SHOUD 08 - RIVENDICATE CHI SIETE

SERIE SALTOQUANTICO

SHOUD 8 - RIVENDICATE CHI SIETE

presentato al Crimson Circleil5 aprile 2008

E così è, cari Shaumbra, che ci ritroviamo di nuovo in questo spazio sicuro e sacro. Mi voglio prendere questo momento per essere insieme a voi come gruppo di Shaumbra e anche individualmente a livello molto personale. È sempre un onore per me, Tobias, rivolgermi a questo gruppo di stimati lavoratori della Nuova Consapevolezza, è un onore e a volte risuta anche umoristico per me essere qui a insegnarvi, perché in effetti i maestri siete voi.

A un certo punto lungo il percorso mi avete chiesto di aiutarvi a capire e a ricordare ciò che sapete già. Mi avete chiesto di restare dall'altra parte il più lungo possibile in modo da poter fare questa passeggiata insieme a voi. Vi ho potuto aiutare nel capire ciò che state attraversando, magari cose di cui non siete consci del tutto. Mi avete chiesto inoltre di prendere appunti, di essere il registratore della vostra consapevolezza e del vostro viaggio e di ricordarvi di tanto in tanto - come faccio - ciò che state attraversando, perché vi trovate qui e quali sono i potenziali che in effetti vi trovate tra le mani.

Né Saint-Germain né Kuthumi e neppure io - Tobias - e nemmeno Quan Yin sono più grandi di voi. Noi siamo dall'altra parte e basta, non siamo immersi profondamente come voi in questa cosa che definite la condizione umana. Non ci siamo tuffati come avete fatto voi - voi ci siete dentroin pieno - la percepite e la sperimentate a ogni livello e ci avete chiesto solo di ricordarvi di tanto in tanto che non siete quello che pensate di essere. Voi non siete umani limitati, per voi non esiste quella specie di destino già previsto e non state commettendo alcun errore: state collezionando esperienze come mai prima ma non state commettendo errori.

Cominciamo questo Shoud… e prima di cominciarlo devo affermare che abbiamo lavorato insieme per moltissimo tempo, dai tempi dei Templi di Tien e ancora prima ai tempi prima di Yeshua e durante il suo tempo - attraverso la storia delle storie. In modo molto diverso mi sono avvicinato e mi sono attaccato a ognuno di voi. La notte ci ritroviamo, lavoriamo insieme nella Nuova Terra, andiamo insieme al Centro Servizi Shaumbra, a volte da soli e altre in gruppo.

Mi fa uno strano effetto trovarmi in questa situazione d’imminente ritorno alla Terra attraverso Sam, quando lavoreremo insieme in modo così ravvicinato. Le cose cambieranno - è passato più di un anno da allora ma se considerate il numero di secoli, anni ed esperienze che abbiamo vissuto insieme - sembra che sia passato così in fretta.

Devo ammettere che da parte mia c’è un po' di riluttanza e vorrei condividere tutto ciò con voi - non ne ho parlato neppure con Cauldre. Ci sono stati momenti in cui la mia compassione per voi e il mio prendermi cura di ognuno di voi personalmente mi ha portato davvero a riconsiderare la mia scelta di tornare sulla Terra e di essere con Sam.  Ci sono stati momenti in cui, seduto nel mio cottage da solo mi sono detto: “Forse sarebbe meglio se rimanessi qui, forse sarebbe meglio se continuassi il mio lavoro con voi proprio come faccio dagli altri livelli piuttosto che essere lì con voi come Sam”. In alcuni momenti ho pensato che forse vi sarei stato più utile così.

Poi… poi ho smesso e ho pensato alla bellezza e alla gioia e, credetemi o no, alla liberazione di essere un angelo in forma umana. Ho pensato al bene che posso fare al mio sé individuale e a tutti quelli che saranno disposti a unirsi a me e a unirsi a Shaumbra. Ho pensato alla possibilità di incontrarmi con Shaumbra, di cantare qualche canzone o raccontarci qualche storiella, alla possibilità di godersi un bicchiere di vino e molte, molte belle risate - e tutto ciò è irresistibile: devo tornare. 

Esistono altre ragioni che conoscete bene come come - ma non le farò passare dalla bocca di Cauldre - le ragioni per cui desidero tanto essere di nuovo sulla Terra. Volevo solo che sapeste che ci ho pensato, che ho pensato a questa scelta: stiamo facendo un viaggio talmente bello insieme!

Vi chiederò di fare i compiti a casa. Vi parlerò subito del primo e tra pochi minuti dell'altro ma il primo riguarda questa sera: non importa che cosa facciate o dove siate, non è importante se è notte o mattino presto quando lo fate - prendetevi un attimo per celebrare voi stessi e ciò che avete fatto.  So che a volte la grandezza del lavoro di consapevolezza che fate vi sfugge perché non c’è una manifestazione diretta, specifica e fisica. In questo momento è addirittura difficile misurare la consapevolezza in termini conosciuti, è difficile dal punto in cui siete seduti vedere gli effetti che il vostro lavoro ha sull'umanità in generale e poi sugli angeli su tutti gli altri livelli.

Stasera celebratevi in qualsiasi modo: fatevi una bella risata o un bel pianto - qualsiasi delle due cose abbiate bisogno. Fate qualche cosa per voi, qualcosa che di solito non fate. Al limite respirate per un po', ma celebratevi.

Lo Spazio Sicuro 

Mentre diamo inizio allo Shoudvorrei fare due cose che: la prima è onorare questo spazio sicuro. Lo spazio sicuro è forse la più grande invenzione - beh, di certo è la più grande invenzione - dal momento in cui la religione e la psicoanalisi si sono riunite e anche dopo. Lo spazio sacro, che tutti voi avete contribuito a creare è un concetto estremamente semplice. Non deve essere difficile, può essere davvero molto semplice... hm… oggi Saint-Germain mi ha chiesto di rendervi le cose difficili!

Nella consapevolezza, lo spazio sacro è un concetto semplicemente bello. Quando permettete lo spazio sacro, quando lo create per voi o lo crea il gruppo ciò calma la tensione, evita che dobbiate stare continuamente in guardia, vi tiene lontani dal dovervi preoccupare, rimuginare e avere dubbi e nello spazio sicuro potete permettere il riequilibrio energetico naturale. Potete crearlo in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo e non dovete stressarvi nè forzarlo: sceglietelo e basta, poi portatelo nella vostra realtà attraverso un respiro profondo.

Scegliamo insieme lo spazio sicuro, ma oggi scegliamolo per la vostra consapevolezza - lo spazio sicuro per la vostra consapevolezza, per voi.

Mentre fate un respiro profondo e scegliete lo spazio sicuro e in quanto gruppo lo facciamo insieme, permettiamo a tutti noi di raggiungerci. Non riveleremo troppo qui, ma si tratta di un concetto bello e semplice di Kuthumi - che tutto di voi sia qui - e non solo la parte Shaumbra di voi. Sappiamo che molti di voi hanno appena invitato l'aspetto Shaumbra di voi a questo incontro di oggi; perché allora non invitare qui tutto di voi - la parte che non è poi così santa, la parte molto umana e molto frustrata dal fatto di essere umano, tutti gli aspetti di voi che vengono dal passato e tutti i potenziali che dovete scegliere da domani in poi e il giorno successivo e il giorno dopo ancora - fate un respiro profondo e invitate tutte queste parti di voi in questo spazio sicuro. (pausa)

Ora, in questo spazio sicuro invochiamo forse la cosa più grande dopo la chirurgia laser - quella che noi definiamo la Tecnologia Standard. Vedete, voi siete stati là fuori a fare questo lavoro di consapevolezza e anche il lavoro di essere un essere umano che interagisce con altri umani, ma voi state interagendo anche con energie non umane, con esseri angelici ma anche con esseri bloccati e intrappolati nei livelli Vicini alla Terra.

In un modo o nell'altro, voi avete a che fare con emozioni e sensazioni di altre persone: è ciò che state facendo, è ciò che avete scelto come lavoro. Questo lavoro non è ciò che pensiate sia - dirigere un ufficio, fare l'infermiera o il guaritore. Il vostro lavoro, proprio in questo momento, consiste nell'essere colui che aiuta la consapevolezza ad evolvere la e così facendo state interagendo con le energie su livelli molto diversi tra loro.

Queste energie e queste consapevolezze entrano nel vostro campo, nel vostro spazio, per così dire, entrano nel vostro corpo e nella vostra mente - nella vostra consapevolezza - perché siete aperti, perché state sentendo e anche se fate quel respiro e le rilasciate resta sempre un piccolo residuo, un pezzetto di polvere energetica che vi rimane attaccata. Ora, in questo spazio sicuro, potete utilizzare la Tecnologia Standard per liberarvene senza alcuno sforzo - per ripulire il vostro corpo, la vostra consapevolezza e la vostra mente. Si tratta di scegliere e basta.

Il vostro corpo, la vostra mente, il vostro spirito, la vostra gnost – tutte queste parti di voi sanno come tornare in equilibrio e ringiovanire e mi rendo conto in particolare di ciò che molti di voi hanno assorbito nel corpo durante l'ultimo mese. State imparando a fronteggiare molto meglio la consapevolezza, eppure il vostro corpo tende ancora a raccogliere queste energie esterne e questi squilibri, ci resta attaccato e le immagazzina. Proprio in questo momento facciamo un respiro profondo e permettiamo il naturale ringiovanimento del vostro corpo. (pausa)

Fate un respiro profondo. (pausa)

Vedete, non dovete giocare i giochi della mente, dovete concedere il permesso al vostro corpo e niente altro. Voi sapete già come pulirvi e come tornare in equilibrio. Alcuni di voi si ritrovano nel corpo piccoli residui energetici che si potrebbero definire come un dente cariato: è arrivato il momento di liberarsene. Alcuni di voi li immagazzinano nelle ossa, molti altri negli organi vitali - non è una cosa travolgente, non c'è bisogno di avere paura - non è a livello tossico.

Fate un respiro profondo e lasciate che il vostro corpo si liberi di alcuni di questi squilibri in modo facile e naturale. (pausa)

Molti di voi si ritrovano con cose che definite raffreddori, influenze o addirittura allergie e siete molto preoccupati perché vi chiedete che cosa c'è di sbagliato nel vostro corpo. Forse il vostro corpo sa che il raffreddore, l'influenza o una qualsiasi di queste altre cose non sono altro che modi naturali per liberarsi dei residui che al momento si trovano nel vostro corpo. A quel punto entra il dubbio e vi chiedete perché siete un essere spirituale che si ammala: voi non siete malati - vi state purificando.

