SHOUD 05 - CARO TOBIAS, COSA STA SUCCEDENDO?

SERIE RITORNO

SHOUD 5 - CARO TOBIAS, COSA STA SUCCEDENDO?

presentato al Crimson Circle il 6 dicembre

E così è, cari Shaumbra, che ci riuniamo qui per la mia ultima canalizzazione in dicembre. (molti ridono e Tobias ridacchia a causa di tutti i riferimenti ai suoi “ultimi” eventi fatti durante l’introduzione) Mi rendo conto che gli umani stanno già pianificando il mio programma, “L'ultimo viaggio di Tobias in Israele”, “L'ultimo viaggio di Tobias in Australia”, “Il dicembre da ricordare di Tobias!”. Io torno per vivere, non me ne vado per morire - cercate di capire il concetto.

Certo, è vero che ho scelto di convogliare la mia energia in un modo diverso attraverso colui che definisco Sam - e non più attraverso queste canalizzazioni. Ho scelto di tornare con voi in questo luogo incredibile definito Terra per camminare di nuovo con gli umani, per ridere con gli umani, per godere la musica che solo gli umani riescono a fare. Non me ne sto andando, sto tornando. Invece di organizzare feste di addio, fatemi nascere. Riportatemi indietro, Shaumbra. Non mandatemi via.

La Vita sulla Terra

Ah, una delle cose che farò attraverso Sam sarà scrivere qualche libro. Ho continuato a prendere appunti - nella speranza di ricordarmeli quando mi ritroverò nella condizione umana - davvero, ho continuato a prendere appunti. ”Le Cose Strane e Incredibili che Fanno gli Umani e i Modi in cui Cercano di Giustificarle” (Tobias ridacchia) - voi non ridete. In effetti si tratta di un libro che vi riguarda. 

Gli umani... gli umani sono amati così tanto da quelli che fanno parte delle loro famiglie angeliche, da quelli che lavorano con voi e da tutti gli esseri che si trovano in tutte le diverse dimensioni, perché voi avete creato alcune delle situazioni più difficili e impegnative. Avete creato i giochi più grandi, le illusioni maggiori, le delusioni più profonde e poi ci avete giocato. Che cosa meravigliosa. Oh, non si tratta affatto di una cosa negativa, piuttosto riguarda le lezioni, le esperienze e la crescita.

Non è possibile trovare queste opportunità negli altri reami. Non è possibile ascoltare la musica come avete appena fatto solo un attimo fa - negli altri reami questo non è possibile. In un qualsiasi altro reame non potete neppure sperimentare una profonda ricerca interiore - la ricerca della vostra autenticità e della vostra originalità - come potete farlo in quanto umano. Solo qui, solo sulla Terra è possibile.

Esiste ancora questo sovrastrato di punizione e senso di colpa, esiste ancora questa influenza da parte delle religioni che descrive questo viaggio sulla Terra come una sorta di punizione o ancora peggio  di come durante una notte oscura nel cielo illuminato dal paradiso avete preso la direzione sbagliata - e ci siete finiti dentro. Non è assolutamente così. Allo scopo di comprendere chi siete davvero e che questo Dio che si trova dentro di voi dovete andare in profondità - a volte è la parte più difficile, a volte si tratta di parti che sono davvero estremamente impegnative.

Ecco, cari Shaumbra, è merito vostro. Onore a voi. Ecco perché portiamo dentro altri ospiti, proprio come Carl Jung, che torna di nuovo questo mese e sarà con noi per molti mesi a venire perché, essendo dalla nostra parte, è davvero affascinato dalla prospettiva di questa condizione umana - la psiche umana. Jung è particolarmente affascinato da questa cosa definita coscienza e la sta considerando in un modo del tutto nuovo rispetto a com’era solito sperimentarla quando si trovava sulla Terra.

(Tobias beve una bibita e fa una faccia strana, molti del pubblico ridono) Gli umani fanno cose interessanti e bevono intrugli piuttosto interessanti, ma chi sono io per giudicare… Vorrei assaggiare quell'altra, la proviamo e chiederemo ad alcuni dei nostri ospiti di venire a gustarla insieme a noi. Questo è ciò che gli umani bevono. Si tratta di una bevanda popolare, potete trovarla dappertutto sulla Terra - sto parlando ai nostri ospiti - questa è una delle loro bevande sacre e adorate. (altre risate; Tobias ne sorseggia ancora un po') Vedete, fa le bollicine e pizzica, arriva nello stomaco e continua a fare le bollicine e a pizzicare. Per ore ed ore frizza e pizzica, e questo è ciò che piace agli umani. Non chiedete a me.

Così, cari Shaumbra …cari Shaumbra, la storia verrà riscritta, ma la storia è nuova e comincia proprio adesso. Verrà riscritta in un modo del tutto nuovo e non da chi viene considerato come chi attirano la pubblicità -quelli che troviamo nei notiziari. La storia del viaggio umano viene riscritta proprio adesso da voi e dagli altri che stanno aprendo la coscienza.

La storia andrà oltre le piccole cose, andrà oltre i fatti e i numeri, andrà oltre quelli che erano ricchi e potenti. La storia, in questa Nuova Energia, riguarda la coscienza, riguarda la fusione del sé umano con il sé divino, riguarda il cambiamento del tessuto stesso della coscienza sulla Terra… e sta avvenendo proprio ora.

Voi siete profondamente intrecciati dentro questa storia. Il lavoro che state facendo nel comprendere la vostra coscienza - in questo momento vi state tuffando in alcune delle aree più profonde è sì, sappiamo che può apparire impegnativo e molto, molto difficile. Come uno di voi sta pensando a voce molto alta in questo momento, sembra proprio che tutto faccia schifo. In effetti si tratta di un’energia collettiva, ma qui intendiamo sottolineare il termine “sembra”. Sembra, ecco di cosa parleremo oggi: oggi cambieremo un po' le cose.

Prima di tutto, durante questo Shoud, le cose saranno un po' diverse. Parlerò solo brevemente e poi risponderemo ad alcune delle domande che si trovano in quella grande borsa nera piena di ‘quelle’ domande. Nell'ultimo mese ne sono arrivate moltissime, domande che sono molto intense e molto - come direste voi - tristi, in un certo senso. Vogliamo considerarne alcune durante questa sessione di Shoud, per parlarne un po'.

Quando ritorneremo più avanti per le domande e le risposte, accetteremo domande solo dal gruppo presente. Nessuna domanda scritta. Le accetteremo quindi dal gruppo presente qui ma chiederemo che, invece di stare in piedi di fronte agli altri come una papera cui si spara al Luna Park, questa volta il microfono vi raggiungerà per onorarvi, per onorarvi per la sedia su cui sedete - una metafora per il fatto di essere qui in questo tempo importante sulla Terra. Oggi vi permetteremo di chiedere tutto ciò che volete, ma siate pronti perché noi risponderemo a qualsiasi cosa.

Shaumbra, facciamo tutti insieme un bel respiro profondo. Si tratta di un viaggio incredibile, talmente incredibile che io, Tobias, voglio tornare e come me molti, molti altri. Non vogliamo tornare per salvarvi o per venirvi in aiuto, ma per essere nell'esperienza insieme a voi.

Gli Ospiti di Oggi

Oltre al nostro ospite di oggi - Carl Jung che viene per osservare la coscienza e come si muove, come si espande, come si modula e si trasforma - è presente un altro caro ospite che ho invitato personalmente a questa giornata, un ospite che probabilmente non conoscete, di cui non avete mai sentito parlare in precedenza e dopo questo Shoud non ne sentirete mai più parlare. Non si tratta di un nome importante nel reame angelico, non è un arcangelo, ma solo un angelo comune il cui nome è Chez. Chez - è solo il suo soprannome. Chez non è né maschile né femminile, ma oggi ci riferiremo a lui al femminile, perché lui/lei non è mai stata sulla Terra prima e non ha mai assunto un corpo fisico. Abbastanza presto accadrà, ma in questo momento Chez è a servizio -  proprio come molti, molti altri esseri angelici. 

Lei opera nei reami molto, molto vicini alla Terra ed è stata allenata in modo particolare per diventare un angelo custode, uno spirito guida - alcuni di voi hanno richiamato questo tipo di esseri. La maggior parte degli spiriti guida non sono mai stati sulla Terra e il loro lavoro non é rispondere alle domande e neppure preparare il sentiero per voi, perché ciò vanificherebbe l'intero scopo del vostro viaggio. Il lavoro di uno di questi Assistenti degli Angeli Umani - l’acronimo sarebbe “AhA” - haa!  (gioco di parole sull’acronimo che in inglese si pronuncia come un piccolo urlo – per noi sarebbe “AUA” –Assistenti degli Angeli  Umani (Tobias si allunga per prendere una bibita) Prendiamo quella che fa le bollicine. (Linda dice. “Ah, ecco. Guarda però che è Coca Cola, non Pepsi. Va bene lo stesso?)  Pizzica!

Il lavoro degli Assistenti agli Angeli Umani consiste nell’aiutarvi a mantenere un equilibrio di coscienza ed energia, consiste nell’ assistervi nel mantenere ciò che alcuni di voi hanno sperimentato prima, nel loro lavoro. Noi la definiamo la corda dorata, diversa dalla corda argentata che vi connette alle altre parti dimensionali di voi. La corda dorata è qualcosa che gli Assistenti degli Umani Angeli aiutano a mantenere per gli umani che si trovano sulla Terra in modo che non si sentano completamente persi, in modo che la presenza angelica sia sempre intorno a loro, in modo che sappiano di non essere mai soli e di essere veramente amati, perché senza la presenza di un angelo custode o di un angelo assistente la maggior parte degli umani troverebbe tutto spaventosamente difficile, oscuro e deprimente. Senza questa presenza angelica gli umani sentirebbero di avere perso il contatto con tutto - con tutto ciò che è presente nel reame angelico superiore. Per questa ragione gli Assistenti agli Angeli Umani sono stati allenati per aiutare a mantenere uno spazio energetico tra l'umano, il loro divino, i reami angelici e ciò che definireste una realtà non fisica.

Voi li conoscete tutti, li avete definiti spiriti guida o angeli custodi, avete percepito la loro presenza durante alcuni dei vostri momenti più oscuri, quando vi siete sentiti falliti come essere umano,  rifiutati da quelli che amavate, dai vostri genitori o da altre persone; parliamo dei momenti più oscuri, quando avete  urlato allo Spirito, quando avete pregato il Grande Sconosciuto, come lo definiamo noi, Dio.

Questi sono gli esseri di cui avete percepito la presenza e non necessariamente perché fossero più vicini a voi, ma perché in quel momento voi eravate più aperti, vi trovavate a un livello di coscienza diverso. Il livello umano si trova a un punto di disperazione e d'agonia, ma si tratta anche di un livello più aperto. Avete dovuto uscire dalla vostra mente, vi siete allungati per trovarvi e in quel momento avete percepito in modo particolare l'essenza dell’angelo custode.

