SHOUD 10 - ABBANDONATE IL CONTROLLO

La Serie dell’Incarnazione

SHOUD 10 - ABBANDONATE IL CONTROLLO

presentato al Crimson Circle il 7 maggio 2005

E così, cari Shaumbra, che ci riuniamo insieme in questa classe della Nuova Energia. Io SonoTobias… voi siete Shaumbra… e noi siamo tutti una famiglia.  Sono tempi sorprendenti quelli in cui vivete e che noi condividiamo con voi - è il tempo del completamento, un tempo in cui vengono aperti sentieri del tutto nuovi, dimensioni nuove e perfino la parola “dimensioni” non serve a descrivere ciò che sta accadendo davvero.

Di recente abbiamo parlato a un gruppo di Shaumbra del ‘Terzo Cerchio’ che si sta aprendo.

Naturalmente il Primo Cerchio era Casa - l'energia del Regno - Tutto Ciò che Era. Il Secondo Cerchio era tutto ciò che si trovava all’esterno della Casa - l'esistenza - la realtà in cui siete stati fin quando avete attraverso il Muro di Fuoco, siete entrati nel Vuoto e avete iniziato a creare.

Ora siete proprio sulla soglia del completamento di questo ciclo. La Nuova Terra, di cui abbiamo parlato una settimana fa, ne è un’indicazione. La Nuova Terra non potrebbe essere costruita e nemmeno concepita se non fosse il momento giusto. Ci sono moltissime domande sulla Nuova Terra - dove si trova, come si sviluppa e chi può andarci. Shaumbra, nulla di tutto ciò sarebbe possibile se tutti voi – adesso, in questo momento - non foste sul punto di completare il Secondo Cerchio.

“Che cos’è il Secondo Cerchio?“ É tutto ciò che si trova all’esterno della Casa, è il vostro campo giochi, è il luogo dove imparate a essere Creatori: è il campo d’addestramento per Creatori, è ciò che avete fatto. Avete imparato come essere creatori e l’avete fatto nei modi più diversi, multidimensionali. Poi siete venuti sulla Terra e ora lo fate qui, in questa realtà molto cruda e limitata - il vostro ultimo passo, la vostra ultima fermata prima di proseguire, prima di entrare nel Terzo Cerchio.

Shaumbra, le parole non rendono giustizia al tentativo di descrivere il Terzo Cerchio. Lasciateci solo dire che è un luogo per Creatori completi... Creatori completi senza limiti, senza restrizioni… Creatori completi, ciò che avete sempre considerato le capacità, le abilità dello Spirito stesso… Creatori completi quando non siete limitati da nessuna dimensione, da nessun tipo di realtà specifica. Vi chiederemo di sentirlo con il cuore, non con la mente.

Ora vi trovate a questo punto dell’evoluzione dell’umanità, nella realizzazione dell’Ordine dell’Arco per cui è ora di andare oltre mentre vi trovate ancora qui sulla Terra… in questi corpi umani…  attraversare questo meraviglioso processo di risveglio che a volte è frustrante. State facendo moltissimo per aprire la porta per altri, per aiutare altri a liberare le loro energie.

A volte vi chiedete perché sia difficile, ci dite: “Tobias, Saint Germain, Kuthumi, Ohamah, perché a volte è così difficile?” Ve lo ripetiamo: è perché voi siete i primi a passarci - state costruendo la strada e le energie sono le più difficili ma anche le più eccitanti.

I tempi che vivete in questo momento sono molto eccitanti. Forse dite, “Ma Tobias, come puoi leggere un giornale o ascoltare la televisione e dire che questi tempi sono eccitanti? Sulla Terra c’è violenza e tristezza, ci sono guerre e povertà.”  Shaumbra, vi diciamo che sono tempi eccitanti perché anche in tutte queste cose sono in corso dei cambiamenti e sono tutti appropriati, ma stanno cambiando perché la coscienza umana sta per rendersi conto che le guerre non risolvono nulla, che la povertà autoimposta non risolve nulla e che la malattia non risolve nulla.

Sulla Terra, in questo momento, c’è un enorme cambiamento in atto. Ciò che leggete sui giornali o sentite nelle notizie sono i rimasugli… i frammenti del dramma… sì, quelli più difficili, ma vi preghiamo di percepire per un attimo la coscienza dell’umanità sulla Terra: sta cambiando, si sta stancando di alcuni dei Vecchi modi e li sta gettando via. Si sta stancando della sua sofferenza che apparteneva a un altro tempo, a un’altra incarnazione.

Si sta stancando dei limiti della natura umana, si sta stancando della gente che cerca di rubare agli altri e si prende la loro energia. È stanca di andare sempre all’esterno per cercare le risposte, sta imparando a andare verso l’interno.

Shaumbra, leggete tra le righe di ciò che sta accadendo davvero sulla vostra Terra. Superate i titoloni, parlate con altri umani, sentite ciò che c’è nel loro cuore. Quando uscite dalla vostra ragione per entrare in questo cuore divino, in quest’energia divina vi renderete conto che sulla Terra è in atto un incredibile cambiamento.

In questo momento ci sono milioni e milioni di umani che si struggono per attraversare il processo del risveglio e per imparare, ma non sanno da dove incominciare. Questo è ciò che vi abbiamo già detto in passato: voi siete gli insegnanti.

Shaumbra, in questo momento del vostro diventare completi… in questo tempo in cui la Terra entra nel suo ultimo vero ciclo prima del Salto Quantico… prima di una divisione totale della coscienza che permette una rifusione… in questo momento, proprio ora, prima del Salto Quantico è un momento in cui molti di voi attraversano molti processi. State imparando a rilasciare, a incarnare… potrebbe sembrare una contraddizione, ma questi due elementi sono perfettamente appropriati tra loro. Mentre incarnate, accettate tutto senza timore e lo portate nella vostra vita - amate tutto di voi… tutto del vostro passato… tutto delle vite passate… delle vostre vite passate ancestrali… delle vostre vite passate stellari. Voi portate tutto questo nella vostra vita e gli date il benvenuto in questo Momento Ora prezioso e sacro. C’è quest’incredibile riunione di Famiglia, questa festa nell’Ora. A uno a uno, giungono nel vostro Ora aspetti di voi dal passato - energie che sono state separate da voi per lungo tempo tornano a una a una, a volte in gruppi e tutte alla ricerca del vostro amore, della vostra accettazione, della vostra coraggiosa accettazione.

Nessun cambiamento, Shaumbra…non cercate di cambiare qualcosa… perché mai vorreste cambiare qualcosa del vostro passato? Siete stati voi a crearlo. Gli aspetti stanno sfilando uno dopo l'altro… sfilano accanto a voi perfino in questo momento… con il semplice desiderio di vedere quel sorriso sul vostro volto… con il desiderio di sapere che va tutto bene… con il desiderio di sapere che non c’è alcuna animosità nel vostro cuore verso di voi o verso qualunque aspetto di voi… col desiderio di sapere che benedite proprio come farebbe lo Spirito che rilasciate non rifiutando ma con amore totale. Oh, potete rilasciare qualcosa solo quando l’amate in modo totale, potete farlo solo quando l’amate totalmente… capite?

Tutti questi aspetti di voi del passato che sono rimasti in attesa… tutti questi aspetti sepolti o feriti… o in una specie di stato energetico congelato… tutti questi aspetti divisi, frazionati… tutti questi aspetti negati, non amati…ora, in questo momento di compimento sfilano uno dietro l'altro per ricevere le vostre benedizioni. Ecco tutto. Anche voi siete Dio e queste sono le vostre creazioni che in questo momento vogliono solo la vostra benedizione.

Sono tempi straordinari quelli in cui vivete, Shaumbra! Sappiamo che ve lo diciamo in continuazione, ma ci sentiamo così onorati di lavorare con voi. Tutti noi che lavoriamo con voi ci schieriamo quassù - le energie di Quan Yin, Yeshua e Maria, Adamus, Ohamah, Kuthumi e tutti noi -  e siamo così onorati di lavorare con voi... in un certo senso siamo invidiosi perché non possiamo essere sulla Terra con voi in questo momento... ridere proprio accanto a voi godendoci tutte queste esperienze… capendo quando siete esasperati e arrabbiati… capendovi quando a volte dite: “Maledizione! Se siete così onorati, allora venite quaggiù e mettetevi nei nostri panni! Onora questo, Tobias!” (Tobias fa un certo gesto.) Oh, credo che sia nell’altro senso (fa un altro gesto) “Onora questo!”  Ho visto questo segno ma non so cosa significa, non ne sono sicuro…dovrò chiederlo a Kuthumi.

Shaumbra, state per arrivare a questo punto del vostro completamento. Lo so che qualche volta sembra inafferrabile, come se fosse molto lontano ma non lo è affatto. Quel momento di completamento è qui, proprio ora - in questo momento stiamo danzando con voi nella stanza. Lo state già assaporando, si sta già integrando in voi.

Ci sono ancora tracce del Vecchio, sono presenti e va benissimo - permettete loro di stare con voi, non cercate di gettarle via. Le tracce del Vecchio che hanno paura, le tracce di voi che temono il cambiamento… amatele, onoratele. Lasciate che sappiano che saranno rilasciate in qualsiasi momento desiderino essere rilasciate, lasciate che sappiano che possono essere liberate da qualsiasi struttura che le limita.

Che tempi incredibili quelli in cui state vivendo, tempi incredibili per Shaumbra! L’anno scorso in agosto vi abbiamo detto che le cose sarebbero cambiate, che sarebbero state diverse e ciò è successo. Vi dicemmo che avremmo portato entità differenti, angeli diversi a parlarvi di ciò che stava accadendo e l’abbiamo fatto.

Vi abbiamo detto che avremmo fatto un cambiamento. Ci sarebbe stato un tempo in cui non ci sarebbe stata più la necessità di elaborare e neppure quella di guarire, perché l'illusione è che ci sia qualcosa da guarire… capite? E' tutta un'illusione. Noi usiamo queste parole perché voi usate queste parole. Noi sappiamo - e sotto sotto anche voi sapete -  che non c'è nulla che si debba guarire. Voi dite: “Mi guardo nello specchio e vedo un corpo che ha bisogno di guarigione e so che c'è una mente che ha bisogno di guarigione. Che cosa intendi, Tobias con - nulla da guarire?”   Non c'è niente che debba essere guarito ma solo energia che cerca liberazione, benedizione e risoluzione per poter servire in un modo nuovo. E' molto semplice.

