LEZIONE 7 - CREATE CON PENNELLATE AMPIE

La Serie del Creatore 

LEZIONE 7 - CREATE CON PENNELLATE AMPIE

presentato al Crimson Circle il 6 febbraio 2001 

E così, cari amici, cari Shaumbra, che ci ritroviamo di nuovo qui, in questo cerchio. Sembra siano passati solo pochi momenti dall'ultima volta che vi abbiamo lasciati, ma sappiamo che in questo periodo avete avuto alcune esperienze meravigliose ed altre impegnative! Oggi è bello cogliere in questa stanza l'energia degli umani presenti e anche di chi legge questo materiale. È bello ascoltare la vostra musica, ascoltare la storia del vostro viaggio espressa in queste vibrazioni musicali. (la musica di Aryeh David). Io, Tobias, adoro questi momenti e non vedo l'ora che arrivino gli incontri in cui la famiglia si riunisce in questo modo.

Per i prossimi minuti lavoreremo con voi per tarare le energie. Ora quelli che si trovano dalla nostra parte del velo entrano per facilitare, per lavorare con ognuno di voi a livello individuale e come gruppo, per fondere le energie della vostra umanità, queste energie della vostra divinità con le nostre energie dall'altra parte del velo

Cari amici, cari Shaumbra, io conosco bene ognuno di voi! Conosco ognuno di voi per la sua energia e per il lavoro che ha fatto in passato come membro della famiglia. Questo dovrebbe essere un momento famigliare per tutti voi, dovrebbe essere un'energia famigliare per voi.

Mentre iniziamo ad espandere il cerchio, prendiamoci un attimo per aprire i vostri cuori, perché qui siete in uno spazio sicuro. Aprite i vostri cuori e lasciate che l’amore, la luce e la consapevolezza cristica che è dentro di voi si riversino nel cerchio che abbiamo creato insieme. Respirate profondamente, respirate profondamente e permettete che tutto ciò permei tutto il vostro essere, tutta la vostra biologia e tutto il vostro spirito. Respirate profondamente e sappiate che ora siete con la famiglia! 

Ci sono quelli che entrano per tarare le energie di questo spazio e contribuiscono a tesserne le vibrazioni. Nel tempo che trascorriamo insieme qui - più o meno la prossima ora, forse un po' di più o forse un po' di meno - siamo con voi in una nuova energia, in una nuova dimensione che creiamo insieme. È l'energia della nuova terra, è la nuova energia spirituale. Non è qualcosa che scomparirà quando più tardi lascerete questo luogo; è qualcosa che diventa parte del vostro essere, che si integra in voi e fornisce un tipo di traccia energetica che le vecchie energie che continuate a portare con voi inizieranno a copiare e a imitare.

Le vecchie energie presenti in voi osserveranno le nuove energie che avete contribuito a creare oggi, le guarderanno e diranno: “Di certo questa è la luce. Sicuramente questo è ciò che noi a livello di sub DNA inizieremo a copiare e a imitare.” Qui si attiva un processo molto interessante - parliamo di come reagiscono le particelle di energia che si trovano nelle parti più profonde di voi e che come voi stanno cercando la vibrazione più adatta affinché si manifesti l'equilibrio più adatto. Proprio ora tutto ciò sta avvenendo dentro di voi,.

L’energia che c'è in questo cerchio viene portata nel vostro essere e lì resta, non sparisce. Il momento, la dimensione e lo spazio in cui siamo insieme per voi è di grande guarigione. È un momento di riequilibrio per tutti voi seduti qui e anche per chilegge o ascolta questo materiale nel tempo e nello spazio. Anche se leggerete questo materiale tra settimane o mesi, l’energia sarà la stessa; anche se non siete seduti in questa stanza, l’energia sarà la stessa. Per chi leggerà o ascolterà questo materiale più in là nel tempo, in modo interessante voi sarete seduti qui con noi, ora proprio come gli umani che ora sono seduti sulle loro sedie, nei loro corpi fisici in questa stanza.

Oggi abbiamo molto di cui parlare, quindi passiamo alla Lezione Sette della Serie del Creatore. Sappiamo che proprio ora tutti state facendo molti compiti a casa e che nella vostra vita stanno accadendo molte esperienze interessanti! Il compito a casa non è solo ciò che sta avvenendo nella vostra mente, non è solo ciò che accade nel momento preciso in cui restate dietro al muretto. Il vostro compito a casa non riguarda solo l’inserire un problema nel Forno della Grazia. Il compito a casa riguarda tutte le cose che proprio ora stanno avvenendo nella vostra vita.

Pensate per un attimo all'esperienza che avete fatto tre giorni o due settimane fa, che alcuni di voi hanno fatto la notte scorsa, per uno di voi questa mattina guidare su per le montagne: ecco il vostro compito a casa, è ciò che state creando e che vi state mettendo di fronte – le sfide, le circostanze e le esperienze - per aiutarvi a diventare un vero divino umano.

Ci sono momenti come questo in cui noi ci riuniamo e non ci sono parole da dire... ci sediamo qui con voi e basta. Possiamo rilasciare le nostre emozioni che si manifestano sotto forma di lacrime - lacrime di gioia e di felicità - ma più che altro lacrime di un incredibile onore. Ne avete già sentito parlare da noi e da altri e ancora non riuscite a vedervi come vi vediamo noi!  Voi non vedete ancora chi siete e cosa state facendo. Tra di voi c’è chi la mattina si sveglia e di sente piccolo, poco importante e assolutamente solo. Non avete neppure iniziato a capire cosa state facendo e chi siete! Voi pensate che noi semplifichiamo il nostro messaggio relativo alla vostra missione su questo luogo chiamato Terra. Oh, cari amici, riceverete una bella sorpresa! Speriamo che la sorpresa vi raggiunga mentre camminate ancora nella biologia, la sorpresa di sapere quanto siete potenti.

Vi abbiamo raccontato la storia del principe Jack, che è la storia di ognuno di voi. Non stiamo rendendo giustizia a quella storia per come la raccontiamo, con tutto l'onore e la grandezza, l'amore e il sacrificio. Io, Tobias o gli altri non vi stiamo affatto raccontando una storia gonfiata; al contrario, abbiamo appena cominciato a grattare la superficie. Eccovi qui, quelli che erano principesse e principi del Regno di Tutto Quello Che È. Avete scelto di lasciare il regno per qualcosa di incredibilmente onorevole. Eccovi qui nel piccolo luogo chiamato Terra, dove pensate di essere solo un umano - pensate che forse vivrete 80, 90 anni e che dovrete lottare per sopravvivere e per fare la cosa giusta. Voi non vedete chi siete davvero! 

Rientra nello scopo del Crimson Council contribuire a risvegliare queste comprensioni da dentro di voi. Come vi ho detto prima non ci arriverete attraverso la mente; ci arriverete attraverso il cuore e in modo più specifico attraverso ciò che viene definito il chakra unico, il seme cristico che si trova dentro di voi. Siate ‘fuori di testa’ per un po'... è una cosa meravigliosa! Ci sono droghe che possono aiutarvi a raggiungere quello stato ma cari amici, farlo da soli è meglio! 

Ogni volta che si forma questo cerchio, ogni volta che entriamo ci sono alcuni ‘invitati speciali’ del giorno. Prendetevi un attimo, cari amici per percepire l'energia di coloro che si riuniscono nel secondo cerchio. Come sempre voi, gli umani, sedete nel primo cerchio e intorno a voi in energia e amore ci sono quelli dell'altro lato che entrano per osservare. Oh, sono assolutamente affascinati. Ogni volta che ci riuniamo in questo modo c'è un nuovo gruppo di invitati speciali che devono aver ricevuto un invito particolare per essere qui!  

Quelli che entrano stasera si portano dietro un'energia tecnica. Anche dal nostro lato ci sono alcuni gruppi o famiglie energetiche, un gruppo di entità angeliche il cui lavoro è monitorare e misurare le vibrazioni della Terra e degli umani sulla Terra. Quelli che stasera sono seduti nel secondo cerchio sono i tecnici - a Cauldre viene da ridere - sì, sono gli ‘ingegneri celestiali’ e sono qui per una ragione specifica. Prima di tutto vengono per godere della vostra compagnia e per sorridervi, ma sono anche quelli che osservano le ‘valvole’ e i ‘contatori’ del vostro lavoro e controllano come ciò influisce su tutto il resto. e le altre cose. Stasera si riuniscono qua perché ultimamente si sono dati molto da fare per misurare le vibrazioni di Gaia e quelle dell'umanità e stasera la loro presenza qui fa parte della loro ricerca.

Vengono qui perché vedono un gruppo che sta attraversando un processo intenso di trasformazione con l'intento d’integrare la sua divinità. Stasera entrano perché la vostra vibrazione è diversa dalla maggior parte degli altri umani. Voi siete quelli che per moltissime vite si sono dedicati al servizio; tra una vita e l’altra voi avete studiato gli aspetti spirituali del sé e degli umani e avete trascorso molto tempo nelle scuole umane e in quelle dalla nostra parte del velo studiando il processo di ascensione. Cari amici, voi siete quelli che non solo l'hanno solo studiato, ma che lo vivono quotidianamente! 

