SHOUD 04 - CHE COSA VI NUTRE?

La Serie della Chiarezza

SHOUD 4 - CHE COSA VI NUTRE?

presentato al Crimson Circle il 5 novembre 2005

E’ così, Shaumbra, che ci riuniamo ancora una volta in questo spazio bello e sacro, nell’energia che abbiamo creato insieme… l’energia in cui fondiamo la dimensione umana in cui vivete con lo spirito e le dimensioni celesti in cui viviamo noi … questo tempo prezioso, una volta al mese del vostro tempo umano quando ci possiamo sedere insieme in questo spazio. Sembra che sia passato solo un momento da quando abbiamo lasciato il Centro Servizi Shaumbra. Forse da allora. sono accadute tante cose nella vostra vita; a noi è sembrato solo un breve momento da quando ce ne siamo andati, da quando abbiamo interrotto l’ultimo Shoud ed eccoci qui di nuovo, a condividere questa bella energia e questo momento bello e meraviglioso.

Io, Tobias, amo questi pochi momenti in cui la vostra musica suona. Stiamo facendo alcuni aggiustamenti nelle attrezzature e amiamo questo momento in cui la vostra musica suona: è il momento in cui io, Tobias, posso parlare a ognuno di voi con grande facilità.

Noi scherziamo e ridiamo, parliamo di ciò che è successo ultimamente nella vostra vita. Stiamo preparando l’energia per la giornata, per i nostri ospiti che arriveranno per lo Shoud che faremo ma è rilassante quando possiamo chiacchierare un po’ e basta.

Ora l’energia sta andando; forse potete sentirla l‘energia di questo Shoud che ora si sta muovendo e voi state aiutando a muoverla. Ora le cose stanno andando … sì, davvero.

Una delle cose che chiedete a tutti noi, dalla nostra parte… ci chiedete: “Qual è il messaggio che gli Shaumbra vogliono sentire? Tobias, perché entri qui? Che cosa volevano gli Shaumbra che fosse ricordato loro, più di qualunque altra cosa, proprio ora? Perché facciamo questi Shouds?”

Shaumbra, la risposta è alquanto deliziosa e semplice. Molto di ciò che abbiamo da dirvi – molto di ciò che avete da dirvi in questi Shouds, se rileggete quelli degli ultimi cinque anni – vi renderete conto che ciò che vi stiamo dicendo è che avete il permesso di essere voi stessi. Questo è davvero il messaggio centrale di tutto: avete il permesso di essere chi siete.

Avete il permesso di scoprire parti di voi che sono rimaste latenti per molto tempo, avete il permesso di essere un Divino Umano che esiste su una Terra che è molto dualistica. Avete il permesso di entrare nella Nuova Energia a modo vostro.

Avete il permesso di esprimervi e non avete bisogno di un permesso da parte nostra. E’ un permesso da parte di voi di essere chi siete, di essere tutto quello che siete.

Ora, ciò sembrerebbe molto semplice e molto evidente, ma è molto più complesso. Vedete… la maggior parte degli umani non si dà  il permesso di essere chi è, si definisce dentro a una certa gabbia, a una certa serie di credenze di vita e segue solo quella. Nessuno è  davvero tutto quello che è: tutti si definiscono in modo molto stretto e rigido mentre voi, Shaumbra, volete il permesso per uscirne. La maggioranza degli umani è centrata solo su questa particolare vita, su quest’identità specifica.

Voi invece avete detto: “Vogliamo il permesso di andare oltre, di scoprire non solo questa vita ma tutte le vite.” Volevate il permesso di scoprirvi tra le vite, volevate il permesso di scoprirvi come essere spirituale oltre  che come essere umano. Volevate il permesso da voi stessi di superare i limiti, tutte le vostre regole, tutti i regolamenti e tutti i criteri creati dagli altri per voi. In verità è proprio ciò che vi stavate chiedendo in questi Shouds: il permesso di essere Dio anche in questa vita.

Ecco perché è una tale gioia per tutti noi venire qui, condividere questo tempo con voi e incoraggiarvi in ogni modo a essere chi siete. A volte è difficile, perché il mondo non è pronto per voi e a volte voi non siete pronti per voi stessi. A volte il livello di cambiamento che dovete affrontare per scoprire il Sé è talmente grande che avete delle difficoltà a stare al passo con tutto il corpo, la mente e lo spirito.

Sapete, prima o poi ogni umano – ogni umano – dovrà fare quello che voi avete fatto: dovranno darsi il permesso di vedere il loro Sé intero. Nessuno può continuare a nascondersi, niente può stare nell’oscurità, dietro ai muri e alle barriere che sono stati costruiti. Prima o poi ogni umano e ogni angelo dovrà scoprire il proprio sé totale, dovrà fare ciò che voi avete fatto.

Datevi il permesso di essere chi siete. Sembra semplice, sembra così logico ma Shaumbra, è una delle cose più impegnative e difficili che mai farete. Richiede fiducia, richiede che siate sinceri con voi, richiede che osserviate voi stessi e persino le parti che non avete voluto vedere.

Quindi vi onoriamo e vi applaudiamo per ciò che state facendo… dandovi il permesso. Oh, a volte, sapete, sbattete contro il muro; a volte cadete, a volte non vi sentite necessariamente a vostro agio…ma lo fate ugualmente.

Vi state dando il permesso. Qualche volta può sembrare che questo programma - darvi il permesso di essere chi siete - non abbia alcun successo ma considerate un attimo come giudicate il successo. A volte vi sembrerà di non riuscire a farlo perché vi misurate con metri di misurazione vecchi. Misuratevi con il vostro livello più elevato - col vostro livello divino - guardate voi e ciò che state facendo attraverso gli occhi divini invece che attraverso gli occhi umani e comincerete a capire l’enormità di ciò che state facendo.

Noi vi dedichiamo un’enorme quantità delle nostre energie. Volevamo dire “tempo” ma il tempo è piuttosto irrilevante, vero? Vi dedichiamo una quantità straordinaria delle nostre energie perché in questo momento della vostra vita ne avete bisogno. Avete bisogno di questo tipo di riunioni e avete bisogno della prospettiva dall’altro lato, quella che noi possiamo fornirvi. Vi dedichiamo enormi quantità di energie perché è talmente importante!

Sappiamo che qualche volta pensate che il lavoro che state facendo stia avendo molto poco effetto ma ripetiamo, se poteste vederlo attraverso gli occhi divini capireste come state sfondando barriere di coscienza, come state muovendo l’energia e la vera importanza di ciò che state facendo. Non c’è bisogno di condurre un paese o una nazione per fare un lavoro incredibile a livello spirituale; non c’è bisogno di essere un direttore generale in una grande azienda per avere un effetto sul mondo. Non c’è bisogno di essere un prete o un rabbino per fare la differenza nella vite delle persone - potete essere Shaumbra e avere un impatto magnifico sul potenziale di coscienza e non solo in questo regno ma in tutti i regni.

Detto questo, ora parliamo dei nostri ospiti speciali di oggi. Oggi ci sono moltissimi ospiti in arrivo, un autobus intero. Sì, in effetti c’è una fermata d’autobus proprio davanti al mio cottage, parecchi giorni fa l’autobus si è fermato lì e vi abbiamo presi a bordo, poi abbiamo viaggiato nella vostra direzione, in direzione della vostra realtà.

Oggi ci sono 202 ospiti. Sì, la sala è abbastanza piena, non è vero? Abbiamo dovuto lasciare alcune sedie vuote per far spazio a tutti.

Ci sono varie centinaia di ospiti e la cosa interessante di questi ospiti è che molti di voi in passato li hanno conosciuti. Arrivano da quella che voi chiamereste la quarta dimensione, quella che Adamus definisce le dimensioni vicine. Sono disincarnati, ma non molto tempo fa sono stati umani …ognuno di loro se n’è andato verso la fine del 2001.

Hanno studiato dalla nostra parte del velo. Non hanno raggiunto il Ponte di Fiori, sono rimasti nei Reami Vicini per studiare, perché le energie della Terra erano molto pesanti con loro – non in modo negativo – erano solo una parte forte di chi erano. Hanno studiato la coscienza, hanno studiato ciò che fanno i gruppi e in modo specifico, per tutto questo tempo hanno studiato Shaumbra. Sì, decisamente non siete soli, poiché sono in moltissimi a osservare – non a giudicare – ma solo a osservare ciò che state facendo.

Hanno parecchie cose in comune: il fatto che se ne siano andati alla fine del 2001 o dopo, il fatto che tutti quanti hanno conosciuto Shaumbra e in un modo o nell’altro hanno conosciuto alcuni di vo,. Alcuni erano vostri genitori, alcuni erano cari amici o persone con cui lavoravate. Alcuni erano amici d’infanzia con cui avevate perso il contatto e che poi sono venuti dalla nostra parte del velo ma tutti, a un certo punto, hanno conosciuto uno Shaumbra.

Quel piccolo incidente, quell’incontro con uno Shaumbra nella loro vita, anche se li avete conosciuti solo per un breve attim, ha avuto un effetto talmente significativo su loro - una parola che avete detto, la radianza che emettevate. Oh, forse hanno anche riso un po’ di voi, forse vi hanno sfidati, forse hanno pensato che eravate un po’ strani ma Shaumbra, avete avuto un impatto sulla loro vita, un impatto tale che quando sono passati oltre, quando hanno lasciato il corpo fisico e sono venuti dalla nostra parte hanno deciso che era ora di studiare, hanno deciso che non dovevano solo saltare dentro a un altro corpo. Sapevano che doveva esserci di più e siete stati voi, Shaumbra, a fare quella differenza e ad avere quell’influenza.

Hanno lavorato, studiato e condiviso insieme per tutto questo tempo: hanno osservato i progressi di Shaumbra sulla Terra, ci hanno guardato. Hanno osservato come lavoravate con la coscienza nella vostra vita e per loro siete diventati un esempio.

Stanno tutti progettando di rtornare sulla Terra nella prossima – come la definireste voi – dozzina di anni umani. Stanno progettando tutti di ritornare. Stavano progettando di andare al Ponte di Fiori ma non erano ancora pronti, stanno progettando di tornare ai regni angelici più elevati.

Francamente, la coscienza che avevano quando hanno lasciato la Terra non ha permesso loro di fare davvero tutta quella strada. Erano – come direste voi – legati alla Terra,  bloccati nei loro vecchi modi e sistemi di credenze ma c’è stato qualcosa che li ha spinti a voler capire di più,  qualcosa che andava oltre ciò che sapevano e che avevano sentito durante la vita.

Si sono riuniti e da allora sono stati insieme, parecchie centinaia di loro, a osservare se stessi, la coscienza sulla Terra e voi e ora sono stati trasportati a questa riunione. Dev’esserci una fermata d’autobus proprio davanti a questo canyon e ora riempiranno la sala.

Ciò che vorremmo che tutti voi faceste, Shaumbra– sia che siate qui di persona o uniti a noi in altri regni attraverso Internet – vorremmo che faceste un respiro profondo e deste loro il benvenuto. Oggi si sentono un po’ nervosi perché sono in presenza di Maestri Umani. Forse sentono che voi potreste essere d’accordo su questo, forse non sono ancora proprio degni di essere qui - sentono di essere gli studenti e che voi siete i maestri. Vogliono sapere che li accoglierete nel vostro spazio, in questa riunione sacra e preziosa.

Sapete, questa cosa chiamata lo Shoud mensile è sulla bocca di tutti nei regni celestiali. Come ho detto prima, dalla nostra parte molti sono in lista d’attesa per venire qui ma noi ne facciamo entrare solo un certo numero, sapete? Questo è un evento esclusivo.

Vi chiederemo di fare un respiro profondo e d’invitare le loro energie nel nostro spazio per effettuare la fusione finale e invitarli a sedersi accanto a voi solo per sentire la vostra essenza e la vostra presenza.

Hanno studiato la coscienza e dicono… hanno chiesto: “Che cos’è la coscienza?” proprio come voi vi siete chiesti: “Che cos’è la coscienza?” Beh, in poche parole si tratta di una serie di sistemi di credenze che definisce la vostra realtà. E’ il vostro livello di consapevolezza che diventa la vostra coscienza. Voi siete consapevoli di un certo livello di attività, di una certa comprensione.

Inoltre la coscienza è limitata dai sistemi di credenze e in particolare quando venite sulla Terra questi diventano molto rigidi e definiscono tutto nella vostra vita: come vi percepite, come vi relazionate con voi, con l’ambiente circostante e con le persone intorno a voi.

La cosa interessante è che i vostri sistemi di credenze non provengono dalla mente, capite? I sistemi di credenze vanno molto più in profondità: provengono dal cuore, dalla vostra parte interiore. Vedete, voi credete di avere certe credenze ma qualche volta le vostre vere credenze sono molto più profonde e molto più potenti. A volte nella vostra mente cercate di alterare, correggere o cambiare i sistemi di credenze eppure la vostra vita continua esattamente come prima e vi chiedete quali effetti abbiano davvero i sistemi di credenze.

