Rileveranno cambiamenti negli elementi esterni della vostra biologia tra cui la pelle, gli occhi e capelli. Certo, noteranno differenze nel sangue, nell'equilibrio tra leucociti e eritrociti e anche nel modo in cui le cellule sanguigne attraggono nuovi tipi di cellule, soprattutto quelle che determinano la guarigione e prevengono le malattie.

DOMANDA 7: Come insegnanti dovremo distribuire le informazioni in modo verbale o ci sarà uno scambio energetico non verbale?

TOBIAS: Entrambe le cose. Ci sarà molto lavoro da fare a livelli non verbali quando comincerete a capire un po' di più della vostra divinità individuale e delle dinamiche di questa nuova energia. Molto del lavoro che fate, in particolare influenzare una situazione avverrà in modo non verbale. Anche se gli umani che verranno da voi avranno un grande bisogno d’informazioni verbali, parlerete con loro, li consolerete e li aiuterete a comprendere ciò che sta succedendo.

DOMANDA 8: Tobias, come posso avere momenti divini nella mia vita quotidiana? È facile farlo qui nel gruppo di famiglia, ma con il telefono che suona e le richieste da soddisfare...

TOBIAS: Cari amici, non vi abbiamo mai detto che sarebbe stato facile! Oggi, in questa energia è facile percepire e comprendere quel momento divino. Da parte vostra ci vorrà allineamento per portare quest'energia del vostro mondo di tutti i giorni. Ci vorrà dedizione ma non dovrà essere una lotta. Quando al lavoro vi trovate in situazioni impegnative restate dietro il muretto, rimanete nel vostro momento divino e permettete. Vedrete di nuovo che le cose cominciano a cambiare intorno a voi, ma dovete iniziare il processo con l'intento cosciente di rimanere nel vostro momento divino, di restare dall'altra parte del muretto e di vivere nel momento. Non dovrebbe esserci lotta, non dovrebbe essere difficile. Se lo capite e lo praticate, diventerà sempre più naturale e semplice. Questo momento divino vuole far parte di voi, vuol manifestarsi nella vostra vita e per farlo accadere dovrete solo permettere lo spazio perché accada.

DOMANDA 9: Esistono modi per aiutarci ad aumentare la nostra vibrazione tipo gli oli essenziali, l’omeopatia ecc?

TOBIAS: Cari amici, ritorniamo all'esempio del diapason di cui abbiamo parlato prima. Dentro di voi percepite questo diapason con le due lamelle, ognuna delle quali vibra a frequenze differenti, frequenze apposte. Ora entrate dentro e permettete loro di cominciare a vibrare con frequenze armoniche. Questa è la cosa più potente che potete fare per voi stessi, perché si trova dentro di voi, dentro il vostro DNA. È vostro, lo possedete già. Queste altre cose di cui parlate... non le possedete, dovete uscire a comprarle per poi applicarle o ingerirle. Capite? Non stiamo condannando nessuno di questi prodotti, perché molti hanno un cero valore, ma finché non cominciate il processo interiore avranno un effetto minimo se non pari a zero su di voi. Questo è ciò che finora avete trovato nella vostra vita: prendete queste cose e c'è in effetti un sollievo e una gioia breve e momentanea che vi arriva da loro, forse addirittura una guarigione breve e momentanea, ma di solito non si tratta di una risposta a lungo termine. Date inizio al processo interiore, cominciate ad allinearvi ulteriormente e quando, in futuro, assumerete queste sostanze, saranno molto più efficaci e potenti.  A quel punto vi chiederete per quale ragione avete tirato fuori il portafoglio e se erano veramente necessarie!

DOMANDA 10: La meditazione gioca un ruolo nella nuova energia? 

TOBIAS: La risposta, molto semplice è che non lo fa nel modo in cui lo conoscete.   Questo è il momento in cui Cauldre si schernisce e si domanda se gli tireranno dietro qualcosa.  Nella maggioranza dei casi le vostre meditazioni sono state una vera lotta, ma vi hanno aiutato ad arrivare fino a questo punto. Vi chiediamo di onorare sempre quella parte di voi, ma mentre ci muoviamo della nuova energia non avete bisogno di sedervi e meditare quotidianamente per un certo periodo di tempo combattendo i pensieri che attraversano la vostra mente. Tutto ciò che avete bisogno di fare, amici, è di permettere e accettare tutto ciò che è: accettatevi e vivete nel momento divino. Scoprirete di volere del tempo tranquillo per stare da soli, ma sarà come un fiume di saggezza e di amore che vi attraverserà piuttosto che una meditazione strutturata. Tutte queste cose vi hanno servito bene, ma non è più necessario ritornare ai vecchi scaffali per leggere i vecchi libri. Questa è di sicuro la nuova energia. Quando abbiamo iniziato questa serie, quando abbiamo cominciato a parlare a questo gruppo di queste nuove cose, vi abbiamo avvisato che alcune sarebbero risultate difficili e impegnative. In un certo senso avrebbero spazzato via e rimpiazzato tutto ciò che vi ha portato fino a questo punto. 

