SHOUD 01 - INCARNARE LA NUOVA ENERGIA

La Serie dell’Incarnazione

SHOUD 1 - INCARNARE LA NUOVA ENERGIA

presentato al Crimson Circle il 7 agosto 2004

E così è, cari Shaumbra, che ci riuniamo di nuovo nell’energia della nostra famiglia, nell’energia d’amore e ora, in una nuova energia fusa ed incarnata dell’AH e dell’OH. É una gioia per me, Tobias - e per tutti gli altri che si trovano in corpi non-fisici - unirci a voi quest’oggi.

Uno dei momenti più piacevoli per noi è appena prima che iniziate, quando ci stiamo preparando. Oh, proprio come voi amate il momento in cui andate a letto, appena prima di addormentarvi, quando state per passare dall’altra parte, quando rilasciate la vostra forte focalizzazione sull’umanità e vi lasciate trasportare nei regni eterici e permettete al vostro corpo e alla vostra mente di riposare e permettete alla vostra anima di venire a giocare nei meravigliosi sogni che fate, anche nei momenti in cui tornate fluttuando dalla nostra parte. Sappiamo che amate il momento in cui state per scivolare dall’altra parte proprio come noi amiamo i momenti in cui le energie si riuniscono, quando respirate e c’è la musica e la celebrazione della vita umana.

Dalla nostra parte del velo possiamo fare il nostro respiro profondo e sintonizzarci con voi perché i vostri cuori si stanno davvero aprendo. Ora i vostri cuori si stanno aprendo, Shaumbra, che cambiamento da quando ci sedevamo qui cinque anni fa. Che cambiamenti e quanta strada avete fatto. Oggi parleremo di questo.

È una gioia per me, Tobias, essere di nuovo qui come Tobias, perché il mese scorso è stato davvero diverso. Le energie erano diverse. È stata è stata la forma più pura di Shoud che abbiate mai fatto. Che si sappia che io, Tobias - e gli altri - ci siamo fatti da parte e abbiamo lasciato che foste voi a parlare, abbiamo lasciato che le vostre parole venissero fuori nel modo più puro, più incondizionato. Abbiamo lasciato fuori il nostro umorismo e la nostra influenza. Volevamo sentirvi pronunciare le parole, volevamo che foste voi ad arrivare a questo ponte, a questo abisso e che lo attraversaste senza paura,volevamo che svelaste l’energia dell’oscurità per ciò che è in realtà. Oh, era un’energia di tipo diverso ementre sedevamo in disparte con amore e gioia abbiamo applaudito per tutto il tempo. Sapevamo che in parte ciò rappresentava una sfida per voi – sapevamo che era vero, specialmente per Cauldre e Linda. Voi lo sapevate, ma siete stati sfidati e sfidati ancor di più sapendo che era arrivato il momento di svelare tutto ciò a tutto il mondo, di inserire quest’energia nella coscienza dell’umanità.

Non si tratta di prendere le vostre parole da questo ultimo Shoud e distribuirle in forma scritta o in altre forme a chi si trova sulla Terra. Si trattava di aprire i vostri cuori e di aprire alla coscienza dell’umanità. Ora c’è una nuova comprensione dell’oscurità, della divinità, del Dio interiore; una nuova comprensione di dove potete arrivare senza le battaglie, senza tutte le lotte e dove potete andare con questa reintegrazione nella vostra coscienza, nella vostra evoluzione. Ne parleremo di più quest’oggi.

Chiediamo a tutti voi che ci state ascoltando e che ci state guardando... sì, certo io, Tobias sono in televisione molto più di spesso di quanto pensate. Alcuni di voi, che stanno guardando adesso pensano di guardare Cauldre, ma voglio che chiudiate gli occhi per un momento e facciate un respiro profondo - anche quelli che sono tra il pubblico nello studio. Fate un respiro profondo per inspirare le energie di Shaumbra e la divinità e tutto quello che siete, per inspirare l’interezza, la sicurezza. Sì, davvero, inspirate tutte le energie in questo momento divino e prezioso.

A chi sta guardando, quando aprite gli occhi chiedo di guardate oltre l’ovvio. Lasciate che i vostri occhi si aprano in un modo diverso e io mi assicurerò che vediate la mia energia, quella di Tobias. Non cercate necessariamente un viso ma guardate oltre ciò che vedete come Cauldre perché, con questa nuova tecnologia che avete impiegato qui, abbiamo un altro modo di comunicare con voi, un altro modo di stare insieme a voi.

Superate gli occhi e le orecchie e vedrete la mia energia, quella di Tobias, oggi vedrete l’energia dei nostri ospiti. Sì, se vi rendete conto che la vostra mente interferisce, chiudete gli occhi e fate un altro respiro profondo. Guardate oltre il presente e permettete ai vostri occhi di espandersi, di non limitare la messa a fuoco, ma piuttosto di espandere il fuoco per vedere le energie, per vedere il turbinio delle energie tutt’attorno.

È molto divertente con tutta la vostra moderna tecnologia. Oh, ci sono cose che ai miei tempi nemmeno ci sognavamo ma è interessante come, con la vostra bella tecnologia, possiamo connetterci simultaneamente con tutto il mondo a livello energetico attraverso il suono e la vista. Ciò aiuta a aprire tutte queste altre percezioni sensorie - i sensi divini che avete – e ora possiamo venire a voi in un modo nuovo. Tutto fluisce.

In passato dovevamo venire da voi solo attraverso la parola stampata, poi siamo passati all’audio e ora il video e poi tutti i sensi divini che tornano. É come usare un qualunque strumento che sia stato trascurato per un po’ o uno che sia nuovo di zecca; serve un po’ di adattamento. Una parte di voi vuole solo tornare ai Vecchi sensi umani e quello è il momento in cui fare un respiro profondo e riavviare il vostro sistema, riavviare e aprire l’immaginazione per permettervi di vedere la danza delle energie.

Oh, non dovete cercare un viso specifico. Alcuni di voi potrebbero vedere il viso mio, di Tobias, così come scelgo di apparirvi... bellissimo, di sicuro. Oh, certo, alcuni di voi potrebbero vedermi solo come una forma d’energia, alcuni potrebbero solo percepirla a altri livelli, perciò è una gioia essere qui per questa prima volta.

Cari Shaumbra, noi ci sentiamo davvero un po’ sopraffatti quando veniamo nel vostro spazio in questo modo, un po’ sottosopra in questo giorno quando voi, in queste ultime settimane, siete passati attraverso molti cambiamenti nella vostra comprensione. Alcuni di voi sono stati tenuti molto, molto occupati dagli eventi esterni, sono stati distratti da cose esterne a voi … cose di amici e parenti… cose di lavoro… cose che hanno temporaneamente distratto la mente, affinché gran parte delle energie del nostro ultimo Shoud potesse trovare il suo posto dentro al vostro essere… affinché potesse essere assorbito e inserito senza che la mente cercasse di filtrare, adattare e analizzare tutto questo.

Dalla nostra prospettiva dobbiamo dire che siamo contenti che non abbiate provato ad analizzare troppo tutto questo, anzi tra voi ci sono quelli che hanno aiutato gli altri con dolcezza e gentilezza appena cominciavano a analizzare. Prima di tutto arrivano la sensazione, la conoscenza e la saggezza.

Tutta questa cosa dell’oscurità… se cercherete di analizzarla, cari amici, giocherete a un gioco interessante in un labirinto molto sconcertante. Troverete difficile uscirne. Lo sappiamo, è difficile non impegnare il cervello per tutte queste cose. Fin dalla più tenera infanzia vi è stato detto di pensare, noi invece siamo tornati da voi dicendo: “No, prima sentite e poi pensate.”

Fa un po’ paura non avere la mente che filtra ma, cari amici, la capacità dei sentimenti di capire e comprendere trascende qualunque cosa che la mente possa fare. La capacità della vostra divinità di vagliare le cose – di mantenervi nello spazio sicuro e di darvi comprensione – va ben oltre la mente.

Come abbiamo detto in passato, la mente vuole essere liberata dai suoi fardelli e dal dovere di essere costretta a fare il giudice e la giuria della vostra vita, dovendo prendere ogni decisione. Vuole partecipare attivamente nella vostra vita ma non vuole stabilire dei valori, non vuole dare dei giudizi. Il cervello serve a uno scopo essenziale nel tempo che passate qui sulla Terra.

Ora è arrivato il momento di lasciare che i sentimenti si rivelino davvero. Tutta la comprensione dell’oscurità si rivela dapprima come un sentimento. Molti di voi hanno provato quel travolgente sentimento d’amore, quella travolgente consapevolezza di compassione…e poi la mente cerca di intrufolarsi e di analizzare l’oscurità, ma l’oscurità non vuole essere analizzata.Vuole essere accettata, vuole essere re-integrata. Questo grandissimo amore, l’amore più grande che abbiate mai avuto vuole ritornare e condividere la vostra vita con voi; vuole mostrarvi delle cose che stava facendo mentre voi stavate facendo le vostre cose.

Mentre stavate facendo le vostre cose, non consapevoli di altre cose che stavano accadendo intorno a voi, l’energia dell’OH che manteneva l’oscurità, la vostra divinità, vuole condividere con voi ciò che stava facendo, capite?Oh, non lo stava facendo tanto qui sulla Terra né in alcuna parte dell’universo fisico che conoscete. Per tutto il tempo, l’energia dell’OH stava abbracciando voi, stava vivendo altre esperienze per voi, altri potenziali per voi, delle cose... oh, miei cari, cari amici, delle cose che non potreste nemmeno immaginare nella vostra mente. É possibile immaginarle solo nella vostra anima, nella vostra divinità, nella piena espressione di voi.

Immaginate cosa succedevain tutte le vite in cui vivevate sulla Terra incarnati in una figura maschile o femminile con due braccia, due gambe, occhi e orecchie a vivere tutte le vostre esperienze, tutti i vostri conflitti e alcuni dei vostri viaggi più grandiosi e delle esperienze più grandiose.

Ora immaginate ora, per un attimo che cosa stava facendo la vostra divinità... giocava con tutti i potenziali che sarebbero potuti essere, sperimentandoli per conto vostro. Ora quelle cose vorrebbero condividere con voi, nella vostra vita: ecco perché sottolineiamo l’immaginazione, ecco perché abbiamo detto che è ora di aprire il cuore e la mente… perché sapevamo che una volta incarnata dentro la divinità, una volta accettata e portata dentro, nell’essenza dell’energia OH ci sarebbero state storie da raccontare e esperienze da condividere.

Siete stati separati da parti di voi per tantissimo tempo. É come essere separati dalla famiglia e dagli amici per un lunghissimo periodo. Che cosa fate quando vi ritrovate con loro? Volete condividere le storie, volete condividere l’eccitazione e l’energia. Ora la divinità –  che è stata nascosta dall’oscurità – vuole condividere con voi nella vostra vita.

