SHOUD 07 - MANGIATE L’ELEFANTE

SERIE RITORNO

SHOUD 7 - MANGIATE L’ELEFANTE -con Kuthumi Lal Singh

presentato al Crimson Circle il 7 febbraio 2009

Namaste-e-e-e-e! (il pubblico ride) Namaste, Shaumbra! (Il pubblico risponde, “Namaste!”) Namaste, Shaumbra-a-a-a! (il pubblico ripete, “Namaste!” a voce più alta) Sono io, il Maestro Kuthumi e per niente al mondo mi perderei l'occasione di essere di nuovo con Shaumbra. Mi sto bevendo le vostre energie, la vostra essenza.

Vedo qualche problema mentre vi bevo. Oggi lavoreremo proprio su questo. Lo Shoud di oggi non passerà alla storia come il più profondo e il più esoterico ma si tratta di una giornata in cui alcune cose si muoveranno.

Che gioia essere di nuovo qui con tutti voi. Questo è proprio il nostro palcoscenico: è lo Shoud - questa bella energia magica, lo spazio sacro - dove possiamo essere noi stessi, dove possiamo essere angeli, dove per qualche minuto possiamo liberarci di alcune delle nostre lacrime e preoccupazioni. Possiamo stare con la nostra famiglia e i nostri amici - proprio qui e proprio adesso. Che delizia.

Facciamo tutti un respiro profondo alla Kuthumi … (pausa)… e sentiamo le energie.

Che cosa vedo oggi? Vedo che vi siete mangiati un mezzo elefante e che l'altro mezzo vi pende dalla bocca - purtroppo quello che vi pende dalla bocca non è il lato carino dell'elefante. Proprio così. Ve lo spiegherò durante la giornata.

Che gioia è stata quando Tobias è venuto da me per dirmi: “Kuthumi, ti andrebbe di essere con Shaumbra per questo Shoud di San Valentino? Ti andrebbe di essere con gli Shaumbra mentre Saint-Germain e io proseguiamo per Israele ed Egitto? Ti piacerebbe venire a incontrarci in Egitto con il tuo gruppo di Shaumbra, quando torniamo in questa terra che è così importante per te?” Ho fatto un salto di gioia per quest'opportunità.

Molto spesso Tobias e Saint-Germain si trovano qui di fronte a voi, mentre io sono con voi a un livello molto più personale. Io sono con voi durante questi momenti piuttosto interessanti e impegnativi; sono proprio qui e di tanto in tanto cerco di farvi ridere. A volte vi bloccate un po' e forse riuscite a sentirmi mentre mi avvicino a voi cercando di portare un po' di umorismo nella vostra vita, di tirarvi fuori da quel modo serio in cui vivete ma, più di qualsiasi altra cosa, cerco di tirarvi fuori da quella modalità molto mentale in cui vivete.

Cari Shaumbra, oggi passeremo un po' di tempo cercando di finire il resto dell'elefante - o almeno di digerirlo un po’. Che meravigliosa giornata per essere qui per il lancio del nuovo libro - oh, c’è anche Marisa! (il pubblico ride perché Kuthumi si riferisce a Marisa Calvi che in precedenza aveva presentato il suo libro - il Faraone Tutmosis III - scritto con Kuthumi)

Abbiamo trascorso dei momenti deliziosi lavorando insieme a questo libro. Non appena aprirete le vostre energie agli esseri non fisici come me, Kuthumi, Saint-Germain, Tobias e molti, molti altri, tutti voi scoprirete che gioia sia per tutti noi lavorare insieme. Cerchiamo di impedire che nelle cose cadiate nel mentale, vi forniamo sensazioni ed è esattamente ciò che abbiamo fatto insieme, Marisa. Se ricordi i giorni e le notti in cui abbiamo lavorato insieme, portandoti in quell’energia della sensazione - quell’energia che ti ha permesso di tornare a quella mia vita come Tutmosi e percepire realmente le esperienze e poi aggiungerci la tua energia. Siamo stati in grado di riproporre la storia - i fatti individuali non sono così importanti - ma la sensazione e l'esistenza lo sono.

Cari Shaumbra, Tobias e Saint-Germain l'hanno già detto, ma io lo dirò di nuovo: nella vostra vita, che momento meraviglioso è questo per creare - oh, quando le energie sono così alte e così intense, quando le energie sono così aperte. Vedete, mai prima d'ora nella coscienza umana ci sono stati tanto caos e poca struttura; mai prima d'ora c'è stata così tanta insicurezza e dubbio. Mai prima d'ora ci sono state tantissime aperture - potete definirle portali, aperture, passaggi - verso la coscienza espansa, verso nuove idee.

Lavorare con la Nuova Energia

Avete ascoltato tutto ciò che riguarda la Nuova Energia in modo teorico e concettuale. Adamus tra non molto porterà alcuni di voi a lavorare in modo specifico sulla Nuova Energia. Avete già sentito parlare di questo concetto che vi gironzola intorno in attesa dell’invito e dell'apertura.

A volte è difficile vedere, perché la mente tende a tornare e cerca di usare i modi con cui ha gestito le cose in precedenza. Se riuscite a fermarvi per un attimo, fate quel respiro profondo e fatevi anche una sonora risata. Aggiungo questo a ciò che ha detto Tobias - fate un respiro profondo e poi una sonora risata. Ridete a bocca piena. Fate un respiro profondo - facciamolo di nuovo - fate un respiro profondo e fatevi una bella risata. (il pubblico ride, Kuthumi ridacchia) Bravi, Shaumbra, molto bene. Registrerò questa risata per una delle tracce della risata che userò nello spettacolo televisivo che farò. Quando ridete, ridete fuori di voi quell'energia a allora sì che ci si diverte, allora sì che la cosa si fa intrigante.

Oggi sono qui per... insieme faremo un lavoretto per portarvi in quest’energia, per farla muovere. In questo momento è facile, facilissimo restare bloccati - è molto facile. È un po' come percorrere un labirinto molto intricato o una trappola - non è difficile caderci dentro. E allora cosa fate? Respirate, ci ridete un po' sopra e parlate con noi.

Una delle ragioni più importanti per cui siamo qui non è impartirvi la nostra grande e brillante saggezza; siamo qui per incoraggiarvi. Siamo qui per ascoltarvi, perché quando parlate con noi a voce alta - vi raccomando di farlo sempre - fatelo a voce alta. Quando cercate di comunicare con noi attraverso la vostra mente ha un effetto diverso su di voi, ma quando potete sentire la vostra stessa voce che parla e noi ascoltiamo, ciò contribuisce a fare chiarezza sulle cose, vi aiuta a mantenere l'energia in movimento in modo delizioso. Ecco perché noi siamo qui: non è che siamo così occupati da non poter venire a parlare con voi - non siamo legati a altri umani tanto da non aver tempo di scherzare un po' con voi, di parlare con voi.

Alcuni di voi vengono da noi - da una qualsiasi delle entità - e vogliono che risolviamo qualcosa per voi, ma nemmeno questa è la ragione per cui noi siamo qui. Noi siamo qui per aiutarvi a scoprire l'Essere brillante che siete, per aiutarvi a scoprire e a portare dentro questa cosa che definiamo Gnost. Noi siamo qui per aiutarvi a cominciare a portar dentro la Nuova Energia.

La Nuova Energia è quasi oltre ogni definizione, perché la definizione é qualcosa che arriva dal passato, mentre la Vecchia Energia e la Nuova Energia operano in modo davvero diverso. La Nuova Energia è brillante, molto veloce ed efficiente.

A volte nella vostra vita affrontate questi problemi, queste sfide e poi ci rimuginate sopra. Rimuginare - è una cosa che fate senza sosta - continuate a mantenere un circolo vizioso su quel problema, proprio come il disco fisso sul vostro computer elabora le informazioni. Sarebbe come continuare a elaborare sempre le stesse informazioni e ciò vi fa sentire frustrati e abbassa la vostra energia - vi mantiene bloccati. Ecco cosa vuol dire rimuginare su qualcosa. Sapete, la Nuova Energia non ha assolutamente bisogno che rimuginiate: la Nuova Energia crea, si espande e si apre. Noi siamo qui per aiutarvi a portarla dentro e quando lo fate, respirate nella vera Nuova Energia. Respiratela dentro.

Sono deliziato di essere qui oggi per il lancio del libro - il libro che lancerà altri libri, che forse contribuirà a lanciare altri dei vostri progetti, forse v’incoraggerà a cercare cose che non avete mai provato prima. Io sono qui anche perché sto lavorando con le energie di Linda, Norma, Garret e Cauldre mentre si preparano a imbarcarsi per il loro viaggio in Egitto. Oh, avranno delle belle esperienze, hhmm (risate mentre Linda fa una faccia strana) esattamente come tutti quelli che faranno parte del gruppo.

Come mai avranno quelle esperienze? Perché le hanno chieste, le hanno richieste e tutti proveranno la stessa frustrazione che provate voi. Anche loro sentiranno questo desiderio di raggiungere nuovi strati di coscienza - questi strati nuovi di zecca. Finora pochissimi umani - forse nessuno - li ha raggiunti e stanno combattendo come moltissimi di voi dicendo: “Come facciamo questo lavoro nelle nostre vite? Ci sono le nostre situazioni di cui dobbiamo preoccuparci - i nostri corpi, cose come viaggiare, pagare le bollette, risolvere i problemi legati al lavoro - tutte queste cose umane. Come possiamo riuscire a raggiungere nuovi strati di coscienza?” Si tratta di una frustrazione che voi tutti provate.

Si è creata quest'opportunità con altri Shaumbra che si uniranno al gruppo in questo viaggio, si è creata quest'opportunità e in un certo senso si tratta di tornare alle proprie radici, ad alcuni dei misteri dell'umanità per ottenere una visione nuova e diversa delle cose del passato, per contribuire a capire che cosa potrà accadere con la Nuova Energia. Noi siamo qui per contribuire a prepararvi per il vostro prossimo viaggio.