Per Shaumbra adesso è il momento di agire, di muovere l’energia. Ricordatevi, abbiamo detto che passerete da Mantenitori d’Energia - oh, un lavoro meraviglioso ma difficile - a Spostatori d’Energia. Voi e la vostra coscienza prendete una nuova direzione e ora, restando semplicemente seduti nelle sedie, è ora di iniziare davvero a spostare l’energia. Lo stiamo facendo proprio ora con voi. Perché? Perché è così facile per noi farlo in questo momento? Perché vi siete permessi di uscire dalla testa.

Oh, sì, non molto tempo fa abbiamo detto a un gruppo nella Scuola di Ohamah: “Non potete arrivarci con la testa, dovete usare il cuore. Non potete pensarlo o analizzarlo, potete solo sentirlo.” Che cosa incredibile… cinque giorni di solo sentire, senza pensare! In poche ore erano già pronti per uccidersi a vicenda!

Shaumbra, è perché la mente ha continuato a controllare. Oggi parleremo di questo: le avete dato il permesso di controllare e i sentimenti sono stati bloccati, nascosti. Mancate di fiducia nel modo in cui usate i vostri sentimenti.

Ora - già dopo pochi mesi - siete diversi. Anche in questo momento, se vi guardiamo, possiamo vedere la differenza. Si, perfino voi che non siete qui presenti fisicamente, vi stiamo osservando seduti nel vostro salotto o distesi sul vostro letto. Non siete più tanto bloccati nella testa: con lentezza, sicurezza e grazia vi siete permessi di entrare nella modalità del sentire.

Qui non si tratta solo di emozioni, si tratta di sentire. È uno stato dilatato dell'essere, un sapere che è divino e non intellettuale, un sapere che non riuscite a indicare con esattezza. Voi volete… volete cercare di analizzarlo… volete cercare di scoprire esattamente da dove provenga questo sapere. Non fatelo! Non ne avete bisogno, saprete dalla profondità del vostro spirito da dove proviene – non dalla vostra mente, ma dalla profondità del vostro spirito.

State affrontando questo cambiamento e in questo momento state entrando in un nuovo tipo di equilibrio, in una nuova dinamica, quella del cuore…ciò che chiamate energia del cuore... energia divina... combinata con l’energia umana della mente… dell’analisi… anche del corpo… di questa realtà. Tutto ciò si sta fondendo insieme e state arrivando al punto in cui lasciate andare e diventate chi siete davvero. É difficile passarci, è un processo difficile - sembrerebbe facile, ma è difficile lasciar andare quella storia per diventare chi siete.

Con tutto ciò, Shaumbra, state arrivando al punto in cui inizia il divertimento, state già creando i veicoli che vi permetteranno di fare le cose che vi danno gioia e permettono alla vostra passione di esprimersi. State creando i nuovi punti di vista di Shaumbra. Alcuni di voi creano libri, altri musica - presto ci saranno centri di guarigione, poi luoghi di apprendimento davvero superiore, poi luoghi di un tipo di guarigione che non è mai stata praticata in massa, come gruppo sulla Terra… un centro di guarigione che assumerà gli attributi dei Templi di Tien… ma li inserirà nel vostro Momento Ora senza paura… senza alcune delle energie squilibrate presenti nei Templi di Tien ma con le energie essenziali presenti nei Templi di Tien… le energie dell’essenza che avevamo scoperto là… la vera guarigione che non richiede forza… niente movimenti delle mani… nessun bisogno di cambiare.

Immaginate una guarigione, una guarigione fisica in cui non state cercando di imporre il cambiamento. Immaginatelo! E’ su questo che lavora uno Shaumbra. Come ha detto Cauldre, di recente alcuni se ne sono andati, sentivano che l’intensità della Nuova Energia era un po’ troppa. Può esserlo e voi lo sapete, lo capite.

Shaumbra, in questo momento vi vediamo muovere l’energia. Nelle creazioni potenziali, le creazioni eteriche con cui lavorate su piani interdimensionali -  vediamo ciò che state mettendo insieme, i potenziali che porterete presto sulla Terra ma per farlo oggi dobbiamo discutere con voi di alcune cose. Dobbiamo parlare di alcuni elementi che sicuramente renderebbero le creazioni ancora più graziose, ancor più da Nuova Energia.

Durante questi ultimi mesi, Adamus – noto anche come Saint-Germain - vi ha parlato della vera libertà dell’anima. L’anima è rimasta imprigionata in un’energia, nella vostra capacità di creare. In un certo senso è stata inserita in uno stampo, è stata messa in gabbia ma è ora che venga fuori.

Adamus è venuto e vi ha parlato del suo passato, di chi era… sì, ha scandalizzato alcuni di voi, ma che cosa piacevole essere in grado di parlare bene della propria storia! Perché vi vergognate, Shaumbra, di parlare in modo libero e aperto della vostra storia? Temete forse che altri umani possano scappare, che possano pensare che siete arroganti? Forse un giorno anche loro impareranno quanto sia meraviglioso parlare bene della propria storia.

Gli umani tendono a sminuirsi riguardo alle loro storie. Iniziate a parlare bene di voi: è una cosa meravigliosa, anche se non importa a nessuno e nessun altro ascolta - almeno avrete fatto amicizia con voi stessi.

Adamus ha parlato bene della sua storia, e è davvero una storia incredibile… in gran parte colorita, devo aggiungere… ripulita di molti spigoli. Come già sapete il suo scopo era di svegliarvi un pò, di scuotervi un pò. Vi ha raccontato la storia di come è rimasto imprigionato in questo cristallo per 100.000 anni e devo svelarvi un piccolo segreto - oggi non è qui, perciò posso raccontare queste cose. Il tempo non è ciò che sembra: centomila anni, nello stato d’essere esagerato di Saint Germain potrebbero equivalere a pochi minuti nella vostra realtà, quindi prendetelo per quello che è!

Questo solleva un tema delizioso: il tempo è una realtà molto flessibile. Molti di voi ci restano intrappolatidentro e sicuramente pensate che il vostro mondo deve operarci dentro, ma è molto più flessibile di quanto pensiate. Duemila anni fa, quando la maggioranza di voi si trovava qui sulla Terra, il tempo era diverso da ora: un giorno non era un giorno come lo conoscete adesso e un anno non era un anno.

Al contrario, gli scienziati avrebbero da argomentare dicendo: “Abbiamo prove scientifiche, definitive che le cose stanno in questo modo. Il tempo funziona così.” Vorremmo ricordare proprio a questi scienziati che quelli venuti prima di loro pensavano che la Terra fosse al centro di tutte le cose, altri pensavano che fosse piatta e altri ancora che avevano avanzato ogni tipo di ipotesi scientifiche che in questo giorno e epoca non valgono più. Anche i vostri scienziati impareranno che il tempo è molto flessibile.

In questa realtà il tempo accelera e rallenta nello stesso momento. Vi chiedete come mai in alcuni giorni vi sentite in squilibrio, perché in alcuni giorni non sapete quasi più chi siete; è perché una parte di voi cerca di rimanere sulla Vecchia pista del tempo che portate al polso. Mentre la realtà si trasforma, il tempo rallenta e accelera - tutto allo stesso tempo. É una cosa incredibile, quindi non prendete niente più per scontato, Shaumbra - non prendete nulla per scontato.

Adamus ha parlato di com’era imprigionato nel cristallo e di come avesse provato a uscirne con ogni mezzo che conosceva.  Provò a farlo con la forza, poi piangendo e supplicando, poi cercò di uscirne con l’intuizione. Provò di tutto e alla fine capì che stava usando solo gli strumenti della sua realtà. Doveva andare oltre, doveva vivere oltre: doveva letteralmente espandere la sua realtà di base, poiché si trovava in uno stato limitato dell’essere.

Il suo cristallo è sia una metafora sia una realtà ma era un limite, esattamente come ognuno di voi proprio ora vive in un cristallo... sì, è così. Voi vivete in un meraviglioso cristallo chiamato “umano” : ci siete dentro e vi chiedete come andare oltre. Avete cercato di liberarvene, alcuni di voi hanno perfino cercato di mettere fine alla loro vita perché pensavano che ciò li avrebbe portati fuori dal cristallo - al contrario, ciò vi inserirebbe solo in un cristallo più solidificato, ecco tutto. Alcuni di voi hanno cercato di supplicare, imbrogliare, mentire, hanno provato ogni via d’uscita ma tutto ciò rende il cristallo solo un po’ più grande, duro e brillante.

Saint-Germain vi ha parlato di andare oltre, di vivere oltre, di avere una fiducia così intima in voi da sapere che vi siete già dati gli strumenti. Oh, gli strumenti non sono quelli a cui pensate: non esiste un metodo specifico nè un tipo particolare di cerimonia che dovete eseguire, né una parola chiave nascosta… niente di tutto ciò.

Si tratta di fiducia, si tratta di incarnare tutto. Nel momento in cui accogliete di nuovo ogni aspetto di voi, lo benedite e lo amate, quello è il momento in cui scoprite questa chiave. Finché ci sono parti e pezzi di voi sparpagliati là fuori, parti di voi che non amate o intrappolate nell’energia, non sarete in grado di vedere ciò che è già presente.

Oh, vi arrabbierete con noi, griderete e direte: “Tobias, qui c’è un trucco. Tu dici che c’è, ma io ho guardato dappertutto!” Se avete cercato dappertutto, allora prendete in considerazione le parti e i pezzi di voi che non amate, che non accettate. Il Frutto della Rosa, la passione delle passioni è un amore totale e un’accettazione totale. Oh, qui non parliamo di un amore intellettuale ma di un vero amore - dal cuore - un amore completo per tutto ciò che siete.

Ora, Shaumbra, fateci parlare di una delle cose che vi trattengono davvero. Non è una gran cosa, non è difficile da superare e si trova là, a volte così vicina a voi che non la riconoscete, non la vedete nemmeno.

È l’argomento di cui abbiamo parlato verso la fine del nostro ultimo incontro -  il controllo. Ora, un Creatore che vive dentro la creazione tenderà a voler controllare le sue energie. Voi volete controllare tutto di voi e per il bene del nostro discorso di oggi non pensiamo al fatto che volete controllare il mondo esterno - in quel caso si tratta piuttosto di una manipolazione. Consideriamo invece il controllo che avete su di voi. So che molti di voi si preoccupano di controllare gli altri, ma questo è un tema del tutto diverso e non avviene nemmeno se non cercate di controllare voi stessi.