DOMANDA 11: Cosa puoi dirci delle relazioni d'amore in questo periodo, specialmente per Lavoratori della Luce single? 

TOBIAS: Questo è uno dei temi più impegnativi perché molti di quelli che si trovano a servizio spirituale si ritrovano da soli. Sappiamo che nel vostro cuore esiste il desiderio di condividere con un'altra persona, ma c'è una ragione per cui vi siete dati questo tempo di quiete, il tempo per stare da soli: solo così potevate davvero concentrarvi sui vostri processi personali senza distrazioni. Non è che non siate capaci di amore o non lo meritiate, ma avete chiesto di essere da soli nella casa, per attraversare da soli i processi delle nuove energie in modo da poter diventare un insegnante della nuova energia.

Quando vivrete nel momento divino dove c'è equilibrio e armonia – oh, allora verranno attratti da voi, verranno da voi. Vedranno la luce e dipenderà poi da voi decidere che cosa è appropriato per voi in quel momento. Sappiamo bene che è molto ostico essere da soli sul sentiero ed è difficile vedere nei negozi, nei parchi e al ristorante persone che godono l'uno della compagnia dell'altra. Cari amici, avete chiesto voi questo periodo di solitudine. Vediamo che cambierà, ma non è qualcosa che potete uscire ed andare a cercare: la relazione vi raggiungerà quando sarà il momento adatto.

DOMANDA 12: Tobias, ho trovato una casa che voglio comprare. Come rimango nel momento perfetto e proseguo con questa transazione. Programmo le mie vacanze adesso? 

TOBIAS: E’ proprio adatto che qui nella metafora della vostra nuova casa uno se ne compri una! Ti chiediamo di raggiungere dentro di te il diapason vibratorio e permettere che entri in equilibrio, permettere l'armonia, dopodiché le frustrazioni legate all'esperienza di acquistare una casa si risolveranno da sole. Sicuramente dovrai essere presente e dovrai avere l'intenzione di  vivere in quella casa ma i documenti, i prestiti, i programmi e tutte le altre cose fluiranno armoniosamente. Come sai, molto spesso accadrà tutto all'ultimissimo momento, non sarà possibile fare le cose in anticipo. Liberati di qualsiasi paura collegata a quest'acquisto e tutto finirà bene.

Le tue vacanze -  Cauldre non è molto bravo con le vacanze, glielo ricordiamo sempre. Quando senti che è arrivato il momento per fare una pausa per rinnovare la tua energia personale, crea quel tempo. È qualcosa che ti meriti. Crea quel tempo e poi usalo per ricaricare la tua energia.

DOMANDA 13: Mio figlio di sette anni ha un incubo ricorrente e mi descrive numeri che diventano sempre più alti e cose che vanno molto velocemente e a livello fisico gli viene la nausea. A volte dice anche di sentirsi molto triste. Puoi dirci che cosa gli sta succedendo?

TOBIAS: Molti sogni di sequenze di numeri e di modelli numerici. Non è una cosa insolita perché proprio ora sta avvenendo una velocizzazione delle energie e delle frequenze, quindi le persone dotate di una certa struttura mentale sogneranno letteralmente con i numeri. Anche il nostro amico Cauldre lo ha fatto. Ciò che tuo figlio vede nei suoi sogni è essenzialmente la trama e l'ordito degli arazzi di cui abbiamo parlato prima, solo che lui li vede su base matematica e vede anche il rapido accelerare degli eventi, delle tecnologie, delle esperienze che accelerano molto rapidamente mano a mano che vi avvicinate a ciò che noi definiamo un salto quantico. Per questa ragione il corpo prova nausea, perché fa esperienze ad un livello profondo. È molto semplice per lui: prima di andare a dormire chiedigli di non vedere questi numeri come tali, ma di mettere insieme i vari elementi che creano l'immagine della realtà visuale. Chiedigli di farlo, chiedigli di richiederlo e riceverà assistenza.