Nei giorni a venire potreste avere una sensazione tremenda che arrivino informazioni, storie, esperienze, sentimenti, che sembrano essere allo stesso tempo dentro e fuori di voi. Sembra la vostra storia, ma non la vostra esperienza; sembra personale, ma non riuscite a ricordare da dove arrivi. Queste cose arriveranno di corsa quando accettate l’energia dell’AH e dell’OH, il matrimonio di queste due energie che si riuniscono. É una cosa bellissima, l’energia dell’OH è stata indaffarata proprio come voi e ci sono tante storie da raccontare.

Cari Shaumbra, vogliamo solo star seduti qui un minuto e guardarvi. Anche voi che ci state guardando sul vostro piccolo televisore… vogliamo guardarvi.

Sessant’anni fa, in questo giorno esatto - 60 anni fa in un giorno che ha il numero 33 - ci fu una grande riunione nella sala più grande dell’Ordine dell’Arco. A questa riunione intervennero rappresentanti da tutte le energie di Famiglia, comprese quelle dell’Ordine di To-bi-wah, dell’Ordine di Michele, dell’Ordine di Sananda, dell’Ordine di Raffaele e di tutti gli altri riuniti in questo giorno.

Tutti voi eravate lì, in una forma o l’altra. Alcuni di voi erano già tornati sulla Terra, nel corpo fisico in un’età davvero giovane, molti altri non si erano ancora reincarnati. Voi partecipaste a quella grande riunione, riunione dell’Ah-lah-oan - Allatone - che come abbiamo già detto significa creazione, significa “Io creo, Io sono.” Cari Shaumbra, ci fu la riunione dell’Allatone, in cui ci radunammo.

Tutto ciò avvenne verso la fine della vostra grande guerra mondiale. Avvenne nei giorni in cui si sapeva bene che direzione avrebbe preso questa guerra; la guerra - questa vostra Seconda Guerra Mondiale - fu un momento di decisione e nuova direzione. In quel giorno - 60 anni fa - la direzione era nota, almeno dalla nostra parte. Oh, sì, sarebbe potuta cambiare ma a quel punte le cose erano talmente stabilite che quelli dell’Ordine dell’Arco inviarono una chiamata a una legione del tutto nuova, perché si reincarnasse sulla Terra o si unisse a quei pochi che erano già scesi.

Quando ci riunimmo parlammo di cose come la Nuova Terra, parlammo della Vecchia Terra e dei cambiamenti che avrebbe subito, dei potenziali che avrebbe avuto nei 60 anni successivi, potenziali di distruzione o estinzione… oppure di una nuova vita e di un rinnovamento, di una re-immersione e ridefinizione. Fu allora, Shaumbra, durante questa grande riunione che vi faceste avanti dicendo che eravate pronti per ritornare sulla Terra.

Alcuni erano già partiti da qualche anno o, in alcuni casi, da qualche mese; altri erano partiti durante la guerra, erano stati uccisi in azione e erano tornati dal nostro lato. Altri erano ritornati da pochi anni, altri da moltissimi secoli, in attesa del momento giusto. Quelli che erano già incarnati sulla Terra… voi eravate presenti con noi nello spirito. Voi eravate andati per primi, eravate andati ad aiutare - come dire - a preparare il terreno per gli altri.

Ci radunammo e voi sapevate che era il arrivato il momento d’incarnarvi. Parlammo di tutte le cose che si potevano fare, parlammo di una sorta di grande missione. Parlammo di grandi cambiamenti sulla Terra, delle sfide e delle difficoltà che avreste incontrato al vostro ritorno, trattammo di tutto il tema del ricordarsi.

A livello simbolico parlammo di trovare la rosa dentro l’immagine, l’immagine della vita sulla Terra con tutte le sue difficoltà e sfide, con tutto il non-ricordarsi. In qualche punto, lungo la via, avreste trovato di nuovo la rosa. In qualche punto, lungo la via, sareste tornati in contatto con “il frutto della rosa” di cui abbiamo parlato in passato: la passione e il rinnovo. Pianificaste per voi di ritrovare questo “frutto della rosa” -  il ricordo e il risveglio.

Sapevate che sarebbe stata una vita difficile piena di cose come un’adolescenza molto, molto impegnativa. Molti di voi scelsero di incarnarsi in famiglie che definite disfunzionali, famiglie molto difficili. Entrare in quelle famiglie faceva parte della comprensione la comprensione di come funzionano la luce e l’oscurità, di come si può restareintrappolati in questo gioco di come può iniziare una battaglia di dualità dentro di voi e come ciò può causare tanto dolore e sofferenza.

In un certo senso vi dotaste di una specie di catapulta, un meccanismo che alla fine vi avrebbe spinti a fare il lavoro di Shaumbra, a essere gli Insegnanti, a impedirvi di accomodarvi troppo nella forma umana. Ecco perché in tanti casi avete scelto una vita difficile e dobbiamo dire che molti di voi sono passati attraverso la terapia, la guarigione e altro nello sforzo di aiutarvi e in effetti è stato utile.

Cari amici, vi eravate già dati la rosa - il ricordo. È stata una cosa meravigliosa che abbiate fatto lo sforzo di guarire e di ringiovanire ma dovete capire che vi eravate già fatti quel dono, vi eravate già fatti il dono della comprensione e del ricordo totali. Da parte vostra era solo una questione di tempo - quando sareste stati pronti a scegliere.

Cari amici, fu così che 60 anni fa parlammo molto a lungo, spendemmo grandi energie nella riunione di Allatone. Fu proprio la combinazione della consapevolezza che, alla fine riunì l’AH e l’OH, la consapevolezza che molte, molte cose sarebbero dovute accadere tra allora e ora. Eccoci qui insieme, dopo 60 anni; sarebbero potute accadere tante cose diverse.

Oh, a un certo punto molti Shaumbra hanno deciso di non proseguire il viaggio. Alcuni sono tornati dal nostro lato, altri si sono semplicemente ritirati - non del tutto - ma aspettano che passi il primo gruppo. Era troppo difficile e troppo impegnativo così l’hanno lasciato agli altri, a voi.

Dalla nostra parte oggi è una festa - per tutti noi dell’Ordine dell’Arco - sapere che è stato possibile per noi - e per voi - presentare le informazioni che ci permetteranno di passare a nuovi livelli, avere una visione del tutto nuova della vostra vita, del perché vi trovate qui e di ciò che state facendo per abbandonare parte della vostra Vecchia storia.

Tutti voi vi portate dietro una storia, sapete? È un’illusione. Avete avuto un certo tipo di educazione, pensate di essere diventati un certo tipo di persona, ma oggi siamo qui per dirvi che si tratta di un’illusione molto potente che sembra molto reale. Voi non siete legati a lei, non ci siete bloccati dentro, non ci siete impigliati.

Con lo Shoud del mese scorso, con il vostro consenso a presentare queste informazioni, ora c’è l’opportunità di lasciar andare la vostra storia e l’opportunità di ricordare chi siete, si fornisce l’opportunità all’energia OH di ritornare a voi e condividere tutto di sé - che è sempre voi.

Nei prossimi giorni l’energia OH si integrerà a un livello molto prudente e sicuro, non arriverà tutto in una volta. Non vuole sopraffarvi, quindi arriverà nel vostro essere con prudenza, lentamente e dolcemente. Vi sentirete pieni, pieni nel vostro corpo. Alcuni di voi penseranno di essere sul punto di ingrassare, ma poi la bilancia dimostrerà che non ci sono chili nuovi in più, ma vi sentirete pieni nel corpo.

Quando il vostro corpo fisico sembra pieno accade una cosa buffa: non ha bisogno di immagazzinare… non ha bisogno di consumare grandi quantità di cibo e ciò fornisce davvero l’energia perfetta per perdere peso. Il vostro corpo sembrerà pieno, perché state riportando dentro tutti gli aspetti di voi.

La vostra mente sembrerà piena. Sì, sappiamo che proprio ora sembra piena, ma sembrerà piena in un modo nuovo, non saetterà avanti e indietro alla ricerca di risposte; sembrerà piena in un modo pacifico. Le risposte sono là: forse non sono sempre proprio sulla punta della vostra coscienza, ma scoprirete che facendo il respiro profondo la pienezza arriverà nella mente. Le risposte sono là.

Il vostro spirito... quanti di voi hanno davvero sentito il loro spirito? A volte, sì. Una volta ogni tanto per molti di voi… in generale è accaduto raramente e solo in quello che definite un qualche tipo di stato alterato: ora invece entra il vostro stesso spirito e sembra pieno, sembra che abbia assorbito tutto, che abbia accettato tutte le parti di sé. Non sembra che debba andare a trovare le risposte, le parti perdute.

Ora che avete superato quella barriera, superato quel confine e siete arrivati a una nuova comprensione di chi siete realmente, nella vostra vita arriva una pienezza. Mentre siete seduti qui ora e ascoltate, o guardare questo messaggio - o forse lo leggete - cari amici, questo diventa un momento sicuro e un’opportunità sicura per abbandonare la Vecchia storia di chi pensavate di essere… la Vecchia storia di un umano che ha avuto una brutta infanzia… che ha avuto un brutto matrimonio… che è rimasto intrappolato nell’alcool o nelle droghe… che è rimasto intrappolato persino nella dipendenza dalle religioni e dalla spiritualità… la Vecchia storia dell’umano che sentiva di non aver alcun controllo sulla sua vita… e in special modo la Vecchia storia dell’umano che pensava di essere meno che perfetto.

Shaumbra, è stata la vostra storia e la storia dell’umanità pensare di essere meno che perfetti. Vi siete portati dietro quella storia e l’avete recitata fino in fondo.

Ogni volta che vi stancavate della storia e volevate uscirne venivate trattenuti, vi sentivate come delle ancore intorno alle gambe proprio a causa della vostra Vecchia storia, di quella brutta infanzia e di quei brutti matrimoni. Vi sentivate intrappolati in quella solita routine.

Gridavate tentando di uscirne, perché venissero a salvarvi, per qualche tipo di intervento divino nella vostra vitae spesso vi siete arrabbiati con noi, lo sappiamo. Non ci infastidisce tanto;  arriverà il momento in cui ci vedremo di nuovo faccia a faccia, ma eravate arrabbiati con noi.

Tanti di voi si sentivano totalmente disperati e impotenti nella propria condizione, si chiedevano da dove sarebbe arrivata quella salvezza e quando avrebbero ricevuto un po’ di informazioni che li avrebbero aiutati. Come avete appreso dalla vostra storia, moltissimi di voi frequentavano persino questi corsi spirituali; passavate da una canalizzazione ad un’altra, le leggevate e rileggevate cercando di avere almeno una fugace visione dell’energia, un po’ di zucchero divino nella vostra vita che vi portasse oltre, perché la disperazione era profonda e difficile.