I sistemi di credenze… sono qualcosa di molto più profondo, molto più profondo. Potete accedervi, potete capire in profondità esattamente che cosa credete in realtà e lo ripeto, in generale non si tratta di ciò che pensate di credere. Oggi parleremo un po’ di come osservare questo fenomeno, come cambiarlo e come lavorarci.

Di fondo, tutto è un sistema di credenze. Dipende da quanto ampi o espansivi sono i sistemi di credenze, persino dalla nostra parte del velo - gli angeli, le entità… la loro realtà è formata dal loro sistema di credenze. Come spiega Saint-Germain in modo così meraviglioso nella Scuola di Dreamwalker, quando passano dalla nostra parte del velo persino per le entità disincarnate - non più in forma umana - la realtà è ugualmente modellata dal loro sistema di credenze. Se la portano dietro e dalla nostra parte possono elaborarlo, raffinarlo e sistemarlo.

Alla fine però ogni entità dovrà ritornare sulla Terra, anche con una serie espansa di credenze di fondo solo per manifestarle qui sulla Terra, per vedere come si presentano. Nei regni astrali tutto è un po’ eterico, per così dire, tutto è un po’ temporaneo e quindi si tratta di essere capaci di portare i sistemi di credenze sulla Terra in modo espanso e in una coscienza espansa affinché l’anima - l’essere divino - possa finalmente assorbirli e fondere il tutto insieme.

Shaumbra, i sistemi di credenze – le credenze che avete – definiscono e creano la realtà. Questa è la vostra coscienza, questo è il vostro livello di consapevolezza. La maggioranza degli umani vive in una serie di sistemi di credenze molto limitati e molto ristretti, che sono molto, molto focalizzati e a volte estremamente rigidi.

Voi state imparando a espandervi per uscirne. State imparando che c’è questa cosa chiamata ‘immaginazione’ che espande le credenze, state imparando che alcuni sistemi di credenze molto letterali che avevate su Dio, sul denaro, sul cibo e sul corpo fisico erano molto limitanti. Costituivano una coscienza in cui di fondo vi trovavate a disagio, una coscienza che vi faceva sentire come se indossaste un vestito molto stretto, mentre voi siete pronti per espandervi al di fuori e oltre.

I nostri ospiti di oggi hanno studiato la coscienza e i loro sistemi di credenze, hanno studiato come i sistemi di credenze, letteralmente, si nutrono da soli.

Se avete un certo sistema di credenze, questo si manifesterà letteralmente in un atto esterno. Se credete che la vita sulla Terra in fondo è una punizione, che siete angeli caduti e che venite qui nel tentativo di avere la misericordia e la grazia di Dio… bene, questo diventa un sistema di credenze molto profondo, molto inconscio - non ci pensate nemmeno, non vi rendete nemmeno conto della sua esistenza.

A quel punto cominciate a metterlo in atto, iniziate a manifestarlo, lo create letteralmente tutt’attorno a voi - è il vostro filtro o il vostro pregiudizio che diventa realtà - ora vedete il mondo attraverso gli occhi del giudizio, gli occhi di un angelo caduto, gli occhi dell’oscurità o forse del male. Vedete il mondo come una specie di punizione,  come un tipo di penitenziario o prigione dove vi hanno mandato finché non imparerete il modo giusto.

Voi vivete letteralmente questo, e non stiamo parlando a voi in modo specifico - stiamo parlando degli umani in generale che mantengono quel sistema di credenze, lo vivono letteralmente e ciò che accade è che la credenza si rafforza in quanto ora tutto ciò che vi succede attorno vi sembra crudele, vi sembra una punizione, vi sembra una specie di punizione spirituale che vi hanno inflitto. Ciò rafforza il sistema di credenze, la coscienza che diventa allora ancora più rigida.

Per i nostri ospiti di oggi le cose stanno così: sapevano di avere una coscienza molto limitata, sapevano che questa cosa non piaceva loro ma non sapevano come passare oltre, non sapevano cosa farsene. Ecco perché si sono fermati mentre si dirigevano verso il Ponte di Fiori - per studiare, per osservare gli Shaumbra, per vedere come state cambiando la coscienza.

Una delle cose che hanno scoperto è che ci sono moltissime cose che nutrono l’essere spirituale e umano. Le cose che nutrono l’essere spirituale e umano… sono come corde o connessioni che, letteralmente, alimentano la coscienza dell’essere umano sulla Terra. Oggi daremo un’occhiata a ciò che vi nutre proprio come ha fatto il nostro gruppo di ospiti.

Si sono chiesti che cosa li nutrisse quando si trovavano sulla Terra. Che cosa li nutre ora che sono negli altri regni? Una volta compreso che cosa vi nutre, che cosa vi sostiene,potrete iniziare a comprendere i vostri sistemi di credenze, la vostra coscienza e potrete cominciare davvero a lavorare sul suo cambiamento.

Che cos’è che vi nutre, Shaumbra? Oggi parliamo di questo e lo facciamo non dal punto di vista del giudizio -  giusto o sbagliato - che cosa vi nutre? Intendiamo chiedere a ognuno di voi che ascolta o che è presente qui di fare un po’ di compiti a casa anche dopo che ce ne saremo andati - osservate che cosa  vi nutre nella vostra vita.

No, non stiamo parlando solo del vostro corpo fisico, poiché sapete che il vostro corpo fisico è nutrito dal cibo che ingerite. Ma come vi nutre? Vogliamo che osserviate le varie cose che mettete nel vostro corpo e a cosa pensate o sentite mentre le ingerite. Nutrite il vostro corpo con cibi energetici, ricchi di forza vitale come frutta e verdure? Nutrite il vostro corpo con carne, amidi, pane e cereali? Nutrite il vostro corpo con acqua? Nutrite il vostro corpo con alcol? Nutrite il vostro corpo con lo zucchero?

Vi chiediamo di nuovo di essere gli osservatori. Non c’è alcun giudizio, poiché potete davvero vivere una vita intera nutrendovi di zucchero raffinato e pochi altri nutrienti da piante o da animali. Potete sostenere il vostro corpo ma state attenti a come nutrite il vostro corpo - come entra il cibo, come vi fa sentire, che cosa pensate mentre entra.

Molto spesso ci vengono rivolte domande sul peso e sulle diete - non si tratta necessariamente del cibo specifico che ingerite ma della coscienza che avete. Mentre il cibo entra si instaura un rapporto diretto con le credenze che avete.

Abbiamo sentito alcuni di voi quasi rannicchiarsi o rabbrividire mentre stavamo parlando di non mangiare altro che zucchero: “Beh, non può essere giusto”…ma questa è una credenza.

E’ solo una credenza e come tale è soggetta a cambiamento. Forse tra molti anni, forse tra 50 anni ci saranno nuovi libri e nuovi studi scientifici che usciranno secondo cui queste diete a base di cibi sani in realtà hanno fatto più danni al corpo fisico di una dieta a base di zucchero puro. Chissà? E’ tutta una credenza, Shaumbra e vi chiediamo di cominciare ad osservare proprio questo.

Come nutrite il vostro corpo? Come reagisce? Avete problemi digestivi? Avete problemi energetici? Quando nutrite il vostro corpo? Seguite il sistema di credenze per cui dovete fare colazione? Sentiamo questi autori e apparenti esperti parlare del momento ottimale per mangiare e del perché la colazione sia tanto importante… forse lo è… ma forse no.

Sono tutti sistemi di credenze, è tutta coscienza - si tratta del modo in cui vi nutrite come essere umano spirituale sulla Terra, proprio ora. Il cibo nutre il corpo ma anche molto di più. Ciò che state facendo, allo stesso tempo è nutrire anche la coscienza, state digerendo un’intera serie di sistemi di credenze, sia che vi servano davvero o no.

Vi stiamo chiedendo, Shaumbra, di considerare ciò che nutre il vostro corpo… come vi alimentate … quando vi alimentate. Queste sono cose importanti e fanno parte di una consapevolezza o coscienza in crescita e in espansione. Si tratta di riconoscere ciò che state facendo nella vostra vita proprio ora - sembrerebbe ovvio, pensate di essere molto consapevoli delle cose nella vostra vita.

Shaumbra, vi dobbiamo dire che sta accadendo molto di più. Non vi siete permessi di essere consapevoli di pensieri e sentimenti che stanno avendo luogo in ogni momento. In un certo senso, vi siete chiusi davanti a loro, in parte perché la vostra mente non riusciva a affrontare tutto ciò  - ora però anche la vostra mente sta cambiando il modo in cui funziona. Non funziona più nella vecchia maniera, sta cambiando - si sta adattando al nuovo voi e proprio ora sta elaborando informazioni in un modo del nuovo.

Quindi siate consapevoli e informati di ciò che succede. Come vi nutrite? Questo è un esempio molto rudimentale del nutrire il sé - ora invece diamo un’occhiata ai molti altri modi in cui vi nutrite.

Ricordatevi, i nostri ospiti hanno studiato tutt ciò, l’hanno osservato. Nei prossimi dodici anni o forse prima arriveranno sulla Terra con questa comprensione e sperano di mantenerla nella propria coscienza anche quando ritorneranno qui. Osservano e si fanno delle domande: “Cos’è che nutre la coscienza… che cos’è che nutre il sé… che cos’è che crea la realtà… come potrò permettermi di vivere in una realtà più vasta, più ampia mentre sono sulla Terra…? ” perché riuscire a farlo permette  davvero l’arrivo di altra energia divina.

Di che cosa vi nutrite in questo momento, Shaumbra? Pensateci. State nutrendo voi e la vostra coscienza con la rabbia? Molti lo fanno: la rabbia è energia, nutre il sé e porta dentro l’energia.

Naturalmente il cibo è una parte importante del nutrimento, ma non è nulla in confronto ad alcune - come le chiamereste - energie intangibili che introducete per sostenervi. Dalla nostra parte del velo noi non mangiamo alimenti - non ne abbiamo bisogno, a meno che non vogliamo -ma non possiamo mangiarli come li mangiate voi. Anche noi abbiamo bisogno nutrirci, il nostro essere spirituale ha bisogno di un qualche tipo di nutrimento.

Dev’esserci qualcosa che sostiene la nostra coscienza, quindi anche noi portiamo sempre dentro delle cose. C’è qualcosa che ci nutre: fondamentalmente - se osservate la fisica - noi preleviamo energia dal “Campo” che è neutro e, in un certo senso, non esiste nemmeno. Lo “dualizziamo” poi lo dividiamo in componenti di dualità e ne facciamo dei potenziali. Poi quell’energia fluisce  – sia che siate angeli o umani – quell’energia fluisce nella vostra realtà dove vi nutre e vi sostiene.

Siete voi quelli che determinano la vibrazione o le caratteristiche espansive dell’energia che arriva per nutrirvi - arriva dalla Sorgente di Tutto ed entra in voi, ma siete voi a darle una forma.

Ancora una volta, vi chiediamo di osservare ciò che proprio ora vi nutre nella vita. E’ forse rabbia? La rabbia è un’energia molto forte, molto dualistica che entra nella vostra vita. Sì, la rabbia può nutrirvi, nutre lo spirito e la coscienza.

Alcuni di voi si chiedono come mai state cercando di vivere queste vite calme e pacifiche. Per essere spirituali pensate di dover essere pacifici e questo è un mucchio di stronzate. Poi portate dentro la rabbia, perché? Perché vi nutrite di rabbia? Non c’è alcun giudizio qui. A volte la rabbia è – ci sembra – molto appropriata, ma cosa fa per voi? In che modo vi  serve, Shaumbra?

A volte vi nutrite di risate che sostengono lo spirito. Voi portate le risate nella vostra vita in una varietà di modi diversi: raccontate delle barzellette, frequentate persone spiritose oppure vi sedete a guardare un film o uno show televisivo comico - ci sono le risate.

Il riso è un’energia e vi nutre. Come la portate dentro? Perché la portate dentro, Shaumbra? In che modo vi nutre? Di nuovo, qui vi chiediamo di essere gli osservatori.

Tutti si nutrono, tutti portano dentro energia - sia gli umani sia gli angeli.

Tutti quanti vengono nutriti. Una volta capito come vi alimentate, come portate energia nella vostra realtà allora capirete come si forma la coscienza, come i sistemi di credenze definiscono la realtà e come potrete espandervi oltre quelle che credete siano i limiti della realtà.

Alcuni di voi si nutrono di vittimismo. E’ un cibo molto delizioso, non è vero? Vi piace essere vittime. Oh, vi lamentate di essere vittime, piagnucolate per il fatto di essere le vittime. Vi piace accusare gli altri, vi piace parlare sempre di energie esterne che vi mantengono così. Vi piace persino inventare cose di vite passate che vi permettono di continuare a essere vittime in questa vita, nonostante non vi siano successe davvero.

