SHOUD 05 - IL SÉ OMBRA E I POTENZIALI

La Serie della Chiarezza

SHOUD 5 - IL SÉ OMBRA E I POTENZIALI

presentato al Crimson Circle il 17 dicembre 2005

  

E così è, cari Shaumbra, che ci incontriamo ancora una volta. Come amiamo questi momenti in cui tutte le energie si riuniscono per lo Shoud, in cui aprite letteralmente il vostro cuore, in cui vi unite agli Shaumbra di tutto il mondo. Riuscite a cogliere quei brevi e preziosi attimi in cui suoniamo la musica proprio per aprirvi e permetterci di arrivare qui e stare con voi. Quale prezioso, prezioso momento! Forse potete sentire le energie che entrano … le energie dei nostri ospiti di oggi … di tutti quelli che osservano dal Secondo e anche dal Terzo Cerchio… quando per un po’vi togliete di dosso i limiti e le restrizioni … quando vi liberate dai problemi quotidiani, dalle preoccupazioni e tribolazioni del vivere da umani … come ora, questo prezioso momento d’oro in cui invitate qui tutti gli altri aspetti di voi che provengono da vite passate … o dai potenziali che dovete ancora esprimere.

Prendetevi un attimo solo per inspirare quest’energia pura e magnifica. Ecco, ve ne state cibando - sentite quanto vi nutre e quanto può aiutarvi a comprendere il senso delle cose con cui vi siete arrabattati per tanto tempo. Sentite quanto le energie che state inspirando - la mia, di Tobias e quella dei nostri ospiti di oggi e di quelli nei Reami Angelici stiano arrivando qui per amarvi e sostenervi, per incoraggiarvi e per ricordarvi, proprio come vi dicemmo lo scorso mese, che avete il permesso di essere voi stessi. Quale meraviglioso dono potete farvi per questo Natale – il permesso di essere voi stessi!

Una delle cose che causa maggiori difficoltà alla vostra energia e determina ciò che chiamereste frizione o resistenza sono i momenti in cui non siete ciò che siete, quando vi trattenete. Quando siete consapevoli vi sentite meglio, diversi, ma ciò nonostante non vi permettete di essere quella persona e vi frenate per una serie di motivi. Come abbiamo detto il mese scorso, avete sistemi di credenze che non vi lasciano vedere un orizzonte più grandioso e vasto, sono limiti che vi siete posti in parte per paura, in parte a causa del vostro coinvolgimento con altri, con le altre persone della vostra vita attuale.

Shaumbra, questo è un momento meraviglioso per fare un respiro profondo e farvi il dono dell’essere chi voi siete. Qualche volta vi preoccupate perché il mondo penserà che siete un po’ matti. In realtà lo pensano già! Siate un esempio per gli altri e per tutti gli altri umani che vogliono davvero risvegliarsi.

Qualche volta, da questa parte del velo ci viene proprio da ridere... stiamo osservando la vita degli Shaumbra sulla Terra che in questo momento ha un che di… è quasi come fantascienza, bizzarra e umoristica. Eccovi qui a risvegliarvi dalla morte, a ridestarvi da un lungo sonno, da un sistema di credenze che avete creato per voi e per un motivo ben preciso. Ora però vi state risvegliando e mentre avviene vi sentite intontiti perché risentite ancora degli effetti della pesantezza tipica della dualità, della coscienza di massa, delle vostre responsabilità. State ancora sentendo che vi sarebbe così facile tornare a dormire, magari avete l’impressione che questo nuovo stato di risvegliato forse non è proprio ciò che volete non è esattamente come pensavate sarebbe stato. E’ così: siete nella zona di mezzo, siete intontiti e confusi, però vi state svegliando.

Ci sono poi molti altri umani che dormono o sono ancora profondamente ipnotizzati come in quel film di fantascienza “La terra dei morti viventi”. Non abbiamo intenzione di essere, come si può dire, altezzosi ma a volte è così che li vediamo. Stanno aspettando un esempio da seguire, stanno aspettando che persone come voi siano ciò che possono essere e non abbiano paura di esserlo, così che possano sentirsi più a loro agio e uscire dal loro sonno. Il loro sonno consiste in sistemi di credenze, in strati ipnotici.

