LEZIONE 8 - RICEVETE IL FRUTTO DELLA ROSA

La Serie del Creatore 

LEZIONE 8 - RICEVETE IL FRUTTO DELLA ROSA 

presentato al Crimson Circle il 10 marzo 2001  

E così è, cari amici, che ci riuniamo di nuovo nel Crimson Circle con la nostra famiglia. Questi momenti sono preziosi e oggi c'è molto di cui parlare. Cari amici, c'è tantissimo che vorremmo passarvi, c'è tanto da dirvi e quindi una parte di questo messaggio arriverà a voi sotto forma di parole, ma molto di più sarà qui per voi sotto forma d’energia.

Prima di tutto, dalla parte più profonda di noi vogliamo dirvi che vi amiamo caramente e vi onoriamo per ciò che state facendo qui. Vi onoriamo per aver dato le vostre vite, perché sappiamo che è proprio ciò che state facendo: vi siete dedicati totalmente al servizio, avete accettato di rilasciare i modi della vecchia energia e non è assolutamente facile da fare. Avete accettato di lasciare tutto il vecchio, tutto ciò che pensavate sul fatto di esser i primi a camminare nella Nuova Energia. Sappiamo che questo processo vi ha causato molte lacrime e molte difficoltà.

Ora entriamo nel vostro cerchio e non importa dove siete ora; le entità che non si trovano in un corpo umano riempiono il secondo cerchio per ringraziarvi del vostro viaggio.

Il viaggio che state facendo è quello di un vero insegnante, un insegnante del cuore. Le esperienze che state facendo nella vostra vita avvengono per fornirvi le esperienze necessarie perché possiate assistere gli altri mentre entrano nella Nuova Energia. Voi state imparando le lezioni del Crimson Circle in un modo molto rapido per essere insegnanti, consulenti e guide umane per gli altri.

Molto presto arriverà un momento in cui gli umani verranno da voi e non avranno per forza l'etichetta della Nuova Energia, della New Age o del livello metafisico. Saranno quelli che hanno cercato da soli, una ricerca solitaria e tranquilla; arriveranno alla porta della vostra nuova casa senza neanche sapere perché si trovano lì! Rimarranno sorpresi e stupiti quando aprirete la porta della vostra nuova casa e li inviterete ad entrare spiegando, loro esattamente perché sono lì. Voi sapete già com’è stato il loro viaggio - anche voi l'avete fatto - e conoscete l’argomento perché siete un insegnante, di questa Nuova Energia.

Cari Shaumbra, potete combinare insieme gli insegnamenti, i metodi e le arti che già conoscete, la conoscenza che avete ottenuto dal Crimson Circle e le vostre pratiche di lettura e di guarigione che però avranno un nuovo sapore, il sapore della Nuova Energia. Integrerete anche le lezioni che vi stiamo dando camminando con voi: la lezione di restare dietro il muretto, quelle relative al Forno della Grazia, le lezioni iniziali sull'accettare i cambiamenti e benedirli e le lezioni fattive sulle pennellate ampie. Le condividerete con gli altri studenti umani e per loro sarete una guida durante il loro viaggio. Come sapete bene voi non potete fare le cose per loro, ma potete aiutarli a capire ciò che si può fare: ecco perché siete seduti qui o perché state leggendo questo materiale. Voi avete completato anche le cose relative alle vostre altre vite, avete lasciato tutto il resto e vi siete concessi di essere i primi che compiono la transizione nella Nuova Energia. Voi siete quelli che testano per primi le vibrazioni, le strutture e modelli energetici della Nuova Energia.

Voi sarete insegnanti! Cari Shaumbra, voi siete gli insegnanti della Nuova Energia ed ecco perché quelli che si trovano nel secondo cerchio vi tributano moltissimo rispetto. Quelli che voi definite angeli pensando che abbiano le ali definiscono voi i Maestri, i Maestri del Viaggio. Avete fatto un viaggio che vi ha portato molto lontano da Casa, siete stati lontani dalla prima creazione molto più a lungo di quanto riusciate a ricordare. Quelli che sono ancora a casa e quelli che hanno attraversato il Muro di Fuoco ma non si trovano in forma umana vi onorano moltissimo per tutto ciò che state facendo!

Come vi abbiamo detto ripetutamente, voi non avete una visione più ampia e non potete averla a causa dell'energia in cui vivete, ma presto l’avrete. Se siamo qui con voi forse possiamo aiutarvi a capire che esiste davvero una visione più ampia, che c'è davvero uno scopo e un significato per tutto ciò che state facendo. Né un pensiero né un respiro vanno persi, lo Spirito non si perde neanche una lacrima. Sì, noi sentiamo i vostri pensieri e sentiamo quando ci parlate: noi riceviamo il vostro messaggio, proprio così!

Mentre nella vostra biologia e nel vostro spirito i cambiamenti proseguono, vi accorgerete di cose che superano la percezione umana. Alcuni di voi non amano molto ciò che considerano allergie! Non sonoallergie nel vero senso umano della vostra biologia, non vi piace che il corpo vi faccia male, non vi piace la sensazione di essere disorientati o di sentirvi come se non aveste i piedi piantati per terra: cari amici, tutto ciò fa parte del processo.

State diventando sempre più sensibili alle cose intorno a voi, alle cose che sono di natura invisibile; state diventando più sensibili ai pensieri degli altri. Quando siete con un gruppo di persone ciò v’influenza moltissimo perché state diventando più sensibili agli squilibri presenti nella vostra Terra. Quando dentro di voi accade qualcosa che non capite molto bene, lo definite influenza. Cari amici, non è certo il tipo d’influenza che avete avuto in passato! Forse potreste definirla un’influenza da Nuova Energia, perché è legata ai cambiamenti interni che state vivendo piuttosto che a un normale evento biologico. Dentro di voi stanno accadendo grandi cambiamenti e tutto ciò proseguirà per un certo periodo.

È possibile semplificare quei cambiamenti - che possono avvenire in modo più morbido a livello fisico e dell'ambiente - se capite che nella Nuova Energia la vostra vibrazione è più raffinata. La vostra energia è più acuta e inizierete a vedere cose invisibili e a sentire cose che non avete mai sentito; sono cose che accadranno a livelli cui di solito non avevate accesso. Se vi aspettate che di fronte a voi e alla vostra condizione umana si manifesti qualcosa, non succederà. I primi segnali che riceverete arriveranno dai livelli invisibili e mentre passate nella Nuova Energia, voi inizierete a notare più profondità nella vostra realtà umana.

Gli aggiustamenti legati alle vostre facoltà sensibili fanno parte del processo: non sfuggitele e quando siete con un gruppo di umani che influenza le vostre energie, non scappate via. Restate in quell'energia, non abbiate paura... non può farvi del male. Voi ricevete i pensieri e le energie di quelli che sono ancora fermamente radicati nella vecchia energia: restate nel momento, percepitelo e otterrete comprensioni più grandi proprio restando in quello spazio.

Come abbiamo detto prima, almeno per ora molti umani hanno bisogno di restare nella vecchia energia. Se nello stesso momento tutti gli umani corressero verso la Nuova Energia, si creerebbe un’enorme ondata di marea! Immaginate se quelli con cui lavorate e quelli con cui vivete entrassero correndo nella Nuova Energia e tutti nello stesso momento! Sarebbe il massimo del caos! 

Gli umani con cui vivete quotidianamente vi stanno osservando in modi che voi non percepite. Sono molto curiosi di ciò che state vivendo e sicuramente con la loro curiosità v’incitano, vi mettono alla prova e vi esasperano. Stanno solo cercando di capire ciò che state affrontando. Sanno che in loro c'è qualcosa che si sta svegliando e sanno che presto – forse in questa vita, forse in una vita futura ma vicina – anch’essi entreranno nella Nuova Energia, quindi sono curiosi di ciò che state vivendo e naturalmente ve lo chiederanno in modi molto divertenti! Proprio perché sono curiosissimi, essi reagiranno a voi in modi forse inaspettati. 

Cari amici, come sapete alle nostre riunioni c'è sempre un gruppo di ospiti d'onore. Stasera quelli che ci raggiungono nel secondo cerchio sono quelli che conoscete nella vostra vita di tutti giorni. Vengono per essere con voi, per sedersi vicino a voi, per vedere cosa sta succedendo mentre passate nella Nuova Energia. Quelli che ci raggiungono nel secondo cerchio sono quelli con cui lavorate, quelli che voi definite la vostra famiglia umana e i vostri amici più cari. Sono gli umani con i quali interagite regolarmente. Certo che quelli seduti nel secondo cerchio sono esseri viventi che in questo momento hanno una forma, ma ci hanno raggiunti in spirito. Ai nostri incontri si sono presentate entità morte in quantità sufficiente!  Oggi invece quelli che si uniscono a voi sono presenti nella vostra vita attuale.

Proprio come voi, anch’essi possiedono parti della coscienza che possono viaggiare. Con l'assistenza dei corrispondenti e dei tessitori che sono in forma non umana possono unirsi a questo cerchio. In un certo senso, questa sera una parte della loro coscienza è stata scortata qui per essere con voi. Sono curiosi e forse sono proprio quelli che durante il giorno vi danno da pensare: potrebbe trattarsi del vostro capo che con voi è sempre inflessibile, o forse di un collega che cerca di manipolarvi o di un membro della vostra famiglia che vi sta sempre addosso rubandovi energia. Tutti arrivano qui e ci raggiungono nel secondo cerchio. Queste entità provano soprattutto amore e onore per voi e sono estremamente curiosi di ciò che sta avvenendo. Nel loro stato di risveglio dalla dualità non capiscono che cosa fate e come sapete certe cose e spesso dare spiegazioni può non farvi molto bene!  Amano essere vicini alla vostra energia e a modo loro amano mettervi alla prova.

Stasera sono qui per osservare un nuovo tipo di umano che cammina in un nuovo tipo di energia. La prossima volta che li vedrete, il loro aspetto sarà diverso: i loro occhi saranno spalancati, saranno più curiosi e avranno con voi un legame a un livello diverso. Sono seduti nel cerchio esterno e osservano un gruppo di umani che liberamente si è dedicato e ha dato tutto ciò che pensava di essere, un gruppo che si è liberato della sua vecchia identità. La prossima volta che li incontrerete vi guarderanno in modo diverso; forse vi lanceranno un'occhiata amorevole, d’intesa o saranno più arrabbiati che mai e cercheranno d’immaginarsi chi siete. Stasera sono riuniti qui e v’incoraggiano nel modo che conoscono meglio affinché proseguiate il vostro viaggio, v’incoraggiano a proseguire sapendo che ci lungo il percorso saranno difficoltà, ma sanno bene che da tutto ciò emergerà un nuovo tipo di creatore.