Che tipi di controllo esistono? Ce ne sono di molto evidenti, molto semplici. Voi cercate di controllare i vostri pensieri - per esempio pensate di non poter avere pensieri cattivi altrimenti siete una persona cattiva. Aggiungete a questo l’inquinamento spirituale che sta avendo luogo, l’immondizia eterica che fluttua dappertutto e questo è un meraviglioso giudizio di controllo su di sé. Voi cercate di controllare i vostri pensieri: “Non posso avere cattivi pensieri, posso averne solo di buoni. Devo pensare a cose buone.”

Lasciate perdere, Shaumbra! Proprio ora abbiate un pensiero cattivo - un cattivo pensiero, un grande pensiero cattivo. Pensiamo a qualcosa di veramente cattivo, pensate a qualcosa di cattivo. Oh, il semplice pensiero di pensare qualcosa di cattivo vi fa tremare: “Oh, e se siamo tanto potenti? E se tutti pensiamo qualcosa di cattivo e il tetto ci crolla addosso?”

Shaumbra, qui si tratta di un controllo che vi siete imposti e forse è una delle cose che sta lavorando contro di voi. State cercando di controllare la vostra mente e vi state letteralmente facendo impazzire. Avete caricato la vostra mente di tanti fardelli e responsabilità e poi cercate di controllarla, cercate di controllare le sue funzioni e lei cerca di rispondervi, di servirvi per tutto il tempo.

La cosa sta diventando molto frustrante e la mente è esausta a causa dei controlli che imponete su di lei. Voi dite cose come: “Non posso dire parolacce perché cadranno nel “secchio cattivo” e poi il “secchio cattivo” diventerà così grande che batterà “il secchio buono.” Pensate di non poter nemmeno pronunciare la parola “oscurità”, quindi vi controllate e ciò che avete fatto è solo limitarvi - avete interrotto un rifornimento vitale del flusso d’energia. Come potete essere Spostatori d’Energia quando l’energia non fluisce?

Molti tra voi frequentano corsi e seminari sulle tecniche di visualizzazione: si tratta di semplice controllo. Sì, tutto ciò è meraviglioso, lo amate, amate andare a questi seminari e amate l’insegnante perché vi ha servito. Ora però abbandonate il controllo perché la visualizzazione è un tipo di controllo. Voi pensate: “Posso visualizzare solo una buona Terra.”

Prendiamoci un attimo qui per visualizzare una Terra molto cattiva, molto inquinata, molto invasa da esseri infidi e dal controllo… oh, è esattamente così. Bene, vedete ciò che avete già creato qui! Voi state cercando di controllare le vostre visualizzazioni, prendete letteralmente una meravigliosa conduttura di diametro molto largo per il flusso d’energia e la restringete in un tubicino.

Sembra l’impianto idraulico di casa vostra. All’inizio è aperto, permette alle energie di fluire e non importa quanto puzzino quelle energie.  Dopo un po’ di tempo si ostruisce e il tubo diventa sempre più piccolo, ristretto e alla fine non funziona più. Allora sapete che cosa succede? Dovete chiamare l'idraulico -  per questo noi siamo qui.

Shaumbra, prendiamoci un momento. Ora, questo è vivere oltre. Forse alcuni di voi non si sentono a loro agio; potete andarvene in questo momento stesso, se lo desiderate. Noi intendiamo visualizzare, permetteremo all’immagine di una Terra molto oscura e brulla di manifestarsi. Potete farlo? Fa male, lo sappiamo, ma c'è ancora di più - una Terra triste… una Terra buia… una Terra che soffre… una Terra dove le persone si controllano tra loro.

Vi siete appena permessi di sentire o d’immaginare una realtà che esiste. C’è un aspetto del pianeta Terra sul quale vivete… in questo momento c’è un velo o un’altra dimensione dove esiste davvero. Si tratta di un potenziale che non viene messo in scena dagli attori sulla Terra ma da qualche parte, leggermente dietro le quinte. A volte i suoi attributi vengono portati su questo bellissimo palcoscenico della Terra: parti della tristezza, parti dell'oscurità e del dolore arrivano ma non perché gli umani li stiano visualizzando, non perché indirizzino la loro attenzione su questo: è perché stanno scegliendo alcuni elementi da sperimentare.

Il punto è, Shaumbra, che voi cercate di controllare non solo i vostri pensieri ma perfino i vostri sogni, la vostra creatività. Molto tempo fa e probabilmente per ottime ragioni avete imparato quanto potenti siete in realtà, quindi che cosa avete fatto? Avete iniziato a controllare piuttosto che a creare. Avete iniziato a limitare, piuttosto che ad aprirvi.

Voi cercate di controllare il vostro corpo e ciò vi mette in difficoltà. Cercate di controllare il vostro aspetto esteriore: lo fate continuamente nel modo in cui vi preparate e vi vestite. Cercate di controllare tutto questo aspetto di voi.

Prendetevi un attimo e per un momento abbandonate il controllo, lasciatelo andare. Date uno sguardo al vostro vero sé e non solo all’aspetto che vedete allo specchio: vedete chi siete davvero. Alcuni di voi controllano e dicono: “Devo far finta di essere abbastanza bello” altri hanno un altro tipo di controllo che dice: “Non sono per niente bello.” Vi state controllando, state definendo un'energia, poi ci credete e vi ci aggrappate e lei si aggrappa a voi - voi controllate il vostro aspetto esteriore - oh, c’è un controllo tremendo.

Vedete, Saint Germain ha parlato dell’ipnosi, degli strati superficiali. Ci sono dei controlli così incredibili a cui credete e poi continuate a controllare ulteriormente dentro di voi, quindi se vivete sotto il controllo dell'industria della moda… è uno dei temi che più mi irritano. Ai miei tempi indossavamo una veste semplice e forse un giorno torneremo a farlo.

Sono molti i controlli cui credete. Abbandonateli. Fate come Cauldre – un giorno vestitevi da poveri! Prima ci ha dato il permesso di dirlo. Smettetela di cercare di controllare il vostro aspetto esteriore. Un giorno alzatevi e vestitevi come volete, non nel modo in cui controllate il vostro modo di vestire… capite?

Cercate di controllare il vostro corpo, cercate di controllare la biologia. In alcuni giorni fate persino finta di star bene, quando in realtà non vi sentite affatto bene - negate addirittura che alcune parti di voi vi procurano dolore. Oh, a volte avete un crollo totale e allora ammettete il tutto in un momento di pentimento ma, Shaumbra, voi cercate di controllare il vostro corpo.

Cercate di imporvi la guarigione ma non funzionerà, non al punto in cui siete ora - una guarigione forzata non funzionerà. State cercando di manipolare il corpo ma lui sa già cosa deve fare, l’avete progettato così. Voi siete il Creatore, siete l’ingegnere capo: l’avete progettato in questo modo e il vostro corpo sa già cosa fare. Non ha più bisogno del vostro controllo - abbandonate il controllo, abbandonatelo. 

Voi cercate di controllare la vostra spiritualità e questa è una delle cose più difficili. Avete creato tutta questa cosa del vostro essere spirituale, è una cosa meravigliosa ma ora cercate di controllarlo in base a ciò che è giusto o sbagliato. L’essere spirituale dice che potete mangiare solo determinate cose o fare determinate cose, ma cercate di lasciar andare tutto ciò: provate a fare qualcosa che definireste cattivo, provate ad andare nell’altro senso.

Voi cercate di controllare l’immagine di Dio, ma tutto ciò che state cercando di fare è limitare la natura stessa di Dio. State cercando di controllare chi è Dio, che cosa è Dio ma sapete… voi non lo sapete - non potete saperlo con la testa; potete solo sentire e essere con lo Spirito.

Avete dei concetti, li abbracciate, spesso parlate dei vostri concetti con amici e famiglia. Limitate la natura dello Spirito, in parte per paura, in parte a causa dei controlli. Abbandonate i controlli su Dio, smettetela di cercare di definirlo: restate in quest’energia dello Spirito. La controllate attraverso tutta questa cosa fatta in passato - non tanto adesso -  tutta questa cosa di Dio e Satana e controllate la natura di ciò che pensate sia giusto o sbagliato.

Voi controllate tutto ciò che è relativo alla vostra abbondanza, alla vostra abbondanza interiore ed esteriore e dite: “C’è solo tanto così. Ho diritto ad avere solo tanto così, sono degno solo di tanto così.” Voi controllate tutto ciò, ma immaginatevi come sarebbe se foste smisuratamente ricchi! Siete voi a controllare l’abbondanza: da una parte la chiedete, dall’altra la controllate.

La vostra realtà del momento si basa su una serie di controlli che avete su di voi. Uno dei più divertenti è che vi controllate tanto da non permettervi nemmeno di arrabbiarvi. Dite di essere persone spirituali: “Dio non si arrabbia” - beh, Dio si arrabbia, Dio lo permette, Dio lo incarna. Dio ama arrabbiarsi, ma non è necessario che ciò si manifesti in modi che verrebbero considerati dannosi verso altri.

Voi cercate di tenervi dentro la rabbia. Shaumbra, nei prossimi 30 giorni cercate di non tenerla dentro. Provate a dire a qualcuno esattamente come vi sentite. Voi cercate di parlare con affettazione, cercate di controllare e dite: “Beh, lo faccio per amore,” ma non si tratta per niente di amore: vi state soffocando e state letteralmente soffocando l’altra persona.

Voi dite: "Tobias, ora se metto in pratica tutto in una volta e tolgo tutti i controlli potrei semplicemente uscire dalla porta e colpire qualcuno. Potrei dire a qualcuno qualcosa che volevo dirgli da tanto tempo ma non l’ho fatto perché non voglio ferirlo.” Certo, che esperienza meravigliosa… essere onesti... essere aperti… lasciar fluire le energie senza restrizioni!

Dite: “Se abbandono il controllo so che correrò a casa a svuotare il frigorifero di tutta la cioccolata… di tutta la torta… e tutta la crostata… e tutti i biscotti al cioccolato… e magari un bicchiere di vino per mandarli giù. Devo controllarmi, Tobias, devo controllarmi. Devo controllare il mio corpo perché se non lo faccio farà tutte le cose più strane. Devo avere un buon comportamento, devo sopprimere i piccoli rumori in pubblico. Mi devo dominare.”