DOMANDA 14: Domenica scorsa il mio amico ed io abbiamo deciso di andare in un bar nella base militare di Fort Carson. Abbiamo chiesto la strada, ma al secondo tentativo siamo arrivati davanti a un edificio scuro senza insegne, con le porte chiuse e nessuna macchina parcheggiata.  Eravamo sicuri che non fosse il bar. Abbiamo chiesto altre informazioni e siamo ritornati allo stesso edificio mezz'ora dopo, alle 23 e le luci erano accese e ci hanno detto che il bar era aperto dalle 19, ma stava per chiudere. Eravamo in pericolo o è stato una specie di presagio? Grazie.

TOBIAS: Molto semplicemente non era appropriato che voi foste lì. I Lavoratori della Luce si renderanno conto che questo tipo di strani eventi continuerà a ripetersi e di nuovo vi chiediamo di considerare il 4 inserito in queste situazioni. Questo è un indizio, in modo che non abbiate paura o andiate in panico, capite piuttosto che ci sono molti cambiamenti in arrivo.

DOMANDA 15: Ho sempre voluto viaggiare e conoscere il mondo. Cerco lavoro per poterlo fare o lo faccio e basta?

TOBIAS: Al momento non è una buona idea viaggiare, questo stadio del tuo sviluppo, non è proprio il momento (stiamo consultando altri per un aiuto). Sono viaggi che stai facendo in forma non fisica, ci sono lunghi viaggi che fai durante la notte ma di solito non ti ricordi i sogni e proprio per questo hai l’impressione che ci sia un viaggio a livello mondiale, ma non è il momento adatto ora, forse più avanti. Ci sono ragioni che scegliamo di non discutere qui.

DOMANDA 16: Un po' di tempo fa mi hai chiesto di rimanere a mollo nella vasca piena di acqua di mare. Devo continuare a farlo?

TOBIAS: Abbiamo spesso raccomandato ai Lavoratori della Luce, come metodo di guarigione fondamentale, di rimanere immersi nella vasca da bagno con acqua di mare, che contiene sostanze che aiutano a liberarvi delle impurità all'interno del corpo fisico e che contribuiscono a liberarvi dallo stress. È qualcosa che continuiamo a raccomandare fortemente. Non si tratta di ingerire niente né cercare di alterare una certa situazione. Permettete all'acqua di mare di aiutarvi a rilasciare le cose che non sono più adatte per voi. Crediamo che questo sia di grande beneficio ai Lavoratori della Luce.

DOMANDA 17: Se il nostro vecchio sé sta morendo o ci sta lasciando e il nuovo sé ora é qui, siamo ascesi?

TOBIAS: In effetti il vecchio sé non è morto, il vecchio sé ha completato il suo viaggio, il suo contratto. Il vecchio sé aveva accettato un lavoro, per così dire, è stato completato molto bene perché ha lavorato duramente ed ora può essere rilasciato e può ritornare a quella che voi definite Casa. C'è molto onore in tutto questo. Non usiamo molto spesso il termine ascensione a causa dei molti equivoci che derivano dalle vostre chiese e addirittura dal materiale della New Age. Esiste un preconcetto secondo cui quando ascendete guarite immediatamente da tutto, sapete tutto e potete fare tutto. In un certo senso, sì, certo che state ascendendo: state cambiando, ora siete in grado di accettare la vostra divinità in questa realtà. Possiamo solo avvisarvi su quello che pensiate sia l'ascensione e vi chiediamo di nuovo di comprendere che le cose saranno molto diverse da come le avete pensate. Le cose saranno potenti e meravigliose, ma vi chiediamo di non avere idee preconcette sul processo di ascensione.


DOMANDA 18: Tobias, hai parlato dello stress. È vero che sperimentare il momento divino è assolutamente impossibile se si parte da uno stato di stress?

TOBIAS: Quando vi trovate in uno stato di stress, cosa che la maggior parte di voi sperimenta quotidianamente... quello è il momento ideale per essere nel vostro momento divino. È il momento ideale ed il più potente per rimanere dietro al muretto per un attimo, per vivere un momento divino. Sicuramente lo stress renderà tutto impegnativo e arduo, ma una volta che in queste situazioni iniziate a capire come essere nel momento divino, amici miei, proseguirete molto in fretta. 

DOMANDA 19: Sembra che stiamo diventando sempre più dipendenti dalla tecnologia del computer e da Internet. Sembra che tutte le persone che conosco e che usano il computer in qualche modo incontrino continuamente dei problemi. Cosa c'entra?