Cari amici, una delle cose più difficili per noi, dalla nostra parte del velo, è non essere stati capaci di tirarvi fuori e darvi speranza quando eravate disperati, non essere capaci di intervenire. Non ne siamo stati capaci perché la fisica ce lo impedisce e il nostro accordo con voi lo impedisce. Visto però che avete lavorato - specialmente in questa vita - dopo la riunione di Allatone di 60 anni fa, oggi, dato che avete lavorato e vi siete guardati dentro e avete portato il vostro sé attraverso questi tempi molto difficili ed impegnativi e avete fatto uscire queste parole - che l’oscurità è la vostra divinità, il divino è l’oscurità sono la stessa cosa …ah, ora possiamo venire a voi in un modo diverso.

Voi potete essere qui in un modo diverso. Potete perdere quella vostra Vecchia storia proprio come un serpente perderebbe la pelle. Potete lasciarla andare, non vi appartiene più. Oh, siete stati davvero voi a crearla ma non dovete più indossarla. Potete lasciarla andare. Ah, quando lo fate, che cosa accade? Come sapete viene rilasciata. Non ci siete più legati e l’energia ritorna per servirvi nella maniera della Nuova Energia.

Sì, la Vecchia storia viene rilasciata e alla fine torna in un modo Nuovo, piena di saggezza e piena di amore, piena di tutte queste cose meravigliose, Shaumbra. Ora che abbiamo superato questa linea - siamo arrivati alla nuova comprensione della luce e dell’oscurità - ora potete sganciarvi dalla vostra storia, potete lasciarla andare.Voi non siete chi pensavate di essere, è questo che stiamo cercando di dirvi: siete molto più di questo.

Vi siete focalizzati su una storia molto lineare. Alcuni di voi si portano persino dietro alcune vite passate e si focalizzano su quelle. In un certo senso non ci piace neppure focalizzarci tanto su queste vite passate. A volte la loro energia entra in gioco, ma proprio ora voi siete già oltre le vite passate. Non state seguendo un cammino lineare e un cammino karmico di una vita dopo l’altra: con voi ci siamo allontanati da tutto ciò.

Anche quelle erano Vecchie storie. Se siete legati a una storia… se ne state ancora seguendo l’energia cercando di arrivare a una sorta di salvezza dell’energia o a una comprensione... è ora di lasciar andare anche quella storia. Quando lo farete vi renderete conto che le storie erano limitate. C’è tanto di più in ognuna di loro, tanto di più che accade dietro e intorno e attraverso ognuna delle vostre vite passate... com’è stato anche in questa vita.

Voi pensavate di essere cresciuti da qualche parte nel mondo in una famiglia difficile. Pensavate di avere avuto certe relazioni, di essere andati in certe scuole e di aver intrapreso certe carriere. Cari amici, noi siamo qui per dirvi di guardare oltre: quello era un solo aspetto di ciò che noi chiamiamo illusione, solo un aspetto di ciò che stava accadendo davvero.

Sappiamo che alcuni di voi si stanno grattando la testa, che alcuni di voi stanno davvero cominciando a sentirlo. Sappiamo che siete pronti per questo, siete pronti a superare la Vecchia storia, siete pronti a iniziare a capire che cos’è accaduto davvero qui.

Sappiamo che negli ultimi cinque anni siete passati attraverso cambiamenti tremendi, durante i quali vi abbiamo parlato in queste nostre canalizzazioni e Shouds. Noi abbiamo osservato, siamo stati lì con voi e come sapete non siete stati mai soli, mai. Quando lasciaste la riunione di Allatone a ognuno di voi furono assegnati centinaia e centinaia di aiutanti celesti, di corridori, di angeli che sarebbero state le energie di sostegno che avrebbero tenuto insieme tutti gli aspetti interdimensionali e tutti i potenziali mentre voi andavate sulla Terra a sperimentarne una realtà, un’illusione.

Ce ne sono tantissimi altri intorno a voi. Comincerete a incontrare alcuni di quegli angeli, alcuni di quei corridori, inizierete a avere ricordi di alcune delle esperienze parallele, degli aspetti multidimensionali di ciò che stava accadendo. Inizierete a percepire, a sentire e a conoscere alcune delle esperienze che OH stava vivendo.

Ora siete pronti. Se fosse accaduto un anno, due, cinque anni fa vi avrebbe spaventati a morte. Ora invece siete pronti e non sarà spaventoso: in un certo senso sarà divertente, Shaumbra, vi verrà davvero quel “ah, ecco.”

Sappiamo che siete pronti per la prossima serie di cambiamenti e come abbiamo detto in passato, quelli più difficili sono passati. Potete abbandonare quella storia, potete lasciare che si guarisca: tutta l’energia cerca e trova risoluzione - potete abbandonare la vostra Vecchia storia.

Quando lasciate andare la Vecchia storia non è che diventate nulla, neutri o invisibili…no, anzi, scoprirete che accadrà qualcosa di completamente diverso. In realtà vi darà una comprensione maggiore della vostra vera identità, m qui dovremmo sottolineare la parola “vera identità.” Prima vivevate in un’identità limitata e in una coscienza limitata: ora potete avere una comprensione di quella nuova.

Nella vostra vita ci saranno dei cambiamenti: inspirateli, divertitevi con loro e smettetela di preoccuparvi di ciò che accade con il vostro lavoro, con il trasloco o altre cose. Nella vostra vita ci saranno dei cambiamenti, ma avverranno a un nuovo livello.

In questi ultimi cinque anni avete dovuto attraversare alcuni passi molto difficili, passi che fondamentalmente servivano a contribuire a spostarvi oltre l’essere umani lineari, a tirarvi fuori dall’umanità e a volte vi siete ribellati. In effetti volevate più umanità, volevate più di ciò che stavate ricevendo: in un certo senso, volevate limiti maggiori. Oh, sì, volevate una casa più grande, un lavoro migliore e una moglie più bella.

Cari Shaumbra, abbiamo dovuto resistere alla tentazione di aiutarvi: dovevamo aiutarvi a passare oltre – per quanto fosse difficile – per poter arrivare a questo punto, in questo spazio sicuro nel Momento Ora dove siete multidimensionali, dove l’AH e l’OH sono di nuovo insieme, integrati.

Cari amici, in questa bellissima giornata che condividiamo insieme, abbiamo portato l’energia del nostro carissimo amico Yeshua, come nostro ospite oggi. Yeshua ha continuato a lavorare con voi attraverso l’Ordine di Sananda. Oggi è qui, sempre presente per il pubblico in sala e per chi guarda dal suo piccolo monitor. Sì, può darsi che abbiate visto cose strane sul vostro televisore; era l’energia di Yeshua che si faceva vedere.

Sì, ancora una volta, per chi guarda dal vivo o sul televisore, se chiudete gli occhi per un attimo e fate un respiro profondo del divino fuso con l’umano…fate quel respiro profondo e permettete che tutti i vostri sensi si aprano. Permettetevi di percepire e di vedere l’energia di Yeshua, non come l’uomo barbuto con i capelli lunghi che gira con un mantello, ma la vera energia di Yeshua che può rivelarsi. Egli è qui, in questa stanza; è qui, nella vostra stanza, se lo state guardando.La riconoscerete come un’energia che è stata sempre presente, un’entità che è stata sempre presente perché Yeshua capisce. In un certo senso si dovrebbe dire cheYeshua è voi.

Le sue esperienze vi sono vicine e care perché avete contribuito a creare quest’entità chiamata Yeshua. Alcuni di voi provano anche repulsione per le sue esperienze o le rifiutano perché sono anche le vostre, cose di voi con cui avete incontrato delle difficoltà.

Yeshua non è quello della Bibbia, dove è stato pubblicato solo un suo aspetto. Ancora una volta alcune sono storie, storie scritte su di lui: alcune sono state influenzate dall’energia della canalizzazione mentre venivano scritte, altre sono del tutto inventate. L’energia di Yeshua, che oggi si unisce a noi non è quella della Bibbia: quella, mettetela da parte.

Sì, certo, è un libro vecchio, è DAVVERO superato, Shaumbra, che da questo lato ci fa male e ci fa ridere. Era destinato a un tempo di 2000 anni fa, era destinato a essere un libro che sarebbe durato circa mille anni e poi sarebbe arrivato il momento di passare oltre, ma si dimenticarono di scrivere il nuovo libro: avevano paura. Come abbiamo detto, a Yeshua piacerebbe molto essere liberato dalla Bibbia, ma non pensiamo che ciò accadrà.

Yeshua viene qui perché capisce tutta questa faccenda dell’affrontare l’oscurità e nelle settimane dopo il nostro ultimo Shoud vi ha aiutati. Yeshua ha avuto la sua esperienza con l’oscurità. Come sapete da una parte della storia, rimase nel deserto 40 giorni e 40 notti - ecco di nuovo il numero “4” -per combattere il demonio… ah, così dice il vecchio libro, ma non si trattava affatto di combattere il demonio.

Andò nel deserto per stare lontano dalle folle che, a quel punto, stavano davvero cominciando a farlo diventare matto perché amavano i miracoli. Come avete scoperto o scoprirete nella vostra vita, gli umani amano un miracolo, amano un bello spettacolo.Questo però può essere una grande distrazione perché se date loro un miracolo, ne vogliono due - date loro dei pani e dei pesci e vorranno il vino dall’acqua e si continua a crescere e crescere. Allora c’era solo un gruppo di esseri umani cui era stato tolto il potere.

Cari amici, per questa ragione Yeshua se ne andò nel deserto per 40 giorni e 40 notti e a un livello tutto vostro voi andaste con lui, voi eravate lì con Yeshua per capire cosa fosse o non fosse l’oscurità - perché fino ad allora non si era capito tanto bene.

Essa veniva descritta come demoni cui venivano dati nomi e identità specifiche. Si trattava di false giustificazioni per cose che gli umani non approvavano di sé stessi. Inserivano l’energia dell’onnipotente negli dei esterni - negli idoli e in molti, molti dei – e nello stesso modo inserivano anche le energie di ciò che non approvavano di sé in tutti questi demoni e in queste entità - Satana e Lucifero.

Yeshua non accettava nessuna di queste cose: non accettava che ci fossero degli dei in tutti questi diversi tipi di idoli, non accettava nemmeno che ci fosse un dio in un qualche cielo lontano. No, non l’accettava.

Per errore Yeshua fu citato molto spesso nella Bibbia. Egli non accettava che ci fossero tutti questi demoni e non accettava che ci fosse quest’energia di Satana che avrebbe punito tutti se non avessero seguito una qualche folle collezione di regole. Per questa ragione se ne andò nel deserto per scoprirlo da solo.  Yeshua credeva in ciò che definireste Spirito o Dio, ma non ci credeva nel modo in cui veniva ritratto dalle chiese, da tutti i culti o da tutti i gruppi. Si sentiva davvero molto confuso. Tutto questo vi dice qualcosa, Shaumbra? Voi eravate con lui.