Oltre al respiro, ciò che aiuta davvero il processo di pulizia è bere acqua pura che contribuisce a veicolare alcuni dei residui che si trovano sulla pelle, per esempio. Molti di voi ultimamente stanno sperimentando episodi di prurito e leggere irritazioni cutanee: l'acqua vi aiuterà a lavarli via, ma più di ogni altra cosa si tratta di concedere al vostro corpo il permesso di ringiovanire.

Facciamolo proprio adesso. Fate un respiro profondo. (pausa) Permettiamo il rilascio di alcuni di questi squilibri e impurità. (pausa)

Di alcuni di questi vi libererete a livello energetico, cioè li rilascerete in modo non fisico nei livelli eterei.  Nei casi di alcuni altri sarà il corpo stesso a rilasciarli e voi sapete come tende a spurgare, quindi non tentate di fermare il processo e non cercate di combatterlo. È naturale... naturale.

In questo spazio permettete al vostro corpo di ringiovanire. Di tanto in tanto vi meritate di farlo: rilassatevi bene in uno spazio sicuro - tutto qui - fermatevi per un momento e permettete che tutti gli aspetti fisici e di consapevolezza di voi tornino in equilibrio. Voi siete là fuori e state facendo un lavoro molto difficile, un lavoro stimolante che in generale supera il punto in cui gli umani si trovano oggi. Non sorprendetevi se vi riportate a casa qualche ferita, qualche cicatrice: non fate altro che tirarvi dietro alcuni residui energetici. Éarrivato il momento di scrollarveli via di dosso.

Fate un respiro profondo. (pausa)

L’ospite di Oggi

Oggi ci sono parecchi ospiti oggi che vorremmo introdurre. Il primo è un piccolo gruppo di Bambini Cristallo - sono 7 per la precisione - quelli che arriveranno molto, molto presto e che assumeranno dei corpi umani. Hanno studiato con voi sulla Nuova Terra e questo piccolo gruppo - che rappresenta molti, molti di quelli che stanno arrivando - arriva per condividere un’esperienza molto diretta con voi in questa realtà fisica.  Vengono per percepire la vostra energia, per sentire che cosa si prova a essere in un corpo, ad avere una mente e soprattutto cosa significa avere dubbi.

Quei bambini vogliono capire il virus della consapevolezza strano e particolare che definiamo dubbio: sono venuti qui per osservarlo. Non nascondete loro niente, è davvero tipico degli umani avere dubbi - non è naturale ma è molto diffuso tra gli umani.

Questi bambini vengono per osservare, per essere con voi e vorrebbero starvi intorno per molti giorni; prenderanno ciò che osserveranno e lo riporteranno indietro agli altri che stanno studiando sulla Nuova Terra e nella monatry( il “tubo” energetico pre-nascita di cui Saint-Germain parla nel DreamWalker Nascita) prima di venire qui e assumere un corpo sulla Terra. Non si intrometteranno nella vostra vita, non vi porranno molte domande - vogliono solo percepire.

C’è poi un altro ospite che vogliamo introdurre oggi. Fate un respiro profondo e senza cercare di indovinare percepite questa energia e basta. (pausa)

Da molto tempo l’ospite che introduciamo oggi chiede di poter essere presente qui. In effetti ha vissuto parecchie vite sulla Terra e al momento è di nuovo incarnato sulla Terra, ma uno dei suoi aspetti più rilevanti vuole essere qui oggi per condividere questo momento, per imparare qualcosa da Shaumbra, per imparare qualcosa che potenzialmente lo renderà libero e che libererà anche moltissimi altri.

Il nostro ospite di oggi... forse alcuni di voi lo stanno percependo o stanno sentendo un odore particolare, un odore di sigaro… il Dr. Sigmund Freud. Il Dr. Freud - questo aspetto - oggi arriva in particolare per osservare quella che definiamo la Nuova Consapevolezza.

Come molti di voi sanno, il Dr. Freud nacquea metà dell'800 e si tolse la vita subito prima della seconda guerra mondiale. Il Dr. Freud è venuto per aprire le porte di questa cosa chiamata psicoanalisi e durante quella vita è stato molto nella mente - moltissimo nella mente e non tanto nelle sensazioni - e questo aspetto del Dr. Freud lo ha angosciato e tormentato molto per un insieme di ragioni, la prima delle quali era che non è stato in grado di curare se stesso. Quando era sulla Terra, per quell’epoca aveva elaborato questi concetti e queste idee brillanti e meravigliose sull'analisi, sul fatto di considerare l’infanzia e valutare in particolare le relazioni tra il bambino, la madre, il padre e gli altri membri della famiglia e focalizzando l’analisi su ciò che è avvenuto nell’infanzia e come il sé-bambino si è relazionato con gli altri. In psicoanalisi il Dr. Freud ha effettuato un lavoro pionieristico che ancora oggi è applicato qui sulla Terra.

Il Dr. Freud però non fu in grado di guarire sé stesso né mentalmente - certo, si era scelto una crescita difficoltosa per acquisire l’empatia che più avanti gli avrebbe permesso di lavorare sul divano con altre persone - ma non era stato in grado di guarire il suo corpo fisico; per questo sentiva di avere fallito e quindi alla fine scelse di togliersi la vita e si suicidò. Oltretutto lasciò il corpo non con la sensazione di gioia e di soddisfazione ma piuttosto con un senso di depressione perché si era arreso ai suoi malanni fisici -  aveva capito che erano più forti di lui - e inoltre sentiva che moltissimo di ciò che aveva insegnato, moltissimi dei principi della psicologia moderna forse erano falsi.

Quando attraversò e arrivò da questa parte, come potete immaginare si recò immediatamente nei livelli più vicini dove si trovano moltissimi di quelli che definireste reparti psichiatrici: esistono coloro che non sono disturbati solo a livello mentale ma soprattutto a livello spirituale e il Dr. Freud si ritrovò nei livelli vicini in ciò che definireste quest’illusione di reparti per squilibrati mentali - ospedali per malati mentali - pieni di anime passate dall'altra parte in agonia e nel tormento e che si trovano ancora nella mente.

Il Dr. Freud ci arrivò e si rese conto che stava guardando la sua vita allo specchio e capì inoltre che aveva fallito perché molti di quelli che aveva incontrato in quel luogo se li era ritrovati prima sul divano: il fatto di incontrarli dall'altra parte lo fece precipitare nel suo inferno privato. Sentiva di avere fallito con loro e si rese conto che se il suo lavoro sulla Terra fosse continuato con il tipo di psicoanalisi cui lui aveva dato il via, ciò avrebbe determinato il fatto che molti, moltissimi altri umani sarebbero finiti nel reparto psichiatrico nei livelli Vicini alla Terra.

Ha vagabondato sulla Terra turbato e sconvolto, molto simile a un fantasma ma finalmente, non molto tempo fa, ha chiesto aiuto e naturalmente lo ha fatto come lo fa uno spirito disincarnato. Nel momento in cui si è arreso a questa parte di lui - la parte mentale, la parte analitica, quella concentrata sul suo ego personale e sulla sua identità personale, l'identità che lo aveva intrappolato in quanto Dr. Sigmund Freud - ciò gli permise di vedere che era circondato da esseri, esseri di spirito, esseri angelici che lo amavano per il lavoro che aveva fatto sulla Terra, perché aveva contribuito al cambiamento della consapevolezza.

Il livello di auto-dubbio in cui il Dr. Freud si era ritrovato aveva letteralmente divorato la sua energia e quindi provava un grande rimorso per i limiti che egli stesso aveva posto al suo lavoro. A un certo livello dentro di lui si era reso conto che se avesse superato la regressione infantile  concentrandosi sulle figure paterne letterali o fisiche; se avesse permesso l'entrata di un nuovo livello comprendendo i genitori - la madre, il padre e il sé-bambino in quanto aspetti, aspetti che trascendono la condizione umana e mentale - se avesse superato la semplice infanzia per entrare nel campo delle vite precedenti, quelli che ora conoscete come aspetti, la vostra vita precedente, le parti creative di voi in questa vita… forse se ci fosse arrivato avrebbe modificato e cambiato l'intera natura della consapevolezza di oggi.

Il Dr. Sigmund Freud dubita di sè, quindi ora lo introduciamo nel Crimson Circle perché possa vedere gli umani che hanno compreso il concetto. Vedete, a un livello più profondo lui lo sapeva, lo percepiva eccome ma aveva paura di discuterne in modo aperto. In realtà trattò l’argomento Aspettologia, le vite precedenti, le realtà non fisiche e la natura multidimensionale del sè ma lo fece di tanto in tanto e solo con pochi individui, senza parlarne pubblicamente con suoi colleghi. Non avrebbe mai parlato - nelle università in cui insegnava e neppure con i suoi pazienti - di superare i limiti della psicoanalisi che professava e così quella sua parte molto triste e depressa si è persa e vagabonda in giro.

Al momento un'altra parte di lui si è incarnata sulla Terra e potete solo immaginare il conflitto che si è creato per l'entità fisica che si trova ora sulla Terra, la quale percepisce la tristezza e la depressione, sente il dubbio e anche il pericolo di restare coinvolta in qualsiasi cosa abbia a che fare con la consapevolezza.

Attualmente l’identità del Dr. Freud vive come un giovane svizzero che lavora in una fattoria - fa un lavoro umile e banale anche se prova un desiderio tremendo di aprirsi. Ogni volta che sente i suoi compagni di lavoro parlare di situazioni della loro vita vorrebbe entrare nella conversazione e condividere con loro il fatto che c'è molto, molto di più. Sono quelli che definireste principi spirituali di base - principi facili, semplici - che possono lanciare letteralmente un essere in un livello di consapevolezza del tutto nuovo, eppure ha ancora dei dubbi. In effetti percepisce il dubbio di questo aspetto chiamato Sigmund Freud e quindi non dirà nulla - non parlerà.

Lui si autolimita e in quel limite sta vivendo il suo inferno privato. Riuscite ad immaginarvi - sì che ci riuscite - di sapere a un livello più profondo che qualcosa è vera senza condividerla, senza esprimerla? Sapere che qualcosa è così profondamente e intimamente vera e poi trattenersi per paura o per dubbio? Tutto ciò significa vivere in un inferno perché dovete creare ogni tipo di barriera, dovete prendervi in giro per limitarvi ed è esattamente ciò che stanno facendo ora il Dr. Freud e la sua entità che cammina sulla Terra.