Quelli che si riuniscono qui stasera misurano, controllano e registrano le vostre esperienze. Parlando in metafora, sono al vostro fianco con le loro valvole e i blocchi per gli appunti. Sono molto curiosi e per chi ha appena posto la domanda no, non interferiscono e non testano. Restano sempre a una certa distanza e ultimamente sono stati molto occupati e non solo con voi; sono stati occupati con tutti gli umani sulla Terra. C’è - come dire - una certa fretta di misurare.

Le misurazioni stanno cambiando più in fretta che mai, le vibrazioni vanno su e giù e non seguono più i vecchi modelli. Sì, per chi nella sua testa ha fatto la domanda, anche noi controlliamo il mercato azionario perché è un indicatore interessante di alcuni aspetti della vibrazione umana. Le modifiche vibratorie stanno accadendo più in fretta che mai. C'è uno slancio in corso, come lo slancio di una ruota che inizia a girare lentamente e poi procede sempre più in fretta. Se osservate un pneumatico, nel cerchione i modelli iniziano a cambiare, diventano diversi; a volte la ruota che gira in senso orario sembra che giri in senso antiorario. Lo slancio sta cambiando e la percezione dei modelli non è sempre come appare.

Quelli che misurano queste cose e le registrano sono particolarmente interessati a ciò che sta arrivando da quelli che definite Lavoratori di Luce presenti sul pianeta. Stanno registrando una variazione, vedono un nuovo sentiero tracciato dalle vostre energie e quindi vi osservano con attenzione.

Come risultato dello slancio e del vostro cambiamento vibratorio, sulla Terra e nella taratura di Gaia vedrete dei cambiamenti proprio come dentro di voi e nella vostra tecnologia sulla Terra assisterete ad alcuni salti quantici, ma soprattutto assisterete a salti quantici nella vostra illuminazione personale sulla terra. Quello che state vivendo è un momento di grande cambiamento. Tenetevi forte, perché il viaggio continuerà per un bel po'! 

Cari amici, prima di proseguire permetteteci di effettuare la fusione finale dell'energia. Lasciate che ci avviciniamo a voi, lasciate che vi tocchiamo e vi abbracciamo come lo facciamo noi. Lasciate che vi ricordiamo chi siete e permetteteci di mandarvi l’energia del ricordo, così che possiate ricordarvi che siete davvero.

Chiederemo a Cauldre di restare in silenzio per un attimo e chiederemo a tutti voi di accettare l'energia che ora portiamo (pausa).

Certo che è dolce essere qui con tutti voi. Ciò che vediamo è un intento brillante, l'intenzione di essere al servizio. Otto giorni fa ci siamo seduti con un piccolo gruppo di Shaumbra, abbiamo parlato loro e prima che ponessero le loro domande abbiamo detto loro che noi siamo in soggezione quando di giorno camminiamo di fianco a voi proprio come quando lavoriamo con voi la notte. Ci sentiamo in soggezione perché la domanda che Shaumbra ci fa più spesso non riguarda fare più denaro, né la salute e neppure come diventare più potenti rispetto ad altri umani. Ciò che chiedete più di frequente è: “Caro Spirito, come possiamo servire? Caro Spirito, come possiamo aiutare l'umanità? Caro Spirito, come possiamo realizzare per te?”

Capite ciò che vi stiamo dicendo?  Nei vostri cuori non c’è egoismo! Non chiedete qualcosa per voi, voi chiedete come essere al servizio dello Spirito. Ciò ci sorprende! Ci stupisce davvero! Tutto ciò stupisce me, Tobias, perché penso che se fossi nei vostri panni chiederei molti più soldi! Di certo chiederei una salute di ferro! Io chiederei qualcosa privo della vibrazione alta e dell'amore che vi sento chiedere!  Voi dite: “Caro Spirito, come posso servirti oggi? Caro Spirito, cosa vuoi che faccia?” Quando un umano arriva a questo punto, sappiamo che è davvero illuminato. Noi sappiamo che voi siete davvero sul percorso!

Cari amici, ve ne parliamo perché a questo punto del vostro percorso voi non avete più bisogno di preoccuparvi di cadere, perdere terreno e tornare indietro. Non preoccupatevi più di ricadere nei vecchi modi: la vostra vibrazione d'amore e di servizio è forte.

Stasera proseguiamo con la storia del principe Jack e del suo viaggio che alla fine lo portò sulla Terra. Noi usiamo la storia di Jack per descrivere ciò che è accaduto a voi, perché i principi e le principesse del Regno della Prima Creazione siete voi. Ve la raccontiamo un pezzo per volta per aiutarvi ad assorbirla e a capire chi siete davvero. C'è molto di più della semplice storia che vi raccontiamo stasera e continueremo a parlarvene per un po'.

Vi avvertiamo che alcuni umani, proprio quelli che si definiscono Lavoratori della Luce potrebbero non apprezzare molto tutto ciò ed aggrottare le sopracciglia e persino alzare i pugni. Chiediamo a Cauldre di togliersi di mezzo mentre vi passiamo quest'informazione. Sappiamo cosa succede e lui non ama particolarmente queste cose, cioè il fatto che stiamo per aprire questa lattina di vermi! 

Jack era un principe nel regno di sIAM. Era un grande viaggiatore, un grande esploratore e un grande creatore, ma si annoiava con facilità. Aveva viaggiato fino ai limiti del regno dove aveva preso il mare e aveva incontrato il Muro di Fuoco, cioè il limite di tutta la creazione nota allora. Si era sentito pieno di terrore e aveva cercato di tornare al regno ma la non-energia, il vuoto e il risucchio da parte del muro gliel’aveva impedito.

Il periodo di tempo che passò nel Muro di Fuoco gli parve un'eternità. Il suo essere venne fatto a pezzi, frantumato in moltissimi pezzi di cui alcuni finirono in un ‘bozzolo’ dove dormirono a lungo e fecero un’esperienza interiore. Jack era sempre stato un creatore e un essere esterno. Una parte dell'energia di Jack non voleva entrare nel bozzolo interiore, nell’energia che guardava dentro di sé. Una parte di lui continuò a viaggiare.

Jack non è arrivato subito sulla Terra - c'è stato un periodo intermedio piuttosto difficile da descrivere, ma cercheremo di spiegarlo lavorando molto da vicino con Cauldre. Oltre il Muro di Fuoco non c'era niente: il vuoto, l'oscurità totale. Era il vuoto che più tardi sarebbe diventato il vostro universo fisico. Quando Jack attraversò il vuoto non c'erano stelle né galassie, non c’era nessuna energia… c'era solo il nulla.

A livello energetico Jack non era nel suo corpo di luce, quello che aveva nel regno e neppure in una forma fisica densa. La sua energia ruotava più velocemente di quella degli umani presenti sulla Terra come li conoscete voi, ma era decisamente più lenta di quando era nella prima creazione. Qui non parliamo della vibrazione o del quoziente d'amore: Jack non era solido e non era neppure ‘luce’: esisteva in uno stato intermedio, in ciò a cui potreste pensare come uno stato gassoso dell'essere.

Quando Jack – voi – saltò fuori dal Muro di Fuoco vide il suo opposto, il suo specchio ed iniziò ad avere esperienze prima con sé stesso e poi con altre entità. Le esperienze iniziali crearono un’energia che si riversò fuori di lui – di voi – e creò strutture e modelli energetici nell'universo che fino allora era stato solo un vuoto. Jack – voi – affrontava le esperienze e poi ricreava tessiture energetiche, arazzi, fondamenta che più tardi sarebbero diventate le vostre stelle, le vostre galassie e i vostri sistemi solari. Fu un periodo molto interessante per Jack – per voi. 

Attraverso le sue esperienze, Jack iniziò ad assumere una nuova identità del sé, iniziò a fare gruppo con altre energie simili, entità che come lui avevano attraversato il Muro di Fuoco. Cominciò a legarsi ad altri e formò gruppi ‘energetici’.  Quei gruppi di famiglie energetiche viaggiavano e in certo senso risiedevano addirittura in alcune zone dell'universo e come apprenderete dalle vostre attuali esperienze famigliari, avvenivano anche battaglie interne. Jack e gli altri iniziarono a lottare e poi i combattimenti divennero guerre. I gruppi che si erano formati si frazionarono e si divisero.

Fu un periodo molto caotico. Jack stava ancor imparando a gestire la sua transizione attraverso il Muro di Fuoco. Non aveva mai provato niente del genere e cercava di ricordare e di scoprire chi era, ma stava anche assumendo nuove caratteristiche con cui non aveva alcun legame. Iniziava a provare strane sensazioni e vibrazioni che riguardavano la sua energia individuale. Una volta Jack era composto solo di luce; ora invece cominciava ad assumere uno spessore, una pesantezza dell'essere che più tardi si sarebbe trasformata in un corpo.

A Jack tutto ciò non piaceva molto. Non gli piaceva la sensazione di rallentamento della sua energia, il passare dal pensiero alla luce e poi agli elettroni. Non gli piaceva proprio. Avrebbe voluto uscirne, ma non sapeva come e stava diventando sempre più solido. Nello stesso modo anche il vostro universo diventò sempre più solido e i pianeti iniziarono ad assumere forma e massa.