Andò nel deserto per contemplare, per rimanere in un’energia che fosse tranquilla. Come tutti voi avete scoperto nella vostra vita, vi fa bene andare in mezzo alla natura, scappare via dall’energia delle città e delle famiglie.

Yeshua andò nel deserto per vedere cosa sentisse giusto per lui, cosa fosse reale. Non combatté il diavolo, arrivò alla comprensione che il diavolo era una parte di lui; arrivò alla comprensione che doveva esserci qualche tipo di ragione per la sua esistenza e che non era una prova per lui, per farlo sentire meno umano o meno angelico.

Perché era lì? Che cos’era questa oscurità?  Yeshua – e tutti voi in quei tempi – realizzaste che l’oscurità era tutto ciò che veniva rifiutato dal sé umano. L’oscurità era tutto ciò che veniva rifiutato dal sé spirituale.

Yeshua arrivò a comprendere la stessa cosa che voi avete annunciato l’altro giorno. L’oscurità è la divinità – i due elementi procedono insieme; devono procedere insieme. Yeshua arrivò a comprendere che non c’erano demoni da cacciare da una persona, niente demoni da cui scappare e nascondersi; c’era piuttosto, l’abbracciare tutto questo a livello interiore.

Shaumbra, voi eravate lì a livello energetico e spirituale. Tutti voi contribuiste a comporre quest’entità chiamata Yeshua e a manifestarla in un corpo fisico sulla Terra. Per 2000 anni avete camminato con questa consapevolezza, l’avete avuta dentro di voi, avete avuto la comprensione e sapevate che a un certo punto, in una certa vita sarebbe arrivato il momento di portarla fuori, di viverla e di incarnarla ma 1500 anni fa o 1000 anni fa il momento non era giusto

Sentivate, sapevate che qualcosa di ciò che veniva insegnato dagli insegnanti spirituali e dalle chiese non era proprio giusto. Avete cercato di renderlo giusto, avete cercato di unirvici e partecipare cercando di sentire ciò che forse gli altri sentivano, ma non ci riuscivate perché avete sempre saputo qualcosa di diverso. Da 2000 anni avete capito dentro di voi che cosa sia tutta questa faccenda della luce e dell’oscurità. Avete capito che non ci sono demoni esteriori... a meno che non vogliate che ci siano, capite?

Oh, la stragrande maggioranza degli umani sulla Terra vuole che ci sia un demone esterno e vogliono combatterlo. Per quanto diventi penoso, vogliono combatterlo: vogliono qualcosa su cui essere nel giusto, qualcosa da incolpare per le loro vite e su cui riversare la loro negatività e per poter continuare a recitare il ruolo della vittima.

Così gli umani creano questa cosa - Satana, Lucifero. Shaumbra, dalla nostra parte non esiste. Venite quassù… quando sarete pronti non troverete l’energia di Satana e Lucifero. Qui troverete questo tipo di diavolo che è stato creato dalla coscienza degli umani che ci vogliono credere e lui li serve: li serve come loro maestro, viene a perseguitarli, a tentarli e a giocare con loro. Viene a rendere miserabile la loro vita, li serve. Essi lo creano, lo vogliono e lo creano.

Nella vostra vita il diavolo non serve più, non vi servono le forze opposte. Non dovete combattere contro nulla; avete superato tutto questo.

Ultimamente Yeshua è andato in giro per aiutare tutti voi a attraversare questa cosa molto difficile. Sì, è difficile perché è talmente radicata in voi - tutta questa faccenda della luce e dell’oscurità - e le percezioni erronee su ciò che è. Yeshua è stato lì, accanto a voi, vi ha aiutato a ricordare il tempo nel deserto, a ricordare che cos’è la vera guarigione e che cosa sono i veri miracoli.

Come abbiamo detto prima, il miracolo, il vero miracolo è la coscienza aperta. La coscienza aperta vi permette di trovare una via d’uscita da quella condizione umana limitata, lineare, di andare nel multi-dimensionale mentre rimanete presenti, del tutto presenti, pienamente presenti e vivi nel Momento Ora.

Senza la Vecchia storia, senza il Vecchio bagaglio vi permettete di attirare nella vostra vita le energie di OH, vi permettete di rivivere letteralmente tutto ciò che avete mai sperimentato. Questa nuova saggezza e questa profonda comprensione delle energie di OH e AH - che avete enunciato chiaramente - vi permettono realmente di ri-sperimentare tutto ciò che avete vissuto da sempre.

In un certo senso, si potrebbe dire che tutta la vostra illuminazione risplende attraverso il tempo e lo spazio di tutto ciò che avete passato. Questo non cambia la sequenza degli eventi delle vite passate o le cose in questa vita, ma cambia davvero il modo in cui le percepite. Nei giorni a venire scoprirete di poter tornare indietro e risperimentare quelli che sono stati ricordi molto difficili e dolorosi.

Oh, sappiamo che alcuni di voi sono perseguitati da queste cose, sembrano che ritornino sempre nelle vostre vite. Non ce le volete più e ora sarete in grado di tornare indietro e riviverle con una comprensione del tutto nuova per cui non saranno più un’ossessione, non vi tormenteranno, non vi seguiranno più nel vostro cammino, nelle vostre oscurità. Sarete in grado di riviverle con gioia, di ritornarci – come dire – come se sceglieste un programma televisivo e guardaste parti del vostro passato rivivendole. Sarete in grado di andare avanti e indietro quanto volete.

Cari Shaumbra, l’oscurità non è affatto ciò che pensavate fosse: è stata un grande luogo di grande passione, un grande amore e una grande incomprensione. È uno dei giochi più grandi mai giocati sulla Terra e adesso è arrivato il momento di porre fine a tutto ciò.Come gruppo siete i primi a attraversare tutto ciò. In passato alcuni di voi hanno avuto la realizzazione mentale di tutto questo, ma non ne avete vissuto l’incarnazione e c’è una grande differenza.

Nel corso del prossimo anno vi parleremo. Attraverso gli Shoud vi parlerete dell’incarnazione e insieme definiremo la nostra serie “La Serie dell’Incarnazione” e la porteremo nella vostra vita senza tenerla lontana, senza intellettualizzarla.

Oh, moltissimi di voi hanno molti concetti intellettuali che non avete mai nemmeno pensato di vivere nella vostra vita. Vi piace parlarne e vi dimenticate di viverli. Quest’anno si tratta di vivere, quest’anno si tratta di incarnare le energie - l’AH e l’OH - la realizzazione.  Abbiamo detto: “Vi sentirete pieni” - la realizzazione nella vostra vita, il portarla dentro. Non sarete degli insegnanti spirituali, delle superstar spirituali se mantenete separati la vostra vita e i vostri concetti.

Alcuni dei più grandi pontificatori sono i più grandi perdenti nella vita. Lo posso dire davvero, perché io lo ero. Oh, ai miei tempi come Tobias io amavo pontificare e in effetti la gente mi ascoltava. Buffo come accade; se parli di solito ascoltano, non è vero? Molto poco discernimento da parte loro! Oh, io amavo pontificare: citavo le scritture, citavo la saggezza di Mosé e la saggezza di Abramo.

Non sapevo nemmeno di che cavolo parlassi, ma la gente ascoltava - pensavano che fossi un qualche tipo di santo, perché sapevo citare le scritture ma non le vivevo nella mia vita. Oh, ci giocavo, le usavo come difesa in particolare contro mia moglie: qualcosa doveva trattenerla - e lo dico con tutto il dovuto rispetto.

Pontificavo perché pensavo che Dio avrebbe apprezzato che usassi quelle che pensavo fossero le sue parole, le citavo alla gente e li colpiva tanto che non mi facevano mai domande sulla mia vita che - in effetti - non era proprio come si era detto che fosse, tanto che decisi di venire accecato nientemeno che dagli escrementi di un uccello. Che insulto per un sant’uomo!

Tutto ciò mi portò a guardarmi dentro per considerare la vita. Sì, mi portò a vagliare il perché mai avrei voluto andare avanti con la vita. Ero cieco, tutto il mio potere mi era stato portato via e il mio pubblico - con il re - mi era stato sottratto.

Dovevo vagliare la vita, entrarci dentro e mi resi conto di quanto ero stato ipocrita. Oh, era divertente recitare quel ruolo, ma mi resi conto di non aver incarnato nulla di tutto ciò: non l’avevo integrato dentro di me. L’avevo sempre espresso agli altri senza viverlo dentro di me. La cosa più buffa era che non avevo alcuna idea di cosa significasse, solo che suonava bene.

Ecco perché posso parlare di chi pontifica e che non lo vive, perché l’ho imparato lungo il cammino. L’ho imparato più tardi, nella vita come Tobias nella successiva, quella in cui passai molti giorni in prigione. Imparai a incarnare. In una prigione imparai a incarnare lo Spirito dentro al mio essere, imparai a viverlo in ogni momento. Imparai la gioia più grande che abbia mai avuto come umano al di fuori di quelle quattro mura. Dovetti farlo, dovetti imparare a incarnarlo.

Shaumbra, tanti di voi decollano quando devono affrontare delle difficoltà, quando devono affrontare delle situazioni dure o la loro oscurità. Voi decollate: lasciate il vostro corpo, la vostra coscienza e andate altrove - vi nascondete. Ora è arrivato il momento di incarnare. Ora, quando vi si presentano delle situazioni difficili fate un respiro profondo e assorbite tutto, incarnatelo. Non pensate al momento… incarnatelo e basta… portatelo dentro.

Ci sarà un modo del tutto nuovo di guardare alle cose… sì, le situazioni difficili nel lavoro, nelle relazioni, ma specialmente le situazioni difficili con voi. Quando incarnate tutto siate nella piena accettazione, nella piena integrazione nella vostra realtà fisica, nel vostro Momento Ora. Mentre assorbite tutto questo, sarà come guardarlo in un modo del tutto nuovo.

Superate la paura, superate qualsiasi trepidazione che avete, superate i limiti che pensavate ci fossero. Mentre incarnate, vedrete le cose in un modo del tutto nuovo. Quando vi si presenta una situazione difficile, fate un respiro profondo e incarnatela in pieno nella vostra vita… poi, quando aprirete gli occhi, vedrete qualcosa di diverso.

Alcuni di voi non amano certe cose, non amano certi cibi, pensate che vi facciano male. Ah, fate un respiro profondo e osservateli in una luce del tutto diversa. Oh, nella vostra mente avete già creato delle categorie - buono e cattivo - e ‘cattivo’ vi farà star male. Sì, lo farà se scegliete di giocare a quel gioco. Fate un respiro profondo. Ah, sì, usiamo l’esempio del cibo perché è il vero modo di incarnare. Portatelo dentro al vostro corpo, andate oltre. Date un’occhiata: c’è qualcosa che non vedete in alcuni dei cibi che avete giudicato.