Sulla Terra, quasi ogni umano ne possiede uno, alcuni più di uno ma generalmente non sono mai più di quattro. Un certo numero di anni fa voi, Shaumbra, avete fatto la scelta cosciente di rilasciare i vostri angeli custodi, di rilasciare i vostri spiriti guida. Sapevate che per voi era arrivato il momento di accettare il possesso e la responsabilità del vostro sé individuale; era arrivato il momento di tagliare la corda dorata in modo da poter davvero incarnare voi stessi, il vostro spirito e il vostro divino interiore partendo proprio da qui, eliminando  dalla bicicletta le rotelline di sicurezza per sperimentare in pieno la vita a modo vostro.

Una volta sciolta la corda dorata e ringraziati i vostri Assistenti dell'Angelo Umano è stato difficile andare avanti, perché avete percepito un vuoto. Una parte di voi si chiedeva come avreste fatto ad andare avanti, una parte di voi si sentiva totalmente abbandonata, anche se si trattava della vostra scelta. (Tobias fa un altro sorso) Pensiamo che potremmo addirittura diventarne dipendenti.

Ah, come Sam scriverò un altro libro - “101 Ragioni Perfette per Tornare sulla Terra, Anche Se Pensavate Di Essere Ascesi.”

Ecco, cari Shaumbra, ognuno ne ha uno e il nostro caro amico, Chez, arriva oggi. Non si tratta di un angelo noto, Chez ha la responsabilità di un umano, una donna di circa quarant'anni che vive in Europa e che si chiama Rebecca e questo è il suo vero nome. Chez deve osservarla ed essere presente in spirito, contribuisce a mantenere l'equilibrio per la cara Rebecca, perché altrimenti Rebecca - il suo aspetto, il suo sé umano - potrebbe sentirsi perduto, perduto del tutto.

É davvero interessante il lavoro di questi Assistenti degli Angeli Umani. Non sono lì per giudicare. Ci sono stati giorni in cui Rebecca ha fatto cose stupide, quelle che voi considerereste cose davvero, davvero stupide. Non molto tempo fa c'è stato un giorno in cui Rebecca si è talmente arrabbiata con una collega da spettegolare su di lei solo per metterla nei guai e alla fine la suacollega è stata licenziata.

Gli Angeli Custodi

Ora pensate che l'angelo custode, quel Chez abbia detto, “Rebecca, questa è una cosa sbagliata”, ma gli angeli custodi non fanno questo tipo di cose. Gli angeli custodi sono lì per amare ed accettare, non importa cosa. Premesso che anche loro stanno imparando - gli angeli custodi si preparano in prima persona a tornare sulla Terra - e quindi attraverso la loro compassione e il loro amore costante imparano anche loro alcune delle qualità, alcune delle qualità più brillanti che intendono incarnare quando torneranno sulla Terra. 

Chez deve essere presente per Rebecca quando lei si odia totalmente per le cose che fa - per esempio mangiare troppo. Lei mangia troppo e spesso subito dopo si sente male. Chez non può dire: “Rebecca, non farlo” - Chez deve essere presente in totale amore.

Ora, alcuni di voi chiedono - possiamo sentire che la vostra temperatura sta salendo: “Perché gli angeli non le urlano di smettere di farlo? Perché non le impediscono di farlo? Perché non organizzano le cose in modo da farle imparare la lezione?” Ma questo non è il ruolo di un angelo - o di un umano. Il ruolo degli angeli custodi è di amare costantemente e di essere costantemente nella compassione.

C’è stato un momento in cui Rebecca ha pensato di togliersi la vita. Si è sposata, ha divorziato, si è risposata e ha divorziato di nuovo, non ha bambini e sinceramente non sa davvero perché continua a vivere. Ha un lavoro, ma non è un lavoro molto buono. Rebecca ha anche degli amici, ma non permette loro di avvicinarla e, comunque, lei non è Shaumbra - è un potenziale candidato, naturalmente, ma non è Shaumbra. Per quanto riguarda Dio non sa neppure che cosa credere; è andata in chiesa ma non sembra che la cosa risuoni dentro di lei, anche se prega molto in questo periodo e quello è il momento in cui Chez può davvero avvicinarsi a lei e cercare semplicemente di irradiare amore e compassione - esattamente come farebbe lo Spirito.

Rebecca prega il Grande Sconosciuto, come lo definiamo noi. Dio, questo Grande Sconosciuto. Gli umani considerano Dio talmente sconosciuto da essere là fuori da qualche parte. Gli umani si immaginano Dio come questo essere che conosce tutto di loro, che al contrario non sanno assolutamente niente di Dio. Gli umani sono convinti che Dio possieda tutti i poteri e con un battito di ciglia possa cancellare un intero universo e crearne un altro. Gli umani capiscono anche di non avere alcun potere, di non poter fare niente se non tirare fino a sera.

Gli umani pregano il Grande Sconosciuto che si trova da qualche parte là fuori e rimane proprio uno sconosciuto, un mistero. Storie e libri sono stati scritti su questo tema - che è diventato sempre di più un mistero e sempre di più una punizione; sempre di più un giudizio e sempre di meno amore. Ecco perché è stato così importante che gli angeli custodi fossero presenti - proprio per irradiare questo amore, per irradiare questa compassione, per essere lì per gli umani a qualsiasi costo, anche mentre pensano di togliersi la vita - o di toglierla a qualcun altro.

Vi rendete conto che esistono angeli custodi per chi sta per uccidere un altro umano? I terroristi - anche loro hanno i loro angeli custodi. Gli angeli custodi non hanno alcuna preferenza per quanto riguarda la religione o il sistema di credenze - non è questo il loro lavoro. Non sono qui per dire ad un terrorista di non fare qualcosa e neppure per avvisare altri umani di fare attenzione o di essere cauti perché potrebbe esserci una situazione di tipo terroristico.

Così, spesso quando nel mondo avviene qualcosa come i recenti fatti di Mumbai, India, riceviamo molte - come definirle - emails celestiali da parte degli umani, non dirette a qualcuno in particolare, ma che chiedono: “Perché permettete che questo avvenga? Perché Dio permette che questo avvenga?” Perché noi vi amiamo, perché Dio vi ama. Ecco perché. Noi non interferiamo, noi vogliamo essere presenti in amore e compassione.

Sapete, a partire dal tempo di Atlantide le guerre sono sempre state presenti sulla Terra e hanno un modo tutto particolare di risolvere i problemi. Le guerre sono state un modo - un modo piuttosto strano - di imparare e forse oggi ci troviamo in un'era in cui la coscienza è abbastanza alta da superare le guerre ma sapete, nonostante le guerre, la sofferenza e le altre situazioni difficili, la vita continua. Non stiamo parlando di una vita che voi o quell'altro umano vive - si tratta di molte, molte vite. La vera morte non esiste; il vero dolore o la sofferenza non esistono, anche se è difficile dire una cosa del genere a un umano. Tutto continua, tutto continua ad evolversi.

Siamo felici di dirvi che la condizione umana e la coscienza umana continuano ad elevarsi, ad espandersi. Sappiamo che ci sono giorni in cui vi dite:”Sembra proprio che stiamo tornando indietro.” Entrate in questi sogni o immaginazioni secondo cui il mondo cadrà a pezzi a causa della depressione economica, ricadendo in un'era oscura. A volte vi connettete in modo cosciente ad alcuni film di fantascienza in cui il mondo è stato decimato dalla guerra, dall'ambiente o da altre situazioni e resta solo un tipo di ambiente dov’è possibile solo sopravvivere. Non è assolutamente così. Non accadrà assolutamente niente del genere.

Sulla Terra, in questo momento, il livello di coscienza è decisamente troppo alto perché ciò avvenga - e comunque non si torna indietro. Ci sono umani come voi, Shaumbra e altri umani che non si definiscono Shaumbra ma che potrebbero far parte di un altro gruppo o lavorare da soli che hanno innalzato il livello di coscienza sulla Terra in modo che non si possa tornare ai tempi oscuri, né a una forma di distruzione sulla Terra né a un punto per cui si scatenino le vecchie guerre mondiali. Si tratta di un mondo che sta cambiando - e cambia in meglio. Sicuramente ci sono ancora difficoltà, ci sono ancora molti umani che vogliono tornare ai vecchi modi oscuri, ai vecchi modi molto impegnativi, eppure il mondo sta andando avanti. Detto questo, potete fare tutti quanti un bel respiro profondo.              

Chez oggi arriva per osservare non solo Rebecca, con la quale sta lavorando. Si è preso un po' di tempo libero per essere qui con Shaumbra e vuole tornare - lei vuole ritornare, mi sono dimenticato di che sesso è - lei vuole tornare e parlare con alcuni degli altri angeli custodi, sapere com’è per loro e  parlare di ciò che ha visto qui con questo gruppo di Shaumbra e ciò che lei vede come potenziale dell'umanità.

Vi chiediamo di invitarla e di onorarla a tutti gli effetti - e  non solo Chez, ma tutti gli angeli custodi che in questo momento stanno lavorando sulla Terra e che provano amore e compassione totale verso gli umani, indipendentemente da cosa scelgono di fare - da tutto ciò che scelgono di fare.

Gli Angeli Umani

Forse per ognuno di voi c'è un'importante lezione da imparare da Chez - compassione e d'amore totali verso gli altri umani. Non dovete essere un angelo custode a servizio negli altri reami per assumervi quel ruolo, per provare un amore ed una compassione totali per voi - per voi.

Immaginate solo - di solito fino a poco tempo fa avevate angeli custodi o spiriti guida che vi amavano incondizionatamente - ora immaginate di usare questo amore come uno Standard per voi. Amarvi in modo totale. Non si tratta del tipo di amore o di amore condizionato che tendete ad avere e in cui vi amate nei giorni buoni e vi odiate nei giorni più bui. No, stiamo parlando della stessa purezza - la stessa purezza - che gli angeli custodi hanno avuto per voi.

E poi immaginate, immaginate semplicemente per un attimo di avere, di provare la stessa compassione per altri umani in ogni giorno della vostra vita. Amore totale. Compassione totale. Ciò significa non cercare di cambiarli e non sentirsi dispiaciuti per loro. Sapete, una delle prime cose su cui lavorano e si allenano gli angeli custodi riguarda ciò che viene loro insegnato: Non dispiacetevi per un umano, non fatelo mai. Mai. È una lezione bella tosta.

