SHOUD 07 - LA VOCE DI SHAUMBRA

SERIE INSEGNANTE

SHOUD 7 - LA VOCE DI SHAUMBRA

presentato al Crimson Circle il 3 febbraio 2007  

E così è.  Cari Shaumbra, io, Tobias, mi unisco a quest’energia di Shaumbra in questa bella giornata, non per forza bella per il tempo atmosferico o per l'ambiente nella vostra realtà materiale, ma bella perché ci riuniamo di nuovo…ancora una volta possiamo prenderci questo momento sacro in questo spazio sacro, possiamo riunire tutte le nostre energie e ricordarci per un attimo perché siamo qui. Possiamo ricordare il nostro passato, i nostri giorni più recenti o prenderci questo momento per rilassarci e basta - per ringiovanire.

Io l'ha fatto davvero molto spesso durante gli ultimi mesi. Kuthumi si è seduto qui, in questa poltrona -l’'affascinante, sofisticato e onnipotente Saint-Germain - sono così onorato di poter sedere nella poltrona dove si è seduto un mese fa!  Anche lui è stato qui.

Comunque, Shaumbra, l'umorismo è il lubrificante per la consapevolezza della new age, la consapevolezza della Nuova Energia. Lo è veramente, lo è davvero. Questo lavoro che avete scelto - essere Shaumbra e fare il lavoro della nuova consapevolezza - non è sempre facile: tutt’intorno a voi esistono forze opposte e anche se voi non siete una forza di opposizione, queste forze continueranno aessere presenti intorno a voi e dovete essere in grado di ridere sulle cose.

Cominciate prima di tutto a ridere di voi: consideratevi con estrema leggerezza rispetto a quanto facevate prima…anche se state vivendo uno di quei giorni che definireste da far rizzare i capelli in testa rideteci sopra, ridete pensando a quanto sembrereste sciocchi con quella pettinatura, pensando che a volte vi create da soli la routine quotidiana, vi appesantite con il peso dei vecchi sistemi di credenza. Rideteci sopra…anche quando leggete notizie difficili, notizie davvero difficili, provate compassione ma rideteci sopra. Dovete ridere: si tratta solo di umani che giocano e se li prendete troppo seriamente ne verrete risucchiati.

Forse alcuni di voi non capiscono questo punto. Voi dite: “Ma Tobias, ci sono guerre nel mondo, ci sono persone che muoiono ogni giorno, ci sono anime travagliate, anime perse. Non credo che potrei riderci sopra.” Se non ci riuscite - se non riuscite a vedere l'umorismo insito in questa benedizione chiamata vita - se non riuscite a vederne il lato umoristico, il teatro proprio della vita, questo gioco che gli umani giocano finirà per risucchiarvi, per portarvi proprio nel dramma, per nutrirsi di voi, finirà per sconvolgere i vostri pensieri e farvi pensare che quelli siete voi…finirà per farvi credere che voi siete quello dentro cui avvengono le guerre - che siete voi quello malato, che siete voi quello con profonde sensazioni di oscurità e depressione. Cercheranno di coinvolgervi in questo gioco che noi definiamo consapevolezza di massa e - come sapete bene - poi diventa davvero difficile uscirne.

All'inizio di questo mese fatevi un favore. So che per alcuni di voi sarà difficile, secondo alcuni andrà contro il senso delle cose che avete imparato, in cui credete. Iniziate una nuova storia, una nuova storia difficile. Trovate il lato umoristico e cominciate con qualcosa di facile - la politica  è sempre facile, è sempre facile farne una barzelletta e poi proseguite passando da storia a storia verso quelle più difficili - quelle che normalmente colpiscono al cuore e ti spingono dentro al dramma. Trovateci il lato umoristico.

In questo momento non stiamo parlando di umorismo nero, nè di prendersi gioco di un altro essere umano o di sminuirlo - stiamo parlando della situazione umoristica della dualità - c’è ma non la vedete. Se vi trovaste in uno spazio di compassione capireste che questo è ciò che le persone scelgono - in effetti sono creatori esattamente come voi - e riuscireste a trovare il lato umoristico anche in alcune situazioni davvero difficili.

Proprio in questo momento sto combattendo un po' con Cauldre perché mi sta dicendo: “Come puoi dire una cosa del genere, Tobias? Come possono uscire dalla mia bocca queste parole - trovare l'umorismo in qualcosa come la guerra? E il riscaldamento globale?” Dalla nostra parte del velo il riscaldamento globale è oggetto di grandissimo umorismo e di parecchie barzellette perché voi non ci arrivate, siete troppo seri. Le persone si tuffano nei loro drammi e ci rimangono incastrate. La cosa ridicola è che Gaia sa perfettamente come liberarsi di tutto ciò…Gaia sa benissimo come prendersi cura di sé e continuerà per un bel po' di tempo a sostenere la vita sulla Terra. Noi non stiamo dicendo che il riscaldamento globale non sia un problema ma dategli un'occhiata, considerate alcuni degli elementi che lo compongono e poi osservatene il lato umoristico.

Ci sono tutti questi umani che si danno da fare - strepitano, alzano bandiere e striscioni sul riscaldamento globale e lo usano per perpetuare e alimentare sempre di più il dramma invece di risolvere il problema…questo è il lato umoristico. Alla fine non è una situazione così difficile - si può risolvere, cari Shaumbra, molto presto. Al momento ascoltate questi servizi televisivi secondo cui occorreranno secoli per risolvere la situazione; forse l'umanità verrà addirittura annientata…forse la terra finirà per bruciarsi - c i dispiace, non succederà.

Sulla Terra esiste un piccolo gruppo di esseri umani che ha un impatto su queste cose, che può aiutare a ristabilire un equilibrio che sostenga le generazioni future e se queste persone non sceglieranno di farlo, Gaia sceglierà di ripulirsi da sola. Il lato ridicolo è che voi parlate di riscaldamento globale mentre noi siamo qui riuniti in questo gruppo nel ‘Cold’ Creek Canyon (‘cold’ significa ‘freddo’ NdT) e stiamo congelando! Dal nostro punto di vista questo è molto divertente!

Saint-Germain, Kuthumi e io, spesso con Madame Blavatsky ci sediamo insieme scherzando su queste cose.  Cerchiamo di non prenderla così seriamente e troviamo il lato umoristico nei conflitti quotidiani della vostra vita perché, cari Shaumbra, sono solo temporanei. Fanno parte dell'energia che si ricicla, cresce e si espande…potete farvi risucchiare dentro o elevarvi al di sopra, scegliere di salire sul Picco dell'Angelo o scendere nell'Inferno di Dante. Uno dei due, dipende da voi. Nella Nuova Energia l'umorismo è il lubrificante della consapevolezza.

Negli ultimi mesi Saint-Germain e Kuthumi ci hanno fatto compagnia e gran parte della mia attenzione è stata diretta verso il mio sé biologico che è già nato qui sulla Terra. Oggi rivelerò il nome dell'identità e dove vive…e invece no!

Un po' di umorismo, Shaumbra, qui stiamo muovendo energia. Dicono che sto per perdere il mio messaggero; lui è così imbarazzato per me oggi. Possiamo quasi concludere questo Shoud proprio qui, dicendo questo ma ci sono ancora alcune cose di cui parlare.

Molta della mia attenzione è stata concentrata sul mio essere biologico. Come vi ho già detto, Shaumbra, possiedo un corpo guscio nato in forma fisica qui sulla Terra e sta cominciando a svilupparsi e a crescere. So che alcuni di voi hanno le loro teorie e congetture secondo cui presto me ne andrò perché questo corpo guscio sta cominciando a occupare molto del mio tempo e attenzione. Ciò è parzialmente vero -  sta occupando il mio tempo e la mia attenzione perché sto imparando a fondermi davvero con questo corpo.

Di solito non sono abituato ad amare così tanto i corpi…mi è sempre risultato difficile dovermi incarnare e accidenti, cari Shaumbra, avete delle cose così comode in questo periodo! Esiste il riscaldamento: voi premete un pulsante e il caldo arriva. In alcune delle mie vite precedenti dovevamo sfregare insieme dei bastoncini per accendere il fuoco…o potete andare in un negozio e comprare una bottiglia di vino; io dovevo schiacciare i grappoli da solo e mi toccava aspettare almeno una settimana prima di berlo!  Vino novello, naturalmente era vino novello. Shaumbra, potete cambiare le energie in un modo facile e veloce grazie ad alcuni dei vostri documenti - a volte basta una transazione elettronica e potete avere vestiti o consumare un pasto meraviglioso.

In questo momento provo una grande gioia nel rientrare nella biologia. Una parte della mia energia in questo momento è davvero impressa e fusa in modo meraviglioso in questo essere biologico. La maggior parte è già qui, ma c'è qualcosa di interessante perché so che molti di voi ne hanno discusso. Voi pensate che ora debba inserire così tanta della mia energia in questo corpo biologico da esaurire la mia energia dell'anima, la mia energia spirituale. In effetti non funziona così, perché mi sento più rinvigorito che mai perché il corpo guscio, il nuovo me, è Nuova Energia - Nuova Energia al 100%.

Ora, devo ammettere che ci sono degli svantaggi: i miei genitori non capiscono, sono nei guai...mi guardano e a volte mi viene da ridere. Posseggo già, come direste voi, un certo quoziente di energia nel mio corpo guscio. Per il momento lo chiamerò Sam, che naturalmente non è il suo vero nome…dentro Sam esiste una certa quantità di energia che ora risulta molto ben inserita e a volte racconto barzellette sui miei genitori.

Naturalmente permetto che tutta la mia energia di Tobias discenda nel corpo biologico, quindi quando mi guardano negli occhi rimangono sconvolti perché non solo guardano i miei occhi ma vedono un viso diverso - un viso maturo, saggio e molto profondo - mentre di solito nella vita quotidiana pensano che ci sia qualcosa di molto sbagliato e di molto vuoto in Sam - che ci sia qualcosa di sbagliato in lui. Sam non mangia come gli altri, non ha bisogno di molto cibo, Sam non prova interesse per moltissime delle cose che gli altri bambini amano, Sam non gioca con i giocattoli, gli piace il computer ma non ha ancora un'età in cui abbia senso…eppure ci sono momenti in cui io gli scivolo dentro e insieme andiamo al computer e navighiamo in Internet.

È uno strumento stupefacente! Nei miei giorni come Tobias queste cose non c'erano. Si tratta di uno strumento meraviglioso attraverso cui posso andare in qualsiasi posto nel mondo e percepire le energie di qualsiasi cosa io scelga. È incredibile e a volte mamma e papà arrivano e trovano Sam che gioca al computer... è ancora giovane adesso, in nessun modo potrebbe sapere come fare cose tipo usare sulla tastiera, leggere o fare altre cose e quindi i genitori sono spiazzati, al momento sono proprio spiazzati.