Facciamo un respiro profondo, perché ciò che scopriranno lo scoprirete anche voi perché esiste questa bella, sacra energia Shaumbra - dove siete tutti creatori unici e sovrani. Queste sono le parole chiave, cari Shaumbra - unico e sovrano. Tutti voi siete già connessi a un livello intimo, aperto e pieno di fiducia. Questo di per sé è già una sfida per alcuni umani - riconoscersi come indipendenti, eppure così aperti e pieni di fiducia da poter essere interconnessi, specialmente con altri esseri unici e sovrani.

Per gli umani in generale, una delle sfide di entrare in questi nuovi strati sta nel fatto che c'è in loro un desiderio interessante di tornare a un’unità - io la definisco nullità - di tornare a una beatitudine di fantasia omogenea, priva d’identità e piuttosto noiosa. Gli umani pensano: “Se ritorno all'inizio, se ritorno alla mia unità, allora tutto sarà perfetto.” Beh, se tornaste davvero alla vostra unità, non sapreste più chi siete, perché vi ritrovereste mescolati a tutto il resto di questa Unità e quindi avverrebbe la morte dello spirito, piuttosto che la semplice morte della condizione umana.

Oh no, non tornate indietro: vi espandete all'esterno e all'interno. Arrivate a capirvi come unità sovrana - quello che Saint-Germain definisce il vostro Uno individuale. Nella vostra unità personale capitete come funziona tutto il resto, perché prima di tutto dovete capire come funzionate voi.

Peccato per chi cerca di trovare le risposte alle domande imposte dalla vita fuori di sé, per chi cerca di tornare alla storia per trovare le risposte di oggi. Peccato per chi si dimentica di guardarsi dentro e va sempre fuori alla ricerca di qualche segreto presente nelle stelle, come se nelle altre dimensioni ci fosse un qualche Dio - e qui no.  Peccato per chi resta intrappolato nella mente, perché si dimentica di entrare nel suo spirito personale.

Oh miei cari, io posso fare quest’osservazione perché sopra chiunque altro - eccetto forse Adamus - sono rimasto bloccato nel passato, sulla via verso la mia ascensione ho perso tutto ciò che avevo. Ora, alcuni di voi non pensano che sia stato così divertente quando ne ho parlato in uno dei nostri Shouds - “Mi è successa una cosa buffa sul cammino per l’ascensione. Ho perso tutto” - ma cari Shaumbra, per un attimo questa è l'impressione che si ha e quell'attimo può sembrare un'eternità, ma si tratta solo di un attimo.

Voi perdete tutto per scoprire più di tutto. Perdete tutto ciò che pensavate di essere, perché si tratta solo di una facciata, di un’illusione - è tutta un'illusione. Oh, quanto cercate di rendere reale quell'illusione, non è vero? Quanto cercate di restare attaccati alle cose di cui cercate di liberarvi? (Kuthumi ridacchia) Durante il giorno combattete, ma quando vengono a portarvi via il giorno, urlate e cercate di riaverlo. Sciocchi, sciocchi umani. (Kuthumi ridacchia di nuovo)

Cari Shaumbra, come stavo dicendo so perfettamente che cosa significa restare bloccati in questo circolo senza fine, in questo processo da cui non riuscite a uscire.

Questa cosa della Nuova Energia - avete appena cominciato a scoprirla. Nel momento esatto in cui pensate di averla capita un po', lei vi sfugge, in un certo senso si nasconde. Ogni volta che percepite nuovi strati lei scappa da qualche altra parte, non è vero? Ogni volta che vi sentite sul punto di fiorire, chiudete le porte a chiave proprio come fareste con una brutta cintura di castità. Devo ammetterlo, , ho detto a Cauldre che oggi avrei utilizzato un umorismo nero, giusto per tirarvi fuori dal buco in cui vi trovate. Allora, dov'eravamo rimasti? Ah, si…

Ne abbiamo parlato voi e io - tutti voi e io. Esattamente come Tobias vi parla e Adamus vi parla, vi ho parlato di questa Nuova Energia. Una parte di voi vuole assolutamente sapere com’è, ma poi c'è quest'altra parte di voi che ha paura di sperimentarla senza prima averla definita e riposta in modo ordinato e trascritta su un pezzo di carta che garantisce una stampa fine - e tutto il resto. Voi volete una garanzia di rimborso valida 30 giorni (risate) volete che vi faccia una dimostrazione o una prova su strada, ma non funziona così.

La Nuova Energia  - è diversa. Per quelli che sono relativamente nuovi a queste riunioni Shaumbra, sapete che l'energia vibratoria lavora attraverso le forze opposte o dualità, concetto che voi definite come luce e oscurità, maschile e femminile, su e giù. Sapete, tutto presenta forze opposte - ecco com'è stata creata finora la vostra realtà. Fino a un certo punto questo è un modo molto efficace di creare la realtà.

Fino a un certo punto significa che lo spirito - la coscienza - vogliono imparare in modo diverso, non vogliono più ripetere gli stessi vecchi modelli tipo forze contrapposte, buono contro cattivo, dramma, dramma e ancora dramma. La coscienza - il vostro spirito - arriva a un punto in cui dice: “Ora so come lavora la dualità. Conosco la battaglia, ne ho fatte tante. Conosco le forze contrastanti e so che nessuna delle due potrà mai vincere; non faranno altro che continuare a opporsi una all'altra restando negli stessi modelli”. La coscienza dice: “Là fuori deve esserci qualcosa di più la fuori, deve esserci qualcosa oltre le forze contrapposte” - in effetti è così. Quest'illusione in cui vivete è talmente forte che vuole restare attaccata alla vostra identità senza lasciarla andare; la tiene stretta ed è sostenuta da tutte le altre energie della vostra realtà. Il vostro luogo di lavoro e persino la realtà del vostro ambiente fisico, tutto ciò si dà disperatamente da fare per cercare di tenere insieme quest'illusione. Eppure la coscienza fa un passo avanti e dice: ”Dev’esserci un modo diverso di sperimentare la vita.” Ecco dove vi trovate in questo momento.

Questo nuovo modo esiste, esiste e coinvolge qualcosa che definiamo la Nuova Energia. La Nuova Energia non è vibratoria, la Nuova Energia è espansiva - il che ci riporta a Shaumbra 101: storia vecchia per alcuni di voi, ma nuova per altri - e questa Nuova Energia non ha bisogno di forze contrapposte per conoscere se stessa. Non ha bisogno del riflesso di sé in un'immagine allo specchio né di qualcosa che la respinga indietro. La Nuova Energia è espansiva perché fluisce con grazia e fluisce di continuo ed è molto diversa dalla vecchia energia vibratoria, che è difficile da riconoscere. A un certo livello voi sentite l'energia, siete abituati a una risposta molto tipica dell’ambiente duale a tre dimensioni - invece la Nuova Energia è del tutto diversa.


Esseri Sovrani

Non voglio neppure descriverla nei dettagli, perché Adamus lo farà più tardi. Vi chiedo solo di aprirvi a lei, in particolare ad alcuni dei temi che state affrontando nella vostra vita e che vi hanno veramente messo al tappeto, che vi hanno fatto sentire davvero frustrati. Ora, prendetevi un momento per guardare oltre la frustrazione. Voi ve la prendete con qualcuna delle cose personali che ora stanno avvenendo nella vostra vita, ma in realtà quella frustrazione è la vostra coscienza e il vostro spirito che vogliono che vi apriate e che facciate esperienza in modo diverso. É possibile, è possibile.

Questa è la sfida che può voler dire abbandonare l'illusione - la vecchia illusione. Può significare anche abbandonare alcune cose a cui eravate rimasti fortemente attaccati, alcuni dei vecchi modi di fare gli affari che conoscevate, e ciò può risultare terrificante per l'illusione umana che non vuole mollare finché non avrà ricevuto delle garanzie.

Qui entra in gioco la fiducia - la vostra fiducia. Non abbiate fiducia in qualcosa di esterno, fidatevi di voi. Si tratta della vostra capacità di fidarvi a un livello molto profondo sapendo che funzionerà. Certo, tutto ciò è piuttosto spaventoso, perché parte del condizionamento della Vecchia Energia prevede che vi fidiate sempre di qualcun altro, che vi appoggiate sempre a qualcun altro, perché è così che funziona. Qui, in questa nuova coscienza vi viene chiesto di fidarvi di voi, di fidarvi di questo salto che avete fatto nella Nuova Energia che per sua natura è quasi indefinibile;di fare questo salto nella Nuova Energia che non lavora come la Vecchia energia; di fare questo salto in modo diverso; di sperimentare la vita, di sperimentare voi stessi oltre la vecchia illusione.

Ci sono alcuni Shaumbra che fino a un certo punto si sono permessi di farlo e sarebbero loro i primi a dirvi, “Fatelo e basta.” Fidatevi e basta, fate quel salto: non avete niente da perdere se non l'illusione che avevate prima. Questi Shaumbra sono sorpresi e vi direbbero esattamente ciò che vi dico io: “E’ così infinitamente semplice, è così deliziosamente semplice che risulta difficile.” Parte del condizionamento della vecchia dualità rende le cose difficili. Fa parte della vostra illusione - rendere le cose difficili per renderle reali - ecco com’é. La Nuova Energia è così semplice che quella vecchia parte di voi negherà che si possa fare in quel modo, resisterà perché vuole fare le cose in modo difficile. Ricordatevi: voi siete l'essere sovrano e potete scegliere la semplicità, potete scegliere di fare quel salto e potete scegliere di fidarvi di voi.

Le Energie Attuali

Ora basta con le lezioni. Ok, dove siamo adesso, Shaumbra? Energia bloccata. Permettetemi di definire meglio ciò che sta accadendo.

Il mondo è nel caos come mai prima. L'energia si sta muovendo in fretta, la coscienza è più bloccata in un modo, più minacciata in un altro modo e più timorosa che mai - anche in confronto alle mie vite sulla Terra.

Ai livelli più alti - e con poche eccezioni- ci sono capi di governo che non hanno la più pallida idea di cosa fare.  Si mettono di fronte alle telecamere e dicono: “Abbiamo considerato il problema e sentiamo di avere nuovi programmi adatti, che naturalmente implicheranno alcune nuove tasse per gestire i problemi che ci troviamo ad affrontare, e chiediamo a tutti di avere fiducia.” Poi tornano di corsa a casa e si nascondono nelle loro stanzette - non sanno assolutamente che cosa fare. Ecco ciò che in questo momento sta accadendo in molti luoghi sulla Terra.