Si sono riunite qui altre entità tra cui quelle del Crimson Council, entità che sono sempre presenti a questi incontri e che lavorano sempre con voi. Ci sono intere legioni di angeli che sono qui per voi e naturalmente io, Tobias, che conosco ognuno di voi, ognuno dei presenti qui ed ognuno di quelli che legge questo materiale. Insieme abbiamo sparso qualche lacrima! Abbiamo camminato insieme sul sentiero per qualche miglia. Voi mi conoscete, conoscete la mia energia;  in passato ci siamo guardati negli occhi, ci siamo abbracciati quando abbiamo condiviso vite insieme e abbiamo sempre saputo che saremmo tornati insieme per il lavoro di Shaumbra.

Io, Tobias, mi faccio prendere dall'emozione perché non sono qui con voi in forma umana, ma una volta al mese vengo a condividere le energie. Oh, vorrei tanto essere lì, vorrei guardarvi di nuovo negli occhi - da umano a umano - e vorrei abbracciarvi di nuovo. Per me e per tutti quelli del Crimson Council è un onore essere qui. Vi applaudiamo per essere i primi insegnanti della Nuova Energia.

Chiederemo al nostro amico Cauldre - che trasforma questi messaggi in parole umane - di restare in silenzio per qualche istante. Verremo da voi uno a uno per guardarvi negli occhi, per toccarvi sulla spalla, per ringraziarvi per il lavoro che fate e poi riprenderemo il tema del giorno. Per favore, cari Shaumbra - i presenti qui e quelli che leggono o ascoltano questo materiale - prendiamoci questo momento per fonderci con voi. Ricevete ciò che vi riportiamo (pausa).

Sicuramente l'energia della vostra Terra sta cambiando proprio come la vostra energia personale! Ciò è evidente in tutte le cose che accadono dentro di voi e intorno a voi. Sui vostri giornali, al lavoro ogni giorno e in ogni situazione lavorativa ci sono indizi quotidiani che molto sta cambiando o sta per finire. Ci sono indizi anche a livello biologico, ora che parlo un linguaggio diverso. Cari amici, sintonizzatevi con tutte le cose che stanno accadendo. Sappiate che è tutto molto opportuno, sappiate che vi state lasciando dietro qualcosa: in un certo senso state perdendo qualcosa, ma vi state aprendo a un modo del tutto nuovo.

Il modo della Nuova Energia non si basa affatto sul modo della vecchia energia! Come avete scoperto quando cercate di costruire basandovi sulla vecchia energia, voi finite in un vicolo cieco. Non funziona per niente bene! Vi chiediamo di guardare in nuovi luoghi, nella vostra energia e intorno a voi. Voi ci chiedete, ”Dove trovo la Nuova Energia?” Cari amici, attingetela da ciò che definiamo il vostro Vero Sé, quello che noi preferiamo definire L'Essere Interiore. Sedetevi nel soggiorno della vostra Nuova Casa - una metafora per sedersi in uno spazio tranquillo - non forzate nulla nella mente e non costringetevi a fare qualcosa. Siate e ascoltate, nient’altro e tutto verrà a voi. Siate pazienti e tutto verrà a voi. Sappiamo che è vero, sappiamo che è vero! (pausa)

Stasera continuiamo a parlare del viaggio del principe Jack, che è anche il vostro di viaggio perché anche voi siete Jack. Usiamo questa parabola per aiutare a capire il lungo viaggio che avete fatto. Come sapete, Jack era un principe del Regno che viaggiava molto per soddisfare il suo bisogno di creare, di espandersi, di imparare di più e di permettere al suo amore di farsi avanti. Durante il suo lungo viaggio Jack arrivò alla fine della terra, raggiunse il grande oceano e a quel punto si chiese se doveva continuare o ritornare al Regno e come sapete, Jack non riuscì a resistere alla tentazione di proseguire il suo viaggio.

Prese il mare su un nuovo tipo d’energia che non aveva mai sperimentato, l'energia che metaforicamente definiamo acqua, prese il mare fino a raggiungere il Muro di Fuoco, una metafora per la fine del primo cerchio, cioè la fine di tutta la creazione come la si conosceva allora. Jack tentò di remare all’ indietro per evitare di essere risucchiato dal Muro di Fuoco, ma è esattamente ciò che accadde.

Quando Jack entrò nel Muro di Fuoco si frantumò in miliardi e miliardi di frammenti e questo fu un evento molto traumatico per lui. Quando uscì dall'altra parte del Muro di Fuoco era diverso: la parte più grande della sua energia, della sua coscienza si era ritirata in un ‘bozzolo’, si era avvolta in un ‘bozzolo energetico’ dove avrebbe dormito per molto, molto tempo. Lo scopo era quello di sperimentare un viaggio interiore, perché fino a quel momento Jack non si era mai guardato dentro. Si era sempre espresso all'esterno, ma dopo aver attraversato il Muro di Fuoco nel suo bozzolo che Jack si stava guardando dentro.

Un’altra parte di Jack non entrò nel bozzolo; una parte del suo essere proseguì oltre il Muro di Fuoco ed entrò in un vuoto, in un niente, in un’oscurità totale. Quando aprì gli occhi dall'altra parte del Muro di Fuoco, Jack vide la propria immagine speculare, vide il suo opposto: vide la dualità. Per la prima volta Jack non era più un'estensione dell'unità: ora era ‘due e quello fu l'inizio della dualità come la conoscete.

Quando la dualità prese forma, nel vuoto iniziarono grandi guerre e ci furono molte battaglie tra le molte entità che avevano attraversato il Muro di Fuoco ed erano finite nel vuoto. C'eravate voi e Jack e molti, molti altri e c'era una lotta in atto per ritornare a Casa. Nello sforzo disperato di tornare a Casa - nel Regno – oi avete cercato di sottrarre energia a un altro. Ci sono state guerre perché quando uno cercava di catturare l'energia di un altro pensava che fosse un modo per tornare a Casa, pensava che fosse un tipo di combustibile.

Le battaglie rinforzarono ciò che ora definite la dualità. Le battaglie si fecero più intense e la dualità - l'energia del due - divenne più ampia e più forte. In quel tempo di grandi battaglie il vuoto fu trasformato in una nuova realtà e furono creati il vostro universo fisico con tutte le sue stelle e le galassie. Le battaglie si fecero molto intense e per usare i vostri termini, nessuno dei due contendenti riusciva a dominare o a vincere. Cari amici, a un certo punto si arrivò a un momento di stallo, di stallo totale: tutti sapevano che le battaglie non potevano proseguire e quindi qualcosa doveva cambiare in modo che Jack, voi e gli altri poteste proseguire.

Nel vostro universo nuovo e in crescita c’erano molte, molte entità e lo stallo era arrivato a un punto tale per cui nessuna delle due parti, delle due energie della dualità poteva funzionare o muoversi. Non c'era espansione dell'energia, perché nel punto più profondo di tutte le cose restava il desiderio di espandersi. Tutto ciò andava contro tutte le cose che lo Spirito aveva mai conosciuto e tutte le cose che Jack aveva mai conosciuto. Stasera noi usiamo molte metafore.

Cari amici, tra i molti gruppi che esistevano nel vostro universo ci furono discussioni. Non si trattava di entità che avevano una forma fisica come quella che conoscete; quelle entità erano definite dall'energia e dalle vibrazioni, ma mai erano discese nella materia fisica. Molti s’incontrarono e parlarono del bisogno di capire la vera natura della dualità. Dopo essersi incontrati e aver parlato, , tutti si resero conto che le battaglie avevano concluso molto poco: era ora di porre fine alle guerre, era arrivato il momento di muoversi e di espandersi nella parte successiva del viaggio.

Molte entità si erano riunite formando quelli che ora definite concili o famiglie energetiche, famiglie celestiali. I livelli più alti di quelle famiglie s’incontrarono e raggiunsero un accordo per discendere, per abbassare la vibrazione di alcune entità, di alcuni angeli che rappresentavano entrambi i lati della dualità. In quella forma vibratoria più bassa, quelle entità avrebbero assunto ciò che ora conoscete come biologia, cioè avrebbero assunto una massa per fare in modo che la creazione non avvenisse in modo molto veloce com’era accaduto prima: la creazione sarebbe rallentata creando quindi l’opportunità per vivere e attraversare l'esperienza. Ci sarebbe stata la possibilità di valutare, analizzare e aiutare l'equilibrio. Quando eravate angeli nel vostro nuovo universo ancora in formazione potevate creare quasi alla velocità del pensiero e a volte la cosa vi sfuggiva di mano perché a volte, cari amici, non sapevate da che parte eravate! Non sapevate come valutare correttamente la vostra energia e quindi le cose sembravano fuori controllo.

Fu deciso che inserendo il vostro spirito nella massa, l’energia avrebbe rallentato e voi non avreste ricordato il viaggio che vi aveva portato fino a quel punto, né le battaglie né l'attraversamento del Muro di Fuoco - non vi sareste ricordati del regno da cui provenivate. Ciò sarebbe stato un nuovo inizio che avrebbe permesso a voi e allo Spirito di capire davvero la natura della dualità e la natura del ‘due’. Fino al punto in cui attraversaste il Muro di Fuoco, lo Spirito era sempre stato espressione dell’‘uno’ ; arrivare sulla Terra senza ricordi e in forma fisica avrebbe permesso una vera comprensione della dualità.

Allora nel vostro nuovo universo c’erano molte, molte entità angeliche e naturalmente la maggior parte di voi voleva far parte del nuovo luogo detto Terra. Cari amici, quando la richiesta per i volontari partì voi arrivaste tra i primi, foste tra i primi. All'inizio arrivaste sulla Terra in forma non fisica e modificaste le vostre energie con l'assistenza di moltissime entità dall'altra parte in modo tale da poter entrare nella dimensione energetica della Terra. Visitaste la Terra nella vostra forma angelica molto prima di tornarci in forma biologica. Voi e gli altri arrivaste qui per dare vita alle strutture energetiche e alle griglie, per dare inizio alla tessitura e alle fondamenta. Visitaste questo luogo per abituarvi e anche per contribuire ad allestirne le energie. Riceveste molta assistenza da parte degli angeli che non stavano facendo il vostro stesso viaggio - ma di questo tema parleremo di più in futuro.