Shaumbra, il punto è che per me Sam è rinvigorente…si tratta della mia creazione, è la mia nuova energia, è il mio luogo di apprendimento e la mia nuova saggezza. Proprio ora sto imparando a diventare un essere umano in modo del tutto nuovo, non come ho fatto prima…vedete, io ho vissuto una vita dopo l'altra.

Ci siamo conosciuti ad Atlantide, ci siamo conosciuti in molti tempi diversi e quella serie o quella progressione di vite hanno fatto di noi quello che siamo. Sam invece è diverso, è totalmente Nuova Energia, quando è necessario usa alcune delle risorse e degli aspetti della mia vita precedente, utilizza le risorse di mio nonno, To-Bi-Wah, che oggi si trova con noi in questa stanza.

Sam non si nutre della griglia, del campo, non ottiene energia da nessun punto dentro di sé...Sam è un bambino incredibile e la sua sfida più grande sarà cercare di adeguarsi, di non sopraffare i suoi genitori anche se io mi diverto a farlo di quando in quando ma solo per farmi una risata. Proprio in questo momento Sam sta cercando un modo per integrarsi in un mondo duale di Vecchia Energia mentre sa perfettamente bene di essere totalmente Nuova Energia.

C'è qualcos’altro di interessante: nella sua testa Sam non si pone alcuna domanda su di sé: non si guarda pensando a quanto differente sia e a come debba cercare di adeguarsi per tentare di conformarsi. Lui sa di essere diverso e invece di cercare di rendersi uguale agli altri cerca solo di rendere la sua energia più gradevole e più accettabile a tutti gli altri.

La differenza è che lui non sta cercando di diventare come gli altri esseri umani che lo circondano; ha incontrato alcuni bambini che vengono dalla vecchia energia e sta combattendo per comprendere il loro modo di essere e attraverso alcune delle mie esperienze di vita precedente ci sta riuscendo.

Sam è una creazione, Sam è un aspetto, Sam è parte della mia anima eppure possiede una libertà totale. Vedete, è così che funziona… Sam è nato da un desiderio che si è trasformato in un'idea e poi è stato creato in un focus e ora si è manifestato…ma io non posseggo Sam, io non sono tutto Sam. Lui è una parte di me; io sono una parte di lui eppure lui possiede la sua libertà...possiede occhi propri, la sua mente individuale, il suo cuore, il suo senso di identità personale - e proprio questo mi dà il più grande brivido - sapere che ho collaborato a crearlo senza essere in grado di controllarlo.

Lo benedico, lavoro con lui, è solo un mezzo per infondere la mia energia, per portarla proprio ora sulla Terra, imparando sempre di più sulle cose che anche voi state vivendo. Cosa significa usare la Nuova Energia? È un concetto stupefacente, sbalorditivo.

Tutti voi avete i vostri Sam, in un modo o nell'altro…non sto parlando di corpi biologici, sto parlando di aspetti di voi - creazioni. Le “carte del creatore” di Jean sono un Sam; possiedono un’identità, un’energia…forse non si manifestano in un corpo fisico ma sono una creazione. Da oggi escono e vanno per il mondo acquisendo ancora più energia, senza sottrarre nulla a nessuno.

Le vostre creazioni, Shaumbra, qualunque esse siano sono dei Sam… le vostre creazioni prendono vita attraverso questo processo che noi definiamo la progressione del desiderio - un desiderio dell'anima, un'anima che non ha necessità o voglie, che vuole solo esprimersi e creare. Ogni anima ha un desiderio. Ne abbiamo parlato ultimamente alla Scuola 3 sull'isola - la differenza tra il bisogno di un'anima e il desiderio di un'anima: voi tutti avete desideri dell'anima.

Sono cose che vanno più in profondità della mente e di ciò che definireste il cuore - vanno in profondità, molto più in profondità dei bisogni umani. In un certo senso si potrebbe dire che il desiderio dell'anima non capisce neppure cose come le necessità umane e in un certo senso non gli importa. Non vuole rimanere bloccato, soffocato: si tratta di un desiderio, una passione che si trova dentro ognuno di voi. Non è ciò che pensiate sia, non è riconducibile a una qualsiasi cosa al vostro livello umano…si tratta solo di un desiderio di espandersi, di esprimersi e di scoprire.

In un secondo momento Il desiderio dell'anima prende la forma di un'idea - un'idea. É come prendere un concetto ampio come il desiderio e iniziare a dargli forma in modo che diventi qualcosa. Ecco che qui entra in gioco un'idea, ciò che definireste creatività: prendete l'energia del desiderio - il semplice desiderio di fare qualcosa, di creare e poi l'idea inizia ad arrivare. Le idee sono vostre e molto spesso si basano su cose che avete imparato in passato, altre volte si tratta di adattamenti di altre cose che avete acquisito o sviluppato all'interno della consapevolezza di massa…in ogni caso le idee diventano unicamente vostre.

Avere quell’ idea è una bella parte dell'intero processo dell'essere umano che crea. Ognuno di voi ne ha avute molte, moltissime e molti di voi le reprimono, ma mentre guidate da soli vi viene un'idea, oppure vi risvegliate da uno stato di sogno e l'idea è lì... può succedere guardando la televisione - vi arriva un'idea. Questo significa prendere l'energia del desiderio dell'anima e iniziare a darle forma, a modellarla proprio come un vasaio modellerebbe la creta.

Molti di voi si fermano qui a causa di due elementi - l'idea è una bella energia, un'energia di passione che potete sentire risalire attraverso il corpo…vi viene l'idea di inventare qualcosa, di creare qualcosa, di scrivere qualcosa ma si ferma lì perché non siete sicuri di come passare allo stadio successivo. In un certo senso vi piace talmente l'energia di quell'idea che la volete usare per scaldarvi un po' - il che va benissimo…volete solo divertirvi con quell'energia ed entrare in una specie di stato di sogno pensando di prendere la vostra idea, attuarla e fare in modo che gli altri l'apprezzino, sentire quella sensazione di successo e il riconoscimento del fatto di aver fatto qualcosa sapendo che alla fine di tutto siete un creatore.

La gente parla di successo in termini di denaro, notorietà e reputazione. Queste cose sono umane e quindi temporanee - prima o poi se ne vanno. La vera sensazione di successo deriva solo dall'idea di sapere che avete creato qualcosa: ciò supera tutto il denaro con cui potreste venire ripagati, va oltre il successo. Queste cose - denaro, visibilità - passano in fretta...la consapevolezza e il fatto che vi ricordiate di essere un creatore sono le cose più importanti.

Molti di voi si fermano proprio a livello dell'idea, in parte perché vogliono scaldarsi con quell'energia e basta e in parte perché hanno paura di fare il passo successivo. La paura arriva da parecchie cose diverse: cosa succede se siete davvero un creatore? Oh, mio Dio.

Se imparate davvero come si crea cosa potreste fare di sbagliato? Qualche pensiero sbagliato, qualche azione sbagliata, qualche gesto sbagliato? Molti di voi si trattengono perché hanno paura di quel creatore che fa parte di voi. Shaumbra, ve l'ho detto prima, non potete sbagliare proprio adesso, avete modulato la vostra energia in quel modo, non potete fare di nuovo del male... davvero. Provateci, non vi sarà possibile.

In questa Nuova Energia e in ogni Shaumbra esiste una dinamica che impedisce che ciò avvenga. L'avete creata voi così, non volevate che energie irresponsabili se andassero in giro facendo del male ad altri, particolarmente in modo intenzionale. Quindi le energie tornano a voi come un promemoria - sii un creatore responsabile, crea coraggiosamente, senza paura ma sii responsabile - ecco perché proprio adesso non potete fare del male ad altri, quindi liberatevi della lista delle vostre paure. Alcuni di voi si fermano a livello dell’idea perché hanno paura di non essere dei creatori. In altre parole possono arrivarvi buone idee e potete portarle sulla Terra, potete farle vivere e dare loro la libertà…invece vi fermate lì perché non volete fallimenti, non volete delusioni. Shaumbra, devo dirvelo proprio adesso, dando un'occhiata a tutte le persone durante tutti i cicli delle vite - su tutti quelli che hanno avuto successo e su tutti quelli che hanno fallito si sono scritti i libri di storia - loro hanno fallito tutti.

Spesso utso l'esempio di Thomas Edison che ha dovuto testare migliaia e migliaia di filamenti prima di trovare quello giusto: alcuni di voi hanno paura di fallire e come abbiamo detto di recente a questo gruppo, il fallimento fa parte del processo e ora è il momento di liberarsi di quel termine - fallimento. Porta con sé un'energia talmente negativa… quello non è fallimento, si tratta di esperienza... fare esperienza e sperimentare, provarci, scoprire. Non c'è fallimento, non potete fallire e basta.

Vorrei invitarvi di nuovo, Shaumbra - alcuni di voi sono ancora là seduti nella vecchia energia e danno un'occhiata a ciò che potrebbe avvenire nel nuovo con la paura di uscire e di provarci - paura di fallire.

Ecco un'altra parte dei vostri compiti a casa per questo mese: cercate di fallire. Osservate ciò che succede: passate tutto il vostro tempo cercando di non fallire - tutte le vostre energie temono che accada. Adesso fate che accada, osservate ciò che avviene e ricordate - come ha detto il mese scorso Saint-Germain - che adesso l'energia lavora in modo diverso e quindi vi chiederemo di cominciare a giocarci in modi differenti.

Trovare il lato umoristico nelle situazioni tragiche - questo significa guardare all'energia in un modo diverso. Cercare di fallire - questo significa considerare l'energia in un modo diverso. Proprio adesso è diverso e quindi vi invitiamo a provarci in maniera diversa; provateci da un punto di vista diverso e osservate ciò che avviene.

Siamo dunque nella fase dell'idea e forse decidete di provarci per vedere se siete in grado di manifestarla. È ancora una creazione e a questo punto e possiede una certa energia di forza vitale, un certo modello energetico e dinamico. Mettiamo che vogliate provare a creare un nuovo tipo di cibo, visto che poco fa ne parlavamo.

Avete un desiderio, lo avete immaginato…state per cominciare a porre attenzione ed energia in questo, state attraversando un abisso, l’abisso che va dall'idea alla focalizzazione, state per portarla nella realtà dentro questo mondo. A volte è difficile riuscire ad attraversare un abisso...fate quel salto e attraversatelo.

Mentre state attraversando quell’abisso permettete che le energie iniziali del desiderio e l'idea diano inizio alla trasformazione, cominciate ad applicare concentrazione ed energia a ciò che state cercando di creare. Cercate di rovesciarvi lì dentro, esattamente come io mi rovescio dentro Sam. Scoprirete presto che ciò non vi svuota, anzi vi ringiovanisce.

Non appena inizierete a concentrarvi, scoprirete anche che le energie cominciano a cambiare. So che adesso alcuni di voi cadranno in depressione o si dispereranno perché la vostra idea originale - quell'idea che vi ha colpito... userò un altro esempio che ha che fare con molti di voi - l'idea di un centro.