Il Dr. Freud è qui come ospite per vedere un gruppo di umani che non hanno per forza un diploma appeso alla parete: “E forse” sta dicendo proprio adesso “è una buona cosa”. Si tratta di umani che non sono andati all’università per studiare i meccanismi della mente o della consapevolezza perché al momento nessuna università può fare davvero una cosa del genere - o almeno nessuna università ‘accreditata’.

Il Dr. Freud è qui per osservare e per imparare da voi e forse per liberarsi, per smettere di portarsi in giro quel dubbio e quella tristezza. Egli vede in voi ciò che sente in sé e sente che ci sono queste cose definite aspetti, queste cose definite anima e aspetti madre/padre che non devono essere letteralmente il padre e la madre biologici. I fatti   avvenuti in gioventù - specialmente quelli collegati con il sesso - dipendono da un virus e non da una colpa e da quel virus si può ci si può liberare attraverso il semplice atto di amarsi.

Ora prendetevi un attimo - lo chiedo a tutti voi - per aprire i vostri cuori e la vostra consapevolezza al Dr. Freud e non per dispiacersi per lui ma per mostrargli chi siete, perché quando gli mostrate il vostro cuore dei cuori ciò lo aiuterà a comprendere che esiste una nuova consapevolezza - perché esiste - ed esiste un gruppo di umani che ci sta lavorando e oggi la psicoanalisi non deve limitarsi ai principi che hanno contribuito a fondarla, ma può espandersi.

 Forse la liberazione del Dr. Freud contribuirà a liberare quell’incarnazione umana che si è chiusa alla vita, che sta lavorando in una fattoria pur avendo moltissimo da offrire solo per il fatto che dubita tanto. Forse questo fatto libererà questo lavorante della fattoria che non è per niente felice di ciò che sta facendo, in modo che si unisca ai ranghi degli Shaumbra che ci sono nel mondo. Forse proprio in questo momento quest’incarnazione del Dr. Freud si unirà a Shaumbra e diventerà un insegnante e si aprirà a questa verità mentre la condivide con gli altri.

Forse il Dr. Freud se ne andrà un po' in giro, magari proprio intorno a voi e al suo fianco ci saranno alcuni angeli, un po' come succede a Scroodge nel romanzo di Charles Dickens. Lui vuole osservare, vuole vedere ciò che fate, come la fate e vuole vedere come gestite i vostri compiti a casa.

I Compiti di Oggi 

Cari Shaumbra, fate un respiro profondo.

Il vostro compito a casa è molto semplice e quando dico semplice non significa “che non contiene sfide”, significa solo che se uscite dalla vostra mente e lo fate vi risulterà semplice. La semplicità può contenere la complessità, se siete quel tipo di persona. Semplice può significare facile e liscio e rendere le cose molto efficienti, oppure semplice... semplice può significare il passo finale di un processo lungo, complesso, doloroso, difficile e stimolante… arrivate alla fine di quel processo e dite: “Ma la risposta era così semplice!”

Il compito a casa è molto semplice: nei prossimi 30 giorni direte chi siete ad almeno 4 persone.  Direte loro che siete un insegnante della Nuova Consapevolezza, che siete un essere dalla consapevolezza molto elevata che proprio in questo momento si trova qui sulla Terra per contribuire ad aprire ed espandere i potenziali per chi è pronto ad evolversi. Dite loro proprio questo - a 4 persone.  Non sussurrate, non nascondetevi dietro espressioni imbarazzate. (Linda chiede: “Devono essere svegli?” il che genera molte risate da parte di Tobias e del pubblico) Fatelo quando vi sentirete molto chiari e molto consapevoli di ciò che state per dire perché, cari Shaumbra, è arrivato il momento di smettere di nascondersi e di fingere. Utilizzate questo esempio del Dott. Freud che si è pentito di non essere andato più avanti, di non essersi aperto e ciò è avvenuto perché era intrappolato da ciò che gli altri avrebbero pensato. Era talmente preso dalle sue lauree, dal fatto di essere un docente, dal suo status sociale e da tutto il resto da non riuscire ad aprirsi e ciò ha causato un tremendo tormento nella sua anima.

Durante il prossimo mese dite a 4 persone chi siete. Non scusatevi, non cercate di definire meglio e se vi rendete conto che state andando sul mentale fermatevi e fate un respiro profondo. Siate molto chiari, dite loro che siete un maestro della nuova consapevolezza e quando vi chiederanno: “Che scuola hai frequentato?”  direte loro che fate parte di Shaumbra, che di per sé è la classe della nuova consapevolezza. Dite loro che la vostra esperienza e le vostre credenziali si sintetizzano in molte, molte vite di errori e successi; dite loro che siete un'insegnante della Nuova Consapevolezza perché è ciò che avete scelto - non vi deve essere conferito da altri ma scelto da voi. Dite loro che proprio ora vi trovate su questo pianeta prima di tutto per godervi la vita e per mostrare agli altri che la vita può essere piena di gioia e di amore e che proprio adesso vi trovate qui sulla Terra a disposizione di qualsiasi umano che voglia saperne di più.  È molto semplice. Ecco il vostro compito a casa! 

Se durante il prossimo mese non incontrate 4 persone, probabilmente vi state nascondendo molto più profondamente di quanto pensiate. Ditelo ad un commesso di cassa mentre registra i vostri acquisti; ditelo a qualcuno che aspetta in coda con voi all'aeroporto; ditelo a un bambino che incontrate al parco. I vostri cani e gatti non contano.

Durante il prossimo mese ditelo a 4 persone perché, cari Shaumbra, voi siete qui per una ragione - perché l'avete scelto. Voi siete qui a fare esattamente ciò che state facendo, ma ora è arrivato il momento di venire fuori da dietro le ombre. Potete percepirla dentro di voi quella frustrazione e voi sapete di che cosa sto parlando: sapete dove stiamo andando tutti, sapete che cos'è la consapevolezza - sapete tutto questo ma vi trattenete. Ne parleremo tra un attimo, ora proseguiamo con l’argomento del giorno e l'invito extra del Dr. Freud. 

La Misurazione della Consapevolezza 

Il mese scorso è stato un momento di misurazione della consapevolezza sulla Terra, cosa che viene fatta a intervalli regolari e guidata dal gruppo definito Il Kryon e anche la maggior parte delle entità che in questo momento si trovano sulla Terra fanno parte di questo processo. È difficile definire esattamente come avviene questa misurazione - si tratta di una percezione, o come direbbe Saint-Germain di un’immersione profonda nella consapevolezza dell'umanità e via via che ognuna delle entità s’immerge in profondità e permette agli elementi che trova di essere raccolti a livello di consapevolezza, tutto ciò crea un certo tipo di misurazione.

Dalla nostra parte questa misurazione non viene fatta usando per forza i numeri, infatti noi non utilizziamo strumenti elettronici; il tutto avviene in quella che definite l’ampiezza di uno spettro - o meglio un'ampiezza di luce - ma non l'ampiezza di luce come la conoscete voi. Questo spettro ci aiuta a comprendere dove si trova la consapevolezza dell'umanità e così noi dall'altra parte comprendiamo che cosa è necessario per servire la consapevolezza.

La misurazione della consapevolezza viene presa in modo da poter muovere le energie più adatte a sostenerela o com’è accaduto in alcuni casi nella storia, a non sostenerla. Ci sono esseri angelici che aiutano a far entrare l’energia, a mandarla avanti e indietro, a farla passare attraverso portali antichi e nuovi di zecca in direzione della Terra per rispondere ai bisogni e ai desideri degli umani. Ora questa misurazione della consapevolezza viene effettuata a intervalli regolari e viene seguita molto, molto da vicino dagli ordini angelici dall’altra parte e l’energia viene mossa di conseguenza.

La misurazione della consapevolezza sulla Terra produce un effetto sui livelli angelici e sui movimenti di consapevolezza ed energia nei livelli non fisici e quindi diventa un elemento molto, molto importante. È come pubblicare... sulla Terra ci sono le relazioni economiche e i bilanci, esistono tutte queste diverse misurazioni che vi aiutano a capire dove vanno le cose. Anche da questa parte facciamo lo stesso.

Un pò di… una storia corta, molto corta: la misurazione della consapevolezza ha un punto di riferimento preso al tempo di Yeshua - non a causa di Yeshua bensì del tempo. Ai tempi di Yeshua, circa 2000 anni fa, vivevano sulla Terra circa 200 milioni di persone e il punto di riferimento preso allora fu 1 - il numero 1. Ora sto utilizzando termini umani, ma prima di allora si trattava di una frazione di 1. Per esempio, verso il 600 P.D.A.  (Prima dell’Era Attuale), la misurazione della consapevolezza corrispondeva circa a 0, 81. Il significato del numero “1” è la semplice comprensione a livello conscio che esiste una trinità, che esistono aspetti diversi del sé - in primo luogo l’autocoscienza dell'aspetto umano, poi della natura divina dell'umano e infine della natura divina all'interno di tutte le cose.  Circa 2008 anni fa la consapevolezza dell'umanità è arrivata al punto in cui esisteva l'umano, esisteva uno spirito di tutte le cose ed esisteva una parte divina, anche se si pensava che la parte divina di sé fosse molto distante da quella umana. Tutto ciò ha contribuito a determinare il punto di riferimento di 1.

É interessante notare che quando abbiamo misurato questi 2008 anni abbiamo rilevato un legame diretto tra la quantificazione della consapevolezza e ciò che definireste i vostri anni secondo il calendario. Ciò significa che verso l'anno 1000 la misurazione della consapevolezza aveva raggiunto più o meno quota 1000 e nel 2007 la misurazione della consapevolezza dell'umanità era circa a quota 2007. Tutto ciò è molto significativo perché dovrebbe essere collegato a un certo tipo di evoluzione o di modello. Ci sono stati momenti in cui questo punto è sceso un po', poi è risalito un po', ma in generale l'andamento ha seguito gli anni del calendario e non si tratta certo di una coincidenza.

Da sempre il punto di saturazione per la consapevolezza è stato il valore 2000 - il punto di misurazione di 2000.

Proprio nel 2000 la consapevolezza umana ha raggiunto un punto estremo che ha determinato un Salto Quantico, il che significa un nuovo potenziale proprio nel 2007 e tutti voi conoscete questo fatto come l'evento del nostro Salto Quantico.

Con l'andar del tempo la popolazione in generale è cresciuta in modo più veloce rispetto alla consapevolezza. Oggi, nel 2008, la misurazione della consapevolezza è di 2008 e comunque la popolazione è cresciuta più in fretta della consapevolezza. 2000 anni fa vivevano sulla Terra 200 milioni circa di persone; ora sulla Terra vivono 6,5 miliardi di persone.