Vi nutrite dell’energia di vittima. Non è tanto male: vi permette di recitare un ruolo incredibile e di non dover affrontare il potenziale elevato di chi siete. Vi nutre mettervi a giocare la parte della vittima - è come una fleboclisi che entra direttamente nel vostro sistema e nella vostra coscienza e voi continuate a nutrirvene.

Vi viene fame e voi invocate l’energia della vittima. Bene, che cosa succede? Ovviamente porterete i carnefici nella vostra vita. Li creerete e li porterete nella vostra vita affinché possano umiliarvi ancora una volta così avrete qualcosa di cui lamentarvi. Tutto ciò vi dà un motivo per non fare qualcosa.

Non stiamo dicendo che sia un male. Ripeto, non c’è giudizio alcuno in questo…vi chiediamo solo di considerare come vi nutrite.

Alcuni di voi si nutrono attraverso il riconoscimento da parte degli altri che vi lodano perché siete un essere grande, un essere umano amorevole e meraviglioso. Avete bisogno di quel cibo dall’esterno, di chi vi dice quanto siete grandiosi e come non abbiano mai prima incontrato un umano così incredibile. Alcuni di voi si nutrono così.

Di nuovo non c’è giudizio alcuno, a me questo piace ma dovrei dirvi che, a un certo punto diventate abbastanza equilibrati da sapere che si tratta solo di adulazione. L’adulazione è un’energia che entra in voi, potete riderci su e potete anche cambiarla affinché - come dire - non vi faccia esplodere l’ego. Voi potete letteralmente modificare queste energie che vi nutrono.

Alcuni di voi lo fanno. E’ una cosa divertente da fare, a meno che non ci rimaniate intrappolati, a meno che non vi abituiate talmente a quell’energia di elogi e ringraziamenti da parte degli altri da doverla ricercare senza sosta.

Poi cominciate a creare una realtà in cui siete sempre sul vostro “cavallo bianco” e sentite di dover salvare e aiutare gli altri. Perché? Beh, non per salvare e aiutare gli altri! Lo fate per nutrirvi di quell’energia e perché tutti vi dicano quanto siete meravigliosi e di nuovo, lo troviamo incredibilmente delizioso… se non vi prendete troppo sul serio.

Alcuni di voi si nutrono creativamente e questa è una cosa che amo. Vi piace fare cose creative perché vi porta un’energia e vi nutre, vi sostiene. Bene, nel profondo del vostro essere voi siete un essere creativo o un Creatore quindi, quando fate cose come dipingere o anche fare uno schizzo su un blocchetto per passare il tempo mentre vi trovate ad una riunione noiosa… bene, questo è nutrirvi. Non lo state facendo per mostrarlo a qualcun altro e neppure perché pensate di essere un grande artista. Si tratta di nutrire un desiderio creativo presente nel profondo, dentro di voi. In effetti, vi sta aiutando a connettervi a quel centro creativo interiore.

Di nuovo, vogliamo che sia molto chiaro – e il nostro gruppo di ospiti vuole che sia ben chiaro – che non c’è giudizio alcuno in tutto questo. Loro hanno dovuto osservarlo nella loro vita, hanno dovuto frequentare molti anni di scuola qui – discussioni e studi e guardare davvero dentr di sé  – e si sono chiesti la stessa cosa: “Che cosa ci ha nutriti nella nostra ultima vita sulla Terra?”

Forse si trattava di soldi. Il denaro ha un’energia incredibile che può causare dipendenza oppure può anche essere una cosa bella. Nel nostro gruppo di ospiti alcuni ci sono rimasti intrappolati: la loro intera vita - dall’infanzia fino alla morte - è stata dedicata a guadagnare soldi. Ci sono nati dentro, in un certo senso era il loro karma. Hanno vissuto tutta la vita  nel tentativo di fare soldi, hanno misurato se stessi e la loro coscienza in base alla quantità di soldi che sono riusciti a guadagnare.

Oh, il denaro in sé e per sé è solo carta e adesso, nella vostra nuova società, è solo una cifra che attraverso Internet  passa nel computer di un sistema bancario. I nostri ospiti sono stati intrappolati nell’energia del denaro: li nutriva. L’energia dei dollari, dei franchi, comunque vogliate chiamarla, li nutriva e sentivano di dover continuare a farne sempre di più per nutrirsi. Mentre una volta si sarebbero accontentati di 100.000 dopo  dovevano guadagnarne 500.000 perché il loro corpo - il loro corpo spirituale - chiedeva di essere nutrito sempre di più.

Che cosa vi nutre, Shaumbra? Che cosa vi nutre?

Lo status… eccone un altro. Lo status è interessante perché in generale chi viene nutrito dallo status non lo riconosce, non lo vede nemmeno; è davvero inconscio, si nutre del suo status nella comunità. Si tratta anche del  modo di vedersi come lo considerano gli altri: il migliore nel vicinato,  nella comunità, il migliore nello stato. Questo nutre la sua energia, continua ad averne bisogno sempre di più - più status, più accettazione da parte di altri e quindi anche lo status può essere un modo di nutrire il sé.

Considerarsi più giusti degli altri è un altro modo di nutrirvi: diventate così virtuosi e giusti in tutto quello che siete, anche se dentro sapete che potreste non essere nel giusto. A volte dobbiamo proprio ridere. Quelli che si considerano giusti dentro di loro urlano perché arrivi qualcuno che provi davvero che hanno torto e possano finalmente scendere dal loro ‘stupido cavallo’ ma continueranno a provare questa sensazione di essere nel giusto. Ciò li nutre, è  un modo per convalidare se stessi anche se dentro qualcosa non sembra giusto - si nutrono di questo tipo di cose. Di nuovo, nessun giudizio… sentirsi nel giusto può essere un’energia meravigliosa con cui giocare, finché riconoscete che si tratta solo di un gioco.

In che modo vi nutrite, Shaumbra?

Forse con un libro…  con la televisione…  con un film. Che cosa accade quando siete profondamente assorbiti in uno di queste distrazioni?  Quando l’energia vi torna vi state nutrendo. Vi siete permessi di andare nell’etere, di aprire la coscienza e sperimentare ciò che è scritto o che viene recitato, eppure c’è qualcosa che vi nutre. Che cos’è? Che cos’è l’energia che vi ritorna? “Sì” vi dite spesso, “ho solo bisogno di una pausa. Ho bisogno di leggere un libro o di guardare un film.” Pensate di entrare in una zona neutra ma non è affatto vero - in quella zona accadono molte cose.

Forse vi nutrite uscendo per un attimo dalla  mente e permettendo al vostro cuore e alle vostre emozioni di aprirsi. Forse in quel momento vi state nutrendo chiudendo fuori il mondo esterno per ritrovare il contatto con voi. Forse vi nutrite attivando la vostra immaginazione - in  particolare se leggete un libro ma anche se guardate un film o la televisione.

Se osservate ciò che accade non solo nella vostra testa ma in tutto il vostro essere - non è affatto tranquillo, anche se state guardando un programma televisivo - vi state nutrendo, guardate lo schermo. State osservando gli attori e i caratteri, il loro ambiente e i ruoli che  recitano e così nutrite la vostra coscienza e la vostra realtà. E’ come un tubo di alimentazione che entra in voi e  in qualche modo vi nutre.

Tutto ciò ha valore, un valore magnifico. Non cercate di interrompere l’alimentazione o vi ritroverete molto, molto affamati - ha un suo valore, vogliamo solo che siate consapevoli di come vi state nutrendo.

Drammi… alcuni di voi amano i drammi. Ve ne nutrite o siete coinvolti in modo intimo o marginale nei drammi degli altri. A volte vi dite: “Ma io sono Shaumbra. Sono un essere spirituale, non posso essere coinvolto nel dramma” eppure ci girate sempre attorno, accade sempre alle persone che vi stanno intorno.

Vi chiedete: “Beh, perché accade? Perché intorno a me sembra che ci siano sempre dei drammi?” E’ perché ve ne state nutrendo - si tratta di un’energia molto forte, deduttiva e dualistica - che nutre il vostro spirito, la vostra realtà e la vostra coscienza.

Qualche volta ci rimanete intrappolati e vi arrabbiate con voi stessi: “Non dovrei farmi prendere da questo dramma” ma ne siete presi perché in qualche modo vi nutre, vi dà qualcosa. Siatene consapevoli, prendetelo in considerazione e non giudicate. Non possiamo sottolinearlo abbastanza: non esprimete giudizi - se è lì lo è per una ragione.

Siete coinvolti nel dramma per una certa ragione. Non vogliamo che diciate: “Bene, il dramma è sbagliato. Ritenersi nel giusto è sbagliato e la vittimizzazione è sbagliata.” Vogliamo solo che capiate perché è presente. Come vi nutre, Shaumbra?

Alcuni di voi si nutrono di lavoro - lavorate molto duramente, per lunghe ore - lavorate sempre e vi giustificate: “Ma devo farlo. Devo lavorare, c’è tanto da fare.” Noi diciamo che vi state solo nutrendo: vi piace quell’energia del lavoro, vi piace portarla nella vostra vita e serve uno scopo.

Qual è questo scopo? Ora state attenti qui. Non si tratta solo di avere alcuni obiettivi da raggiungere, non si tratta solo del fatto che avete una quantità limitata di anni o che state sostenendo i membri della famiglia e dovete lavorare così duramente. Questi sono tutti argomenti e motivi  superficiali - ci sono motivi diversi e più profondi. Come vi sta nutrendo il lavoro? Quale energia vi sta dando quel lavoro duro? Che cosa sta facendo per sostenere il vostro spirito e il vostro essere?

Alcuni di voi amano i pettegolezzi. Vi piace pettegolare, vi piace parlare degli altri - esiste un’energia di pettegolezzo che è molto reale, molto potente, molto, molto forte.

Sembra che non possiate evitarli. A volte dopo vi pentite e dite: “Non avrei dovuto lasciarmi coinvolgere in quel pettegolezzo.” E’ solo cibo, cibo per l’anima - persino il pettegolezzo è cibo per l’anima. In che modo vi nutre? Che cosa fa? Qual è la dinamica? E’ solo perché si tratta di energia altamente carica?

Non diventate intellettuali; le risposte non sono così profonde e comunque non sono nascoste. Qualche volta si tratta solo di una forte iniezione d’energia che portate nella vostra vita - a volte vi sembra proprio che vi serva quell’energia per mettervi in moto.

Qualche volta, dopo una sessione di pettegolezzi,vi sentite molto più energici, più vivi di prima e quindi in qualche modo vi sta nutrendo.

Considerate tutto ciò: non cercate di analizzarlo, Shaumbra, prendetelo in considerazione e basta: “Perché quell’energia mi nutre? Che cosa fa?” Bene, probabilmente vi sta solo caricando, vi sta fornendo un’iniezione di forte energia.

Eccone un altro… la depressione. Ora molti di voi diranno: “Beh, la depressione non mi nutre affatto - mi toglie qualcosa.” Oh, non è affatto così, niente affatto. La depressione è come una minestra molto densa: è molto densa e molto pesante, ma in qualche modo vi nutre. E’ un tipo di cibo spirituale.

E’ lì per un motivo e non perché siete cattivi nè perché avete uno squilibrio chimico. Mio Dio, è l’ultima cosa che è - uno squilibrio chimico! E’ solo ciò che vede la scienza ma è qualcosa di molto diverso. E’ un’energia e vi nutre, anche se voi pensate che vi stia rubando energie di forza vitale. Osservatela di nuovo - che cosa c’è dietro a quest’energia di depressione? Perché è presente nella vostra vita? Perché è una battaglia e una sfida costante e continua?

Le relazioni – come vi nutrono? Come vi nutre l’energia del vostro compagno, del vostro partner… o dei vostri figli? Spesso ci dite che il vostro partner vi sta togliendo qualcosa, vi sta trattenendo. No, il vostro partner vi sta nutrendo.

In un modo o nell’altro,c’è un’energia che vi serve in qualche modo. Vi sta portando dell’energia… davvero, vi aiuta a sostenere e a nutrire la vostra coscienza e a volte persino le vostre illusioni. Serve uno scopo. I vostri figli, allo stesso modo… anche loro vi nutrono. Quale energia vi arriva?

Gaia vi nutre continuamente, è qui per questo. Vi alimenta con un’energia non solo per il vostro essere fisico ma per il vostro insieme spirituale, mentale e fisico. Gaia è come un’industria manifatturiera, quest’energia della Terra.. lei vi fornisce continuamente energia, un’energia molto di base e fondamentale, qualcosa che contribuirà a sostenere il vostro corpo fisico ma ci sono altre energie associate a Gaia, energie di coscienza che lei produce continuamente e rende disponibili per voi. Alcuni di voi lo scoprono quando vanno a passeggio nei boschi o guidano in campagna o vanno per mare.

La prossima volta chiedetevi: “Come mi sta nutrendo Gaia?” e di nuovo, non c’è nulla di sbagliato, non c’è nulla di sbagliato nell’essere nutriti. Ogni entità ha bisogno di essere nutrito in qualche modo, ha bisogno di un’energia che lo sostenga quindi, in che modo Gaia vi serve nella vostra vita? Che cosa fa Gaia?