Per loro è un po' diverso, perché questi esseri angelici non sono ancora stati sulla Terra e quindi non possiedono alcuni dei sovrastati che voi avete. Solo nel momento in cui la loro energia comincia ad avvicinarsi a questa dimensione terrestre, è molto facile per loro iniziare a percepire il dispiacere, a sostituire la compassione con la pena. Questo fa davvero bene a un umano? Vi farebbe piacere se i vostri angeli custodi provassero solo pena per voi? Non vi sentireste un po' falliti? Se insistete a percepire quel tipo di energia intorno a voi, quella che dice: “Mi dispiace proprio per Mary”, non sarebbe un tipo di energia terribile in cui svegliarsi ogni mattina e magari sentirsela addosso per tutta la giornata? Ah! Forse no. Forse no. Ne riparleremo tra un attimo.

Shaumbra, voi siete gli Standard. In questo momento voi siete gli angeli umani sulla Terra. Potete immaginarvi di avere un tale livello di compassione e d'amore verso un altro umano da riuscire semplicemente ad amarlo e ad accettarlo?  Vedete, una parte di voi vuole combattere e dice: “Ma come faccio a restare qui e ad osservare solo gli altri umani, accidenti? Come faccio a permettere loro di fare tutte queste cose sbagliate?”

Ah! Ah, questa è la differenza tra un essere illuminato e un essere umano normale: la capacità di amare in modo incondizionato. Si tratta dell'essenza di Quan Yin, si tratta dell'essenza di Maria - Maria Maddalena e Madre Maria. Si tratta dell'essenza di Sofia e di moltissime altre energie che esprimono compassione totale e amore.

State cominciando ad arrivarci. State cominciando ad impararlo e durante i prossimi mesi proprio questo separerà voi dal vostro vecchio sé. Questo è ciò che vi renderà diversi dagli altri umani; ci saranno momenti in cui vi sentirete esseri molto soli, talmente pieni di compassione e d'amore da non dover ricorrere al dramma, da non dover rubare energia per nutrirvene. Sarete così pieni di compassione e d'amore che le altre persone cominceranno a reclamare la vostra presenza e vorranno comprendere che cosa vi ha portato a diventare un angelo custode umano.

Riuscite ad immaginare la difficoltà che incontrano alcuni degli angeli custodi che devono osservare gli umani fare cose molto difficili, cose che voi definireste molto oscure, abominevoli? L'angelo custode resta bilanciato, continua ad amare e resta lì per l'umano e mantiene la connessione dorata - quella corda d'oro - perché negli altri reami verrà accettato tutto.

Oggi ve lo diciamo perché prima di tutto abbandoniate questo bisogno o desiderio di avere angeli custodi al vostro fianco quando cominciate ad affrontare il vostro processo di risveglio. Ora ci sono i corrispondenti, ci sono questi esseri angelici con i quali lavorate continuamente e non avete più bisogno di esseri assegnati a voi che mantengano lo spazio energetico per voi. Questa è una delle ragioni per cui a volte vi sentite un po' soli, è una delle ragioni per cui, oh, vi piacerebbe molto riaverli - sono come una coperta, questi angeli custodi sono come una coperta - la vorreste riavere intorno alle spalle. Però voi sapete che state maturando nella vostra coscienza ed è arrivato il momento di abbandonare quella coperta.

Guardando Indietro all’Anno Trascorso

Proseguiamo - sono pochi i commenti da fare qui. Se vi ricordate, all'inizio dell'anno vi avevamo detto che sarebbe stato un anno da ping-pong - e lo è stato davvero. È stato proprio così. Quest'anno ci sono stati un bel po' di rimpalli.

C’è stata l'economia, la finanza. Vi sareste mai potuti immaginare che...oh, so che Cauldre si sarebbe fermato a gennaio, mi avrebbe bloccato se avessi detto che il Dow Jones sarebbe sceso sotto gli 8.000 punti prima della fine dell'anno. Sarebbe andato in panico, sarebbe scappato fuori facendo cose in preda al panico e molti di voi avrebbero fatto lo stesso - scavando rifugi antiatomici sotterranei e preparandosi per la fine della Terra. Se vi avessimo detto che le aziende più importanti a livello di investimenti avrebbero smesso di esistere - sparite dalla faccia della Terra entro la fine del 2008 - anche voi sareste andati in panico e avreste cercato di costruire navicelle spaziali per proiettarvi fuori dalla Terra, convinti che sarebbe arrivata la sua fine.

Se vi avessimo detto che entro un anno - un anno di calendario - il petrolio sarebbe passato da $144 al barile a $40 al barile - $144 all'inizio dell'anno giù fino ai  $40 della fine dell'anno - ci avreste preso per pazzi o come minimo avreste definito pazzo Cauldre. È stato un anno di ping-pong.

Se vi avessimo detto, magari nel gennaio di quest'anno che un uomo di colore - un giovane uomo di colore - sarebbe stato eletto come prossimo presidente degli Stati Uniti, ci avreste accusati di fumare qualcosa o qualcos'altro di celestiale.

Cari Shaumbra, se vi avessimo detto che il mondo avrebbe attraversato questi cambiamenti in un solo anno -  in quasi tutto ciò cui riuscite a pensare - sareste stati così terrorizzati, sareste caduti talmente nel panico che sarebbe stato difficile sopravvivere. Oh, tutto ciò sta accadendo solo perché la coscienza si sta ristrutturando. In questo momento, la Terra e l'umanità si stanno solo evolvendo - non stanno tornando indietro. Non si stanno ristrutturando basandosi su vecchie ricette; si rifanno partendo dal nuovo, ecco perché tutto appare così impegnativo.

É stato un anno di ping ed è stato anche un anno di pong. Vi siete resi conto... avete capito - Cauldre ci sta chiedendo quanto siamo accurati a livello di statistica - che quest'anno ci saranno più nuove aziende che partiranno rispetto a tutta la storia precedente? Ora, da una parte gli affari si stanno sgretolando, cadono a pezzi - quelli importanti, quelli forti - ma ci sono più aziende che iniziano a lavorare in termini di corporazione, di lavoro da casa, di qualsiasi tipo di struttura legale che potete immaginare, ora più che mai.

Ora più che mai ci sono brevetti su cui si sta lavorando su base mondiale. Dunque: se il mondo sta per finire, perché le invenzioni e la creatività sono al loro livello più alto?

I semi sparsi dagli umani in questo momento sono migliori di quelli di cui riusciamo a ricordarci su questi reami. Certo, voi leggete le cattive notizie, -i assassini, omicidi e attacchi terroristici - ma vi rendete conto che ci sono più umani che stanno assumendo quest’attitudine di amore e compassione, che stanno facendo cose amorevoli prima di tutto per sé e poi per l'umanità ma non per salvarla, non perché si sentono in pena per lei, ma proprio perché sono assolutamente innamorati della vita. Non lo fanno per aggiudicarsi dei punti in più in paradiso, né per il loro karma puzzolente: fanno queste cose perché amano - la vita ora più che mai.

Perché le Cose Sono Difficili?

Certo, un anno di ping-pong, avanti e indietro,  e siete sopravvissuti - piuttosto bene, a tutti gli effetti. A volte può non essere così ovvio per voi, perché tutto è ancora molto impegnativo. Questo è il titolo dell'argomento di cui vorremmo parlare oggi: “Allora, Tobias, se le cose stanno andando così bene, com'è che ci sembra tutto così difficile?” Si tratta di un titolo lungo per il vostro Shoud, ma troverete il modo per condensarlo. Perché le cose sono così difficili proprio adesso?

Beh, prima di tutto vi dirò alcune cose che potrebbero piacervi o forse anche no. Immagino che avrei dovuto chiamare Saint-Germain, ma come dice Cauldre il mio tempo è limitato, quindi…

Prima di tutto, le cose non sono poi così difficili. Non lo sono affatto. Esiste una percezione o una coscienza su cui vi intestardite per cui: “Se tutto non è perfetto in base al mio vecchio modo di pensare, allora tutto sta andando per il verso sbagliato.” Si tratta di un processo interessante - un'interessante processo del pensiero. È proprio come i notiziari che non pubblicano le buone notizie, ma solo quelle cattive; anche nel notiziario personale che vi riguarda vi focalizzate e giudicate solo ciò che pensate stia andando per il verso sbagliato.

Ora sapete che anche nel processo di ammalarsi, per alcuni di voi si nasconde una benedizione. In effetti si tratta di un'incredibile benedizione, perché imparerete di nuovo ad amare il vostro corpo. Imparerete ad adorare la vita e alcuni di voi si prenderanno davvero un gran bello spavento. In ogni caso, alla fine farete un bel sospiro di sollievo dicendo: “Ora comprendo il valore del mio corpo. Ora comprendo la benedizione e la bellezza della vita.” Certo vi farà paura, qualsiasi cosa sia - cancro, problemi cardiaci, qualsiasi altra cosa vi porti a pregare o a maledire il Grande Sconosciuto: “Perché mi stai facendo questo? Io dovrei essere spirituale. Perché mi succedono queste cose?” Lo fanno per aiutarvi a comprendere questo concetto - a un livello profondo ed intimo.

Combattete Con Voi

Perché a volte le cose sembrano essere difficili? Beh, una delle ragioni è che proprio ora c'è in atto una lotta - si tratta di una benedizione, ma io la definirò una lotta - tra il vostro vecchio sé umano, quello che definite l’aspetto principale o aspetto di gruppo definito vite umane - quella coscienza umana sta combattendo con il vostro sé animico e voi vi trovate proprio nel mezzo. É uno strano posto dove stare, perché voi siete entrambe le cose: siete la vostra divinità e il vostro sé animico, siete la vostra grandezza e tutti i vostri potenziali. Voi siete quell’elegante semplicità dell'anima, ma siete anche i vostri vecchi aspetti umani e la vostra condizione umana e le due cose - ognuna di loro non sta combattendo per sé - eppure c'è una lotta in corso.

Il divino - il divino elegantemente semplice - si sta facendo strada lentamente, in modo bello ed amorevole nella vostra vita di tutti i giorni. Non è che fosse da qualche parte là fuori: voi non vi siete concentrati su di lui che adesso si sta muovendo dentro la vostra vita e lo farà nel modo più semplice e silenzioso.

La condizione umana sta ancora combattendo per ciò che pensa di meritare, di dover avere. La condizione umana è stata allenata a sentirsi in diritto di avere. Nel suo diritto risulta esigente, è piena di paura e si sente minacciata da questa cosa definita l'essenza divina che si muove nella vostra vita, perché afferma che se esiste quest’essenza divina - ed è così incredibilmente grande e così incredibilmente buona ed è, sapete, tutto ciò intorno cui gira questo viaggio sulla Terra - allora perché quell’essenza divina non mi dà denaro e salute, non mi dà tutto ciò che voglio, non mi concede poteri magici e di intuizione mentale? Perché quell'essenza divina non face le cose per me? Ecco dove ha inizio la lotta.