Altro esempio, la gente… voi create categorie di persone - persone buone e cattive… ah, persone illuminate…e persone squallide. Avete avuto delle difficoltà a stare vicino ad alcune di loro e lo capiamo… vi stavate aprendo e diventando più sensibili.

Ora vogliamo che le consideriate in modo diverso. Incarnate tutte le energie, le situazioni difficili… inspiratele, incarnatele tutte e portatele dentro e poi comincerete a aprirvi verso una nuova comprensione. Quando le incarnerete inizierete a vedere oltre ciò che avete visto prima.

Il vostro sé, inspirate il vostro corpo. É una delle cose con cui avete avuto delle difficoltà. Inspiratelo e comincerete a vedere qualcosa di diverso nel vostro corpo… la sua gioia e la sua bellezza… come vi ha servito… come vi ha servito in moltissimi modi, quando voi l’avete odiato…quando voi avete odiato essere qui sulla Terra e ve la siete presa col vostro corpo fisico… e avete lasciato che diventasse un riflesso della vostra avversione al fatto di essere qui.

Ah, sì, l’avversione verso l’essere qui… avete cercato di rifiutare l’umanità per trovare la spiritualità. Non accadrà mai, mai, in quel modo, Buddha può dirvelo perché lo scoprì, cercò di rifiutare l’umanità per diventare santità. Finì con l’ottenere soltanto dei buchi nella sua spiritualità... capite?

Cari amici, si tratta d’incarnare tutto: tutto ciò che pensavate fosse sbagliato o cattivo, tutto ciò che non vi piaceva di voi e tutte le vostre oscurità.Incarnare significa venire a patti con tutto, accettare che c’è stata una ragione, che c’è dell’altro oltre a ciò che potete vedere, percepire e sentire. Incarnarlo significa portarlo in questa realtà.

Incarnate la vostra umanità. Incarnate questa straordinaria, grandiosa avventura dell’essere umani. Non c’è nient’altro che le somigli e noi tutti dobbiamo passare di qui, tutti dobbiamo seguirvi. Mentre incarnate e abbracciate la vostra umanità in questo viaggio vedrete delle cose che non avreste mai potuto immaginare prima. Per molto tempo avete pensato fosse una maledizione; ora vi renderete conto di quanto sia una benedizione.

Cari amici, tutta l’area dell’oscurità è stata fraintesa, molto fraintesa. Voi qui state passando in un nuovo territorio con una nuova comprensione: è molto semplice.

Proprio come una nube temporalesca contiene tutte le gocce d’acqua ed è pronta a consegnarle nel momento giusto, la vostra divinità ha contenuto la vostra oscurità trattenendola come una nube temporalesca farebbe con le gocce d’acqua. Ciò non rende sbagliata la nube, non la rende cattiva: serve solo uno scopo.

La vostra divinità ha mantenuto la vostra oscurità - le minuscole gocce di esperienze, le gocce d’energia e le gocce d’amore - ora è pronta a ritornare, a venire nella vostra vita umana in un modo del tutto nuovo. Ah… è l’incarnazione, è il rilascio, è l’accettazione del fatto che tutto cambia.

Shaumbra, io – Tobias - sono qui per dirvi che non c’è bisogno che forziate il cambiamento… capite? Voi sentite la parola ‘cambiamento’, vi chiedete che cosa dovete fare una volta usciti da questo posto, quando spegnete i televisori e smettete di guardarmi… nulla… nulla. L’energia cerca risoluzione. Il cambiamento troverà il suo livello e inizierà semplicemente ad accadere.

Che cosa dovreste fare allora? Togliete quel piede dal freno! Capite… i cambiamenti cominciano a presentarsi, voi mettete il piede sul freno e tutto si ferma. Tutto reagisce a voi e dice, “Benissimo, niente cambiamenti” e poi vi arrabbiate con noi perché nella vostra vita non ci sono cambiamenti.

Shaumbra, il cambiamento avverrà e sarà un nuovo tipo di cambiamento. Non possiamo etichettarlo come buono o cattivo: è un cambiamento della Nuova Energia. Non c’è più bisogno di aver paura, di preoccuparsi, di chiedervi se state facendo la cosa giusta o la cosa sbagliata. Da oggi in poi immaginate - nessuna cosa giusta o sbagliata. C’è soltanto “cosa”, c’è soltanto “essere”, niente più “fare” nella vostra vita. Riuscite ad ammettere con voi che possa essere così semplice, ad accettare il dono della semplicità?

Ah, sì, davvero, se vi è possibile rilasciate questa Vecchia oscurità, questa Vecchia battaglia e questa Vecchia storia di voi e, più di qualunque altra cosa Shaumbra, riuscite a concedervi il dono della re-immersione nell’umanità? Ah, sì, il battesimo della Nuova Energia… re-immergervi ora, di nuovo, nell’umanità.

È da un po’ che ne siete fuori, che ci crediate o no. Oh, pensavate di esserci proprio in mezzo. Vi ritiravate, vi ritiravate. Dovevate farlo, faceva parte del vostro piano, del nostro piano.

Voi esistevate, vivevate, attraversavate i movimenti, ma una parte di voi si era ritirata per poter studiare alcuni di questi concetti, per poter studiare la Nuova spiritualità e la Nuova Energia ad altri livelli. Non eravate - come dire - interi, ma ciò accadeva di proposito. Non eravate del tutto qui e sappiamo che a volte la cosa vi disturbava. Qualche volta l’umanità era sconvolta da questo: una parte di voi era via, in questi altri regni, a svolgere un altro lavoro.

Ora è arrivato il momento di re-immergersi nella umanità, ma quando lo farete sarà diversa. Sarà nuova, sarà equilibrata e sarà sicura. È un’energia sicura, arriva con una nuova comprensione della luce e dell’oscurità. Arriva con un’incarnazione piena: somiglia molto a un battesimo.

Dopo essere andato nel deserto Yeshua ritornò al fiume Giordano, dove Giovanni il Battista stava effettuando i suoi battesimi e permise che questo battesimo avesse luogo non per lavare via i peccati, al contrario. Dopo parlò a Giovanni e gli spiegò che non si trattava di lavare via i peccati o i mali: si trattava della sua reimmersione nel corpo umano, nel piano fisico, della piena incarnazione dello Spirito nell’umanità.

Una parte di voi è stata via per molto tempo, ma ora è pronta a ritornare. Cari Shaumbra, prendiamoci un momento insieme qui - se siete così pronti - nello spazio sicuro che abbiamo creato con l’energia di Yeshua. Ah, sì, alcuni di voi stanno ricordando come Yeshua passò attraverso il battesimo con Giovanni.

Se in questo spazio siete pronti, re-mmergiamoci. Ritorniamo in piena incarnazione nella dimensione umana, nel corpo umano, nell’ accettazione piena dell’umanità, della biologia, di questo brillante Momento Ora in cui ci troviamo. Mentre vi permettete di reimmergervi, permettetevi la pienezza del ritorno. Non ci sono lotte, niente tira e molla - in effetti non c’è più nemmeno una missione.

Mentre vi permettete di reimmergervi, di ritornare nel l’Ora e vi portate dietro tutte le energie dell’AH e dell’OH nulla viene rifiutato, nulla è lasciato indietro. Non ci può essere nulla da lasciare indietro. Voi permettete a tutto di entrare, permettete anche a tutte le esperienze dell’OH di entrare per essere condivise con voi al momento opportuno. Permettete l’ingresso di tutto il vostro essere in questo Momento Ora senza più vergognarvi dell’umanità e della vostra natura umana, senza più vergognarvi di questa bellissima cosa chiamata “realtà umana.”  Ora potete portare tutto dentro, tutto in questo Momento Ora. Attraverso il respiro, il respiro profondo reimmergiamoci in un modo del tutto nuovo.

Vi chiedete… a volte ci domandate: “Qual è il significato della vita? Qual è lo scopo della vita?” É solo vivere, è solo essere qui. Non è necessario che proprio ora abbiate una missione.

Per quanto possa sembrare vuoto, non è necessario che abbiate uno scopo. Gli scopi, in un certo senso, sono limitanti e anche senza uno scopo potete essere pieni. Quando siete pieni potete essere dei Creatori. Quando siete dei Creatori, potete fare qualunque cosa vogliate: non vi serve avere una missione o uno scopo.

Allora siate semplicemente pieni, re-immersi in questa vita. Come alcuni di voi hanno già indovinato, quando questo accade.... ah, non dovete avere uno scopo definito. Non dovete fare il disegno di una qualche missione, non dovete più avere la missione di annientare l’oscurità. No, quando arrivate a questo punto tutto diventa ovvio.

In questo momento dell’essere privo di scopo, all’improvviso cominciate a capirlo, all’improvviso nasce una nuova passione. Non dovete più cercare di creare o fabbricare una passione: lo sapete e basta. Nasce una passione: il “frutto della rosa” esce fuori, reimmerso anch’esso in un modo del tutto nuovo.

Ah, allora capirete com’è essere un Creatore. Allora capirete che – qualunque cosa scegliate di creare o scegliate di fare – tutti gli strumenti sono là… nulla è nascosto… nulla è trattenuto. Non dovete più indovinare: la conoscenza vi arriverà.

Non spingetela, Shaumbra. Non forzatela: vi arriverà. L’incarnazione, la pienezza, le energie, le risorse… vi arriveranno. È un modo di vivere diverso da quello che avete sperimentato prima, ma vi arriveranno.

Shaumbra, avete passato molti, molti anni difficili. Avete dovuto lasciar andare le guide, siete diventati “senza-guida”;avete dovuto lasciar andare i salvatori - nessuno poteva salvarvi e non c’era alcun bisogno di essere salvati. Avete dovuto lasciar andare le stampelle, le Vecchie storie. Avete dovuto lasciar andare tutto, avete dovuto attraversare quel Ponte di Spade per arrivare in questo luogo, per arrivare in questo luogo di incarnazione e reimmersione piena.

Ora non pensate più come un umano da Vecchia Energia. Immaginatevi come un umano divino da Nuova Energia… capite? Lasciate andare il Vecchio modo e lasciate che l’immaginazione spicchi il volo.

Prima di chiudere vogliamo che percepiate per un attimo le legioni che sono state con voi, che vi hanno sostenuto a diversi livelli. Vi siete chiesti dove si trovassero sulla Terra, vi aspettavate che fossero qui, invece sono state su molti altri livelli, su altre dimensioni.

Vogliamo che per un attimo sentiate il vostro staff, i membri del vostro team, ciò che hanno fatto per voi, sugli altri livelli, per mantenere l’integrità divina mentre voi attraversavate il vostro processo. Ah, sì, riuscite a sentirli, non è vero? Potete quasi dar loro un nome, riuscite quasi a vederli.