Alcuni di voi nella loro vita devono provare sofferenza, sofferenza fisica o emotiva. Dite che non vi piace ma se davvero non vi piacesse, se davvero non la voleste non ci sarebbe - a un qualche livello portate sofferenza nella vostra vita perché vi nutre. E’ un’energia: immaginate che sia un’energia che fluisce lungo un tubo di tipo eterico - entra diritta dentro di voi, nella vostra coscienzae nel vostro Momento Presente.

La Gioia è un’energia, può nutrirvi molto bene. Molti di voi ricevono gioia nella vita e lei vi nutre proprio come qualunque altra energia.

La religione… uno degli alimenti più tossici di tutti – la religione può nutrire coloro che si trovano in quel sistema di credenze. Continua a rafforzare ciò che sentono riguardo a se stessi, la loro realtà e la loro coscienza. Di nuovo, non stiamo dicendo che ci sia qualcosa di sbagliato in questo: è solo un’energia, un cibo che entra nel vostro essere, in particolare le religioni che hanno molti dogmi, molte regole, molti libri e molto da studiare. Questo è solo cibo, Shaumbra, cibo d’energia dello Spirito, cibo della coscienza. Ecco tutto.

E poi scrivono altri libri su questo tema. Si deve farlo, perché avete un bisogno continuo di nutrimento e se vi nutrite da una fonte limitata, una fonte definita dovete continuare ad alimentarla sempre di più. Dovete continuare a fare nuove regole, a scrivere nuovi libri, creare altre leggi, creare altri concetti su Dio. E’ solo cibo per l’anima, ecco tutto.

Shaumbra… è solo cibo. Voi siete seduti qui proprio ora a succhiare dal seno di Shaumbra, a nutrirvi. Quest’energia di Shaumbra, del Crimson Circle, di Tobias e del Concilio Cremisi è cibo. Di nuovo, nessun giudizio. Perché lo portate nella vostra vita? Che cosa fa per voi?

Di nuovo, non si tratta di decidere cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Si tratta solo di considerare come siete nutriti perché, una volta che avrete capito come vi nutrite allora capirete come create la vostra realtà e poi potrete capire come cambiare quella realtà e dopo ancora potrete darvi  un permesso ancora più grande… capite?

Vi nutrite in moltissimi modi diversi. Vi nutrite per mezzo dell’aria attraverso la respirazione: la respirazione è un modo incredibile di nutrirvi -  nutre la vostra realtà, i vostri sogni e desideri. La respirazione nutre il vostro spirito.

E’ più del semplice prendere ossigeno dall’aria, nell’aria c’è l’energia dello Spirito - voi la inspirate e lei nutre la vostra realtà di base e il vostro senso d’essere. Quando fate la respirazione spirituale ciò in parte nutre il vostro stesso desiderio di ampliare la coscienza e di espanderla.

Il sonno… vi nutre. Non si tratta di mero riposo, esiste un’energia associata al sonno e ai sogni che vi nutre. Spessissimo nei vostri sogni raggiungete davvero gli altri regni, andate a mietere il grano o a fare shopping. Di fondo andate a raccogliere frutti celestiali dall’albero e quando vi svegliate permettete loro di tornare con voi qui, nella realtà. Che cosa accade quando dormite?

State attenti a come vi nutrite, a come nutrite la vostra coscienza. Ogni cosa che fate nella vita… il lavoro di guarigione… l’opera di facilitazione… sia che lo diate sia che lo riceviate … riguarda il nutrimento che vi date. Sia che siate le vittime o i carnefici…  il creativo o l’intellettuale… il bambino o il genitore… tutto ciò in un modo o nell’altro vi nutre e crea la vostra realtà. Ciò significa che quando siete pronti per cambiare la vostra realtà, quando siete pronti a cambiare la coscienza prima di tutto consapevoli dovete essere di come la nutrite e di come vi sostenete.

E’ su questo che il nostro gruppo di ospiti ha lavorato e ha studiato. Hanno osservato tutti i vari modi in cui si nutrivano e effetti alcuni hanno sguazzato in quelle che chiamereste energie oscure o cattive, come sapete. Si sono nutriti in quel modo; si tratta di un altro tipo di cibo, di un altro modo di darvi energia.

Alcuni lo fanno operando come operatori sociali spirituali cioè dovendo sempre dare consigli agli altri, dovendo essere sempre presenti per ascoltare e consigliare. Conoscete il tipo? Voi siete quel tipo, molti di voi lo sono. Siete sempre quelli cui gli amici possono rivolgersi. Bene, tanto per cominciare i vostri amici si stanno nutrendo di voi e voi vi nutrite di loro. Accade qualcosa tra voi, uno scambio di realtà…e voi pensavate di essere solo una persona attenta e compassionevole. Oh, in realtà voi avevate solo bisogno di quel cibo, che quell’energia entrasse nella vostra vita. Di nuovo, nessun giudizio qui… queste sono osservazioni di un essere spirituale.

Problemi di salute, la salute… vi nutrite per mezzo della salute. Pensavate che la salute fosse un sottoprodotto di come vi nutrite, ma vi nutrite attraverso la salute e i problemi di salute. Se siete sempre malati, se prendete dei raffreddori o la malattia che più va di moda, in un modo o nell’altro vi state nutrendo di quell’energia proprio come se foste sempre in ottima salute. Lei vi nutre.

C’è sempre un input energetico nella vostra realtà di base che crea la coscienza che crea le vostre vere esperienze di vita. Come vi nutrite, Shaumbra? Star seduti vicino al fuoco la sera rilassandovi e basta, magari bevendo un bicchiere di vino è più che star seduti vicino al fuoco bevendo un bicchiere di vino. C’è un’alimentazione continua, energia che arriva nella vostra coscienza e nella vostra realtà che forma e definisce la vostra realtà.

Accade mentre guidate la macchina lungo la strada - in quel momento c’è un’alimentazione continua. Che cosa accade quando guidate la macchina? Forse l’impazienza della necessità di arrivare da qualche parte… forse vivere seguendo l’orologio, la necessità di precipitarsi… anche questo vi nutre. Forse fate sogni a occhi aperti mentre guidate e ciò vi nutre.

Qualunque cosa sia, Shaumbra, osservatelo. Ogni aspetto della vostra vita, sentitelo - sentite esattamente che cosa accade.

Le conversazioni che avete con gli altri, sono più che conversazioni con gli altri. Quando vi ritrovate con gli amici, con i vostri cari… andate fuori a pranzare… parlate al telefono… vi nutrite. Sono scambi d’energia tra voi e gli altri ma ci sono anche tipi diversi di energie che arrivano da altri luoghi, da altre fonti e che, ancora una volta, contribuiscono a definire la vostra realtà.

Sesso… vi piace sempre parlare di sesso quindi parliamone. Non si tratta solo di sesso, in qualche modo vi nutrite. Portate dentro dell’energia, forse energia d’amore dall’altra persona, forse energia di appagamento fisico ma c’è di più - ci sono altri strati e livelli, altre cose che accadono.

Se poteste – senza mancare di rispetto al vostro partner – prendervi un momento mentre  fate l’amore. Prendetevi un momento e dite: “Che cosa sta succedendo qui?” Non ditegli/le che è ciò che state pensando in quel momento ma chiedetevi : “Come mi nutro? In questo momento come  nutro il mio spirito, la mia realtà, la mia coscienza,?”

Ogni cosa che fate, in un modo o nell’altro, riguarda il fatto di essere nutriti, ecco perché lo fate. Forse in questo momento state insegnando o aiutando gli altri…vi nutrite. Non si tratta solo di lavorare con loro, in qualche modo vi nutrite anche voi.

E’ una cosa sorprendente da scoprire, una cosa sorprendente diventare consapevoli di tutti i diversi modi in cui vi nutrite - dovete farlo senza giudicare,  senza determinare se è giusto o sbagliato - abbracciate ogni modalità in cui vi nutrite, amatene ogni parte.

Forse nella vostra vita ci sono delle lotte continue, sembra che non riusciate proprio a superare l’ostacolo. Bene, in un modo o nell’altro vi sta nutrendo. Non è che Dio ve lo mette davanti dicendo: “Oggi renderemo il cammino un po’ più difficile a Maria solo perché… beh, perché qualcuno deve avere un cammino duro.” Lo Spirito non opera così. Ne traete energia, vi sta aiutando a dar forma ed a forulare la coscienza e, alla fine, la realtà. In un modo o nell’altro vi state nutrendo di ogni cosa… è molto semplice.

Vi trovate a questo punto, Shaumbra, al punto in cui dovete iniziare a osservare ogni modo. Prendetene nota, registratelo nel vostro essere. Siate molto attenti e consapevoli di ogni diverso modo in cui vi nutrite, di tutte le vostre attività. Perché fate certe cose come le fate? Non perché siete cattivi e neppure perché non avete forza di volontà, nè perché altri vi ci stanno portando.

Vi serve in qualche modo molto diretto e, ovviamente, molto bello.

Alcol e droghe… possono servirvi, possono nutrirvi. Oh, non si tratta solo di ubriacarsi, o di farsi un viaggio o essere drogati. Quando usate alcol o droghe arriva un’altra energia. Non è solo l’esperienza forte che fate in quel momento, questo è solo ciò che voi pensate. Sta accadendo qualche altra cosa, in qualche modo vi state nutrendo. Che cos’è?

Vi state nutrendo di energia di fuga, o forse di energia di rilassamento? Vi serve un modo per espandere la vostra coscienza? Vi serve un modo per far crollare la vostra coscienza o forse per negarla? Siete voi a dover rispondere, da soli. Noi non possiamo rispondere per voi, ma in qualche modo ve ne nutrite.

Quando uscite per fare una lunga passeggiata accade qualcosa. Vi nutrite – oh, amate nutrirvi, lo amatelo – amate il fatto di nutrirvi. Si tratta solo di energia che arriva per servirvi, per aiutarvi a formulare la realtà. Di fondo si tratta di energia che state chiamando. E’ come se foste in cima a una montagna e chiamaste un certo tipo di energia e poi lei arriva, anche se poi pensate che è negativa, dolorosa o limitante. In qualche modo la state chiamando.

Quando fate esercizio fisico, quando andate in palestra e lavorate… oh, non si tratta solo di dare tono ai muscoli, non si tratta solo di mantenere in forma il vostro corpo. C’è qualcosa d’altro che accade qui. Come vi  nutrite? Chiedetevelo. La risposta è molto semplice - chiedetevi come vi sta nutrendo in quel momento.

E di nuovo - quel modo amatelo, non giudicatelo. Non dite: “Beh, questo deve essere male. Forse sono narcisista perché devo lavorare sempre per mantenere un corpo sodo.” E’ un giudizio umano della Vecchia Energia. Quando vi chiedete che cosa vi sta nutre fatelo dal luogo d’amore e di creazione più grandioso, non importa quanto basso o quanto brutto possiate pensare che sia - in realtà è bellissimo.

Oggi abbiamo iniziato dicendo: “Datevi il permesso di essere chi siete” e poi, attraverso questo scoprirete chi siete davvero - non solo il sé limitato ma anche  il Sé Grandioso. Ogni cosa vi nutre, in un modo o nell’altro.

I vostri animali domestici… vi nutrono e non solo d’amore, non solo d’accettazione. C’è un altro scambio che avviene tra di voi. In che modo quell’animale vi nutre? Può darsi che attualmente non siate in grado di capirne una parte con la mente, quindi percepite le energie e basta. Non cercate nemmeno di definirlo o di esprimerlo a parole, sentitelo e basta: “L’energia di questo bellissimo animale mi sta nutrendo. Io mi chiedo come”…poi aspettate la risposta - vi arriverà. Oh, non è che l’animale vi debba servire e stia vivendo una vita lunga e miserabile nel tentativo di rendervi felici.

Alcuni di voi entrano in quell’energia di autostima bassa, un modo come un altro di nutrirvi ma, perbacco, là fuori ci sono alimenti più gustosi di quella! A volte non riuscite proprio ad accettare che le cose siano in ogni caso bellissime e meravigliose. Forse, quell’animale avrebbe fatto qualunque cosa per tornare a stare con voi in questa vita solo perché vi ama e per nessun altro motivo. Non è che fosse vincolato a voi, non è che dovesse stare con voi, non è per via del suo karma cattivo che è finito ancora una volta con voi. Alcuni di voi però si nutrono dell’energia dell’ autostima bassa: “Un cane non avrebbe potuto desiderare di tornare” dite. “E’ probabile che abbia dovuto farlo, forse ha provato tanta pena per me da dover essere qui.” Bene, ora vi state nutrendo di un’energia di bassa autostima, uno degli argomenti preferiti di Kuthumi. E’ solo cibo, Shaumbra, è soltanto qualcosa che vi nutre.