Ecco di cosa è fatta tutta la vita sulla Terra- di strati ipnotici. Oh sì, intellettualmente lo sapete e forse lo avete sentito nel vostro cuore ma in effetti, in un certo senso si può dire che voi non siete realmente qui, non vi trovate davvero in questo corpo umano né in questa vita. Non siete davvero seduti qua, su queste sedie.

In un certo senso sono tutti strati ipnotici molto resistenti, sono sistemi di credenze molto, molto potenti dentro cui vi siete permessi di entrare. Non prendetevela coi sistemi di credenze o con l’ipnosi -  ve li siete procurati voi e poi li avete mescolati coi sistemi di credenze di altri umani per creare questo strato della coscienza di massa -  ed eccovi qui.

In un certo senso è fantascienza, perché mentre sentite di essere qui non ci siete proprio: è solo un aspetto e un potenziale. Non stiamo dicendo che sia irreale - è solo una realtà, una delle realtà in cui state vivendo.

Se c’è qualcosa che io, Tobias, e il resto di noi possiamo fare nei prossimi due anni, è aiutarvi a comprendere quanto sia solo un potenziale e come esistano tanti altri potenziali che si possono e aprire ed esprimere. É piuttosto facile: si tratta di capire che avete il diritto divino di essere chi siete.

Ora, sarà necessario investigare un po’. Chi siete? In effetti, che cosa siete? Che cosa vi rende chi siete? Esploreremo queste cose, per quanto l’abbiate già fatto. Prenderemo in considerazione ciò che sta nutrendo le basi della vita in cui vi trovate ora e perché quel tipo di nutrimento sia così forte da convincervi che questa sia l’unica realtà possibile. Vi mostreremo come superare tutto ciò.

Di certo in questa e nelle prossime canalizzazioni Adamus avrà una parte consistente di lavoro insieme a me, Tobias, e agli altri. Certo, oggi Adamus è presente qui - Adamus- Saint Germain, un Grande Essere che ha camminato tra gli umani fino ai tempi recenti e che ancora può andare e venire da questa realtà. Egli è in grado di comprendere che una realtà non è altro che un potenziale e sa che si possono manifestare simultaneamente molteplici realtà.

Vedete, una delle vostre credenze sostiene che voi potete esprimere una sola realtà alla volta; che potete scegliere una esperienza alla volta. Alcuni di voi stanno già scoprendo - il resto di voi lo farà - che avete la possibilità di manifestare simultaneamente probabilità molteplici o alternative - comunque vogliate definirle - per entrare e uscire da quelle che ritenete le più congeniali per voi. Il tutto inizia dandovi il permesso di essere chi siete e prosegue con l’individuazione di ciò che nutre quella realtà, come abbiamo visto nell’ultimo Shoud del mese scorso.

Oggi l’energia di Adamus è qui con noi, è insieme a ciascuno di voi che si è sintonizzato su queste parole. Vedete, può anche non starsene solo qui in cima a questa montagna; può sedersi in mezzo a voi, in questo piccolo gruppo che sta ammirando l’oceano fuori dalla finestra. Può essere insieme a ciascuno di voi, ciascuno di voi che in questo momento siede nel suo appartamento in una città, molto più in alto del rumore delle strade e ascolta lo Shoud proprio ora. Sì, Adamus è con voi come lo sono io e tutti abbiamo amalgamato le nostre energie in questo spazio.

Ora, l’altro nostro ospite di oggi è un ospite che è molto ‘stagionale’, è molto adatto a questa stagione. É un’energia che avete imparato a conoscere e amare, che ha fatto parte del vostro viaggio terreno fin da bambini, un’energia che vi rammenta l’importanza del periodo natalizio.. vi ricorda l’importanza dell’amore e della condivisione e vi rammenta quanto sia importante tornare alle origini della vostra infanzia ed essere giocosi. Diamo il benvenuto in questa stanza anche all’energia di Babbo Natale.

Qualcuno di voi potrebbe riderci sopra ma c’è molto di più da sapere a proposito. Invitare qui oggi Babbo Natale – io stesso ho quasi difficoltà a farlo senza ridere – vi aiuta a capire l’importanza dell’immaginazione, l’importanza delle altre realtà e probabilità. Vi aiuta a comprendere, Shaumbra, che quando pensate che una cosa sia in un certo modo ci credete e quando l’accettate, si manifesta e lo diventa.