Oh, cari amici, a Jack – a voi – tutto ciò non piaceva proprio. Vi sentivate come se steste cadendo, cadendo e cadendo. La vostra energia e le vostre vibrazioni stavano rallentando. Cercavate di combattere tutto ciò e a un certo punto percepiste che non vi sareste mai più ricordati chi eravate o da dove venivate. Voi cercaste disperatamente di attaccarvi alla vibrazione del Regno e arrivaste a maledire il fatto di aver attraversato il Muro di Fuoco! 

Eravate in pieno caos, nel vostro universo c'erano guerre terribili e poi arrivò un momento in cui iniziò a manifestarsi il concetto di uccidere e morire. Provavate rabbia verso gli altri e verso di voi e i gruppi che vagavano in quell’universo in via di solidificazione cercavano di rubare potere agli altri. Quei gruppi pensavano che se avessero rubato potere ed energia ad altri esseri, ciò avrebbe aumentato la loro vibrazione e li avrebbe rimandati a Casa, nel Regno.

Fu così che cominciaste a viaggiare in gruppi, alcuni grandi e altri piccoli. Così quando in un certo senso vi tenevate le mani e collegavate la vostra energia, intorno a voi si formava una ‘veicolo’ energetico in cui vivevate e viaggiavate facendo moltissime esperienze. Era interessante perché riuscivate a viaggiare molto bene sui corridoi e energetici che si stavano sviluppando nel vostro universo. Sapevate come passare da una parte all'altra – secondo i vostri sistemi di misurazione attuali si parlerebbe di milioni o addirittura di miliardi di anni luce – ma a voi serviva solo un attimo. Eravate molto bravi in questo.

Per tutto quel tempo ognuno di voi resisteva al rallentamento, cercava di resistere alla solidificazione che stava avvenendo dentro di voi, in tutto il vostro universo. Iniziaste ad avere strane esperienze: andavate a sbattere contro le cose! Non riuscivate più a passare attraverso gli oggetti, l'energia non passa attraverso l'energia. Le cose stavano diventando così solide e rallentavano talmente tanto che vi ritrovavate a sbattere contro le stelle, i pianeti, le meteore e gli asteroidi. Tutto ciò vi sorprese e vi fece sentire molto depressi. Le guerre continuarono e le battaglie si fecero sempre più intense; non era certo un buon momento. Alcuni gruppi cercavano di ritrovare la via di Casa, cercavano di trovare la vibrazione adatta e scoprivano cose sulle energie di amore e di luce, ma nella maggior parte dei casi le cose ricadevano verso il basso.

Come vi abbiamo detto prima, a un certo punto si arrivò ad un'impasse. Le cose non potevano più andare avanti: i conflitti, le battaglie tra ciò che definite luce e oscurità avevano raggiunto un punto di stallo. L ‘universo come lo conoscevate aveva addirittura smesso di crescere. In quel momento fu presa una decisione, un accordo, cioè raggiungere un luogo – la Terra –  per attraversare una volta per tutte il velo finale. Vi accordaste per attraversare la barriera finale, assumeste una vera e propria forma umana molto densa e lasciaste che il vostro corpo entrasse nella forma che ora conoscete come il vostro corpo. Vi accordaste per vivere dimenticandovi del tutto chi eravate, per affrontare i cicli della vita, della morte e di ciò che definite karma per completare tutto il cerchio e per ricordare chi eravate prima di attraversare il Muro di Fuoco.

Ecco perché siete qui! Ecco perché siete stati qui per centinaia e centinaia e centinaia di vite. Avete completato il ciclo delle vite sulla Terra in base a un accordo per portare tutte le cose a completare il cerchio. Si tratta di un accordo per guarire tutto il passato, per guarire il momento in cui avete attraversato il Muro di Fuoco, per guarire il momento della costruzione del vuoto e della creazione del vostro universo come lo conoscete. Voi avete camminato per tutte queste vite per guarire e per scoprire di nuovo.

Stasera quelli che entrano nel vostro secondo cerchio misurano e monitorano ciò che fate e sono qui perché il cerchio sta cominciando a chiudersi. Siete alle fasi finali di un viaggio che è durato un tempo che non possiamo neppure iniziare a spiegarvi, ma il cerchio sta cominciando a chiudersi proprio grazie al lavoro che avete fatto.

Il fatto che nella vostra vita quotidiana le cose sono difficili non dovrebbe stupirvi. Non si tratta solo di voi! Non siete solo voi che vi state guarendo in questa vita: avete già guarito centinaia e centinaia di vite passate. Cari amici, la maggior parte l'avete guarita e lasciata andare e ora Gaia sta rilasciando le energie immagazzinate nella Terra. Ciò che state guarendo ora è il momento della costruzione del vuoto, l'intervallo di tempo tra il Muro del Fuoco e il vostro arrivo su questa Terra. Voi state guarendo il momento in cui siete rimbalzati in giro per l'universo facendo esperienza dell'inizio della massa e della materia. Ci fu un tempo in cui potevate viaggiare liberamente attraverso il tempo e lo spazio, ma ciò che vedevate non vi piaceva perché era un momento di grande caos.

Cari amici, quelli che definite ‘esseri alieni’ sono solo aspetti di voi di quel tempo passato – il tempo della costruzione del vuoto. Prima vi abbiamo detto che quando guardate in alto verso le stelle, verso il vostro universo, là fuori non c'è molto ed è proprio ciò che intendevamo dire. Voi avete una visione limitata del vostro universo fisico e sicuramente là fuori non c'è molto!  Quelle che vedete sono le vostre energie del passato che a volte incrociano e a volte intersecano la vostra vita attuale sulla Terra.

Lasciateci usare l'analogia della casa perché è molto buona.  Immaginate di stare in piedi nel vostro soggiorno e di guardarvi intorno: tutto ciò che vedete è il soggiorno, ma nella casa ci sono altre stanze che non potete vedere perché siete in un certo luogo in un certo momento del tempo. Nelle altre stanze ci sono attività in corso, ma voi non ne siete consapevoli perché non potete vederle né sentirle. Il vostro universo è molto simile: ci sono molte stanze, molte dimensioni. Quando guardate il cielo e vedete le stelle in quella stanza non c'è molto, in termini di vita non c'è molto. C'è molta energia, ma in termini di forme vitali non molto. Ci sono stanze che esistono fianco a fianco, dimensione contro dimensione del vostro universo, ma voi non potete vederle né sentirle. Alcuni di voi stanno iniziando a percepire le altre stanze che si trovano tutte sotto lo stesso soffitto, ma sono stanze separate.

Ogni tanto, in situazioni energetiche particolari avviene un incrocio o una perdita… voi riuscite a vedere un'altra stanza o un essere di un'altra stanza che per errore attraversa la porta ed entra nella vostra. Quando ciò avviene, quello siete voi del passato! Oh, certo, ha l'aspetto di un alieno e vi sembra proprio un alieno ma, cari amici, siete voi del passato. A causa dell'intenso lavoro di guarigione che sta avvenendo proprio ora, in un certo senso guarire questo momento significa che voi siete paralleli – ciò significa che siete qui, ma nello stesso momento state guarendo anche l'altra stanza e quindi possono esserci incidenti, incroci o addirittura intersezioni. Gli alieni presenti nel vostro universo sono più saggi, più grandi e più intelligenti? Amici miei, certo che no! Sono solo aspetti di voi del passato. Come potrebbero essere più saggi, più intelligenti o più potenti? Anche se fanno parte del vostro passato, quegli aspetti stanno accadendo proprio ora. Anche mentre state seduti qui, la parte di voi che sta costruendo le strutture del vuoto nel passato esiste nello stesso momento.

Non vogliamo uscire dal seminato parlando di concetti di realtà alternative o di dimensioni multiple; vogliamo sottolineare il fatto che si tratta di voi dal passato e che a volte può avvenire un incrocio. Amici miei, la cosa importante è sapere che con il vostro lavoro state completando tutto il cerchio. Dopo aver attraversato il Muro di Fuoco avete vissuto momenti drammatici. Non cedete il vostro potere ad un altro essere, a chiunque altro o a quello che definireste un alieno.

Anche se è un aspetto di voi del passato, esso cercherà di presentarsi a voi e agli altri come un essere grande e intelligente e cercherà di dirvi che è il vostro genitore e che vi ha fornito il seme immagazzinato dentro di voi e in parte è vero. Certo, è il vostro passato! Non fatevi imbrogliare dal fatto che dicono di essere grandi esseri che capiscono le chiavi di tutto. Cari amici, la vibrazione della parola ‘alieno’ è ‘bugia’ (alieno = a lie n/a lie = una bugia. NdT) Non cedete il vostro potere a un altro. Vi manca così poco a completare il vostro cerchio e questo è un momento di grande intensità in cui i ‘voi’ del passato torneranno e cercheranno di fregarvi, di sminuirvi dicendo che essi sono i saggi. In un certo senso, anche se state cercando di guarire quel passato, lui cercherà di fregarvi.

Io, Tobias, voglio ricordarvi l'energia presente qui stasera, l'energia che vi dice che il seme cristico è dentro di voi e ci resterà per sempre. Non seguite nessun altro se non il grande Dio dentro di voi! Nei prossimi giorni, proprio mentre completate la sezione finale del vostro cerchio vi sfideranno. Le sfide saranno grandi, ecco perché stasera parliamo di questo tema. Vi stiamo dicendo che avrete un incontro alieno? In un certo senso sì. Potrebbe non accadere mentre guidate la macchina all'una di notte e arrivate a un passaggio a livello ma piuttosto mentre dormite e molto probabilmente sarà così, come un ricordo che porta con sé la paura, vi gela il sangue e vi fa sentire malissimo. Cari amici, quando ciò accadrà vogliamo che torniate all'energia di stasera quando lo Spirito, Yeshua, il Crimson Council e Tobias seduti di fronte a voi vi hanno detto, "Cari, voi siete il Dio che si sta risvegliando. Fate in modo che nessun altro venga prima di voi o sia superiore a voi.”