Sono quelli che vi hanno servito. Non dovete loro nulla, non dovete loro nulla. Il loro servizio a voi era la ricompensa... il loro servizio ai grandi leader, alle grandi Famiglie di questa creazione. Non siete mai soli. 

E così è!

INC 1 - DOMANDE&RISPOSTE

E così è, Shaumbra, che continuiamo con l’energia delle nostre esperienze insieme… continuiamo con tutta questa magnifica esperienza della vita qui sulla Terra… continuiamo da 60 anni, dal tempo in cui ci riunimmo in celebrazione… ci riunimmo nell’Ordine dell’Arco sapendo che sareste venuti in questo luogo della Terra per quella che sarebbe stata una delle cose più difficili e una delle esperienze più impegnative ma anche più gratificanti che abbiate mai avuto. Attraverso di lei… attraverso tutte le difficoltà siete stati in grado di cantare, di fare la vostra musica, di ridere e di gioire.

Ora raggiungiamo insieme un luogo nuovo, un luogo nuovo che non è - come dire – che non esclude la vostra umanità, non la lascia indietro ma spicca un salto quantico verso una prospettiva del tutto nuova. Sappiamo che siete pronti perché ve l’abbiamo chiesto; sappiamo che siete pronti ad abbracciare la vita perché siete qui.

Sappiamo che c’è ancora un po’ di confusione, ma si dissolverà. Sappiamo che siete pronti ad aprirvi oltre i limiti entro cui avete vissuto. Adesso che c’è una nuova comprensione di ciò che esiste al di fuori della vostra realtà, non c’è nulla da temere: è tutto voi, fa tutto parte della vostra energia.

Mentre proseguiamo in questa Serie dell’Incarnazione discuteremo dei modi per portarla nel vostro essere, nella vostra realtà, per manifestarla. Sarà una comprensione del tutto nuova del termine “Maestro” e probabilmente arriverete a capire che non serve nemmeno più usare quel termine. Ci sarà una comprensione del tutto nuova dei ruoli dell’insegnante e dello studente - li ridefinirete.

Ci sarà un concetto del tutto diverso dell’essere una persona santa, perché non sarete come i santi del passato, i leader spirituali del passato: sarà diverso. Ora, alcuni di voi hanno grandi illuminazioni,nella vita hanno affrontato cambiamenti importanti ma poi - quando una riunione particolare come questa o un seminario finiscono, quando tornate da un deserto tutto vostro, lontano dagli altri – rientrate nella vostra realtà della vita umana, tornate nel mondo dalle vostre famiglie, ai vostri lavori e agli amici vi sembra di sbattere contro un muro.

Sembra che per ogni passo avanti che avete fatto in quei giorni nel deserto, all’improvviso siete spinti indietro anche di due passi. Scoprite che vi scontrate con un muro di resistenza e la cosa vi sconcerta e vi chiedete se potrete mai essere di questa Terra, vi chiedete se potrete mai prendere parte a tutto ciò che quest’esperienza umana ha da offrire. In un certo senso, ciò ha fatto sì che alcuni di voi tornassero strisciando nel proprio vivere limitato, nella propria realtà limitata con una gran voglia di riconnettersi con lo Spirito.

Shaumbra,parte della ragione di tutto ciò è che quando siete rientrati nel mondo della Vecchia Energia vi siete portati dietro la vostra storia e il mondo ha risposto in maniera appropriata, letterale e bella alla vostra storia. Fino a quando vi porterete dietro quella storia di vittimismo… la storia di persecuzioni… la storia che per voi è sempre stato più difficile che per gli altri… la storia di malattia… la storia di mancanza, fino a quando vi porterete dietro quella storia, il mondo risponderà. Non vogliamo dire l’universo, ma vogliamo dire il mondo intorno a voi reagirà in modo appropriato.

La gente intorno a voi risponderà alla vostra storia in modo appropriato. Se la vostra storia è intessuta di mancanza, le persone risponderanno in quel modo; se la vostra storia è intessuta di relazioni squilibrate, i vostri partner reagiranno in quel modo; se è intessuta di malattia fisica il corpo vi risponderà in quel modo.

È arrivato il momento di cambiare la storia - non di annientarla o negarla - solo di cambiarla. É stato solo un aspetto di voi che avete scelto di sperimentare in questa realtà ma esistono molti, molti altri aspetti. La vostra storia non è permanente su di voi, non è l’unica cosa che vi definisca.

Oggi vi chiediamo … “Qual è la vostra storia? Chi siete? Che cosa volete essere? Siete pronti a cambiare la prospettiva di tutto ciò che siete stati in questa vita?” - di nuovo non nella negazione, non nella rabbia o nell’odio, ma piuttosto nella saggezza dell’esperienza. Siete pronti a lasciar andare la storia che dice che non avete un’educazione e quindi non siete intelligenti e quindi non potete riuscire nel mondo degli affari? Siete pronti a lasciar andare la storia che dice che siete nati con un qualche tipo di attributo fisico meno di ciò che considerereste perfetto, meno da star del cinema? Smettetela di usare quella storia per limitarvi. La gente intorno a voi… la vita intorno a voi vi risponde direttamente.

Se permettete alla vostra storia di cambiare, è qualcosa su cui non dovrete lavorare: non dovrete tornare indietro per ricrearla, lei vuol essere rilasciata, vuole la risoluzione. Se permettete alla vostra storia di riempire e abbracciare tutto di voi - non solo la parte che conoscete - ma tutto del vostro spirito, del vostro intero essere, dell’AH e dell’OH dentro di voi la gente risponderà in maniera diversa, la vita vi risponderà in maniera diversa.

Lo suggeriamo a tutti voi. Siete pronti a lasciare che la vostra storia cambi… che cambi... che si evolva, anche.... che sia più grande della storia di un’infanzia difficile, di matrimoni difficili e di mancanza per tutta la vita? Siete pronti a lasciare che cambi? La vostra storia non vuole più essere quella storia, vuol essere molto di più. É semplice come dire: “Sì”, è semplice come dire: “Sono un essere umano e divino.” Ora vi sfidiamo a fare le vostre domande!

DOMANDA DA SHAUMBRA 1 (da Internet, letta da Linda): Tobias, molti di noi hanno percepito un enorme potenziale per un drammatico cambiamento sulla Terra, imminente forse già quest’autunno. Che posizione dovrebbe prendere uno Shaumbra con una cosa del genere? Esiste un potenziale di questo tipo?

TOBIAS: Ci sono dei potenziali, ma non vogliamo entrare nei drammi. Proprio ora ci sono dei potenziali per il rilascio di molta energia repressa e questo potrebbe avvenire in molti modi diversi. Potrebbe accadere attraverso l’attività della Terra – terremoti, vulcani o grandi tempeste - questi sono modi tremendi per rilasciare grandi quantità di energia repressa.

Quest’autunno in particolare ci sono potenziali per il ritorno in prima linea di antichi conflitti. Ad alcuni livelli si pensa che non siano stati fatti cambiamenti sufficienti e che non sia stata portata consapevolezza sufficiente in alcune di queste difficili parti del mondo, perciò ci sarà uno sforzo rinnovato per cercare di riportarli di nuovo in prima linea.

Non intendiamo dire che si sappia di qualche avvenimento definito e non deve essere così drammatico. Il fatto che gli Shaumbra possono trovarsi oggi qui, in questa stanza, a ascoltare e a permettere ai cambiamenti di accadere è molto più potente della necessità di bombe o della necessità che altri tipi di disastri abbiano luogo. A livello energetico si può dire che quest’autunno ci sarà un grande cambiamentone noi sappiamo che è vero. Il modo in cui il cambiamento si presenterà dipende dall’umanità.

Durante questo periodo chiediamo a tutti gli Shaumbra di restare dietro al muretto, di capire che non c’è giusto o sbagliato, di incarnare letteralmente tutte le energie e solo allora avrete una visione più ampia, avrete una saggezza maggiore piuttosto che considerarlo come una lotta tra parti.

Molte cose stanno accadendo e continueranno ad accadere in modo abbastanza frequente e non solo nei primi mesi dell’autunno; continueranno con una crescente intensità tra oggi e il 18 settembre 2007.

Questo sarà solo uno dei molti periodi piuttosto importanti di cambiamento sulla Terra. Non c’è alcun bisogno di correre ai ripari, non c’è alcun bisogno di fare preparativi particolari perché le cose che accadranno non vi toccheranno direttamente, non toccheranno direttamente il vostro benessere fisico e mentale.

Influenzeranno altre parti del mondo, certo, ma Shaumbra non c’è bisogno che cadiate nel dramma per questi eventi, quindi vi chiediamo di fare quel respiro profondo, di stare dietro al muretto e di accettare o capire che cosa sta accadendo con tutti questi eventi. Non c’è bisogno neppure di diventare isterici.

Ti ringraziamo per la tua domanda e osserva oltre la visione normale ciò che sta accadendo davvero con la comprensione che la coscienza umana è pronta a fare il Salto Quantico entro tre anni e che molte delle Vecchie Energie cercheranno risoluzione tra oggi e allora. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2 (una donna al microfono): Tobias, prima di tutto lasciami dire che questa mattina, dopo essermi fatta prendere dal panico almeno una mezza dozzina di volte, finalmente mi sono permessa di togliere il piede dal freno e di comprare una macchina nuova. Questa è stata una grande esperienza di incarnazione.

La mia domanda riguarda un mio amico, Richard che conoscevo quando vivevo a Santa Fe.  Era il mio insegnante e la mia guida. Lo penso costantemente e due notti fa l’ho sognato e mi ha dato un messaggio, che fondamentalmente la ragione per cui lui se n’è andato fu che tutti noi, suoi studenti, potessimo... non facessimo assegnamento tanto su di lui ma tra di noi. Quello che voglio sapere è questo – io e lui siamo insieme durante la notte? Ci incontriamo da qualche altra parte? Stiamo lavorando insieme? Come mi sta aiutando? Dimmi della nostra attuale relazione e che cosa sta facendo lui.

TOBIAS: Tantissimi insegnanti sono tornati dalla nostra parte in questi ultimi anni – o nel mio caso, negli ultimi secoli – sapendo che ci sarebbero stati tanti gli umani che avrebbero avuto bisogno del servizio - non dell’insegnamento bensì del servizio. Ora devi capire che non è il tuo insegnante, è una delle cose che ha cercato di comunicarti. Smettila di dipendere da lui in quel ruolo.

Ora è il tuo servo… letteralmente… è letteralmente il tuo servo e gli piace moltissimo questo ruolo. E’ qui per lavorare con te e per aiutare a muovere e a equilibrare le tue energie per te. Proprio ora non è uno che voglia veramente trovarsi nella posizione di un qualunque tipo di insegnante, o che tu vada da lui con le tue domande. Vorrebbe parlarti e chiacchierare con te, ma non vuole dover rispondere e tu perdi la connessione con lui quando ti appoggi troppo pesantemente su di lui con le tue domande.