L’essenza divina non lo fa perché è il vostro nuovo angelo custode -  il vostro nuovo voi. Un angelo custode, anche se è la vostra anima, non interferisce mai: ama e basta, prova compassione e nient’altro. Poiché questa volta si tratta di voi, non di qualche altro angelo, proprio perché si tratta di voi ciò che fa la appaga. In fin dei conti non esistono bisogni, voglie o desideri eppure la condizione umana qui si sente in diritto, sente che sarebbe meglio avere tutte queste cose - ecco come ha inizio il conflitto.

Allora, che cosa farete? Da che parte vi schiererete? Cercherete di fare da arbitro tra la vostra anima e i vostri aspetti umani del vecchio diritto - i vostri aspetti umani pieni di paura? Assolutamente no. Lasciate che si evolvano. Restate dietro il muretto e permettete loro di evolversi. Sapete perché? Molto semplice. Diversamente, i vostri aspetti umani - i vostri diritti umani - cominceranno ad ingarbugliarvi e a manipolarvi per ottenere ciò che vogliono. Voi li avete allenati, loro sanno come lavorarvi ai fianchi e cominceranno a giocare sul vostro desiderio di spiritualità personale e del vostro Dio-sé individuale. Voi vi trovate esattamente nel mezzo e non volete starci.

In piena fiducia, fate un passo indietro. Il vostro sé umano, quello che pensa di avere tutti i diritti e la vostra essenza divina - lasciate che si evolvano. Lasciate che l'umano che si sente in diritto, l'umano pieno di paura percepisca l'essenza del vostro divino senza che voi siate il negoziatore, senza dover cercare di pacificare o placare la vostra condizione umana. Abbiate abbastanza fiducia in voi; tutto ciò rientra nell'ordine divino che vi riguarda; abbiate fiducia nell’incontro e nella fusione di queste due entità e non ci sarà alcuna guerra. Non ci sarà alcun tipo di caos.

Ciò che sta avvenendo in questo momento della vostra vita è che voi state cercando di intraprendere un atto di bilanciamento - e ciò vi stanca davvero molto. State cercando di bilanciare i vostri bisogni umani, le vostre paure umane, i vostri desideri umani con i vostri bisogni e desideri spirituali. Questo è un tema a cui Jung è particolarmente interessato, perché quando i vostri desideri spirituali si risvegliano, il vostro desiderio spirituale di ritornare a voi si accende, che cosa avviene nell'intera dinamica tra la condizione umana vecchia, estremamente ben allenata, a volte patetica e pietosa - e il divino? Ecco perché vi chiediamo di fare un passo indietro. Abbiate fiducia nel processo e osservate che cosa avviene.

Quando avverrà, sarà il momento di vivere le scoperte trionfanti. Vi ricordate che cosa abbiamo detto durante la nostra prima sessione di quest’anno, che sarebbe stato l'anno della scoperta trionfante? Molti di voi si sono chiesti, ”Trionfante? Non credo proprio. Scoperta? Assolutamente no.” Vi chiederò di considerare una cosa. Prima di tutto che cosa intendiamo con una scoperta trionfante. Pensavate di trovare un castello con un trono in modo da poter perpetuare la vostra sindrome da umano pieno di diritti? Ciò che avete scoperto - la scoperta trionfante cui alludevamo all'inizio di quest'anno - era l'originalità. L’originalità. Torniamoci per un momento, rifletteteci per un attimo.

I Problemi Degli Altri

Ci chiedete, “Tobias, perché è così difficile? Dovremmo essere illuminati. Tu ci parli della New Age del Salto Quantico. Perché è così dannatamente difficile?”  Punto due: le persone intorno a voi. Ora, non è colpa loro, è colpa vostra perché glielo permettete. Voi considerate vostri i loro problemi, prendete il loro dramma e ci sguazzate dentro, ve lo bevete fin in fondo. Voi prendete le loro sfide, le interiorizzate, le amplificate 10 volte come se fossero vostre, ma non lo sono affatto. Considerate i temi presenti attualmente nel mondo - le sfide, le guerre, la povertà, la violenza e le considerate come se fossero vostre. Possedete quest’incredibile abilità di adattarvi a chiunque altro.

Perché? Perché lo fate? Vi fa sentire più vivi? Vi fa pensare di essere in competizione con Madre Teresa - una piccola santità come lavoro extra?

Voi amate proprio accollarvi i problemi delle altre persone e in effetti, cari Shaumbra - so che oggi vi arrabbierete un po' con me - adorate proprio accollarvi i problemi degli altri. In effetti vi deliziate nell’accollarvi i loro problemi. Non riuscite ad immaginarvi come sarebbe amare un altro umano, specialmente uno di quelli più vicini a voi, quelli che provano il dramma più profondo nella loro vita - e amarli proprio come un angelo custode amerebbe voi. Non riuscite ad immaginare come sarebbe non interferire nella loro vita, non cercare di cambiarli, non cercare di dispiacersi per loro - non riuscite neppure ad immaginarlo. Vi sentireste vuoti, vero? Come trascorrereste il resto della giornata se non ci fosse un po' di dramma nella vostra famiglia? E se non ci fosse dramma neppure in ufficio? Ecco perché lo lasciate entrare e poi finite per riempire questa borsa nera con le vostre domande - “Perché mi sento così terribilmente male?” Beh, solo perché ultimamente non c'è stato alcun dramma. Il dramma tende a farvi andare avanti.

Noi supereremo il dramma. Proveremo la stessa compassione e lo stesso amore degli angeli custodi, la loro stessa compassione e accettazione. Alcuni di voi stanno già pensando: “Ragazzi, tutto questo è davvero noioso. È proprio noioso - davvero.” Lo sapete quale parte di voi sta facendo quest'affermazione? Quale parte di voi si sta chiedendo tutto questo? Forse la parte legata alla condizione umana, quella che si nutre di dramma, quella che si nutre dei problemi delle altre persone, quella che si accolla i problemi del mondo intero - quella condizione umana che ha bisogno di sentire di valere qualcosa, che ha bisogno di sentire di essere viva. Questa è una delle ragioni, cari Shaumbra, per cui vi sentite terribilmente male - perché vi state accollando i problemi di chiunque altro.

Una delle sfide di questo mese sarà quella di non assumersi, ma anzi di essere consapevoli e osservare tutto e tutti; queste dinamiche delle persone e del mondo e di qualsiasi altra cosa che vi attiri, che vi inviti. Una parte di voi li sta invocando: vuole assumersi i loro problemi, vuole sentirsi dispiaciuta per qualcuno, vuole risolvere qualcosa per qualcuno, cerca di sistemare qualcuno o di sistemare la Terra. Ne sentiamo in continuazione - i gruppi, le religioni, qualsiasi cosa sia - cerca di sistemare e guarire la Terra, di guarire gli altri umani e questo determina ancora più conflitto. Proprio questo determina ancora più problemi. I veri Standard amano e accettano tutto e tutti. A volte può essere impegnativo, ma questo è il vero Standard della Nuova Energia.

Fidatevi di Voi

Quando dite, “Tobias, perché le cose sono così difficili?” entra in gioco un’altra dinamica, molto semplice e anche molto complessa: si tratta della fiducia. Voi non vi fidate di voi. Non è una ragione per arrabbiarvi con voi -  è del tutto comprensibile - eppure esiste una mancanza di fiducia ed è proprio quella v’impedisce di fare le cose, che vi trattiene dal cercare di fare le cose. La mancanza di fiducia vi mantiene molto piccoli in una prigione di coscienza e vi ritrovate a cercare all'esterno di voi le cose che vi servono per mantenere la fiducia dentro di voi - naturalmente non funziona così. La vera fiducia in voi è un salto quantico di coscienza personale.

Molti di voi cercano di avere fiducia in sé, ma per farlo hanno già determinato come dovrà essere il risultato. In altre parole, possiedono un modello di ciò che è il fallimento o il successo. La vera fiducia in sé non prevede fallimenti né successi: è ciò che è - ed è tutto ciò che serve. Non c'è bisogno che sia giusto o sbagliato, non è necessario che avvenga un evento misurabile per riguadagnare la fiducia in voi. La fiducia è proprio questo - avere fiducia in ciò che siete.

Proprio ora, tutte le voci e tutti i ricordi tornano indietro per ricordarvi delle volte in cui avete rovinato tutto e non solo questa vita - ma in molte altre. Vi dicono: “Di chi dovresti fidarti? Di te?! É molto più semplice affidarsi a un angelo custode. È più semplice fidarsi di Tobias. Chiunque altro, ma non tu.”  Il vero salto avviene quando superate i concetti di vita e morte, di successo e fallimento - e vi fidate di voi in modo assoluto.

Si tratta di una delle sfide più grandi che un umano dovrà mai affrontare ma è anche la più semplice, la sfida più semplice che l'umano dovrà mai affrontare. Dovete fare la scelta, niente altro. Volete renderla una sfida difficile o volete farla semplice? Nella vostra vita quotidiana, la mancanza di fiducia crea un grande stress, vi sottrae costantemente energia. Questa cosa definita essenza divina vuole quella fiducia, vuole essere in grado di entrare nella vostra vita, vuole far parte della vostra vita - proprio in questo momento.

I Giochi che Le Persone Fanno

Il punto successivo sulla lista. Voi dite: “Tobias, come mai non funziona? Com’è che la vita fa così schifo? Come mai continuo a provarci e non succede mai niente?  Come mai ho fatto tutto quello che ci avete detto di fare e nonostante questo la mia vita è ancora un gran casino?” Beh, c’è una ragione molto semplice - so che non vi piacerà quello che sto per dirvi - state tutti giocando a un gioco. State giocando, questo è tutto. Amate questo gioco - odio dovervelo dire. Amate questo piano del disastro, vi piace quando le cose non funzionano. Amate soprattutto prendervela con le altre persone e davvero, davvero ma proprio davvero - amate prendervela con voi.

Siete presi dentro un gioco che avete giocato per molto, moltissimo tempo, altrimenti non sarebbe successo. Voi mi dite: “Beh Tobias, ma tutte queste cose esterne - sai, mia madre...” Ecco, vedete? Torniamo a ciò di cui parlavamo prima. Utilizzate tutto questo dramma ed energia per altre persone e utilizzate queste persone come scusa.

Cari Shaumbra, voglio che vi consideriate in modo davvero forte, amorevole e pieno di compassione. Se nella vostra vita c'è davvero qualcosa che non funziona, qualcosa per cui non siete felici - è perché state giocando a quel gioco. Non è stato deciso da nessun altro, a meno che non permettiate che altri decidano per voi.