Questo tema farà affiorare molte domande sugli alieni. Noi siamo pronti a rispondere a tutte e Cauldre, noi ti daremo gli strumenti per rispondere a queste domande. 

Ora cambiamo energia e passiamo alla Lezione Sette della Serie del Creatore… mettetevi comodi sulle vostre sedie. Cari amici, vi racconteremo una storiella per aiutarvi a capire meglio la nostra Lezione 7. La Lezione 7 è semplice, molto semplice e potreste volerla combattere proprio perché è molto semplice, quindi cercherete in qualche modo di renderla più complessa.

La Lezione Sette è la prima di quelle che definiamo le lezioni pratiche della creazione verso l'esterno. Molto di ciò che abbiamo detto finora riguardava le basi, la comprensione e l'elaborazione delle vecchie energie che avevano bisogno di essere riequilibrate. Nella seconda parte di questa serie inizieremo con un certo numero di passi per creare in modo fattivo. Per alcuni di voi ciò potrà risultare strano o insolito; in effetti in voi, in tutti gli umani esiste una paura radicata relativa ai vostri poteri come creatori. Esiste una riluttanza a creare di nuovo, perché è passato moltissimo tempo e provate ancora una sensazione di vergogna e di colpa associata a ciò che pensate di avere fatto in passato.

Esiste il peccato originale che avete percepito dentro di voi quando avete attraversato il Muro di Fuoco. Avete sentito di esservi spinti troppo in là, di aver combattuto nell'energia del caos per elaborare la costruzione del vuoto. Oh, cari amici, le battaglie che avvengono nei vostri film di Star Wars sembrano giochi da bambini! Quando parliamo di usare le vostre abilità da vero creatore alcuni di voi potrebbero sentirsi colti di sorpresa, mentre altri si chiederanno se è la cosa giusta e forse penseranno che non è ancora arrivato il momento (pausa).

C’era una volta una Lavoratrice della Luce di nome Anna, una meravigliosa Lavoratrice della Luce proprio come quella che c'è qui e che sta leggendo questo materiale. Negli ultimi trent'anni ha frequentato moltissimi corsi spirituali ed ha imparato a controllare la mente, il che di per sé è divertente. Ha imparato a meditare, a seguire un rituale di meditazione, a ripulire la sua mente ma noi sappiamo e voi sapete che la mente non si può mai ripulire. Ogni giorno, due volte al giorno ha trascorso 20 minuti seduta in una posizione scomoda perché pensava che fosse ciò che doveva fare.  In un certo senso è stato molto positivo per la sua anima e per il suo essere, lungo il percorso perché si è aiutata fornendosi una struttura.

La nostra cara Lavoratrice della Luce, Anna ha frequentato molti corsi con tecniche diverse e su temi diversi – come essere in pace, come essere calmi, come essere gentili, come essere simile a Dio, come obbedire a Dio e come nascondersi da Dio – e questi corsi sono stati come pietre miliari sul suo percorso e l'hanno aiutata ad arrivare fino a questo punto.

Sotto sotto, Anna però ha continuato a domandarsi: “Se sto imparando tanto e sto crescendo tanto, possibile che io non possa influenzare il mio essere e il mio spazio? Com’è possibile che io non riesca a concentrare la mia mente per modificare il flusso dell'acqua che esce da un rubinetto?” Ci aveva provato, ma non aveva funzionato: “Com’è possibile che con la mia mente io non riesca a modificare il modo in cui ondeggia la fiamma di una candela? Forse io so e lo Spirito sa che è solo la brezza che causava quel movimento?” 

Anna si sentiva frustrata e nella sua vita continuavano a presentarsi sfide ed esperienze su cui non sembrava avere alcun controllo. Riusciva bene solo a sopravvivere e a continuare a crescere spiritualmente dentro. Ciò che lei non riusciva a capire è che tutto il lavoro e gli sforzi che stava facendo stavano costruendo qualcosa in lei. Stava risvegliando qualcosa dentro di sé, ma si sentiva ancora frustrata perché quel qualcosa non riusciva a modificare la sua vita esteriore. Fuori di lei le cose non cambiavano e c'erano molte buone ragioni: una ragione era che il momento non era quello giusto, non sarebbe stato quello adatto. Ci sarebbe stato – come dire un incidente e poi una grande fiammata – perché il momento non era giusto.

Da parte di tutti voi c’è molta attesa e noi lo capiamo. L'equilibrio energetico personale di Anna –  cioè le palline trasparente, bianca e nera – dentro di lei stavano ancora giocando un gioco meraviglioso e non era il momento che il gioco finisse. Inoltre Anna continuava a cedere il suo potere ad altri; faceva un corso, leggeva un libro e diventava subito una seguace… ma un creatore non è un seguace! È una contraddizione in termini.

Cari amici, ora il momento è adatto. Come abbiamo detto, quelli che oggi sono nel secondo cerchio misurano e monitorano. Sono molto intrigati perché ora il momento è adatto e sanno che il primo degli umani inizierà ad usare le sue capacità creative… siete voi.

Anna si sentiva molto frustrata perché non riusciva a controllare il suo ambiente esterno, il suo essere esterno. Come hanno fatto molti di voi, a un certo punto anche lei ha buttato via tutti i libri, tutti gli strumenti e si è detta: “Adesso basta corsi. Mi sono costati solo un mucchio di soldi!”  Cari amici, questa non è una comprensione accurata perché come vi abbiamo detto tutte quelle cose, quei corsi, le discipline e le tecniche sono stati davvero pietre miliari per lei e l'hanno aiutata a riunirsi con la famiglia. Ecco come ha conosciuto gli altri, attraverso quei corsi. L'energia delle riunioni serve proprio per riunire la famiglia.

Anna ha imparato che esiste un luogo che si chiama la sua Nuova Casa. Non la capiva, ma dentro di lei sapeva che la faceva sentire bene. Si sentiva a posto e come minimo si sentiva calma per qualche minuto! Passava del tempo nella sua nuova casa, come abbiamo chiesto di fare a tutti voi. Entrate nell'energia della vostra nuova casa, sentite la canzone della vostra nuova casa e se non la sentite bene, percepitela e basta. Se non la percepite, sappiate solo che nella vostra nuova casa c’è una vibrazione, una vibrazione di fondo.

Anna, in un certo senso frustrata dalla sua mancanza di capacità di creare in modo fattivo, di creare con direzione e potere arrivò al punto in cui abbandonò molti dei vecchi modi ed era davvero pronta a cominciare a creare.

Sul pavimento del soggiorno della sua Nuova Casa Anna vide un grande pennello e un secchio di colore brillante, lucente, un colore meraviglioso. Sapeva che era lì per una ragione, perché lei non ce l’aveva messo e l'ultima volta che era stata nella sua Nuova Casa non c'era.  Stava bene lì: il pennello era largo, molto largo, molto più largo di ogni altro pennello avesse mai visto. Si guardò intorno nella sua nuova casa e si chiese cosa avrebbe dovuto fare con quel pennello e con il colore. Visto che era nella meravigliosa energia della sua nuova casa, invece di preoccuparsi si chiese: “Cosa dovrei sapere su questa latta di colore brillante e bellissimo e su questo grande pennello?” Una voce arrivò da dentro di lei – non da una guida e neppure da Tobias - e le disse di prendere il pennello, di intingerlo nel colore e di passare ampie pennellate su ogni muro della Nuova Casa che aveva scelto. Quando Anna prese in mano il pennello impregnato di colore brillante e fece un'ampia pennellata sul muro della sua Nuova Casa, imparò la Lezione Sette.

Lezione Sette: Create con Pennellate Ampie. Create con pennellate ampie. Questa è una lezione semplice ma profonda. Nei prossimi 30 giorni giungerete alla vostra prima comprensione reale della creazione. Non siete più una vittima e non reagite più solo alle cose che accadono nella vostra vita. Voi create davvero… create con Pennellate Ampie. Create con pennellate ampie. Questa è una lezione semplice. Vi chiediamo di sedervi nella vostra casa, di sentire la vibrazione della vostra nuova casa e quando siete pronti prendete quel grande pennello, intingetelo nel colore e create un’ampia pennellata. Solo una, solo una poi posate il pennello, sedetevi sul pavimento e osservate cosa accade alla pennellata ampia che avete dato. Osservatela: cambierà, assumerà una forma e troverà il suo equilibrio personale. Voi siete nella vostra Nuova Casa e in quell’energia c'è un equilibrio divino. La vostra prima creazione – la vostra prima pennellata ampia troverà il suo equilibrio divino.