Cari amici, a un certo punto ognuno di voi discese sulla Terra e alla fine assunse un corpo umano e iniziò i suoi cicli d’incarnazione. Iniziaste a camminare sulla Terra in molte forme diverse, forme fisiche - una volta come uomo, un'altra come donna - camminaste sulla Terra in molti diversi modi per sperimentare la cosa che definite la dualità.

Ora voi che siete qui e voi che siete connessi al Crimson Circle attraverso le dimensioni, voi siete quelli che stanno completando il loro ciclo sulla Terra, siete quelli che hanno completato il lungo viaggio, siete quelli che ora si preparano a riunirsi con Tutto Quello Che Siete. Siete quelli che poi resteranno sul luogo chiamato Terra per essere gli insegnanti per gli altri che arriveranno.

Tra un momento parleremo dei vostri sogni, perché notte dopo notte inizieranno a farsi più intensi e a diventare più reali. Permetteteci di aiutarvi a capire cosa sta succedendo: quando le strutture di base della Terra furono messe in opera, il sogno fu uno dei modelli energetici con cui voi contribuiste a creare.  Sapevate che ogni giorno avreste avuto bisogno di un certo periodo di tempo per riconnettervi; avreste avuto bisogno di mettere da parte la vostra dualità e quindi riconnettervi. Ciò che creaste sfociò in una dinamica energetica molto interessante: sapevate che avreste avuto bisogno di quel tempo e nei vostri sogni potete viaggiare verso molti luoghi e connettervi a molti altri.

Attualmente in molti dei vostri sogni voi tornate al momento che precede il vostro arrivo sulla Terra, al momento in cui avete aiutato a trasformare il vuoto in realtà, ai tempi delle guerre e delle battaglie. Di notte fate un viaggio a ritroso e cercate di risolvere molto di ciò che è accaduto.

Cari amici, tutto ciò è piuttosto difficile da descrivere, ma anche mentre oggi state seduti qui e vivete la vostra vita umana, voi state per concludere il cerchio personale del vostro lungo viaggio, quindi siete anche in molti altri posti. Vi trovate indietro nel tempo, prima di essere mai venuti sulla Terra; siete nel momento in cui stavate creando l’universo. Quando la sera chiudete gli occhi ed entrate del vostro stato di sogno, una parte di voi fa un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio fino a raggiungere il vostro passato e tenta di risolverlo. Raccontate alla vostra anima del passato che ora c’è una riunione, un'unità, un movimento in avanti. Non c'è più bisogno che le battaglie continuino, perché avete trovato il modo attraverso la prossima porta. Voi ritornate per raccontare al vostro sé individuale che è arrivato il momento di mettere fine a quei conflitti, di mettere fine al caos. Voi siete nel momento attuale e portate le soluzioni nel passato.

Cari amici, cari Shaumbra, qui sta succedendo qualcosa di interessante. Di notte nei vostri sogni voi viaggiate e tornate indietro nel tempo, dopo aver attraversato il Muro di Fuoco e prima di venire sulla Terra. È il momento in cui avete costruito il vuoto, è il tempo delle grandi guerre. Voi fate un viaggio all'indietro fin là e nello stesso momento la vostra coscienza del passato sta cercando di fare un viaggio verso di voi qui e ora! A volte v’incontrate proprio nel mezzo!

Nella nostra ultima riunione abbiamo parlato di quelli che voi definite gli alieni e che in effetti sono solo aspetti di voi del passato. Sono quelli con cui entrate in collisione di notte, proprio perché state facendo un viaggio all'indietro per risolvere qualcosa di vecchio mentre essi stanno facendo un viaggio in avanti per risolvere il caos nel loro tempo ‘ora’. Non meravigliatevi se i vostri sogni sono molto intensi!

Quando vi svegliate dopo un sogno, la vostra mente vi fornisce un’ interpretazione simbolica dell'esperienza onirica. Non vi riporta indietro l'immagine chiara di ciò che è avvenuto, ma solo una serie di simboli che di solito sono legati a persone ed eventi presenti nella vostra vita attuale. Di solito nei vostri sogni incontrate le persone che ora vivono intorno a voi, la vostra famiglia e chi lavora con voi. Perché accade, cari amici? Perché quelli che ora sono nella vostra vita, quelli che stasera siedono nel secondo cerchio, sono gli stessi con i quali avete combattuto in passato!  Ecco perché è molto importante che questa sera siano qui. C'è una tale perfezione in ciò che sta accadendo! Anche se continuate a combatterli nel passato, ci sono conflitti anche nel presente e mentre cercate di risolvere la situazione con loro nel passato, state cercando di risolverla anche ora.

È tutto intessuto in modo molto intricato. Quelli che oggi si riuniscono nel secondo cerchio, la prossima volta che li incontrerete vi guarderanno in modo molto strano perché sapranno che voi sapete, ma non sanno come fanno a saperlo! Nella parte più profonda del vostro essere c'è il desiderio di risolvere queste cose, di riportare tutte le cose all'unità e poi procedere in un'espansione più grande nell'energia della Nuova Terra. Ci sono grandi quantità d’energia che proprio ora sono convogliate in questo senso e c’è un numero di entità quasi infinite che non sono in forma umana e che stanno contribuendo a facilitare questi processi.

Voi state seduti qui senza capire chi siete veramente o cosa sta succedendo davvero! Alcuni di voi pensano che la loro vita abbia poco valore, pensano di non aver ottenuto molto in questa vita o hanno paura di essere un fallimento. Cari amici, quando pensate così ci viene da piangere! Noi piangiamo per la percezione che avete. Noi sappiamo che voi siete i primi ad incarnare la Nuova Energia e nello stesso momento state guarendo il passato e state risolvendo i conflitti che sono avvenuti nel vostro universo, nelle vostre galassie. Quelle cose sono avvenute su livelli dimensionali diversi da quelli che vi potreste aspettare. Voi state lavorando per risolvere quelle battaglie, per riunire, per passare dalla dualità alla Nuova Energia del quad. L'energia del quad è equilibrata, è l'energia della creazione del vostro mondo materiale. Ecco perché noi vi onoriamo tanto profondamente, ecco perché sappiamo che sarete insegnanti saggi e pieni di compassione. (pausa)

Passiamo ora alla Lezione Otto di questa sera: prima di cominciare vi chiediamo di mettervi comodi nella vostra biologia.

Cari Shaumbra, la Lezione Otto della Serie del Creatore è una lezione importante che presto insegnerete agli altri. La Lezione Otto è una bella lezione - e non ci sono molti compiti da fare a casa! Ora vi chiediamo di entrare nella vostra Nuova Casa. Sedetevi nell'energia del vostro Sé divino, nello stato divino dell'essere ma prima di passare alla lezione vi racconteremo una storiella.

Seduta nella Stanza Interna della sua Nuova Casa c'è una della famiglia, una Shaumbra. Il suo nome è Catherine e mentre questa sera le facciamo visita, lei sta piangendo. È molto triste, non è sicura di chi è. Quando è da sola Catherine ha detto al suo Sé e allo Spirito che è arrivato il momento di tornare a casa. Non vede più alcuno scopo né significato nella sua vita. Catherine sta piangendo molte lacrime perché non capisce. Ha chiesto più volte le risposte allo Spirito, ma ha ascoltato molto poco. Le risposte che le arrivano sono piccoli pezzi, sono solo briciole; non sono risposte piene e complete. Quella che conosciamo come famiglia, come Shaumbra, quella che chiamiamo Catherine sta combattendo ciò cui ha dato il nome di depressione. Cari amici, è andata da un medico che le ha dato le pillole per superare la depressione ma ha scoperto che neppure le pillole possono curare il suo profondo senso di depressione, la sensazione di tristezza presente dentro di lei. Stasera Catherine piange e singhiozza perché ha provato molte cose diverse, ha cercato di essere in modi diversi, di comportarsi bene e di fare la cosa giusta, ma nella sua vita tutto ciò non sembra funzionare. Lei non capisce e in qualche modo si sente abbandonata dallo Spirito. Oh, dentro di lei sa che negli ultimi anni le sue guide personali se ne sono andate. Ha perso un lavoro che significava molto per lei e l'ha sostituito con un altro che non è minimamente paragonabile. Nel suo lavoro quotidiano ha perso ciò che riteneva importante e proprio a causa dei suoi pensieri e di ciò in cui crede, alcuni membri della sua stessa famiglia la evitano. Quando le parlano lo fanno senza una ragione, senza significato e non sono più amorevoli come prima e lei non lo capisce.

Ultimamente Catherine ha sofferto di un esaurimento fisico. La sua energia è bassa e lei non capisce e quindi va dai facilitatori, da chi può aiutarla a ricostruire le energie dell'umano. Ciò funziona per un breve periodo, ma a lungo termine - nelle settimane e nei mesi successivi - la cura non funziona e non la sostiene. Lei non capisce e quindi le lacrime scendono ai suoi occhi. Quella che noi chiamiamo Catherine -  fa parte della famiglia, è una di noi - sente che non ha alcun senso né scopo andare avanti e non ha più alcun desiderio. Ci sono momenti in cui pensa che potrebbe non fare nulla, neppure leggere un libro né guardare la televisione. Pensa che tutti i sentimenti e la capacità di prendersi cura di sé l'abbiano abbandonata. Non ha l'energia della speranza che aveva una volta.

Fermiamoci un attimo con Catherine e parliamo di ciò che sta avvenendo, parliamo di ciò che ora avvenendo a molti di voi. Mentre passate dalla vecchia energia alla Nuova Energia, voi abbandonate molte cose che erano intessute in profondità dentro di voi; voi abbandonate moltissime delle cose che vi erano vicine e care e così facendo create un vuoto, un vero e proprio vuoto. Quando Catherine o voi tornate per cercare di catturare di nuovo ciò che eravate prima e di costruire partendo da lì, cioè prendere ciò che avete imparato durante queste lezioni e come divino umano che sta emergendo per poi applicarle al vecchio, non funziona. Il vecchio e il nuovo sono come l'acqua e l'olio e quindi si crea uno spazio di grande vuoto.