Parliamo per un attimo di lui. per moltissimi di voi che sono cresciuti nella cultura cristiana Babbo Natale rappresenta lo spirito del Natale. In fondo è stato inventato più di 100 anni fa e da allora la sua energia è andata aumentando.  Molti di voi hanno avuto quella magica esperienza con lui quando erano molto giovani. Sì, Babbo Natale aiuta tutti voi a ricordare la magia di questa stagione e il potenziale magico della vita.

Che cos’è Babbo Natale? È solo l’invenzione di un poeta poi imbellita da una pubblicità che tentava di aumentare le vendite di bibite zuccherate? Che cos’è davvero Babbo Natale? Beh, è qualcosa di reale - forse non ha una forma fisica che potete toccare anche se abbiamo saputo di bambini che l’hanno davvero fatto … giovani individui che si sono aperti ai potenziali. Babbo Natale non sempre ha   una casa al Polo Nord e neppure tutti quegli elfi che lavorano per lui…

Babbo Natale è reale quanto l’entità Shaumbra, reale quanto un’entità come Yeshua, per esempio. Poiché gli umani lo hanno portato all’interno della loro coscienza è stato introdotto come cibo nella loro coscienza e poi ha nutrito o è stato proiettato nella coscienza di altri umani e ciò che un tempo era solo un’idea, un’immaginazione, una favola, è divenuta piuttosto in fretta una realtà.

Si può dire che dal nostro lato del velo Babbo Natale esiste davvero, letteralmente. Non è un essere dotato d’anima: non è come voi - è un’energia composita, un’energia collettiva - sì, da questa parte del velo esiste un Babbo Natale.  Sì, Virginia, esiste.

Babbo Natale sulla Terra ha un’energia che è identificabile e piuttosto reale. Nel corso degli anni – come dire – siete arrivati ad accettarla. La parte analitica della vostra mente dice: “Ma è solo una storia che va bene per i bambini. Non è vero” eppure, ogni anno lo vediamo accadere.

Questa energia del Natale – rappresentata da Babbo Natale appunto – fa sì che accadano miracoli. Permette che bambini di famiglia prive di abbondanza possano averne: improvvisamente appaiono doni. Oh sì, potete dire che arrivano da organizzazioni di carità o da umani che cercano solo di fare una buona azione ma è attraverso quest’energia di Babbo Natale che passa il tutto, quindi è reale.

Vedete, gli umani vanno avanti e indietro dall’immaginazione per arrivare alla realtà e non c’è differenza… assolutamente nessuna differenza. Perché una cosa possa essere reale, l’uomo dualistico pensa di aver bisogno di toccarla, vederla o almeno analizzarla ma non è per nulla così - la realtà stessa è un’illusione.   Probabilmente questa è una delle più grandi bugie sul vivere da esseri umani – il fatto che esista una sola realtà e che dobbiate poterla toccare, sentire o analizzare perché sia reale - è un grande mito.

Immaginate le epoche da ora in poi - forse non tra moltissimi anni ma in un futuro in cui le generazioni degli uomini si volteranno a considerare l’anno 2005 e rideranno dicendo: “Sì, allora credevano in una sola realtà, in una sola possibilità. Credevano che solo se una cosa è materiale è reale e se non era fatta di materia o non erano in grado di analizzarla usando gli strumenti di misura della dualità dicevano che non era reale”. Immaginate le generazioni future mentre ne ridono, pensando come tutto ciò sia preistorico e antiquato.

Shaumbra, voi state letteralmente aprendo la strada per spezzare quelle barriere, quel limite che separa la realtà mentale o umana dall’immaginazione. L’immaginazione rappresenta realtà multiple, molteplici probabilità e per questo sentivamo che fosse molto importante portare ora qui l’energia di Babbo Natale anche se qualcuno di può pensare che sia infantile e che non sia reale.

Stiamo per chiedervi di sentirlo per un momento. Percepite questa energia di Babbo Natale. Sì, è stata creata dagli umani - è proprio così - però ora è un’entità vera, che ha una sua presenza o identità sia dal nostro lato del velo sia dal vostro. Prendetevi un momento per inspirare Babbo Natale dentro di voi. Lasciate che il bambino in voi torni fuori e percepite l’essenza di ciò che Babbo Natale rappresenta per il Natale e per l’umanità.