Questo fatto sta creando una dinamica interessante all'interno della consapevolezza e ora è importante far entrare il potenziale, fare entrare l'espansione di consapevolezza in modo da affrontare la popolazione sempre più numerosa che si trova sulla terra. Ciò che stiamo cercando di dirvi qui è che invece di 2008 come misurazione di consapevolezza sulla Terra, questo indice deve essere più alto perché la popolazione sta crescendo in modo più veloce.

La Terra come la conoscete ora - la Terra fisica, i portali elettromagnetici e magnetici della Terra e tutte le altre strutture collegate che creano la Terra - in base al sistema attuale possono sopportare circa 10 miliardi di persone. Voi ora siete 6, 5 miliardi di persone e sulla base degli attuali tassi di crescita e dei potenziali si stima che i 10 miliardi verranno raggiunti verso il 2033. Tutto ciò lascia a voi, cari Shaumbra - potete fare voi stessi i conti -  circa 25 anni di tempo. Si tratta di qualcosa che quasi tutti voi riuscirete a vedere durante la vostra vita.

Considerando che la responsabilità sta passando molto lentamente da Gaia agli umani, per fare in modo che la Terra continui a essere in grado di sostenersi la consapevolezza ha bisogno di continuare ad espandersi a una velocità maggiore. Ora la tecnologia deve venire in aiuto di popolazioni più grandi in modo che le cose tendano a sistemarsi da sole e alle persone non sia permesso superare un certo punto oppure, come potete immaginare, si attiverebbe il potenziale di cose come malattie, distruzioni naturali di grandi proporzioni e tutte queste cose che farebbero diminuire le persone fino a un livello più ragionevole. Io qui non voglio buttarla sul drammatico, non voglio che suonino gli allarmi: sto cercando di affermare che proprio ora la consapevolezza sulla Terra... la consapevolezza ha bisogno di crescere a un ritmo più veloce.

In generale gli umani sono pronti, sono molto, molto pronti. Quando di recente abbiamo effettuato la misurazione della consapevolezza, abbiamo misurato anche i potenziali. Non esiste un allineamento diretto con la realtà che sta avvenendo, ma qui misuriamo i potenziali e proprio ora ci sono più potenziali e capacità che circondano la Terra - ma proprio questo è il problema. Questi elementi non circondano solo la parte fisica ma anche la consapevolezza della Terra e quindi non vengono portati dentro ma mantenuti all’esterno e sotto controllo.

Proprio ora gli esseri umani stanno cercando nuove risposte, stanno cercando dentro di loro qualcosa di nuovo, ma non sanno dove andare a trovare queste risposte. Sono bloccati, si sentono frustrati, ma soprattutto si mettono in dubbio e quindi si trattengono e quando lo fanno sbarrano la strada a nuovi potenziali per cose come la tecnologia, la medicina e la guarigione, il cibo sulla Terra. Tutto ciò impedisce che queste cose diventino una realtà - in effetti impediscono alla consapevolezza di espandersi - e ciò per questa Terra potrebbe rappresentare una certa sfida nei prossimi anni.

Sulla base della tecnologia attuale, dell'uso di combustibili, della consapevolezza stessa e di altri fattori, proprio ora la Terra può sostenere circa 10 miliardi di persone.

É arrivato il momento di aprire questi potenziali che esistono già, che sono già lì in attesa. È un po' come ricevere un’enorme fornitura di provviste di ogni tipo per poi tenerle chiuse a chiave in un magazzino, inchiodate nelle casse ignorando il fatto che esistono. In questo momento esistono potenziali enormi per la Nuova Energia e sulla Terra non esistono cospirazioni che le tengono lontane dagli umani. Non si tratta delle compagnie petrolifere, alle quali invece piacerebbe molto trovare nuova energia poiché potrebbero imparare immediatamente come trarne profitto. Non ne hanno paura, anzi le darebbero il benvenuto e invece sono bloccati perché, in un certo modo, la consapevolezza è bloccata.

Si potrebbe affermare che tutte queste provviste se ne stanno lì, bloccate del magazzino. Sono state consegnate al potenziale di realtà generale della Terra ma non vengono utilizzate. A livello profondo, proprio ora gli umani vogliono capire ciò che voi capite, vogliono imparare le cose che voi avete imparato, vogliono sapere che esiste qualcosa di più grande di quest’esistenza da singola vita sulla Terra e poi il paradiso o l'inferno. Queste persone vogliono capire le cose semplici che voi avete imparato per voi - cose come la scelta, cose come fare un respiro profondo, cose come amarvi - sono concetti molto, molto semplici, ma chi c'è per raccontarli? Chi c'è che si apre? Beh, potrebbe essere Shaumbra.

Il mese scorso, quando abbiamo misurato la consapevolezza di Shaumbra, il livello ha superato quello che voi definireste quota 3.000. Gli Shaumbra presentano una consapevolezza molto più alta di quella tipica umana perché hanno capito che esiste il sè umano - sono consapevoli del loro sèumano che è piuttosto rudimentale. Shaumbra, voi siete consapevoli di ciò che definireste un potere più grande e più alto delle cose. Voi avete capito che esiste Dio, che esiste un amore e un flusso eduna consapevolezza unificate. Oltre la condizione umana esiste qualcosa.

Avete anche capito che esiste il divino. Avete capito che in voi esiste una parte divina e soprattutto avete capito che quella siete voi. Non si tratta di un qualche angelo dorato che incontrerete dopo essere morti, non è una parte di voi nascosta da qualche parte e che scoprirete con difficoltà: state capendo che si tratta di una parte che vuole e può essere con voi in questa realtà proprio ora. Questo elemento di per sé - aggiunto alle altre cose magnifiche che avete compreso - porta la vostra consapevolezza ben oltre quota 3000.

Ora, vorremmo assicurarci che non faceste un cattivo uso di questi numeri perché vi ripetiamo di nuovo che dalla nostra parte non si tratta di numeri, ma piuttosto qualcosa che definiremmo luce o consapevolezza. Stiamo solo cercando di dimostrarvi che possedete una consapevolezza incredibile - la consapevolezza è coscienza - soprattutto percezione e consapevolezza di voi, della vostra relazione con tutte le altre parti di voi; delle relazioni con quelle parti di voi e le relazioni coi livelli umani e angelici.

La vostra consapevolezza è una cosa bella ed è molto alta.

Ora mi dite: “Caro Tobias, tutto ciò è meraviglioso. Suona bene, ma…” Lasciatemi tornare indietro per un attimo. Per chi desidera capire come misurare la consapevolezza, in effetti è molto semplice. Lo chiederemo a chi tra voi ha una buona base di consapevolezza e tecnologia. È molto semplice: se volete misurare la consapevolezza dell'umanità usate la combinazione acqua pura - in altre parole acqua che non sia stata distillata in modo meccanico o in qualsiasi altro modo, per esempio acqua di sorgente che esce direttamente da una fonte oppure acqua piovana. Usate circa un litro o due di quest’acqua, prendete internet - ci sono vibrazioni ed energie che escono da internet - e mettendo insieme alcuni dei vostri strumenti elettrici e un po' d’intuizione presto potrete uscirvene con un nuovo modo per misurare la consapevolezza.

In questo momento Internet è la rappresentazione della consapevolezza umana e anche se molti non la utilizzano, la rete tende ad essere la sorgente collettiva. Potete visitare qualsiasi pagina web - anche senza mandare una mail, aprite una pagina web qualsiasi - e vi ritroverete a intercettare istantaneamente la consapevolezza dell'umanità e di tutti i suoi strati, quindi utilizzando alcuni apparecchi elettrici potrete misurarla.

Nello stesso modo potete misurare la vostra consapevolezza personale utilizzando di nuovo acqua pura, la vostra essenza personale e gli strumenti adatti - non voglio entrare troppo nei dettagli - e potete agganciare e misurare dove si trova la vostra consapevolezza, anche se so che gli Shaumbra non si precipiteranno a farlo perché la conoscono dal di dentro.

Il Dubbio 

E cosi Shaumbra, possedete quest’incredibile consapevolezza, questa coscienza fantastica e adesso che cosa succede? Succede che il dubbio s'insinua e il dubbio è una cosa molto difficile e molto avvincente: il dubbio è ciò che si è mangiato vivo il nostro caro Professor Freud. Il dubbio è la cosa che vi sta bloccando.

È interessante perché quelli con una mente più aperta, quelli che nella loro vita hanno avuto una svolta spirituale parlano di cose come la negatività e i pensieri negativi - sono stati scritti molti libri su questo tema. Questo fatto crea più problemi di quelli che risolve, perché negate una parte di voi che invece è molto, molto reale. Vi siete allenati, vi hanno insegnato a bloccare il negativo e a non pensare in modo negativo, mentre le cose negative sono molto, molto reali. La negatività corrisponde in modo magnifico alla positività e cercare di creare falsi positivi determina un flusso energetico innaturale che fa sì che la vostra energia si blocchi e voi vi ritrovate del tutto stagnanti e non appena diventate stagnanti scappate nella mente che cerca di salvarvi. Ciò determina ancora più stagnazione e quindi arriva la depressione, la mancanza di gioia, l'assenza di passione e si manifestano tutti gli altri sintomi di questo tipo.

Invece di cercare di pensare positivo - di non avere pensieri negativi - prendete in considerazione il dubbio. Il dubbio affiora quando vi fate delle domande ed è molto diverso dall'essere negativi. Potreste essere estremamente negativi senza farvi mai domande e alcuni di voi sono diventati dei veri esperti in questo campo!

Dubitare è come guardarsi in uno specchio molto distorto, appannato e fumoso. Quando vi permettete di dubitare di chi siete e del perché siete qui, quando non seguite la verità che è presente dentro di voi e vi vedete come qualcuno che non siete, lo specchio in cui vi guardate diventa molto sensibile al dubbio e riflette la parte dubbiosa di voi piuttosto che la vera parte di voi.

Il dubbio entra nella vostra vita e in modo immediato e naturale limita il flusso energetico e fa in modo che vi comprimiate, che vi limitiate a livello energetico. Il dubbio è un tipo di virus che entra e comincia a nutrirsi di voi, comincia a farvi a pezzettini e quindi cominciate a cadere a pezzi, come Aandrah ha scoperto nel suo lavoro con l’Aspettologia - il dubbio crea barriere e mura in tutti i diversi luoghi di voi. L'unico modo per uscire dal dubbio... lasciatemi riformulare la frase... il modo migliore per uscire dal dubbio è tornare a ciò che sentite e conoscete davvero di voi per poi esprimerlo.