Molti di voi hanno avuto quest'idea 20, 30, 40 anni fa: avete avuto una visione, un’epifania profonda, un'apertura che vi ha fatto vedere come e dove sarebbe stato. Quella era un'idea e per un po' è rimasta lì a livello d’idea in uno stato di essere…ma si tratta di una creazione quindi è viva. Eppure quando avete attraversato l’abisso ed avete cominciato ad applicare energia ha cominciato a cambiare. Per molte ragioni - il mondo cambia, l'energia cambia e anche un'idea vorrà evolversi verso un ordine di cose più alto e più adatto. Per questo l'idea che avete avuto di un centro 30 anni fa ora può non avere nè muri nè soffitto ma esistere su Internet. Quello è un centro - un centro di energia. Alcuni di voi sono molto tristi perché dicono, io voglio avere un centro e ho già cercato di farlo ma non è mai, mai successo… vi siete solo dimenticati di considerare in che modo la vostra idea si è trasformata e trasmutata. Oh, è ancora lì, ma vuole adattarsi a un nuovo modo - esattamente come il mio Sam che si sta sviluppando nelle situazioni e nell'ambiente che lo circondano. Io non lo controllo, non gli faccio fare delle cose. Io sono lui ma non in tutto e per tutto, capite?

Permettete alle vostre idee, applicandoci la concentrazione, di attraversare l’abisso e poi osservate come cambiano e si modificano non appena intercettano il vostro fuoco. Se in quel momento cercate di restare attaccati all'idea originale, al pensiero o all’ispirazione che avete avuto, finirete per soffocare la vostra stessa creazione.

Io avevo una certa idea su come volevo che fosse Sam - dove volevo che vivesse e come volevo fosse il suo aspetto. Alcune di queste cose si sono realizzate ma molte altre sono diverse. Non ha l'aspetto che avrei voluto per lui: è molto affascinante, comunque, molto affascinante ma non abbastanza per come l'avrei voluto io quindi permetto a Sam - la mia idea cui aggiungo la mia attenzione - di evolversi, modificarsi e adattarsi a modo suo. Nel vostro lavoro creativo ciò è molto importante

Arriva poi lo stadio finale, portar dentro una creazione e naturalmente si tratta della manifestazione attuale in cui diventa realtà. Vi rendete conto che sono stati necessari molti passaggi e vi ritroverete ad attraversare sfide e blocchi; ci saranno momenti in cui vi sentirete frustrati e non penserete di essere davvero un creatore. In quei momenti, fermatevi.

Mettetevi dietro il muretto e cercate di capire che forse state cercando di controllare la vostra creazione verso cui avete determinate aspettative e l'energia non si sta riunendo. Alcuni dei creatori di cui avete sentito parlare in questi mesi sul tema piattaforma di lancio - alcuni dei creatori con i quali parlerete attraverso la bacheca dei messaggi - si sono accorti che ciò è molto vero, hanno riscontrato che le idee si manifestano molto spesso in maniera diversa da come le avevano pensate. Lungo la strada le sfide sono molte in quanto vivete in una realtà a 3 dimensioni dove esiste ancora una fisica energetica che in un certo senso cerca di estromettervi dalla Nuova Energia, una fisica energetica che non sempre permette o sostiene le nuove idee.

Molto tempo fa abbiamo parlato del concetto delle quattro palline e di come spesso, quando la nuova pallina della divinità ha cercato di entrare, le altre tre hanno cercato di ributtarla fuori - perché non sapevano come gestirla, come portarla dentro il sistema che avevano già creato ed avevano anche qualche timore. Ebbene sì, affronterete situazioni, affronterete sfide e quello è il momento di gnost.

È il momento che arrivi la soluzione creativa, come cominciano a scoprire i creatori e gli Shaumbra…è il momento di superare il muretto, lasciare che le energie si riallineino e poi seguirle in ogni caso non avete bisogno di farvi strada a forza di muscoli. A volte il vostro allenamento precedente vi ha insegnato che quando accettate una sfida dovete combattere, spingere e perseverare. No, qui non si tratta di un incontro di wrestling perché si tratta di Vecchia Energia: allora si trattava di un'energia che ne placcava un'altra, che la combatteva. Alcune delle modalità motivazionali della Vecchia Energia - attitudine positiva, continuare a lottare - tutte queste cose...da cheerleader non fanno parte della Nuova Energia, si tratta ancora di Vecchia Energia. Quelli sono i modi in cui si gestisce la vecchia dualità, mentre ora vi trovate in uno stato dell'essere del tutto nuovo.

Una delle cose più importanti che scoprirete è questa capacità di starvene dietro il muretto: fatevi qualche bella risata sulle vostre creazioni, fate un respiro profondo e lasciate che gnost arrivi.

La soluzione sarà lì e non dovrete combattere per ottenerla. Sì, dovrete fare delle cose come sanno tutti i creatori. Quando si raggiunge lo stadio di materializzazione, per esempio, quando state per pubblicare un libro - beh si, dovrete fare delle telefonate, dovrete mandare delle emails magari firmare qualche assegno e la buona notizia è che dovette andare a ritirare tutti i vostri libri e portarveli via.  Esiste quindi una certa quantità d’interazione fisica, ma questo concetto generale di lottare per creare non si applica nella Nuova Energia.

Permettete che gnost arrivi e una volta arrivata, una volta che qualcosa come le carte del creatore o il vostro libro arrivano eliminate il controllo e le aspettative perché non sono altro che limiti. Alcuni di voi pensano di doverle controllare - di dover attuare uno stretto controllo su ciò che avviene. Il controllo porta con sé molte implicazioni diverse: a volte si tratta solo del controllo, della paura, a volte si ha paura che altri riescano a controllarle. Abbandonate tutto ciò, mollate tutto intenzionalmente…date alla vostra creazione la libertà di espandersi, di trovare la sua via verso coloro chi davvero ne ha bisogno e la vuole. Smettete di usare alcuni dei vecchi metodi tradizionali e i vecchi canali di condivisione della vostra creazione con altri. Smettetela e vi accorgerete di cose stupefacenti, di risultati straordinari…quest’anno per voi si faranno più evidenti - quest'anno diventeranno più chiari. Accidenti, io sono un creatore, ho preso un'idea, un progetto, ho avuto un'esperienza di apprendimento - nessun fallimento, solo imparare e poi manifestare. È qui e non è solo qui ma non si vuole fermare…continua.

Prendete un libro per esempio… non si tratta solo di un libro: è energia di potenziali, energia di saggezza. Forse mentre state pensando di ristamparlo e aumentare il numero di copie da mettere sul mercato, mio caro creatore, dai un'altra occhiata. Ciò che sta avvenendo davvero è che stai ponendo le basi per nuovi potenziali per te – qualcuno che riceve il tuo libro pensa che tu sia brillante e desidera che tu parli, che tu vada a parlare a un gruppo di persone, altri ricevono il tuo libro e hanno bisogno di risposte e quindi ti contattano… altri ancora ricevono il libro, affermano che sei saggio e che forse dovresti aiutare altre persone a scrivere i loro libri.  E’ esponenziale e si sviluppa come non avresti mai immaginato. Non si tratta solo di un libro, nè solo delle carte del creatore o di un nuovo prodotto alimentare - si tratta dei potenziali che si trovano all’interno di tutte queste cose.

Durante lo Shoud del mese scorso Saint-Germain ha parlato di conflitti - un anno di conflitti e in effetti ha avuto davvero ragione - i conflitti avverranno tutt’intorno a voi. Beh, ci sono sempre stati -  da quando esiste la dualità sono sempre esistiti ma quest'anno saranno diversi. I conflitti che avranno luogo quest’anno avverranno più a beneficio della soluzione e a causa del movimento verso la Nuova Energia piuttosto che nell’interesse di un’energia che tenta di dominare l’altra e se ne nutre. I conflitti che avete visto in passato -  collisioni, battaglie, dualità - in effetti sono stati un tentativo da parte delle diverse energie di cercare di comprendersi meglio.

Quando le energie collidono e combattono, molto spesso cercano di dominarsi tra loro e sottrarre energia all'altra parte. Ciò vale per un certo periodo di tempo e poi l’Energia A, che ha dominato l'Energia B, perde forza in quanto ha iniziato in modo innaturale. Ora l'Energia B è più forte, esce e combatte con l’Energia A e la domina.  É accaduto più o meno questo da quando gli esseri umani si trovano sulla Terra…quest'anno sarà diverso. Nel conflitto non si tratta solo di controllo, nutrimento e dominio - in effetti si tratta d’integrazione. Come ha detto Saint-Germain, si tratta di aprirsi a nuove dimensioni di potenziale che ora sono disponibili e che purtroppo verranno trascurate dalla maggior parte degli umani.

Durante quest'anno - ve lo ricordo adesso e ve lo ricorderò più avanti durante le vostre vite - rileggetevi la lezione 1 della Serie del Creatore. Accettate tutte le cose così come sono e nella lezione 1 il punto importante era di restare dietro al muretto. Mano a mano che questi conflitti tenderanno a intensificarsi, restate dietro al muretto: il muretto è lo spazio sicuro, v’impedisce di scivolare nel dramma quotidiano - il muretto in qualche modo vi dà sostegno e copertura.

Ci sono molte ragioni importanti per farlo: ogni tanto avete bisogno di ringiovanire la vostra energia e invece moltissimi di voi lavorano giorno e notte e si esauriscono. Finite per buttarvi a corpo morto in questa cosa pensando di dover lavorare e lavorare e lavorare e basta…beh, non otterrete mai una prospettiva, non salirete mai sul Picco dell’Angelo per respirare come si deve.

Quando lavorate come dei forsennati e quindi il vostro corpo fisico è stanco, ciò che avviene è che la vostra mente aumenta più che mai il suo controllo. Quando siete molto, molto stanchi la vostra mente attiva il massimo livello di allerta…è come se si attivasse lo stato di allerta terrorismo in tutto il mondo - proprio perché il mondo è stanco. A questo punto finite nella mente e vi ritrovate a essere meno efficienti e a quel punto vi esaurite a livello fisico e vi ritrovate limitati o peggio ancora intrappolati a livello mentale. Questa non è una situazione positiva.

Andate dietro al muretto: questo potrebbe voler dire prendersi qualche giorno di vacanza da voi… a volte è necessario che diciate no ai bisogni degli altri - anche alla vostra famiglia, ai vostri amici e alle vostre mogli. Prendetevi qualche giorno per voi, solo per voi e se lo fate non cadete nel dramma che riguarda tutto il resto delle cose che stanno accadendo intorno a voi. Prendetevi del tempo per voi, prendetevi una settimana di vacanza e non voglio sentirvi dire: “Ma io devo continuare a lavorare, non ho tempo per le vacanze.” Sono tutte scuse, è ciò che sono. Una volta presa la decisione, arriveranno le risorse per sostenervi. Proprio ora avete bisogno di rinfrescarvi e ringiovanire a intervalli regolari: è l’ora delle terme - prendetevi del tempo e andate alle terme spirituali; non intendo necessariamente in senso letterale a meno che non vi piacciano, ma per un po’ avete proprio bisogno di andare alle terme.