State facendo il gioco della povertà, quello di fingere di esservi persi, il gioco in cui vi sentite privi di potere. State facendo il gioco di esservi persi e da qualche parte dentro di voi - una parte che solo voi avete creato -  esiste un desiderio di farlo e la scelta di farlo.  Vi piace giocare, il gioco è stato impiantato dentro di voi da esseri alieni che vivono sugli alberi! Vi piace fare il gioco che riguarda le vostre vite precedenti, quello che riguarda le persone che vi stanno intorno. Vi piace fare il gioco secondo cui la vita fa schifo e quindi vi tuffate dentro tutti questi problemi.

Ora però voglio sfidarvi. Voglio che consideriate il gioco che state facendo. Se siete infelici, state scegliendo quel gioco. Punto. Voi dite: “Ma Tobias, non so come uscirne; ho frequentato tutti i corsi e tutte le scuole e ho letto tutti gli Shouds e ho speso tutti i miei soldi per essere infelice.” Certo, l'avete fatto. Vedete, state giocando a un gioco e lo portate avanti. Correte per ritrovarvi al verde e così potete continuare in quell’energia infelice. Perché? Perché? Probabilmente per due ragioni: (a) non vi sentite di avere abbastanza valore da uscire dal gioco e (b) quel gioco in qualche modo è divertente -  in effetti è proprio così.

Questa è una delle cose che studiamo nella Casa del Risveglio e che è stata studiata per un certo periodo di tempo sulla Nuova Terra, cioè per quale ragione gli umani fanno certi giochi. La risposta è: amano giocare. La risposta è: li fa sentire bene. La risposta è: imparano qualcosa dal gioco. Perché gli umani fanno i giochi che fanno? Perché il gioco porta loro qualcosa.

Ora, se considerate i caratteri scritti in piccolo di questo libro, “Perché gli Umani Fanno I Giochi che Fanno”, proprio nei caratteri scritti in piccolo troverete la seguente affermazione: possono uscire dal gioco in qualsiasi momento scelgano di farlo. In caratteri ancora più piccoli leggerete che nel momento in cui scelgono, la loro vita cambierà. Vedete, la maggior parte degli umani non guarda mai così in profondità - nessuno vuole farlo. Nessun umano vuole che la sua vita cambi.

Ah! Adesso mi dite: “Oh Tobias, questa è una contraddizione. Loro non vogliono che la loro vita cambi, ma stanno chiedendo un cambiamento.” No, gli umani vogliono solo che la loro vita migliori un pochino - vogliono una piccola tregua. Vogliono un po' di potere, vogliono nutrirsi di un po' di dramma e di energia. Vogliono sentirsi un po' meglio dei loro amici e vicini, ma non vogliono per forza che la loro vita cambi. il cambiamento implica una vera trasformazione - e quanti umani sono davvero pronti per una vera trasformazione?

Si tratta di un gioco, è assolutamente e solo un gioco. Se non siete felici nel luogo in cui vivete o con ciò che state facendo o con la persona con cui siete, state scegliendo di fare un gioco - a questo punto chiedetevi perché. Chiedetevi a che cosa rinuncereste non giocando più a quel gioco. Chiedetevi in che modo la vostra vita potrebbe finire sottosopra - e questo aspetto dell'umano nel suo pieno diritto comincia ad urlare e a lamentarsi, perché vuole solo continuare ad essere nel suo diritto. Chiedetevi che cosa succede quando smettete di giocare a quel gioco.


Due Chiavi Importanti

Due punti molto importanti, cari Shaumbra, mentre vi avvicinate al prossimo anno. Durante il prossimo Shoud vi daremo un breve briefing sulle nostre previsioni per il 2009, ma ci sono 2 punti molto importanti da considerare, da percepire e su cui respirare per il resto del mese: essere originali ed essere autentici.

Siate Originali -Essere originali significa essere originali. Smettetela di basarvi su ciò che avete fatto in passato o su ciò che altre persone hanno fatto per tracciare la vostra vita. Originale significa nuovo, mai fatto prima. Originale significa che arriva da un punto profondo dentro di voi - la vostra creatività, la vostra unicità, la vostra unità con il Sé.

Una delle cose di cui Chez parla con gli altri angeli è di come gli umani sono dei grandi copioni - si copiano a vicenda e copiano anche se stessi. In questo modo creano una strada che ha lo stesso aspetto della strada percorsa ieri e anche quella percorsa il giorno prima era il risultato di una copia, quindi la strada avrà sempre lo stesso aspetto. La strada di domani è quella di oggi perché gli umani la copiano. È più sicuro, è molto più sicuro copiare qualcosa e basta. Oh, sì, potete personalizzare la vostra copia con un colore leggermente diverso, potete cambiarle un po' il nome - ma alla fine si tratta sempre di una copia.

Ora, non intendiamo dire che tutto quanto nella vostra vita deve essere originale, ma per favore cominciate a mettere un po' di originalità nella vostra vita. Si tratta di qualcosa che arriva da fuori o da dentro di voi? Adesso mi dite: “Beh, come faccio a saperlo?”  Perché vi fa sentire di più voi, perché sa di originale, perché vi eccita. Copiare diminuisce l'eccitazione e l'entusiasmo di quel particolare evento o creazione. Quando copiate, come è possibile che ci sia vita che fluisce ed energia che si espande? State solo copiando - giocate sul sicuro.

Sono qui per sfidarvi - voi con le vite belle, voi con le vite che fanno schifo - sto per sfidarvi a essere originali. Fate qualcosa di originale. Significa bizzarro? Forse, ma non deve esserlo per forza. Significa che deve venire da voi - niente altro. Questa è la voce e l'energia e la coscienza del vostro divino che vuole giocare - non fare i soliti giochi - che vuole giocare nella vita insieme a voi. Se siete originali portate quest’energia elegante e semplice dritto nella vostra vita.

Siate Autentici-Siate autentici. Siate autentici. Al momento i sovrastrati sulla Terra rendono difficilissimo addirittura ricordarsi cosa significa essere autentici: significa essere veri verso di voi, verso i vostri sentimenti e sensazioni. Moltissime sensazione degli umani vengono sotterrate o ricoperte da uno strato di intonaco. Vi hanno insegnato come dire le cose e tutto risulta diluito - così nessuno si offende o si arrabbia. Voi giocate sul sicuro, ma questo non significa essere autentici.

Sapete, se non vi piace qualcuno potete dirglielo - potete farlo, davvero. Se siete stanchi e volete andarvene - potete dirlo.

Per alcuni di voi tutto ciò risulterà terribilmente difficile, perché in realtà la maggioranza degli umani è formata da piacioni - amano piacere alla gente. Ecco come imparano qualcosa su se stessi: “Se piaccio agli altri, allora posso piacermi.” Quando cominciate a diventare davvero autentici -  non significa essere crudeli. Vedete, proprio ora la mente scivola dentro cose tipo: “Beh, se sono autentico ovviamente farò incazzare le persone” - in realtà non è così. Le persone rispetteranno la vostra autenticità, la voce che non viene più filtrata da sovrastrati, da ciò che si dovrebbe o non si dovrebbe fare; in ogni caso avete affermato qualcosa in maniera opportuno, quindi le persone percepiranno quella risonanza che arriva dal voi autentico.

Essere autentici significa essere chiari. È difficile essere chiari quando ti trovi in forma umana: al momento sulla Terra l'allenamento e i sovrastati prevedono di non essere chiari. Ve ne rendere conto se considerate tutto quanto, dalle leggi all'intrattenimento e alle comunicazioni, dalla religione a pressoché qualsiasi altra cosa: l'intento è non essere chiari - nessuna chiarezza a nessun prezzo. Questa situazione mantiene gli umani in uno stato di intorpidimento ottuso, in un sovrastrato di tipo ipnotico. Quando cominciate a essere autentici, le persone cominceranno ad accorgersene - all'inizio potrebbe non piacergli molto tutto ciò - ma non importa. Voi non siete qui per piacere agli altri, non nel vecchio modo in cui ciò accadeva.

Essere autentici significa far parlare il vostro divino, la vostra chiarezza, la vostra verità. Smettetela di scegliere accuratamente le parole da dire. Chez è assolutamente basito dal modo in cui Rebecca si confonde cercando costantemente di dire la cosa giusta - ciò che dovrebbe essere giusto. In questo modo i messaggi, la chiarezza delle sue comunicazioni vengono diluite e quando siete diluiti nella vostra comunicazione con gli altri, anche la comunicazione di ritorno risulta diluita. Molto presto tutto quanto suona come un ronzio di fondo e si finisce per non ascoltare davvero più nulla. Tutto suona come un confuso “Blaa blaa blaa blaa blaa blaa.”  Non c’è chiarezza perché non c'è autenticità. Siate originali, siate autentici.            

La Borsa Nera

Ora chiederò a Linda di scegliere dalla borsa nera due domande a caso e di leggerle.

LINDA: A caso?

TOBIAS: Relativamente a caso e leggile entrambe prima che noi rispondiamo. Acqua?

LINDA: Cosa stai cercando?

TOBIAS: Acqua o un po’ di quella roba frizzante …

LINDA: È finita. Era mia e l’ho divisa con te.

TOBIAS: Per favore leggile entrambe.

LINDA: Scusa?

TOBIAS: Leggile tutte e due, una dopo l’altra.

LINDA: Grazie

DOMANDA 1: Ho un paio di problemi e così tanti diavoli che non riesco a liberarmene. Il problema principale è come scoprire ciò che dovrei fare. Ho chiesto, implorato, pregato, affermato, dichiarato ma non riesco a sentire le risposte. Ora sono troppo vecchio per fare errori e troppo vecchio per non avere un vero lavoro, per essere privo di qualsiasi abilità e per essere senza soldi. Mi guardo intorno e là fuori non c'è niente che voglio fare davvero ogni giorno della mia vita. Nessuno dei lavori di vecchia energia mi attrae, ma non sono né un guaritore né un canale. Un'altra cosa che m’impedisce di dormire è se devo restare qui o tornare nel paese da cui proviene la mia famiglia terrestre. Mi sento molto solo qui.

TOBIAS: Bella domanda. La seconda ora.

LINDA: Okay.