A volte appariamo, in particolare Adamus, a queste riunioni del vostro G8 - noi li definiamo “caspita che sibilo” (molte risate, Kuthumi ridacchia) - dove tutti si comportano da persone importanti, come se dovessero difendere e creare quest'energia per il loro paese, per i loro elettori. Vanno tutti a questi incontri con ogni tipo di documento possibile - documenti importanti che non hanno mai letto e che non leggeranno mai - e propongono soluzioni a cui non credono, perché sanno che comunque non saranno mai accettate. Arrivano e buttano queste soluzioni sul tavolo, sapendo che si tratta solo di un punto di discussione e non di un punto di soluzione.

In questo momento i vostri leader - con pochissime eccezioni - non hanno la più pallida idea di come gestire i problemi del mondo, anche perché non hanno mai frequentato una scuola, né avuto un consigliere che abbia mai vissuto ciò che sta avvenendo ora sulla Terra. É tutta una speculazione, è tutta teoria e soprattutto è tutto fumo negli occhi. Proprio come il Mago di Oz che dietro al sipario fa rumori orribili, senza avere la più pallida idea di ciò che fa.

Beh, tutto ciò potrebbe essere piuttosto spiazzante per voi! Solo un po' -  comunque ci viene da ridere perché noi andiamo a vedere queste riunioni - avete mai notato che alla fine della giornata le soluzioni hanno bisogno di qualcuno che le studi, e ciò significa che non faranno niente?  Oppure ci sarà un aumento delle tasse, il che significa che meno persone diventeranno più ricche. Cari amici, nelle aule dei governi, dei parlamenti, delle dittature e di tutto il resto - nessuno sa che fare. Tutto ciò è spaventoso.

Passiamo al prossimo scenario terrificante. Cari Shaumbra, ve lo dico in maniera molto seria, ve lo dico dal cuore. I banchieri - quella sì è una razza spaventosa di umani presenti sulla Terra proprio ora. Sapete, la comunità dei banchieri - Saint-Germain vi parlerà ancora dell'evoluzione dei sistemi bancari attuali - si è evoluta in un sistema feudale di tipo molto vecchio, il che dovrebbe darvi un'idea dell’energia che ci sta dietro. Senza arrivare alla cospirazione, si è arrivati a un gruppo selezionato di umani che arriva da un gruppo selezionato di altri umani che ha creato una specie di sistema globale per la finanza e per le banche.

Ora la crisi è a livello mondiale e loro non hanno la più pallida idea di che cosa fare. I grandi nomi che Cauldre non vuole che faccia - Rockfeller (molte risate mentre Kuthumi pronuncia molto velocemente “Rockefeller”) - i grandi nomi che sono stati dietro al denaro per molto tempo, non hanno la più pallida idea di cosa fare. In un certo senso non se ne preoccupano - non ci mettono attenzione - perché pensano di avere abbastanza soldi, per cui la crisi del resto del mondo non li toccherà. Sapete, quando la Nuova Energia e la Vecchia Energia si mettono insieme, a volte non si mescolano molto bene. A volte - come dire, come l'ha chiamato Tobias - le collisioni avvengono e accadono cose davvero inaspettate.

Questi signori se ne stanno seduti nelle loro ville a considerare la crisi mondiale, senza avere la minima idea di che cosa fare. Inviano moltissimi messaggi e si ritrovano con molti nuovi programmi che invieranno a chi si occupa di banche, a chi concede i prestiti, a chi siede al governo e non sistema ciò che dovrebbe.  Ciò che fanno in questo momento è creare confusione - si chiama cortina di fumo - per dare l'impressione di sapere ciò che fanno. Cari Shaumbra, loro non ne hanno la più pallida idea: sono perplessi, proprio   come voi. Oh, scusate, loro sono più perplessi di voi su cosa fare.

Cercano di ripristinare i vecchi sistemi, di ripetere le modalità dei loro predecessori - ma non funziona. Ora stanno cercando qualsiasi cosa che dia l'impressione che stiano facendo qualcosa, e tutto ciò si aggiunge al caos generale, alla confusione del giorno.

Gli affaristi. In questo momento gli uomini d’affari si danno molto da fare. Aziende che per molto tempo sono andate alla grande, ora attraversano una situazione che neppure i loro analisti riescono a definire. Persino i guru della finanza o del marketing o della ricerca e sviluppo non riescono a immaginarsi nulla. Non sanno se andare verso l'alto o verso il basso, e nonostante tutte le discussioni che si tengono intorno ai tavoli dei consigli di amministrazione, nessuno sa davvero cosa fare. Nessuno sa cosa fare. Come potrebbe? In meno di un anno il mondo si è capovolto. I vecchi modi di fare gli affari non sono per forza i modi del nuovo. Chi aveva il potere tra le mani si accorgerà che questo potere si sta sciogliendo e nessuno sa che cosa avverrà in futuro. È una situazione decisamente spaventosa.

Potrei continuare all'infinito parlando delle istituzioni, di quelli che sono stati i leader, di quelli che in passato hanno contribuito a preparare il sentiero, e anche loro non hanno la più pallida idea di che cosa fare. Già questo - di per sé - dovrebbe essere terrificante per il sé umano, per la mente umana.

Quando percepite queste energie, da un certo punto di vista è veramente liberatorio. C'è sempre la paura di ciò che potrebbe succedere se il caos diventasse mondiale. Che cosa succede se questa situazione - tesa all'estremo - di colpo finisce per spezzarsi? Cosa succede se ripetiamo un po' di Atlantide? Cosa succede se il tempo diventa talmente cattivo da determinare mancanza di cibo e rivolte nelle strade? C'è questa parte umana di voi che sente davvero tutto ciò - ecco dove siamo.

L’Elefante

State mangiando l'Elefante e il grande elefante rosa è ciò che definiamo il passaggio alla Nuova Energia. Avete percepito che la coscienza sta cambiando - o almeno vuole cambiare - avete percepito la tensione e l'insicurezza in tutto il mondo. Perché? Perché siete Shaumbra; perché siete connessi con la Terra esattamente come siete connessi con il cielo; perché possedete il livello più profondo di Empatia e Sentite le cose; perché dentro di voi esiste una sapienza interiore che vi dice che questo è un Momento Storico - senza alcun precedente. Per esperienza personale sapete che non si tratta di un piccolo cambiamento, come alcuni cercano di dire: si tratta dell'Evoluzione più Grande, forse della Rivoluzione più Grande di tutti tempi.

Facciamo un respiro profondo per brindare a tutto ciò.

Avete cominciato a portare dentro questa sensazione e quest’energia. Avete cominciato a nutrirvi del grande elefante. Oh, è davvero enorme, è l'elefante più grande che abbiate mai incontrato e ora mi dite: “Ma io sono Shaumbra. Sono qui per aiutare a mantenere in movimento quest’energia. Sono qui sulla Terra in questo momento di cambiamento fenomenale.” Avete cominciato a mangiare quell'elefante, poi vi siete resi conto che non ne potevate più e vi siete fermati a metà strada. Dentro di voi c’è una parte di quell'elefante, mentre l'altra parte pende dagli orifizi del vostro corpo fisico. Solo una parte è dentro, quindi il vostro sistema digestivo cosciente - la capacità di percepire le energie, l'abilità di sentirle tutte e di lasciarsi attraversare da loro - si è bloccato. Soffrite di una specie di costipazione e vi siete bloccati  e poi vi domandate cosa sta andando storto.

Voi tornate da tutti noi -  Adamus, Quan Yin, Tobias e me: “Cosa sta succedendo?  Come mai sento questa tensione?  Com'è che niente va bene? Come mai mi sento come se non riuscissi a far fluire le energie?” Noi parliamo a lungo e vi diciamo di semplificare. Vi diciamo ciò che vi dirò oggi - è molto semplice, probabilmente non diventerà un libro accademico o un libro di scoperta spirituale - Dovete Finire di Mangiare quell'Elefante.

Cosa significa? Vi siete permessi di sentire parte dei cambiamenti fenomenali che stanno avvenendo, non solo qui sulla Terra, ma anche nei reami non fisici. Vi siete permessi di assaggiare un po' di questa transizione deliziosa - a volte terrificante - e poi vi siete fermati. Siete caduti in un tipo di paralisi dovuta alla paura: la paralisi della coscienza - ecco dove vi trovate. Non digerite ciò che avete già nello stomaco e non mangiate ciò che è rimasto fuori di voi.

Oggi però, nel modo più semplice, non usando per niente i vecchi modi, non usando la mente, non voglio neppure che utilizziate le affermazioni…. le affermazioni fanno schifo, fanno proprio schifo. L'affermazione è un ammasso di cacca spirituale, perché voi non ci credete - altrimenti non le fareste. Voi non vi fidate - si sente dall'odore - si tratta di masturbazione mentale. Cari amici, non fate più queste affermazioni, lasciatele fare agli altri umani.

Questo vale anche per le visualizzazioni. Quando cercate di visualizzare... ora devo sgridare alcuni dei presenti qui e sapete di chi parlo. Voi cercate di visualizzare un mondo di pace e di ordine - ma in base a cosa? In base a quale visione e a quale precedente? Ora so che riceverò molte emails celestiali da parte degli umani: “Ma questo è ciò che tutti dobbiamo fare ora. Dobbiamo visualizzare la pace mondiale. Organizzeremo un gruppo mondiale di preghiera, oppure una meditazione mondiale.“ Basata su cosa? Sul vostro vecchio concetto del mondo? Sul vostro passato? Sui modi che conoscete già?  Sullo stesso vecchio programma?  (Linda dice: “Calmati, amico” Il pubblico ride e anche Kuthumi) Sono un asino nella scatola!  (Linda aggiunge: “Asino un corno!” e le risate aumentano)

È sempre la vecchia storia. Non possiamo fare a meno di chiedervi di digerire coscientemente e cominciare a mangiare il resto di quella coscienza che state percependo - perché è nuova. È talmente nuova, è talmente Nuova Energia che non ha bisogno di arrivare dal passato. Non si può definire, non si può visualizzare, non si può neppure descrivere, né affermare. Non può essere meditata, né pregata: è e basta. Vedete com’è semplice?