Shaumbra, non dovete controllare più niente ma questo è un grande passo. E’ un passo gigantesco, è un passo che la maggior parte degli altri umani non potrebbe nemmeno immaginare. Ora ci troviamo a questo punto. Potete lasciare andare i controlli?

Che cosa sono i controlli? Che cos’è il controllo? Beh, è un limite dell’energia, è il modo in cui l’essere interiore cerca letteralmente di aggrapparsi alla sua identità. Come abbiamo detto prima, nella Vecchia Energia ogni identità d’entità cercherà di preservare il proprio sé… capite?

In questo momento la vostra storia sta cercando di preservarsi, l’aspetto che si sta agitando proprio ora dice: " Oggi Tobias non sa di cosa sta parlando. Farò finta di lasciar andare uno o due controlli, quelli che non mi piacevano, ma se abbandono tutti i controlli che cosa può succedere? Quanto potrei rendermi ridicolo? Che cosa diventerei nella vita? Che cosa direbbero gli altri?” Dobbiamo dirvi che lo stanno già dicendo, quindi non ha alcuna importanza.

I controlli sono una restrizione dell'energia, la limitano. In effetti, rallentano letteralmente l’energia, il tempo e limitano lo spazio.

Ciò che vi portiamo oggi - su vostra richiesta - secondo l’energia del vostro Shoud è: “É arrivato il momento di mollare i controlli.” Quando lo fate, le cose cambieranno. Durante il nostro ultimo incontro Adamus vi ha chiesto: “Siete pronti per un vero cambiamento? Siete davvero pronti a fidarvi di voi senza riserve?”

Quando abbandonate il controllo, vedete, si tratta di fiducia. Ora state volando sulla fiducia, agite in ogni momento sulla base della pura fiducia in voi. Vi fidate dello Spirito e di voi tanto da poter lasciar andare i controlli metaforici e letterali che avete? Potete abbandonarli?

Vi batterete per loro, direte: “Per fare determinate cose devo avere certi controlli.” Vi chiederemo di osservare ognuno di loro; vi serve davvero? Voi direte: “Ma devo avere una certa quantità di controllo quando guido la macchina.” Dovete davvero? Dovete davvero? Non risponderemo ora a questa domanda.

Direte: “Devo controllare determinate cose riguardo alle mie faccende. Dal momento in cui mi alzo al mattino, devo controllare l'ora per poter essere in ufficio nel momento in cui devo esserci.” Quando dovete esserci! Che sovrastruttura… che ipnosi quella in cui siete caduti! Poi dite: “Ma Tobias, se non sono puntuale verrò licenziato. Chi pagherà le mie bollette?”Ah, un ulteriore controllo in cui ci siamo appena imbattuti, un controllo che dice: “Devo andare a lavorare per pagare le mie bollette.” Prima di tutto, chi dice che dovete pagare le vostre bollette? Chi dice che l’abbondanza non arrivi in molte altre maniere che facilitano il giusto scambio di energie che dovrebbe aver luogo?

Vedete, i controlli, i sistemi di credenze, le sovrastrutture, l’ipnosi… vi hanno influenzato. Che cosa ne fate? Amateli! Amateli! Benediteli e lasciateli andare, ora - lasciateli andare.

Come sarebbe una vita senza controllare ogni cosa intorno a voi, senza tutta quella quantità massiccia d’energia che usate per controllare? Mi sono stancato di vedere tutto ciò. Questo è uno degli unici motivi, Shaumbra, per cui è così difficile avvicinarsi tanto alla vostra realtà.

Qualche volta dobbiamo ritirarci perché le massicce quantità d’energia che attraversate e la manipolazione d’energia sono molto stancanti perfino per la nostra energia. Noi veniamo isolati da ciò, siamo così vicini a voi. Voi consumate enormi quantità d’energia per vivere nella vostra realtà sotto la struttura di controllo che avete, per vivere nella vostra realtà con le sue illusioni, le sue credenze e la sua ipnosi.

Qualche tempo fa vi abbiamo chiesto: “Siete pronti ad abbandonare la coscienza di massa?” La maggior parte di voi ha detto “Sì” e da allora abbiamo lavorato su questo. Adesso arriviamo al punto di dire: “Abbandonate il controllo,” e ciò porterà sicuramente a delle sfide!

Ancora una volta, vi ricorderemo molto chiaramente che non parliamo del tentativo di controllare il mondo esterno: si tratta del controllo che avete su di voi. Non preoccupatevi nemmeno di quello che definireste il controllo sul mondo esterno. Non cominciate ad agitarvi per come controllate la vostra famiglia - sì, lo fate, ma ora questo non è importante - come controllate i vostri amici… anche questo è secondario. Nel momento in cui abbandonate il controllo su di voi anche queste altre cose verranno rilasciate. Se cercate di lavorare nell’altro senso, in altre parole se cercate di rilasciare prima il controllo sull’esterno, ciò vi schiaccerà un po’ più in profondità. Si tratta dei controlli interiori, del controllo della mente, del controllo dei vostri sensi.

In questo momento avete un tale controllo sulla vostra capacità visiva da non riuscire a vedermi. Io sono qui, vi sono così vicino ma voi state controllando i vostri occhi e andando avanti con gli anni cercate di controllare la vostra vista con un accanimento ancor maggiore. Ora dite: “Devo farlo, devo mettere energia nei miei occhi per poter leggere senza occhiali, per poter vedere ancora da lontano.” In realtà, Shaumbra, forse state inviando massicce quantità d’energia di controllo ai vostri occhi e loro stanno solo urlando perché smettiate di controllarli.

All’inizio - quando lasciate andare il controllo - forse le cose potrebbero farsi un po’ confuse e forse i muscoli oculari si rilasseranno un po’. Ora lavorano duramente e quindi entrerete nel panico e direte: “Oh Tobias, tu non sai ciò che stai dicendo. Io abbandono il controllo e ora la mia visione è davvero confusa.” Forse la confusione avviene prima che si stabilisca una nuova chiarezza basata su una visione multidimensionale… capite? Voi controllate tutti i vostri sensi in modo così professionale, così accurato. State cercando di mantenere quel controllo in un momento - ora - in cui non è appropriato mantenerlo.

I pensieri…. davvero, Shaumbra, qui non stiamo scherzando: andate fuori e abbiate dei pensieri davvero disgustosi. Avete bisogno di quella celebrazione, almeno per un pò avete bisogno di pensare “male”: è come un’energia repressa, puzzolente, che ha bisogno di essere liberata e ha bisogno anche del vostro amore.

Per me questa è probabilmente la cosa più divertente riguardo a Shaumbra - il vostro impegno totale, la vostra dedizione totale a questo incredibile lavoro che state facendo, che vi ha condotti alla conclusione che dovete pensare solo “luce” e che non potete pensare “buio”. Potete pensare solo “bene”, perché se pensate “male” certamente farete saltare il mondo. Vedete, alcuni minuti fa vi abbiamo pregato di pensar “male” della Terra e lei è ancora qui, non è saltata in aria.

Nella Nuova Energia supereremo un certo tipo di coscienza ed entreremo in un nuovo tipo di creazione cosciente dove non dovrete preoccuparvi di ciò che pensate. Supereremo la mente e i limiti. Entreremo in questo campo della fiducia, in questo campo dell’essere dilatato di tipo aperto, del tipo Selvaggio West.

Dobbiamo togliere i controlli e voi vi controllate così bene, sempre … lo fate davvero bene per ogni minima cosa. Ripetiamo, voi vi controllate – dimenticatevi del mondo esterno.

Voi controllate il vostro denaro tanto da far male. Ci fa male vedervi, a volte ridiamo e a volte piangiamo. Voi controllate e credete che i soldi abbiano energia. Controllate, guardate il vostro libretto degli assegni e li controllate e dite: “Tobias, devo farlo. Devo controllare, devo far quadrare i miei conti, devo stare attento a ogni centesimo e devo tenere la contabilità.”

Shaumbra, è faticoso, èmolto limitante e poco adatto a un Creatore, così contrario alla Nuova Energia. Smettete di controllare i vostri soldi e lasciate che vadano a lavorare per voi. Prendete alcuni dollari e gettateli per terra - davvero, ve li tenete così stretti in quella borsa o nel vostro portafoglio - a volte vi fa star male spalancare questo portafoglio. Pensate forse che tutta l’energia del denaro vi abbandoni così? No, quando smettete di controllarla lei torna in modi che non poteste neanche immaginare.

Voi dite: “Ma io non ho la formazione giusta, non conosco i mercati finanziari.” Il controllo che vi imponete è tale, i limiti che vi imponete e a cui credete sono tali e tanti! L’energia finanziaria è davvero una delle cose più facili da riportare nel flusso.

Stiamo lavorando intensamente con alcuni Shaumbra per ottenere proprio questo. Avremo quest’assistenza totale Shaumbra dove c’è un’enorme pentola incontrollata piena di energia del denaro che fluirà dentro e fuori, ma dovete abbandonare i Vecchi controlli, le Vecchie credenze. Per un breve momento pensate qualcosa di cattivo sui soldi!

Shaumbra, per tutto questo mese vi chiederemo: “Pensate qualcosa di cattivo.” Sappiamo che alcuni potrebbero non capire affatto dove stiamo andando a parare; controllano talmente ogni energia che li riguarda e pensano di dover pensare quasi sempre “bene” - devono avere sempre i pensieri più sacri, più puri, non possono mai pensare “male.” Se lo fate vi state controllando e limitate in modo drastico la quantità d’energia che vi arriva.

L’energia non è niente altro che potenziale. Non ha un marchio, non ha alcuna impronta vibrazionale finché la vostra coscienza non la porta nella realtà.  Potete pensare qualcosa di cattivo, oscuro, perfino di raccapricciante; lo fate sempre… fate solo finta di non farlo…un’altra forma di controllo. Ora però potete farlo, avete il permesso di farlo e osservate che cosa succede. L’oscurità non è oscurità, il male non è male e anche la luce non è luce; è un flusso di pura energia divina… incontrollata, illimitata, senza restrizioni.