Che cosa state creando? Durante il nostro ultimo incontro abbiamo parlato delle quattro aree dell’esperienza umana. Abbiamo parlato di risorse, note anche come ABBONDANZA;abbiamo parlato dI BIOLOGIA/SALUTE; abbiamo parlato di RELAZIONI e di AUTOSTIMA. Sceglietene una e tenetela nel vostro cuore, poi create con una pennellata ampia, create l'equilibrio per quell'area. Voi state creando l'equilibrio e non c'è bisogno di avere una scadenza specifica o un intento per lo Spirito o per voi. Voi state creando l'equilibrio divino, ma stavolta create con una pennellata ampia e in modo fattivo.

Cosa significa tutto ciò? Cosa avverrà ora? Prima di tutto potreste avere qualche paura, potreste chiedervi cosa state creando e cosa avverrà come risultato della vostra creazione. Quella paura si collega al momento prima del vostro arrivo sulla Terra, alla vergogna che avete provato per aver attraversato il Muro di Fuoco e aver lasciato il Regno. Rivolgetevi a quella paura, sedetevi con lei nella vostra Nuova Casa e cercate di capirla, parlate con lei. Quella paura potrebbe essere il vostro migliore amico o come creatore quella paura potrebbe essere il vostro peggior nemico. Se lasciate incustodita quella paura, lei tornerà da voi e avrà l'aspetto di un alieno. Parliamo sul serio: se permettete a quella paura di crescere e di acquisire potere, vi riporterà nei luoghi dov’è nata.

Lezione Sette: Create con pennellate ampie. Non preoccupatevi della meccanica o dei dettagli, stasera questa stanza è piena di meccanici e ingegneri che si occupano dei dettagli. In quanto creatori, voi non dovete interessarvene: create con pennellate ampie. Vi verrà voglia di entrarci con un pennello sottile per dire allo Spirito o al vostro Sé divino come farlo. Resistete a quella tentazione: sedetevi di fronte alla pennellata ampia e bella che avete dato e permettete solo che raggiunga il suo equilibrio divino. Cari amici, questa lezione è semplice ma molto impegnativa.

Prendiamo il tema relazioni: non spiegate allo Spirito o a voi quale è il problema e non dovete entrare nei dettagli. Cari amici, prendete quel problema, tenetelo nel cuore e poi create con una pennellata ampia e sappiate che l'equilibrio divino, che la vostra stessa divinità si prenderà cura del resto.

Vedete cosa sta accadendo? State imparando a fidarvi della vostra dignità individuale e le permettete di lavorare. In passato avete cercato di gestire tutti i dettagli!  Siete stati separati dal Regno per moltissimo tempo e avete la sensazione di dovervi occupare di ogni piccolo dettaglio: è arrivato il momento di avere fiducia. Quando permetterete alla vostra divinità di fornire l'equilibrio adatto… oh, miei cari amici, allora la vostra vita sarà molto più semplice!  Voi sarete il pittore che lavora con ampie pennellate e i meccanici della manifestazione se ne prenderanno cura su tutti gli altri livelli e la vita diventerà molto più gioiosa.

Perché il muro? Perché il colore? Uscite dalla vostra Nuova Casa dopo aver dato l'ampia pennellata e all'esterno della casa le cose avranno un aspetto diverso grazie al lavoro che avete fatto all'interno! Tutto avrà un aspetto diverso, nient’altro. Inizierete a vedere oltre ciò che potevate riconoscere in precedenza, comincerete a vedere come le cose si riuniscono. Riuscirete a vederlo nelle persone intorno a voi, le persone per le quali avete provato pietà o vi siete sentiti dispiaciuti.  Nella loro vita voi vedrete la gioia e con la vostra prima pennellata ampia avrete modificato qualcosa dentro e fuori sarà diverso.

Voi non avete cambiato la vita di qualcun altro, avete solo cambiato la vostra. L'abbiamo detto prima: non mettete gli altri nel forno, non cercate di cambiare gli altri. Non avrete bisogno di farlo perché le cose avranno un aspetto diverso e voi capirete in modi del tutto nuovi.

Lezione Sette: Create con pennellate ampie. Cari amici, resistete al desiderio di prendere il pennellino e di riempire i dettagli, perché c’è chi lo farà per voi. Dopo che avrete creato con un'ampia pennellata, sedetevi sul pavimento e ammirate l'oggetto d'arte che avete appena creato. Prima abbiamo parlato del Forno della Grazia e vi abbiamo accompagnato perché c’infilaste i vecchi problemi. Il Forno della Grazia è meraviglioso proprio per i vecchi problemi, ma serve anche come processore ed equilibratore delle cose nuove che create. È un sistema energetico totale della vostra Nuova Casa. Quando create con una pennellata ampia, il vostro Forno della Grazia bilancia ed elabora le energie. In altre parole, se permettete alla grazia di elaborare la vostra nuova creazione voi le assicurate un equilibrio divino e che si manifesterà in modo bilanciato, il più appropriato ed amorevole. Non dovete preoccuparvi di creare la cosa più adatta o la più illuminata: la vostra divinità personale gestirà l'equilibrio.

In ognuno di voi esiste un'innata paura di creare qualcosa che non sia adatto e oggi ciò ha gelato parecchi di voi. Siete stati riluttanti a creare perché non sapevate se sarebbe stata la cosa giusta. Avete aspettato che lo Spirito vi dicesse come creare e cosa creare perché non volevate creare di nuovo la cosa non adatta. Il Forno della Grazia, la vostra divinità personale e l'amore dello Spirito faranno sì che non possiate creare in modo inadatto. Con le quattro palline e l'equilibrio dentro di voi non potete creare cose cattive o oscure e grazie all'amore che è dentro di voi non potrete creare la cosa sbagliata.

Ora cosa dovreste creare? È semplice. Con la vostra pennellata ampia create un nuovo equilibrio nelle relazioni, l'equilibrio Nell’abbondanza, l'equilibrio di salute ed autostima. Quando date la pennellata ampia, voi create un equilibrio nuovo. Non preoccupatevi di quanti euro significa l’equilibrio o di quale aspetto avrà il nuovo amante: la divinità gestirà l'equilibrio e vi porterà tutte le cose che sono adatte a voi. Quando dentro di voi cambiate le cose, voi cambiate il vostro livello vibratorio. Voi modificate i vostri modelli energetici e quando uscite dalla porta della vostra Nuova Casa avrete modificato la percezione di come appaiono le cose. Voi modificate la realtà senza influenzare un altro essere umano e ciò è molto interessante. Ecco perché vi abbiamo detto: “Non pregate per cambiare il mondo. Pregate solo per risvegliarvi dentro.” Se lo fate, cambierete l’aspetto della vostra realtà e in una delle prossime sessioni ne parleremo in modo più approfondito.

Lezione Sette: una lezione molto semplice. La prima lezione della creazione fattiva: create con pennellate ampie e scegliete una delle quattro aree di cui abbiamo parlato. Via via che procediamo ci saranno lezioni più raffinate e intense, ma per ora lavorate con questa. Create con pennellate ampie.

Cari amici, ora quelli seduti qui stasera nel secondo cerchio, quelli che monitorano e misurano le energie stanno sorridendo… sentono e vedono un livello vibrazionale che hanno rilevato in pochissimi altri. Questa vibrazione riguarda l'amore che brilla dentro di voi. Stanno sorridendo per la vostra integrità, il vostro amore e la vostra dedizione: questa è la luce che brilla.

Avverranno ulteriori misurazioni di Shaumbra e della Terra e ci dicono di aspettarvi cambiamenti sulla vostra Terra, cambiamenti nel potere e in Gaia, cambiamenti che continueranno e si faranno sempre più intensi. I recenti terremoti in Sudamerica e in India sono solo l'inizio; ci sarà ben altro e sarà appropriato. Più avanti parleremo di come gestire questo tipo di situazioni.

Certo, quando ci troviamo così è un momento d’amore e di riunione. In questi momenti insieme ci divertiamo, noi godiamo di queste riunioni. Prendete l’energia e la sensazione che vi arriva quando ci riuniamo così e poi tenetela dentro di voi, mantenetela dentro e usatela come una guida per tutte le altre energie a cui il vostro essere si rivolge. Cari amici, dall'altra parte del velo c'è una moltitudine di esseri che fanno il lavoro al posto vostro, fanno il lavoro con voi e si prendono cura di voi.

Di certo voi non siete mai, mai soli.

E così è.

La Serie del Creatore 

CRE 7 - DOMANDE&RISPOSTE

E così proseguiamo con l’energia del cerchio di oggi. Uno dei nostri momenti favoriti è quando cerchiamo di rispondere alle vostre domande.  Come vi abbiamo detto spesso, a volte neppure noi conosciamo le risposte. Voi siete i pionieri della nuova energia e quindi le soluzioni non sono ancora state create e noi lavoriamo con voi, con la vostra divinità e con chi sta dall’altro lato dl velo per creare le risposte. Sappiamo che in Shaumbra c’è l’energia del cambiamento che si sta manifestando proprio ora e ne parleremo tra un attimo. 

Abbiamo trattato il tema ‘preghiera’ e alcuni Lavoratori della Luce si sono arrabbiati! Facciamo il punto e lo sottolineiamo: non condanniamo in alcun modo la preghiera, non diciamo che la preghiera non sia stata e non sia ancora opportuna. Diciamo solo che state cambiando la vostra energia, come create e influenzate il mondo intorno a voi.  Per voi la preghiera è stata uno strumento potente: vi ha aiutato a concentrare le energie, a rendere più solide le vostre intenzioni e a conoscere davvero il vostro percorso. Quando pregate dal cuore e provate amore per gli altri, se le persone scelgono di usare quell’energia si manifesta un effetto.