So che alcuni di voi hanno questo semplice desiderio; c’è qualcuno tra voi che vorrebbe addirittura che io organizzassi un gruppo per aprire un portale da qualche parte nel mondo, per andarci a fare le vostre affermazioni e tutte le altre cose - non funziona così. Perché? Non è che sia una cosa cattiva, non è che non arrivi anche da un luogo del cuore - ma è roba vecchia - è vecchia.

Quando individui o gruppi si riuniscono per fare affermazioni, in effetti stanno affermando il loro vecchio modo di fare le cose. Pregano e mendicano vecchie soluzioni, usano trucchi e clichès basati sul vecchio ma cari amici, in questo momento è così nuovo.

A volte dà più conforto sedersi in un gruppo e cantare Kum Ba Yah. So che ad alcuni di voi piacerebbe molto che Adamus apparisse qui con la sua polverina magica bianca  Oh sì! Lui deve averla quella polverina magica bianca - non è così - perché quella polverina sarebbe affascinante, magari drammatica e comunque sarebbe solo un sollievo temporaneo. Questi sono solo trucchi, inganni, magari fatti in buona fede, ma non fanno altro che rievocare il vecchio. Non è per questo che siamo qui.

Sentite Tutto

Oggi ci muoveremo verso il livello più profondo delle sensazioni: metà dell'elefante è dentro, l'altra metà dell'elefante è ancora fuori. Cosa fate? Respirate un po'. Respirate un po' - questa è la sfida. Qui c'è un po' di energia bloccata, perché una parte di voi ha davvero paura di sentire, di sentire davvero - vi permettete un assaggio e basta - piuttosto che percepire davvero il caos che sta avvenendo ora sulla Terra.

Come Tobias vi ha già detto, avete questa meravigliosa abitudine per cui quando a livello di coscienza vi trovate costipati, v’incolpate per non aver fatto qualcosa di giusto. Non riguarda voi, proprio per niente. Esiste una tendenza naturale - basata sul vostro passato - per cui quando arrivate a un certo punto di sentire, di percepire, quando vi permettete di sentire in assoluto quest'energia del caos, del cambiamento e della trasformazione in ogni parte di voi - a quel punto vi fermate e vi chiedete se siete in grado gestirne dell'altra. È così che vi ritrovate in questo stato congelato dell'essere.

Nell’energia di questo gruppo, oggi ci muoveremo verso uno stato pieno del sentire. V’invito a permettervi di sentire assolutamente l'energia caotica della Terra. Permettetevi di sentire la mancanza di speranza che molti umani provano in questo momento; permettetevi di percepire l'insicurezza che moltissimi leader provano. Permettetevi di sentire come moltissimi dei leader nel mondo sanno della frode che sta avendo luogo, ma lo permettono comunque; permettetevi di percepire i modelli atmosferici di cui Tobias ha parlato.

Vedete, tutto ciò vi ha assalito e poi vi siete fermati. Avete bloccato l'intero processo a metà strada - metà dentro e metà fuori di voi. In questo momento, in questo spazio sacro e sicuro lasciate che tutto entri nel vostro corpo. Non farà danni, non vi farà venire il cancro. Oh, certo, avete paura, ve ne state alla larga dicendo: “Oh, se ne lascio entrare ancora potrebbe distruggermi gli organi, magari il fegato...” Lasciate che entri. Lasciate che dentro di voi l'esperienza sia piena.

Quelle energie sono energie e basta. Si tratta di coscienza, niente altro. Al livello più profondo di empatia, permettetevi di percepire la paura che gli umani provano in questo momento, mentre si chiedono se il mese prossimo avranno ancora una casa, se riceveranno la pensione. Permettetevi di provare la paura che provano gli umani che i loro governi, che dovrebbero essere lì per servirli, possano cadere a pezzi. Permettetevi di provare una delle cose di cui avete più paura - la paura che hanno gli umani che si tratti davvero della fine del mondo. Vi darò un indizio - è proprio così. La fine del mondo come lo conoscevate, la fine del vecchio modo di fare le cose - è arrivata. Non bisognerà aspettare un paio di anni o un paio di decadi o di secoli, è proprio qui e adesso.

Portate tutto nel vostro corpo attraverso il respiro. (pausa) Permettetevi di sentire tutto in modo assoluta. Non cercate di filtrare, non cercate di prendervi la parte buona e di lasciare quella mentale a me. Sentite tutto.(pausa)

La vostra mente ha creato questo tipo di stato congelato in cui tutte le energie si sono paralizzate perché cercano di immaginarsi tutto. In questo spazio sacro permettete alla vostra mente di sentire e addirittura di sperimentare tutta questa coscienza, l'altra parte dell'elefante. (pausa) 

Lasciate che le vostre emozioni percepiscano tutto. Vi sentite paralizzati, congelati, perché non pensate che le vostre emozioni possano gestire dell'altro. Fate fatica a leggere i giornali, ad ascoltare le notizie che arrivano dal mondo, perché le vostre emozioni ne sono travolte. Non pensate di riuscire a gestire nulla. Avete i vostri bei problemi, mi dite, come potete accettarne degli altri? Portateli in questo spazio sacro e rimarrete sorpresi da quando riuscirete a gestire. (pausa)

Il disagio che provate nel corpo, il caos e l'insicurezza della mente, sono queste energie che vi paralizzano, perché voi siete Esseri che possono percepire qualsiasi cosa intorno a sé, tutto ciò che accade a livello globale. Cominciate ad assorbirne una parte e poi vi ritrovate paralizzati, bloccati. Tutti i vostri segnali di allarme si attivano e voi vi fermate proprio lì.

Allora, che si fa? I casi sono due: o li sputate fuori, che è una cosa quasi impossibile da fare - non potete ritornare indietro, non potete far finta di non sentire ciò che sentite già - oppure inghiottite tutto il resto.

Fate quel respiro profondo. (pausa)  

Inghiottite tutto il resto, permettete che fluisca nel vostro corpo, nella vostra mente, nel vostro spirito, nelle vostre emozioni e in ogni parte di voi. In questo momento permettetevi di incarnare in modo assoluto la coscienza dell'umanità. (pausa) Mentre lo fate, permettetevi di passare al livello superiore o ai nuovi strati di coscienza - tutti i potenziali che sono presenti nella Nuova Energia - espandetevi dentro di loro. Certo, state portando dentro molte cose - la coscienza dell'umanità, tutto il caos. In ogni caso caos è una bella parola, non è negativa: il caos è la vita in movimento, oltre ciò che la mente riesce a definire nelle sue strutture. Il caos ha cominciato ad avere un significato negativo, ma è assolutamente bello - questa è una delle cose che scoprirete mentre vi espandete nei livelli della Nuova Energia. Il caos vi permette di portare dentro tutte queste sensazioni - empatia, sensazioni da portare nel vostro corpo, nella vostra mente, nella vostra realtà umana proprio ora - senza esserne travolti.

Non cercate neppure di spingere subito tutte queste sensazioni fuori dalla porta. Alcuni di voi stanno dicendo: “Va bene, le porto dentro per qualche minuto e poi le ributto fuori.” Vi sto chiedendo di sentire, di percepire, di digerire questa cosa chiamata la coscienza umana, il mondo odierno. Se c'è caos, se c'è miseria o paura o nuovi potenziali o qualsiasi altra cosa - portateli dentro.

Vi sentite davvero paralizzati e a disagio, quindi il vostro corpo comincia a mostrare i segni di questa paralisi a livello di sensazioni. Di recente moltissimi di voi sono stati colpiti a livello degli arti: dolori alle mani, moltissimi di voi li stanno sperimentando - alle mani, alle ginocchia e ai piedi - proprio perché quell'energia è rimasta bloccata a metà strada e quindi il vostro corpo reagisce. Avete problemi alle spalle, al collo e alla schiena e tutti questi altri sintomi collegati al fatto di permettervi di portare dentro un po' di quest'energia.

Mentre vi permettete di percepire l'umanità, i cambiamenti e tutte le entità presenti nei reami vicini alla Terra - tra cui gli esseri angelici che lavorano con voi e gli esseri umani che sono bloccati, perché voi percepite anche tutti loro - vi sentite sopraffatti. Avete cercato di utilizzare gli strumenti della Vecchia Energia per risolvere qualcosa di molto, molto diverso.

In questo spazio, permettetevi di portare dentro tutto, permettetevi addirittura di sentire e di digerire le energie di alcuni di questi esseri che si trovano nei reami vicini alla Terra e che sono davvero bloccati e intrappolati, proprio come gli esseri angelici e tutto il resto.

Fate un respiro profondo. Portate dentro tutto (pausa).     Riesco a vedere un'immagine talmente chiara di dove eravate oggi all'inizio di questo Shoud: vi eravate permessi appena un assaggio di ciò che stava avvenendo - poi vi siete fermati. Ora siete coraggiosi, privi di paura, assaggiate tutto e sentendone ogni parte capirete di colpo che c'è qualcos'altro che sta entrando - proprio adesso: si tratta della Nuova Energia di cui stavamo parlando. Anche lei sta entrando.

Respirate la Trasformazione

Ora… ora che avete tutto dentro di voi, ora che avete mangiato tutto l'elefante, ora che si trova nella vostra pancia, nelle vostre emozioni e nella vostra mente, che cosa fate? Ora cosa facciamo?

Beh, cari amici, continuate a respirare e basta, perché ora non dovete cercare di buttarlo fuori, non dovete cercare di liberarvene. Lui si tramuterà in modo naturale, passando da un'energia piena di paura e di dubbio a un’energia travolgente - tornerà nel suo stato puro. Troverà il modo naturale di uscire dai tessuti del corpo in cui si è annidato, troverà naturalmente la sua via attraverso il mentale e si farà strada attraverso le vostre emozioni. Ciò che otterrete alla fine di questo processo costante, di questo processo del fluire sarà una nuova visione, una nuova chiarezza e semplicità.