Vi abbiamo già detto che a livello fisico, emotivo e spirituale state diventando più sensibili, ma non tutto si è ancora spostato. Se restate attaccati al vecchio, sarà difficile che le nuove energie entrino. Oh, sì, sicuramente molti di voi si sono ritrovati svegli alle tre del mattino, altri alle quattro e vi siete chiesti chi siete e cosa state facendo. In quei momenti vi svegliate per parecchie ragioni: per alcuni di voi è perché avere completato una serie di quelli che voi definite sogni e che noi definiamo realtà, cioè tornare al momento prima di arrivare sulla Terra per aiutare a risolvere le energie della dualità. Tornate da quei viaggi con una sensazione di incubo, a volte con la sensazione di grande stress ed è proprio questo che vi sveglia. Ci sono anche casi in cui noi vi svegliamo intenzionalmente per farvi uscire da quelle esperienze, perché sappiamo che prima di andare a lavorare vi serve almeno qualche ora di sonno.

Cari amici, voi vi svegliate alle tre o alle quattro del mattino e pensate alla vostra vita da umano, vi chiedete chi siete e quale direzione prendere. Per la maggior parte di voi l'unica soluzione che potete trovare è lasciare andare, lasciare che sia. Vi abbiamo sentito dire, ”Non so da che parte andare, non so quale sarà la mia prossima mossa. Non so più cos’è giusto e cos’è sbagliato, quindi lascio che sia.” Cari amici, di certo questa è la cosa più opportuna da fare perché quando rilasciate, quando mollate voi cadete delle mani amorevoli di quello che siete davvero, dello Spirito, del Dio che siete. Quando mollate, voi non cadete in una bocca di fuoco e neanche nell'abisso, anche se questa è la vostra paura: voi cadete nelle mani amorevoli del Dio che siete.

Nella vostra vita prendere decisioni sarà diverso. Voi siete abituati a decidere e a scegliere ogni giorno e di solito avete tre alternative: potete andare a sinistra, a destra o non muovervi. La vostra decisione dovrebbe portarvi verso la luce, verso il buio o restate dove siete. Le vostre decisioni potrebbero essere: andare dritto, tornare indietro o non muoversi. Finora le vostre giornate sono state piene di decisioni da prendere in base a quelle scelte. Ora nella vostra vita si manifesta un modo nuovo: quando lasciate andare, voi vedrete tutto più chiaramente e vi chiederete come mai non l’avevate visto prima.

Nella Nuova Energia le scelte non sono limitate alla luce, al buio o al neutro: positivo, neutro o negativo; sinistra, destra o centro. Ora c'è una nuova scelta che definiamo TUTTO, T-U-T-T-O.  Vi verrà offerta un'altra scelta, che arriverà da un luogo di nuovo sapere. Sarà un nuovo tipo di scelta, una nuova risposta che supera le altre e arriverà come qualcosa che ‘sapete’. Non dovrete fare l'esercizio mentale di dover scegliere tra sinistra, destra e centro perché la nuova scelta arriverà dall'alto e sarà tutto, sarà TUTTO, sarà Tutto Quello Che É.  Non la percepirete come una scelta; sarà un sapere, il sapere della divinità e poi vi muoverete in quella direzione.  Guarderete indietro alle lotte sostenute prima per fare una scelta come umano da vecchia energia e TUTTO vi sembrerà pieno d’amore, mentre le scelte fatte in precedenza sembravano solo soluzioni parziali.

Ci sarà un nuovo modo di prendere le decisioni, ma prima che possa accadere dovrà succedere qualcos'altro, qualcos'altro dovrà entrare nella vostra vita. Torniamo da Catherine che è seduta in silenzio e singhiozza e si chiede cosa farà e dove andrà. Proprio ora sta lì seduta e si chiede se deve girare a destra, a sinistra o restare dov’è. Lei pensa che siano le sole opzioni possibili della sua vita non ha ancora visto TUTTO, non ha ancora colto il ‘sapere’ brillante che si trova sopra le altre opzioni. Non ha guardato sopra e quindi la sua vita le sembra vuota, le sembra una lotta ed è difficile perché non ha visto TUTTO. 

Catherine si alza dal suo posto, nella sua stanza e si sente frustrata forse più di quando ci è entrata, perché non ha trovato le risposte. Si aspettava, sperava e addirittura ha pregato perché lo Spirito si manifestasse di fronte a lei. Ha pensato che se quella sera lo Spirito non era disponibile, allora forse io, Tobias, sarei andato da lei per darle le risposte. Cari amici, come sapete non è opportuno. 

Catherine si alza, esce dalla sua stanza e gira per la sua Nuova Casa. E’ stupita del fatto che la sua Nuova Casa sia così vuota, considerando tutto il tempo in cui ci ha vissuto. Oh, certo c'è un forno e ci sono vassoi pieni di problemi che stanno lì, sul banco della cucina ma nelle altre stanze non ci sono molti mobili. Certo, c'è una bella luce ma lei non si è ancora connessa. Di sicuro ha sentito una vibrazione, soprattutto quando ha lasciato andare davvero. Ha percepito un canticchiare, una musica tranquilla, una vibrazione di cui ho parlato io, Tobias, ma non si è connessa davvero.

Catherine va in giro nella sua Nuova Casa, passa da una stanza all'altra e chiede allo Spirito di entrare con le risposte e chiede alle sue guide per favore tornate indietro, anche se sa che se ne sono andate. Cerca di contrattare con loro: promette di essere più carina con loro e di smetterla di chiedere loro tutti quei favori se solo tornano nella sua energia. Va in giro nella sua Nuova Casa e si sente molto triste e molto sola. Decide di uscire per fare una lunga passeggiata... forse fuori dalla Nuova Casa c'è qualcosa che le manca, qualcosa che può riportarla nella dualità, nella vita quotidiana e sul sentiero.  Forse non si è accorta di un avviso importante, forse c'è un umano che ha un messaggio per lei. 

Mentre si dirige verso la porta principale, una scintilla all'angolo dell'occhio attira la sua attenzione, qualcosa attira la sua attenzione e si blocca. Non guarda a sinistra, a destra o dove sta guardando in quel momento. Al contrario, si guarda alle spalle e l'occhio le cade in un luogo chiamato TUTTO. Nella nuova dimensione che ora si unisce alla sua dimensione umana, Catherine vede qualcosa che non può credere di non aver mai visto prima. È sempre stata lì, fin da quando è entrata per la prima volta nella sua Nuova Casa: sul tavolo, in un vaso, c'è una ROSA DI CRISTALLO. 

Ne abbiamo parlato con voi 11 mesi fa, in un messaggio. Quando siete entrati per la prima volta nella vostra Nuova Casa c'era solo una cosa: una rosa di cristallo. Vi abbiamo detto che la rosa di cristallo aveva dato un frutto: ha prodotto un frutto, cosa che le rose che conoscete non fanno.

Catherine ha allungato lo sguardo oltre l’ovvio fino al TUTTO, poi si è avvicinata alla rosa e il sapere si è posato su di lei. A quel punto non stava combattendo con la domanda: “Cosa dovrei fare con questa rosa?” perché stava guardando il TUTTO. Guardava oltre le scelte ovvie tra toccare la rosa, non toccare la rosa o non fare nulla. Lei ha considerato il TUTTO e in quel sapere ha saputo cosa fare. Non ha permesso al suo intelletto umano di affrontare il processo normale della dualità, cioè di lottare con le scelte. Intuitivamente sapeva che era arrivata l’ora di cogliere il frutto della rosa e riceverlo, metterlo in bocca, digerirlo e portarlo nel suo essere.

Cari amici, il frutto della rosa che si trova nella vostra Nuova Casa è la passione che esiste nella Nuova Energia! 

LEZIONE OTTO – RICEVETE IL FRUTTO DELLA ROSA. Ricevete il Frutto della Rosa. È la passione che vi siete lasciati alle spalle quando siete arrivati in questo luogo chiamato Terra. È la passione che avevate nel Regno, nel primo cerchio, è la passione che vi siete portati dietro anche quando avete attraversato il Muro di Fuoco. Quando siete arrivati sulla Terra, quella passione è rimasta indietro - la vostra passione, la vostra passione divina è stata sostituita da qualcosa che definite l'ego umano e su quell’ego avete costruito la vostra vita. La vostra passione sono diventate le cose di natura umana, le vostre passioni erano per gli altri, per il cibo, per alcuni tipi di lavoro ed espressione creative che avevate sulla Terra. Le vostre passioni si basavano sulla vostra condizione umana, non sul vostro diritto di nascita come essere spirituale! 

Quando ricevete il Frutto della Rosa, voi riportate indietro la vostra passione divina. Che cosa mancava a Catherine nella stanza, mentre se ne stava lì seduta a piangere? Perché provava un tale vuoto? Perché doveva abbandonare le sue vecchie passioni umane, le passioni incomplete. Dentro di lei non era rimasto niente, niente arrivava dal suo cuore: c'era un vuoto.

Miei cari, quando siete arrivati sulla Terra e siete discesi nella biologia vi siete frammentati in più parti che voi definite chakra. Nella vostra biologia c’erano sette chakra e nei vostri campi eterici ce n’erano cinque. Come vi abbiamo detto, ora quei chakra si stanno riunendo in un chakra unico. I chakra eterici e quelli presenti nel vostro corpo fisico si stanno riunendo in uno solo, il ‘chakra unico’. 

Quando ricevete il frutto della Rosa di Cristallo, voi riportate indietro una passione che vi siete lasciati alle spalle. Ricevendo questo frutto vi sentirete rinnovati nell'energia del vostro corpo e rinnovati nel vostro scopo. Riporterete nel vostro essere l'importante elemento della passione; le vecchie passioni incomplete degli umani, le passioni basate sull'ego se ne sono andate. Ecco perché Catherine si sente incompleta.

Quando riceverete il Frutto della Rosa, nel vostro essere si accenderà una passione che ora non riusciamo neppure a descrivere perché non è spiegabile con parole umane. Arriva ida un'energia a cui al momento non siete abituati. Sarà un'esperienza che farete a livello personale, ma che vi riempirà. Sentirete una nuova fragranza che arriva da dentro e che emanerà da voi senza essere paragonabile a nulla di ciò che avete già sperimentato. Non si può creare partendo dalla mente umana e non può essere un prodotto dell’ego. Per chi dice di poter cercare di controllarla sul livello umano - non funzionerà. Il Frutto della Rosa risiede nel luogo del TUTTO ed è disponibile per tutti voi.