Mentre vi muovete verso le profondità della vostra nuova energia voi non avrete bisogno di pregare per ottenere un risultato perché SARA’ e basta. Capire questo concetto è difficile: quando camminate in uno spazio di equilibrio e pace e create con le pennellate ampie, voi le manifesterete per il solo fatto che ESISTETE. Solo in un secondo momento offrirete queste caratteristiche agli altri se sceglieranno di usarli e quindi una forma di preghiera esterna non sarà più necessaria. SARA’ perché voi siete, ma per capirlo bene avrete bisogno di lavorarci un po’. 

State iniziando a capire che alcune dinamiche energetiche sono opportune: se un umano sceglie la malattia o i problemi di abbondanza, cercate di capire che è ciò che il suo essere ha scelto, quindi onoratelo e restate in uno spazio di conoscenza. Quando le persone cercheranno la vostra guida come insegnante, allora potrete davvero cominciare ad aiutarli. 

Alcuni pregano per gli altri con energie inadatte, pregano affinché non siano così cattivi o che alla fine riescano a capire! Pregano perché gli altri non sbaglino più! Cari amici, come Shaumbra state imparando a onorare gli altri per quello che sono e a creare l’equilibrio dentro di voi e ciò cambia il modo in cui le cose appaiono all’esterno. 

Persino il più recente scuotimento della terra - nella terra che chiamate India - è stato appropriato, quindi pregare che Gaia blocchi le sue attività sarebbe inappropriato, perché sono necessarie. Proprio come voi, Gaia si sta liberando dalle vecchie energie. Voi amate Gaia con semplicità, restate dentro di voi in uno spazio di equilibrio, di divinità e anche Gaia farà lo stesso. Gli umani che hanno lasciato il corpo in India l’avevano scelto e onorarli significa onorare il loro percorso. Anche se può sembrare difficile e doloroso, vi chiediamo di onorare tutti quelli che hanno compiuto la transizione. Quando pregate con dolore voi emanate le energie del dolore, della tristezza e della disperazione: ecco cosa ricevono loro - non è certo ciò che vogliono e infatti preferirebbero l’energia del vostro onore e della vostra accettazione. 

Come Shaumbra voi vi state superando il bisogno della preghiera. La preghiera indica che esiste uno squilibrio e che le cose non sono appropriate, ma come Shaumbra voi capirete che tutte le cose sono appropriate. Se in una certa situazione scegliete di portare l’ equilibrio da nuova energia SIATE e basta, mettetevi in quella situazione e basta. Invece di provare dolore o angoscia, inserite la vostra energia nella situazione e il vostro nuovo equilibrio sarà disponibile per chi sceglierà di usarlo. 

Cari Shaumbra, nella nuova energia ci sono molti cambiamenti rispetto ai vecchi modi e continueranno a esserci. Il tema pregare rispetto ad ESSERE è solo uno. 

Ora iniziamo con le domande di stasera. 

DOMANDA 1: Tobias, i quattro ambiti di cui gli umani si preoccupano - abbondanza, relazioni, salute e autostima - sono molto ampie. Dobbiamo aspettare un certo periodo prima di dipingere un’altra pennellata ampia o possiamo farne una diversa ogni notte? 

TOBIAS: Cari amici, è arrivato il momento di iniziare ad ascoltare le vibrazioni e la canzone della vostra nuova casa. Rispondete da soli a questa domanda!  Voi sentirete se c’è caos, se vi sembra il caso, se è il momento adatto, se è passato molto tempo tra una creazione e l’altra. Sempre più spesso chiederemo a voi di rispondere alle vostre domande e quindi ti chiediamo: tu cosa senti? 

Noi non possiamo guidarvi dandovi una risposta generale perché per ognuno di voi sarà unica, diversa e individuale. Per alcuni va benissimo fare pennellate ampie per ogni tema di base ed ogni notte; altri sceglieranno di aspettare, di sentire, di vedere cosa succede dopo la loro creazione fuori dalla loro Nuova Casa e potrebbero volerci giorni o forse settimane. Per il gruppo qui presente, sappiamo che stasera lavorerete!

DOMANDA 2: Tobias, qual è la relazione tra il nostro sé e il nostro Sé Superiore o Vero Sé? Sono abituato a equiparare i due termini e grazie per il tuo chiarimento.

TOBIAS: Caro, caro amico, tu hai lasciato fuori da casa tua il tuo Sé Superiore, il tuo Sé Divino e il tuo Vero Sé e tutti vorrebbero entrare – perché sono una cosa sola. Come detto in precedenza, voi siete in una stanza della vostra casa ma ci sono molte altre stanze. Tutte le stanze che esistono sotto lo stesso tetto sono ciò che definite il vostro Vero Sé. Iniziate ad aprire le molte stanze, perché si trova TUTTO dentro di voi. 

Voi pensate che là fuori ci sia un essere, un grande angelo dorato che esiste fuori di voi. Sì, la vostra divinità è al livello più piccolo dentro di voi e da lì cresce, ma di sicuro non verrà a bussare alla porta della vostra casa. Brillerà da dentro il vostro essere, quindi ora la separazione che divide voi, la vostra divinità e lo Spirito deve finire. Riportateli tutti insieme nella vostra casa. 

DOMANDA 3: Tobias, cosa posso fare per assistere alla mia ascensione considerando che per ognuno di noi il viaggio è leggermente diverso?

TOBIAS: Prima di tutto passa più tempo nella tua Nuova Casa, la metafora di tutto quello che sei. Cda voi escono canzoni, toni ed armonie. Avete vagato nelle strade fuori dalla vostra casa cercando e guardandovi intorno; avete viaggiato sulle autostrade e sulle strade sterrate passando di città in città alla ricerca delle parti di voi. Ora portate tutto dentro, ascoltate la vibrazione e così facendo imparerete come rispondere alle vostre domande personali ottenendo nuove comprensioni. 

Esiste anche una vibrazione che determina l’attività della creazione in una forma più dinamica: è una vibrazione ‘PROPULSIVA’.  Mentre create, mentre usate le pennellate ampie si attiva una vibrazione che cercheremo di definire con lo spettro umano vibratorio e acustico. Somiglia a EH-LA-TONE, (si sforza di canalizzare questo tono) è la vibrazione di EH-LA- TONE, EH-LA-TONE, una qualità vibratoria che intensifica il processo di creazione. Permettete che la vibrazione di EH-LA-TONE sia presente nelle vostre pennellate ampie che saranno stimolate e risulteranno più dinamiche. Questa vibrazione contribuisce a far partire l’energia della creazione, è una vibrazione che aggiunge altra forza: lavorare con questa vibrazione sarà come aggiungere un punto esclamativo alla vostra creazione. 

Ora torniamo alla domanda. Ascolta e basta, ascolta ciò che la canzone della tua Nuova Casa ti sta dicendo. Sarai guidato in modo appropriato, quindi non aver paura di afferrare quel grosso pennello e dare la prima pennellata che darà il via al processo. 

DOMANDA 4: Tobias, parlare e verbalizzare ad alta voce – con l’intento, il desiderio o anche solo per comunicare – risulta più potente ed efficace che pensare o parlare dentro di noi al nostro Sé Superiore o guide, Dio, Sananda e così via?

TOBIAS: Supererete in fretta il bisogno di parlare e anche i pensieri della mente arriveranno dall’area del Chakra Unico.  Parlare ad alta voce è collegato alla mente. Voi siete esseri limitati e mentalmente troppo attivi. Lo Spirito vi ascolta –  che pronunciate o meno le parole – e a volte risultate molto rigidi persino nelle parole che dite. Molti di voi riformulano e pronunciano due volte le loro comunicazioni con lo Spirito; magari pensate che forse Dio non vi sente bene… non si tratta delle parole che pronunciate, ma della vibrazione che emana da voi e che inizia nel vostro Chakra Unico.  È un’espressione semplice che crea davvero la vostra realtà. 

DOMANDA 5: Tobias e famiglia, sto facendo le cose bene o devo migliorare alcune aree? Qui mi sento sola, so che ho i miei bambini ma non c’è ancora nessuno che abbia le mie stesse comprensioni sulla vita e con cui possa condividere e discutere i miei pensieri e sensazioni. 

TOBIAS: Stiamo considerando l’energia della domanda e sì, tu continui a crescere grazie ai cambiamenti. Non è un problema di sintonizzarsi o di fare la cosa giusta, perché tu continuerai a sentire i cambiamenti e l’impeto, ma non confonderlo con il non fare la cosa giusta: tu sei proprio sul sentiero giusto. 

Molti lavoratori della luce scelgono un periodo di solitudine per le riflessioni interiori, necessarie per ricaricare i loro livelli energetici personali.  Mentre voi passate alle nuove energie e imparate i primi passi della creazione esterna – la creazione pro-attiva con le pennellate ampie – potete applicarla alla vostra area delle relazioni e poi sappiate che le conoscenze adatte verranno attirate a voi, verranno a bussare alla vostra porta e poi ci sono gli Shaumbra sempre pronti a connettersi. Vediamo che i vostri gruppi locali crescono e le comunicazioni internet vi connettono tutti. Usate questi strumenti per connettervi con altri Shaumbra, per condividere le vostre esperienze e i pensieri simili ai vostri. 