Ricordate ciò che significava per voi quando eravate piccoli. Per alcuni di voi significava magia, per altri significava possibilità. Alcuni di voi si erano attaccati a lui con grande affetto perché sapevano che rappresentava qualcosa che superava la Terra e il mondo fisico - rappresentava un potenziale enorme.

Per qualcuno di voi ha rappresentato una lotta e un conflitto perché proprio mentre eravate bambini i vostri amici credevano in Babbo Natale e aspettavano eccitatissimi la mattina di Natale per vedere cosa c’era sotto l’albero e forse i vostri genitori vi negavano quella benedizione. Vi dicevano che Babbo Natale non era reale, che era un’invenzione o una favola e che dovevate concentrarvi solo sulla realtà e solo sulle cose che potevate definire coi vostri metri di misura fisici. Ad alcuni di voi è stata negata quella benedizione del credere in qualcosa di più grande e più elevato ma oggi qui avete imparato che è piuttosto reale anzi molto, molto reale.

Quando c’è sufficiente energia dietro a un concetto e a un’immaginazione - che provenga da una persona o da un gruppo -  di conseguenza diventa una realtà autonoma. Non ha bisogno di esistere sul piano fisico ma può co-esistere nei piani fisici.

Shaumbra, per esempio, è una creazione uscita dai vostri cuori e ora è un’entità, molto simile a Babbo Natale.  Dal nostro lato del velo Shaumbra è reale: ha una natura definibile, identificabile perciò diventa reale anche dalla vostra parte del velo - se glielo permettete e l’accettate. Shaumbra veicola un’energia, esattamente come Babbo Natale porta con sé un’energia. Nel momento in cui vi permettete di essere chi siete l’immaginazione crea delle cose, le crea nei piani e dimensioni delle probabilità che sono … oh, in questo momento per la vostra mente sarebbe difficile anche solo da concepire.

Prendete l’energia di Yeshua - Gesù. Come abbiamo detto prima, Yeshua non è un essere dotato d’anima -  è un insieme composito, è un’energia collettiva scaturita da un ampio gruppo di angeli, inclusi voi, che hanno contribuito a renderla manifesta. L’energia era così forte, così piena di compassione e amore che foste letteralmente in grado di manifestare la “Cristian-ità” (cioè l’essere-Cristo, il vivere-da-Cristo) il seme Cristico, la coscienza di Cristo e le avete permesso di entrare in un corpo fisico, un’energia collettiva proveniente da voi – e ovviamente da tantissimi altri– che arrivava sulla Terra nel momento più adatto. In un certo senso si potrebbe dire che Yeshua... non è per nulla reale, non è reale nei termini in cui lo pensereste normalmente. Non ha una vera identità d’anima eppure è arrivato per avere un grande valore.

Oh sì, poi c’è Gesù. Vedete, a un certo punto Yeshua e Gesù furono la stessa energia ma ora non lo sono più. Dalla nostra parte del velo esiste un’entità chiamata Gesù che è piuttosto diversa dall’energia di Yeshua. Gesù è forse la versione più contemporanea, una versione sviluppatasi – come potremmo dire – dai sistemi di credenze delle chiese cristiane. Gesù si è manifestato dalla nostra parte del velo e per questo motivo si può percepire anche dal vostro lato.

Questa entità - Gesù - è piuttosto diversa da Yeshua ma è comunque colui che ha messo insieme le energie di quelli che volevano essere salvati, che volevano un qualche tipi di giudizio, che volevano una figura carismatica o una guida e così crearono quest’energia di Gesù. Prima non esisteva e in realtà non è scaturita direttamente dall’energia di Yeshua.

Yeshua, come dire… qui andremo un po’ fuori rotta….  Yeshua proviene dall’Ordine di Sananda, la Casa di Sananda, la Famiglia Angelica di Sananda e si è manifestato attraverso quel portale o corridoio. Gesù è diverso: è la manifestazione dell’attuale coscienza della chiesa cristiana.

Abbiamo quindi un Gesù e un Yeshua. Non ci capita spesso di confonderci perché noi vediamo la differenza tra i due. L’energia di Gesù si porta ancora dietro il suo fardello e continua a girovagare con la sua croce addosso - ecco perché non possiamo confonderci. Yeshua non porta croci, perché non c’è alcun bisogno di soffrire, non c’è nessuna necessità di pagare per il peccato dell’uomo perché in fondo non esiste alcun peccato dell’uomo. Ci fu un gruppo di uomini che creò un sistema di credenze e di conseguenza un’entità chiamata Gesù che, tanto dal nostro quanto dal vostro lato del velo, sta letteralmente andando ancora in giro con ancora quella croce o ci è appeso sopra.