Nella Lezione Otto noi scegliamo le parole con grande attenzione. Vi chiediamo di ricevere quest’energia sapendo che voi, Lavoratori della Luce non siete molto bravi a ricevere! Sentite di dover ricominciare da capo e creare tutto e lottare con tutto. Questo, invece, è un regalo tutto vostro che si trova nella vostra casa. È qualcosa di cui abbiamo parlato 11 mesi fa: è vostro e potete riceverlo e portarlo con voi e si porterà dietro un rinnovamento, un rinnovamento che accadrà in un luogo diverso da quello a cui siete abituati.

Cari amici, voi state cambiando. Non potete più costruire basandovi sulle vecchie fondamenta della vecchia energia: voi state entrando nella Nuova Energia. Riportate indietro la passione che avete portato con voi dal Regno e attraverso il Muro di Fuoco fino al momento prima di arrivare qui.

La passione, cari amici, è amore espresso. LA PASSIONE È AMORE ESPRESSO. La passione era qualcosa che prima avevate sempre perché continuavate ad esprimervi all'esterno. Jack si è sempre espresso all'esterno, lo Spirito si è sempre espresso all'esterno finché una parte di voi è entrata nel bozzolo. Quando siete arrivati sulla Terra, avete messo da parte quella passione. È una delle strutture che avete creato. Avete creato la dualità, avete creato un certo tipo di amnesia e avete anche lasciato dietro di voi la vostra vera passione, la passione divina. Avete costruito le vostre vite sui desideri, i bisogni e le passioni umane che sono piccole rispetto alla vostra passione divina.

Come sapete, la rosa rappresenta l'espressione di un amore che ha anche le spine. Cari amici, se cercate di controllare quella passione con la vostra vecchia energia, coi vostri vecchi modi umani voi vi farete del male… ecco perché ci sono le spine. Se cercate di usare la vostra nuova passione solo per ricrearla con i vostri modi umani da vecchia energia, finirete per farvi del male. La passione e l'amore espresso in quella passione sono pensati per la Nuova Energia.

Se dubitate dell'uso appropriato della vostra nuova passione, chiedete le risposte al TUTTO. Cercate la risposta nel luogo che è in alto, che comprende anche il luogo in cui avete guardato prima. Cari amici, se non siete sicuri sedetevi in un momento di tranquillità e tutto arriverà a voi. Riceverete la risposta dal ‘sapere’ e ciò contribuirà ad accendere la vostra nuova passione e a portarvi a nuovi modi di creare.

Lezione Otto – Ricevete il Frutto della Rosa. Ora portate dentro la passione che è sempre stata vostra, la passione che rinnoverà la vostra vita nella Nuova Energia, non più nella vecchia. Se le vostre aspettative sono quelle di rendere il vostro sé nella vecchia energia più grande, più forte e più potente, le spine della Rosa vi ricordano che tutto ciò non è adatto. Per voi la passione sarà il combustibile della Nuova Energia, sarà un rinnovamento per voi e per Catherine e infatti porterà pienezza e significato nella sua vita, ma in un modo che lei non ha mai sperimentato in nessuna delle sue vite passate.

Cari amici, questa lezione è semplice e il compito a casa è facile; si tratta solo di trovare un momento tranquillo per avvicinarvi alla porta principale della vostra nuova casa e percepire la vibrazione del vaso che contiene la Rosa di Cristallo. Poi, quando siete pronti, quando il TUTTO vi guida raccogliete quel frutto e ricevetelo dentro di voi e ciò darà il via a un nuovo giro di cambiamenti fisici nel vostro essere e alcuni potrebbero risultare disagevoli, ma dureranno molto poco. Ciò aumenterà la sensitività del vostro corpo e delle vostre sensazioni energetiche e vi accorgerete che comincerete a vedere oltre ciò che è ovvio. Quando usiamo il termine ‘vedere’ - Cauldre ci chiede di spiegarci meglio -  ‘vedere’ è relativo alle percezioni. Alcuni potranno vedere oltre i loro occhi, altri oltre il loro chakra unico e altri ancora sapranno a livello intuitivo. Ora inizierete a ‘vedere’ oltre ciò che avete visto finora e ciò comincerà ad avvenire sempre più spesso. Di nuovo, non sorprendetevi se per un certo periodo la sensitività del vostro corpo aumenterà, perché il vostro corpo sta solo cercando di abituarsi alla Nuova Energia. Questi sono tutti processi e cambiamenti che dovrete affrontare.

Lezione Otto – Ricevete il Frutto della Rosa. È una lezione semplice. Verrà il giorno in cui tutti voi vi siederete di fronte agli umani che hanno bussato alla vostra porta: verrà il giorno in cui voi spiegherete loro questa lezione. Anche a loro sembrerà semplice, ma non la capiranno e si chiederanno di cosa state parlando. Si meraviglieranno di tutte le metafore sulla Rosa di Cristallo, i frutti, le spine e le passioni che non capiscono. A quel punto un gran bel sorriso apparirà sul vostro viso, perché anche voi vi siete trovati nello spazio del ‘non ci arrivo’ e anche voi avete fatto l’esperienza della nuova passione che entrava nel vostro essere.

Cari amici, è un onore poter condividere con voi questo tempo e questo spazio. Stasera vi abbiamo passato una lezione molto semplice ma molto potente. Sarà una lezione chiave che vi aiuterà a diventare il creatore. Come potete creare la Nuova Energia senza la vostra passione divina, la vostra passione divina combinata con le ampie pennellate e con le altre lezioni che abbiamo rivisto con voi? Le lezioni vi aiuteranno a capire davvero la creazione della Nuova Energia e alla fine vi aiuteranno a diventare gli insegnanti per chi entra nella Nuova Energia.

Sappiamo che state attraversando molti cambiamenti, molti, molti cambiamenti. Cercate di capire che fa parte del processo e durante il processo, dalla nostra parte molte, molte entità lavorano con voi, ma alla fine dipende da voi.

Vi amiamo caramente per tutto ciò che fate. Quelli che stasera ci hanno raggiunto nel secondo cerchio - quelli che ora sono nelle vostre vite e sono stati con voi nelle vostre vite passate – vi ringraziano per ciò che state facendo. Saranno alcuni dei primi che verranno da voi come insegnante. Vi amano caramente. Cari amici, voi non siete mai soli.

E così è.

La Serie del creatore

CRE 8 - DOMANDE&RISPOSTE 

Eccoci qui, cari amici, arriva il momento delle domande e risposte, il momento del colloquio. È un momento che ci piace davvero molto, è il momento d’interagire in modo più rilassato con voi. 

Vorremmo parlare per un attimo della canalizzazione di questa sera per spiegarvi di più e aiutarvi a capire. Come vi abbiamo detto, sarà uno dei messaggi più significativi e complessi da capire anche per chi tra voi un giorno lo insegnerà. Se vi ricordate, quando siete entrati nella nuova casa per la prima volta c’era solo una cosa che arrivava dal passato; per il resto la nuova casa era vuota. L’unica cosa del passato era la rosa di cristallo, una rosa che aveva un frutto e quel frutto era la ‘passione’. 

Quando Jack il Principe lasciò il Regno, sentì la passione. In tutti i giorni trascorsi nel Regno, il Principe aveva la passione che era il suo combustibile e la sua guida; lei lo aveva portato a viaggiare verso nuovi luoghi. Quando attraversò il Muro di Fuoco fu frammentato in molti pezzi, ma in ogni singolo frammento di lui la sua passione era ancora presente. 

Quando Jack aprì gli occhi dall’altra parte del Muro di Fuoco, la sua passione era ancora con lui, più profonda e luminosa che mai. Quando aprì gli occhi e vide il suo opposto e quando iniziarono le battaglie, fu perché la passione emerse in entrambi i lati della dualità. La passione era come una danza, la passione era la ragione per cui continuava ad andare avanti. 

La passione è l’espressione dell’amore. 

Lo Spirito è pieno di passione.

Lo Spirito È la passione.

Lo Spirito è l’espressione dell’amore.

L’amore è in un luogo di calma e quiete, un luogo pieno di pace e di serenità. L’amore è l’accettazione di tutte le cose come sono ed è l’accettazione del Sé così com’è.  Quando all’amore si aggiunge la passione ha inizio l’espressione, parte la ricerca, inizia un viaggio. 

Ecco cos’aveva Jack ed ecco cosa avete voi. Nel regno, sul trono del Re e della Regina sedevano anche elementi d’amore tranquilli e calmi, completi in sé stessi.  La passione mette i piedi all’amore. 

Quando arrivaste sulla Terra voi accettaste molte condizioni; vi dimenticaste chi eravate e il viaggio che vi aveva portato qui; accettaste di avere un corpo biologico al posto di un corpo energetico come quello precedente, ma soprattutto accettaste di lasciarvi alle spalle l’energia della passione spirituale che vi eravate portati dietro fin dal Regno. 

Per chi non ha letto le lezioni precedenti, vi ricordiamo che se cercherete di scappare avanti non capirete queste cose. È importante tornare indietro e leggere dall’inizio, perché noi costruiamo un concetto sull’altro.

La passione spirituale che lasciaste per venire sulla Terra ora sta tornando. È pronta per voi, proprio ora e nella Lezione Otto è arrivata l’ora che la riceviate di nuovo.  Era nella casa nuova, ma non l’avete vista. Riceverla di nuovo dentro di voi vi darà un nuovo impulso, una nuova completezza e una nuova espressione d’amore nella Nuova Energia. 

Non c’è da meravigliarsi se a livello emotivo voi e Catherine (la storia di Catherine è nella Lezione Otto - "Ricevete il Frutto della Rosa") vi siete sentiti vuoti, depressi e pesanti. La vecchia passione umana che avete costruito durante le vostre vite sulla Terra - ciò che definite ego - se ne sta andando, sta affrontando la morte, sta svanendo.

Le cose di cui vi siete occupati in passato ora non importano più, le cose che una volta per voi erano importanti, ora non lo sono più. Non c’è nulla di sbagliato in voi; significa solo che ora il vecchio ego uman è pronto per andare avanti. Non dovete più preoccuparvi di controllare la vostra vita!  L’ego è stato presentato come una cosa ‘cattiva’, ma non lo è per nulla. 