Sappiamo benissimo che quest'anno c'è una quantità enorme di ciò che definireste lavoro da fare, ma vogliamo farlo in un modo diverso. Non vogliamo usare il vecchio modo di spingere e sforzarsi nel tentativo di buttare giù tutti i muri; vogliamo lavorare con Shaumbra e farlo in modo molto più efficiente e molto più semplice - come direste voi.

Quest'anno assicuratevi di potervi prendere molto tempo per voi stessi, per restare dietro al muretto. Quando lo farete, succederà qualcos'altro. Mentre state dietro al muretto e vi regalate del tempo, il vostro corpo e la vostra mente avranno la possibilità di ringiovanire, ma questo è anche il momento in cui la Nuova Energia inizia a entrare nella vostra realtà.

Per la Nuova Energia è molto difficile entrare quando siete indaffarati, arrabbiati, quando vi dispiace per qualcuno, quando siete a pezzi e non vi prendete del tempo per voi. In ogni caso, devo proprio chiedervelo - perché non vi prendete del tempo per voi? Probabilmente perché non vi amate e quindi non vi prendete abbastanza cura di voi stessi. Si tratta di un genere di cose tipo il martirio spirituale: pensate di dover continuare a lavorare, a lottare, dovete darvi da fare dal mattino presto fino nel cuore della notte. Se vi trovate in questa situazione è proprio arrivato il momento di prendervi una pausa, di stare dietro al muretto, è arrivato il momento di tirare il fiato…è arrivato il momento di lasciare semplicemente che il potenziale di questa Nuova Energia cominci a entrare nella vostra realtà.

Esiste un desiderio dell'anima, è un'idea. Voi avete delle idee - belle idee - da Nuova Energia nella vostra vita. Amate quest'idea e alcuni di voi ci hanno già messo un po' di attenzione e di concentrazione, ma la maggior parte di voi non s'è permessa sul serio di iniziare a manifestarla e incarnarla in questa realtà…prendetevi del tempo per voi. Farlo è molto importante, soprattutto quando vedete i conflitti intorno a voi, nella vostra vita. Quello è il momento giusto, una volta di più, per fare un passo indietro.

I conflitti di cui ha parlato Saint-Germain ... io non intendo speculare sul modo esatto in cui avverranno nel mondo ma avverranno. Non dovrà essere terribile, lo si potrà considerare con un certo senso di umorismo. I conflitti, dobbiamo dirvelo, considerate il periodo dal mese scorso a oggi…dall'inizio dell'anno a oggi - considerate i conflitti che avete sperimentato nella vostra vita, quelli esistenti anche all'interno degli stessi Shaumbra, osservate come diventano davvero esagerati e si giocano nel mondo reale, nel mondo non-Shaumbra, nella consapevolezza di massa. Ciò che avete vissuto non riguardava voi - stavate sperimentando su scala minima la vostra energia e l'energia di Shaumbra. Avete avuto un semplice assaggio di ciò che succederà nel mondo. Non l'avete causato voi, quindi non sentitevi responsabili; voi non l’avete creato ma l'avete assaggiato, ne avete avuta una piccola campionatura.

Non intendiamo in senso letterale, ma osservate come si sono manifestati alcuni conflitti. Siete stati osservatori o partecipanti? Siete rimasti intrappolati nel dramma o avete visto i potenziali derivanti da questi fatti? Osservate in che modo cose tipo discussioni, disaccordi, programmi non rispettati - questo tipo di cose - sono stati i piccoli conflitti nella vostra vita negli ultimi 40 giorni per poi proliferare in tutto il mondo. Vi siete dati un assaggio di ciò che sta per accadere, proprio come qualcuno si fa un vaccino antinfluenzale - si infettare contro il virus più potente che sta per arrivare.

Quest'anno sarà l'anno di un po' di dramma e un po' di trauma, cambiamenti e aggiustamenti, perché vi siete permessi di assaggiarli, vi siete vaccinati e quindi non ci rimarrete intrappolati per forza…sarete in grado di osservare senza restare intrappolati o incastrati nelle energie. Shaumbra, restate dietro il muretto e prendetevi cura di voi.

Facciamo un respiro profondo prima di iniziare la prossima parte.

Torniamo al 1965, faremo insieme un piccolo viaggio. La maggior parte di voi era già viva sulla Terra in quel momento. Se non lo eravate, tornate comunque indietro nel tempo con noi.

Il 1965... dopo cena, c'è una bella bambina che prega inginocchiata di fianco al letto. Sta pregandolo perché sua madre è in piedi e la osserva per essere sicura che dica le sue preghiere prima di andare a letto – “Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome...” Diamo un nome a questa ragazzina - chiamiamola Emma.  Emma è un'energia collettiva molto, molto reale ma molto collettiva di tutti gli Shaumbra. Alcuni di noi avranno quest’esperienza specifica, mentre altri saranno in grado di relazionarsi con Emma davvero molto bene. Sta pregandolo di fianco al suo lettino e sua madre la osserva, eppure Emma non risuona con questa preghiera. L’ha ripetuta centinaia, forse migliaia di volte e ha sempre l'impressione che sia una cosa vaga…non l'ha mai capita, ha imparato a memoria le parole ma non ne capisce il vero significato.

Eppure percepisce l'energia…in effetti prova paura quando recita questa preghiera, come se ci fosse qualcuno che la osserva e la giudica. Non le piace pregare, ma sua madre la obbliga e non si tratta solo di dover stare in ginocchio, né solo del fatto che vorrebbe fare qualcos'altro…quella preghiera ha sempre suscitato paura in lei – tutte le preghiere che sua madre la obbliga a recitare. Eppure Emma lo fa per rendere felice la sua madre, lo fa perché forse pensa che ciò potrebbe farla sentire meglio.

La vita è stata difficile: la madre e il padre di Emma hanno divorziato circa un anno prima, la situazione finanziaria è ancora più difficile ed Emma può percepire in sua madre una preoccupazione e una paura che non ha mai avuto. Sua madre è sempre stata sorridente, cantava e rideva mentre ora ci sono nuove rughe sul suo viso; la sua voce è diventata querula, non canta più. La madre di Emma ha dovuto prendersi cura di lei e dei suoi due fratelli maggiori, i quali comunque non devono più pregare. La madre di Emma era così stanca di discutere con loro di questo argomento... toccava ad Emma - lei pensava - assumersi la responsabilità di questo rituale delle preghiere per tutti i componenti della famiglia.

Al mattino la mamma di Emma si sedeva a tavola leggendo il giornale e bevendo il caffè e a Emma non piaceva neppure quella sensazione. Poteva vedere che sua madre era preoccupata di cose come la guerra; a volte parlava con calma agli amici di un attacco nucleare, parlava di cose come la politica e le persone importanti e i leaders che potevano essere uccisi. Emma percepiva in sua madre la pesantezza e la tristezza e non sapeva cosa fare.

Si sentiva come se tutto ciò riguardasse lei, come se lei portasse questo peso per il mondo intero - era solo suo. Non appena sua madre le diede il bacio della buonanotte e spense la luce chiudendo la porta e lasciando solo una piccola lama di luce - vedete, Emma doveva dormire con la porta leggermente aperta perché aveva paura del buio, ma non solo per questo; voleva avere la possibilità di percepire l'energia della madre perché era preoccupata per lei e per i suoi fratelli e per la sua famiglia e per il mondo - chissà se il mondo sarebbe stato lì la mattina dopo. Così, quando Emma andò a letto quella notte appoggiò la testa sul cuscino, tirò fuori la sua bambola di pezza Ann - che era la sua inseparabile compagna... e tenendo la bambola tra le braccia finalmente disse le sue vere preghiere.

Vedete, le altre erano le preghiere obbligatorie per far sentire meglio sua madre, ma nelle sue vere preghiere lei diceva: ” Caro Dio, io non so chi tu sia, ma non credo tu sia quello che ho appena pregato. Non so dove tu sia ma non credo tu sia molto lontano. Caro Dio, per favore prenditi cura del mio cane, Skip, perché io lo amo davvero e non sono sempre di sicura di sapere come prendermi cura di lui e caro Dio potresti prenderti cura anche dei miei fratelli perché sono stupidi - sono ragazzini e io mi preoccupo per loro. Caro Dio, mio padre sta per andarsene: ha trovato un’altra e sta per lasciare la città e io sono preoccupata per lui. Ti prenderesti cura anche di lui? E più di ogni altra cosa, ti prenderesti cura della mia mamma perché non credo che se la stia passando bene in questo periodo. Lei si preoccupa per me, ma io sono davvero preoccupata per lei. Caro Dio, prenditi cura del mondo perché io sono preoccupata anche per lui… sento delle storie e non sembra che al momento sia molto felice. Mi preoccupo per molte cose, Dio, di cui non posso parlare con le altre persone. Cerco di parlarne con la bambola di pezza Ann e lei mi ascolta ma non mi risponde; cerco di parlarne con Skip, il mio cane, ma lui vuole solo giocare. Parlerò con te. Sono preoccupata per questo mondo, non sono sicura di cosa dovrei fare…aiutami a capire perché questa notte il mio stomaco mi fa sentire strana. Non mi sento per niente bene, sento che sto per stare male. Non sono sicura di ciò che sta per succedermi e se tu mi ascolti, per favore fammi sapere, vuoi?”

In quel momento, Emma cominciò a girare su stessa nel letto. Teneva gli occhi chiusi e stringeva la bambola di pezza Ann, ma sentiva che il letto aveva cominciato a ruotare. Non osava aprire gli occhi perché aveva paura che ci fosse un mostro che stava facendo ruotare il letto mentre aspettava di divorarla e quindi non voleva aprire gli occhi, ma riusciva a percepire che tutto quanto stava ruotando sempre più veloce fino al punto in cui pensò di essere sul punto di vomitare ed urlare nello stesso momento, il che non è una buona idea. Fece un respiro profondo e disse: “Caro Dio, ho detto qualcosa di sbagliato? Ti ho offeso? Caro Dio, fai fermare questa giostra perché non penso di poterla sopportare più” e proprio quando stava per gridare e chiamare sua madre, la giostra si fermò. Sapeva di essere ancora sdraiata sul suo letto ma si sentiva diversa. Non osava aprire gli occhi di nuovo perché qualcosa era cambiato e lei non voleva vedere che cosa le era successo. Si sentiva del tutto diversa - non più come la piccola Emma di 10 anni, non per forza più vecchia ma più grande. Percepiva una luce calda in tutto ciò che la circondava e non si ricordava quand’era stata l'ultima volta che si era sentita così felice. Si sentì sollevata e nella sua mente chiese: " Dove sono?” E una voce disse, "Emma, sei qui con me. Tu sei con me." Emma si sentì un po' confusa, attraversò di corsa la mente cercando di mettere insieme tutti i pezzi, pensando a ciò che aveva detto e aveva chiesto ma le parole che le uscirono dalle labbra furono: "Adesso ho paura, ho paura e non sono sicura di cosa devo fare.” La voce disse: "Senti delle cose, stai percependo tua madre e altre persone intorno a te, ma non sei davvero tu."