Shaumbra, avete dubitato di voi e ciò sta causando un certo restringimento interessante - o meglio una distorsione - tra i livelli di consapevolezza superiore in cui vi trovate e ciò che state manifestando in questo momento o che state portando nelle vostre vite. Il dubbio è ciò che ora noi definiamo la barriera, il dubbio è il velo. Il dubbio rinforza letteralmente e dà potere a ciò che definite il velo - essendo il velo un tipo di barriera illusoria tra voi e di divino, tra il fisico e il nonfisico - il dubbio lo intensifica.

Uscire dal dubbio significa esprimere la vostra verità. Ecco perché vi diciamo che il nostro compito per questo mese è di dire a 4 persone chi siete, di condividere e di essere molto consapevole di ciò che avviene quando glielo dite. Andate oltre le strane occhiate, se ce ne saranno; andate oltre il dubbio che vi ritrovate dentro mentre condividete le parole. Osservate la reazione, osservate che cosa accade quando direte loro chi siete.

Dentro molti di loro qualcosa s’illuminerà e vorranno saperne di più. Forse al momento se ne andranno, ma più avanti torneranno. Una parte di loro comincerà a fare domande, una parte di loro si chiederà se stai solo cercando di vendere qualcosa o di convertirli a qualcosa, ma la parte della loro vera essenza finirà per volerne sapere di più. Vorranno sentire ciò che avete da dire - non ciò che io, Tobias ho da dire perchè creerebbe dubbi nelle loro menti - vorranno sapere che cosa sta accadendo dentro di voi.

Se esprimete chi siete, se superate il dubbio, se correte qualche rischio percepirete la trasformazione dentro di voi perché vi state muovendo oltre il dubbio e non state permettendo a questo virus di continuare a nutrirsi di voi trascinandovi giù.

Vivete in un luogo interessante dove conoscete i potenziali che ci sono là fuori - qualsiasi cosa sia quel potenziale. Sapete che vostri sogni possono davvero far parte della vostra realtà ma poi quel dubbio entra e comincia ad attraversarvi con i “e se…” e i “ma…” e comincia a esplorare possibilità che sono piene di dubbi e molto, molto oscure. Se cominciate a condividere chi siete e nient’altro, se superate la barriera del dubbio proprio ora la vostra consapevolezza - quando sarà misurata - conterrà dentro di sé il prossimo grande salto.

Voi capite i concetti, avete ascoltato i concetti, voi siete i vostri concetti ma quando comincerete a viverli davvero superando il dubbio?

Con questo, Shaumbra, il compito è molto semplice e in ogni modo ditelo a 4 persone che non siano Shaumbra.  Sì, sì, sì - mi diverto un po' a leggere le menti - possiamo già dirvi che c'è un bel numero di persone in questo gruppo qui nelle montagne che oggi l'avrebbe detto a 4 altri Shaumbra. Non è questo che stiamo dicendo! E per favore, per chi tra voi stasera cenerà in gruppo, risparmiateallecameriere il peso di sapere di servire 20 Shaumbra - lei lo sa già, ecco perché crea uno spazio sicuro. Dite chi siete a 4 altre personee cominciando da domani. Superate il dubbio.

Vi ringrazio per aver permesso al Dr. Freud di essere con noi perché aveva qualche dubbio. Lui è rimasto attaccato a ciò che conosceva e si è ritrovato così intrappolato nelle strutture e nelle istituzioni in cui viveva e lavorava che ha dovuto trattenersi e ciò gli ha causato un'agonia tremenda e un dolore intensissimo. Forse - solo forse - il fatto di essere stato qui oggi con Shaumbra gli permetterà di liberarsi.

E così è.

SQU8 - DOMANDE E RISPOSTE

E così è, cari Shaumbra, continuiamo nell’evoluzione della consapevolezza, di questo gruppo di Shaumbra e della Terra. Durante la pausa ho avuto un colloquio interessante con il Dr. Freud. Ha osservato tutti voi stando nello spazio sicuro e ha fatto diversi commenti interessanti: ha detto che si tratta di consapevolezza e non di analisi... hmmm… ma davvero! Ha detto che si tratta di accettazione e non di elaborazione.

Cari Shaumbra, non abbiamo bisogno di dire molte altre parole, se non che il dubbio è la ciò che complica le cose, mentre è tutto molto semplice. Il dubbio distorce la semplice verità e fa sembrare tutto difficile e molto impegnativo quindi superate il dubbio, proclamate chi siete e condividete ciò che sapete.

Con questo cominciamo con le domande.

LINDA: La prima domanda è della nostra amica Edith. Ha dei problemi a fare la fila in piedi.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (letta da Linda per Edith) Qual è la condizione di sua sorella Patricia che non è stata bene e dov’è?

TOBIAS: Lasciaci dire che ha una sorella riluttante, non ama che si parli di lei di fronte al gruppo per diverse ragioni, non vuole quasi che si parli di lei, quindi riserviamo la risposta per Cauldre che ne parlerà con Edith più tardi.

LINDA: Molto bene.

TOBIAS: Userò questo esempio come un avvertimento. Per tutti voi che dovete confrontarvi con cose di altre persone - onorate e rispettate il fatto che a volta sono bloccate. Non vogliono essere viste, non vogliono essere esposte energeticamente per ragioni diverse. Tu incontrerai questo tipo di persone mentre farai il tuo lavoro come insegnante e saprai che c’è qualcosa in ballo, sentirai che c’è un squilibrio con loro e sarai davvero capace di vedere il problema fisico o emozionale che hanno, ma l’aspetto umano può non volerlo rivelare a sè stesso. Queste persone sanno che soffrono o che non sono felici, ma a volte reciteranno dei ruoli con voi - perché non vogliono essere esposti. Perciò onora tutto ciò se è ciò che hanno scelto. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2 (una donna al microfono): Salve Tobias. Ho due domande…

TOBIAS: Ne hai molte di più!! Cercherai di infilarne solo due!

SHAUMBRA 2: Nell’ultimo mese la mia azienda ha affrontato cambiamenti enormi. Durante l’ultima settimana molte persone hanno perso il lavoro e prevedo molti altri cambiamenti in arrivo. Quali sono i potenziali e cosa posso aspettarmi che arrivi? La seconda domanda è: l’anno scorso ho lavorato per scrivere un libro, puoi farmene conoscere i potenziali o qualunque altra cosa in proposito?

TOBIAS: Certo! Vedi il collegamento tra le due domande? Facciamola molto semplice - molla i tuoi dubbi! Lo vedi che sono molto connesse?

SHAUMBRA 2: Sì.

TOBIAS: Ok!  C’è una grande parte di te che ha scelto di perdere il lavoro, di non averlo più sentendo che ciò ti avrebbe procurato un po’ di libertà. C’è però una grandissima parte di te che dubita. Cosa accadrà? Ce la farai da sola? Puoi scrivere un libro e avere successo? Puoi fare le cose di cui avevi parlato e sognato, sapendo nel cuore che sono vere? 

 Mmmm. Abbiamo parlato tanto… tanto - chiacchierate lunghe, lunghissime - e quando non ti piace ciò che ti dico, vai a parlarne con Saint-Germain. Mi dice che lo chiami, a livello emotivo è come se mi imbrogliassi ma sai bene che entrambi diciamo la stessa cosa - io lo dico in modo più garbato, lui è più diretto.

 Tu sei un perfetto esempio dell’attuale dilemma Shaumbra. Lo sai - sai che c’è - ma entra questo dubbio e che rabbuia l’intero quadro. Tu sai di voler lasciare il lavoro che facevi. Ovviamente ci sono anche cose che ami, molte cose dentro di te ti permettono di eccellere e ti procurano altri lussi, come sai bene. Sai anche che non sei appagata e se continui a mantenere quel lavoro cadrai in una grossa “freud” – o frode (gioco di parole tra fredu e fraud che hanno una pronuncia molto simile) …un mio gioco di parole.

 Sai bene che restando dove sei la tua parte più profonda, quella che desidera tanto condividere ciò che hai con gli altri ne resterebbe soffocata e quando ciò accade - vale per tutti voi - l’energia nel vostro corpo si blocca e finite per ammalarvi. Inoltre oscura la vostra vitalità - che è nella coscienza e nella mente - e finite per sentirvi ottusi. Ti trovi in un dilemma - tu conosci già la risposta, ma dubiti.

Io ti posso promettere che il tuo libro andrà bene. É il tuo libro, ha   potenziale e come sai il potenziale non è solo di Shaumbra, è di tanta gente. Ti libererai dei dubbi e partirai? In ogni caso, cos’hai da perdere?  Davvero, non è uno scherzo. Shaumbra, molti di voi in questo momento si tirano indietro. Questa misurazione di coscienza nella scala numerica che vi abbiamo presentato oggi è molto alta, ma sarebbe ben più alta se voi agiste.

Come Shaumbra, vorrei condividere le loro storie in qualunque modo ma ci sono anche molti Shaumbra che stanno al passo con il mondo del lavoro regolare. Molti hanno lasciato buoni lavori – e naturalmente anche cattivi lavori – ma sono là fuori a lavorare. In realtà si grattano ancora la testa e dicono: “Com’è che non lavoro ma faccio più di quanto abbia mai fatto? Sono più libero, sono più felice di quanto sia mai stato, ma ho abbandonato ciò che consideravo la mia garanzia e la mia sicurezza.” È una decisione che solo tu puoi prendere e ciò che stai chiedendo davvero è se puoi lasciar andare il lavoro a livello energetico, cosicché lui lasci andare te e che tu possa focalizzarti su ciò che canta davvero nel tuo cuore? È così ovvio…è così ovvio che non ho neanche bisogno di darti la risposta.

SHAUMBRA 2: Grazie.

TOBIAS: Grazie. Ti prego torna quando vuoi, per le altre domande!

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (da Internet, letta da Linda) Salve. Albert Einstein ha detto che se scompaiono le api dalla faccia della Terra, l’uomo avrebbe non più di 4 anni da vivere. Niente più api, niente più impollinazione, niente più uomini. Bene, le api stanno scomparendo dalla Terra. Puoi dirci qualcosa in proposito? Grazie.

TOBIAS: Certo. La funzione delle api e l’impollinazione stann cambiando. Gaia se ne sta andando… l’amata Gaia ha sostenuto l’energia della Terra per moltissimo tempo, ma sapevamo da sempre che se ne sarebbe andata affinché gli umani potessero accettare la responsabilità della loro Terra. Gli umani non hanno più bisogno della “Madre” che si prende cura di loro; mentre la coscienza evolve, l’umanità deve assumersi la responsabilità per il pianeta su cui vive.