Durante tutte le vostre vite sulla Terra l’ego è stato un elemento importante; finora è stato la base dell’energia terrestre e ora viene rilasciato proprio come fate voi! Sta mollando! Non è un demone che ha una vita sua e che la controlla. Nella vecchia energia gli psicologi credevano che l'ego fosse potente, che potesse assumere il controllo di voi e manipolarvi, ma noi siamo qui per dirvi che nella nuova energia tutto ciò non è più vero. 

Vi siete assunti l’impegno di essere nella nuova energia e così facendo il vostro ego individuale, la vostra anima e la vostra umanità sono pronte per mettersi da parte: ecco perché sentite che ultimamente ci sono profondi cambiamenti in atto nei livelli più profondi di voi. Ciò che arriva per riunirsi a voi è la passione che avevate prima di venire sulla Terra. È la vostra passione spirituale.  

Prima di arrivare sulla Terra sapevate che la passione spirituale sarebbe tornata da voi al momento opportuno, quando avreste avuto la saggezza, gli strumenti e la comprensione. Ora è pronta per tornare da voi!  Per alcuni di voi tornerà come una quantità pazzesca di energia, quasi come una scossa, invece per altri sarà un processo lento ma bello. Certo, la rosa è una fioritura, è la bellezza che si apre per rivelare qualcosa di molto più grande.  

Cari amici, la passione tornerà a voi al momento opportuno e allora non dovrete più affrontare le vostre vecchie scelte tra positivo, negativo e neutro. Avete sempre avuto a disposizione uno spettro limitato di scelte per le vostre risposte, avete sempre e solo potuto scegliere se andare a sinistra, a destra o dritto. Entro un certo periodo tutto ciò cambierà, ma inizierà a cambiare proprio ora. 

Invece di sinistra, destra o dritto; invece di positivo, negativo or neutro; invece di luce, buio o neutro ci sarà un nuovo sapere. È la nuova risposta che noi definiamo TUTTO. La soluzione arriverà da un luogo dove non avete guardato, proprio come la rosa che è sempre stata lì, ma voi non l’avete vista. Questo sapere arriverà da un luogo nuovo.  Non andate nel panico e non preoccupatevi se per ora quel posto non lo vedete. Sedetevi nella vostra stanza interiore, nel vostro luogo di pace e se lo scegliete portatevi dietro la vostra rosa. Ammirate la sua bellezza: in un certo senso la rosa è la vostra anima, la vostra anima spirituale, quella che non avete conosciuto in tutti i vostri giorni sulla Terra. 

Questa è una lezione potente e forse in qualche modo vi confonde; ci vorranno tempo e pazienza per capirla. È molto, molto potente quelli che stasera si trovano nel secondo cerchio si sentono eccitati vedendo che iniziate a lavorarci. Ciò darà inizio a una serie di cambiamenti pieni di gioia e meravigliosi tutti per voi. 

Ora cercheremo di rispondere alle vostre domande.

DOMANDA 1: Tobias, quando ci sono entrato per la prima volta, la mia "nuova casa” era piena di cose meravigliose. Sui muri c’erano immagini che potevo immaginare solo nei miei sogni più selvaggi - una vita di pace, armonia e amore infinito e privo di condizioni. La cucina era piena di calderoni pieni di monete d’oro e sul ripiano c’erano borse e portafogli pieni di denaro. Nella mia vita fisica invece vivo della carità degli amici, non ho un partner con cui condividere la vita, sono incapace di attrarre un lavoro o una fonte di reddito, vivo di provvigioni insufficienti e sul conto a mio nome c’è meno di un dollaro. Come può una persona cominciare o sperare di riportare in equilibrio la grande diversità tra le realtà e come può avere fiducia nel fatto che tutto verrà da me perché è appropriato?

TOBIAS: È una domanda adatta per questa serata. Una parte dell’elemento è stata la passione di cui abbiamo appena parlato. L’abbondanza che ti aspetta nella tua nuova casa aveva bisogno del nuovo combustibile che è la passione e quando la riceverai farà da propellente per tutte le cose che ci sono nella tua nuova casa. Proprio le cose che hai descritto stanno aspettando letteralmente di entrare nella tua vita. Ricordiamo a te e agli altri che non è un processo intellettuale! Non si può pianificare né organizzare partendo dalla mente della vecchia energia umana, altrimenti avresti già assaggiato le spine della rosa! Ricevi il frutto e basta. Porta dentro di te la passione che è tua, quella che è tua di diritto fin dal regno e lei ti fornirà l’energia, la luce e il combustibile mentre inizi a manifestare tutti gli elementi di abbondanza e non solo nella tua casa, ma anche quando esci di casa e nel tuo mondo della dualità. È molto semplice, è davvero molto semplice. 

Caro amico, hai raggiunto il limite per sperimentare il passaggio dal vuoto all’abbondanza e questo sarà proprio uno dei tuoi insegnamenti. Tu insegnerai che come creatore, con l’elemento della passione una persona può portare nella sua vita tutte le cose!  Darai consigli ad altri umani, dirai loro che le cose non sono sempre ciò che essi pensano.  A questo punto non supporre e non avere aspettative. Abbi solo il sapere divino e ti ringraziamo per questa domanda!

DOMANDA 2: Tobias, ogni giorno i titoli dei giornali di questa settimana parlano di bambini che hanno commesso crimini da adulti. Di cosa si tratta e qual è la soluzione?
TOBIAS: È molto semplice. Attraverso le notizie vedete le due energie, le due terre - la vecchia e la nuova - in conflitto tra loro e le vedrete cercare di trovare una soluzione e un equilibrio. 

Ci sono anche casi in cui alcuni studenti cercano di risolvere vecchie questioni karmiche in modo molto veloce perché non vogliono vivere una vita dopo l’altra solo per equilibrare il karma, quindi cercano di farlo in fretta. 

In altri casi è la frustrazione della coscienza di massa umana che vuole liberarsi dei modi della vecchia energia. Gli studenti si ribellano agli abusi: tutti se la prendono con loro, li avviliscono e nessuno li accetta per quello che sono. È la rabbia che monta dentro di loro e che essi esprimono così.

Non giudichiamo queste cose, sappiamo che sono naturali e appropriate e sappiamo anche che voi le vivete come molto negative ma, cari amici, restate dietro il muretto per un attimo e considerate ciò che sta avvenendo - l’attenzione che queste notizie scatenano sui vecchi modi, quelli che ora devono cambiare.  Cari amici, a voi ciò potrebbe apparire radicale e violento, ma possiamo dirvi che questi fatti avvengono in amore e sono ricevuti in amore. Dipende da voi e dagli altri che assistono a questi eventi, che ascoltano le notizie trarne una certa saggezza. 

Vediamo che gli scontri continueranno, anzi diventeranno più intensi e andranno oltre la scuola finché non ci sarà un riconoscimento che i vecchi modi, le vecchie istituzioni e le vecchie gerarchie devono crollare. Restate dietro il muretto e cercate di capire che fanno tutte parte del processo di allontanamento dalla vecchia energia. Amate tutto ciò che è coinvolto in queste cose. 


DOMANDA 3: Il déjà vu è un manufatto del tempo ‘ora’ o è qualcosa del tutto diverso? 

TOBIAS: In generale il déjà vu avviene quando avete già vissuto un evento e poi ne fate esperienza.  volte io, Tobias, resto davvero sorpreso che gli umani non lo sperimentino molto più spesso. Nel vostro stato di sogno voi affrontate molti eventi importanti prima di viverli nello stato di veglia; lo fate per abituarvi prima di viverlo in forma umana e da svegli. Come sapete, la maggior parte degli umani non ricorda i propri sogni e forse proprio per questo l’incidenza dei déjà vu è bassa. La prossima volta che ti capita, ricordati che nei tuoi sogni l’hai già vissuto. 

DOMANDA 4: Tobias, mentre sperimento il nuovo sapere del TUTTO mi rendo conto che la mia visione delle relazioni è cambiata del tutto. Non ha alcun senso il bisogno di escludere qualcuno per amare qualcun altro. Per favore, parla del concetto del matrimonio nella nuova energia. Grazie per ciò che condividi con noi. 

TOBIAS: A Cauldre non piace molto ciò che dobbiamo dire! Lui si preoccupa per chi lancerà pietre a lui e alla sua casa! In un certo senso ha ragione, perché qui camminiamo sul ghiaccio sottile! Per rispetto di Cauldre saremo educati e diremo che sicuramente le vostre relazioni cambieranno. In fondo le relazioni tra maschio e femmina hanno avuto origine nella vecchia energia e si basano sulla dualità. È tipico della dualità dire: "Ci impegniamo l’uno con l’altra e non importa quanto saremo felici o miserabili. Noi siamo qui per imparare l’equilibrio di ciò che si definisce dualità".
Nella nuova energia cambierà come vengono considerate le relazioni. Non sentirete più il bisogno di legarvi a un’altra persona nell’istituzione del matrimonio. Potrete vivere felicemente tra voi senza i vecchi contratti o potrete scegliere di vivere soli e felici. Non avrete bisogno di un’altra persona per essere completi e ci sarà addirittura qualcuno che vivrà felice in gruppo pur mantenendo la sua individualità.
Molti di voi potrebbero sentirsi sfidati sui loro sistemi di credenza, su ciò che è giusto o sbagliato. Vi chiediamo di nuovo di restare dietro il muretto e di osservare ciò che sta avvenendo. Cauldre ci dice che è una risposta molto diplomatica!

DOMANDA 5: Tobias, puoi dirci qualcosa sulla Passione Divina? La passione per qualcosa in particolare? Da dove arriva?

TOBIAS: La passione arriva dalle vostre origini, dal regno di Dio. È il vostro diritto di nascita e vi ha seguito fin da quando siete arrivati sulla Terra. La Passione Divina è qualcosa che qui non cercheremo di definire, perché sappiamo che gli umani tendono ad analizzare troppo le nostre parole. Per questo stasera abbiamo usato una metafora molto semplice, quella del ricevere il frutto della rosa. Cauldre ritiene che non siamo stati abbastanza chiari, ma con le parole siamo stati molto specifici proprio per evitare l’eccesso di analisi. Non vi abbiamo fornito un processo né compiti a casa. Abbiamo solo detto di ricevere tutto dentro di voi e poi l’esperienza sarà la vostra.