Abbandonate tutti i controlli, Shaumbra, tutti quelli che vi riguardano. Non controllate i soldi, non controllate il vostro corpo: non controllate ciò che mangiate e, in particolare, non controllate ciò che pensate.

Per il prossimo mese, non controllate ciò che dite. Questo è un vero e proprio compito per casa: non controllatelo e osservate ciò che succede. Oh, questo scuoterà molti di voi! Ditelo e mentre lo dite percepite le vostre sensazioni, sentite le energie che vi attraversano. Sentite come una grande parte di voi sia stata bloccata, soppressa e nascosta per un tempo molto lungo.

Avete una tale paura di permettervi di uscire allo scoperto che vi controllate; avete paura di poter ferire un’altra persona ma non potete - fidatevi di me, non potete. Non potete ferire un’altra persona, non nella coscienza in cui vi trovate ora. Si tratta di un attributo della Vecchia Energia e sì, ci sono ancora umani che possono ferirsi e essere feriti a vicenda, ma voi siete andati oltre. Si tratta di stare dietro al muretto.

Osservate ciò che succede quando aprite la bocca in modo incontrollato e illimitato. Oh, avete paura di farlo: “Ma Tobias, qualcosa uscirà dalla mia bocca.” Osservate cosa succede - sentite le energie, osservate la perfezione di ciò che succede - smettete di controllare.

Alcuni di voi vogliono che sia lo Spirito a parlare in voi e attraverso voi, eppure lo controllate. Apritevi semplicemente, lasciate che tutto si apra, Shaumbra. Sarà un’esperienza diversa e vi renderete conto di quanto avete trattenuto, di quanto vi siete bloccati e di quanto avete permesso che queste Vecchie Energie vi limitassero.

In realtà oggi avevamo portato un ospite: volevamo che sentisse ciò che stava succedendo e che voi sentiste l’intensità della sua energia: si tratta di quello che nella vostra terminologia psicologica definireste il vostro “sé genitore” è in questa stanza e vi circonda, il sé genitore.

Non stiamo parlando dei vostri genitori biologici, sebbene spesso identifichiate le energie archetipe con loro; qui si tratta del sé genitore, la parte di voi che dice: “Non fare questo, non fare quello. Se fai questo ti farai male. Non puoi fare quello. Queste sono le regole, devi seguirle altrimenti…” inserita dentro di voi c’è questa matrice energetica, il sé genitore.

Francamente, adesso il sé genitore è stanco del suo ruolo, non è più necessario. Nella Nuova Energia - come Umani Divini - non avete più bisogno del sé genitore. Non avete più bisogno di questa energia vigile, amorevole ma controllante attorno a voi. Oggi il sé genitore viene per ricevere le sue carte, il suo benservito da voi. Il sé genitore ha bisogno che voi lo liberiate in modo consapevole e desidera essere rilasciato. Vuole ritornare al suo puro stato d’essere divinità, non desidera più essere imprigionato nell’energia genitore-regola-controllo.

Nella Nuova Energia non ci sono regole, là dove andremo non c’è nessun controllo nè limite su chi siete e su ciò che potete fare. Shaumbra, avete portato le carte con voi. Non lo sapevate, ma l’avete fatto - le avete portate con voi e manca solo la vostra firma. Dovete solo consegnare le carte della liberazione al vostro sé genitore che ha fatto il suo tempo al vostro servizio, ha superato il suo tempo.

Se desiderate che il vostro sé genitore non controlli più la vostra vita, immaginatevi solo di firmare e con questo lui ha chiuso con voi - non vuole più i controlli, sa che non vi servono. La parte genitore amorevole di voi sa che non ne avete più bisogno, quindi quando siete pronti firmate e basta. Lasciate andare i controlli.

Ripetiamo che questa è una di quelle cose, la stessa di cui abbiamo parlato in relazione alla fiducia: non potete farlo solo in parte - è ora di lasciar andare tutti i controlli, i controlli che avete su di voi e i limiti che vi siete imposti.

Vi siete persino preparati questa meravigliosa illusione - che controllate - secondo cui avete una certa età. Abbandonate questo controllo. Voi dite che vi guardate nello specchio e vedete la vostra età: lasciate andare il controllo, non vi serve più. Firmate letteralmente anche le sue carte. Dite: “Caro controllo dell’età, caro sé dell’età, io firmo e ti lascio andare.”

L’energia del controllo che avete… con cui alcuni di voi giocano molto volentieri … che alcuni di voi amano davvero controllare in modo eccessivo… in effetti si sta ritorcendo fisicamente contro di voi… è il controllo che avete sul vostro sesso: “Sono un uomo. Sono una donna.” Voi controllate quest’energia e non lo siete più. Firmate anche queste carte.

Lasciate andare l’energia maschile limitata o quella femminile - non siete più una donna anche se potete sembrare tale. Quando lasciate andare il controllo e dite: “Oh, mio Dio, sono una donna. I peli mi cresceranno nei punti sbagliati, comincerò a sembrare virile e ad avere una voce bassa come quella di Cauldre.”  Questo è un modo di controllare il controllo. Lasciatelo andare. Forse… forse… forse… diventerete ancora più femminili e belle, ma integrerete le energie maschili che vi servono per la forza e per l’equilibrio.

Lasciate andare ogni controllo, il controllo che dice che in questo momento avete una particolare menomazione fisica. Lasciate andare questo controllo, permettetevi di ritornare a un puro stato di essere fisico. Durante i prossimi trenta giorni rompete il vostro controllo. Osservate attentamente come controllate la vostra vita: sarà impressionante e dovrete comprare moltissimi blocchetti per poter annotare tutti i vostri controlli. Ripeto, non si tratta di preoccuparvi degli altri: non preoccupatevi di come controllate gli altri, perché ciò scomparirà in modo naturale.

Shaumbra, tutto questo - il rilascio dei controlli, il lasciar andare la vostra storia, il benedire ogni parte di voi e il permettere alle energie di destrutturarli e tornare a essere libere e aperte -  tutto ciò porterà a qualcosa di cui tutti voi parlerete, scriverete e che insegnerete agli altri. Si chiama la “vita sincronica”, la “vita sincronica di Shaumbra.” Che cos’è?  Quando non avete più il controllo nella vostra mente e tutto arriva dalla vostra consapevolezza interiore divina, quando non cercate di controllare la vostra vita ma la vivete e basta. La vita sincronica è quando tutto vi arriva davvero, ogni energia di cui avete bisogno.

Ne abbiamo già parlato in passato: è stato un concetto e adesso è arrivato il momento di portarlo nella realtà. Tutto all’improvviso è lì, non avete bisogno di controllarlo per farlo entrare nella realtà - appare per servirvi. La vita sincronica è presente quando ogni risorsa, strumento e particella d’energia è presente nel momento giusto… forse non prima, ma sempre nel momento appropriato.

Le persone, le coincidenze, tutto diventa sincronico. É e basta: sfida le spiegazioni e certamente sfida l’analisi, supera il controllo e fluisce nel momento presente. La vita sincronica è dove tutto accade nel momento in modo appropriato, grazioso e divino, dove la paura del domani è scomparsa e il rimorso per il passato viene rilasciato. La vita sincronica è quando ogni cosa compare semplicemente per voi, quasi come dal nulla. 

La vita sincronica, Shaumbra, è quando la risposta arriva senza che poniate la domanda. Questa è vera sincronicità ed è ciò che alcuni di voi iniziano a sperimentare e che tutti voi sperimenterete: è quando qualcosa è presente già prima che se ne presenti la necessità - questa è la vita sincronica.

Nel nostro prossimo incontro di Shaumbra amplieremo questo tema, ma per un attimo togliete il controllo e sentite l’energia della vita sincronica…la vostra vita… senza controllo… senza limiti… dove tutto è in un flusso. Fluisce da voi, non viene stabilito da altri - è il vostro flusso, è la vostra divinità portata davvero sulla Terra, che vive sulla Terra.

Avete stabilito i controlli per la vostra condizione umana, perché dovevate farlo. Ricordatevi come molto tempo fa, quando vi siete incarnati sulla Terra fosse molto difficile trattenere la vostra energia su questo pianeta, nella materia. Avete stabilito un’elaborata serie di controlli che vi avrebbero tenuti qui, che vi avrebbero tenuti presenti sulla Terra. Avete costruito su questi controlli, ma è arrivato il momento di lasciarli andare. Non avete più bisogno di quei controlli per avere la vostra energia del tutto presente qui sulla Terra e in altri luoghi in modo simultaneo.

Shaumbra, a volte il viaggio può essere difficile perché siete i primi che lo intraprendono, ma il viaggio è così gratificante perché siete i primi. Il viaggio è così sacro perché gli altri vi vengono dietro, dopo che avete imparato la vita sincronistica e il modo sincronico. Anche gli altri attraverseranno quel ponte e impareranno ciò che avete imparato dal più grande insegnante e dal più grande maestro di tutti… da Voi.

E così è.

La Serie dell’Incarnazione

INC10 – DOMANDE&RISPOSTE

E così è, cari Shaumbra, che proseguiamo in quest’ aula della Nuova Energia. Noi continuiamo a lasciarci andare senza controllo, con la meravigliosa energia della musica, con il passaggio dalla Vecchia Energia creata al fine di controllare alla Nuova Energia del Cuore Divino, quel Cuore benedetto che non ha bisogno di alcun controllo.

Vedete, quando un attore è sul palco cerca di capire il suo personaggio, ha bisogno di definirlo, di crearlo, capite? Crea limiti o controlli per definire meglio la parte che interpreta e creare quell’identità, ma a un certo punto i controlli e i limiti si oppongono al desiderio di crescita di quell’identità, quindi deve smettere di controllare. L’attore deve smettere di controllare, di limitare in modo tale che il suo ruolo cresca, si evolva, che l’identità evolva.

Lo Spirito è simile a ciò di cui abbiamo accennato: darvi una libertà totale per definirvi. Ora per voi è arrivato il momento di abbracciare tale libertà e perciò, giunti a questo punto, vi diciamo che siete al completamento e al raggiungimento - che alcuni erroneamente definiscono fine - in realtà è un cambiamento.