 Le api se ne stanno andando - non tutte in una volta, non se ne andranno in una notte - ma se ne stanno andando. A livello energetico, piante e fiori modificheranno il loro modo di impollinarsi - è il loro lavoro interiore - e ciò avverrà in larga parte con l’aiuto della coscienza umana. Sulla Terra la vita delle piante e la vita animale è davvero molto adattabile - sono gli umani che non sono sempre così adattabili! Le api possono andarsene e sulla Terra saranno rimpiazzate da un nuovo tipo di fisica. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (una donna al microfono) Salve Tobias. Vorrei fare un paio di domande. La prima è: cosa accade nella parte sinistra del mio cervello? I medici hanno individuato qualcosa e vorrebbero farmi fare al più presto una risonanza magnetica.

TOBIAS: Lasciaci rispondere a questa prima domanda. Chiunque vada da un medico convenzionale per sintomi legati alle onde del cervello e all’attività cerebrale così come ogni Shaumbra che va da un sensitivo tradizionale, tutti troveranno cose che li metteranno in allarme. Nel vostro cervello l’equilibrio del vostro emisfero destro/sinistro o “creativo contro analitico” sta cambiando in fretta e la mente deve affrontare il processo di come far entrare e metter in ordine le informazioni, come conservarle e come mettere in moto l’attività creativa.

Tutti voi Shaumbra vi state dirigendo verso un luogo in cui non ci sarà più questa separazione dei lobi - un’attività del cervello destro e una del sinistro. Di base avrete un ascensore che va su e giù in modo continuo recuperando informazioni dai reami cristallini e attraverso gli altri reami li porterà dentro la vostra vita umana. Subito dopo la coscienza del sé umano risale con l’ascensore e viene condivisa negli altri reami, per cui non ci sarà più l’attuale separazione.

Chiederò a tutti voi di essere molto cauti nel trattare con quanto vi viene detto dai professionisti riguardo alle onde del cervello e all’indagine psichica in particolare. Neppure il sensitivo tradizionale capisce cosa sta accadendo.

Grazie per aver sollevato questo tema che attiva il mio fastidio. Un ricercatore tipico - forse non tutti - il sensitivo tradizionale osserva solo uno strato di voi. Ora, se abbassa le luci e fa partire una musica dolce e comincia a parlare, ciò che si rivela è l’aspetto che quel giorno è il più esposto, il più vocale, il più emotivo, è solo quello che si è fatto avanti per primo e sarà quello che leggerà.  Non sarà una riflessione accurata di voi nella vostra interezza. Quando elaborano le loro interpretazioni, i ricercatori hanno bisogno di guardare in un posto nuovo. Neanche le carte dei Tarocchi funzionano più per Shaumbra ma molti di voi cercano di farle funzionare ancora. L’astrologia sta perdendo il suo impatto sugli Shaumbra perché ora è molto più onnicomprensiva e voi potete appartenere a tutti i segni.

Fatela semplice: tornate a ciò che sapete dentro di voi e se avete dubbi, se non siete sicuri parlate a Shaumbra, parlate con noi ma dentro di voi già lo sapete. Non c’è niente di sbagliato nel tuo cervello, salvo che ne stai uscendo!

SHAUMBRA 4: Lo so già!

TOBIAS: Lo so che lo sai, ecco perché so che posso dirti che lo sai!

LINDA: Questo non è un consiglio medico, giusto?

TOBIAS: No.

SHAUMBRA 4: La seconda domanda è: qual è l’effetto di uno specchio quando fai la sessione Aliyah?

TOBIAS: Ti chiediamo di ripetere la domanda per tutti.

SHAUMBRA 4: Qual è l’effetto di uno specchio quando fai la sessione Aliyah?

TOBIAS: Quando fate Aliyah è come se tornaste all’amore per voi. Riguarda essenzialmente la reintegrazione di tutte le parti di voi che sono state ferite, non amate e si sentono indegne. L’effetto è che tutto è reintegrato e riportato nell’interezza e nell’equilibrio. Chiediamo di nuovo   a tutti voi che avete lavorato con la Scuola di Energia Sessuale e che state lavorando con l’energia di Aliya di farla molto semplice. Non dovete preoccuparvi degli effetti collaterali o di nient’altro di particolare. Permettetevi di amare chi siete e osservate come tutto il resto fluisce in modo molto naturale.

SHAUMBRA 4: Allora lo specchio non ha alcun effetto.

TOBIAS: No, non ti preoccupare di questo.

SHAUMBRA 4: Grazie.

TOBIAS: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5: (da Internet, letta da Linda) La respirazione per Shaumbra è un modo per aprirsi, per affrontare le difficoltà e così via. Come lavora nei non Shaumbra? C’è qualche differenza?

TOBIAS: La respirazione fa bene per tutti gli umani ma ha effetti diversi su esseri umani diversi in base su quello che definireste il loro livello di consapevolezza. Per un non Shaumbra può contribuire al processo del risveglio e può renderlo più facile e morbido. In realtà La respirazione è una scelta di vivere cosciente che cambia il corpo, la mente e tutto il resto. Come sapete, per gli Shaumbra che hanno una prospettiva diversa delle cose - una consapevolezza differente - la respirazione li aiuterà a espandersi nei reami multidimensionali, mentre sono ancora nel Momento Ora e qui sulla Terra. Avrà un effetto diverso su un non Shaumbra - potrebbe aiutarlo in cose fondamentali della sua vita - ma la respirazione è uno strumento per tutti.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (una donna al microfono) Salve Tobias. Non manca più nulla, Tobias, giusto perché tu lo sappia. Questa domanda la faccio in nome dei bambini Shaumbra che devono affrontare il problema delle allergie e capisco che Tobin - mio figlio - sta lavorando, ma il livello di produzione del moccio è sbalorditivo! Voglio dire che questo bimbo ha il moccio che gli scende sul viso tutto il giorno!

TOBIAS: Forse potremmo fare uno speciale “Chiedi a Tobias” sul moccio!

SHAUMBRA 6:Siii! Questa è una buona idea!

TOBIAS: Lasciamo perdere!!

SHAUMBRA 6: Che ne dici di “Chiedi a Tobias sulle allergie dei bambini?”  Tu hai raccomandato… sai, ho fatto quel lavaggio con l’acqua salata che non è stato piacevole per nessuno di noi, ma sto osservando il processo e cosa può alleviarlo. L’altra cosa è che vuole dormire con me e nessuno dei due dorme molto bene, e voglio capire le ragioni che ci sono dietro…è tutto.

TOBIAS: Prima di tutto le allergie riguardano in particolare i giovani, ma detto questo molti Shaumbra - molti di voi - trovano che sono molto più allergici che in passato. Mentre un essere diventa sempre più sensibile - come i giovani e Shaumbra - diventa anche molto più consapevole di tutto e all’inizio ciò provoca una risposta fisica: la reazione allergica. Per Tobin, in particolare, avviene una purificazione continua delle impurità che arrivano nel suo corpo e questo è un suo modo per purificarsi. Tobin lo sta facendo per entrambi e per il suo amato padre, perciò una delle cose è…sente le vostre energie con molta forza e sta purificando tutti voi. Questo è la ragione del suo scarico eccessivo.

Una cosa da fare è trovare una piccola soluzione nella relazione tra padre e madre ma, in generale, i giovani sono molto allergici. Vi suggeriamo caldamente di non eccedere con le medicine: il corpo ha un suo modo di adattarsi alle allergie a meno che non si tratti di una forma molto severa. Il corpo può imparare ad adattarsi perfino all’inquinamento dell’aria, agli effetti della polvere, della muffa e di tutto il resto. In particolare quando sono molto giovani, intorno ai 7, 8 anni d’età è importante che possano costruire la loro naturale – ‘immunità’ non è la parola giusta - ma il loro sistema di accettazione naturale.

Veniamo al problema del dormire insieme. Qui c’è un bambino che ha bisogno di rassicurazione e di maggiore comodità. Tra il padre e la madre c’è una situazione che procura a questo bimbo sensazioni di incertezza e agitazione, quindi il caro Tobin ha bisogno di sentirsi rassicurato e di sapere che per lui esiste uno spazio sicuro. Quando vuole venire a letto con te, è per due motivi: ha bisogno dello spazio sicuro ma è …lo fa anche per cercare di rassicurarti che è arrivato il momento di fare ciò che sai essere giusto. In altre parole, così sta cercando di rassicurarti perché tu faccia ciò che è giusto per te: sente di essere lì per te e ti darà più fiducia in te.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (da Internet, letta da Linda) Spero di poter trovare una soluzione, poiché ho avuto la sensazione di voler camminare fuori dal corpo per uscire dalle mie frustrazioni ma ci giro intorno, sapendo che se abbandono questo modello finalmente sarò capace di esprimermi del tutto e godermi gli ultimi anni della mia vita nella loro pienezza. Sono bloccato sugli stessi problemi che mi hanno tormentato almeno per tutta quest’ultima vita.  Ho scelto di fare le cose in modo diverso, ma mi sono ritrovato a rifarle. Ho lasciato andare il controllo, ma è andata peggio, specialmente dopo il Salto Quantico. Ho fatto il NES, il SES e altri corsi e ancora non cambia niente - almeno niente che io possa vedere. La sofferenza, è come se l’avessi dentro di me. Ci sono molti aspetti? Ne ho abbastanza di questo carosello quando non seguo le mie scelte. Qualunque commento sul mio lavoro e la mia famiglia sarebbe apprezzato. Io Sono Quello Che Sono, un oceano d’amore a tutti.

TOBIAS:Shaumbra, voi state navigando in problemi che non sono davvero vostri e avete un modo meraviglioso di negarlo, di deludervi e di farvi carico dei fardelli di chi vi circonda. Sprattuttotu che hai fatto la domanda hai questa capacità incredibile di farti carico dei problemi di quelli che ti sono vicini facendo finta che siano tuoi e oltretutto non sembra - ne abbiamo parlato prima - che tu voglia mollare tutto questo. Tu vuoi accettarli come tuoi. Detto questo, puoi considerare uno spostamento fisico in un altro luogo - non che l’energia di un’area geografica sia migliore di un’altra, ma una separazione da alcuni di quelli che ti sono accanto - tu sai esattamente a cosa alludo - ti aiuterà a smettere di assumerti i loro problemi facendo finta che siano tuoi.

Sappiamo entrambi - tu e io - che la tua energia è piuttosto equilibrata e pulita. L’unica cosa che vedo come problema è che tu hai un nuovo sistema Shaumbra - e hai paura di entrarci da solo. Ti è diventato molto comodo assumerti i problemi degli altri. Lasciali andare, non sono tuoi e se devi farlo allontanati fisicamente da loro. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 8: (un uomo al microfono) Saluti Tobias. Nessun incidente vero?