DOMANDA 6 : Circa un anno fa mio fratello è caduto da una piattaforma a 30 metri da terra e si è rotto il bacino e parecchie vertebre. A livello fisico si è ripreso, ma ora crede che due alieni abbiano invaso il suo corpo come risultato di ferite al suo corpo eterico e un’operazione al polso. Inoltre pensa che il suo corpo eterico sia stato attaccato da parassiti alieni. L’anno scorso ha contattato alcuni guaritori per la sua malattia, ma senza successo. Puoi chiarire cosa sta succedendo e cosa posso fare per risolvere la situazione?

TOBIAS: Caro amico, quell’ incidente è stato un modo per sbloccare e liberare alcuni suoi vecchi temi, temi molto vecchi. La caduta ha letteralmente portato tutto in superficie perché era arrivato il momento che le vedesse e le benedicesse per poi guarirle.  Prendersela con gli alieni significa che ha rinunciato al suo potere, che l’ha ceduto proprio a ciò di cui abbiamo parlato prima, cioè a ‘una bugia/a lie’ – lui cede il suo potere a qualcosa che non ha alcun potere su di lui. Ti chiediamo, perché gli alieni dovrebbero voler entrare nel suo corpo e poi viverci dentro? Ci sono molti altri posti dove andare e forse persino un albero di frutta sarebbe un posto migliore dove vivere! Cerca di capire che molti dei vecchi squilibri del passato vengono a galla per essere amati, onorati e benedetti, dopodiché se ne andranno e non sarà più sbilanciato. Se continui a credere che gli alieni gestiscono la tua vita, ci metteremo comodi e ti osserveremo mentre giochi al tuo gioco. 


DOMANDA 7: Caro Tobias, il mese scorso ho visto il video di dicembre 2000 in cui Tobias canalizzava per i detenuti della prigione federale. Uno dei detenuti ha chiesto: "Perché Tobias vuole venire qua e stare con noi? Viene perché gli spiace per noi poveri cristi? Mi proteggerà le spalle? Perché viene qua?" Il detenuto poi si è agitato molto e nella sua aura ho visto fulmini giallo senape e marrone opaco, sembrava che qualcosa avesse fatto affiorare un problema di tradimento che gli aveva causato molto dolore facendolo finire in prigione. C’è un messaggio per lui o per gli altri?

TOBIAS: Caro amico, questa è una bella domanda! Condivideremo una storia che porta a galla molta emozione. Io, Tobias, in una vita che ho vissuto molto, molto tempo fa sono morto in prigione fa. Ero un proprietario terriero, possedevo la terra; non si tratta della vita in cui mi chiamavo Tobias, quella in cui sono stato buttato fuori dalle vostre scritture, ma di un’altra. 

Ero un proprietario terriero e c’era una persona con una posizione di autorità a cui piaceva molto la mia terra e che trovò un modo per farmi imprigionare. Ero di mezza età, avevo una famiglia e finii in prigione dove morii. 

Io ero molto arrabbiato, mi sentivo tradito dallo Spirito e non riuscivo a capire perché come umano mi ero creato tutto ciò. Per me fu una delle vite più significative; per me la prigione diventò un momento di quiete e di riflessione, un momento di vera connessione con lo Spirito. Dopo aver superato il processo iniziale di rabbia e senso di tradimento, arrivai a capire lo Spirito e il Dio dentro di me. Non sono morto infelice, non sono morto arrabbiato; sono morto dopo aver ottenuto una nuova realizzazione e una nuova illuminazione. In questa vita ho scelto di liberarmi da tutte le barriere che in passato mi ero costruito intorno, sia a livello letterale sia figurativo.

Anche chi trasmette questi messaggi – Cauldre, che io definisco mio figlio – è stato in prigione. Non molto tempo fa e non in questa vita... grazie, ci ha chiesto di precisarlo.  Non molte vite fa ha passato un po’ di tempo dietro le sbarre per le sue attività sconsiderate, ma non entreremo nei dettagli. 

Durante quel periodo è arrivato a capire alcune realtà della condizione umana, i livelli di potere e ha capito che nel mondo c’erano grandi ingiustizie ed è caduto dalla sedia su cui sedeva! È opportuno che l’energia del Crimson Circle trovi la sua via per raggiungere chi è in prigione, chi non si sente degno e ha perso la speranza proprio perché l’energia di questo cerchio riguarda la speranza, la verità e l’amore. Non ci sono molte parole da dire a quelli che definite detenuti; ci siederemo e chiederemo loro di sentire un movimento energetico. 

Se sono pronti ad aprire i loro esseri, noi arriveremo ai livelli più profondi nel riunirci con loro in prigione e raggiungeremo i livelli più profondi per dire loro: "Noi ti amiamo caramente", "Sappiamo che tu fai parte della famiglia", "Sappiamo che sei qui per una ragione che la tua anima conosce", "Rimarremo seduti con te nella compassione più grande perché ci siamo passati anche noi.”


DOMANDA 8: Tobias, mi mancano tanto la pace e la serenità che arrivano con ciò che Kryon definisce assumere l’impianto neutro. Spesso mi sembra che non proverò mai la pace durevole, che invece sembra persa. 

TOBIAS: Tu e tutti gli Shaumbra state attraversando un periodo ricco di cambiamenti e proprio ora sono in atto molte tarature. I periodi in cui vi sentirete bilanciati saranno sempre più lunghi: la serenità sarà difficile da ottenere per tutto il resto della vostra vita ma un equilibrio pieno di pace, un equilibrio pacificato sarà opportuno perché capirete sempre meglio come funzionano le cose.  Non lotterete più con la dualità, ma avrete un equilibrio d’amore e per il resto della vostra vita sarete molto attivi; si tratterà dell’energia del cambiamento e del movimento di cui avete chiesto di far parte. Non sarete più uno spettatore ma un creatore… ecco perché siamo tutti qui. 

DOMANDA 9: Tobias, ora che ho preso l’impegno di vivere lo scopo della mia vita attraverso il mio lavoro, le sfide finanziarie si sono fatte più intense. Cosa devo imparare per affrontarle con più facilità?

TOBIAS: Vai nella tua nuova casa, prendi il pennello grande, dai una pennellata davvero ampia di abbondanza equilibrata e poi togliti di mezzo e permetti alla tua divinità di entrare e portarti ciò di cui hai bisogno. 

Tu passi moltissimo tempo nella mente… molto, troppo tempo e hai dovuto farlo a causa delle tue esperienze nel passato. Nella vecchia energia hai dovuto creare ogni momento individuale, ti sei dovuto preoccupare delle battaglie della dualità e ti sei creato intorno dei bei muri. Ora però ti stai muovendo nella nuova energia e la lezione sull’uso delle pennellate ampie è semplice e nella nuova energia è il primo passo per creare. Crea con pennellate ampie e permetti che trovino il loro equilibrio. Forse ciò significherà un cambiamento nel lavoro, forse prenderai un sentiero nuovo e tutto ciò fa parte del processo. Una volta che hai dato data la pennellata ampia, la cosa migliore da fare è toglierti di mezzo: le risorse finanziarie appropriate busseranno alla tua porta. 


DOMANDA 10: Tobias, per favore spiega cosa significa ‘stare seduti con la paura’. 

TOBIAS: Cari amici, voi siete abituati a combattere le paure quando affiorano: la vostra reazione naturale consiste nell’usare l’energia opposta.  Oh, certo che la paura arriverà, come anche il panico e l’ansia – sono tutte energie naturali e appropriate e lo saranno per un po’ di tempo. Invece di combattere la paura – cosa che gli dà potere – sedetevi proprio quando vi si para davanti l’ansia della situazione che vi fa paura. La vostra reazione naturale è preoccuparvi, diventare frenetici e poi sentite di dover iniziare una qualche attività esterna, qualcosa che controbilanci la paura. Sedetevi con lei e basta, guardatela e basta. Chiedetele perché si trova nella vostra vita e se ora vuole essere rilasciata… forse aspetta solo di uscire dalla vostra vita. Cercate di capire che se non la scegliete più, lei non è più una realtà.

Abbiamo già parlato di quelli che definite ‘gli alieni’ e che sono un esempio di paura infondata. Se permettete che esercitino il loro potere su di voi, essi continueranno a crescere e vi diranno che arrivano da un luogo di ascensione, un luogo potente e alto e che voi siete un prigioniero, un esperimento e che in passato avete fatto grossi errori. 

Quegli alieni, quelle bugie vi diranno di essere qui per portarvi le risposte. Se così fosse, allora perché non atterrano e si fanno vedere da tutti? Come mai non lavorano con i governi e i lavoratori della luce? Perché non possono! Non possono venire qua – sono solo aspetti del passato che incrociano la vostra realtà e quindi vi mentiranno per sottrarvi il vostro potere.

La stessa cosa avviene con le paure: vi mentiranno e vi diranno di essere reali. Cari amici, vi offriamo uno strumento molto semplice: quando arrivano le paure, tirate fuori il vostro enorme pennello e passateci sopra una bella pennellata! 


DOMANDA 11: Tobias, puoi commentare la differenza tra i contratti che abbiamo terminato e le abitudini che persistono? 