Ecco, Shaumbra, potete constatare i prodotti dell’immaginazione, della capacità di giocare, dei sistemi di credenze e della coscienza che finiscono per creare le realtà. E’ una dinamica possente che ha favorito la creazione dell’energia Babbo Natale e la nascita dell’energia Shaumbra, un’energia che proprio ora, mentre siamo seduti qui, proprio ora sta contribuendo a creare la vostra realtà.

Oggi ci addentreremo un po’ nella fisica di tutto ciò, ma prima vogliamo aggiungere un’altra annotazione. Il mese scorso abbiamo parlato del permesso di essere voi stessi: dovrebbe essere uno dei fondamenti dell’energia Shaumbra. Qualche volta ci chiedete: “Qual è il credo degli Shaumbra? Cos’è l’energia Shaumbra?” Oh, non c’è nulla di specifico da scrivere ma una delle cose che bisognerebbe trasmettere a chi chiede: “In che cosa consiste uno Shaumbra?” è che voi vi date il permesso di essere tutto ciò che siete.

C’è qualcosa che spaventa alcuni di voi, c’è una punta di paura nel pensare a sé stessi mentre si aprono e sono davvero chi sono. Vi ricordate di qualcuno cui avete detto che aveva il permesso di aprirsi e avete notato come si è chiuso del tutto. Quelle persone – così come lo siete stati voi o forse lo siete ancora – sono impaurite all’idea di aprirsi, hanno timore di fare qualcosa di stupido, di imbarazzante per sé o per gli altri, qualcosa di sbagliato che possa essere crudele. È perché si trovano ancora in una struttura mentale dualistica. Credono ancora in giusto e sbagliato.  Temono ancora di prendere la via sbagliata, quando di fatto le strade sbagliate non esistono: esiste solo una varietà di esperienze. Hanno ancora paura che in qualche modo potrebbe arrivare un’energia a prenderli per portarseli nell’oscurità.

Shaumbra, voi avete superato tutto ciò. Voi comprendete che potete essere chi siete – la più grandiosa espressione possibile del vostro spirito. Non avete bisogno di preoccuparvi di ciò che è giusto o sbagliato, non avete bisogno di preoccuparvi che si crei dello squilibrio perché voi ora fluite e state facendo esperienza in un nuovo livello. Quando vi permettete di essere chi siete le vostre esperienze non si basano più su criteri dualistici e quindi giusto e sbagliato non esistono. Nella modalità da Nuova Energia non potreste fare qualcosa di sbagliato neanche se ci provaste. Errato o corretto non esistono: tutto è e basta.   Nella modalità da Nuova Energia sbilanciamento non esiste, poiché ogni cosa si porta dentro il proprio equilibrio intrinseco. 

La Vecchia Energia, l’energia dualistica può essere sbilanciata, ne abbiamo già parlato. L’equilibrio tra luce e buio o positivo e negativo si sposta avanti e indietro. Nella Nuova Energia, quando trascendete il vecchio ed entrate nella Nuova energia questa è intrinsecamente bilanciata in ogni momento.

A proposito, ciò non significa noia né appiattimento. Oh, il potenziale espressivo è molto più vasto di quanto possiate immaginare. Significa solo che si mantiene in equilibrio da sola in modo costante e non esistono energie conflittuali di luce e oscurità. Non abbiate paura e permettetevi di essere chi siete. Sarete sorpresi di scoprire quanto avete trattenuto e quante vecchie paure e vecchie convinzioni vi bloccavano.

L’altro punto che vorremmo aggiungere a questo – e forse potrebbe rientrare anche lui nel credo degli Shaumbra – è che non solo dovete darvi il permesso di essere chi siete, ma dovete anche godervi la vita - godere in modo assoluto della vita. Sulla Terra esiste un vecchio strato ipnotico, è ancora presente e potente. Lo potete notare in alcune delle vostre religioni e sistemi politici più radicali, quelli in cui vi dicono che la vita non è qualcosa di cui godere, che la vita va a malapena tollerata e che nella vita si può sopravvivere, ma non vivere.