In questo splendido periodo di completamento, Shaumbra, è il momento di liberarsi dai controlli. Lasciate che la vostra identità apra le sue ali, libera di sentire cose che non ha mai sentito; è per questo che diciamo “Smettetela di controllare la vostra mente, smettetela di credere che certe cose non si possano fare o dire. Permettete loro di uscire fuori allo scoperto.” Ne sarete sorpresi e le vostre paure di essere fuori posto o non conformi al sistema andranno scemando, poiché sentirete e udrete la conoscenza e l’amore emanate dal vostro vero Io.

Noi stiamo per rivolgervi una richiesta in più relativa ai compiti a casa: i compiti riguardano lo scrivere una lista dei controlli. Fate molta attenzione ai controlli insiti in voi: i controlli del corpo, della mente, dello spirito. Prendetene nota su un quaderno per capire come controllate: non sono sbagliati, sono solo una cosa che è stata fatta.

Oltre alle forme di controllo, Shaumbra, domandatevi: “Perché mi trovo qui, adesso?” Chiedetevi, “Perché sono qui sulla Terra in questa realtà?” Scrivete queste domande e osservate le vostre risposte: ne rimarrete stupiti. Ci saranno dimensioni o livelli di risposta diversi. Una volta rilasciato il controllo, una volta che vedete chi siete veramente rimarrete sorpresi dalle cose che vi arrivano: la vostra Voce Interiore, il vostro Spirito che comunica con voi.

Perché sono qui adesso? Non è dovuto ai pensieri da Vecchia energia che avreste potuto avere – è che succede solo che siete qui… per karma…o solo perché avete preso la strada sbagliata o perché in questo universo siete stati assegnati a un avamposto. Scrivete “Perché sono qui?” e lasciate che la risposta vi arrivi in modo libero. Sentirete e saprete cose che vi risulteranno molto interessanti. Ci piacerebbe che durante il nostro prossimo incontro condivideste con noi ciò che avete provato. “Perché sono qui ora?”  Sentite per voi.

Detto questo, ci è stato chiesto di abbandonare il nostro controllo e iniziare con le domande.

LINDA:Tobias, è un piacere riaverti ancora qui. Ti siamo molto riconoscenti. Dov’è il nostro amico Saint Germain oggi?

TOBIAS: Si è preso un po’ di vacanza, una pausa poiché durante gli ultimi mesi ha consumato molte energie lavorando con tutti voi. Per questo motivo ha dovuto lasciarci per un po’.

Anche per noi è molto importante rienergizzarci, ricaricarci. Per quelli del regno angelico è molto difficile avvicinarsi alla Terra: quando attraversiamo il vostro confine e veniamo dalla vostra parte c’è un’incredibile forza traente, un incredibile un suono di risucchio energetico.

In un certo senso, dobbiamo letteralmente installare un tipo di linea vitale che vada all’indietro verso la nostra zona. Una volta ogni tanto, un’entità ci cade dentro e torna nell’energia terrestre senza poterne uscire. Noi dobbiamo inviare delle squadre di soccorso e tutto diventa molto complicato e confuso e per errore ci scambiano con gli alieni. I jet da ricognizione ci seguono ovunque, ma noi cerchiamo solo di salvarli dopo che sono rimasti intrappolati.Adamus si è preso una pausa, sicuramente aveva bisogno di riposo ma ritornerà. Vi ringrazio.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1 (da internet, letta da Linda): Tobias, ho partecipato al corso “Muro di Fuoco” del mese scorso. Ti ringrazio per aver creato questa’opportunità capace di cambiare le nostre vite. Quando sono tornato in Germania ho percepito un’energia antica e molto forte in me e in altri “amici Shaumbra.” In questa vita sono in compagnia di amici meravigliosi e due anni fa, insieme a loro, ho dato vita a un gruppo Shaumbra. In alcuni di noi ho notato un’energia antica e pesante: è molto saggia e forte ma statica, non si muove per niente e vuole diventare di nuovo viva. Ci siamo bloccati con quell’energia e abbiamo bisogno d’aiuto. Puoi darci dei ragguagli e inoltre puoi aiutarci a muoverla?

TOBIAS: Certo. Quando durante il corso del Muro di Fuoco attraversate quel tipo di cambio energetico… i cambiamenti sono avvenuti poiché avete dato il vostro consenso e eravate con un gruppo di Shaumbra vero, intenso e forte. Poi però tornate nel vostro vecchio ambiente, in un paese che è ricco di storia ed esperienze del passato; tornate dalle famiglie e dagli amici che rappresentano molti dei vostri vecchi aspetti e ciò è molto pesante.

Probabilmente è la più grande sfida nel diventare Shaumbra - puoi avere un’incredibile Illuminazione ma stai ancora operando in un mondo a 3D che è sempre molto denso e pesante. Il solo rendersi conto di ciò e porsi questa domanda fa in modo che l’energia comincia a muoversi e di per sé ti aiuta a rilasciare la pesantezza del luogo in cui ti trovi.

Da un certo punto di vista somiglia all’ultima domanda su Adamus: quando inserisce la sua energia molto vicina alla Terra, si stanca molto. Quando tu, come Shaumbra, torni in vecchi luoghi conosciuti da molto tempo anche tu ti stanchi, il corpo e anche lo spirito si stancano. Hai bisogno di un luogo dove rifugiarti, di un luogo energetico che sia sicuro e che non sia stato contaminato da altri.

Tu hai bisogno della tua linea di vita, che potremmo essere noi che lavoreremo con te in qualsiasi momento. Chiunque di voi può provare questo esperimento: quando siete a letto - prima di addormentarvi e in uno stato di rilassamento - chiamate le nostre energie. Noi assembleremo una linea di vita per voi, una linea di supporto che infonderà in voi le nostre energie.

Le energie Shaumbra del vostro gruppo…. prima di tutto, sarebbe bene per voi respirare insieme più di frequente, questo è molto importante per far muovere le energie ed è bene per voi, anche come gruppo, allontanarvi dall’energia densa della città e dalla consapevolezza di massa. Concedetevi una pausa che duri due o tre giorni, ve lo   raccomandiamo. Non dev’esserci nessun programma particolare, non ci deve essere un leader e di certo non ci deve essere controllo. Non dovete fare nessuna canalizzazione, dovete solo ritrovarvi in un’energia sicura e di ringiovanimento. Vi ringrazio per questa deliziosa domanda.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2 (una donna al microfono): Ciao Tobias. C’è un proprietario terriero a Black Hawk, Colorado, che ha delle sorgenti. Ne ha sei, ma da una delle sorgenti sgorga acqua estremamente distillata. Gli strumenti di rilevazione riconoscono solo quattro elementi e diverse persone hanno avuto esperienze miracolose bevendola o bagnandocisi. Puoi parlarci dell’aspetto magico dell’acqua, se l’acqua è magica?

TOBIAS: Certo…ci sono molte cose da dire. Prima di tutto sappiate che la magia è dentro di voi, non è contenuta in nessunacqua. In secondo luogo l’acqua è uno degli elementi più vicini a voi equando vi occupate della vostra guarigione è uno dei migliori conduttori. Poi il mito è nella magia, il mito è nell’acqua stessa.

C’è una combinazione d’elementi: voi avete un tipo d’acqua molto pura proveniente da una sorgente che è un mito o un’energia associata che rende tutto più conduttivo per le persone che richiedono una guarigione o un ribilanciamento. Vi chiediamo di non enfatizzare troppo la natura dell’acqua poiché questo tipo di guarigione si può effettuare senza di lei. In ogni, caso molte persone hanno bisogno di una motivazione esterna o di un’influenza esterna quindi potrebbero dire che si trova nell’acqua, che c’è qualcosa nell’aria o nel terreno. Queste cose possono avere un’influenza, ma come Shaumbra ce ne distacchiamo. Il ribilanciamento, la magia si trovano nel momento che viviamo e nient’altro. Certo, l’acqua può facilitare il processo.

Tornando alla tua domanda, si tratta di acqua molto pura a causa della falda da cui proviene ma viene - come dire - è aiutata dall’energie di gioia e da quelli che definireste i Deva - gli elementali della natura, ma non darle più importanza del fatto che sia semplice acqua pura. Ti ringrazio.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3 (da internet, letta da Linda): Ciao, sono uno Shaumbra rumeno e non vedevo l’ora di vederti. Credo di portarmi dietro una maledizione di famiglia, cosa che mi è stata confermato da molti specialisti. Mia moglie se n’è accorta diverse volte e ciò disturba la nostra vita come famiglia, sia dal punto mondano che spirituale. Cosa posso fare per liberarmene? Ti sarei molto riconoscente se tu potessi leggere questa domanda allo Shoud.

TOBIAS: Certo…. tutti voi che venite da una famiglia avete una maledizione addosso e in te c’è un elemento di cui abbiamo parlato di recente: non hai addosso solo il karma della tua vita precedente - per karma si intende il tipo energetico d’influenza o bilanciamento - ma un tipo di karma ancestrale. Nel tuo caso in particolare, ci sono diverse energie molto drammatiche, cattive e violente; ci sono segreti molto profondi e oscuri che ti influenzano poiché fanno parte del tuo DNA.

Come abbiamo detto di recente durante il nostro incontro nella “mecca” nel Midwest – Minneapolis - ci sono attributi particolari che circolano attraverso il sangue: uno è il diabete, un altro è l’alcolismo. Molte caratteristiche fisiche fanno parte del DNA, mentre altre non sono trasmesse così facilmente. Quando ci sono quelli che tu definiresti rituali oscuri combinati con torture e morte - come nel caso dell’albero genealogico della tua famiglia - tutto ciò passa nel DNA.

Quando capisci l’influenza che può avere, puoi rilasciare qualsiasi energia del passato e come vi diciamo sempre, alcune delle energie più cattive e oscure...anch’esse vogliono essere rilasciate. Cercheranno di impaurirti, d’influenzarti, di farti credere che sono molto potenti; cercheranno di dirti che sei posseduto, ma anche loro vogliono essere liberate. Sono stanche del ruolo che interpretano, per questo vengono da te.

Loro vedono in te uno spostatore d’energia, vedono la tua abilità - l’abilità di uno Shaumbra – di rilasciare tali energie. Vedono in te colui che può benedirle e liberarle dall’inferno in cui vivono, ma ti metteranno alla prova poiché vogliono sapere quanto sei forte, stabile e amorevole nella tua energia. Ti metteranno alla prova per vedere se ci credi davvero o se pensi solo di crederci; ti metteranno alla prova per vedere il tuo livello d’equilibrio o se stai solo recitando una parte ma non stai vivendo nell’energia equilibrata.