Emma ci pensò su per un momento - non la Emma di 10 anni, ma una Emma espansa. Emma ci pensò per un attimo e poi disse alla voce: "Cosa dovrei fare adesso? " e la voce disse: "Esattamente ciò che stai già facendo…vivere sulla Terra, essere una ragazzina e godere di ogni giorno." Beh, Emma si fece un po' più di coraggio perché la voce era rassicurante e le dava conforto. Sapeva di averla già sentita da qualche parte ma non riusciva a ricordarsi dove. Disse alla voce: "Beh, cosa dovrei fare? Cosa mi accadrà? " e la voce disse: "Crescerai. Andrai a scuola - poi al liceo. Ti diplomerai con voti medi, ma otterrai il diploma." Emma intervenne dicendo alla voce: "Come mai sembra che io non piaccia agli altri bambini? Non riesco ad adattarmi. Perché mi sento così diversa dal resto dei bambini?” La voce fece un respiro profondo e disse: “Perché tu sei diversa dagli altri, hai scelto un percorso diverso, hai scelto un modo diverso. Non che non gli piaci, non ti capiscono. Non che tu abbia offeso qualcuno, ma li disorienti - anche tua madre si preoccupa per te.” Emma disse,” Che altro accadrà?”

La voce disse: “Ti sposerai presto, lascerai l'università. Dopo un anno di università, ti sposerai. Ti racconterai di voler tornare all'università, invece avrai un paio di bambini e passerai il tuo tempo allevandoli e quando sarai a metà della trentina tuo marito morirà in un incidente d'auto.” Emma ci pensò per un momento e disse, ”É questo che Dio vuole che mi accada?” e la voce disse: “No, affatto, questo è ciò che tu hai scelto, è ciò che hai scelto per te. Puoi cambiare in ogni momento ciò che vuoi, ma questo è ciò che hai scelto.” Emma chiese, ”Allora cosa succederà?” e la voce disse:” Ti sentirai disillusa, depressa e molto sola, ti verrà voglia di suicidarti. Nella tua vita vivrai molti, molti anni difficili.”

Emma pensò anche a questo, pensò a che strana scelta aveva fatto. Poi disse:” Ma ci saranno delle persone che mi aiuteranno, vero?” La voce disse: ” Non persone. Ce la farai da sola. Non ci saranno persone ma ci saranno angeli, ci saranno coloro che non si trovano in forma umana che ti ameranno e ti sosterranno e saranno lì per te, ma tu farai molte di queste cose da sola.” Emma fece un altro respiro profondo e contemplò il tutto... disse: “Poi cosa succederà?”

Allora la voce disse: ” Dopo che sarai uscita da questo periodo oscuro della tua vita, tutte le parti ed i pezzi cominceranno a riunirsi per te. Prima di tutto comincerai a ricordare perché ti trovi qui sulla Terra, comincerai a ricordarti perché hai scelto le esperienze che hai fatto, comprenderai di aver attivato queste esperienze non come una punizione ma per ottenere comprensione e compassione. In un certo senso capirai di aver portato queste esperienze nella tua vita mentre aspettavi - aspettavi il momento giusto e il posto giusto.”

Emma stava assimilando tutto. Non era sicura se fosse una cosa buona o cattiva. Poi disse alla voce: ”E poi?” e la voce disse: “Poi ritornerò per te…ci sarà un'altra conversazione come questa. Avverrà più o meno nel 1998, avverrà qualche cosa nella tua vita - non l'hai ancora scelto. Potrebbe essere un libro che leggerai, forse un amico con cui parlerai, potrebbe essere una situazione davvero terribile che accade nella tua vita. Forse un incidente automobilistico in cui finirai all’ospedale… non hai ancora deciso in che modo avverrà, ma quando avverrà io tornerò e ti parlerò; ci faremo quattro risate, spargeremo qualche lacrima sulla tua vita e poi saremo pronti per dare inizio alla fase successiva.”

Emma disse:” Perché non cominciamo ora? Perché dobbiamo aspettare fino al 1998?” e la voce: ”Perché il mondo non è ancora pronto, perché  sta avvenendo qualcosa con  energie di base che agiscono sulla Terra - i parametri di base che gli  umani adottano  nelle loro vite -  non è ancora  pronto e potrebbe non esserlo mai,

comunque. Potrebbe non succedere, potrebbe esserci una catastrofe sulla Terra, ma anche un movimento verso questo livello del tutto nuovo.” Emma fece una pausa e pensò anche a questo... disse,” Cosa succederà quando ritornerai a parlare con me nel 1998?”  e la voce: ” Ti ricorderò chi sei, perché sei qui e ti ricorderò tutti i potenziali del futuro.”

La voce continuò: ” Ti ricorderò che sei venuta qui - tu hai scelto di essere qui sulla Terra in modo da poter essere un creatore nella Nuova Energia. Potresti essere una delle prime a permetterne la manifestazione sulla Terra, a superare i discorsi e il pensiero - tu potresti essere una delle prime. Tu sei venuta qui sulla Terra per essere un creatore nella Nuova Energia, sei venuta qui a causa del tuo profondo amore e desiderio per l'umanità e anche per il tuo amore per te, per sperimentare questa incredibile apertura. Dopo il 1998 vivrai una serie di esperienze che ti addestreranno e t’insegneranno come essere un insegnante, come essere un creatore, come vivere sulla Terra e soprattutto come diventare un esempio, un leader e uno standard di riferimento per gli altri umani - essere la prima.” Emma pensò a tutte queste cose e stava cominciando a ricordare prima di tutto perché era qui. Disse: ” Quando ritornerai nel 1998 e  io vivrò la prossima parte della mia vita, sarò ancora da sola? Sarò ancora sola come mi sento adesso?”

La voce rispose: ” No, naturalmente no... io non ho parlato solo a te, ho parlato a altri 144.000. Non sarai da sola, avrai una famiglia - non una famiglia biologica e neppure una famiglia angelica…avrai una famiglia chiamata Shaumbra. Anche loro stanno vivendo le stesse cose che stai vivendo tu. Finirai per incontrarti con loro, unirai la tua energia alla loro restando sempre indipendente e unica. Unirai la tua energia alla loro per aiutarli ad attivare la prossima era dell'umanità, per aiutarli ad annunciare il tempo della Nuova Energia e i potenziali della Nuova Energia - il potenziale di superare la dualità, la guerra, di andare oltre la sofferenza, di essere in grado di curare il tuo corpo in un singolo istante, di integrare la tua divinitànella tua realtà. Quindi, no, mia cara Emma, non sarai da sola.” Emma fece un altro respiro profondo e contemplò tutto ciò, pensando, sentendo, ricordando tutto. Tutto le stava tornando e alla fine disse: ” Ti ringrazio per essere venuto qui questa notte. Tornerai domani notte e così potremo parlare di nuovo?”

La voce rispose: “No, non tornerò, non posso. Devi aspettare fino al 1998 perché io torni da te. Non ricorderai neppure che questa notte abbiamo parlato. Quando tornerai a letto  ti sveglierai con la  bambola di pezza Ann tra le braccia e non ti ricorderai che abbiamo parlato. Saranno anni lunghi e difficili per te ma io tornerò. Io tornerò e ti ricorderò della tua energia della famiglia di Shaumbra.”

Questa è la storia di Emma. La vostra storia, Shaumbra.

Shaumbra... Shaumbra non è una famiglia angelica, Shaumbra non è una famiglia biologica. Shaumbra non è un culto, una religione o qualcosa di simile. Shaumbra è un accordo - un accordo secondo cui sareste tornati e sareste stati tra i primi a entrare nella Nuova Energia. Voi provenite da famiglie spirituali diverse e ciò è una cosa unica per Shaumbra: alcuni di voi vengono dalla casa di Michele, altri da quella di Raffaele, altri ancora dalla casa di Gabriele lungo tutta la discendenza. Alcuni di voi rappresentano case multiple di arcangeli ma venite da famiglie diverse, posti e trascorsi diversi. L’unica cosa che vi accomuna tutti è che vi siete accordati per essere qui, per attraversare vite difficili, molto difficili prima di questa. Vi siete accordati per vivere una lunga attesa - difficoltà e dubbi di riuscire ad arrivare a questo punto ma Shaumbra, adesso noi siamo qui, ora noi siamo qui e siamo tornati a voi - una voce come quella che Emma sentì nel 1998, una voce che ha cominciato a parlare nell'agosto del 1999 e ha continuato.

Siete Shaumbra - nessuna domanda, nessun dubbio al riguardo.  In quanto Shaumbra siete qui - in questa vita - per espandere l'energia. Ci sono quattro cose da fare e la prima è espandere. Voi avete espanso le energie dal primo giorno in cui siete nati è questa la ragione per cui spesso non siete stati capiti: voi siete degli espansori e non dei contrattori; siete venuti qui per permettere all'energia di espandersi, non solo per crescere o per costruire - non solo per vibrare come fa la dualità ma per espandere. Fin aal vostro primo giorno di vita siete stati degli espansori - ecco perché non era necessario che vi capissero. Voi non avete seguito la strada come hanno fatto loro - voi avete seguito la vostra strada. Siete venuti sulla Terra anche per essere dei creatori e pochissimi umani lo sono…ci sono quelli che seguono, quelli che obbediscono e quelli che sopravvivono. La maggior parte sopravvive e basta, sono quelli che giocano i vecchi giochi karmici con se stessi e con quelli che li circondano e basta. Voi invece siete venuti qui per dire: “Io creerò”.

Questo è lo scopo originale, perché questo è ciò che un creatore fa - crea. Alcuni di voi sono rimasti bloccati in questa cosa ma stiamo lavorando con voi. Alcuni di voi non capiscono che cos'è un creatore. Voi combattete, ma state imparando e presto ne saprete molto di più.

Voi venite qui per vivere in questo tempo, per vivere. Ne abbiamo parlato alla scuola - il bisogno di superare la sopravvivenza e di vivere davvero, godendo sulla Terra proprio adesso. Potete dire tutto ciò che volete, potete filosofare su tutto ciò che volete: su Dio, sugli spiriti, su tutto ma a meno che non stiate vivendo sulla Terra incarnando lo spirito nel corpo e vivendo e godendovi la vita, ridendo con la vita e della vita, apprezzando ogni momento, non state vivendo. Sopravvivete e basta…sopravvivete 10 passi indietro nella dualità. Vuoi siete venuti qui per vivere e per fare da esempio agli altri su come vivere…è triste da dire, ma voi e io sappiamo che moltissimi umani sopravvivono e basta - non sanno perché sono qui.  Gestiscono un giorno, una cosa per volta. Voi siete venuti per mostrare loro come vivere e come provare passione.