Ti suggeriamo di parlargli proprio come noi parleremmo tra di noi, è la cosa migliore. Scoprirai che lui comincerà a farti un sacco di domande, lui è uno che è ritornato dalla nostra parte per lavorare con un gruppo di voi in tutta questa transizione. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3 (da Internet, letta da Linda): Caro Tobias, col tuo permesso vorrei fare una domanda. Mi chiedevo se potessi condividere con me un potenziale per sostenermi nella vera comprensione del mio sviluppo e scopo spirituali. Sento di avere un importante ruolo da svolgere con la Nuova Terra e anche con la Vecchia. Sento e ottengo grande passione dai misteri nascosti delle energie di Merlino e Artù, ma mi sento bloccato ed incapace di aiutare me stesso e gli altri che rintracceranno il loro divino Santo Graal. Mi sono anche inserito in un luogo vantaggioso per lavorare da vicino con queste energie, eppure mi sono lasciato poco tempo per farlo

TOBIAS: Per te per tutti voi è arivato il momento di prendere e gettare via tutta questa faccenda dello sviluppo spirituale e il pensiero che adesso ci sia una missione spirituale da compiere sulla Terra. Quella fa parte della Vecchia storia… oh, fa parte della vostra passione ma in un certo senso ora vi sta limitando e appesantendo. Fai le cose perché ti piace farle, non perché credi di doverle fare e solo allora si svelerà una visione più ampia.

L’area in cui ti trovi ora… hai scelto di esserci proprio per aiutare a portare una nuova comprensione delle energie di Artù e Merlino. Presto scoprirai qualcosa riguardo a tutto questo - quando ti verremo a trovare perché avremo un nostro momento magico, ma ti chiediamo di non addossarti questo fardello di dover essere là per lo sviluppo spirituale perché questo è molto, molto limitante 

Parliamo un po’ del semplice vivere, parliamo dell’essere pienamente incarnati, dell’essere pienamente umani e di re-immergerci nella nostra umanità. C’è la tendenza a porre una barriera mentale quando tu – o chiunque di voi – comincia a pensare di dover completare un qualche destino spirituale. Non è così, non è così, quella è la vostra Vecchia storia. Se non altro ti chiediamo - sappiamo che alcuni di voi si sentono irritati da ciò che stiamo dicendo - ti chiediamo di lasciarlo da parte per un giorno, abbandona quel tuo abito nell’armadio e senti la differenza che fa nella tua vita andare in giro per un giorno senza sentire di dover essere il salvatore spirituale. Persino Yeshua ti confermerà che la “cosa del salvatore” è molto sopravvalutata: vi mette addosso grandi fardelli e in definitiva non aiuta davvero gli altri.

Si tratta di godere di ogni momento della vita e allora tutto cambia, allora avrete un grande impatto sulle persone che vogliono davvero effettuare il cambiamento.

Perciò liberati di quel fardello e apriti ad alcune cose meravigliose che faremo con te nella nostra avventura del tutto nuova con Artù e Merlino. Chiederemo anche a chi tra voi andrà a fare questo viaggio di abbandonare i concetti di ciò che pensavate fossero Artù e Merlino.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4 (una donna al microfono): Ciao, Tobias, vorrei sapere se puoi aiutarmi a vedere il quadro più ampio di quello che è successo nella mia vita nelle ultime due settimane.

TOBIAS:Tutto ha a che fare con i cambiamenti che stai attraversando e… lascia che riuniamo tutto insieme qui per un attimo. In un certo senso, tu hai messo su tutto ciò come una prova per te, per vedere... per aiutarti a vedere dove vuoi andare realmente da questo punto in poi. Anche se sembra che non abbia alcun senso e non se ne vede la fine o una particolare soluzione, non è affatto così difficile. Ci sono energie che durante lo Shoud di oggi sono state qui con te, che hanno lavorato molto da vicino dalla nostra parte del velo, su tutta questa faccenda. Stiamo guardando in profondità.

Ti chiediamo di non prendere decisioni importanti adesso; ti chiediamo solo di stare con queste situazioni che ti stanno ruotando intorno e di non prendere decisioni proprio ora. Capirai perché sta accadendo tutto questo e ti aiuterà a passare ad un altro livello. In questo momento ti consigliamo di usare la respirazione profonda per lavorarci sopra, per mantenere radicate le tue energie perché non  lo sono. Proprio ora ci sono profondi squilibri nel corpo, squilibri che non devono esserci, quindi lavora con la respirazione profonda. Anche lavorare con un facilitatore ti aiuterà a superare questo processo. Grazie.

SHAUMBRA 4: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5: (da Internet, letta da Linda): Tobias, Joseph Smith ricevette la visita dell’Angelo Moroni, l’ultimo autore del Libro dei Mormoni, quindi il Libro dei Mormoni fu canalizzato e la loro Chiesa (LatterDaySaints Church) fu organizzata di conseguenza. Qual è la sua validità o il suo significato?

TOBIAS: Ci sono tante Famiglie Spirituali in tutta la Terra e in tutto l’Omniverso. Questi sono gruppi che sono stati insieme in passato e stanno decidendo di riunirsi di nuovo ora. Normalmente ruotano attorno a un leader e spesso quel leader è ciò che noi definiamo come una “manifestazione senz’anima.” Si tratta della manifestazione della coscienza di quel gruppo portata in un corpo fisico, ma che non deve avere per forza un’anima.

Nel caso di Joseph Smith era di un essere con un’anima - potremmo raccontare molte storie su questo - ma in un certo senso Joseph Smith  fu scelto per riunire le energie della famiglia. Si trattava di una Famiglia Celeste che doveva venire sulla Terra e parecchio fu il karma coinvolto, cose che pensavano di dover risolvere. Ebbero una forte sensazione che se nella loro congregazione venivano reclutate energie esterne, ciò avrebbe aggiustato cose che in passato avevano percepito come sbagliate.

Si tratta quindi di un gruppo molto appropriato e sono in molti a sentirsi attratti, perché negli altri regni hanno lavorato proprio con quel gruppo.  In un certo senso stanno attraversando... è un tipo di processo di purificazione, di rinnovamento tutto loro. Davvero, non è per tutti.

Dalla nostra parte del velo, c’è un altissimo rispetto per questo gruppo e una grande comprensione per ciò che stanno facendo nel lavoro sulla Terra, tuttavia loro o qualunque altra religione non dovrebbero essere l’unica religione. Lo scopo è quello di… creare un’energia per una nuova comprensione dello Spirito e di loro stessi... proprio come gli Shaumbra è un gruppo che è stato insieme prima nei regni celesti e in questa vita ci riuniamo di nuovo. Non è una cosa karmica: è un desiderio, è una connessione energetica reciproca.

A un certo punto saremo lieti di parlare di molti altri argomenti a questo proposito, anche se Cauldre non desidera tanto parlarne. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6 (una donna al microfono): Ciao, Tobias, io ho una specie di domanda in due parti sul portare abbondanza a me stessa. Potresti parlare di qualcosa chiamata “guarigione pranica”, da una prospettiva energetica e dei potenziali che vedi nella mia vita? Potresti, inoltre, parlarmi del lavoro che mi sta arrivando, in cui sembra che tu sia direttamente coinvolto... hai dei consigli da darmi? E dove stiamo andando con questo?

TOBIAS: A chiunque di voi sia coinvolto proprio ora in lavori di guarigione abbiamo chiesto, individualmente - e ora lo facciamo pubblicamente - di riconsiderare, di rivalutare tutti i tipi di tecniche o stili che avete usato. Tutti voi avete imparato molte cose diverse sulle differenti modalità di guarigione, cose che sono meravigliose, sono tutte deliziose e vi hanno aiutati ad arrivare fino a questo punto.

Ora siete ad un punto in cui avete oltrepassato persino la guarigione. Non si tratta di guarigione, si tratta di un tipo di riequilibrio. Si tratta di creare lo spazio per i vostri clienti - o per voi - uno spazio di energia sicura dove le energie possano rimettersi in equilibrio da sole. Non si tratta di spingere le energie, non si tratta di cercare di vedere quanti miracoli riuscite a realizzare e sappiamo che tutti voi capite di cosa stiamo parlando. Si tratta di creare uno spazio sicuro in cui le energie di un individuo squilibrato possano ritornare in equilibrio... se sono pronte.

Tu, carissima - e tutti gli Shaumbra - se rallenti un po’ hai il talento innato di farlo. Fermati se senti di dover usare delle tecniche. É intuitivo, è molto intuitivo. Nel momento saprai esattamente che cosa fare, saprai esattamente come aiutare le energie che sono in squilibrio a riequilibrarsi e reintegrarsi.

L’intuizione può spaventare alcuni di voi. Preferireste un libro a cui fare riferimento, ma se le permetterete di essere lì - nel momento - allora la conoscenza sarà presente.

Per quanto riguarda guadagnarti da vivere con questo, dipende davvero da te. Ci sono persone che stanno guadagnando abbastanza con questo, ci sono quelle che lottano perché ci sono questioni sotterranee di abbondanza. Tutto questo argomento del benessere e del lavorare in questo campo per guadagnarti da vivere... è presente. È un potenziale, dipende da te cosa farne.

Per quanto riguarda tutti voi che volete sapere che cosa fare proprio ora... una passione... o un viaggio... o una richiesta dallo Spirito... volete conoscerne lo scopo... e quale sia il significato della vita, chiediamo a tutti voi di mollare per un po’. Sappiamo che ciò suona un po’ strano, ma non esiste alcuno scopo, non esiste alcun significato nella Terra della Vecchia Energia. Nella Terra della Nuova Energia in cui state vivendo proprio ora – stiamo parlando di questo pianeta, ma nella Nuova Energia – non c’è alcun bisogno di uno scopo, non c’è alcun bisogno di un significato.

Sappiamo che è difficile abbracciare questo concetto ma capirete, uno di questi giorni avrete quel grande “ah, ecco.” Capirete che lo scopo e il significato facevano parte del gioco della dualità, quindi vi chiediamo di lasciarlo andare.

C’è una passione più grande - questo non è neppure il termine appropriato - ma è il migliore che la lingua inglese possa offrire. Lì c’è il “frutto della rosa”, una passione che va oltre il vivere nella Vecchia Energia. Quando la sentirete, ogni cosa cambierà e c’è una tale conoscenza basata sull’intuizione, che vi arriva e che crea un apprezzamento del tutto nuovo della vita e un desiderio di vivere la vita e di portarla dentro, di incarnarla. Poi vorrete incarnare sempre più e più vita: è una cosa meravigliosa.