C’è una bella differenza. Potete sopravvivere, potete tirare avanti giusto con quel che basta o potete vivere davvero.  Governi e chiese lavorano letteralmente sullo strato ipnotico del ‘quanto basta’: diamo loro quanto basta perché non si rivoltino o non prendano il nostro posto … quanto  basta di cibo e denaro … libertà sufficiente perché pensino di essere davvero liberi, ma ne abbiano solo quanto basta… il denaro sufficiente a credere che avere una casa e tre pasti al giorno basti.  Shaumbra, è un mucchio di stronzate senza senso.

Voi vedete come agiscono quegli strati e come la gente ci cade dentro e vi crede… e i governi portano avanti il gioco, dato che sono una rappresentazione della gente? Quanto basta. Poi, una volta all’anno c’è questa cosa chiamata Natale e vi concedono qualche giorno extra di libertà. “Ragazzi, è stata proprio carina l’azienda a darci qualche giorno in più!”. Quanto basta, Shaumbra. Due settimane di vacanza... appena sufficienti per evitare che andiate del tutto fuori di testa e diventiate matti. Quanto basta … come potete vedere…

La maggior parte della gente non si gode la vita -  si “fa-bastare” la vita… ve ne dà quanto basta … quel tanto che basta a mantenervi in questo corpo fisico… quanto basta a mantenervi in quella simpatica e ristretta risonanza chiamata strato ipnotico della vita. Sì, uno di voi ce lo sta chiedendo … Adamus sta arrivando proprio ora, in effetti … probabilmente sentite la sua energia. Oggi durante questo Shoud stiamo intonando insieme un tipo di melodia.

Shaumbra, la vita va goduta. Vivere è darvi il permesso di essere chi siete e godervi la vita. Sbarazzatevi di quegli strati che dicono “quanto basta, giusto quel tanto che basta”. Non abbiate paura di vivere la vita in pieno.

Sì, lo so, diciamo la parola… diciamo “Godetevi la vita” e alcuni di voi fanno un balzo indietro. “Bene, cosa succede se me la godo troppo?” Come vi abbiamo già detto prima questo è un modo di pensare da Vecchia Energia. Alcuni dicono: “Ma se me la godo troppo, potrei diventare un alcolizzato, potrei ingrassare troppo, potrei sviluppare cattive abitudini e dipendenze”. E’ un modo di pensare da Vecchia Energia - quello è lo strato, il pensiero secondo cui dovreste avere appena a sufficienza -  là fuori c’è la paura, l’oscurità, l’uomo nero o il demone: se vi godete troppo la vita, vi succederà qualcosa di male.

Shaumbra, tutto ciò non ha proprio alcun senso, vero? Non ha davvero senso, specialmente quando vi accorgete che è proprio mentre siete voi stessi e vi godete la vita che uscite molto in fretta dallo stato confusionale del risveglio per entrare velocemente nella Nuova Energia dove tutto si bilancia da sé. Scoprirete, per esempio, che se andate fuori e cercate di godere eccessivamente della vita cercando di superare i limiti, il vostro corpo ve lo farà notare il giorno dopo! Si bilancia da sé, non è che abbiate fatto qualcosa di male, ma il vostro corpo sa quanto si può introdurre di cose diverse. E’ molto abile nell’autoregolarsi, di suo è molto bilanciato.

É molto molto raro che un essere umano che ha attraversato il velo per arrivare qui … se potessimo parlargli e ci sedessimo… pochi, pochissimi umani ci direbbero: “Sapete, ho goduto troppo della mia vita”. Gli umani arrivano dalla nostra parte e sono pieni di lamentele, di preoccupazioni, sensi di colpa e rimorsi. Parlano di quanto hanno lavorato troppo o di quanto hanno amato troppo poco.

Alcuni di loro, quelli più illuminati, raccontano come si sono dimenticati di amarsi. É molto raro che ci sia un umano che arrivi dicendo: “Mi sono davvero goduto la vita”. Quando arriverete qui Shaumbra, se potrete dircelo faremo una grande festa. Celebreremo l’umano che dice: “Ho imparato a godermi la vita e tutto di lei”.

La vita non è una punizione. E non siete qui neanche per salvare il mondo, sapete. Alcuni di voi si portano addosso quella responsabilità e se ne nutrono. Vi nutrite del pensiero di dover salvare il mondo - no, non è così. Per dirla in breve voi siete qui per scoprire com’è il godersi la vita.