Avrete una nuova comprensione di ciò che sta accadendo nel mondo, una comprensione più profonda del vostro mondo. Vedete, il vostro mondo - il vostro mondo personale - e il mondo esterno sono talmente mescolati tra loro e confusi che risulta difficile distinguerli l'uno dall'altro. Tutto ciò vi dà più chiarezza su di voi.

Non riuscirete a farlo se vi permettete solo in parte di sentire ciò che sta avvenendo. Se sentite solo in parte, l'energia rimarrà bloccata. Di sicuro posso capire la ragione per cui arrivati a un certo punto avete detto: “Di più non reggo,” ma è arrivato il momento di fare un altro morso, di andare ancora più in profondità.

Continuate a respirare e ora faremo qualcosa in modo un po' diverso. Vi chiederemo di continuare a respirare dentro tutto ciò e chiediamo una piccola guida o comunque un'assistenza umana proprio per respirare. Sarei molto onorato di chiedere al mio caro amico Garret di salire quassù e di respirare con voi. Oh, in passato abbiamo lavorato moltissimo insieme e questo sarebbe davvero un onore. A volte lui resta indietro, ma voglio vedere la sua luminosità, il suo modo di portare dentro tutto, il suo modo di sentire tutto e osservare come - alla fine - il processo naturale lo trasforma. Caro On, se potessi fare un po' di respiri….

GARRET/ON: Sono molto grato per questo tema, perché è stato lo scopo e la ricerca mia e di Norma negli ultimi tre o quattro anni; con i nostri seminari noi cerchiamo di espandere l'invito a fare proprio questo. Sono davvero grato che avvenga in piena luce, davanti a tutti.

Sentite tutto questo. Non preoccupatevi dell'aria che entra e esce dal vostro corpo, si tratta solo di rotelline di sostegno. 

Sentite tutto. (pausa)         

Non siamo ancora maestri in quest'arte, ma ci siamo impegnati a percorrere questo cammino. Noi non possiamo dirvi come farlo, ma possiamo dirvi che lo faremo. (pausa)         

 Sentitelo ora. Percepite questa parte di voi che vi sta parlando - proprio in questo momento - e vi dice: “Sì, possiamo farcela. Vogliamo farlo, ci siamo impegnati a farlo.” Percepite questa parte di voi, dentro di voi che vi sta invitando a unirsi a lei. Sentite questa gnost dentro di voi, percepite la vostra divinità che dentro di voi sta dicendo: “ Noi - il noi di me - può farcela.” (pausa)

Poi, mentre ci allontaniamo dite: “Ora i miei piedi ora poggeranno su un nuovo terreno.” (pausa)       

Respirate dentro di voi questa sensazione, sapendo che sarà presente quando sceglierete di percepirla.

KUTHUMI: Cari Shaumbra, la prossima volta che vi sentirete sopraffatti da ciò che sta avvenendo nel mondo intorno a voi, la prossima volta che vi sentirete sconvolti da ciò che sta accadendo nel vostro mondo personale, dai cambiamenti che avverranno a tutti i livelli - in tutto ciò che vi riguarda - invece di fare un passo indietro o di fermarvi, finite ciò che avete nel piatto - mangiate tutto. Invece di scappare via, quello è il momento perfetto per andare in profondità.

Certo, sembra proprio una contraddizione. Sembra che sia il momento di scappare via e nascondersi, oppure chiudere la valvola dicendo: ”È tutto quello che riesco a sopportare.” Invece prendete anche il resto, accettate il resto di quella sensazione, di quella coscienza perché ciò che avviene quando lo fate, è che la Nuova Energia può fluire dentro e diventare parte di ciò che avverrà in futuro. Potrà diventare parte della vostra coscienza, di questi nuovi strati di cui stiamo parlando. Non trattenetevi - è ciò che stiamo dicendo - non prendetene solo un po’ per poi fermarvi. Dateci dentro. Non vogliamo dover preparare una casa a metà per Shaumbra; per Shaumbra ci saranno solo case complete.

La Benedizione

Ora torniamo al punto. Che cosa fate una volta che avete ingoiato tutto, che avete superato il senso di sopraffazione - nella mente, nelle emozioni, nel corpo? Oh, sentiamo che molti di voi dicono: “Non ce la faccio più.” Quello è il momento per prenderne ancora, per portarne dentro ancora, perché proprio in quel momento avviene la vera trasformazione - l’alchimia nella Nuova Energia.

I vostri sistemi andranno comunque in sovraccarico - che momento perfetto perché questa Nuova Energia scivoli dentro. La prossima volta che sentirete di aver raggiunto questo punto di sovraccarico, come di intorpidimento, portatela dentro. Portate dentro tutto il resto.

Ora entra nel corpo, nella mente, nello spirito. Come fate a farla uscire?Non provateci neanche. Questa è la cosa importante: non provateci neanche.

Cercare è un ... per Shaumbra, cercare di fare le cose porterà a un certo fallimento. Non cercate più di fare niente. ‘Cercare di’ è un modo da Vecchia Energia per fare le cose. Non cercate di liberarvene. Voi non avete fiducia che il corpo, la mente, le emozioni sappiano cosa fare? Non avete fiducia che quest'energia che avete portato dentro, che questa sensazione sia proprio come un fiume? Lui continua il suo flusso dopo avervi consegnato i suoi doni, la sua saggezza e la sua espansione. Ecco perché lo state facendo, per ricevere quel dono.

State facendo anche qualcosa di molto, molto, molto importante. Vi ricordate che vi ho detto che i banchieri non sanno più come gestire le banche, i politici non sanno più come fare politica e gli affaristi anche non hanno la più pallida idea di cosa fare? In questo momento - con pochissime eccezioni - nessuno sa cosa fare, proprio nessuno.

Beh, Dio non sa cosa fare. A Dio non importa proprio, lui si sta divertendo ad osservare…voi siete Dio, cari amici. Voi siete Dio e state facendo una grande esperienza nello sperimentare tutto ciò.

Gli alieni - anche loro non ne hanno la più pallida idea. Non hanno la minima idea di che cosa sta avvenendo sulla Terra. Sono ancora verdi e questo dovrebbe significare qualcosa!

Allora, chi ne ha un'idea? Chi conosce le risposte se loro non le conoscono? E se anche le istituzioni e le organizzazioni in cui riponete la vostra fiducia non ne hanno la più pallida idea? Beh, voi ce l'avete. Voi pensate di non averla, ma ce l'avete - quando vi permetterete di portare dentro tutto, di mangiare anche l'altra metà dell'elefante, di portar dentro anche quando vi sentite sopraffatti - perché questa è la trasformazione della coscienza che state affrontando a livello personale e individuale .Questo state vivendo anche come gruppo di Shaumbra - esseri illuminati sulla Terra che emettono raggi e segnali che aprono nuovi livelli di coscienza che raggiungono i nuovi leaders, i nuovi banchieri, i nuovi ricercatori - e i vecchi che sono disposti a cambiare.

Cari Shaumbra, le risposte di domani per questo mondo si trovano letteralmente dentro di voi - sono dentro di voi. Vi grattate la testa e mi chiedete: “Ma io non so proprio nulla di finanza, come posso essere io? Non voglio entrare negli affari, come posso essere io ad avere le risposte?”  In questo momento tutto gira intorno alla coscienza, all'illuminazione, alle nuove risorse. Ecco perché voi siete la risposta.

Voi diventate il canale, l'apertura che altri attraverseranno seguendovi. Gli altri possono vedere l'esempio in come riuscite a superare il senso di sopraffazione o la vecchia illusione muovendovi verso il nuovo. Voi diventate la prima persona che scala la montagna o attraversa l'abisso o qualsiasi cosa vogliate fare - voi siete il primo in questo nuovo livello di coscienza. Gli altri lo sentiranno a livello intuitivo e intuitivamente attingeranno alla vostra energia da Standard e la useranno. Lo faranno nelle loro professioni, nel loro modo di fare le cose. Voi potete essere quelli che li ispirano attraverso i libri che scrivete, la musica che cantate o qualsiasi altra cosa con cui vi esprimete. Ecco perché quelli tra noi che si trovano nei reami angelici in particolare sono così interessati a ciò che state facendo. Non solo proviamo un grande amore e un grande onore per voi, ma stiamo anche vedendo cosa accade davvero qui sulla Terra.

Una Canzone d’Amore

Chiederò a uno dei miei musicisti preferiti di suonare una delle mie canzoni preferite e vi chiederò di ascoltare la musica come se tutti noi - Adamus, Quan Yin, Tobias, io e gli altri del Crimson Council - ve la stessimo cantando. Mentre lo facciamo, vi chiedo di finire di mangiare ciò che si trova sul vostro piatto. Mangiate il resto di quell’energia e permettetevi di percepirla in modo eccessivo. Tutto ciò da cui vi state tenendo alla larga - quest’energia caotica della Terra - portatela dentro.

I vostri sistemi sanno esattamente cosa farci, come rilasciarla. Non ci rimarrete bloccati dentro, non vi porterà sfortuna e nono vi ammalerete - proprio il contrario. Mentre questa musica suona, cari amici, inghiottite il resto.

(Ralph Nichols canta You’ve Got A Friend/ Tu hai un amico)

When you’re down and troubled                                      Quando sei giù e sei nei guai

And you need some loving care                                         E hai bisogno di un po’ di amorevole cura

And nothing, no nothing is going right                              E niente, niente va per il verso giusto

Close your eyes and think of me                                        Chiudi gli occhi e pensa a me

Soon I will be there                                                           E presto sarò lì da te

To brighten up even your darkest night                             A illuminare anche la notte più buia

You just call out my name                                                  Tu pronuncia il mio nome

And you know wherever I am                                             E saprai dove mi troverò

I’ll come running, yes I will                                                  Io correrò da te, si lo farò

To see you again                                                               Per rivederti

Winter, spring, summer or fall                                           Inverno, primavera, estate o autunno

All you’ve got to do is call                                                   Tutto ciò che dovrai fare è chiamarmi

And I’ll be there, yes I will                                                   E io sarò lì, si io ci sarò

You’ve got a friend                                                              Tu hai un amico

Now if the sky above you                                                    Ora, se il cielo sopra di te

Grows dark and full of clouds                                             Si fa scuro e pieno di nuvole

And that old north wind just began to blow             Il vecchio vento del nord comincia a soffiare

Keep your head together                                                    Tieni la testa alta

And call my name out loud                                                 Chiamami a voce alta

Soon you’ll hear me knockin’ upon your door                Presto busserò alla tua porta

You just call out my name                                                   Chiama il mio nome e basta

And you know wherever I am                                             E saprai dovunque sono

I’ll come running, yes I will                                                  Correrò da te, si lo farò

To see you again                                                                 Per rivederti

Winter, spring, summer or fall                                            Inverno, primavera, estate o autunno

All you’ve got to do is call                                                    Tutto ciò che devi fare è chiamarmi

And I’ll be there, yes I will                                                   E io sarò lì, si ci sarò

You’ve got a friend                                                              Tu hai un amico

Now ain’t it good to know                                                   Non è bello sapere

That you’ve got a friend                                                       Che hai un amico?