Alla fine, Shaumbra, siete venuti per insegnare - è ciò che ognuno voi fa - essere uno standard di riferimento. Lo standard è un esempio - un esempio illuminante - e attraverso il suo esempio insegna agli altri. L'insegnamento può avvenire in una classe o anche solo camminando per la strada. Insegnare... lo standard è l'esempio che determina il nuovo potenziale per gli altri. Voi - come Emma - siete qui in questa Nuova Energia e non è stato facile.noi sappiamo che vi siete sentiti soli.

Molti di voi pensano che non sia stato neppure soddisfacente. Non siete ancora entrati nella passione ma in questo anno di Nuova Energia, in questo anno in cui siete il creatore, quella passione comincia ad arrivare…è diversa da ciò che probabilmente avete pensato sarebbe stata in termini umani, è diversa ma comincia ad arrivare.

Proprio ora ognuno di voi... ognuno di voi sta irradiando la propria energia e la aggiunge a quella di tutto il gruppo energetico di Shaumbra e la loro energia degli Shaumbra proprio in questo momento sta uscendo nel mondo e ci sono nuovi potenziali per chi la sta cercando, per chi sta pregando proprio adesso - non le vecchie preghiere superate ma le loro preghiere autentiche, per chi sta chiedendo e cercando aiuto e guida.

Proprio adesso state imparando come funziona l'energia. Ne parleremo di nuovo e più ampiamente in una prossima sessione - una nuova fisica dell'energia - che supera l'energia vibrazionale per entrare nell'energia espansiva, portando la Nuova Energia dentro la vostra vita proprio ora.

Nei prossimi Shouds parleremo in modo specifico di come entra quella Nuova Energia e di come potete lavorare con lei.

Oggi Metatron - la voce di Shaumbra - e le voci di tutti gli arcangeli vogliono tornare di nuovo da Emma e da voi in modo che possiate sentire di nuovo la loro voce.

E così è.

INS7 - DOMANDE&RISPOSTE

E così è, cari Shaumbra, proseguiamo con l’energia della giornata di Shaumbra.

Abbiamo scelto di parlare dell’energia di questa famiglia Shaumbra, perché anche a livello individuale continua a espandersi e a muoversi verso nuovi livelli. Vogliamo riconoscere il lavoro che avete fatto; vogliamo riconoscere come siete venuti in questa vita sapendo che avreste dimenticato il perché della vostra venuta; sapendo che avreste avuto molti lunghi giorni e notti di solitudine; sapendo che vi sareste sentiti diversi, unici ma soli - diversi da così tanti altri esseri umani - perfino dalla vostra stessa famiglia, in certi casi.

Siete venuti qui per un solo tipo di servizio spirituale, un servizio che non deve prosciugarvi per forza: può riempirvi e darvi. Siete venuti con un cuore, un’anima e un amore per l’intera umanità, per tutto il regno degli angeli e l’avete fatto sacrificandovi.   

Come vi ho detto in precedenza, questa non è solo un’altra vita: questa è LA vita - è la vita in cui integrate tutte le parti e vi muovete dentro la nuova energia. É la vita in cui spezzate le vostre vecchie barriere.

Esiste un insieme energetico Shaumbra che somiglia a un’energia individuale: nutre passioni e desideri, proprio come fate voi e la vostra anima. Ha il desiderio, la passione di espandersi, creare, fare esperienze e vivere e quest’energia Shaumbra ha avuto un’idea.  

Quest’idea ha avuto inizio ai giorni di Atlantide; la stessa idea è germinata di nuovo ai tempi del Cristo; è tornata in questa Nuova Energia e oggi siamo qui. Siamo davanti all’abisso: alcuni l’hanno attraversato, alcuni ci sono in mezzo, altri ancora sono ancora in piedi, sull’orlo. Ora l’idea è ricevere energia e mettere a fuoco - ora l’energia Shaumbra si sta manifestando sulla Terra.

Lo sta facendo in modi che alcuni di voi non avrebbero immaginato 1000 o 500.000 anni fa. L’energia Shaumbra si sta aprendo ed espandendo in modi che alcuni di voi non avevano capito, non avevano immaginato; non potevano pensare che sarebbe accaduto in questo modo perché esce dai confini, dai territori - ma sta avvenendo.

L’energia Shaumbra è quella di uno Standard, è quella che mostra la via, è quella dell’insegnamento. Questi sono i motivi fondamentali, basilari del perché voi siete qui, del perché state interagendo uno con l’altro, del perché vi radunate nel Centro - che non è un fabbricato ma un sito internet.

L’energia Shaumbra si sta manifestando sulla Terra. In parte è rifornita di carburante da quella che definite la Crimson Circle Energy Company che contribuisce a determinare la manifestazione del processo. Va anche a costruire ciò che chiamate il processo di rifornimento per portare avanti sulla Terra le vostre idee, individuali e di gruppo.

Negli anni a venire, il Crimson Circle e il Crimson Circle Energy Company aiuteranno gli Shaumbra a manifestarsi e a radicarsi sulla Terra. Questa non è una nostra creazione: è’ la vostra. É vostra.

Il Crimson Circle e Shaumbra assisteranno perché avete scelto così.  Si tratta di andare ad assistere altri nel passare nella Nuova Energia, si tratta di contribuire a creare il carburante, il metodo e l’obiettivo per invenzioni che abbiano il potenziale di cambiare letteralmente il mondo. In particolare, invenzioni che hanno a che fare con l’energia, con la medicina, l’educazione e il business. Voi lo state facendo accadere.

Shaumbra, perfino tra voi, in questo gruppo di umani, ci sono disaccordi. Ci sono modi diversi di fare le cose e che sono appropriati.  A proposito, è arrivato il momento di lasciare che le energie collidano ma si tratta anche di stare al di fuori dei drammi e capire che nella collisione, nel rifondere entrambe le energie c’è un potenziale enorme, meraviglioso.

È tempo di incarnare tutto ciò, è arrivato il momento di farlo entrare. Non di entrare nel dramma, in certi blocchi, non di essere sopraffatti dalle sfide ma di lasciare entrare tutto questo. Sta accadendo sulla Terra proprio ora e voi ne fate parte. La voce torna oggi per ricordarvelo, per ringraziarvi e per onorarvi.

Oggi ci piacerebbe ricevere domande specifiche su Shaumbra. Sappiamo ch  a volte ci sono domande o pensieri personali, ma oggi è la giornata di Shaumbra, quindi  abbiamo chiesto che tutte le domande, sia scritte che dal vivo, siano relative agli Shaumbra - all’energia, alla famiglia, su dove sta andando, a come può essere facilitata al meglio. Continueremo il prossimo mese con le domande e risposte, ma per oggi restiamo focalizzati sugli Shaumbra. Cominciamo.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (letta da Linda da Internet) Ho abbreviato la domanda che chiede informazioni sul workshop che si terrà in Israele e gli Shaumbra di Israele e del perché devono essere li di persona piuttosto che aspettare il CDs, e come si sta muovendo l’energia Shaumbra in Israele?

TOBIAS: Molte domande in una, ma c’è una ragione interessante per cui abbiamo scelto di discutere la Tecnologia Standard in Israele - è abbastanza ovvia. Se possiamo iniziare in uno dei posti di maggiori sfide e collisioni al mondo, se possiamo lavorare con ogni Shaumbra che si occupa di questo tempo e possiamo creare la Tecnologia Standard, ciò avrà il potenziale di energie profonde per il popolo che ci vive, per la terra di Israele e per gli altri. Sì, certo, puoi anche ascoltare i CD in un secondo momento. Non è necessario che sia lì di persona, ma fino a questo momento non abbiamo lavorato fuori. Onoriamo tutti coloro che verranno, portando la loro energia ma sappiamo anche che gli Shaumbra di tutto il mondo invieranno la loro energia verso quel gruppo molto sacro e speciale.

SHAUMBRA 1: A proposito degli Shaumbra in Israele nell’insieme?

TOBIAS: Aspetteremo di discuterne in base ad alcune cose di cui vogliamo parlare con il gruppo, mentre siamo lì, quindi aspetteremo quel momento. Aspetteremo.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2: (una donna al microfono) Salve Tobias. Sono molto felice di iniziare con lo Shoud la scuola di Ohamah che sto per frequentare. Sono nervosa perché sono la prima… bene, sono davvero lieta di essere la prima oggi.  Sono spaventata, ma la mia domanda riguarda la salute. Ultimemente ho avuto problemi di salute - mal di testa, di schiena ed emorragie. Voglio solo sapere se sono problemi come Shaumbra o è solo cosa mia.

TOBIAS: Noi ti chiediamo - cosa scegli che sia? Questo non è per forza un problema Shaumbra ma è una tendenza Shaumbra. C’è una tendenza a caricarsi di tutte le energie circostanti e ad accettarle come proprie.  In questo momento hai la possibilità di accettare se sono tue o se non lo sono. Noi abbiamo la nostra opinione in merito alla loro provenienza e te ne daremo pochi accenni.

Dai uno sguardo alla tua situazione lavorativa e ad alcuni cambiamenti che stanno avvenendo in questo momento. Dai uno sguardo al tipo di business in cui sei coinvolta e a quante energie riversi in questo business – energie di bisogno, di salute o, in questo caso particolare, mancanza di salute.

Nel tuo luogo di lavoro sta prendendo piede una dinamica terribile - è il primo problema che ti sei accollato. Tu l’hai mascherato e pretendi che sia il tuo. Non vuoi nemmeno vedere che è un problema di lavoro, perché alla base di ciò che abbiamo detto qui, mia cara, c’è che è arrivato il momento che lasci quell’ambiente ma tu non vuoi vederlo perché hai paura del passo successivo. Tu hai montato ogni dubbio potenziale sul perché non puoi lasciarlo ma tu lo sai e io lo so che è arrivato il momento di muoversi.

Ciò che stai facendo ora è assorbire tutte le energie della società con cui lavori; assorbi l’energia di alcuni amici non-Shaumbra che ti stanno buttando addosso dei carichi pesanti. Non lo fanno coscientemente, ma a livello energetico sanno che possono farlo.

Ti stai ancora accollando alcuni dei problemi che riguardano quella che definiamo la ferita di Iside - al momento, nell’area in cui vivi le energie di Iside sono molto in conflitto perché questo è stato uno dei centri di Atlantide dove c’è stato un lavoro energetico molto antico e difficile - tutta la questione della ferita di Iside - quindi stai letteralmente assorbendo ciò da ogni cosa che ti circonda. Tu, come altri Shaumbra, sei molto empatica - assorbi molto, sei come una spugna. Assorbi tutto ciò che hai intorno e poi hai un modo meraviglioso di farti carico di questi problemi come fossero tuoi - fingi che siano tuoi.