TOBIAS: Beh, sembra che ce ne siano stati molti in questi giorni, ma non sono veri incidenti.

SHAUMBRA 8: Nessuna coincidenza che avrei voluto lavorare su un programma di luce, suoni e acqua in relazione all’attivazione del DNA. Nell’ultima parte di questo programma che ho appena finito, non sono sicuro delle frequenze. Ci sono 12 frequenze - una per ogni filamento del DNA – le devo chiudere da qualche parte?

TOBIAS: Sto cercando il modo di dare una risposta breve a una domanda così ampia. Ti chiedo di fare un paio di cose: lascia perdere il concetto di attivazione del DNA. É molto, molto forte - per quello che io e Saint-Germain e Kuthumi abbiamo visto – e non è appropriato cercare di attivare artificialmente il DNA che si attiva naturalmente dalla coscienza - e la coscienza è consapevolezza. Il dubbio può bloccare e far apparire molto oscura la coscienza e nel tuo lavoro c’è un grande elemento di dubbio – uno elemento schiacciante. Ciò ti rende molto complicato e troppo mentale rispetto a ciò che dovrebbe essere molto, molto semplice. Abbandona il concetto di attivazione del DNA, osserva le cose che hanno a che fare con la capacità della coscienza e dell’acqua di lavorare insieme - l’acqua infatti è un modo per aiutare letteralmente la coscienza a essere più tangibile e più manifesta in questa realtà. Questo è lo scopo fondamentale - non cercare di farne qualcosa di specifico e non preoccuparti delle frequenze. Fai solo i tests e sperimenta l’interrelazione dell’acqua con la coscienza: rimarrai stupito dai potenziali che ora non riesci a vedere perché sei focalizzato su qualcosa di molto intenzionale. Prova a usarlo intorno a te giocandoci, poi tra 3 o 4 mesi torna e ne riparleremo.

SHAUMBRA 8: L’informazione che ho dato sul far scorrere l’acqua attraverso un sistema che aiuta a energizzarla - è ancora giusta?

TOBIAS: L’acqua di per sé è già energizzata e si trova in uno stato che viene considerato relativamente neutro e invece possiede potenziali che non è necessario attivare in modo artificiale. Non devi farla scorrere su nient’altro che non sia la coscienza - è molto semplice. Ci sono diversi ricercatori che hanno fatto un lavoro fenomenale in quest’area: dai uno sguardo al loro lavoro e poi passa al prossimo livello.

 L’induzione artificiale di tante cose - sia nel corpo, nel DNA o nella stimolazione artificiale della coscienza - finisce per non funzionare molto bene e ciò alimenta i dubbi che poi tendono a far gettare tutto via. Tu puoi essere un magnifico esempio per gli altri Shaumbra nel lavoro che stai facendo e hai tutte le capacità di farlo. Tu hai entrambi gli strumenti, quello della consapevolezza e quello intellettivo: torna alla semplicità, all’assoluta semplicità e ogni volta che comincia a diventare complicato - smetti e torna alla semplicità. Vedrai ciò su cui hai lavorato nel tentativo di scoprire che è sempre stato lì, ma fuori dalla tua consapevolezza o dal tuo sguardo perché cercavi di farla così difficile. Semplicità assoluta.

Fai un respiro profondo e non dubitare del lavoro che hai fatto finora per ciò che ho detto - fa parte del processo.

SHAUMBRA: Portarlo al livello successivo?

TOBIAS: Al livello successivo.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9: (da Internet, letta da Linda) Salve Tobias. Il fenomeno Obama è un esempio dell’azione della Nuova Energia? Lui sembra così Nuova Energia e la gente si collega a lui senza sapere il perché. Puoi parlare di lui? Grazie.

TOBIAS: Come ho detto prima che tu scrivessi la domanda, in queste circostanze non è appropriato parlare di politica per diverse ragioni. Numero 1 - Cauldre non vuole che lo facciamo. Numero 2 - neanche Linda vuole. Ci sono alcuni fenomeni molto interessanti che accadono durante queste elezioni e di nuovo, se la fate semplice…mettetevi dietro il muretto. L’anno delle elezioni è il momento migliore per restare dietro il muretto, specialmente per quelli di voi che sono ancora legati a tutto questo da passione ed emozione. Restate dietro al muretto anche se una parte di voi vi dice che dovete andare a bussare a qualcuno per Obama o per Hillary o…McCain.  Questo gliel’ho infilato io a Cauldre!

 Non importa cosa accade, restate dietro il muretto. Non partecipate, Shaumbra, non partecipate e non cercate di dire che una persona è più Nuova Energia di un’altra. Osservate quali attributi rappresentano e osservate a molti livelli diversi. L’anno delle elezioni è un momento meraviglioso per essere consapevoli del perché accadono tante cose, ci sono tanti inganni e tanti falsi messaggi e tante promesse vuote. Restate dietro il muretto e osservate davvero chi sta facendo che cosa.

Finirò dicendo che gli eletti sono sempre, sempre un riflesso della coscienza della loro gente. Che si tratti di un dittatore, di un re, di un ufficiale eletto, sono sempre un riflesso…perciò dov’è l’America?

DOMANDA DA SHAUMBRA 10: (una donna al microfono) Salve Tobias. Cos’è la geometria dei frattali e perché quest’eleganza richiama tali memorie?

TOBIAS: Ah, bene! La geometria dei frattali, la geometria sacra, la numerologia, i numeri stessi e tutto ciò che universalmente definiamo matematica sono modi incredibili per capire come fluisce l’energia e come risponde alla coscienza.

La matematica non fa l’universo ma reagisce all’universo. La matematica mostra come la coscienza può passare davvero dai reami non fisici a quello fisico. La geometria dei frattali è un’altra parte sorprendente e stupefacente di questo studio sui numeri e su come si muove e funziona l’energia.

Come ovviamente sai, in passato hai trascorso molto tempo a lavorare con queste cose e hai lavorato con gli aspetti di Kuthumi che comprendono questo. Per molte vite hai lavorato nei templi egiziani e tornando indietro anche ad Atlantide e hai capito che la geometria, i numeri e tutto il resto mostrano come funziona l’energia. Tu puoi usare la geometria dei frattali come un modo per connetterti più facilmente ai reami non fisici - ci sono cose che hai studiato e che applichi ancora oggi.

SHAUMBRA 10: Grande! Grazie.

TOBIAS: Ricordati sempre che ci sono i numeri tra i numeri e i numeri inversi. Non parliamo di quelli inferiori allo zero - il -1 o il -2 - ma ogni numero ha un suo inverso e ci piacerebbe che tu ti divertissi a lavorare con questo concetto perché fornisce nuovi significati a ogni tipo di lavoro fatto sui frattali. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 11: (da Internet, letto da Linda): Salve Tobias. Ho pochi soldi, non ho un lavoro, mio marito ha molti debiti con la sua carta di credito e lottiamo per pagare l’affitto. Non ho più voglia di cercarmi un lavoro come cassiera in un supermercato ma non mi sento sicura nel condurre un seminario come mio marito mi suggerisce di fare. Non ho fiducia nelle mie capacità comunicative perché ho un disordine pervasivo dello sviluppo che m’impedisce perfino di cercarmi un lavoro. Le cose non sono facili per me ma sicuramente sbaglio qualcosa. Cerco di credere che le cose dovrebbero essere semplici, ma quando mi sveglio al mattino ogni cosa è uguale a ieri. Sento che devo fare qualcosa ma non so cosa fare. Sì, faccio finta, qual’energia c’è dietro tutto questo? Grazie.

TOBIAS: C’è molta energia delle scelte - quelle che hai fatto - e ora vediamo che c’è una mancanza di responsabilità nell’averle fatte. Ora ti sembrerà di impazzire e ti metterai a discutere con me dicendo che hai scelto di essere nell’abbondanza, ma ti chiedo di voltarti a guardare: non ti sei presa le tue responsabilità. Fin da molto giovane dei stata istruita a non prenderti responsabilità - è colpa dell’altro ragazzo, è colpa del sistema e della famiglia in cui sei nata e della capacità mentale che avevi alla nascita - sono tutti modi per fuggire.

 Torna indietro, entra nelle cose della tua vita - tutto ciò che hai menzionato e la lunga lista che hai scritto - prenditi la responsabilità per ogni cosa. Non cercare di calcolarle ma assumitene la responsabilità. Cerca di sentire perché l’hai fatto - non analizzare ma sentilo - una volta che comincerai a capire che tu hai scelto e che sei responsabile di tutto, puoi cominciare a capire come essere un creatore più efficente e molto più dinamico.

La farò facile - lo stai scegliendo ora. L’energia è così evidente e chiara. Grazie.

LINDA: Ancora due domande?

TOBIAS: Tutto il giorno!! Non devo andare da nessuna parte. Torno al cottage e non c’è nessuno, potrei stare qui tutto il giorno!

LINDA: Come sta Cauldre?

TOBIAS: Ancora due.

LINDA: Sì, grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 12: (una donna al microfono) Salve Tobias, sono Barbara. Penso di essere quella a cui hai appena risposto. Penso di avere un….mi sto  sabotando.

 TOBIAS:Sììì, è un gioco molto divertente da fare.

SHAUMBRA 12: Veramente non mi piace.

TOBIAS: Sì…ma lo fai.

SHAUMBRA 12: Davvero?

TOBIAS: Lo fai.

SHAUMBRA 12: Sto camminando sul filo del rasoio…

TOBIAS: Oh! È fenomenale camminare sul filo. E’ meglio che annoiarsi.

SHAUMBRA 12: Beh, sto per a cadere.

TOBIAS: Sì, lo so. É una cosa meravigliosa, è drammatica. In modo bizzarro e perverso ti ricorda che sei viva perché senti che non lo sei.

SHAUMBRA12: Questo è vero.

TOBIAS: Éemozionante, è drammatico ed è un gioco meraviglioso. Tu sei un’esperta e non c’è nulla di sbagliato - non stiamo giudicando. Sei molto preparata e rappresenti una grande parte dell’energia Shaumbra.

SHAUMBRA 12: Grazie.

TOBIAS: Dove vorresti andare ora?

SHAUMBRA 12: Probabilmente mi piacerebbe stare sulla Terra per un po’. Stavo pensando che forse era tempo di ascendere, dato che mi sono creata un tale pasticcio.