TOBIAS: Per chi è stato toccato da queste parole, i suoi contratti sono finiti! Ci sono energie residue chi vi sono rimaste attaccate e che sono molto interessanti, tanto che da questa parte le stiamo studiando. Quando oltrepassate una porta e passate in un’altra stanza, come mai le vecchie energie vi restano attaccate?  Stiamo scoprendo che più tempo passate in ciò che definite la Stanza Interna della vostra nuova casa – la stanza tranquilla – e lasciate che le energie facciano il loro corso, più la transizione sarà semplice. Attraverso di voi noi stiamo imparando che le strutture energetiche delle vecchie abitudini non sono molto facili da abbandonare. Quando lottate contro di loro piuttosto che amarle e accettarle, quando cercate di fare a braccio di ferro con loro o le combattete esse diventano più forti e vi si attaccano addosso ancora di più. 

Un gruppo di umani sta lavorando con alcune energie avanzate, onde di vibrazione letterale che vi aiuteranno a rilasciare quelle energie che sono come parassiti energetici che si attaccano alla vostra struttura energetica e vi seguono addirittura lungo i cambiamenti della vostra illuminazione. Ciò che abbiamo imparato attraverso di voi è che se date loro il potere durano di più. Parleremo presto della tecnologia che questo gruppo sta elaborando, l’informazione è pronta per essere distribuita. Ci spiace non potervi dare una riposta migliore al momento, ma stiamo imparando insieme con voi.   

DOMANDA 12: È una coincidenza che tu abbia usato il termine ‘cling-on’ come gli alieni per le energie che restano attaccate? 

TOBIAS: In un certo senso sì.

DOMANDA 13: Appartengo davvero a questo gruppo? Se è così, come mai ho avuto problemi ad arrivare qua e non ho sperimentato le cose come gli altri, tipo dolore e difficoltà ecc?

TOBIAS: Prima di tutto vediamo che ogni percorso è diverso e dire che anche tu dovresti attraversare un certo tipo di esperienze non è giusto nei tuoi confronti. Per te è stato difficile arrivare qua perché non eri sicuro di volerci essere! Non sei del tutto sicuro di voler far parte dei cambiamenti che stanno avvenendo, non sei sicuro di voler far parte della prima ondata di umani che entra nella nuova energia. Per questo da parte nostra c’è rispetto e onore, perché alcuni faranno parte della prima ondata e gli altri della seconda, della terza e della quarta ondata. 

Fai parte della famiglia? Certo! Ti conosciamo da prima? Certo, altrimenti non ti sentiresti attratto da queste energie. Ci sono persone che ricevono questo materiale e non finiscono neppure la prima riga perché per loro non è il momento giusto - hanno altro lavoro da fare. Fai parte della famiglia? Certo e qui sei sempre benvenuto, sempre. 

DOMANDA 14: Tobias, potresti parlarci delle applicazioni dell’astrologia per noi lavoratori della luce? 

TOBIAS: Cari amici, almeno per voi al momento la cosa migliore da fare è abbandonare i modi della vecchia astrologia, Per gli umani che non camminano nell’energia della nuova terra l’astrologia è assolutamente appropriata, invece voi siete passati nella vostra nuova vita. Come fate a mapparla? A quanti gradi posizionate la nascita del vostro nuovo sé? Non è più opportuno essere guidati dalle stelle e inoltre vi ricordo che proprio voi avete creato quelle stelle!  Voi avete trasceso il bisogno di essere composti dall’energia delle stelle... sono oggetti ed energie che voi avete messo là! 

Voi state creando le nuove stelle e la loro energia e anche le stelle che non sono ancora state scoperte. Voi siete quelli che danno forma ai loro modelli energetici, ma a molti quest’osservazione non piacerà. Non stiamo certo condannando l’astrologia, che è ancora appropriata per la maggior parte degli umani che camminano ancora nella vecchia energia. Shaumbra, se oggi vi fate leggere la carta astrale, nessuno capirà cosa vi sta succedendo.  Il vostro campo energetico non è visibile e quindi rimarranno scioccati perché guardano nei vecchi luoghi. Ora il vostro campo energetico si trova in un altro luogo e se vi leggono le stelle e la vostra carta, niente vi risuonerà più se non come qualcosa del passato, non attuale e se nella nuova energia scegliete che le stelle vi guidino, vi farete del male. 


DOMANDA 15: Tobias, mi sento chiamato in servizio per assistere le persone che sono in transizione verso l’altra parte. Mi rendo conto che è impegnativo e a livello biologico sono esaurito. Dove trovo la forza per fare questo lavoro? 

TOBIAS: Sei stato chiamato a rendere un servizio, ma sei troppo sotto pressione per avere le risposte giuste da fornire a chi sta compiendo la transizione. Ti stai sforzando troppo… stai con loro e basta. Parla con loro in modo semplice, da un umano a umano. Non filosofeggiare, non offrire loro le parole del Crimson Circle pensando che risolveranno i loro problemi. Sii solo un umano divino nel processo della loro transizione: ecco di cosa hanno più bisogno.

La ragione per cui ti senti stanco ed esaurito è che ci stai provando troppo e quindi perdi energia. Siediti con loro in amore e onore e tieni loro la mano nel periodo di transizione e anche tu, come loro, ti sentirai ricaricato. 


DOMANDA 16: Tobias, mi sento molto disconnesso e fuori sintonia. Mi sento del tutto confuso, perso. Voglio disperatamente sentirmi connesso di nuovo, ma come? 

TOBIAS: Anche tu stai passando dalla vecchia energia a quella nuova e per sfortuna, come molti di voi avranno notato, arriva la sensazione di essere disconnessi, una sorta di disillusione e la mancanza di passione. È in atto un cambiamento completo del vostro sistema che a volte è difficile da gestire. In questo periodo sappi che non sei solo - siamo tutti qui con te. Non preoccuparti di fare la cosa sbagliata, perché dalla tua energia vediamo che ti stai congelando; sei immobile perché in questo periodo di transizione hai paura di fare qualcosa di sbagliato. Hai paura di agire, di esprimerti. Non preoccuparti. Con tutte le dinamiche energetiche in atto dentro e intorno a te, tu non puoi fare errori. Inizia ad avere fiducia in te e cerca di capire che è solo un processo che stai attraversando. 

DOMANDA 17: Sei la fiamma gemella di Jan Tober?

TOBIAS: Abbiamo già trattato il tema ‘fiamme gemelle’! Cari amici, in tutta la creazione non c’è una parte persa di me o di te. Se con ‘fiamme gemelle’ s’intende l’espressione dell’amore di due esseri che camminano insieme e l’intento è dire che sono uguali in molte cose - tipo che sono profondamente innamorati - allora l’energia è buona. Se invece l’intento della ‘fiamma gemella’ è riempire una parte di voi che si sente incompleta, farete un viaggio infelice in tutto il mondo e nell’universo. 

Voi siete complete in voi! La sensazione di essere incompleti è il residuo della frammentazione avvenuta nel Muro di Fuoco. Non trovate sia divertente la relazione tra le parole ‘fiamma gemella’ e ‘Muro di Fuoco?’ Non esiste un’altra parte di voi che si è persa, si tratta solo di un’esperienza che avete fatto attraverso il Muro di Fuoco. Voi ed io siamo completi in noi stessi. 

DOMANDA 18: Tobias, nel Forno della Grazia ho inserito molti problemi ma non ho visto grandi risultati. C’è qualche rituale da fare prima - in modo che l’energia sia giusta per ottenere il risultato?

TOBIAS: Parte dell’esperienza del Forno della Grazia riguarda permettere che la grazia faccia il suo lavoro, ma quando inserite le cose nel forno voi avete molte aspettative. Una parte dell’esercizio sta nel rilasciare il problema: lasciatelo andare, lasciate che trovi da solo il suo equilibrio divino e invece voi vi aspettate un risultato entro un certo numero di minuti e che sia anche definito in un certo modo.

Cari amici, parte dell’esperienza del Forno della Grazia riguarda il permettere, la pazienza e il rilascio. Non abbiate aspettative; quando non ci sono aspettative se non quelle relative all’equilibrio divino, il tempo della vostra vita sarà molto più semplice e i risultati che otterrete saranno molto più potenti e di grande soddisfazione per voi. 

State procedendo verso la nuova energia che è molto diversa rispetto alla vecchia. State ancora cercando di ricostruirvi basandovi sulla vecchia energia, sui vecchi modi umani e su tutte le vostre vite passate. In un certo senso la nuova energia è un’inversione rispetto ai vecchi modi. Nella vecchia energia voi cercavate di creare dalla mente per influenzare le situazioni e pregavate per ottenere determinati risultati e cercavate d’influenzare il mondo esterno senza aver compreso il vostro modo interno.

Quando modificate la vibrazione del vostro essere interiore con le pennellate date col pennello grosso, ciò cambia la percezione e la realtà delle cose fuori da casa vostra. Nel modo di creare da vecchia energia cercavate di dire al mondo come doveva essere, che aspetto doveva avere e cosa avrebbe dovuto darvi. Nella nuova energia entrate nella vostra casa con gli strumenti della grazia, dell’accettazione, del permettere e della fiducia. Con questi strumenti nel vostro cuore, prendete il pennello grosso e create le vere e proprie vibrazioni dell’equilibrio e della soddisfazione. 

VI amiamo tutti molto caramente.

E così è.