Cosa può significare per voi? Cosa significa? Beh, probabilmente significa avere l’energia per fare le cose che volete e che amate senza più restrizioni. Probabilmente godervi la vita significa abbandonare alcuni vecchi sistemi di credenze che vi stanno ancora assillando… che sono ancora con voi… abbandonare alcuni dei vecchi strati ipnotici, soprattutto alcuni concetti sull’’avere’ e ‘non-avere’.

Alcuni di voi ancora temono che se hanno troppo, gli altri soffriranno. Oh, Shaumbra… è roba vecchia! Fa COSI’ vecchia generazione. Non c’è un limite alla quantità d’energia che potete lasciar entrare, specialmente ora che la Nuova Energia ricopre un ruolo così diverso e importante nella vostra civiltà terrestre. Non c’è alcun limite.

Se poteste sbarazzarvi di alcuni dei vecchi concetti limitanti e gioire davvero della vita … cosa significherebbe per voi? Vi chiediamo di percepirlo e di pensarci un po’ su. Cosa significa godere della vita? Come sarebbe se non ci fossero restrizioni? Come sarebbe se non ci fosse nulla a ostacolare la vostra strada…? Perché non c’è nulla, davvero. È un’illusione: ogni cosa che vedete sul vostro cammino è un’illusione e a volte insistete su quell’illusione pensando che sia lì per chissà quale ragione.

Cosa significa “godersi la vita”? Voglio buttarvi lì un consiglio -  parlo di godersi la vita. Ne sto parlando riguardo a voi - se dite che gioire della vita è andar fuori e cercare di salvare il resto del mondo…. mi spiace dirlo, ma finireste per tornare qui per molte,molte incarnazioni perché ci vorrà un bel po’ per salvare il mondo.

Cosa significa godersi la vita sulla Terra? E poi, in che modo potreste contribuire a insegnarlo agli altri? Qui non stiamo parlando di evangelizzare nè di prender su la vostra bicicletta e pedalare per tutto il vicinato bussando alle porte. Stiamo parlando di quelli che potrebbero venire da voi. Come parlereste loro del godersi la vita? Come trasmettereste loro la vostra esperienza sul godersi la vita?

Dobbiamo dire che ne abbiamo già parlato in precedenza. Uno dei fattori che blocca moltissimi di voi è composto da cose di cui neanche vi rendete conto. Esistono ancora alcuni livelli di vecchi voti e giuramenti che avete fatto in passato - inteso come passato di questa vita. Qualcuno di voi ha pronunciato voti e fatto giuramenti fino alla settimana scorsa.

Ne esistono alcuni che vi bloccano da vite passate, esistenze in cui in cui diceste: “Mai più farò/dirò…- riempite voi il resto della frase…vite passate in cui vi votaste a - come dire - alcuni si votarono a non gioire mai del sesso. Faceste un voto, un sacro voto per un ordine religioso che diceva “Io non godrò mai della sessualità”. Alcuni di voi promisero di non avere mai ricchezze - esiste un vecchio strato ipnotico secondo cui per poter trovare Dio bisogna essere poveri, bisogna fare a meno di tutto. Per un po’ la cosa è servita allo scopo, ma adesso anche questa è roba vecchia. È arrivato il momento di liberarsene.

Mentre osservate tutte le cose di cui vi nutrite in questo momento…guardatele per un attimo da una prospettiva diversa. Quante delle cose che vi nutrono sono lì a causa di un vecchio voto o giuramento? Come abbiamo detto, ne abbiamo già parlato in precedenza. Vi abbiamo parlato di come create un sistema di credenze partendo da un voto o un giuramento che è molto energizzato, molto forte. Voti e giuramenti hanno la tendenza a diventare poi invisibili perché glielo avete chiesto, quindi arrivate a scordarvi che siano mai esistiti, vi scordate di aver mai giurato qualcosa e loro diventano parte del vostro nutrimento, ma non lo vedete né ve ne rendete conto o forse, lo scambiate per qualcos’altro.

Andate dentro di voi e considerate le cose che vi nutrono. Quante si basano su un vecchio voto o giuramento? Voti e promesse vanno avanti e anche voi ne fate ogni tanto. Vi sentiamo dire: “Giuro che … il prossimo anno sono deciso a perdere peso.” Oh, Shaumbra, per favore, per favore… non ha funzionato lo scorso anno o l’anno prima! Alcuni di voi lo fanno per molte cose della loro vita.