DOMANDA 2: Dal Salto Quantico a Taos tutto è diventato chiaro come il cristallo per me, seguito da un profondo ricordo del perché sono venuto qui e di ciò che devo fare - cioè essere un insegnante. Di ritorno in Europa, ho affermato ciò che sono e ho capito che la comprensione, sia da parte del mio uomo, dei miei colleghi di lavoro e degli amici era pari a zero. Esattamente all'opposto: sono diventata una fuori casta, mi hanno accusato di seguire un’organizzazione estremamente seria e pericolosa che sembra peggio di Scientology, giusto per menzionare uno dei molti commenti stupidi che ho sentito. Oltre a tutto ciò, ho perso la mia attività e il denaro e comunque durante l'estate mi sono allenata a restare nel mio momento divino e ancora mi alleno; a stare dietro il muretto; ad andare avanti solo nella mia ricerca di insegnare, ma tutti i tentativi fatti finora per fare soldi non mi hanno portato da nessuna parte. Ho cercato di trovare un lavoro, ma ogni candidatura è stata rifiutata. Per quanto riguarda l’insegnare, le persone all'inizio erano molto eccitate, ma alla fine nessuno si è fatto vivo. Ora mi trovo nella situazione in cui non sono in grado di pagare le bollette e non ho nessuno cui rivolgermi perché ho perso tutti gli amici. La passione della mia anima è di insegnare e di ispirare, sia le persone che il mondo degli affari. Credo che tutto il mio processo di risveglio durante gli ultimi otto anni in cui ho dovuto lottare moltissimo e sono consapevole che non era niente, mi rende comunque un insegnante di referenza che potrà aiutare gli altri a resistere negli anni che verranno e a guidarli attraverso il tempo che verrà.

Desidero ardentemente sperimentare la gioia mentre mi diverto e sperimentare la sincronicità durante la mia ricerca, riunendomi con spiriti gemelli, frequentando i seminari di Sessualità ed Aspettologia - che mi risuona in maniera particolare. Questo riguardava i miei futuri temi di insegnamento, ma la mancanza di soldi e tutti i miei sforzi per arrivarci hanno portato al risultato zero. I solleciti di pagamento diventano sempre di più e non ho assolutamente idea di che cosa fare. Non posso restarmene dietro il muretto. Voglio dire, devo fare qualcosa altrimenti mi butteranno sulla strada, eppure tutto ciò che ho provato finora non è servito a niente. Tutta la facilità che mi ha portato alla tempesta della scoperta più trionfante, ora sembra allontanarsi sempre di più e mi ritrovo di nuovo in una valle piena di paura.

Respiro per rilasciare la paura, ma non ho la più pallida idea di che cosa altro devo fare. Apprezzerò qualsiasi indicazione, perché questo non è ciò che avevo scelto l'anno scorso di ritorno da Taos. Mi merito la gioia, mi merito di vivere e di esprimere la passione della mia anima e fare finalmente ciò per cui sono venuta qui, prima di tutto. Grazie.

TOBIAS: Ora…

LINDA: Questa era solo una delle moltissime lettere contenute in questa grande borsa nera!

TOBIAS: Cari Shaumbra, dalla nostra parte vi abbiamo chiesto queste due domande non sapendo che cosa riguardavano, ma riconoscendo l'energia presente nella borsa.

LINDA: Ti chiedo scusa!

TOBIAS: Potevano essere due domande qualunque. Oh, avremmo potuto chiederne due diverse, ma il punto sarebbe stato lo stesso. Avremmo potuto leggere tutte le domande e cari Shaumbra, non per offendervi, per alcuni di voi sarebbe stata una bella sberla in faccia. Riuscite a sentire in tutto le queste domande e in tutte le altre esattamente ciò di cui abbiamo appena parlato? Dramma! Giochi! Altre persone! E via di questo passo. Storie lunghe, mancanza di comunicazione…e via così, e via così.

Le due persone che hanno scritto le lettere e gli altri che hanno scritto lettere simili e voi seduti qui che ascoltate, voi che osservate questo avvenimento, le lettere che avete scritto nelle vostre teste sono molto simili a queste - si tratta di giochi. State facendo dei giochi. La seconda lettera che abbiamo letto continuava a ripetere le stesse cose - mancanza di chiarezza, mancanza di vero desiderio di risolvere - e chi l’ha scritta ama ogni minuto di questo gioco. Ora vi arrabbierete moltissimo con me e riceverò una lettera molto lunga da parte vostra - ne sono sicuro - perché mi direte che non capisco, che le avete provate tutte e che non sapete più da che parte girarvi.

Giratevi verso di voi. Smettetela di girarvi da qualsiasi altra parte, smettetela di prendervela con qualsiasi altra cosa. Queste lettere sono pieni di diritti, sono piene di biasimo verso altre persone o di miserie di altri inserite nella vostra vita. Queste lettere sono piene di dramma. Le lettere, in fin dei conti, le lettere presenti in quella borsa sono piene rase di giochi. Piene di giochi.

Ora stiamo per fare un favore a tutti quelli che hanno scritto la lettera. Più tardi le bruceremo tutte nel caminetto e speriamo che anche voi le bruciate consciamente. Chiederò di farlo a tutti voi, perché nessuno di voi ne è esente - nessuno. Tutti voi che scrivete lettere, sia che lo facciate a computer, a mano o anche solo nella vostra mente: “Perché a me?” Sono le lettere del “Perché a me?” “Perché a me? Perché mi è toccato il bastoncino più corto? Ho richiesto la divinità e tutto ciò che mi ritrovo è una brutta vita. Perché a me? Perché tutte queste altre persone rendono la mia vita miserabile?” A causa dei giochi.

Ve lo dico in vero amore, in vera compassione e in vera osservazione. C'è qualcosa dentro di voi che sta scegliendo e selezionando e rendendo reale proprio questo. Forse è una medicina amara da ingoiare. A quelli di voi - a quelli di voi che in questo momento stanno incontrando delle difficoltà -  chiedo: perché fate questo gioco? E come sarebbe se la smetteste di giocare?

Torneremo più tardi, se sceglierete di fare altre domande.

RIT 5 – DOMANDE&RISPOSTE

E così è, cari Shaumbra. Vi chiedete: se non avete più angeli custodi e spiriti guida, chi c’è lì per amarvi? Al primo posto – il primo – ci dovreste essere voi. Voi stessi. Parte dell’intero processo che avete scelto, era di andare oltre la necessità di avere quella energia esterna, era di essere capaci di assumervi la responsabilità di amare perfino voi stessi. Questo procura delle sfide e delle difficoltà, perché nella memoria esiste il desiderio di tornare fuori a cercare quell’amore, di voler riavere quegli angeli, quelle guide. Volete averli nel Crimson Council solo per abbracciarvi, per amarvi, e non lasciarvi mai.

Ma, quando vi assumete la responsabilità per voi stessi, imparate cosa sia il vero amore – l’amore di sé, il vostro amore per ogni parte di voi. Quando conoscete quel livello di amore e compassione, allora cominciate a vederlo in tutti gli altri. Invece di giudicarli, invece di voler cambiare le loro vite, invece di sentire una resistenza verso gli altri, cominciate a sentire lo stesso livello di amore, di generosità e accettazione, lo stesso livello di compassione che Chez ha per Rebecca, e che ogni altro angelo custode ha per ogni umano. Incominciate a percepire quel nuovo livello di connessione, che dapprima promana da voi e poi si connette a tutti gli altri.

Per poter raggiungere quel livello di illuminazione, è anche importante comprendere in che modo avete scelto la partita che giocate. Una delle cose più frequenti che ascoltiamo dagli umani, è la pretesa reiterata nel dire che non hanno scelto tutto questo. Pretendono di dire che il tutto arrivi dall’esterno, e ne biasimano alcuni aspetti che sentono schiaccianti o più potenti di loro. Una delle cose che tentiamo di farvi capire è che non c’è un’altra persona, entità, aspetto o qualsiasi altra cosa che sia più grande di voi.

Così quando vi provochiamo, quando vi diciamo: “Dai uno sguardo alla partita che stai giocando nella tua vita”, lo facciamo da un punto di amore, dal un punto in cui sappiamo che alla fine voi siete i creatori della vostra realtà. Se non va nel modo che voi pensate che debba andare, date uno sguardo. Perché non lo fa? Se smettete di giocare la partita, a cosa realmente dovete arrendervi? Dovete diventare autentici verso voi stessi? Dovete poi iniziare ad essere originali?

Ora vogliamo avere un dialogo con voi, vogliamo rispondere alle vostre domande, e chiediamo che sia il microfono a muoversi tra il pubblico, per permettere a noi di venire a voi.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (una donna) Salve Tobias. Tanto amore e abbracci eterici a te. Il 2008 è stato una lunga sfilza di capitolazioni per me, sebbene con un po’ di bizze e di dramma. E sebbene io abbia una pletora di domande nello stile dei Gemelli, chiederò, nello spirito del mio essere artista, Vorrei dipingere una sintesi e chiedo qualche parola di consiglio e ispirazione da te, con particolare riguardo al mio lavoro. Per favore, dai a Saint-Germain un’amorevole diretto (della boxe) da parte mia per il meraviglioso regalo della statua del corvo.

TOBIAS: Sicuro. Il regalo, le nostre parole, è quanto è stato detto in questo Shoud sull’essere originali ed autentici. Ora come artista, hai il desiderio creativo di esprimerti, e generalmente è un desiderio di esprimere la gioia della vita o almeno l’esperienza della vita.  Ma molto spesso tutto questo è oscurato dalle cose, chiedendoti se gli altri accetteranno o ameranno il tuo lavoro artistico, anche se sei considerata una grande artista. C’è una parte di te, piccola ma degna di nota, che ha questo aspetto – l’aspetto dell’artista – che vuole il riconoscimento – alcune frustrazioni provenienti da vite passate, ma di nuovo è tutto un gioco – questo desiderio di avere l’accettazione dagli altri come artista, ha altri appassionati e perfino infatuati del lavoro d’arte.

Torna al punto di autenticità e sii originale, poi non avrà più importanza. Ma la cosa strana è che nel momento in cui non ti importerà più, là ci sarà la reale manifestazione del tuo desiderio. Tu vedrai la bellezza nel tuo lavoro, per cui anche gli altri la vedranno.

Perciò lascia andare alcuni di questi desideri – questi aspetti – di essere un’artista e piuttosto sii te stessa. Grazie.

SHAUMBRA 1: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2: (una donna) Salve Tobias. Ho una domanda sui bambini – i bambini che si stanno attivando o risvegliando adesso – e la loro coscienza non è allo stesso livello, così ci sono degli squilibri. Hai qualche consiglio per i genitori, per gli insegnanti?

TOBIAS: Certamente. Tu dici che la coscienza non è allo stesso livello, ma tu li stai guardando da un punto di vista molto singolare.

SHAUMBRA 2: Sì è vero.

TOBIAS: La coscienza ha molti livelli e strati diversi, e ci sono molti strati e livelli che richiameranno alcuni dei nuovi, alcuni dei Cristallo che stanno arrivando ed alcune anime che stanno tornando in un modo relativamente pulito, senza uno spesso strato di Karma.

Ci sono molti Programmi di Insegnamento di Nuova Energia che stanno spuntando sulla Terra, come mai accaduto prima. Questo è quel pong di cui parlavamo prima. Non dovete preoccuparvi, si tratta più di permettere ai bambini di sintonizzarsi nell’Insegnamento della Nuova Energia, anche se dovessero andare alla scuola pubblica. In altre parole, tutti i potenziali sono lì, lasciategli fare la connessione.