People can be so cold                                                          Le persone possono essere molto fredde

They’ll hurt, they’ll desert you                                           Ti faranno del male, ti isoleranno

They’ll take your soul if you let them                          Prenderanno la tua anima, se glielo permetti

Aw, but don’t you let them                                                 Beh, ma tu non lo farai

You just call out my name                                                  Chiama il mio nome e basta

And you know wherever I am                                            E saprai dove sono

I’ll come running running yeah                                          Arriverò di corsa, si

To see you again                                                                 Per rivederti

Don’t you know that                                                           Non sai che

Winter, spring, summer or fall                                          Inverno, primavera, estate o autunno

All you’ve got to do is call                                                  Tutto ciò che devi fare è chiamarmi

And I’ll be there, yes I willE                                                Io arriverò, sì lo farò

You’ve got a friend                                                              Tu hai un amico

You’ve got a friend now                                                      Ora hai un amico

Ain’t it good to know                                                          Non è bello sapere

You’ve got a friend                                                              Che hai un amico?

You’ve got a friend now                                                      Ora hai un amico

Aw honey, you’ve got a friend                                          Tesoro, hai un amico


KUTHUMI: Cari Shaumbra, sulla Terra le cose si faranno più intense - è naturale. Mentre arriva questo tempo di nuova coscienza, mentre si avvicina questo tempo di cambiamenti diventerà tutto molto, molto intenso e molti non saranno in grado di gestirlo. È il momento in cui diciamo a voi come Shaumbra, come pionieri della coscienza, come leader della coscienza sulla Terra che questo è il momento di portare dentro tutto. Proprio quando pensate di essere sul punto di venire sopraffatti: “È troppo, non ce la faccio” - quello, in effetti, è il momento di portare dentro tutto con il respiro.

Può sembrare un'azione illogica, ma è un passo davvero molto naturale. Finito di mangiare, comincia la digestione - permettete che la Nuova Energia arrivi per trasformare e vi renderete conto di quanto sia semplice. Ciò che appare come caos, confusione o perdita di speranza, in effetti è un nuovo giorno luminoso per voi e alla fine anche per gli altri che si trovano sulla Terra.

Tra un attimo arriverà il momento delle nostre domande e risposte, ma voglio ripetere di nuovo quanto sia delizioso stare con Shaumbra.

RIT7 – DOMANDE&RISPOSTE

Namaste, cari Shaumbra, (il pubblico risponde: “Namaste”) Namaste. Dal Dio che è in me, in ogni parte di me, al Dio che è in voi. Da quella parte di me che non teme le energie che sono dentro o fuori, al vostro Dio che non teme di Sentire ogni cosa, di vivere tutto, di farlo entrare e sperimentarlo. Cominciamo con le vostre domande.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (da Internet, letta da Linda) Ti prego di spiegare meglio in cosa consiste il “parlare la tua verità”, perché sembra che crei un po’ di confusione su cosa veramente consista. Deve essere una verità compassionevole? Una verità con un po’ di discrezione? Potrebbe essere che la verità è qualsiasi parola che sorge nella mia testa? Grazie per le spiegazioni.

KUTHUMI LAL SINGH: Questa suona come una domanda per Tobias, ma risponderò lo stesso. Tu hai molti diversi Aspetti di te, molte Personalità diverse, dalle vite passate e da questa vita, ed ognuna di loro ha il suo proprio sapore. Ma interiormente c’è la tua essenza – il vero te. Non che gli altri siano irreali, ma c’è quella profonda parte interiore che ha un grande desiderio di esprimersi. Così quando chiedi come esprimere la tua verità, si tratta di fermarsi, di prendersi quel momento per connettersi a quella parte che è la più profonda e la più semplice, e la più gioiosa dentro di te. E verrà naturale. Tu ascolti tutte le voci dei tuoi aspetti, ognuna con il suo programma, ma ad un certo punto realizzerai che proviene dalla tua parte reale. Grazie. E non rimanere impigliato nella verità contro la non verità, perché arriverai a capire che non c’è una sola verità. Non c’è niente che non sia vero. Ci sono solo forse livelli più profondi o più belli di verità.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2: (una donna al microfono) Okay. Sono un po’ emozionata perché non mi aspettavo di avere l’opportunità di parlare con te in questa energia. Ma voglio proprio ringraziarti per il progetto sul quale abbiamo lavorato insieme, per la gioia che mi ha portato, e so che puoi sentire il mio cuore cantare. Abbiamo circa quattro giorni, se vuoi che faccia qualche cambiamento, e tu… (ride sommessamente) So che mi sto aprendo a questo. E tu farai meglio ad essere con me sulla pedana di lancio, il mese prossimo.

KUTHUMI LAL SINGH: Certamente. Il prossimo mese ti sarò vicino. Questo è il momento in cui si insinua il dubbio e tu cominci a preoccuparti: “Ho fatto bene?” Questo è il momento per credere in te stessa e in quello che stai facendo. Anche se non è appropriato avrà un bellissimo modo di evolvere e cambiarsi. Ma adesso, di nuovo, quella paura si sta insinuando. Io ti chiedo di prendere questa magnifica creazione e partire.

SHAUMBRA 2: Lo farò. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (da Internet, letta da Linda) Ho appreso di recente che i miei Aspetti tentano di manipolarmi tramite le voci che sento nella testa. Io…

 KUTHUMI LAL SINGH: Certo. Assolutamente! (ridacchiando) Stanno facendo il loro lavoro, e tu non fai il tuo! (risate).

LINDA: Questo è per (Esvonel). Okay. Posso ricominciare?

KUTHUMI LAL SINGH: Sì.

SHAUMBRA 3: (da Internet, letto da Linda) Ho appreso di recente che i miei aspetti tentano di manipolarmi attraverso le voci che ho nella testa. Credevo di essere io che stavo pensando, ma no. Mi chiedo se possono anche manipolarmi per arrestare il mio flusso di abbondanza in qualche modo. Possono? E come funziona?

KUTHUMI LAL SINGH: Come direbbe Tobias, mi piace quando rispondete alle vostre domande (risate) e mi piace quando siete così illuminati da poter riconoscere il gioco che viene giocato. Soluzione semplice – TU fai una scelta. Smettila di lasciare queste ALTRE parti di te fare una scelta. Tu, il divino umano, colui che prende le decisioni, colui che sceglie la sua creazione, TU fai la scelta.

Qui c’è un grande lavoro di integrazione da fare e quello che vorrei che facesti personalmente è di dare uno sguardo alla mancanza di uno spazio sicuro intorno a te e perché, perché è questo veramente – realmente il più grande problema. Perché non sei al sicuro? Perché questi aspetti stanno ancora cercando di terrorizzarti? E cosa devi fare per loro affinché tornino a casa?

LINDA: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (un uomo al microfono) Salve Kuthumi. É un piacere parlare con te. C’è un qualche modo in cui possiamo lavorare insieme e io possa ricordare quando abbiamo lavorato insieme? (Risate dal pubblico e Kuthumi)

KUTHUMI LAL SINGH: La risposta breve è sì. La risposta breve è anche “noi lo abbiamo fatto”, ma tu fai un gioco interessante chiamato indegnità, svalutazione. Tu non riesci a credere che non solo stai lavorando con me, ma con molti, molti altri.  Tutto questo lo tieni in questi altri reami piuttosto che portarlo quaggiù. Per questo ti chiederò di lasciarti andare ad un po’ di follia. Io so che questa è una delle tue preoccupazioni – troppa preoccupazione. Stai per diventare completamente pazzo? Sì, ma non c’è niente come diventare matti (risate) – per mia personale esperienza. La follia è quando fai il gioco del dubbio che ti impedisce di scoprire chi sei, in modo da poter continuare con il gioco del dubbio.

Perciò, diventa matto. Parla con me o con Adamus o con chiunque a voce alta. Questo ti porterà, rinforzerà questa energia. C’è quell’incredibile energia del: “Non penso che posso credere in me stesso, non penso di esserne abbastanza degno.”  Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5: (da Internet, letta da Linda) Primo, so che non sei ancora tornato sulla Terra, ma ti amo e già mi manchi.

LINDA: Anch’io. Oh, questo era per Tobias, scusa.

SHAUMBRA 5: (continuando) Sono stata con te nel Crimson Circle fin dal 2000 e ho frequentato la gran parte dei corsi della scuola. Negli ultimi 12 anni sono stata un’insegnante spirituale di grande successo e finalmente il mio lavoro è giunto alla fine. Ora alla giovane età di 37 anni, sento un lampo di gioia sapendo di poter fare che cavolo che mi pare, ma sono anche paralizzata e terrificata dal cambiamento. Sono passata dall’essere un essere pieno di potere, una chiara e gioiosa insegnante e Standard, all’essere una donna di mezza età, sola, indecisa, amara e spaventata, senza obiettivo o direzione. Questa non sono io, ed essendo questa la mia ultima vita, non voglio perdere tempo nel ruolo della vittima. La mia domanda è quale strato, sovrastato, karma, dramma o reazione mi sta schiacciando, e come posso rendermene conto in modo da poter andare avanti ad esplorare la vita senza paura? Grazie.