Per rispondere alla tua domanda, avrai un’esperienza unica e individuale con la tua Passione Divina. Ti suggeriamo di non cercare di intellettualizzarla, fai l’esperienza e basta. 


DOMANDA 6: Tobias, cos’è il Frutto della Rosa? Come la riconosciamo e la condividiamo? Grazie.

TOBIAS: La risposta alla domanda precedente vale anche per questa! Faremo una pausa per un attimo e ce la rideremo di tutto con voi! Siamo deliziati che riusciate a ridere. 

Gli umani tendono…nella vecchia energia si manifesta la tendenza ad analizzare, intellettualizzare, sezionare e cercare di capire: è una caratteristica dell’ego umano. Scoprirete che la vostra passione divina - stiamo cercando di trovare una parola - è una cosa del tutto diversa dal vostro ego umano. 

La passione divina deriva dal permettere, dall’essere, dal sapere e non dalla mente né da uno dei sette chakra: viene dalla vostra anima, è la vostra anima! Ognuno di voi farà un’esperienza personale su come si manifesta nella vostra vita. La passione divina non si può forzare né controllare. É e basta. 

La passione divina vi sembrerà vaga, ma da qui possiamo dirvi che è ben presente. È proprio qui, è vostra per diritto di nascita. È il vostro diritto di nascita! Non chiedete a noi o a voi che aspetto avrà quel frutto, che sapore avrà o quante calorie contiene. Cari amici, voi riceverete il frutto solo quando sentirete che è arrivato il vostro momento e sì, sappiamo che affronterete altri cambiamenti fisici. Vi accorgerete che le cose intorno a voi inizieranno a turbinare in fretta, ma dentro di voi proverete un nuovo tipo di gioia e di divertimento come non provavate da tempo. La passione è l’espressione dell’amore. 


DOMANDA 7: A volte questo viaggio è solitario e difficile. Se siamo noi che lo creiamo, come mai creiamo anche tutte queste difficoltà?
TOBIAS: Voi state transitando dall’umano da vecchia energia, dove le vostre basi erano ciò che definite il vostro ego. Anche se state transitando verso l’Umano Divino, restate comunque un umano in forma fisica che vive ogni giorno nella dualità. Ora però state integrando la vostra divinità, la vostra passione e il vostro amore. 

Con la coscienza attuale voi non potete in alcun modo capire cosa significhi essere un umano integrato, ma cercate di definire la vostra divinità prima ancora che sorga dentro di voi: proprio ciò determina le sensazioni di disperazione e solitudine. Cari amici, ecco le spine della rosa di cui abbiamo parlato nella canalizzazione! Cercare di pensare al processo di diventare un umano divino vi causerà molte frustrazioni e passerete notti insonni. Se invece la ricevete e basta, se vi permettete di essere nel vostro momento divino, allora vedrete che le cose inizieranno a cambiare. Qui non vogliamo entrare nei dettagli perché siamo preoccupati che voi cercherete di analizzare troppo. Vi chiediamo solo di sperimentarlo da soli. 

Assicuriamo voi e tutti gli altri che si collegano a queste parole che voi state davvero integrando la vostra divinità. In altre parole, non avete perso il treno. Sedetevi nella Stanza Interna della vostra Nuova Casa e guardate dentro di voi e non fuori di voi. Nel vostro silenzio, voi riuscirete a capire la vera perfezione e la gioia della vostra vita. 


DOMANDA 8 : Tobias, parlaci della nostra sessualità.
TOBIAS: Hm. Ecco un’altra area in cui ci saranno dei cambiamenti! Come molti di voi stano scoprendo, questo è un periodo in cui avete perso la passione per la vita sessuale e non dipende dall’età, per rispondere a chi ha appena posto la domanda. Mentre transitate dalla vecchia energia alla nuova energia, mentre passate dalla dualità alla nuova terra, voi rilasciate molte cose. In passato forse siete stati appassionati nel vostro approccio al fare l’amore, che voi definite sesso. La maggior parte di voi affronterà un periodo di ritiro, vorrete starvene da soli e non vorrete interagire così con un altro umano. Avete scoperto che il sesso fatto così non v’interessa molto e a volte è meno molto che piacevole. 

Nella storia di Catherine, lei piangeva per qualcosa che aveva abbandonato la sua vita. In passato aveva vissuto una relazione forte a livello emotivo e fisico, poi le cose erano cambiate e pensava che in lei ci fosse qualcosa di sbagliato.  Si guardava intorno – le persone con cui lavorava e che conosceva – e si accorse che gli altri si preoccupavano ancora di cose come il sesso e il lavoro e li vedeva ancora coinvolti nei problemi e nei drammi famigliari.  Si chiedeva cosa c’era di sbagliato in lei e come mai ora non le importava più nulla. Catherine stava solo transitando dalla vecchia energia alla nuova. 

Mentre ricevete il frutto della rosa, mentre riportate indietro la passione che è il vostro diritto di nascita scoprirete che – a noi ora viene da ridere a crepapelle – in voi scoprirete un nuovo tipo di sessualità di cui ora non abbiamo il permesso di parlare. Ecco perché ridiamo, perchè è umoristico. Non sarà il vecchio modo di fare l’amore, il vecchio tipo di sesso cui eravate abituati: sarà qualcosa di nuovo.  Per la persona che ha appena posto la domanda sì, sarete in grado di sperimentarlo anche con qualcuno che non si sta spostando nella nuova energia, perché sarà qualcosa che viene da dentro di voi. Non avrete bisogno di uscire a cercarvi solo partner che siano della nuova energia perché, come dite voi, fareste un pessimo affare! Abbiamo apprezzato molto la vostra domanda! 

DOMANDA 9: Tobias, mi sembra strano ricevere tutti questi riconoscimenti per essere un meraviglioso lavoratore della luce quando faccio il mio lavoro regolare, mi occupo della mia famiglia, leggo i libri di Kryon e vengo a questi incontri. Quando mi guardo intorno e vedo altri che sono più coinvolti, mi sento come se non fossi in servizio. Aiutami a capire. 

TOBIAS: È molto importante per te, per i presenti e per chi legge questo materiale: a volte il solo ESSERE è la cosa più importante che potete fare. Vi hanno condizionato a pensare che per essere importanti o fare la differenza dovete esercitare un flusso di attività, costruire le cose o cambiarne altre.
Come sapete, quando vi guardiamo noi non vi vediamo negli abiti umani e con la vostra biologia. Noi vediamo un Grande Angelo che ha lasciato casa; che ha vissuto esperienze molto intense fatte a nome di tutti; che ha intrapreso un viaggio molto, molto lungo e che è ancora in servizio; che sta ancora servendo. A ognuno dei presenti è stata offerta l’opportunità di andarsene – di lasciare la vita umana – e di tornare dalla nostra parte del velo e fare una pausa e ognuno di voi ha detto: "No, io vado avanti".
Nelle vostre vite avete affrontato molte circostanze impegnative e difficili. Voi parlate di fare un lavoro o di prendervi cura della vostra famiglia – a noi che non siamo in forma umana tutto ciò sembra molto difficile. Il sacrificio supremo è proprio essere tagliati fuori dalla connessione conscia con lo Spirito. Certo, nel vostro viaggio come umano ci sono molte cose buone: state imparando l’amore nelle situazioni più difficili e anche chi siete davvero. 

Non sappiamo proprio come rispondere a questa domanda se non con le nostre lacrime.  Vediamo qualcuno che sta proseguendo il suo viaggio e che ogni giorno condivide e dà sé stesso per servizio. Di nuovo, noi vi onoriamo profondamente.

DOMANDA 10: Tobias, io tossisco e sputo sangue. Dentro di me sento che fa parte del processo, ma devo preoccuparmi? Grazie. 

TOBIAS: Stiamo convocando altri per guardare meglio la tua energia. Dovresti guardare dentro di te, é una situazione che non va ignorata né temuta e non preoccupartene troppo. C’è qualcosa che dovresti guardare e ti chiediamo di farlo. Qui il potenziale di guarigione è altissimo, ci sono energie di guarigione intorno all’area infetta ma c’è bisogno anche della tua attenzione. Non dovresti ignorare tutto ciò… hmm, a Cauldre non piace quando diamo consigli medici! Qui però ti consigliamo di consultare un medico e dopo che avrà eseguito la lettura con i suoi strumenti, nel TUTTO tu saprai esattamente come gestire questa situazione. Non spaventarti, ma prenditene cura. 


DOMANDA 11: Tobias, i detenuti aspettano che tu arrivi in prigione e non vedono l’ora di farti molte domande. Finora non ho avuto riscontro per altri programmi di visita in prigione. Puoi darci alcune informazioni? 

TOBIAS: Ti fidi che Tobias lo farà?  Avverrà al momento giusto, ma prima devono avvenire due cambiamenti energetici in quest’organizzazione, ma poi avverrà in piena gloria e noi saremo lì per onorare chi sarà presente. 


DOMANDA 12: Ciao Tobias, ecco una domanda da Israele, anzi due. La prima: oltre a stare dietro al muretto, ci sono altre indicazioni specifiche per le persone che vivono nella mia area del mondo.

TOBIAS: Ciò si collega alla risposta per la domanda precedente.  Voi siete qui solo per ESSERE, perché voi siete un’àncora della nuova energia. Non c’è molto che dovete fare, se non portare la vostra presenza in quest’area. La vostra nuova energia vi aiuta a equilibrare alcune vecchie energie, a bilanciare la Terra e ad integrare gli elementi della nuova energia in quest’antica regione del mondo. Per rispondere in modo specifico alla tua domanda, SIATE e basta. La vostra luce brilla in modi che non riuscite ancora a vedere. 

Seconda domanda da Israele: Sono curioso di sapere come ti trovi quando rispondi alle nostre domande e ai nostri assilli. Com’è per te essere un insegnante? 