Aggiungerò – non tanto per te, ma per tutti gli Shaumbra nel mondo – l’istruzione è veramente un grande problema. Ha a che fare con lo sviluppo della coscienza quando è ben fatta. Ma, per gli Shaumbra,e per qualcun altro, esiste una tendenza a sentire che di base, il sistema educativo è ridicolo, inutile o a sentirsene dispiaciuti, e veramente è tempo di abbandonare tutto questo. Si stanno istituendo sufficienti programmi di Istruzione di Nuova Energia. Ponete la vostra coscienza in quella direzione e aiutateli a svilupparsi, piuttosto che essere arrabbiati con il vecchio sistema.

SHAUMBRA 2: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (una donna) Inshallah allahim, Tobias, ho diverse domande. E’ passato esattamente un mese da quando mio marito è trapassato. La persona che si occupava del suo DreamWalk si è fermata, penso pochi giorni fa. Mi sto chiedendo se ha preso lui la decisione di dove vuole andare, perché so che voleva fare da sé.

TOBIAS: Risponderemo per prima a questa.

SHAUMBRA 3: Okay.

TOBIAS: Siamo stati con lui da quando è trapassato, e come sai, non ne era sorpreso. Era pronto ad andare. Fin da quando è arrivato dal nostro Lato ha cominciato a parlare senza sosta, intrattenendo il corpo angelico, per così dire. Era pieno di storie.

A questo punto non vuole un DreamWalk. Vuole la compagnia, ma è stato molto risoluto – e te lo aveva detto prima, molto risoluto – nel dire che non è pronto per andare sul Ponte dei Fiori – non vuole farlo. Ci sono ancora molte cose a cui è interessato sulla Terra, in particolare vuole essere sicuro che tu ti stai prendendo cura di te sia finanziariamente che emozionalmente, così sta lavorando per assisterti in questo. Egli nutre anche la passione di lavorare con i guaritori della Nuova Energia, per alcune cose che sapeva essere vere, ma che non è stato capace di trasmettere quando era sulla Terra. Così ora è molto occupato a lavorare con i guaritori della Nuova Energia.

Ci sono state tre o quattro persone che hanno cercato di fare un DreamWalk con lui, non sapendo che altri già lo stavano facendo, e lui ha detto loro che non era interessato. Egli è molto presente – presente nella stanza adesso – e sta facendo quella piccola strana danza che qualche volta avrebbe voluto fare, e che non gli dona sempre molto. (risate, Tobias ridacchia) Ma almeno è una espressione della sua gioia. Grazie, prossima domanda.

SHUMBRA 3: Bene, ha ancora un po’ a che fare con lui. Stava scrivendo un libro che era quasi finito, e ci sono persone che mi chiedono se lo pubblicherò. E mi chiedevo se hai alcune idee su come potrei procedere in merito a questo.

TOBIAS: Lui preferirebbe che non fosse completato ora. Ci sono alcune cose che sta riformulando, che riguardano i capitoli finali del libro, e vuole un po’ di tempo da questo lato e poi se lo desideri, gli piacerebbe che li scrivessi tu, e se no, aiutarti a trovare uno scrittore che lo finisca, e lui aiuterebbe a canalizzare o a comunicare quel messaggio. Ma sarà probabilmente tra un anno.

SHAUMBRA 3: Okay, grazie. Penso che l’altra cosa riguardi il business che ho rilevato il mese scorso, e non sono sicura se – sebbene io ami il business – se dovrei canalizzare la mia creatività in qualcos’altro.

TOBIAS: In realtà, tu – ognuno di voi – può canalizzare la sua abilità creativa in ogni cosa. Puoi gestire un ristorante con un impegno creativo, o una libreria, o un piccolo supermercato – qualsiasi cosa tu scelga. Perciò “creativo” non riguarda solo la pittura, il disegno o cose come queste. Per quanto possa sembrare strano, potresti essere una contabile ed essere molto creativa. Ed è…(risate)

LINDA: Ugh!

TOBIAS: Ma alcuni di voi pensano che lo sia…

LINDA: Questo è quello che le aziende automobilistiche stanno facendo. (altre risate)

TOBIAS: Alcuni di voi pensano sia molto strutturato, e sebbene ci sia una struttura – la struttura può essere creativa – eppure potete esprimere le vostre energie perfino in cose come la contabilità – contabilizzare e fare un bilancio, bilanciare – voi imparate e aiutate altri ad imparare il bilanciamento dell’energia. Così non si tratta solo di scrivere numeri su un foglio di carta o elettronico.

Non importa cosa tentate di fare, lasciateci fluire dentro e attraverso, la vostra creatività. Non significa che vi rimarrete attaccati per il resto della vostra vita. E’ una esperienza, è una gioia. Così spesso la gente si astiene dall’usare la sua energia creativa nel business, pensando che ci sia qualcosa di sbagliato, oppure distorce la sua creatività, ma ciò che avete ora è un meraviglioso canale per la creatività e per permettere al business di crescere, e, quando siete pronti, per venderlo. Grazie.

SHAUMBRA 3: Grazie. Se non ti dispiace, vorrei tornare un momento ad Albert. Sono solo curiosa, perché ha deciso di andarsene in questo momento? Perché so che c’era tanto che voleva fare in questa vita, e a livello fisico io so che non voleva andarsene.

TOBIAS: Per essere molto chiari, vuole…ha scelto di andarsene ora per poter tornare presto. Talvolta è più facile dare in permuta il vecchio per prendere il nuovo. Si sentiva molto frustrato da alcuni aspetti biologici e perfino da alcuni della linea familiare – aspetti della linea di sangue – ed ha sentito che sarebbe stato molto più facile tornare in un posto migliore per le scelte.

Quando tu parlavi faccia a faccia con Albert, naturalmente, c’era la paura di partire, o il rimpianto di non avere fatto abbastanza. Ma ad un livello profondo, c’era la realizzazione che sarebbe stato più facile tornare di nuovo e in particolare con la capacità di ricordare chi sei e cosa hai fatto in passato. Perciò non è assolutamente una cosa triste, ma piuttosto una cosa molto – come dire – realistica, molto bella.

SHAUMBRA 3: Grazie, Tobias.

TOBIAS: E sta ancora lavorando molto da questo lato, non ha smesso affatto.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (una donna) Sì questo mi confonde un po’. Tobias, ho una domanda sul mio business: Aspetti della Salute. La Salute è stata sempre una passione nella mia vita, e non sta andando come era – di nuovo, questa è una parte di me – come volevo farlo. Ed ho deciso o sentito il desiderio di lasciare andare queste vecchie cose. Ho parlato con molte persone. Puoi darmi un accenno su cosa sta accadendo?

TOBIAS: Sì e no. Il sì è che è la tua indecisione è nel non sapere cosa vuoi. Tu vai letteralmente avanti e indietro. Ed è…non voglio dire che c’è una programmazione nuova ogni giorno, ma sembra che ci siano diversi percorsi o direzioni che prendi regolarmente. E se posso osare…

SHAUMBRA 4: Ti prego.

TOBIAS:…di essere ardito direi che è un po’ una partita – una partita in cui tu non sei sicura di cosa vuoi fare – perciò stai giocando brillantemente la partita che si manifesta in quel modo.

Perciò la cosa è stare dietro il muretto per un po’ chiedendoti cosa VERAMENTE vuoi fare. Non cosa devi fare e nemmeno quali delle abitudini della Vecchia energia ti inducono a pensare cosa vuoi fare, ma cosa realisticamente vuoi fare? E questa è una domanda molto difficile. È più facile per te e per chiunque altro lasciarsi condurre dalle circostanze esterne, che creare la vostra vita con una scelta interiore. L’energia rivela che non sei veramente sicura a questo punto, ed essendo un brillante creatore capace di manifestare, questo è esattamente quanto hai raggiunto.

Cerca di prendere le distanze da tutto, solo per un breve periodo. Osserva da dove proviene questo problema del corpo, questo modo di lavorare sulla salute. Nel passato c’era una ragione per cui hai avuto un interesse in questo, ma forse questo interesse è ora cambiato. Forse è qualcosa che va…Forse hai soddisfatto quella necessità, quel desiderio, e c’è qualcosa di nuovo che ti aspetta proprio davanti alla porta. Mi piacerebbe dirti di che si tratta, ma so che è più importante che tu lo scopra da sola.

LINDA: Grazie mille, huh? (risate dal pubblico e da Tobias) Lo sai, ma non lo dirai.

SHAUMBRA 4: Prendermi del tempo è veramente un problema per me.

TOBIAS: Allontanati per un po’, e dai uno sguardo dentro di te per vedere quale decisione vuoi prendere. E vorrei enfatizzare la frase: “Prendere la decisione”, perché ci stai girando intorno, pensandoci, senza impegnarti. C’è una paura ad impegnarsi in questo. Perché fallisce? Se è stato il più grande e importante sogno, e tu prendi un impegno e questo fallisce, poi di conseguenza fai fallire tutti i sogni, ti rendi conto.

SHAUMBRA 4: Oh wow. Okay. Okay

TOBIAS: E’ più facile talvolta fingere di essere, che essere veramente.

SHAUMBRA 4: Okay. Grazie.

TOBIAS: Domanda eccellente, realmente utile per molte persone.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5 (una donna): Salve Tobias. La mia famiglia vive a Cuba. Sono cresciuta in quel paese, e a causa di intensi drammi politici, la famiglia si è divisa. Io sono in stretta comunicazione proprio ora – bè, non in questo secondo – ma sono in stretta comunicazione…

TOBIAS: Forse lo sei! (risata)

SHAUMBRA 5: Forse lo sono ...con un cugino che è molto consapevole e molto vigile. Ma le ultime sei settimane sono state per me una delle più sfrenate gioie per il potenziale di cambiamento. E quando gliel’ho detto mi ha comunicato…ha ragione, non posso vedere il mondo attraverso i suoi occhi. Vive in un’isola che è una prigione per diverse ragioni. Tuttavia io credo veramente che siamo alla soglia di un enorme cambiamento. Lui leggerà la risposta alla domanda perché gli spedisco lo Shoud e le domande, gli mando ogni cosa. Potresti parlare dei potenziali energetici per Cuba?

TOBIAS: Certamente.

SHAUMBRA 5: Grazie.

TOBIAS: Sono felice di farlo, e fai attenzione alle mie parole, che sappiamo tutti voi farete, non abbiamo parlato molto di questo in pubblico, ma sta entrando questa nuova amministrazione, e in realtà una delle sue priorità è la normalizzazione delle relazioni con Cuba. E’ una di quelle…ora, detto per inciso, devo dire che questa amministrazione è così tanto Nuova Energia o alta coscienza che non avrebbero mai voluto far trapelare, perché il pensiero di questa alta coscienza avrebbe spaventato una certa fazione,  il pensiero di queste persone di grande integrità in carica.