TOBIAS:Noo! No, non è un pasticcio, è solo energia che rimbalza fuori dai muri - nessun pasticcio. Considerala così: ciò che per te è un pasticcio, in realtà è un vettore energetico incredibile pronto a servirti in modo nuovo. Molte persone hanno un livello energetico basso e non hanno niente in pentola - per così dire. Tu ne hai molta: come vorresti che ti servisse ora?

SHAUMBRA 12: In un modo positivo, per il miglioramento di tutti e di me stessa.

TOBIAS: Un modo negativo è altrettanto buono: nè positivo né negativo - è e basta. Non attaccarci etichette. 

SHAUMBRA 12: Vorrei essere.

TOBIAS: Ah, essere cosa?

SHAUMBRA 12: Essere e basta.

TOBIAS: Essere…cosa?

SHAUMBRA 12: Piuttosto che fare vorrei essere.

TOBIAS: Ok. Cosa vorresti…

SHAUMBRA 12: Scelgo?

TOBIAS: Non volevo dire questo…

SHAUMBRA 12: Bene, scelgo di fare ciò che faccio e di soddisfare ciò che il cuore mi dice. Mi piace lavorare all’esterno: voglio avere un giardino e vivere una vita semplice e felice.

TOBIAS: E l’insegnamento?

SHAUMBRA 12: Beh, ci ho pensato. L’aspetto dell’insegnamento ha una certa risonanza in me- lo prenderò in considerazione più avanti. 

TOBIAS: Molto più avanti.

SHAUMBRA 12: Davvero? Prima devo raggiungere un po’ di abbondanza così da non essere sfrattata dalla casa in cui vivo.

TOBIAS: Hai capito chi sono?

SHAUMBRA: Chi sei?

TOBIAS: Io sono quello che viene a parlare con te ma non come Tobias. Parlo con te come “l’altro” e ti piace…tu hai paura che se fossi Tobias saprei troppo di te, quindi vengo come l’altro. Sì. Lo sfratto è una cosa meravigliosa, poi potrai avere una nuova casa.

SHAUMBRA 12: No! Mi ci sono appena trasferita.

TOBIAS: Sì, ma…

SHAUMBRA 12: Oh, io pensavo di essere stata guidata ad andarci. Era vero o mi stavo solo illudendo?

TOBIAS:Beh, non ero io che ti spingevo ad andarci.

SHAUMBRA 12: Qualcun altro?

TOBIAS: Neanche Saint-Germain.

SHAUMBRA 12: No?

TOBIAS: No, lui vorrebbe farti vivere in un palazzo.

SHAUMBRA 12: Mi piacerebbe.

TOBIAS: Sì…ma in realtà non ti piacerebbe.

SHAUMBRA 12: No.

TOBIAS: No.

SHAUMBRA 12: Pensavo di vivere lì non solo per me.

TOBIAS: Sì. Sì. Fermiamoci un momento, perché potremmo continuare all’infinito. Succede sempre quando mi presento a te come “l’altro”, facciamo queste lunghe discussioni che non ci portano da nessuna parte. Potremmo farlo di nuovo, ma gli Shaumbra ne sarebbero disturbati.

SHAUMBRA 12: Il pubblico qui presente anche.

TOBIAS: Sì. C’è una parte di te… in tutto questo una parte ama il dramma, ama vivere sul filo del rasoio, è pronta a perdere tutto ma non lo fai mai, vero?

SHAUMBRA 12: Ci sono molto vicina, penso di aver esagerato.

TOBIAS: Sì, ci vai sempre molto vicina. É come quell’umano che voleva sempre camminare sul bordo del precipizio e ogni giorno vedere se poteva andare un po’ più avanti. Una volta sono apparso a quell’ umano sotto altre spoglie e l’ho spinto giù!!!  Gli ho detto: “Perché, perché lo fai ogni giorno?? Vivi in una paura terribile e nonostante ciò ogni giorno cammini sul bordo del burrone ma non cadi mai dall’altra parte. Perché lo fai?” L’ umano ci ha pensato un momento e ha risposto: “É qualcosa da fare. Mi dà un certo brivido, mi fa sentire molto meglio quando torno a casa salvo, quindi torno ogni giorno sul precipizio per vedere quanto posso andare avanti.” Gli ho detto: “Un giorno o l’altro cadrai oltre il bordo perché non avrai più un piccolo spazio sicuro. Cadrai giù, il vento ti soffierà sopra e poi?” Ci ha pensato un momento e mi ha risposto: “Bene, poi mi reincarnerò e ricomincerò.”

Vedi, potresti rimanere invischiata in queste trappole e …è un’energia falsa, un modo falso di mettersi alla prova. Perché hai bisogno di metterti alla prova?

SHAUMBRA 12: Non lo so.

TOBIAS: Neanche io.

SHAUMBRA 12: Posso fermarmi?

TOBIAS: Non lo so.

SHAUMBRA 12: Puoi aiutarmi a farlo?

TOBIAS: No, non posso aiutarti. Sarò lì con te…

SHAUMBRA 12: Grazie.

TOBIAS: …ma non posso aiutarti. Sarò lì mentre continui a forzare il confine, mentre continui a verificare quanto a lungo puoi sopportare queste cose – l’oscurità e la profondità della realtà umana - quanto ti puoi spingere prima di andartene davvero. Ora, come sai dalle nostre piccole chiacchierate un altro punto è il tuo corpo. Vuoi giocare questa partita con il tuo corpo? Quanto lontano puoi spingerti? Vuoi procurarti un cancro per vedere quanto possa essere spaventoso?

SHAUMBRA 12: No.

TOBIAS: Vuoi avere un collasso in qualche organo vitale?

SHAUMBRA 12: No.

TOBIAS: Bene…ma è in quella direzione che ti vedo dirigerti.

SHAUMBRA 12:Ooooh.

TOBIAS:Ooooh!  Ti vedo giocare la partita del “quanto posso spingermi lontano?” fino al punto in cui sarà fisicamente doloroso, in cui comincerai a perdere il controllo di te - del tuo sé fisico - che cederà e si ribellerà a te. Si deteriorerà molto in fretta. Vuoi questo?

SHAUMBRA 12: No.

TOBIAS: Ma è li che stai andando.

SHAUMBRA 12: Davvero?

TOBIAS: Sì…sì perché giochi quel “quanto posso spingermi lontano” e la risposta è piuttosto semplice. Quanto vuoi vivere ancora? Quando vuoi toglierti da quella droga del brivido a buon mercato, dello spavento e della paura, del perdere tutto? In questo momento quanto scegli di vivere invece di giocare al quasi morire? Quanto scegli di far entrare l’energia per servirti invece di distorcerla per vedere se può distruggerti?

SHAUMBRA 12: Penso di aver bisogno di stare qui e essere a servizio.

TOBIAS: Tu non ne hai bisogno. Se torni qui avrai delle facilitazioni meravigliose: è calmo, comodo e non hai bisogno di preoccuparti delle cose come sulla Terra.

SHAUMBRA 12: Penso di essermi impegnata per essere qui.

TOBIAS: I contratti sono finiti.

SHAUMBRA 12: Oh.

TOBIAS: Non ci sono più contratti. Finiti.

SHAUMBRA 12: Ho due nipoti, vorrei vederli crescere e ne ho anche un altro.

TOBIAS: Sì.

SHAUMBRA 12: Penso che abbiano bisogno di me.

TOBIAS: No, non hanno bisogno di te.

SHAUMBRA 12: Oh.

TOBIAS: No, no, no, no, no.

SHAUMBRA 12: Nessuno ha bisogno di me?

TOBIAS: No, no, mi dispiace. Ti amano, ma non hanno bisogno di te. In realtà sentono la partita che hai giocato. Tu vuoi davvero che anche loro giochino la partita del “quanto posso spingermi lontano” nelle loro vite?

SHAUMBRA 12: No…no.

TOBIAS: Perciò cosa scegli di fare in questo momento?

SHAUMBRA 12: Smettere di farlo.

TOBIAS: Lo dici veramente?

SHAUMBRA 12:Umhmm.

TOBIAS: Vorresti tornare al prossimo Shoud e parlarne ancora?

SHAUMBRA 12: Sì.

TOBIAS: Puoi sentire veramente di cosa ti nutri? Cosa ti fa andare, cosa ti fa alzare la mattina? Senti cosa accade dentro di te?

SHAUMBRA 12: Ci devo lavorare.

TOBIAS: Non lavorarci, sentilo e basta.

SHAUMBRA 12: Va bene.

TOBIAS: Ok. Non andartene, perché tu hai molto da offrire. Hai moltissimo da condividere con gli altri umani che camminano in bilico sugli strapiombi, che devono rassicurarsi di essere vivi camminando sul filo e rischiando la morte. Non appena abbandonerai alcuni di questi comportamenti compulsivi avrai tanto da condividere.

SHAUMBRA 12:Hmm.

TOBIAS:Hmm.

SHAUMBRA 12: Grazie.

TOBIAS: Ne riparleremo il mese prossimo.

SHAUMBRA 12: Va bene, grazie.

LINDA: Ultima domanda. Per inciso, credo valga per molta gente.

DOMANDA DA SHAUMBRA 13: (una donna al microfono) Salve Tobias. Vorrei chiarire la mia domanda a proposito di mia sorella. Io so dov’è, mi chiedevo solo se potrebbero esserci delle parole che potrei dirle e che potrebbero confortarla e diminuire il suo dolore.

TOBIAS: Preferirei parlarne in privato.

SHAUMBRA 13: Va bene.

TOBIAS: Ok.

SHAUMBRA 13: Grazie.

Shaumbra, fate un respiro profondo. Conoscete il vostro compito a casa che porterà a galla i vostri problemi di dubbio. Quando dite a un altro essere umanochi siete e perché siete qui, prima di tutto cominciate a chiedervi: sono davvero io? Lo state solo facendo vedere o l’avete accettato davvero? È una vostra creazione? È quello che siete? Mentre lo esprimete ad altri - e lo ascoltate con le vostre orecchie - sentite la verità che contiene e supererete le barriere di dubbio che hanno trattenuto la vostra coscienza.

Facciamo un respiro profondo tutti insieme. (pausa)

Sentite l’essenza del dottore, il nostro ospite di oggi che ha imparato tantissimo - credo che abbia detto che andrà via e si farà un bel pianto.

Sentite l’energia delle sette entità che rappresentano i Cristallo. Oh, che storie avranno da raccontare dopo questa giornata!

Sentite voi stessi, sentitevi dentro. Siete quello che siete: non avete bisogno di niente che vi nutra, di niente che crei dramma nella vostra vita. Non avete bisogno di nessuno per cui stare qui. E’ sufficiente essere qui condividendo chi siete - è sufficiente.

E così siamo.