KUTHUMI LAL SINGH: Questa domanda riguarda moltissimo quanto abbiamo affrontato nello Shoud di oggi, sull’essere paralizzati, sul sentirsi sopraffatti dai cambiamenti interiori ed esteriori, da rimanere paralizzati. Che tempo meraviglioso per fare entrare tutta questa energia. Percepiscila, ascoltala come non hai mai fatto prima. Non lasciare che la paura si avvicini troppo, ma permettile di entrare. Esiste questo riciclo naturale, questo processo di trasmutazione che coinvolge la Nuova Energia, che ti porterà al di là di questo tuo piccolo blocco.

SHAUMBRA 5: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (una donna al microfono) Hey baby. (risate) So che hai un legame molto speciale con gli scrittori e gli artisti Shaumbra, e vorrei sapere se c’è qualcosa che vorresti condividere con noi oggi o che abbiamo bisogno di sentire.

KUTHUMI AL SINGH: Sì, vorrei davvero. Ci sono così tante entità, non solo io, Kuthumi, che vorrebbero entrare e lavorare in particolare con i creativi, perché c’è bisogno che l’energia creativa fluisca. Ma come sai per esperienza personale, esiste il grande dubbio, una nuvola di dubbio che viene fuori. “Si mostreranno? Lavoreranno con me?” O “Come lavoreranno con me?”

Vorrei solo che tutti gli scrittori e gli artisti e i musicisti comprendano che moltissimo può essere convogliato attraverso questi mezzi creativi. Ecco il motivo per cui siamo qui ad aiutare. Non dubitate che siamo qui, sappiate che siamo qui. Ecco ciò che volevo dire.

SHAUMBRA 6: Grazie.

KUTHUMI LAL SINGH: Grazie.

LINDA: bene, anche questa è indirizzata a Tobias, ma sono sicura che te ne occuperai volentieri.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (da Internet, letta da Linda) Caro Tobias, con quale baldanza ci hai detto che stiamo solo facendo un gioco, come se tu non avessi niente a che fare con il gioco che stiamo giocando? Il mese scorso hai detto: “C’è qualcosa dentro di voi che sceglie, lo prende su e lo fa diventare realtà.” Tu ci hai detto che tutto quello che dobbiamo fare è una chiara, conscia scelta nel momento presente per creare la nostra realtà. Questo è un gioco.

Noi abbiamo scelto di lasciar andare le nostre vecchie credenze che non ci servivano più. Perciò cos’è questo qualcosa che è dentro di noi? Sembra che non abbiamo alcun controllo su di lui, che ha in qualche modo il potere di creare la nostra realtà senza il nostro consenso, lo chiamerò il nostro Sé anima. Il gioco è che noi scegliamo di adottare il nuovo credo che noi possiamo scegliere la nostra realtà, ma è il nostro sé anima che fa la scelta ufficiale e poi crea la nostra realtà. Il nostro Sé anima sta ovviamente scegliendo di creare attingendo alle nostre vecchie credenze che noi abbiamo lasciato andare.

Saint-Germain ha detto che completare il nostro processo di ascensione ed entrare nel Terzo Cerchio è solo una scelta. Io ho fatto quella scelta più di un anno fa e ora posso vedere perché io non sono veramente il creatore della mia realtà. Sì, sono stanco di questo gioco e mi auguro di poter tornare indietro di otto anni e dimenticare tutto quello che ci avete detto. In ogni modo, io lascerò andare queste nuove credenze e permetterò alla mia realtà di essere qualsiasi cosa. Se c’è un Terzo Cerchio, non c’è scelta di essere lì. Questo spiega il perché siamo stati bloccati in questo processo di ascensione per oltre 2000 anni. Noi stiamo creando la nostra realtà, non dalla parte cosciente di noi, ma da qualcosa che è Dentro, e NOI non abbiamo alcuna scelta. Tobias, veramente non comprendi la nostra frustrazione? (risate)

LINDA: Una grande lettera, davvero Vedi, non esageravo.

KUTHUMI LAL SINGH: Oh povero, povero me! (altre risate) Voglio esprimermi ad un livello di grande compassione, perché io sento la frustrazione. Non è facile, specialmente il modo in cui lo affrontiamo qui. Un enorme quantità di rabbia, un enorme quantità di negazione, e continuerà a crescere e crescere finché non riuscite a rilasciarla. E voi potete farlo in un modo molto drammatico.

Non importa cosa vi possiamo dire sul fare un gioco, voi siete così profondamente immersi nel gioco la sola cosa…Sto verificando con Tobias perché la lettera era indirizzata a lui. “Oy vey” (risate) La cosa che ti diciamo, e veramente con il cuore, è che ti benediciamo in tutto ciò che fai. Qualsiasi cosa - se vuoi partecipare ai giochi, se non vuoi, se vuoi essere arrabbiato o no - noi ti benediciamo. Non c’è giudizio. Non c’è bisogno di correggere niente. Non provare a farti vedere in modo diverso.  Noi ti benediciamo e ti onoriamo in tutto ciò che fai e…sì.

LINDA: Sono sicura che c’è una vera frustrazione. Inoltre hanno detto…anche per altri Shaumbra. 

KUTHUMI LAL SINGH: Tu rappresentimolti altri Shaumbra, perché può essere frustrante cercare di usare i vecchi concetti, le vecchie idee e perfino gli Shoud e le parole che vi diciamo a volte finiscono dritti nella mente piuttosto che al cuore. La mente cerca di raffigurarlo piuttosto che sperimentarlo. Perciò può essere molto frustrante e c’è una tendenza a rendere tutto complicato e difficile, o anche ad avere un qualche tipo di formula magica, e nessuna di queste cose ha alcuna attinenza. Si tratta di avventurarsi in territori di coscienza molto nuovi.

LINDA: Bene, sai molte persone provano grande frustrazione ed ho letto molte di queste domande di persone che credono di aver ascoltato e provato ad applicare tutto alla loro vita. Così quando manca quello spazio tra quanto veramente sentono e veramente credono di avere integrato e ciò che in realtà accade, c’è questa enorme frustrazione per tanta gente. E, come ho detto, ho letto questa domanda perché non penso che fosse indicativa solo per quella persona.

KUTHUMI LAL SINGH: Assolutamente, e c’è un punto in cui…abbiamo pronunciato parole per molti anni, perché talvolta gli umani hanno bisogno di udire parole. Ma nelle parole, più di ogni cosa, c’è una trasmissione o una condivisione di energia che è molto più importante, perfino nel semplice respiro. Ora, se veniamo qui ogni mese e diciamo solo “Respirate per un’ora” , la mente perde il suo interesse e va altrove. Ma in un certo modo, possiamo semplificarlo dicendo: “Anche voi siete Dio. Respiratelo e sperimentatelo.”

Ciò lo distillerebbe a livelli molto sottili, ma il gioco che alcuni umani fanno è che vogliono ascoltare molte parole. Vogliono molte formule magiche, e le stanno cercando perfino dentro gli Shoud. Invece di partecipare a questo gruppo che sta esplorando nuovi territori, ed invece di permettersi di sperimentare sia quello che chiamate il bello che la sfida di questa transizione, vogliono, chiedono le risposte che rendano la loro vecchia vita umana più tollerabile. Non è questo il motivo per cui siamo qui.

LINDA: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 8: (una donna al microfono) Salve Kuthumi, è un piacere. Nel 2001, Tobia ha parlato del Lago Tahoe come di uno spazio molto speciale, specialmente per gli Shaumbra, molto sacro che possiede molte energie che noi vi abbiamo messo prima ancora che ci incarnassimo sulla Terra. Alcuni anni fa, come sai, l’ufficio del Crimson Circle era lì. Molti Shaumbra si sentivano connessi con questo ed ora è di nuovo cambiato. Negli ultimi mesi e specialmente settimane, ho sentito molti strati impacchettare tutto e spostarsi, e mi chiedo se potresti parlarci di come le energie del lago, di Shaumbra e tutto questo è cambiato negli anni e nella Nuova Energia. Io sento che molti Shaumbra sono e si sentono molto legati a questo.

KUTHUMI LAL SINGH: Sì, certamente. La farò molto semplice. Il lago è un luogo molto sacro e speciale per moltissimi Shaumbra. Raggiungerà i suoi livelli più bassi nei prossimi pochi anni, e raggiungerà il suo punto di grande stress. In questo, naturalmente, sta la sua più grande opportunità per la sua transizione, ed è un rilascio di alcune magnifiche energie che sono all’interno del lago. Così non guardatelo - devo conferire con Cauldre - non dite che avete lasciato questo posto per il bene, ma solo che vi siete allontanati temporaneamente.

SHAUMBRA 8: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9: (una donna al microfono) Salve Kuthumi. Questa mattina ho avuto uno di quei magici momenti creativi che non capitano molto spesso, in cui una idea arriva alla mente in tutto il suo splendore.Stavo seduta, rimuginando sul fatto che cerco di perdere peso e invece ne prendo e cercavo di dirmi che ci deve essere un modo di Nuova Energia di far questo, invece di tornare ai vecchi modi. Così mi è venuta l’idea di andare da diversi canalizzatori, sperimentare quello che mi dicono, scrivere un libro e far conoscere a tutti questa nuova informazione. La mia domanda è – sebbene tu hai circa 30 secondi per dare la risposta – quale sarebbe il tuo contributo a questo?

KUTHUMI LAL SINGH: Assolutamente, innegabilmente, senza dubbio: smetti di cercare di perdere peso. Smetti di fare tutte queste manipolazioni. Questo si riduce al problema di credere che tutto è calcolato. Tutto è appropriato. Potresti dire come nella precedente domanda, che c’è molta rabbia e amarezza e frustrazione e forse anche legittime. Ciò che manca è l’assoluta innegabile fede in se stessi e in sé in quanto Dio. Perciò nel momento in cui cominci a provare a perdere peso e cominci a cercar di sembrare più giovane, nel momento in cui tenti di manipolare ognuna di queste energie, ti accorgi che tutto questo distorce o inibisce quello che è un bellissimo processo.