Uno dei primi problemi sarà parlare di questo. Solleverà un grande scalpore politico, ma sta per essere messo sul tavolo – diremo dentro la prima metà del prossimo anno, ma sicuramente entro il prossimo anno – questo coinvolgerà il rilascio di energie molto vecchie e bloccate, che questa amministrazione crede stiano bloccando moltissime cose. Ora, come si può parlare di essere uno dei leader del mondo libero, avendo tutte queste barriere e tutti questi nemici?

Perciò questo problema è stato messo al primo posto nella lista delle priorità, per dare un esempio e mandare un messaggio al resto del mondo che dice: “Stiamo giocando questa partita” , “Vogliamo lasciare il passato al passato”. Puoi dire al tuo caro di aspettarsi cambiamenti e di aspettarsi che ci saranno alcuni a cui non piacerà, ma il cambiamento si compirà. Ciò avrà effetti interessanti sulle relazioni di molte, moltissime famiglie.

SHAUMBRA 5: Grazie mille.

TOBIAS: Grazie. E vorrei introdurre anche un’altra nota. Ci sarà una opportunità per Cauldre e Linda di andarci.

LINDA: Oh, okay. Sicuro.

TOBIAS: E io vorrei…

LINDA: Prima che parti?

TOBIAS: Devo dire che Cauldre non era molto interessato, ma direi che – non forzeremo niente – che ci andranno prima di quanto pensano.

LINDA: Prima che tu te ne vada?

TOBIAS: Non necessariamente, ma…

LINDA: Oh, okay.

TOBIAS: Ma presto.

LINDA: Nessuna sorpresa.

SHAUMBRA 5: Tobias, a mio cugino piacerebbe sponsorizzarvi.

LINDA: Didi, ne parleremo dopo. (risate)

TOBIAS: Vedi come gira! In realtà andrà molto lontano – Cauldre è un po’ imbarazzato – ma francamente, vorrei mandare un messaggio personale a Fidel Castro. E…

LINDA: Tu devi…

TOBIAS: C’era una necessità…Devo renderlo di dominio pubblico? Sì. C’era un bisogno di parlare a Castro in merito al problema di Atlantis che risorge, il suo ruolo è fondamentalmente di proteggere una energia. Ora, molti di voi possono essere in disaccordo con il modo in cui è stato fatto, ma alla fine, si trattava di proteggere alcune di queste vecchie energie e aiutare ad assicurare che alcune delle energie più difficili e combattive di Atlantis non tornassero indietro in questo momento, che fossero addolcite e normalizzate.  Quel potenziale è stato molto alto, e non sarebbe stato necessariamente gradevole.

Così diciamo a coloro che sono a Cuba – coloro che hanno la funzione di capo - che è accaduto qualcosa che è andato ben oltre ciò di cui ci si può rendere conto.

LINDA: Grazie.

TOBIAS: E tu non devi preoccuparti della CIA che ti bussa alla porta.

LINDA: Okay, grazie.

TOBIAS: Si accosteranno alla tua macchina.

LINDA: Oh, bene! (risate) Grazie. Questa sarà l’ultima domanda.

TOBIAS: Ancora due.

LINDA: Oh, per favore. Okay.

TOBIAS: E…davvero, vai.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (un uomo) Salve Tobias. Ho una domanda su una persona che è trapassata moltissimi anni fa, ed è qualcuno di cui tu hai parlato. Qualche volta arriva con molta compassione, ma di recente suo figlio è morto in modo molto drammatico, ed aveva solo 19 anni. Ti chiedo se puoi dirci cosa stanno facendo e se sono uniti. E se puoi anche dar seguito a una domanda che avevo fatto molti mesi fa, a proposito dell’espressione creativa.

TOBIAS: Certamente.Sappiate che c’è la concezione sbagliata che noi possiamo connetterci, da questo lato, con ogni entità trapassata. Sappiamo che ci sono molte domande in quella borsa, e perfino tra di voi oggi su coloro che sono dipartiti.

LINDA: Grazie.

TOBIAS: È più facile fare la connessione subito dopo la dipartita, ma poi, proprio come Dio, gli angeli non sanno tutto. E non siamo…solo perché sei un essere angelico questo non significa che sei un essere medianico, un sensitivo. Vogliamo chiarire questo.

Noi dobbiamo letteralmente attraversare la vostra energia per la chiarezza e per trovare questi esseri. Il figlio possiamo percepirlo tramite te, il padre non possiamo percepirlo del tutto. Non è che siamo bloccati, ma non c’è niente lì che significhi che potrebbe essere tornato sulla Terra o andato a fare un altro lavoro. Il figlio prova un grande rimorso, si sente molto in colpa per alcune cose della sua vita, è questa è una delle ragioni per cui le cose si sono messe in modo da fargli desiderare di andarsene. Devo dire sinceramente che ora sta rimuginando. E’ piuttosto – non arrabbiato – ma triste e si sente in colpa.

Così cosa fai? Ti dispiace per lui? Tenti di salvarlo? O segui l’esempio degli angeli custodi e stai lì in amore e compassione, permettendogli di rimuginare, di sentirsi un essere terribile – che è come si sente ora – e puoi avere quel livello di compassione quando uscirà da questo stato di depressione, perfino dall’altro lato, in modo che possa realizzare che c’è amore e compassione per lui? Se un’altra persona come te può amarlo così tanto, forse, solo forse, anche lui può amare se stesso.

Parleremo poi in privato della seconda parte, così da poter rispondere all’ultima domanda.

LINDA: Oh bene, ultima domanda. Abbiamo una festa, lo sai.

TOBIAS: Certo. Desideravo un bicchiere di vino, ma Cauldre non crede che sarebbe appropriato farlo in pubblico. Perciò…(linda dice: “buh huu huu huu huu” molte risate dal pubblico e da Tobias) Naturalmente, ricorda che è il mio ultimo dicembre. (altre risate)

LINDA: Possiamo avere un sorso di vino per Tobias, mentre chiudiamo con le Domande, per piacere? Mentre rispondiamo a questa ultima domanda, qualcuno potrebbe portarlo su? Suzy, a te piace portare il vino a Tobias, potresti farlo tu? Vino bianco o rosso?

TOBIAS: C’è solo rosso.

LINDA: Mi dispiace (risate)

TOBIAS: Ai miei tempi il vino bianco era considerato per gli adolescenti e per le capre. (risate)

LINDA: (ridendo) Carino! Okay. Solo un po’ Avvicinatevi a Tobias, andiamo. Oh guarda la cara Suzy Schemel è finita sotto la telecamera. Woooo! (il pubblico applaude) Grazie Suzy.

TOBIAS: Grazie. Aspettiamo che sia posta l’ultima domanda e poi faremo un brindisi.

LINDA: Super.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (un uomo) Quindi, poiché ho il microfono mi piacerebbe fare l’ultima domanda. (risate)

SHAUMBRA7: Il mondo sta attraversando una pandemia finanziaria, un grande cambiamento, e noi siamo sul punto di avere un inizio più fresco con la nuova amministrazione. Mi chiedo quali suggerimenti potresti offrire, non solo all’amministrazione Obama, ma ai leader e alla coscienza mondiali, per poter fare questa transizione in un modo più facile e morbido. Sembra che una parte dei problemi che stiamo affrontando in America, siano i vecchi muri che abbiamo eretto, specialmente tra noi e il Messico. E ancora per il terrorismo, sarà difficile per la gente abbattere i muri. Questo è un problema delicato, e mi chiedevo se hai qualche chiarimento che possa facilitare questo processo.

TOBIAS: In risposta alla tua domanda, saresti sorpreso di conoscere quanti suggerimenti abbiamo dato – e avendo ricevuto richiesta di suggerimenti, che è molto più interessante, perché non è come se tentassimo di imporvi i nostri pensieri o le nostre idee, ma ci è stato letteralmente richiesto.

In risposta alla domanda sulla finanza dirò di non reagire in modo eccessivo. Quello che sta accadendo - tu parli di vecchi muri - parliamo dei vecchi muri delle vecchie istituzioni del sistema finanziario stanno cadendo, cosa che abbiamo segnalato circa tre o quattro anni fa. É appropriato, perché erano molto Vecchia Energia e potere di accaparramento, e grande avidità. La nuova coscienza non permetterà tutto questo.

Così i muri stanno crollando e anche se il mercato scende, non c’è bisogno di andare nel panico. Per chi fra di voi è attualmente nel mercato, non cominciate a reagire in modo eccessivo, perché sarà ricostruito. Oh, nei prossimi pochi anni sarà difficile per molte persone che lo sostenevano, perché tenteranno di tornare a quello che erano prima. Questa è una delle chiavi, se leggete tra le righe delle molte storie finanziarie che vengono raccontate nei notiziari, vedrete che stanno tentando di trovare dei modi per tornare a quello che era, e invece non si tornerà indietro.

Sarà ricostruito, ricostruito di nuove pietre, da pietre che sono differenti da ogni materiale usato prima. Naturalmente, parliamo in modo metaforico. Le fondamenta del nuovo sistema nel mondo finanziario saranno molto diverse e saranno… il sistema non sarà posseduto solo da pochi, non sarà controllato da pochi avidi, ma avrà insiti in sé quelli che chiameremmo potenziali aperti.

Per coloro che tra di voi temono un unico sistema finanziario mondiale, pensando che sia la fine dei tempi, sappiate che ci sarà un consistente e congruente sistema finanziario senza che ci sia un solo punto di autorità. Una buona analogia con questo sistema è Internet. Non esiste una persona o una azienda che lo controlli, e quelli che cercano di controllarlo presto si accorgono che questo lavora contro di loro.

Il sistema finanziario diventerà molto più fluido, e porterà potenziali aperti per gli umani in tutto il mondo, per tutti quelli che vogliono esservi coinvolti. Perciò vedremo enormi cambiamenti nei prossimi quattro anni che causeranno angosce alla gente, ma comprendete che è semplicemente il rifacimento o la ri – illuminazione di cose come il sistema finanziario. Non voglio entrare troppo profondamente in alcune altre considerazioni, perché nei prossimi mesi parleremo di cosa c’è davanti a noi nei prossimi anni. Così ci fermeremo qui, ma domanda eccellente e modo eccellente per finire il giorno…

LINDA: Grazie.

TOBIAS:…per lasciare il giorno e fare un brindisi da Chez e tutti noi (alzando il suo bicchiere di vino) – da Saint-Germain, da Carl Jung, da Kuthumi, da tutti quelli del Crimson Council – brindiamo al vostro lavoro sulla Terra, e a questo periodo di feste e celebrazione.

E così è.