Non sono tuoi, non lo sono proprio. Ora puoi combattere su questo punto e io perderò. Puoi smettere di accollarteli o puoi prendere una decisione proprio qui, tra questo bellissimo gruppo di Shaumbra e con questo bellissimo fuoco – ero seduto nel fuoco prima di avere dei momenti magnifici…io posso farlo, tu no!

Tu puoi fare una scelta. Puoi decidere - no, questi non sono problemi miei e io non ho bisogno di trattenerli ancora nel mio corpo fisico; poi non pensarci più, non te ne preoccupare - respira e basta. Lascia che nei prossimi giorni Ohamah faccia ciò che sta facendo con te e non permettere ancora che questi problemi siano tuoi. Ti devo chiedere, li vuoi?

SHAUMBRA 2: No.

TOBIAS: Vedi nessuna necessità di averli?

SHAUMBRA 2: Assolutamente No.

TOBIAS: Perché te ne sei fatta carico?

SHAUMBRA 2: Perché sono un po’ scema?

TOBIAS: Veramente è perché tu ami molto e perché…c’era un’altra parte della storia di Emma che non abbiamo raccontato a causa del poco tempo, ma Emma ha sempre sentito di avere avuto più degli altri e non intendiamo in modo egoistico. Lei poteva accollarsi di più - più emozioni, più dolore e più difficoltà - quindi si è fatta carico dell’energia di sua madre, di suo padre e di suo marito che è morto e di tutti gli altri.

Se n’è fatta carico come se fosse la sua croce da portare, ma i giorni del portare le croci sono finiti. Tutto ciò è accaduto 2000 anni fa, oggi non fatelo più.

Tu hai ancora un cuore e hai ancora un’anima anche se non ti carichi dei problemi altrui. Come Standard da Nuova Energia - non diventerai un vero Standard se sei frammentata. Questi non sono i tuoi problemi. Li stiamo osservando tutti - io e Metatron e gli altri - proprio ora.

Non sono problemi tuoi, quindi per prima cosa puoi lasciarli andare facendo una scelta - riconoscere che non sono tuoi. Questo fa di te una persona meno premurosa? No, fa di te uno Standard, perché ora puoi mostrare agli altri come i loro problemi non sono i tuoi. Puoi mostrare agli altri come liberarsi di pesi che non appartengono loro.

Quello che hai è un lavoro – fai una scelta per lasciarlo andare e l’energia comincerà a muoversi. Puoi facilitare gli amabili movimenti pieni di grazia dell’energia con la respirazione - la respirazione regolare. Puoi facilitare la liberazione dell’energia fuori dalla coscienza e dal tuo corpo attraverso esercizi leggeri come camminare o fare yoga - muovi il corpo e basta. Tra l’altro, ogni volta che non ne puoi più di qualcosa, - di un problema o altro - fà qualcosa di fisico per esprimere movimento e per fare in modo che le energie si muovano nel corpo.  Se vuoi smuovere l’energia – non un esercizio duro ma leggero - ciò permetterà a tutte le cose dette di uscire dal tuo corpo e quando accadrà non andranno da qualcun altro, non gli si aggrapperanno addosso per farlo ammalare o stancare. Quest’energia torna al suo naturale stato di purezza e più d’ogni altra cosa, permette a quest’energia di non tornare al vecchio mondo duale ma ha il potenziale per dirigersi ed essere elaborata dalla Nuova Energia. Questo è un altro argomento che oggi non tratteremo, ma fà qualcosa che permetta a quest’energia di muoversi.

Se non fai qualcosa – se fai solo la scelta e poi non fai gli esercizi di respirazione e non fai movimento fisico l’energia uscirà da te ma in un modo poco garbato o piacevole. Questo processo durerà circa un mese e mezzo - non devi spingere, non devi forzare ma solo permettere il processo naturale. Nei prossimi giorni farai molte di queste cose alla scuola di Ohamah - ecco quindi una splendida opportunità per lasciare andare l’energia. Non ti dona, cara. Grazie.

SHAUMBRA 2: Grazie tante, Tobias.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (da internet letta da Linda) Questa domanda ne contiene diverse. Qualche mese fa durante le domande e risposte, dicesti a una signora di annunciare il suo corso e che così facendo sarebbe cominciato bene. Io l’ho fatto e sono due anni che aspetto di tenere un corso.

Non una telefonata, nessuno studente. Cos’è successo? Ho creato nella Vecchia Energia? Sono davvero pronta? Sono un’insegnante, perché ora non so proprio chi sono e con il centro che ho creato la porta si è chiusa su di me. Ti prego dimmi che cos’è successo.

Sono sul sentiero giusto? E se c’è Saint-Germain, se ho bisogno di un calcio che sia così purché arrivino i cambiamenti. Sono pronta… ti prego sii chiaro. Fammi capire.

TOBIAS: Nello Shoud di oggiabbiamo parlato di molti problemi, perché la tua energia era nello Shoud. Abbiamo parlato di abbandonare le aspettative, o più esattamente ciò che ci piacerebbe e come dovrebbe manifestarsi. Abbiamo parlato del cominciare qualcosa, cosa che hai fatto, e poi permetterti di vivere una esperienza di insegnamento. Talvolta - come dire - ci saranno diverse spirali di energia prima di evolversi al livello che è il migliore in cui è necessario andare.

Tu hai un’aspettativa riguardo al numero di studenti. Ci hai pensato su - non ridete, Shaumbra - hai pensato di tenere un corso senza studenti? Ora potete ridere. Questa è una aspettativa e il fatto che tu lo stai facendo è un fatto importante mentre il fatto di avere aspettative lo limita e lo blocca. Sei sicuramente sul sentiero giusto e hai messo in moto l’energia. Hai completato l’intero processo della passione e del desiderio con l’idea e ora ti trovi al punto dell’abisso. Tu stai mettendo energia nel progetto, ma ora ti chiediamo di lasciare che si manifesti in diversi modi.

LINDA: Ha detto, dammi un calcio.

TOBIAS: Quello è Saint-Germain, io sono Tobias. Questo non è il traguardo finale per te - tieni la mente e il cuore accesi e sii in un certo modo. Se lo permetti si evolverà; mantieni con gentilezza la concentrazione, inserisci l’energia proprio come io ora inserisco energia in Sam. Metti energia in questo corso e osserva quali altre cose si sviluppano. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (una donna al microfono) Salve Tobias, sono felice di essere con te oggi, con voi tutti. Non so bene che domanda ho. Ho lavorato con la kinesiologia per 15 anni e ora percepisco una sorta di cambiamento in questo lavoro. La kinesiologia è basata sul corpo e il corpo fornisce una risposta.  A volte sento che se chiedo al corpo di dare una risposta non è giusta, così vorrei sapere cos’ha a che fare con la Nuova Energia?

TOBIAS: Certo. La kinesiologia, più di ogni altra cosa, mostra come lavora l’energia, come lavora la mente e come le due cose lavorano insieme - ma ha i suoi limiti. Di base i limiti sono sistemi di credenze mantenuti sia dal terapista sia dal paziente. I suoi vantaggi sono stati che ha aperto molti esseri umani alla comprensione che c’è qualcosa oltre i sistemi di misurazione elettronica - i sistemi di misurazione delle energie.

Ti giro la domanda. Qual è la prossima evoluzione di un sistema di misurazione energetica che supera l’elettronica, la kinesiologia e tutte queste cose? Come può contribuire a percepire e capire l’energia? I suoi cicli, le sue onde, la sua quantità o forza e la sua capacità di muoversi espandendosi? Qual è il prossimo livello? Ti pongo questa domanda.

SHAUMBRA 4: Ho realizzato che il mio corpo risponde nel modo sbagliato quando sento che non è questo- quindi riguarda il sentire.

TOBIAS: Certo, e noi non tenteremo di rispondere alla domanda oggi. La poniamo a te e a tutti gli Shaumbra - prendete in considerazione il prossimo modo di comprendere o misurare – forse misurare non è appropriato – ma quantificare le basi dell’energia. Avrete bisogno di un po’ di gnost. Non è una risposta che verrà fuori subito, perché coinvolge non solo l’osservazione degli attributi della Vecchia energia ma quella degli attributi della Nuova energia che al momento tende ad essere un poco elusiva - ecco perchè ci troviamo in una situazione gnost. Considerando i potenziali disponibili, possiamo dire che esiste un altro meraviglioso sistema oltre la kinesiologia. Grazie.

SHAUMBRA 4: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5: (da internet letta da Linda) C’è qualcosa che vorrei capire e che vorrei che spiegaste. Perché Tobias, Saint-Germain, Kuthumi – tutti voi – usate tante parole? Dov’è finita la semplicità nella chiarezza? Voi dite che parlate tramite noi Shaumbra. Sento salire l’irritazione e perdo interesse ascoltando o leggendovi a causa di questi lunghi discorsi senza fine. Perché pensate che abbiamo ancora bisogno di così tante parole per ascoltarci e comprenderci? Apprezzerei moltissimo se andaste più in fretta e direttamente al punto. Il mio più sincero desiderio è che la semplicità cresca sempre di più. Grazie.

TOBIAS: La risposta è contenuta nella tua domanda. Quando tu diventi succinto noi diventiamo succinti. Lo Shoud è il riflesso di Shaumbra.

Se andate avanti ripetendovi e perdendo preziose energie, noi possiamo solo rispecchiare questo per voi. Allo stesso modo noi diventiamo molto succinti perché voi siete molto succinti.

A un livello più pratico, scaricare una certa quantità d’energia richiede una certa quantità di tempo. Non sono solo parole e informazioni che passano attraverso Cauldre ma anche una certa quantità d’energia. Questo è il trucco… mentre suona la musica, noi scarichiamo tutte le energie dello Shoud. Non abbiamo niente a che fare con la canzone e sappiamo che alcuni di voi non amano la musica. Questo è come - Cauldre, le cose che loro non ti dicono…

Nello Shoud tutto e tutte le sue energie vengono scaricate durante l’esecuzione della canzone, quindi forse arriveremo al punto in cui ci siederemo insieme e ascoltando una canzone di tre minuti avremo scaricato tutte le energie. Non ci siamo ancora, perché scaricare le energie richiede un tempo compreso tra circa 56 e 92 minuti per dipanare le informazioni del gruppo. Tendete ad ascoltarlo con le orecchie fisiche e poi dibattete a lungo su ciò che è stato detto davvero.

Tutti quelli che scrivono il messaggio sul forum su che cosa è stato detto nello Shoud sbagliano in modo totale. Quella che viene comunicata è energia: non c’è niente da intellettualizzare o da dibattere. Non si tratta di parole, si tratta di energia. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (una donna al microfono) Salve Tobias, grazie per la bellissima musica. Vorrei chiederti qualcosa a proposito della mia ragazza. Si sta opponendo moltissimo alla gioia della vita e vorrei sapere come posso sostenerla nella sua scelta. Ogni volta che mi espando lei resiste, come quando vengo a un seminario. Mi piacerebbe sapere come aiutarla.