E anche…tu hai una immagine o visione definita di come sia questo corpo ideale, ma se ci fosse un corpo perfino più bello di quello che stai tentando di definire con ogni sorta di programma? Ti staresti completamente privando di questa esperienza. Il mio consiglio quindi è: che si tratti di perdere peso, o di fare un progetto creativo o di fare qualsiasi cosa – smetti di provarci. Credi al tuo proprio sé. E, ancora, in quanti modi dobbiamo ripeterlo, dentro di voi esiste un processo naturale. Lo diciamo spesso, ma poi l’umano guarda fuori come un dio o uno spirito esterno sta facendo, ma invece è assolutamente dentro di te. Quindi osserva come funziona, e, detto per inciso, ama quel progetto.

DOMANDA DA SHAUMBRA 10: (da Internet, letta da Linda) Puoi dirci qualcosa sulla sindrome di Down e di come i genitori ci si debbono rapportare, specialmente mentre il figlio cresce e talvolta è più difficile da accudire.

KUTHUMI LAL SINGH: Certamente. Un’assoluta compassione per l’essere che ha scelto di venire. Compassione assoluta per se stessi, per essere i genitori dell’essere con la sindrome di Down. É una condizione umana molto impegnativa, ma al di là delle condizioni umane ci sono così tante cose bellissime, così tante scoperte e spiegazioni importanti. Così quando vai oltre il tentare di aggiustarlo e vai nella compassione, capirai perché questo essere ha scelto di arrivare con la sindrome di Down.

LINDA: Ancora due domande?

KUTHUMI LAL SINGH: Va bene.

DOMANDA DA SHAUMBRA 11: (una donna al microfono) Salve Kuthumi. Negli ultimi mesi mi è successo qualcosa e, sebbene io non sia capace di coltivare, per certe ragioni sto costruendo una fattoria in mezzo alla città. E sento che tutti voi fate parte di questo, e voglio formalmente chiederti di essere anche tu parte di questo. Tu sarai il benvenuto, e puoi dirci qualcosa sul progetto?

KUTHUMI LAL SINGH: Certamente. Come abbiamo detto prima, le energie di Gaia, che è energia spirituale – un essere, un’anima speciale – sta lasciando la terra. Agli umani viene richiesto di assumersi la responsabilità per questo pianeta Terra, per tutto quello che ci cresce sopra e per tutto ciò che ci vive. Questo concetto della casa giardino, che si abbia un appartamento o un piccolissimo appezzamento di terra, sta riportando gli umani in contatto con la loro responsabilità e connessione con la Terra. Così, invece di avere enormi campi in una fattoria lontana dalla città, si riporta la matrice di energia a livello individuale, nella città. Tu trovi che c’è in questo un interesse molto forte adesso. Gli umani vogliono, sentono il bisogno di essere in contatto con ogni tipo di cosa vivente, e sentono anche il bisogno di cominciare ad assumersi la responsabilità per quanto vive sulla Terra. Non importa in quale progetto intuitivo ti sei imbarcata; noi ci saremo.

SHAUMBRA 11: Grazie.

LINDA: Ultima domanda.

DOMANDA DA SHAUMBRA 12: (un uomo al microfono) Salve Kuthumi. Voglio invitarti formalmente a portare la tua presenza da me, sul mio progetto di lavoro.

 KUTHUMI LAL SINGH: Se gridi il mio nome…

 SHAUMBRA 12: Kuthumiii!!!

KUTHUMI LAL SINGH: Ci Sarò. (risate)

SHAUMBRA 12: (canta) Io dirò il tuo nome…io non canto. Molti di noi hanno visto, per molti anni, numeri sull’orologio e, circa due anni fa, ho cominciato a vedere 5.23 che significa molto per me, ed anche negli ultimi mesi – 1.11. Ho avuto una esperienza molto profonda alcuni mesi fa, pochi mesi fa in cui la luce del mio telefono portatile è andata via e lampeggiava, sebbene non fosse successo niente. L’ho ignorata per un poco, poi l’ho guardata, per vedere se c’era un messaggio di testo, ma non c’era. Appena l’ho aperto c’è stato un segnale nell’alfabeto Morse. Il meglio che posso ricordare, parlandone con qualcun altro, è stato l’equivalente di 523. Ho osservato il 523 e la somma fa 10 quindi è un 1 e l’anno 2009 è un 11 - fa 111. Sono tre anni che vengo in questo posto ed è il 111° incontro. Che significato hanno per me i numeri 111 e 523?

KUTHUMI LAL SINGH: In verità il significato per te e per ogni Shaumbra, è che in realtà al di fuori del caos c’è la perfezione. Fuori da quello che sembrano essere questi diversi eventi, senza sapere come accadono, è in realtà una prova del fatto che siete grandi creatori. Voi sincronizzate eventi differenti, sebbene pensiate di vivere nel caos, e modi in cui potete portare queste cose nell’essere. Questi eventi sono cenni, ammiccamenti che vengono da vostro Sé interiore, dalla vostra Essenza, ma se entrate nello specifico matematico, vi sta anche dicendo che ogni cosa ha il suo allineamento e il suo ordine, anche se la mente umana lo considera caos. Che periodo meraviglioso per entrare al livello di lasciar andare il bisogno di controllare, di manipolare e gettarsi veramente nell’energia del caos.

Gli scienziati, i fisici e i matematici stanno appena cominciando la ricerca o l’osservazione nelle teorie del caos. Stanno guardando…la mia favorita è la matematica del caos, che potrebbe sembrare un ossimoro, ma assolutamente…la matematica del caos, in cui tutto è messo storto e quando inserisci una variabile che rompe la vecchia struttura, dai all’energia la libertà di cercarsi un nuovo livello. E nel cercare il suo nuovo livello o la sua nuova coscienza, tutto appare nel caos per quel certo periodo di tempo. L’umano è condizionato a cercare una struttura assoluta, una assoluta definizione ed ha delle aspettative sui risultati. Come abbiamo ascoltato nella precedente lettera di uno Shaumbra molto frustrato, che sta attraversando un terribile periodo di caos, niente sembra funzionare. Ma se ti lasci andare nel caos – ti dai la libertà di immergerti nel caos – scoprirai che c’è un nuovo livello di quello che potremmo chiamare ordine, ma diverso da ogni ordine che hai sperimentato nel mondo della Vecchia Energia.

L’ordine nella Nuova energia è ordine nella perfezione, piuttosto che un ordine nell’illusione del mondo nella Vecchia Energia. Sappiamo che stiamo andando oltre la tua domanda, ma è un buon indicatore per te per lasciarti andare nel caos.

Ora probabilmente Cauldre e Linda riceveranno un sacco di pazze e-mail.

LINDA: Può essere.

KUTHUMI LAL SINGH:…per quelli che dicono che il Crimson Circle è insegnare alla gente il caos e insegnare a far entrare tutte le pene e le miserie del mondo e ad accettare tutte queste cose terribili che stanno accadendo nel mondo in questo momento. È assolutamente così. (molte risate)

Detto questo, vorrei raccontare una storiella. Nella mia vita come il Faraone, come Tutmosi in quella vita molto presto, quand’ero un giovane Faraone e stavo ancora imparando, cercando di raffigurarmi come essere un Faraone. Questo è un lavoro duro – un lavoro veramente duro – perché tutti si aspettano che tu sia un dio, ma niente dentro di te indica che tu lo sia davvero.  La tua stessa condizione di umano non ci crede, così ti trovi immediatamente in una contraddizione.

Nel mio tempo dei faraoni io ero molto giovane quando improvvisamente la piaga delle locuste cadde sulle nostre terre, e le locuste si portavano dietro un tipo di insetti alati portatori di una piaga virale. I cieli erano oscurati da orde di locuste e insetti, che cominciarono a divorare i raccolti e la terra, che erano il nostro rifornimento di cibo. La gente cominciò a morire a causa di questi insetti che accompagnavano le locuste. Mia zia Hepi, con la quale condividevo il trono - sì la chiamavo Hepi - venne e mi disse: “Giovane, cosa proponi di fare?” a mo’ di sfida. Io le risposi che volevoi andare a rifletterci. Allo stesso tempo i preti e i consiglieri vennero da noi e suggerirono di andare dentro i campi e bruciarli, perché forse il fumo e anche il calore avrebbero scacciato via le locuste. Altri dissero che avremmo dovuto nasconderci, così la piaga di quegli insetti non ci avrebbe ucciso.

Dopo aver ascoltato i miei supposti consulenti e consiglieri, e dopo aver sentito cosa veramente stava accadendo, tornai da mia Zia Hepi e dagli altri e dissi: “Non faremo nulla. Nulla” Ora immaginate…immaginate le loro facce. Immaginate in che situazione mi stavo mettendo, dicendo di non fare niente, perché la reazione umana, quando arriva una energia, è di combatterla o sfuggirla, ed io avevo suggerito di non fare niente.

Dopo molti bollenti dibattiti e dopo essermi preso ingiurie e insulti e dopo essere stato chiamato come qualcosa meno di un dio, finalmente dichiarai i miei diritti divini e dissi: “Questo è quello che faremo” E quello che accadde è molto sorprendente e mi portò ad essere uno dei più grandi Faraoni di tutti i tempi. (risate) Quando esprimiamo le parole che non faremo niente, che consideriamo questo un segno degli dei, che non combatteremo quanto accade, ma piuttosto lo accoglieremo, quando questo messaggio avrà raggiunto tutte le genti del nostro regno, le energie cambieranno immediatamente.

Quello che accadde poi è che si sollevò una tempesta, in una parte del mondo in cui non ci sono così tanti temporali. Piovve, il vento soffiò, la terra tremò così tanto che le locuste e gli insetti furono spazzati via o annegati. E in breve tempo scomparirono dalle nostre terre. Le piogge riportarono la salute ai nostri raccolti rimasti e ne crearono di nuovi. Il fiume straripò per fornire cibo e nutrizione ed energia per tutti noi, ed io venni dichiarato un dio. E anche voi potete esserlo.

Questo tempo di caos sulla Terra, questo tempo di energie che sembrano aggredirvi, questo tempo in cui è così difficile pensare di poter sopportare dell’altro è il tempo di non resistenza, il tempo di aprirsi. Sembra esserci una contraddizione, ma è la fisica della Nuova Energia. E, mentre vi aprite, mentre vi permettete di sentire e conoscere completamente, questo vi porta al prossimo livello. E sarà dove anche voi sarete proclamati Dei.

Namastè.