Durante le prossime sei settimane osservate ogni cosa. Osservate ogni cosa, è il vostro compito a casa: osservate ogni cosa che vi nutre nella vita. Scrivetele, se volete. Oh, sì, ci piacerebbe sentire alcune canzoni Shaumbra – “Che cosa mi nutre” – o una poesia o forse due.

Mentre cominciate a diventare molto consapevoli – ma non-giudicanti e non-intellettuali – di ciò che vi nutre sarete in grado di comprendere che cosa crea la vostra realtà e quando lo capite allora potrete capire anche che cosa cambia la vostra realtà. Volete cambiare la realtà? E’ davvero molto facile.

Alcuni dicono: “Beh, come si cambia la coscienza?” La primissima cosa è mettere in dubbio il sistema di credenze in cui esistete - tutti voi l’avete fatto in passato - ecco perché siete Shaumbra. In un qualche punto di questa vita avete messo in dubbio il sistema di credenze, sia che fosse quello co-creato con i vostri genitori, coi vostri insegnanti, con le vostre suore o con i vostri preti e i rabbini. Qualunque cosa fosse,  invece di seguire la corrente in un qualche punto del cammino l’avete messo in dubbio.

Vedete, voi non pensate che sia insolito, ma in effetti lo è. La maggioranza degli umani non mette in dubbio i sistemi di credenze - ci lottano contro, ci si arrabbiano e cercano di sfuggirli - ma in effetti non sono molti gli umani che mettono in dubbio la realtà: l’accettano e basta.

Saint-Germain ne ha parlato - l’ipnosi di massa - non è una cosa cattiva, è  una cosa accettata-da-tutti e tutti credono semplicemente che è così che stanno le cose. Credono che se vi trovate a una grande altezza, ciò comporti che ci sia meno ossigeno nell’aria e che respirare sia più difficile - forse - o forse no.

E’ un sistema di credenze e qualunque sistema di credenze è soggetto a cambiamento e desidera assolutamente cambiare – capite? –  e raggiungere un nuovo livello. I sistemi di credenze non sono mai bloccati in modo permanente, lo sono solo per accettazione e per desiderio.

Quando capite che cosa vi nutre capirete perché la vostra coscienza è dov’è. Quando iniziate a mettere in dubbio i sistemi di credenze mettete in dubbio la vostra realtà, la realtà che esiste tutt’intorno a voi. Vi domandate: “Perché mi trovo in questo corpo? Perché questo corpo deve dormire otto ore a notte? Perché questo corpo deve consumare un certo tipo di alimenti?”

Cominciate a mettere in dubbio i sistemi di credenze, persino riguardo alla legge… vedete, non vi stiamo incoraggiando ad andare là fuori e vivere al di fuori della legge ma vi incoraggiamo a chiedervi perché l’accettate. Chi l’ha scritta?

Chi ha scritto la Bibbia? Non è stato Dio – Dio non sa scrivere, Dio è analfabeta per scelta. Dio non vuole imparare come entrare in quelle cose intellettuali e quindi lo Spirito stesso è piuttosto analfabeta. Chi ha scritto la Bibbia? Ci sono quelli che credono che sia stata scritta da Dio - noi abbiamo visto che è stata scritta dall’uomo ed è stata cambiata molte, molte volte.

E’ una storia meravigliosa, ma non abbastanza meravigliosa perché io ci voglia restare dentro. Non volevo essere solo un altro personaggio di un libro, volevo scrivere dei libri tutti miei. Ecco, Shaumbra, ci sono quelli che ci credono e l’energia della paura li nutre.

Sì, a volte anche l’energia della paura vi nutre, non è vero? Voi create delle paure nella vostra vita, poi queste vi nutrono. Pensate che vi facciano male e in qualche modo vi stanno aiutando.

Alcuni di voi creano questo livello alto di nervosismo quando devono andare a fare qualcosa. Diventate nervosi, il vostro stomaco è sottosopra,  cominciate a sudare e andate fuori uso e pensate che sia una cosa cattiva. In realtà è una cosa meravigliosa - in qualche modo vi nutre. Lo stesso accade per la paura…vi nutre.

Quando cominciate a capire che non c’è alcun addebito, quando cominciate a capire che tutto arriva per servirvi nel creare la vostra realtà e la vostra coscienza, allora diventa molto divertente; solo allora potrete iniziare a giocare con qualunque cosa e potrete cominciare a cambiare qualunque cosa.

Una volta che mettete in dubbio un sistema di credenze – come stavamo dicendo, la legge – bene, le leggi sono scritte dall’uomo. Le leggi sono state scritte per cercare di mantenere l’armonia in un gruppo di angeli molto forti che vivono sulla Terra. Le leggi dovevano essere un accordo generale, ma sono ora diventate agende individuali o di piccoli gruppi. Perché vivere secondo una qualunque delle leggi? Non stiamo dicendo di farlo o di non farlo ma chiedetevi perché. Cos’è questo sistema di credenze?

Come vi ha nutrito la legge, come vi hanno nutrito le regole? Come hanno fatto le regole create nel vostro ufficio… quelle dell’ambiente di lavoro sono alcune delle regole più stupide che abbiamo mai viste creare. Sono progettate per limitare la coscienza – ecco tutto – per limitare la coscienza. Oh, non è un male: è cibo. La coscienza limitata permette un’attenzione che fa sì che tutti – come direste voi – si trovino sulla stessa pagina e vi impedisce di prendere direzioni diverse. Sistemi di credenze come quello possono durare solo per un breve periodo perché non si basano su una coscienza superiore, specialmente su una coscienza come quella che state acquisendo.

Le leggi… sono sistemi di credenze e alcuni hanno paura persino di pensare oltre, di dire: “Perché sta qui? Beh, è molto stupida.” O forse serve ad uno scopo ma c’è un’energia, un’energia di fondo che sostiene la coscienza. Le leggi – non importa in quale città o paese vi trovate – vi aiutano a definire la coscienza di massa, le leggi definiscono la coscienza di massa.

Vi è stato detto che in un modo o nell’altro dovete accettarle - la legge è così - dovete crederci e se non ci credete vi buttano in prigione. Bene, se questo è ciò che credete allora è anche ciò che creerete seguendo perfettamente il gioco. E’ ora di andare oltre, Shaumbra, è ora di andare oltre.

Ci sono tante credenze sulla morte. Saint Germain ha parlato di questo, di alcune delle più strane, più bizzarre credenze riguardo alla morte…e sono vere, perché ciò che credete è ciò che vi portate dietro e sperimentate quando venite dalla nostra parte. Non c’è una risposta unica, singola e giusta… tranne che ciò che credete è ciò che avrete quando venite dalla nostra parte. Lo creerete voi.

Se credete nell’inferno sarete nell’inferno. Se credete, come Cauldre, che l’inferno può essere uno spasso, l’inferno sarà uno spasso. Vedete… esiste un sistema di credenze o nutrimento anche dietro il termine  “inferno”  talmente è entrato a far parte della coscienza. Voi dite “inferno”, dite “Satana” e quelle due parole immediatamente cominciano a nutrirvi, in un modo o nell’altro. Che cosa vi nutre, Shaumbra?

I nostri cari ospiti l’hanno osservato e sono così eccitati all’idea di tornare sulla Terra e di capire come sono nutriti dalle cose e come queste creano la realtà, di capire che quando non sono felici o contenti della realtà la possono mettere in dubbio. Voi potete metterla in dubbio proprio ora, per primi - la vostra realtà. Non andate là fuori a cercare di mettere in dubbio la realtà di tutti gli altri, mettete in dubbio la vostra. Domandatevi in che modo c’entrate in tutto questo. Chiedetevi: “Questa realtà mi sta servendo?” e non domandatevi se è buona o cattiva. Vi sta servendo, Shaumbra? Se vi sentite limitati perché non avete un’istruzione, questa è una realtà e un cibo che state usando per nutrirvi. Vi serve ancora? O è come la moda della settimana scorsa? Vi serve? Se non è così, mettetela in dubbio. Perché vi trovate lì? Così iniziate a smantellarla.

Mettere in dubbio la realtà farà sì che questa si frantumi nel modo in cui è stata modellata tornando alla forma d’energia originale e quindi ora potete creare nuova coscienza. Allora, che cosa volete che sia la coscienza nella vostra vita? Bene, dipende da voi. Dipende da voi.

Di nuovo, ricordatevi che la coscienza non è della mente - è la parte profonda, animica di voi. Si basa molto sulle esperienze del passato che hanno creato il vostro livello di credenze e consapevolezza e si può  cambiare in qualunque momento – se ci credete davvero – se le permettete davvero di essere molto flessibile e aperta. Mettete in dubbio una credenza lei comincerà a cambiare.

Mentre cambia accadono due cose interessanti. Mentre la vostra coscienza cambia, anche la vostra realtà inizia a cambiare e accadono due cose: prima di tutto vi spaventate tantissimo perché è arrivato il cambiamento - credete che il cambiamento non sia un bene, gli umani in generale lo credono. Molti di voi credono ancora che il cambiamento rovinerà i vostri piani - così pensate - ,vi porterà in aree sconosciute e a volte è più facile restare nello conosciuto che affrontare l’ignoto quindi come prima cosa modificate la coscienza che circonda il cambiamento. Proprio ora, la coscienza e ciò che vi nutre nella parola stessa  - cambiamento - è un certo tipo di paura. Oh, quella che vi sommerge è un’energia di eccitazione e paura.

Anche quando dico la parola “cambiamento” c’è eccitazione perché uscite dalla vecchia routine, ma anche la paura di ciò che arriverà dopo.

Superate la paura del cambiamento, la paura dell’ignoto. L’ignoto è solo  potenziale – ecco tutto. Quello che a volte vedete come il grande ignoto: “Che cosa accadrà domani, che cosa accadrà fra 10 anni?” lo vedete come una grande oscurità, ignota e spaventosa perché non la capite. E’ solo potenziale – ecco tutto, è solo potenziale.

Ora permettetevi di attraversare il cambiamento. Il cambiamento è naturale… o forse no. Il cambiamento è evoluzione, energia che cerca un nuovo livello, coscienza che desidera esprimersi in modo nuovo e diverso, quindi permettete al cambiamento di entrare.

Shaumbra, permettete alla vostra coscienza di aprirsi.

Ciò che succede quando la vostra coscienza si espande e la vostra realtà  comincia a cambiare tutt’intorno è che comincerete a nutrirvi in modo nuovo. Iniziate a nutrirvi in modi nuovi ed è qui che inizierete ad ottenere  i risultati più sorprendenti – come dire – i più drastici, le cose più tangibili. Vedete, dovrete passare un po’ di tempo ad osservare il modo in cui vi nutrite e poi permettete alla vostra coscienza di cambiare… se volete.

Siate consapevoli di come cominciate a nutrirvi in modo diverso - sarà sorprendente. Vi sentirete come se il vecchio voi fosse stato connesso a migliaia e migliaia di tubi di alimentazione provenienti dalla rabbia… dalle risate… dall’amore… dai pettegolezzi… dal lavoro… dalla sofferenza… tutti questi tubi di alimentazione per sostenervi. Quando andate oltre, quando mettete in dubbio la vostra realtà e permettete alla coscienza di cambiare scoprirete che tutti quei tubi non vi servono più.

Scoprirete che il nutrimento del sé proviene dal Sé. Viene dal di dentro, come direste voi,  il tubo di alimentazione è stato sempre presente, dal divino all’umano… dal divino a  chi è sempre stato presente… per nutrirvi sin dall’inizio… per sostenere la vostra vita… il puro, singolo respiro dello Spirito che vi ha sempre nutriti. E’ sempre stato presente: entra, esce, entra, esce… prevedibile… sempre presente… sempre con voi.

Solo allora potrete iniziare a scollegare tutti gli altri tubi di alimentazione - erano solo temporanei - in effetti, standosene lì in mezzo vi ostacolavano.

Non avete bisogno di prendere le vostre energie dal dramma… dalla sofferenza… dalla fuga… dal sesso… da nulla. Vedete, queste sono davvero ciò che definireste esperienze di libero arbitrio. Ora potete uscire e sperimentare qualunque cosa nella vostra vita senza dover far affidamento su di lei per il vostro nutrimento e sostentamento e per la vostra realtà di base. Ora lo fate solo come esperienza, ora lo fate solo per divertimento. Lo  fate solo perché lo volete o forse perché non lo volete ma in ogni caso non ne avete bisogno per sostenervi e sostentarvi.

Scoprirete che le cose inizieranno davvero a cambiare. Vi nutrirete dall’interno, non ne avete bisogno dall’esterno. Ora avete tante scelte, più nuove e più libere.

Non siete schiavi, non siete tenuti in ostaggio da nessuno di questi metodi di alimentazione esterna e quindi la vostra coscienza inizierà a cambiare molto rapidamente e la vostra realtà sembrerà molto fluida, aperta e molto malleabile per voi, il Creatore. E’ molto semplice, è davvero molto semplice.