Queste energie verranno fuori. Le sentirai, le puoi percepire nella tua vita. In un certo senso sono come un pessimo autista di taxi, ti portano ovunque dove tu non voglia andare. E’ il momento di lasciarle andare e tu puoi lasciarle andare amandole, facendo loro sapere che possono essere rilasciate. Concedi loro il tuo permesso, tu non sei più legato al karma della tua famiglia.

Quando Saint Germain pronuncia le parole, “Io sono, sì, Io sono,” significa che io sono libero da qualsiasi cosa. “Io sono la mia identità sacra e sovrana. Io sono, sì, Io sono.” Ti ringrazio per la meravigliosa domanda, è stata una buona opportunità - come dire - per pubblicizzare il nostro CD sul karma ancestrale.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4 (donna al microfono): Grazie Tobias, ho una domanda per te, mi sento un po’ agitata dalle cose che hai detto oggi.

TOBIAS: Abbiamo fatto il nostro lavoro, ora possiamo andare a casa.

SHAUMBRA 4: OK. Specialmente riguardo i tuoi commenti sui cattivi pensieri circa il denaro, il mondo e la vita. Ho trascorso decine d’anni lavorando sul pensiero positivo.

TOBIAS: Guarda dove ti ha portato tutto ciò.

SHAUMBRA 4: Sono arrivata qui.

TOBIAS: In un posto meraviglioso dove sei pronta a imparare che non puoi controllare la tua mente: lei non vuole. Per capire il significato di mollare il controllo, devi sforzarti e avere alcuni pensieri cattivi. Tu stai utilizzando solo una frazione della tua energia, della tua intelligenza ma quasi niente della tua divinità. Prosegui con la tua domanda.

SHAUMBRA 4: Suppongo di essere stata sotto ipnosi visto ciò che penso, che creo e dove va la mente a seguito dall’energia.  Se lascio quei pensieri liberi di andare, di uscire e penso a cose cattive, dov’è la linea di coscienza?

TOBIAS: Certo, non c’è una linea. Scoprirai che quando abbandoni il controllo, quello che ti diceva che non potevi pensare a una cosa cattiva - quando in realtà cerchi di pensare a una cosa cattiva, non verrà fuori poi così cattiva - uscirà come un’energia, come un potenziale, come una nuova energia che esce in cerca di un’espressione.

Capisci, se vivi ancora nel mondo della Vecchia Energia avrai l’impressione che ci siano pensieri buoni o cattivi: ciò che capirai è che non c’è nient’altro che l’essere divino. Smettila di preoccuparti.

Per permettere che quel flusso continui, che quella valvola sia attivata del tutto ti consigliamo di pensare a una cosa cattiva. Hai moltissime cose bloccate dentro di te, c’è tantissimo potenziale dentro di te. Alcuni dei sogni che avevi - di cui abbiamo parlato di recente - non si sono manifestati perché hai limitato il passaggio all’energia che deve arrivare nella tua realtà. Tu hai bloccato tutte le strade, tutti i passaggi quando hai detto: “Non può accadere in quel modo, sarebbe sbagliato. Io non posso pensare a cose cattive.” Anche quando provi a realizzare i sogni di cui abbiamo parlato tu dici: “Io posso sognare solo cose pulite e perbene.”

Ora ti chiediamo di abbandonare quel tipo di giudizio e di pensare a una cosa cattiva: senti cosa ti succede quando lo fai, senti come si apre quella porta che era chiusa. È molto importante e capiamo il tuo sforzo, la tua dedizione, ma ci hai detto che ora sei pronta a passare al prossimo livello.

Qui parliamo di un grande salto. Potrebbe spaventare i molti che hanno giurato che non avrebbero mai pensato o fatto cose cattive, quindi hanno un tipo di blocco energetico; non ti stiamo incoraggiando a diventare un’assassina, ti stiamo chiedendo di smettere di pensare nel vecchio modo limitato, quello che ti permette di avere un solo tipo di pensiero.

Quando continui a pensare che ti è permesso avere un tipo solo di pensiero - quello buono - cosa pensi accada al potenziale che appartiene al lato opposto, lo specchio di quel pensiero buono? Determina un’energia sbilanciata e soffocata. Fa parte di te e anche lei vuole il tuo amore. Potresti immaginare di amare uno dei tuoi figli e non l’altro? Potresti immaginare di amare solo quelli che appartengono a una certa razza o sesso?

Tu stai bloccando i tuoi potenziali, lo stai facendo dentro di te, per questo ti diciamo: “Divertiti. Sii un attore sul palco. Abbi cattivi pensieri e dì le parolacce, grida “Merda!”

SHAUMBRA 4: Merda. Merda.

TOBIAS: Non ti abbiamo sentito.

SHAUMBRA 4: Merda. Merda. Merda.

TOBIAS: Si tratta di rilasciare l’energia repressa dentro di te. Non si tratta di dire “merda” per essere spirituali, ma per rilasciare le energie represse dentro di te.

Molti di voi hanno controlli e limiti anche sul sesso, è difficile cominciare questa discussione. I vostri controlli sono infiniti. Gran parte di loro erano proprio per voi, Shaumbra, parlo dei controlli sessuali che avete perché vi stavate proteggendo quindi vi eravate rinchiusi. Ora è arrivato il momento di aprirvi. Cercate di farlo in modo diverso e non sto parlando solo a te, ci rivolgiamo a tutti gli Shaumbra.

SHAUMBRA 4: Ti ringrazio.

TOBIAS: Ringrazio te.

LINDA: Comunque, il prossimo mese ho intenzione di organizzare una classe per chi si sente bloccato nel parlar spinto come pratica.

TOBIAS: Non lo vediamo come uno dei vostri blocchi energetici.

LINDA: Per questo che mi sono offerta di insegnarlo.

LINDA: Questa domanda era rivolta direttamente a Saint Germain, ma credo che tu possa aiutarci.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5 (da internet, letta da Linda): Capisco che le chiese nel mondo trattengano una grande quantità d’energia perversa, ma noi non dobbiamo avere interessi personali e quindi rilasciare e accettare qualsiasi cosa? Perché devi attaccare la religione quando dobbiamo accettare e permettere? Come posso attivarmi senza ferire il cuore della mia matrigna?

TOBIAS: Certo. Puoi raggiungere il punto o il livello dove puoi davvero essere un osservatore senza farne un dramma. In poche parole, puoi vedere le cose per ciò che sono. Adamus - come dire - è enfatico riguardo alle chiese: lui le vede come una copertura tremenda, uno stato d’ipnosi tremendo che serve chi oltrepassa le sue porte.

Per molti altri umani come gli Shaumbra, la chiesa è diventata una barriera. É un grande peso, vi sta letteralmente trattenendo. Per chi   le segue c’è un onore totale, ma a te stiamo venendo incontro per farti capire ciò che sta accadendo - perché ti senti bloccato, perché ti senti frustrato, perché ti senti vuoto - dobbiamo essere molto diretti.

Non diciamo che sia giusto o sbagliato, diciamo solo che le chiese sono una coscienza dell’umanità e le energie della chiesa trattengono molti di voi. Torna indietro e considera i controlli che hai addosso, in particolare quelli che ti sono stati trasmessi dalla famiglia e che si basano sui vecchi insegnamenti della chiesa. Torna indietro e considera i controlli, la serie di innumerevoli controlli che hai ereditato dalle tue vite passate quando vivevi nelle chiese. Hai preso i voti, hai trascorso ore inginocchiato e in ogni tipo di disciplina, per le pratiche o cerimonie - tutto ciò determina una tremenda copertura.

Non stiamo dicendo che le chiese sono cattive, ma neppure che sono buone: sono solo uno stato d’ipnosi. Grazie per la deliziosa domanda.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6 (una donna al microfono): Ciao Tobias, ti ho ascoltato per molto tempo, tanto da sapere che posso fare qualsiasi cosa e in questo si nasconde il dilemma. Ho una relazione odio-amore col mio lavoro che posso anche lasciare, ma non so se continuare a farlo perché lo amo o abbandonarlo e basta perché lo odio. Da otto anni vorrei trasferirmi in Colorado, invece mi sono trasferita a Tulsa. Adesso mi sento bloccata. Puoi dirmi come mai mi sento così bloccata, frustrata e vuota?

TOBIAS: Fa davvero parte di questo intero processo di risveglio e sul fatto di essere i primi a sperimentarlo. É l’abbattimento dei sistemi di credenza vecchi, dei vecchi pensieri; è una cosa molto difficile da superare e non vogliamo sminuirla. Voi umani che lo fate per primi siete esseri incredibili per il solo fatto di essere i primi a farlo durante il corso della vostra vita. Da questa parte del velo tutto ciò non è compreso fino in fondo.

Vi trovate letteralmente in mezzo a due mondi: vivete tra la vecchia energia, la vostra vecchia identità e la nuova identità che sta emergendo e che dice:“Posso fare qualsiasi cosa”, eppure ogni giorno nella vostra vita vedete tantissime cose che cercano di farvi credere l’opposto, di dirvi che siete inferiori a Dio, che non siete in grado di lasciare il vostro lavoro e di vivere una vita piena.

Sì, vi sentite intrappolati, bloccati. Potete sentire quanto siete vicini a questa libertà, ma continuate a insistere nell’idea che le porte siano chiuse. Sentite che il tempo non è ancora arrivato, quindi è un momento di grande frustrazione ed è più facile lavorarci paragonandolo a ciò che avete costruito nella vostra mente e a quello del vostro sistema di credenze. É facile come rilasciare i vostri controlli: basta lasciarli andare.

I controlli stessi non vorrebbero più esserci, non sono stati messi lì per scopi negativi, né da esseri alieni e neppure dai vostri genitori.  Si è trattato di una serie di manovre energetiche create da voi e dall’umanità per creare quest’esperienza meravigliosa.

Ora tu, Dio, puoi iniziare a rilasciare i controlli e non hai neppure bisogno di sapere quale sia ogni tipo di controllo. Ti chiediamo di scriverli su un pezzo di carta così che tu possa iniziare a capire e vedere davvero nella tua realtà le cose che controlli. Lasciale andare, dì solo o scrivi che sei pronto a lasciar andare i controlli che hai nei riguardi del tuo lavoro - qualsiasi tipo di lavoro tu faccia -  o sul tuo servizio spirituale.      