Perciò vi chiediamo di andare dentro, vi chiediamo di considerare la storia che avete mantenuto finora. La vostra storia è stata molto forte, potreste scriverci un libro molto bello. Voi credevate nella vostra storia, ci credevate così profondamente e vi sentite obbligati verso di lei.

Io, Tobias, intendo sfidarvi proprio ora a lasciar andare quell’obbligo verso la vostra storia. Non vi serve più. Ah, vi è servito fino ad ora. È una storia deliziosa, ma vi conosco bene e voi sapete che vi conosco bene: vi chiederò di lasciar andare quella storia proprio adesso e all’inizio potrà sembrare un po’ strano.

Ah, mi dite di aver rilasciato tutto, ma… non avete rilasciato la vostra storia! Avete rilasciato tutto quello che non vi piaceva, ma non avete rilasciato la vostra storia. Così… ah, e lo dico con tutta la gioia e tutto il rispetto per voi. Vi piaceva la vostra storia, è per quello che l’avete vissuta. Volevate solo liberarvi di un po’ di sporcizia che non vi piaceva: è ora di cambiare la vostra storia, ora è arrivato il momento di fare un passo enorme.

Avete mostrato le vostre capacità di guarire, se volete chiamarle così; avete mostrato la vostra capacità di dirigere, avete mostrato la vostra saggezza. La vostra storia vi sta impedendo di mostrare chi siete realmente adesso… una grande sfida tra voi e me. Grazie.

SHAUMBRA 6: Grazie, Tobias.

DOMANDA DA SHAUMABRA 7(da Internet, letta da Linda): Caro Tobias, puoi aiutarmi a capire perché ho scelto di sperimentare queste situazioni di immensi blocchi, traumi pesanti... e la frustrazione e la disperazione che ne risultano? In realtà non voglio andare a Casa, ma a volte sono sopraffatto da tutto questo. Qualunque illuminazione sarebbe altamente apprezzata.

TOBIAS: Brindiamo alla tua storia che stai vivendo così bene! Adesso è arrivato il momento di lasciar andare quella storia. Ovviamente ne sei stanco, ma hai paura di ciò che potrebbe arrivare se la lasci andare quindi ci resti attaccato, abbracci quella storia e ti ci aggrappi perché hai paura. Ora, riesci a lasciarla andare? Riesci a “essere”, piuttosto che “fare”? Sii il Creatore. Ti arriverà, ti arriverà DAVVERO. Non possiamo sottolinearlo abbastanza.

Ci sono molti Shaumbra che l’hanno scoperto: vi arriverà. Smettila di essere la tua Vecchia storia: è a pezzi, è consumata e tu sei stanco di lei quanto lei è stanca di te. Sii e basta. Sii e basta. Sappiamo che queste sono parole che possono rimanere incastrate nell’intelletto, ma sappiamo che ad altri livelli capisci di cosa stiamo parlando. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 8 (una donna al microfono): Oh, caro, caro Tobias, sei un tale spasso! La mia domanda è: molti dei nostri giovani adulti e bambini soffrono di depressione, che viene chiamata disturbo bipolare. Questa è forse in relazione con la separazione dall’OH, e forse anche dall’AH? Come possiamo rispondere nel modo migliore nella Nuova Energia?

TOBIAS: Molti dei giovani che arrivano adesso sanno che la Terra intorno a loro sta cambiando e sanno che sono tempi alquanto fragili e difficili. Sono depressi perché possono percepire… possono quasi assaporare la Nuova Energia, ma si sentono totalmente bloccati nella Vecchia Energia e ciò crea uno squilibrio e una depressione simili a quelli che anche molti di voi hanno vissuto.

Una delle più grandi ragioni per le vostre depressioni, in questi anni recenti, è il fatto che cominciate ad assaporarla. Sapete che lì c’è qualcosa di diverso, sapete che le energie dell’OH e dell’AH cercano di ritornare insieme ma sembra che non accada abbastanza in fretta e poi dubitate di voi e allora la depressione fa presa.

Chi sta tornando adesso, anche molti giovani entrano in condizioni energetiche molto interessanti, sia nelle famiglie in cui scelgono di nascere - per cui si accollano molte delle energie della famiglia - ma arrivano anche in un periodo di energie molto intense sulla Terra. Queste energie, che non sono misurabili da nessuno dei vostri attuali strumenti scientifici, proprio ora sono intense a causa dei cambiamenti imminenti.

Questo ci riporta alla questione di prima: ci sarà un qualche tipo di evento importante quest’autunno? Certo, ci potrebbe essere dato che le energie sono così intense e sono intense perché le energie cercano risoluzione, vogliono tornare di nuovo insieme.

Questo crea difficoltà nei giovani che sono anche molto più sensibili di quanto fosse la maggior parte di voi quando siete venuti in questa vita. Loro raccolgono e assorbono tutto ciò che li circonda e non sono sicuri di come affrontarlo, quindi vivono queste depressioni. La maggioranza di loro maturerà durante gli anni della pubertà o appena dopo. Molti di loro si libereranno della depressione quando lasceranno le vostre case - lo diciamo con il dovuto rispetto - quando saranno nelle loro energie individuali e troveranno se stessi. In un certo senso stanno reagendo a tutto ciò che li circonda in casa e nel mondo intorno a loro.

Ciò che possiamo dire qui è - numero uno, teneteli lontani dalle medicine, se possibile - è difficile a volte, qualche volta le dovete usare ma ciò ritarda solo questo processo di trasformazione che stanno attraversando.

In casa fornite loro l’energia più sicura possibile. Questo non significa esaudire ogni loro richiesta, non è sicuro - sicurezza significa far sapere loro che sono amati, che sono nutriti e che VOI siete in uno spazio sicuro - ciò li farà sentire più equilibrati.

Moltissimi di questi giovani si trovano in mezzo ai conflitti nei gruppi di coetanei, di compagni di scuola. Si trovano proprio in mezzo alle battaglie energetiche che stanno avendo luogo e lo sentono, si sentono tirati in entrambe le direzioni.

E’ bene farli uscire di tanto in tanto, anche se potrebbero fare resistenza ma fateli uscire per alcuni giorni, un weekend insieme solo per loro, progettato per loro... non nei parchi di divertimento... non dove c’è tutta questa attività caotica continua. Portateli al mare o in montagna, portateli via dove possono dar inizio al loro riequilibrio.

Non dovete imporre loro tutte le vostre filosofie perché le rifiuterebbero. Se possibile, fateli respirare di nuovo. Ci sono molti modi in cui potete farlo e mentre respirano, ciò li aiuterà a superare alcuni di questi squilibri energetici.

Non c’è una risposta semplice a questo: si tratta del tempo, o dei tempi in cui vivono, ma dovete anche capire che hanno scelto di essere qui proprio ora - hanno scelto di passare attraverso il processo che stanno attraversando.

Forse respirando con loro otterrete una comprensione migliore del loro servizio all’umanità e anche del loro stesso viaggio. Sarete in grado di rispondere loro meglio e in modo più intuitivo. Grazie.

SHAUMBRA 8: Grazie.

LINDA: Ultima domanda, Tobias.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9 (un uomo al microfono): Ciao, Tobias. Ci sono tre libri che vengono usati nella mia comunità. Con il tuo permesso, vorrei elencare questi tre libri e forse ci puoi dire qualcosa, particolarmente circa l’accuratezza della traduzione, la loro efficacia, il loro tempismo relativamente al tuo lavoro - forse hai persino partecipatoi in qualche modo - e la loro potenziale utilità. So che ci hai detto di mettere via i Vecchi libri, ma vorrei davvero sapere di questi tre. Posso elencarli?

TOBIAS: Certo.

SHAUMBRA 9: Un Corso in Miracoli, The Urantia Book, Love Without End (Amore senza fine).

TOBIAS: Tutti questi sono dei libri che io, Tobias, personalmente amo; amo l’energia che sta dietro ognuno di loro. Tutti queste sono state opere che hanno lanciato una tendenza, sono stati tutti canalizzati e si applicano a quasi tutti quelli che si stanno aprendo a questi Nuovi regni, ai regni della Nuova Energia. Le informazioni contenute possono apparire Vecchie a causa dell’epoca in cui furono scritte, ma ai loro tempi erano davvero avanti e continuano ad esserlo.

Le mie energie - Tobias e quelle di Yeshua certamente incoraggiano altri a leggerli, ma vi chiediamo di leggerli in un modo leggermente diverso. Piuttosto che regole specifiche, piuttosto di un certo modo in cui dovete vivere non imponetevi tutti questi regimi, non cercate di memorizzare tutte queste cose dai libri.

Leggeteli per l’energia. Andremo più avanti di un passo per chi non ha letto questi libri: se avrete l’opportunità di prenderne in prestito o di comprarne uno, vi chiediamo di prenderlo in mano e di non leggerlo. Vi chiediamo di sentirne prima l’energia, poi di sfogliarne le pagine… oh, forse di fermarvi pochi secondi su ogni pagina. Vi chiederemo di sentire l’energia: é questo il vero segreto di ognuno di quei libri.

Io, Tobias, ho cercato di capire le parole specifiche del libro di Urantia e mi sono sentito sconcertato. Questo è qualcosa che St. Germain mi ha insegnato a fare anche dalla nostra parte del velo: “Oh, Tobias, tu stai cercando di leggere e di capire tutte le parole, ma non è quella la vera chiave dietro a questo. Si tratta di sentirne semplicemente le energie.” Così, li ho ripassati e ho ricevuto di più dalle energie inserite in questi lavori di quanto abbia in effetti ricevuto cercando di leggerli.

Questa è una cosa meravigliosa, Shaumbra. Potete farlo letteralmente con qualunque libro, potete farlo anche con questi Shouds che stiamo facendo. Si tratta delle energie che ci sono dietro e allora avrete la realizzazione. Questi sono dei lavori meravigliosi, tuttavia, sono… troveranno presto la loro strada in una parte un po’ più distante dello scaffale, non appena voi e gli altri Shaumbra scriverete i nuovi libri della Nuova Energia. Grazie.

E’ così, cari Shaumbra, che concludiamo la nostra riunione. É stato un momento di gioia per me e per Yeshua quello che abbiamo passato qui. É’ stato meraviglioso essere ritornati in questo modo dopo il discorso del mese scorso. Sarà delizioso seguirvi e servirvi in queste prossime settimane, prima della nostra prossima riunione. Vi chiediamo ancora una volta di…. non dovete lottare con queste cose, non dovete cercare di ri-creare la vostra storia. Si tratta solo di dare la libertà alla Vecchia storia e lasciarla andare, lasciarla andare e essere semplicemente. Se trovate che ci sono difficoltà, fardelli e tutti questi problemi nella vostra vita è ora di lasciar andare la Vecchia storia e di incarnare questa, l’Essere della vita.

E così è!