TOBIAS: Qui al Crimson Council siamo sorpresi - in modo piacevole - che tu e gli altri Shaumbra non abbiate rinunciato ai vostri viaggi. Sappiamo quant’è difficile e non consideriamo mai assillanti le vostre domande, né le vostre preghiere irritanti: consideriamo tutto ciò come benedizioni. Come ho detto a questo gruppo, in precedenza sono stato nella condizione umana, ho vissuto sulla vostra terra e quindi provo l’onore più profondo verso chi continua. So bene quanto sia difficile.
Come vi ho detto prima, io sono morto in una prigione e quella è stata la mia ultima ulltima vita sulla Terra, una vita molto difficile e stimolante ma molto bella e ho imparato molto. Ho fatto molti passi avanti nel mio processo, ma non ho avuto la forza di continuare a vivere sulla Terra. Ho scelto di restare qui a servizio – a servizio del Crimson Council e degli altri concili che esistono per interfacciarsi con gli umani – noi siamo qui per aiutarvi sul vostro percorso.  Non esiste una domanda che possa assillarci, né una lamentela che consideriamo una seccatura. Noi continuiamo a onorarvi per il vostro lavoro. Un giorno tornerete qui e direte: "Non riusciamo a credere di aver proseguito quel viaggio," o "Perché non ci avete trattenuto prima," o ancora "Siamo stati pazzi a continuare". Noi vi consideriamo con grande onore e siamo sempre felici di rispondere alle vostre domande. 


DOMANDA 13: Tobias, mi sembra di riuscire ad assimilare queste lezioni abbastanza in fretta. Spero proprio di non prendermi in giro. Puoi offrirmi informazioni o consigli?
TOBIAS: È vero, le assimili in fretta e ci sono poche lezioni da rivedere in cui scoprirai che è più profonda di quella che ci avevi trovato all’inizio. Quando inizierai il tuo lavoro d’insegnante vorrai rileggerle e capirai cose che prima non avevi colto, proprio come la rosa nella tua casa nuova che era già lì da quando sei arrivato, ma fino ad oggi non l’avevi vista. 

Quando rileggerai quelle lezioni, molte delle parole e delle storie avranno un nuovo significato per te. Cauldre ci ha rimproverato per come abbiamo fatto la canalizzazione di stasera e noi abbiano risposto che è stata fatta in modo molto specifico e deliberato. Forse quando Cauldre rileggerà questo materiale – tra sei mesi o un anno – capirà ciò che intendevamo dire! Tu afferri in fretta queste lezioni e nel tuo TUTTO saprai quando sarà arrivato il momento di rivedere alcune delle lezioni. 

DOMANDA 14: Tobias, sento che l’energia cresce e ho l’impressione che un buco bruci dentro di me. Come dirigo queste energie?
TOBIAS: A livello della tua biologia e nel tuo essere emotivo tu stai affrontando cicli di cambiamenti veloci e intensi. Non hai bisogno di ridirezionare le energie e in ogni caso se vuoi che l’impatto sul tuo sistema sia meno forte ti suggeriamo di fare esercizio fisico. Non cercare di dirigere queste energie attraverso la mente. Le scariche energetiche sono naturali e appropriate: la tua divinità sa come gestirle.  Cerca solo di capire che stai attraversando questi cicli. 


DOMANDA 15: Tobias, di recente ho scelto di attivare la mia merkabah, mi sembrava appropriato farlo. Ci sono trabocchetti, problemi o opportunità che potrei incontrare in questo processo mentre lavoro con le nuove energie spirituali di questo gruppo?
TOBIAS: Caro, non intendiamo puntare il dito contro di te, ma ascolta le nostre parole: tu hai un concetto intellettuale della merkabah, che è reale ma non è ciò che a livello intellettuale tu pensi che sia.  La merkabah come la pensi tu è un elemento da vecchia energia e ti riuscirà difficile attivarla mentre attraversi il processo di assimilazione di queste lezioni e ti muovi verso la nuova energia. È qualcosa che non capisci in pieno.
Il concetto della merkabah è una continuazione della vecchia energia che ti suggeriamo di abbandonare; permetti a ciò che consideri la merkabah di assumere il livello energetico più alto invece di definirla nella tua mente. In altre parole ti chiediamo di rilasciare questo concetto per il suo bene più alto.  Capiamo di avervi chiesto di rilasciare molti dei vecchi modi che considerate New Age.  Cauldre diventa parecchio nervoso su questo tema perché ha paura che attacchiamo tutti i modi da vecchia energia. Non lo stiamo facendo, perché fino a qui i modi da vecchia energia vi hanno servito bene. Voi avvertite il dolore della spina della rosa quando cercate di restare attaccati a quei modi. Se afferrate la rosa e cercate di restare attaccati ai modi da vecchia energia, le spine vi faranno provare dolore. Vi chiediamo di ricevere il frutto della rosa senza cercare di controllarlo. 

Questo gruppo è tra i primi a entrare nella nuova energia e noi vi sfidiamo ad abbandonare i modi del vecchio, anche se li conoscete da poco tempo. La merkabah è un concetto che affonda le sue radici nella verità, ma è stato ampiamente distorto. Nella nuova energia la merkabah non sarà più separata, diversa ed esterna a voi; sarà qualcosa che viene da dentro di voi e quindi non ci sarà più il campo energetico che ruota e che definite la merkabah; al contrario, qualcosa crescerà e brillerà da dentro di voi. Sappiamo di sfidarvi nell’abbandonare i molti concetti che vi sono cari, ma voi vi siete dichiarati d’accordo nell’essere i primi che entreranno nella nuova energia. 


DOMANDA 16: Puoi parlarci ancora dell’energia di quest’area - il Colorado - che ha attirato molti di noi qui?
TOBIAS: Siete VOI che vi siete attirati qui e non tanto l’energia della terra, anche se questo luogo è davvero bello. Tra voi e molti altri c’era un accordo, quello di venire in questo luogo per riunirvi: c’è anche lo sfondo adatto – le montagne – che fornisce una bella via di fuga dalla città.  Tutti voi Shaumbra avete scoperto che ci sono momenti in cui dovete andare via, stare da soli e godere delle energie intense che circondano le vostre aree urbane e in questo luogo ci sono molte opportunità per farlo: ci sono tipi di pietre in grado di assorbire i vecchi modelli energetici e persino le energie negative. Quando siete in montagna, queste rocce vi aiutano a togliervi di dosso le vibrazioni delle vecchie energie e poi rientrate in città rinnovati e rinfrescati e rientrate al lavoro. 

È soprattutto la famiglia che vi ha attirati qui, perché anche in altri tempi vi siete riuniti come Shaumbra; il momento più potente e memorabile è stato 2000 anni fa, ai tempi di Yeshua. Voi vi riuniste come famiglia e non fu il deserto a farvi riunire, ma la famiglia.

DOMANDA 17: Tobias, ci sono informazioni sulla nostra terra interna e su ciò di cui è fatta. Puoi spiegare? 

TOBIAS: Quando arrivaste per la prima volta sulla Tnon avevate un corpo, una biologia.  Arrivaste qua e piantaste i ‘semi’ che poi sarebbero diventati la vostra biologia. La ‘semina’ non fu fatta da altre specie; voi visitaste la Terra e iniziaste a tessere le energie dentro e intorno a lei.  Inseriste una parte di ciò che siete proprio nel cuore della Terra che divenne un’entità individuale che ora definite Gaia. Dalle energie dei semi che avevate piantato ebbero inizio e presero vita le diverse forme di vita, la vegetazione e le forme biologiche. Tutto ciò avvenne molto, tempo fa ma non poi moltissimo.  Ora la Terra contiene molte essenze di voi e della vostra energia collettiva. Esiste un legame diretto tra la Terra, la Terra interna e chi siete voi. Prima di tutto Gaia vi ricorda costantemente il motivo per cui siete qui. Quando siete nel TUTTO voi potete accedere all’energia della Terra interna e al ricordo del motivo per cui siete qui 

DOMANDA 18: Tobias, ho avuto 4 aborti spontanei e ora sono di nuovo felice e incinta. Prima hai detto che molti dei nuovi bambini potrebbero nascere morti ma creare comunque un percorso energetico. É vero anche nel caso dei miei aborti o è stato qualcos’altro? A che punto della gravidanza un’anima sceglie di diventare un neonato? Sono stata scelta da un’anima o il mio feto mi ha afferrata e basta?
TOBIAS: Gli aborti sono stati un problema di tempo. Non era appropriato che un angelo scegliesse di entrare con te; il momento non era giusto e quindi si sono verificati gli aborti spontanei. 

Il tuo desiderio di rimanere incinta e di avere un bambino è molto forte, ma non era il momento appropriato. L’angioletto che ora ha scelto di entrare con te sa che ora è il momento giusto; ora parliamo con lui che ti chiede di fare attenzione alla tua salute perché tu tendi a stressarti molto e ciò complica tutto. Ci chiedi se è un maschio o una femmina, ma non è appropriato discuterne ora. É proprio il tuo stress che impedisce un arrivo tranquillo. Passa più tempo nutrendo te stessa; il tuo compagno ti darà ciò di cui hai bisogno, ma tu glielo devi permettere perché a volte lo respingi. 

Vorremmo dirti molte cose, ma ora non tutte sono appropriate. Ci sono in atto dinamiche che determineranno un nuovo tipo di attributo energetico per questo bimbo, molti ci stanno lavorando ma la cosa più importante per te è rilassarti, respirare in profondità e non stressarti. Hai troppe aspettative su di te, abbandonale. 

Quando entra l’energia di un angelo nel corpo umano?  Dipende, di solito uno o due giorni dopo il parto. Le connessioni e le comunicazioni tra le cellule biologiche e l’angioletto che deve entrare sono costanti, ma l’energia dell’angelo che entra non lo fa in pieno se non uno o due giorni dopo il parto.  Certo, ci sono casi in cui l’angelo entra lentamente e non s’integra se non fino a un anno dopo il parto e ciò per ottime ragioni. Prima del parto, tra le cellule del feto e l’angelo in entrata avvengono connessioni energetiche e vibrazionali che lentamente s’intensificano. Ecco perché è così importante abbandonare le aspettative. Sappi che sarai circondata dall’amore, sarai immersa nell’amore.  Accetta l’aiuto da chi sta dalla nostra parte: è un bambino benedetto, sacro e speciale che t’insegnerà parecchie lezioni impegnative.

Detto questo, cari amici, terminiamo qui il nostro tempo insieme. Oggi è stato meraviglioso essere nel cerchio con voi. Quelli nel secondo cerchio, quelli che vengono dalla vostra vita quotidiana sono stupefatti per ciò che riuscite a imparare. Dicono che voi non parlate loro molto spesso di queste cose! Cari amici, come sempre noi vi amiamo! Sappiate che non siete mai soli. 

E così è.