Probabilmente ora è una delle cose più importanti della tua vita. Tu hai la profonda convinzione e la credenza di essere qui per servire lo Spirito, che hai bisogno di trovarti in situazioni dove è richiesta la tua energia: era un controllo, è un controllo meraviglioso. È una cosa che ti onora ma ora è arrivato il momento di lasciarlo andare.

Parte del conflitto sta nel sentirsi egoisti, potresti sentire che non stai facendo il lavoro che ti è più consono ma per poter raggiungere un nuovo livello di lavoro - aiutare altri umani a capire come muovere l’energia - è arrivato il momento di liberarsi da quei controlli. In modo specifico liberati del controllo che dice: “Io sarò qua prettamente per il servizio spirituale. Io ci sarò nelle situazioni più difficili, mi permetterò di essere assegnato alle più dure tra le energie.”

Ora liberati di tutto questo e donati la libertà di diventare un’insegnante della Nuova Energia in modo diverso. Vedrai la tua vita cambiare, poi parleremo di questo - di tutti i cambiamenti che avverranno. Vedrai dei cambiamenti meravigliosi nella tua vita.

SHAUMBRA 6: Ti ringrazio.

TOBIAS: Grazie a te.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7 (da internet, letta da Linda): Caro Tobias, non sono sicuro di essere un bambino Indaco, ma se lo fossi non sto contribuendo con successo al mondo. Vedo persone intorno a me che hanno perso l’abilità di vedere la bellezza e nelle cose belle vedono la bruttezza. Agonizzo nel pensare che forse non saranno in grado di guarire. Ho cercato di mettermi al loro posto per trovare una soluzione, ma non c’era nulla da fare. La mia domanda è - perché? Come può tutto ciò accadere agli umani?

TOBIAS: Certo. Succede…perché lo scelgono. Vivono in un’illusione in cui vogliono restare. Quando alzano la mano e dicono: “Caro Spirito, sono pronto a uscire. Caro Spirito, sono pronto al risveglio, sono pronto per assaporare il frutto della rosa” noi ci avviciniamo a loro e straripiamo nella vostra realtà per iniziare a lavorare con voi, per dare inizio all’intero processo di risveglio.

Nel frattempo cerca di onorare gli umani che si trovano nelle loro situazioni. Oh… qualche volta si disperano, si disperano e dicono: “Caro Dio, dammi più denaro, così posso rendere la mia vita più miserabile. Caro Dio, dammi un po’ più di salute, così posso essere un po’ più infelice per alcuni anni della mia vita.” Noi non rispondiamo a quelle chiamate.

Noi rispondiamo alle vere chiamate che vengono dal cuore, che dicono: “Caro Dio, sono pronto a ricordare. Caro Dio, sono pronto perché la mia divinità venga nella mia realtà.” Queste sono le chiamate cui rispondiamo, le preghiere cui rispondiamo.

Per favore, non giudicare gli altri umani. Non permetterti di venire trascinato nei loro drammi. Per favore liberati dei controlli che hai su come pensi di dover essere nell’aiutare il prossimo, perché questo è un problema grande per molti Shaumbra. Tu hai definizioni specifiche su ciò che pensi sia il lavoro spirituale, ma presto Imparerai che è abbastanza diverso da ciò che pensavi che fosse.

LINDA: Se vuoi procediamo con l’ultima domanda.

TOBIAS: Risponderò ad altre domande.

LINDA: Va bene.

DOMANDA DA SHAUMBRA 8 (una donna al microfono): Ciao Tobias. È da alcuni anni che faccio ritratti alle anime.

TOBIAS: Si.

SHAUMBRA 8: Mi dà molto piacere farlo, ma da alcuni anni ogni volta che eseguo un qualsiasi tipo di pittura mi viene un infarto o un incidente, mi sento male; ne ho fatto uno un mese fa e mi è venuta l’ influenza per un mese. Ho capito….ok, mi succede con i miei dipinti e non capisco cosa sia questo processo, eccetto che sento che ciò che dipingo è ciò che tu definisci “energia  bloccata.”

TOBIAS: Certo.

SHAUMBRA 8: Vorrei sapere se in questo periodo è meglio che smetta di dipingere o se esiste un modo in cui posso lavorare muovendo energia nel mio lavoro.

TOBIAS: Interessante. Ti sei già dato la risposta, ma la chiariamo per te. La tua pittura apre passaggi interdimensionali, per questo hai la capacità di dipingere l’anima. Tu distingui o attrai tutti gli Aspetti, non solo quello fisico; tu attrai tutte le loro diverse - come dire - personalità multidimensionali.

Tu hai anche un’incredibile energia per capire gli altri, cosa che ti permette di sentireogni cosa a un livello davvero profondo. Ora te ne stai occupando letteralmente come se si trattasse di te, non lo stai elaborando e basta permettendogli di attraversarti in modo creativo: senti che devi viverlo per poterlo dipingere.  Bene, puoi bypassarlo, non devi portarlo nel tuo sistema. Di nuovo, sii l’osservatore delle energie che fluiscono dentro di te.

Noi abbiamo intenzione di sfidarti e di chiederti di fare qualcosa. Ora mentre dipingi …tu hai pensato a una pittura che riprendesse questo momento, di una certa energia, ma noi abbiamo intenzione di chiederti di dipingere come se il ritratto si muovesse sempre, evolvesse e cambiasse. A occhio nudo potrà sembrarti che i colori sulla tela siano sempre gli stessi ma tu saprai - e molti altri sapranno - che tutto è sempre in movimento e in fase di cambiamento.

Qualcuno potrebbe vedere uno dei tuoi dipinti, poi vederli un anno dopo e dirà: “Quel dipinto è cambiato del tutto. Cosa c’è di diverso?” É dovuto al fatto che tu sei stato - come dire - hai ricevuto assistenza da parte nostra per creare il dipinto che si muove, il dipinto dinamico, i dipinti della Nuova Energia che non sono statici, ma che si muovono e cambiano continuamente. É arrivato il momento e tu lo senti molto a livello sensoriale. Lascia che quel flusso attraversi totalmente la tela, non trattenerlo dentro di te.

Un’altra cosa che è bene altri Shaumbra sappiano - molto spesso accettate letteralmente dentro di voi cose di altre persone. L’abbiamo detto prima - solo una minima parte delle cose che state sentendo e di cui fate esperienza riguardano voi. Alcuni si sono lamentati, hanno detto: “Ma Tobias, cosa…tu intendi dire che questo flusso non è realmente mio, questo flusso che sto sperimentando? Sono così malato, ovviamente è mio.” Ma noi chiediamo “Dove l’hai preso?” L’hai preso da qualcun altro; non l’hai creato, era un uccello a Hong Kong. Lo avete solo preso e inglobato in voi come se fosse vostro. Ora t’incoraggiamo ad andare avanti con i tuoi dipinti e non soffrirai tutti questi effetti fisici.

SHAUMBRA 8: Grazie tanto.

TOBIAS: Davvero.

 LINDA: Ultima domanda.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9 (una donna al microfono) Ciao, Tobias.

TOBIAS: Ciao.

SHAUMBRA 9: Questa domanda è a nome di un certo numero di Shaumbra e riguarda i genitori nella Nuova Energia.

TOBIAS: Certo.

SHAUMBRA 9: Stiamo imparando ad amarci e a prenderci cura di noi. Quando ti occupi dei bisogni e degli interessi dei più piccoli i tuoi bisogni, molto spesso, passano in secondo piano. Stiamo imparando a seguire le nostre passioni e a consentire all’abbondanza di venire a noi. Questo è un po’ più difficile con i bambini: molti di noi non hanno neppure la possibilità di vedere spesso i propri figli a causa dei cambiamenti che ci sono stati nella loro vita. I limiti che abbiamo nell’essere genitori - specialmente per le madri - sembrano molto reali e non sono così facili da abbandonare; sono solo storie, ipnosi o illusione. Potresti parlarne? Grazie.

TOBIAS: Certo, stiamo per farlo in un modo molto semplice. All’interno di questi bambini, questa palla d’energia che tu hai - e che molti Shaumbra hanno proprio ora - non è un limite o una restrizione: è un incredibile regalo d’abbondanza, salute, vita e Nuova Energia. É proprio quel pacchetto che qualche giorno potrebbe infastidirti, distrarti e forse qualche volta potresti sentire di aver ricevuto meno di ciò che meriti, ma sicuramente hai ottenuto più di ciò che ti spetta. Ora sei entrato in possesso di un meraviglioso pacco da Nuova Energia da cui trarre insegnamenti e amore. É una rivelazione: il regalo che portano lo portano anche per te, quindi non è vero che stai ricevendo meno di ciò che ti spetta. Intendiamo chiederti di cambiare la tua visione al riguardo.

Vogliamo anche che consideraste le famiglie non di Nuova Energia che hanno figli e dove entrambi i genitori sono costretti a lavorare per tutto il giorno: non vedono mai i loro figli. Dove non c’è la verità non c’è unione familiare senza fiducia e amicizia reciproca nella famiglia, dove i veri bisogni dei più piccoli vengono ignorati a favore dei bisogni imposti dalla società - come apparire in modo giusto e frequentare la scuola più famosa.

Ciò che stai facendo è sacro e qualunque cosa di cui hai bisogno c’è già. Si, è un grande impegno. Ci saranno giorni in cui sarà più facile essere liberi da queste responsabilità, ma se per un breve periodo state lontani da chi amate capirete quanto siano importanti per voi e ciò che trasmettono a voi e al mondo. Siate riconoscenti per ciò che avete creato.

SHAUMBRA 9: Ti ringrazio.

TOBIAS: Grazie a te. Non ci sono limiti alla vostra abbondanza. Abbiamo bisogno che ci crediate.

Con questo giungiamo alla conclusione dell’energia di questo Shoud, energia che avete generato per tutti quelli che seguiranno, quelli che leggeranno questo testo e probabilmente ci saranno delle derivazioni che state aiutando a creare. Oggi qui avete seminato l’energia, l’avete costruita per passare al prossimo livello, avete posto il prossimo mattone sulla strada, l’avete posto là dove prima non c’era nessuna strada. Avete contribuito alla costruzione del sentiero che ci conduce alla Nuova Energia.

Voi non siete soli nel farlo - noi siamo sempre qui con voi.

E così è.