Ora vi chiederemo di fare questi compiti a casa… se volete. Vi chiederemo di essere molto consapevoli. Non prendete questo Shoud che vi siete dati e poi uscendo dalla porta ve ne dimenticate. Lavorateci, lavorate con queste energie. In questo momento come vi nutrite di qualcosa nella vostra vita?

Siate pazienti  e dedicateci un po’ di tempo, amore ed energia. Non dimenticatevene fino al mese prossimo, quando diremo: “Siete diventati effettivamente consapevoli di ciò che vi nutre?” Se siete davvero pronti ad andare oltre, ad andare avanti, Shaumbra, siate consapevoli di ogni cosa che vi nutre. Di nuovo, fatelo senza giudizio.

Oggi c’è un intero gruppo di ospiti qui - un centinaio - che osservano e guardano, che hanno osservato dal punto di vista della loro stessa vita passata ma quest’oggi vorrebbero sedersi al vostro posto. In effetti vorrebbero poterlo sperimentare sulla Terra proprio ora facendo parte. Devono reincarnarsi, devono permettersi di ricordare di farlo, devono tornare. Voi siete seduti qui e ora, voi avete l’opportunità di farlo e di fare un’enorme differenza nel modo in cui create la vostra realtà.

E’ stato un piacere stare con voi oggi, Shaumbra, c’è molto da digerire e molto da osservare. Non siete mai soli in questo lavoro.

E così è!

La Serie  della Chiarezza

CHI 4 - DOMANDE&RISPOSTE

E cosi è, cari Shaumbra, che continuiamo con questo Shoud che è molto, molto importante, ma diverso da tutti gli altri per la sua energia e il suo messaggio. Abbiamo parlato di considerare tutto ciò da cui traete nutrimento e ancora una volta sembra essere abbastanza evidente per il fatto che siete Shaumbra, perché siete arrivati a questo punto della ricerca. Siete al punto della trasformazione della vostra realtà, del cambiamento della vostra consapevolezza.

Potrebbe sembrarvi ovvio pensare che tutti facciano la stessa cosa, ma non è così. Probabilmente supponete che anche gli angeli osservino ciò che li nutre ma la maggior parte di loro non lo fa, in particolar modo le entità che hanno lasciato la Terra e che non sono andate oltre la dimensione legata alla Terra. La maggior parte di loro non considererebbe  neppure ciò di cui si nutrono. Loro cercano solo di tornare-  possibilmente presto - in un'altra vita e con un un nuovo corpo senza aver compreso ciò che sta accadendo, ciò che li sta salvaguardando e come potrebbero sviluppare e mantenere la loro coscienza.

Vi ricordiamo ancora una volta di non giudicarvi mentre diventerete particolarmente coscienti di tutto ciò. Se per esempio vi chiederete: “Bene, come vengo nutrito dall’energia del lavoro di giardinaggio?”, allora ciò dovrebbe portarvi oltre ciò che è evidente - cioè che il giardinaggio vi rilassa,  vi porta più vicino a Gaia e vi da la sensazione di contribuire a far crescere qualcosa di nuovo. C’è un’altra energia che è presente, qualcosa di più ampio che vi sta nutrendo sui livelli più interiori e probabilmente è così come abbiamo detto, cioè che la vostra ragione non capirà davvero che cosa accade. V preghiamo di sentirlo e basta, di esserne semplicemente coscienti. Esattamente a quel punto c’è un’energia che nutre e sostiene la vostra coscienza.

Oppure: “Come vi nutre l’energia di un conflitto in piena regola con altre persone?” Ora, potreste dire che vi nutre perché entra tutta quella rabbia, ma non è niente di più di un dramma. C’è ancora qualcosa che sta accadendo e cioè un’energia che entra per sostenere il vostro attuale sistema di coscienza, di verità e di credenza.

Esiste un principio semplice: tutto, tutte le energie arrivano per servirvi. E’ un principio molto semplice, per cui è così che tutto ciò che accade nella vostra vita apporta un’energia di sostegno in modo del tutto speciale a voi, perché vi ama così tanto.

Può travestirsi da “rabbia”, da “dramma”, può  travestirsi  da “gioia” o da   “felicità” oppure da “raggiungimento del successo” ma alla base di tutto ciò c’è un’energia che sostiene esattamente la vostra coscienza  attuale. Se comprendete questo semplice principio e se potete capire che tutto entra per sostenervi sotto ogni aspetto, allora capite come potete iniziare a lavorarci. Lo ripetiamo di nuovo: oggi abbiamo avuto centinaia di ospiti che hanno lavorato proprio su questa cosa. Ora vorrebbero vedere come gli  Shaumbra lo assimileranno e lo interiorizzeranno, come comprenderanno e constateranno che sono davvero loro i creatori della loro realtà. Queste non sono solo parole: voi siete i creatori di ogni singolo momento della vostra realtà - neppure la consapevolezza di massa ve lo può  imporre. Potete attirare energie dalla consapevolezza di massa per sostenere la vostra consapevolezza personale ma voi non siete degli ostaggi della consapevolezza di massa, dello Spirito o di qualsiasi altra cosa. Attirate semplicemente energie per creare la realtà.

Ora, che cosa vorreste creare di nuovo?

Con ciò siamo felici di rispondere alle vostre domande.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (letta da Linda su internet)  Poco tempo fa hai parlato di energia sessuale. Come si percepisce questa fusione di energia maschile e femminile? in che modo influenza gli Shaumbra e la coscienza di massa? E qual è la differenza fra sesso ed energia sessuale?

TOBIAS: In effetti…l’atto fisico del rapporto sessuale è solo un piccolo fenomeno secondario dell’energia sessuale.  E’ una via – una via molto ristretta – dell’espressione o dell’esperienza dell’energia sessuale. L’energia sessuale  è probabilmente la più forte di tutte le energie spirituali che esistano e viene usata in molti, molti modi diversi, dipende dalla persona.

Le energie sessuali possono essere usate in modo creativo e non hanno niente a che fare con l’atto fisico del rapporto sessuale. In fondo l’energia sessuale può essere usata per controllare gli altri e purtroppo viene usata largamente a questo scopo, oppure viene usata per schiavizzare gli altri. L’energia sessuale è il modo in cui viene praticata la magia – la magia che ha effetto. La magia che ha a che fare con formule magiche e pozioni è niente in confronto alle energie sessuali, in riferimento al loro potere.

Esamineremo letteralmente tutta la gamma delle energie sessuali…come sono state create…come vengono portate….come nutrono entrambi – sia la parte maschile che femminile  - come si possono usare per nutrire la creatività….oppure per incatenare qualcuno o prenderlo come ostaggio….come si usa per nutrire la vittima e il tiranno. Tratteremo tutto ciò nel seminario che terremo fra qualche mese. Al momento non vorremmo entrare troppo nei dettagli, perché è uno dei temi più vasti che tratteremo mai con Shaumbra.

Per nostro desiderio l’energia di base verrà posta nel Messico, che mantiene molte delle vecchie energie sessuali bloccate, in particolar modo quelle dei tempi di Atlantide. Lavoreremo con un piccolo gruppo e partendo da questo seminario e da ciò che in esso si scoprirà e produrrà, tutto si espanderà e verrà portato in molti altri luoghi.

Parleremo di come le energie maschili e femminili sono state in un certo senso separate le une dalle altre, perché sono state separate e di ciò che accede quando si riuniscono. Farlo non è sempre facile, perché siete così  abituati ad avere un corpo maschile o un corpo femminile e  generalmente siete abituati a ottenere qualcosa per voi dall’energia maschile o femminile. Durante questo seminario parleremo di riunire insieme queste energie, del perché tanti continuino ancora a portarsi dietro queste ferite, le piaghe sessuali e del perché tanti continuino a permettersi di venire pilotati dalle energie sessuali pur essendo entità spiritualmente illuminate. Questo elemento dell’essere una vittima sessuale è sempre presente,  è ancora presente ed esiste un motivo molto forte, un motivo molto potente per questo. Tratteremo l’argomento in modo molto dettagliato e poi espanderemo questo lavoro.

E’ uno dei temi più difficili, profondi e persino dolorosi che tratteremo con Shaumbra. Dobbiamo ricordare a tutti voi che c’è una grande differenza fra atto sessuale ed energia sessuale: vedetelo come qualcosa di più di un semplice atto fisico. Le energie sessuali sono una specie di energia spirituale molto potente. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2 (una donna al microfono): Oh, caro Tobias, ieri sono diventata consapevole del fatto che devo assolutamente prender parte al seminario sull’energia sessuale. Da quando oggi l’avete annunciato ne sono stata felicissima. La mia domanda ha a proprio che fare con “la ferita di Iside” e con la guarigione della femminilità divina….interessante. Ho avuto dei ricordi di Atlantide e vorrei sapere se io trasmetto codici ed energie attraverso il suono per facilitate la guarigione. Inoltre l’arte, la bellezza, il movimento, la musica e l’esperienza della gioia possono ugualmente trasformare queste ferite?

TOBIAS: In effetti possono farlo….e “sì” a tutte le tue domande, ma ciò richiede anche un ulteriore livello di comprensione di ciò che sono le energie sessuali. Come hai detto i suoni, la musica, i movimenti, tutte queste cose e anche il rivisitare alcune delle energie di Iside, il tornare ad Atlantide e persino ai tempi ancora più anteriori – tutto ciò è molto, molto importante.

Ciò di cui parleremo è di come all’inizio, molto, molto tempo fa sono state create le energie sessuali e di come sia potuto accadere che la consapevolezza delle energie sessuali sia rimasta tanto bloccata al suo stato attuale. Scopriremo alcune delle cause di fondo e come ci si può liberare  dal nutrirsi attraverso le energie sessuali. Ancora una volta - che si tratti della vittima o del carnefice, dell’energia maschile o femminile - ogni volta ha luogo un enorme nutrirsi che rende dipendenti. Come abbiamo detto, persino le entità più illuminate della Terra lo considerano come uno dei più grandi ostacoli che abbiano mai incontrato. Si può essere molto, molto illuminati eppure continuare a portarsi dietro queste ferite.

SHAUMBRA 2: Sarò in grado di essere di aiuto in tutto ciò?

TOBIAS: In effetti….se lo scegli….se quella è la tua realtà.

SHAUMBRA 2: Ti ringrazio molto.

DOMANDA 3 (letta da Linda su internet):  Spiega la Geometria Sacra.

TOBIAS: Diremo – se desideri una risposta molto semplice – che la Geometria Sacra ha a che fare con lo scorrere e il fluire: è il modo più semplice per spiegarlo. Come abbiamo già detto tempo fa, non si tratta di matematica anche se la matematica ne fa parte; ha a che fare con il modo in cui l’energia scorre e si muove e come viene poi portata nella manifestazione e come si può usare nella tua vita di tutti i giorni. Sembra che siamo qui a farci pubblicità, ma nella serie di seminari di febbraio – non lo abbiamo ancora raccontato a Cauldre – la Geometria Sacra sarà uno dei tre argomenti che tratteremo. Si tratta solo del flusso delle energie.

DOMANDA 4: (una donna al microfono): Ciao Tobias….è interessante che prima Geoff e Linda abbiano parlato di Scientology, perché io lavoro in un ufficio dove vengono usate le tecnologie d’affari di L. Ron Hubbard. Io lo trovo spiacevole, perciò… di per sé che cosa hanno L. Ron Hubbard e Scientology?

TOBIAS: In effetti…L. Ron Hubbard, con cui lavoriamo da questa parte, è essenzialmente il capo di una famiglia di angeli che è venuta sulla Terra per portare una nuova energia prima di tutto per se stessa. L. Ron Hubbard canalizzò per il suo gruppo durante il suo tempo terreno enormi energie galattiche che vennero messe per iscritto nei libri e inserite nei suoi programmi - anche se non vollero definirle “canalizzazioni” -  questo era ciò che erano e in primo luogo sono state concepite per questo gruppo.

Poi è accaduto qualcosa di interessante e noi pensiamo che lo stesso Ron non avrebbe voluto arrivare a questo punto: il gruppo è rimasto bloccato nella consapevolezza di quelle parole. Lo scopo iniziale era quello di aiutare chi avesse letto quel materiale o chi avesse partecipato ai seminari ad uscire dalla loro realtà – e di poterlo fare in un modo molto semplice. Lui sviluppò alcune tecniche che avrebbero permesso loro di avere molte facoltà e il potere di tornare letteralmente indietro per chiarire molti temi delle loro vite passate e che avrebbero permesso loro di capire il fatto di essere Dio.

Quei lavori, come succede spesso fra gli uomini, sono diventati molto limitati e limitanti, pieni di leggi e direttive specifiche. A questo punto della storia non c’è da meravigliarsi che Scientology incontri molta resistenza sul pianeta, perché in generale il pianeta si sta allontanando dalle “direttive” e non c’è da stupirsi che tu, come Shaumbra, ti senta a disagio perché lo vedi come “scatola” e non come potenziale.