TOBIAS: Certo. È un po’ difficile, entriamo in tante dinamiche tra due persone, le dinamiche del bisogno d’amore e quello di rispettare le aspettative dell’ambito familiare.

Ogni volta che indaghi nella tua passione, nel tuo insegnamento e nel tuo lavoro, lei sente una separazione maggiore. Ciò determina da parte sua un certo risentimento e sta per tagliar fuori la famiglia e non solo per la sua sicurezza e il suo star bene, ma la famiglia a lungo termine. Questo è il motivo per cui c’è stata resistenza.

Quando la famiglia - come dire - si dissolve nell’unione creata è possibile provare risentimento perché ti fa sentire come se tu avessi provocato con la tua autosufficienza bisogni e desideri e quindi non ascolti dei bisogni della famiglia.  Se consideri la storia di Emma - la storia di come sei venuta sulla Terra e cosa volevi fare - tu sapevi che saresti stata nella relazione per un tempo limitato. Sapevi di avere delle passioni che erano conosciute da chi avrebb fato parte della tua vita.

Anche tramite lei tu senti le tue preoccupazioni, le tue paure nel fare questo lavoro anche se sei molto forte. Sei molto carismatica nel lavoro che fai ma attraverso di lei in realtà vedi il riflesso dei tuoi dubbi.

Non si tratta di porre ancora l’attenzione su di lei, come forse puoi pensare; preoccuparti per lei non è la cosa più appropriata - preoccupati dei tuoi bisogni. In un certo senso, una volta che smetti di usare lei come meccanismo per guardare te questa tensione si alleggerirà. Sappiamo che questo sentimento di tensione e rabbia non è permanente e che sta per muoversi. Non è una cosa permanente.

SHAUMBRA 6: Grazie.

TOBIAS: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (una donna al microfono) Salve Tobias, credo di dover riformulare la mia domanda, perché sono stata un po’ sorpresa quando hai chiesto di farla per Shaumbra. Voglio parlare per tutte le madri, le giovani madri della comunità Shaumbra. Come può una madre capire come andare d’accordo con i figli che hanno bisogni speciali? Io sto passando un brutto momento specialmente con i medici che mi dicono che esiste una curva che sale e che mio figlio non l’ha ancora raggiunta. Ha uno sviluppo ritardato e pareri medici dicono che potrebbe essere questo o quello e io sono così in disaccordo con loro! Non vorrei finire come i genitori di Sam, che essendo in confusione, oh Dio, tu sai cosa è successo! Voglio essere più accorta e più cosciente come genitore. Come posso aiutare i miei figli?

TOBIAS: Certo, guarda in che modo brillante hai girato la domanda in senso Shaumbra perché è anche un problema Shaumbra e non solo tuo.

Potrebbe essere una risposta molto lunga. Forse dovremmo metterla in una canzone e scaricarla in quel modo, ma al momento il sistema educativo e il sistema medico sono il riflesso o il fondamento della coscienza. Entrambi sono molto bloccati e sì c’è questo tipo di coscienza di massa per cui si fa pressione per fare le cose in un certo modo, usando standard di riferimento molto mentali o come dici tu curve e dove mettere il bambino - in che categoria, in quale gruppo. Tutto questo noi lo chiamiamo Vecchia Energia - è tutto molto mentale. Non stimolano o motivano il bambino con bisogni speciali: cercano solo una posizione confortevole dove metterli. Non c’è nessun vero tentativo di lavorare con i loro problemi e lo stesso avviene nella medicina e in molti altri ambiti nel mondo odierno.

Una delle cose che Shaumbra farà nei prossimi anni, per merito della sua magnificenza, poiché ha trovato un modo per manifestare la Nuova Energia sulla Terra è un nuovo sistema educativo Shaumbra che uscirà da questo gruppo, da tutto il lavoro che state facendo e verrà fuori dal combustibile che metterete insieme. Si sta sviluppando un intero nuovo metodo di insegnamento per bambini che incorporerà ogni aspetto – la gnost, la mente, lo spirito e il corpo. Sarà sviluppato dagli Shaumbra, non da noi. Noi lo sosteniamo, non lo sviluppiamo per forza noi.  Ciò fornirà alcune chiavi di risposta alle cose di cui hai parlato. Nell’area del campo medico lavoreremo moltissimo con l’energia della Tecnologia Standard per mostrare che non si sostituisce la medicina, ma i vecchi concetti di guarigione. Shaumbra lavorerà insieme con la medicina, così non si manifesterà una resistenza schiacciante da parte della comunità medica, ma solo una grande resistenza.

SHAUMBRA 7: Lo so. So tutto in proposito.

TOBIAS: Ciò che chiedi è: si sta mettendo in piedi un nuovo sistema e verrà dagli Shaumbra? Arriverà dagli Shaumbra disposti a essere creatori, che vogliono essere spostatori ed espansori d’energia e che vogliono fare gli insegnati.

Proprio ora tu diventi un'insegnante per i tuoi cari e la miglior cosa da capire è che devi ancora lavorare nel sistema della Vecchia Energia producendo contemporaneamente un modulo di Nuova Energia. Fondamentalmente il modulo sarà il tuo ascolto, il tuo sentire i bisogni del bambino e comprendere che, mentre devi ancora conformarti a certe cose tipiche della coscienza di massa, puoi superarla. Tu non sei più attaccata a quel sistema.

Ti ricordiamo anche di aver presente che questa è una situazione in cui la tua gnost personale gnost può iniziare a venire fuori con risposte nuove. Ora hai tutti gli ingredienti di fronte a te e si tratta solo di applicare l’energia di gnost per sapere come usarli nella Nuova Energia. Sappiamo di non aver risposto in modo specifico alla tua domanda -  ne comprendiamo l’intento ma è un soggetto molto ampio.

SHAUMBRA 7: Okay. Grazie tante per il tuo amore e la tua saggezza.

TOBIAS: Grazie.

LINDA: Te la senti di rispondere ad altre due domande?

TOBIAS: Va bene.

DOMANDA DA SHAUMBRA 8: (un uomo al microfono) Tobias, voglio confermare qualcosa che hai detto prima. C’è umorismo nella morte e vorrei darti una piccola conferma. Mio padre ha scelto di transitare domenica scorsa e sono stato abbastanza fortunato da essere lì durante il processo. Aveva fretta di andare, ha tentato più volte di scendere dal letto ed era piuttosto buffo perché era molto malato e mi chiedevo perché volesse portarsi dietro quel vecchio corpo staco.  In ogni caso…

TOBIAS: Detto tra noi, non era un tentativo di portarsi dietro il vecchio corpo. Era un tentativo di uscire fuori dal corpo, di lasciare il corpo fisico ma poichè era ancora molto connesso allo spirito si muovevano insieme.

SHAUMBRA 8: Ok. Siii, ha tentato davvero di scendere dal letto diverse volte.

TOBIAS: Stava cercando di uscire dal corpo - cercava di andarsene.

SHAUMBRA 8: Bene, questa è una buona cosa.

TOBIAS: Siii.

SHAUMBRA 8: Era un tipo semplice, mi preoccupo che non si sia perso dopo essere trapassato. Vorrei essere sicuro che stia bene lì e che ci si prenda cura di lui.

TOBIAS: Per te trasformerò questa domanda in una domanda Shaumbra. Molti Shaumbra si preoccupano per chi è trapassato, specialmente dopo aver avuto una più ampia comprensione di ciò che accade davvero quando si va oltre. Non è una situazione di paradiso e inferno, grazie a dio. Non è inteso come gioco di parole, ma non si va dall’altra parte vivendo situazioni estatiche. Fondamentalmente ti porti dietro ciò che hai. Ci sono quelli talmente fortunati da avere un dreamwalker che li guida e quelli che hanno la fortuna di avere un essere illuminato che è lì – in particolare dove eri tu – che è lì per dare conforto e gioia. Tu non hai fatto ciò che farebbe un dreamwalker normale, ma la tua energia l’ha aiutato ad arrivare all’altro lato. A proposito, il trapasso è stato buono ma quando questo tuo caro è trapassato, è stato immediatamente salutato da - bene, c’era un cane e c’erano diversi…ci stanno chiedendo di non dare troppi dettagli…diversi altri che aveva conosciuto durante questa vita. Non è stato difficile, per così dire. Non è arrivato al Ponte dei Fiori, ma ora non ha importanza.

SHAUMBRA 8: Bene. Va bene, grazie.

TOBIAS: Stai facendo bene. Ci vorranno circa quattro mesi prima che si presenti a te. Ora deve svolgere altre attività.

SHAUMBRA 8: Non vedo l’ora. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9: (una donna al microfono) Salve Tobias. Come esperto del nuovo business e in conformità con il mio lavoro, sono assolutamente in anima e ho una grande forza. Lo so, ho una grande esperienza come sanno molti Shaumbra. Sono confusa in merito ai miei nuovi progetti di business ma in qualche modo sento che ci sono vicina. Ho sempre questa sensazione e mi chiedo se c’è un qualche tipo di paura che non vedo o non sento - cosa riguarda tutto ciò? Perché non vado e lo faccio?

TOBIAS: Trasformerò anche la tua domanda in una domanda Shaumbra. Il navigare nella creazione è molto importante e porterà a galla tutti i vostri problemi. Li fa affiorare con uno scopo, perché un vero creatore non vuole trascinarsi dietro tanti problemi, quindi al momento di mettere in piedi la tua nuova attiva, la tua energia creativa, ciò porta a galla energie come paura, incertezze e domande su di te.

Un tempo, nel mondo della Vecchia Energia, sarebbe diventata una battaglia a tutto campo e tu avresti tentato, come dire, di psicanalizzarci su, di dirti di non guardare le tue paure, di essere forte e positiva. Tutto ciò di base è un lancio di dadi perché non hai indirizzato l’energia - stai solo tentando di travestirla, di candeggiarla. Sebbene il creatore senta queste energie, il creatore comprende che sono vere, reali e presenti che queste energie di paura, trepidazione o preoccupazione non devono essere negative e non devono fermarti. In realtà lavora in congiunzione con i creatori. La paura è solo energia.

L’incertezza è solo energia. Non devi tentare di riconvertirla o cambiarla.  Riconoscile e basta, invitale nella tua creazione, porta dentro l’incertezza e poi guarda cosa accade. Osserva come proprio come ridi della morte, guarda le cose in un modo del tutto nuovo, come quando fai un seminario senza persone. Osserva cosa accade quando fai entrare queste energie, perché finiranno per sostenere la tua navigazione creativa.

Tu sei il capo, quello che guida e dirige. Tu fai entrare queste energie che invece di sopraffarti o arrestarti si riorienteranno, si riconvertiranno diventando un vero supporto. É una cosa meravigliosa. Non aver paura della paura, davvero.

E con questo, Shaumbra si è fatto tardi. La voce di Cauldre si è esaurita. La vostra energia è alta e perciò questo è un posto magnifico. Se avessimo una canzone, la suoneremmo per scaricare ancora una volta l’intera giornata per voi.

E così è.