TOBIAS: Tutte le cose che considerate la vostra tecnologia Internet hanno meno di 12 anni e la tecnologia dei computer che conoscete oggi ha meno di 30 anni.  Ci sono ancora molte cose da risolvere: considerate Internet e la capacità dei computer come parte della nuova energia, come parte delle comunicazioni e delle comprensioni rapide. Quando vi rendete conto che Internet non ha una sede, non si trova in un singolo punto, capite anche che si trova nelle mani di ogni utente, che il potere si trova nelle mani di ogni utente. In un certo senso questa è un'illustrazione di ciò che sta avvenendo mentre la vostra divinità individuale sorge dentro di voi: non arriva dallo Spirito o da un punto centrale in cielo, come le vostre chiese vi hanno insegnato. Non è monolitico, avviene dentro di voi. Sì, imparate con Internet e imparate dentro di voi, ma fa tutto parte dello stesso processo. Questo è ciò che voi, i nuovi creatori, state creando.

DOMANDA 20: Vorrei capire meglio come mantenere la relazione con il mio partner, in special modo per quanto riguarda una situazione legale in cui siamo entrambi coinvolti. 

TOBIAS: Qui state spingendo troppo, vi state preoccupando troppo del futuro e del risultato. Vi chiediamo molto semplicemente di vivere nel momento divino e di adattare le vostre frequenze personali interiori preparandovi ad accettare il risultato indipendentemente da quello che sarà. La presa che avete su questa situazione è decisamente troppo forte. Mollatela e permettetela e capirete che tutto si sistemerà alla perfezione.

DOMANDA 21: Lavoro con le nuove tecnologie e vorrei sapere se ci sono direzioni specifiche in cui andare in questo momento.

TOBIAS: Ci sono molte, molte direzioni diverse in cui andare e stiamo controllando quella che potrebbe servirti al meglio. (pausa) La cosa per cui sei più adatto è lavorare su un modo di elaborazione dei dati più veloce e più efficiente. Sì, quello sarà necessario, anche i sistemi con cui lavori al momento saranno fuori moda entro pochi anni. Diventerà sempre più importante gestire in modo efficiente grandi quantità di dati e tu farai parte di questo processo.

DOMANDA 22: Con la nostra vibrazione attiriamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno quando ci troviamo nel momento Ora. Come lavoriamo allora con i nostri angeli corrispondenti?

TOBIAS: Questa è una domanda eccellente. Dalla nostra parte ci sono quelli che sono qui in modo specifico per assistervi, ma non possono farlo finché non create l'intento e l'energia. I corridori non possono fare le cose per voi, ma possono renderle più facili, possono facilitare il processo. Questo accade sia in termini della vostra esperienza sulla terra che sui livelli multidimensionali. Quando cambiate la vostra risonanza individuale... quando attirate a voi tutte le cose che sono adatte loro,  in un certo senso, bilanciano l'energia, lavorano con la vostra energia per mantenere l'equilibrio in modo che vi arrivino le cose adatte al momento adatto. Potete richiedere e mettere l'intento affinché vi aiutino e quindi diventerete più consci della loro assistenza, ma in un certo senso hanno sempre fatto questo lavoro.

DOMANDA 23: Ora ci stiamo preparando a creare una terza creazione. In questo caso, si sovrapporrebbe ai due cerchi precedenti della creazione come nell'immagine del Fiore della Vita? Alla fine ci saranno sette cerchi o sfere o creazioni, come nel circolo del Fiore della Vita? 

TOBIAS: In questo momento vi diciamo che non è in atto una terza creazione, ma è piuttosto difficile da spiegare. Torniamo alla discussione precedente sulla matematica quad: mentre la seconda creazione comincia a manifestarsi non ci sarà un sentiero lineare della nuova creazione che si manifesterà in modo esponenziale. Si manifesterà su una base quadrata - e questo non è il termine esatto. Ecco perché ci sarà sempre più attenzione sulla seconda creazione, perché lei determinerà una traccia che verrà usata quando entrerete nella matematica quad della creazione.

DOMANDA 24: Tobias, ho avuto un forte desiderio di andare al Monte Shasta? Dovrei farlo?

TOBIAS: Si.  Quando i desideri partono dal cuore come questo, non vediamo barriere e ti diciamo, “vai”. Mantieni una mente aperta su ciò che troverai e non avere aspettative.

Cari amici, ci vorrà intento ed energia da parte vostra in tutte le forme di cui abbiamo parlato e con cui avrete a che fare. Vi chiediamo di lavorare consciamente su questo tema fino al prossimo incontro, di lavorare consciamente sull'accettazione di tutte le cose come sono, sull'accettazione del vostro sé umano ed ora del vostro sé divino umano e del vivere nel momento divino. Più lavorate su questi temi, più veloci saranno i risultati finali per voi e per gli altri che seguiranno.

Vi ricordiamo di nuovo che c'è un intero gruppo che è sempre con voi. Voi non siete mai soli!

E così è.