Come ha scoperto Cauldre, ora la base è molto intellettuale. Per un determinato periodo di tempo tante informazioni si basavano sull’energia del cuore e davano potere, ora tutto è pressoché esautorante per chi crede di doversi ricordare parole e tecniche. Sotto certi aspetti alcuni rimangono letteralmente intrappolati nelle loro ultime vite, perché riandando indietro scoprono di aver avuto alcuni traumi -  però non hanno a disposizione i mezzi che li aiutino a liberarsene  - e no, tenere stretto quell’ apparecchio elettrico non li aiuta a liberarsi di quei traumi.

Gli Shaumbra hanno scoperto che si tratta di accettazione e hanno compreso che tutto ciò che è stato fatto in vite passate lo si è fatto per un determinato motivo. Allora quello era il modo di nutrire la coscienza. Non c’è niente di sbagliato: si tratta di integrare tutto in sé e accettare ciò che si è fatto. Ciò libera davvero l’energia e non certo il tentativo di “crearti la strada analizzando” perché ti manterrebbe chiuso nella scatola. Grazie.

SHAUMBRA 2:  Posso chiederti com’è che mi trovo lì? Intendo dire….come mi nutro di tutta quella robaccia?

TOBIAS: In effetti….ti aiuta a capire te stessa e dove ti trovi sul tuo cammino. Non vorrai rimanerci per molto….abbi fiducia in noi. E’ che – come si dice – ti sei data il  permesso di esserci perché dentro l’organizzazione ci sono alcune persone che si trovano  a disagio. Sentono di essere in un gruppo che li osserva e li analizza continuamente, però hanno bisogno di una specie di “radiazione” che tu incarni, così come ne hanno bisogno molti degli ospiti che oggi sono qui,  ai quali proprio il tocco della luce di Shaumbra ha provocato qualcosa che ha permesso loro di andare oltre. Ci sono tanti motivi per cui sei lì e ciò che ti nutre è l’assegno dello stipendio. Ti nutre anche la comprensione di dove ti  trovi al momento e di quanto percorso hai veramente compiuto quindi non giudicare, ma comprendi che servi a uno scopo e che lui serve  te.

SHAUMBRA 2:  Grazie

DOMANDA DA SHUAMBRA 5: (letta da Linda su internet):  Sono una Shaumbra che si è dedicata alla salvezza degli animali. Ho studiato diversi metodi terapeutici per gli animali. Tutte le tecniche usano gli stessi metodi sia per gli animali sia per gli uomini, ma io credo che gli animali siano diversi. Qual è il metodo terapeutico più efficace per gli animali? E c’è un metodo terapeutico il più vantaggioso possibile che io dovrei trovare?

TOBIAS: Il miglior sistema per curare gli animali sarebbe quello di non stare in presenza degli uomini. Lo stiamo dicendo con un po’ di umorismo, ma – ci riferiamo agli animali domestici, non ad altre specie di animali – molto spesso gli animali domestici arrivano per servire e assorbono tantissime delle energie del loro padrone e lo aiutano ad elaborarle e qualche volta, in un modo o nell’altro, assorbono letteralmente le malattie del loro padrone. Si accollano i pesi del loro padrone.

Compiendo - per così dire - questo lavoro devono letteralmente muovere l’energia attraverso il loro corpo e alcuni di loro restano  bloccati nel vero senso della parola a causa del profondo amore che provano e l’energia del loro padrone rimane bloccata dentro di loro. Cauldre ci sta spiegando di non chiamarli “padroni”, sono assistenti/custodi  per gli animali domestici. Oggi non siamo politicamente o spiritualmente molto corretti.

L’animale domestico ha bisogno di sostegno e di aiuto per muovere l’energia. Ora, la cosa migliore è andare con l’animale domestico in un posto tranquillo e respirare con lui. Puoi respirare con gli animali domestici così come puoi farlo con le persone e non parlare loro  partendo dalla tua ragione, perché non hanno molta fiducia nella ragione umana. Parla loro dal cuore e spiega loro che possono permettere all’energia di muoversi attraverso di loro. Possono lasciarla uscire fuori in tutta una serie di modi diversi: dalla loro parte posteriore, dalla parte anteriore oppure dai pori eterici del loro corpo.

Devi rassicurarli che possono lasciar muovere continuamente l’energia e comunica loro che possono essere di aiuto al loro assistente più in questo modo che mantenendo  l’energia bloccata e basta. Ciò che spesso accade è che l’animale domestico assorbe tutto in una volta troppa energia dal suo assistente e ciò gli causa il blocco.

Qualche volta dovreste proprio dare via gli animali domestici che hanno vere difficoltà - dovresti  allontanarli dalla cura del loro assistente per un po’,  una o due settimane - portali via, portali in mezzo alla natura e se possibile fagli fare delle passeggiate. Ciò contribuirà a rimettere in moto l’energia, anche se qualche volta restano bloccati proprio come fanno i loro assistenti.

Proprio perché parliamo di animali domestici, ciò ci da l’occasione e allo stesso tempo la sincronistica possibilità di comunicarvi che questo sarà il secondo tema trattato nella seduta di “Domande a Tobias” di febbraio.

DOMANDA DA SHUAMBRA 6: (una donna al microfono) Ciao Tobias, terrai mai uno Shoud per adolescenti, per giovani adulti?

TOBIAS: Ogni Shoud è per adolescenti e giovani adulti. Se si  trovano a un punto della loro consapevolezza e della loro vita in cui sono aperti per ascoltare, tutto il materiale qui è rivolto a ognuno di loro. Non vorremmo essere specifici e dire che è solo per gente anziana o solo per gente giovane, per uomini o per donne: è per tutti. Questo è come l’avere creato.

Ora, per rispondere alla tua vera domanda…..al desiderio che è stato espresso, troveremo l’occasione adatta per tenere una seduta speciale per quelli che tu chiami Shaumbra adolescenti o giovani adulti. Ci sono determinati argomenti su cui al momento si confrontano nel mondo, soprattutto se stanno entrando nell’età adulta e sarà meraviglioso parlarne insieme a loro. Coglieremo l’occasione per farlo.

SHAUMBRA 6: Grazie. Un mio giovane amico è morto due settimane fa - aveva 19 anni. Hai una qualche notizia di conforto per la sua famiglia?

TOBIAS: Dobbiamo… – non siamo furbi come pensate – dobbiamo controllare, dobbiamo farci aiutare da molti altri. Per prima cosa dobbiamo dare uno sguardo alla sua famiglia e al momento sono pochissime le cose che potrebbero consolarli a causa del loro attuale sistema di credenze. C’è molta paura e afflizione, quindi non siamo sicuri di poter dire qualcosa che possa consolarli davvero – specialmente se sapessero da dove arriva la notizia. Forse la cosa migliore sarebbe non comunicare loro da dove arriva la notizia, perché farebbe sorgere alcune discussioni.

Questa cara persona di cui hai parlato è….quello che vediamo è …ci viene detto che al momento si trova in quella che si potrebbe definire una sfera di attesa e di tranquillità nella 4° dimensione,  è lì insieme con altri con cui sente famigliarità e si trova bene, dunque non c’è nessun trauma particolare. Ci sono state alcune difficoltà iniziali nel trapasso, alcuni temi molti difficili che doveva osservare ma ora è tutto tranquillo.

La famiglia non capirebbe se le dessimo una tale notizia, quindi la cosa più semplice è dire – stiamo cercando di trovare le parole giuste per la famiglia – che le tue….sì, che le tue preghiere stanno arrivando a questa persona.

SHAUMBRA 6: Okay, grazie.

TOBIAS: Cogliamo quest’occasione per parlare di un’altra cara persona che è morta da poco. Abbiamo già parlato prima con Linda riguardo al recente trapasso di questa persona che conoscevamo già da tempo, R.C. Gorman. Vorremmo condividere con tutti voi che lui ha raggiunto il “Ponte dei Fiori” dopo pochi giorni. In un certo senso era molto illuminato e non c’èra bisogno che rimanesse ancora lì. In fondo era contento della sua liberazione dalla Terra, aveva fatto tutto ciò per cui era venuto qui. Aveva lasciato  la sua “scatola” e aveva mostrato a molti altri come farlo. Durante i suoi ultimi mesi in ospedale ha usato il tempo per recuperare alcune delle sue tradizioni Navajo del trapasso. Quando poi è arrivata l’effettiva morte fisica, il “dreamwalk” è stato facile e lui ha percorso tutto il sentiero fino al Ponte. Si era già accomiatato da quelli che ha lasciato qui. Ha già fatto una visita nei “territori di caccia eterni”, nei paesaggi di sogno dei Navajo dall’altra parte. Lui è andato già a trovarli tutti, persino prima di morire e quando è morto è andato quasi direttamente al Ponte dei Fiori.

DOMANDA DA SHUAMBRA 7: (letta da Linda su internet):  Tobias, ho un paio di amici molto intimi che dirigono un programma scolastico. Esiste il potenziale che possano sviluppare molto velocemente un modello attraverso cui l’istruzione che  conosciamo ora possa cambiare?

TOBIAS: In effetti….ci stanno già lavorando, saranno legati ancora per un po’ all’attuale sistema per una molteplicità di cose tipo norme e finanziamenti ma ci stanno lavorando giorno e notte,  di giorno durante il loro orario di lavoro e di notte durante le fasi di sogno in cui sono in grado di focalizzarsi su nuovi programmi. Ora, sarebbe necessario lasciar andare alcuni degli attuali sistemi di sostegno, oppure i “canali di nutrimento” che arrivano al loro programma in modo che possa liberarsi e che possano fare ciò che nei loro cuori sanno essere giusto. Sì, loro stanno viaggiando sul binario giusto.

DOMANDA DA SHUAMBRA 8: (un uomo al microfono):  L’entità “Mark” ha consigliato ai guaritori qui nella stanza di non lavorare solo con i loro rispettivi clienti, bensì con ognuno che abbia a che fare con i temi che sta sperimentando quel singolo cliente. Poi ho osservato il “Gruppo” di Steve Rother. Hanno ricevuto delle telefonate, alcune persone hanno telefonato per lamentarsi del dolore attraverso cui sono passati e il “gruppo” ha iniziato a spiegare che loro avrebbero eseguito anche molto lavoro per un gruppo più grande. Ora, i due elementi sembrano essere in relazione tra loro. Io posso capire come il primo Gruppo potrebbe aiutare un numero più grande di gente, però non sono del tutto sicuro, come il secondo aiuti un numero più grande di persone passando semplicemente attraverso il proprio dolore….a meno che non li “nutra”.

TOBIAS: In effetti…. In generale si chiama coscienza di massa o ipnosi ed è il concetto per cui noi  siamo collegati insieme, in un modo o nell’altro. Se tu guarisci una persona, sotto certi aspetti compi la guarigione per molti …almeno metti a disposizione il potenziale. Per esempio, prendi qualcuno che ha il cancro e su cui viene svolto il lavoro di guarigione: il ringiovanimento e il riequilibrio avvenuto in questo paziente e i risultati ottenuti troveranno la loro strada verso la coscienza di massa così che altri, arrivati al punto di ammalarsi di cancro, potranno usare quest’energia ringiovanente sperimentata dal paziente iniziale…vedi che tutto è collegato insieme? Si tratta di creare dei potenziali.

Ora, nel secondo scenario cui hai accennato, dove  tu sei davanti a un cliente con questa malattia che lui ha accettato – in questo scenario in particolar modo il paziente accetta la sofferenza del mondo nel suo Sé, si allaccia alla coscienza di massa e ne estrae  malattie al posto di un’altro. In un certo senso si potrebbe dire che si permettono di essere dei martiri. Loro credono che accollarsi nel corpo energie sbilanciate per poterle trasmutare sarà di aiuto a tutti. Noi non vi consigliamo di fare una cosa simile, Shaumbra: è un po’, come si dice, un ruolo da martire e pur avendo anche un effetto nella coscienza di massa non è una buona cosa portare la croce come Yeshua vi ha dimostrato. Non è una buona idea portare i peccati, i fardelli e il dolore degli altri…non solo è difficile per il sistema spirituale e biologico ma sotto certi aspetti non rende neppure molto onore agli altri. Se cercate di assumervi le malattie degli altri credendo di essere voi quelli che aiutano a curarle e a guarirle -  vi prendete solo le loro malattie - senza onorare le malattie che loro stessi si sono scelti o che potrebbero scegliere. Ognuno si nutre come preferisce, ma si disonorate le persone mettendo in dubbio la loro creazione di realtà. Vi sconsigliamo assolutamente di farlo. Grazie.

DOMANDA DA SHUAMBRA 9: (letta da Linda su internet): Tobias, perché vivere? 

TOBIAS: Ora ti pregheremo di rispondere a questa domanda per te, esattamente come deve fare ogni Shaumbra. Perché vivere? Perché essere qui? Perché avere coscienza? Perché essere coscienti? Perché intendere se stessi come una personalità spirituale individuale? Perché essere Dio? Devi risponderti da solo.

Io rispondo per me: “Perché amo la vita.  E’ espressione, è la danza più elevata. E’ la comprensione  di ciò che sono. La vita sulla Terra mi ha dato la possibilità di capire tutti i piaceri, tutte le gioie, tutte le esperienze che la vita ha da offrire. E’ stata il mio arazzo, è stata il mio schermo di proiezione e questo è il motivo per cui io vivo, solo per esprimermi”.

LINDA: L’ultima domanda, se vuoi.

TOBIAS: Oh,  sentiamone alcune altre.

LINDA: Oh santo cielo!

DOMANDA DA SHUAMBRA 10: (una donna al microfono): Ciao, mio caro. Vorrei porre una domanda per gli Shaumbra in Olanda. Finora abbiamo lavorato tutti completamente solo per noi. Naturalmente eravamo in contatto gli uni con gli altri, ma abbiamo lavorato e abbiamo fatto le nostre cose per noi. Alla fine di questo mese ci incontreremo e parleremo di come potremo muovere insieme l’energia, di come si possano far incontrare Shaumbra in Olanda. In un certo senso ci sentiamo un po’ nervosi e anche pieni di aspettative ed eccitati. Accetteremmovolentieri dei consigli.

TOBIAS: Ciò che state facendo è meraviglioso. Non sappiamo se ci possa essere un consiglio da darvi. A livello individuale tutti voi lavorate attraverso la vostra  comprensione. Ora state cercando di mettere insieme il gruppo e state riunendo l’energia degli Shaumbra in un’energia di gruppo. La cosa più importante che diremo è:  state attenti a non generare la tipica gerarchia di un’equipe dirigente. Non è necessario che ci sia un unico dirigente, non è necessario che ci sia un punto in cui affluisce tutto il controllo. Onorate e rispettate tutte le energie individuali presenti. Non serve che cerchiate di raggiungere una specie di accordo di gruppo o decisioni di gruppo:  raccogliete solo le vostre energie.

Potrebbero esserci alcuni che vorrebbero accordarsi per determinate attività e altri che non lo vorrebbero:  non è che una sia giusta e l’altra sbagliata. Se raccoglierete le vostre energie,  tenetele aperte e fluide e più di ogni altra cosa, quando vi incontrerete come gruppo fatelo solo per gioia. Non serve cercare di ottenere dei risultati, quelli  emergeranno da sé. Grazie.

SHAUMBRA 10:  Okay, grazie.

DOMANDA 11: (letta da Linda su internet): Okay, vorrei chiedere a Saint-Germain o a Metatron….

TOBIAS: Non ci sono. Oggi hai me, Tobias.

LINDA: Voleva chiedere perché sei così suscettibile riguardo a questioni emozionali e alle dipendenze.

TOBIAS: Cauldre chiede se puoi leggere tutta la domanda, in modo che io possa capirla.

LINDA : Perché Tobias, girando sempre intorno ai nostri temi di dipendenza in punta di piedi fai in modo che i modelli di dipendenza emozionale continuino a rimanere in noi? Alcuni di noi hanno delle difficoltà con l’intensità.

TOBIAS:In effetti….sono stato pregato di fare una cosa particolare con gli Shaumbra e quella cosa è riflettervi la vostra energia.

Questa in effetti è tutta l’energia, la cosa essenziale di uno Shoud, cioè permettere a una parte del mio carattere e dei miei aspetti di emergere.  Mi presento a voi come l’ebreo gentile, caritatevole di cui parla la Bibbia ma è solo una piccola parte di ciò che io sono, ma questo è il modo in cui mi avete pregato di presentarmi - nella mia umanità, nella mia umiltà, nella mia…. Cauldre non ce la fa più a rimanere serio. Io mi presento a voi così, perché è così che Shaumbra mi ha chiesto di presentarmi.

Cio che faccio veramente, è usare quest’illusione per riflettere esattamente a voi ciò che c’è nei vostri cuori e nella vostra mente. Parecchi di voi – più esattamente molti di voi – hanno fatto un’esperienza con me che supera l’entità umile, devota e un po’ gioviale che si era espressa in una precedente vita. Persino questa storia è stata molto rimaneggiata…alcuni di voi hanno avuto alcune esperienze molto diverse ed interessanti e comprendono la vera natura dell’energia di To-bi-wah in molti modi.  maniere. Io non ho nessuna agenda: sono qui solo come specchio.

LINDA: Sei davvero ammirevole.

TOBIAS: Cauldre non voleva farci usare questa parola.

DOMANDA DA SHUAMBRA 12: (una donna al microfono): Ciao Tobias, vorrei sapere se puoi darmi un’idea dell’ambito in cui mi sto muovendo. Non sono sicura come devo formulare questa domanda - ho lasciato un lavoro come terapeuta dei bambini che ritenevo molto limitante e ora penso di muovermi verso una nuova posizione che sarà meno limitante e un po’ più indipendente. Sento ancora che nonostante tutti i libri letti, quando sono in una stanza con un bambino con cui vorrei fare una terapia, non vorrei fare proprio niente. Mi da l’impressione di essere tutto come “un’agenda” e poi quando non faccio proprio  niente, è difficile giustificarlo alle compagnie e alle agenzie di assicurazione. Mi chiedo se tu….se….a meno che non lavori per me stessa…se avrò sempre questo problema o se scomparirà.

TOBIAS: Non è meraviglioso, come Shaumbra ha posto la domanda e come si è data le risposte?  In effetti, sì…in effetti, sì. Ora ti diremo:  per prima cosa, per tutto ciò verso cui ti muovi - sia che si tratti di un nuovo ambito geografico o di consapevolezza - sentine l’energia, senti come ti nutre e ti sostiene e fallo senza giudizio. Anche la situazione attuale in cui ti trovi ti nutre in un qualche modo e diciamo la verità: onora e rispetta tutto ciò. Non dire:”mi nutre in un modo cattivo” - non può nutrirti in un modo cattivo. Può solo nutrirti… capisci? Non iniziare a cercare di dividere il buono e il cattivo - ti nutre  e basta. fra loro.  Ora potresti arrivare alla conclusione di voler ottenere energia in un altro modo e sei molto consapevole quando esprimi di voler lavorare per te stessa.

Vorrei approfittare di questa occasione per mettermi un pochino sul pulpito e  dire a tutti voi Shaumbra, vorrei  rilasciare a tutti gli Shaumbra una dichiarazione generale molto estesa: prima o poi lavorerete tutti per voi stessi. Non sei destinata ad avere un impiego da altri, sei predestinata ad essere un’attiva “disoccupata in proprio”.  Sei destinata a creare le tue cose e sì, forse avrai un partner, ma sotto determinati aspetti anche questa sarà una tua creazione.

Finché lavorerai per altri, per l’industria o per il governo o altro, limiterai le tue facoltà. Ora ti trovi lì per un determinato motivo, ti ha nutrito e tu lo hai nutrito allo stesso modo per un certo motivo. Per il più alto livello di libertà e di espressione della tua energia Shaumbra desidererai andare da sola nel mondo.

Mia cara, ci sono cose a cui aspiri e che potresti fare con i tuoi clienti, che sai essere   giuste e che sai li aiuterebbe davvvero ma hai questa paura  che ti nutre, detto fra parentesi – la paura di non poter essere pronta, ma proprio le parole che oggi hai espresso mostrano che sei pronta per questo…vedi?

SHAUMBRA 12 : Grazie.

TOBIAS: Grazie.

LINDA: Credo che ci siano ancora solo una o due domande.

DOMANDA DA SHUAMBRA 13: (una donna al microfono) Ciao, io ne ho una. Vorrei sentire che cosa hai da dire sul bambino che io e Joe abbiamo fatto.

TOBIAS: A questo punto dobbiamo chiarire qualcosa. Non lo avete fatto voi.

SHAUMBRA 13: E allora che cosa ho nella pancia?

TOBIAS: Capisco. Come già sai il tuo caro bambino sarà un “bambino cristallo”, tu … non usiamo volentieri questo genere di concetti, ma questo bambino che sta arrivando…non è ancora neppure un “bambino”. Questa cara entità angelica arriva molto apertamente, in modo molto splendente. All’inizio sarà molto sensibile alle energie esterne. Avrai a che fare – come si dice - con sfide iniziali in riferimento a diversi tipi di allergie, eruzioni cutanee e cose del genere – se arrivano così puri ed entrano nella densità di questa realtà per loro è difficile. Quest’entità però entra in modo molto luminoso e sarà….questo è ciò che c’è oggi è sul programma – non diciamo che sia scritto nel destino – ma quella che sta arrivando farà carriera nella scienza, sarà una scienza con basi spirituali che aiuterà a capire come tutte le energie – che siano spirituali o materiali, scientifiche o religiose - collaborano insieme. Questo essere arriva con una comprensione molto profonda di ciò che è stata denominata come “Geometria Sacra” o “Flusso energetico”.

Nei suoi anni giovanili sarà un pochino testardo ma farà un lavoro meraviglioso per contribuire  a ravvicinare ancora di più voi due, cosa che voi vorreste davvero fare nel vostro cuore…tu e il Caro Grande con cui sei.

SHAUMBRA 13: Ho detto una bugia. Noi discutiamo - che nome desidera questo bambino?

TOBIAS: Hm, Christ.

SHUAMBRA 13:   E’ un maschio o una femmina?

TOBIAS: Christ significa “Cristallo”. Christ significa “limpido”, proprio come questa serie speciale in cui ci troviamo, quindi sarebbe un buon nome.

SHAUMBRA 13: Va bene…e canalizzerai  su come essere genitori e far nascere bambini come questo?

TOBIAS: Non sarò un genitore o non farò nascere bambini….no.

SHUAMBRA 13: No…ma…

TOBIAS: In effetti…parleremo di come potremo aiutare letteralmente….dobbiamo….così come lo ha fatto Saint-Germain nella “Scuola di Dreamwalking”, io, Tobias con il sostegno di Kuthumi stiamo proprio pensando di fare una “Scuola di Baby Walking”

SHUAMBRA 13: Molte grazie.

TOBIAS:…come si può letteralmente aiutare ad aprire i percorsi energetici in modo da rende molto più facile a un’entità entrare in modo molto chiaro e pulito e cose che….Oh, Cauldre sta gemendo e sospirando. Non sapeva che stava per entrare in ambito pediatrico, ma parleremo di come aprire le traiettorie energetiche e di come predisporre l’adattamento di tutte le energie durante i mesi di gravidanza. Sì, lo faremo ma non nell’immediato futuro.

SHAUMBRA 13:  Okay, grazie.

LINDA: Hai finito….oppure ancora una?

TOBIAS: Ultima domanda.

LINDA:  Ultima domanda.

DOMANDA DA SHUAMBRA 14: (letta da Linda su internet):  Spiegaci quali sono le differenze energetiche fra verità e menzogna. Io so che verità e menzogna  alla fine si basano su criteri di misura individuali, ma la vita nei due mondi sembra essere molto spesso come una bugia. Abbassare la mia verità quando parlo con altre persone che sono altezzose nel loro “sai-già-cosa-intendo” della dualità -  spesso appare come una bugia. Essere in grado di esprimere la verità Shaumbra senza ottenere sguardi vuoti o senza rendersi ridicoli  sembra essere una lunga strada. So che questa domanda si basa sulla dualità, ma ciò nonostante, grazie.

TOBIAS:  In effetti….se getti uno sguardo all’energia o a ciò di cui abbiamo parlato oggi – come l’energia ti nutre – in fondo verità e bugia sono esattamente la stessa energia. Non c’è nessuna differenza, sono entrambe illusioni ma forme di espressione diverse di un’illusione. In generale una bugia tende ad evitare la verità, cerca di provocare un falso aspetto della verità di fuori di sé perché non riesce a sopportare di vedere la sua verità. Una bugia tende ad essere un segmento o un aspetto della verità che per un qualsivoglia motivo non volete osservare. Tu potresti vederla come una – come si dice – come un’energia oscura, che cerca di rinnegarsi, mentre la verità è un’energia che cerca di accettarsi e di capirsi, ma entrambe le energie arrivano esattamente dallo stesso luogo.

LINDA:  Non c’è forse una grande quantità di bugie che vengono rappresentate come verità?

TOBIAS:Dobbiamo dire a questo riguardo che ogni bugia - in un modo o nell’altro - crede di essere la verità.

LINDA: Grazie.

TOBIAS: Si giustifica con il fatto di essere verità e alla fine le bugie si trasformano in presunzione.

LINDA: Grazie.

Ecco, Shaumbra, è stata una meravigliosa giornata. I nostri ospiti stanno ora raccogliendo le loro cose e si stanno avviando direttamente verso la fermata dell’autobus là fuori. Se vi permetterete di sentire l’energia, allora potrete sentire come l’autobus stia partendo e come tutti loro vi stiano salutando e ringraziando per questa giornata, e per l’occasione di aver preso parte a questa importante energia che abbiamo creato oggi in questo Shoud con il titolo “Da  cosa siete nutriti”.

E così è.