Nella vostra vita c’è anche un’altra interferenza, quella che definiamo la disciplina sbilanciata. Oh, è un’interferenza che in generale vale per tutta l’umanità ma vi chiediamo di considerarla nella vostra vita. Per moltissimi di voi valgono ancora un vecchio giuramento o una serie di giuramenti fatti in tante vite diverse e tutti hanno contribuito a costruire questo sistema di credenze; si tratta di vecchi giuramenti che continuate a conservare fino a creare la realtà in cui vivete ora. Prendetene in considerazione qualcuno e osservate come proprio adesso fanno parte della vostra vita e influenzano ciò che fate. Considerate in particolare li aspetti della disciplina nella vostra vita. Credenza che per ottenere, per aver il tanto che basta dovete essere disciplinati: nella dieta e per avere risultati. Dovete avere disciplina a livello mentale, e, ancor di più, a livello spirituale.

C’è un vecchio modo di dire; “Se non soffri non guadagni - cioè, nessuna disciplina o nessuna struttura, nessuna evoluzione… capite? Molti di voi si sono votati alla disciplina. Forse non avrete pronunciato proprio quelle parole, ma avete giurato di mantenervi così focalizzati da non vedere altro.

Lo strato di disciplina è stato eretto da quelle società e culture di tutta la Terra in cui è ancora molto presente. Tutto ciò che è alimentato da vecchi giuramenti, è una delle cose che contribuisce letteralmente a mantenere sulla Terra questa coscienza del “quanto basta”. Si perpetuata nelle scuole, nelle chiese e nei governi: bisogna lavorare sodo ed essere disciplinati. I vostri genitori hanno sostenuto questa cosa perché loro erano inseriti in quella coscienza. Disciplina… disciplinatevi. State attenti … concentratevi.

Shaumbra, è arrivato il momento di mollare il vecchio sistema di credenze secondo cui la disciplina equivale al progresso. La disciplina è come il criceto in gabbia che gira sulla ruota pensando di andare chissà dove e invece sta solo girando in tondo.

Questa interferenza è molto interessante. Sarebbe interessante studiarla a parte specialmente per come si collega ai vecchi giuramenti e a come ora influenza la vostra vita. Pensate di dovervi dare una disciplina per mantenere il peso: no, non dovete. Immaginate semplicemente voi se volete che il vostro corpo si trovi in uno stato equilibrato. Pensate di dover essere disciplinati per avere successo negli affari … se volete esser come qualcuno altro, forse ma se volete scoprire la via più veloce, il percorso più diretto, quello che definiremoil sentiero sacro, bisogna che lasciate perdere tutta questa storia della disciplina.

Pensate di aver bisgno di disciplina per restare focalizzati su una meta e proprio questo ha continuato a limitarvi. E’ vero che la disciplina può contribuire a realizzare lo scopo, ma lo scopo stesso può diventare davvero  limitante… e provocare cose come la depressione. Lo spirito umano non era destinato a essere così focalizzato e limitato da arrivare a smarrirsi: ecco il perché  dì tante depressioni -  questi esseri stanno gridando da dentro, urlano di voler essere se stessi, di volersi godere la vita. Invece tutte le interferenze, tutte le ipnosi create da se stessi e dalla società li mantengono bloccati.  Probabilmente questa è una delle cause maggiori di depressione – la limitazione. Lo spirito non era stato creato per essere sottoposto a limitazioni. Voi non siete nati per essere limitati.

Datevi il permesso: siate voi stessi e godetevi in pieno la vita. Quale splendido compito a casa, specialmente per queste festività! Sarete in grado di gioire della vostra vita durante queste feste? Sarete capaci di godervi la vita? Potrete superare il senso di colpa che non ve la farebbe godere, che vi farebbe restare dentro a quel gruppo di umani “quanto-basta” che esistono oggi? Potrete fuggirne via perché vi godrete la vita in modo assoluto? Che sfida meravigliosa!

Abbiamo parlato di ciò che vi nutre per mostrarvi come funzionano tutte queste cose … come si cre il vostro sistema di credenze e come voi attirate energie dall’esterno per contribuire a sostenere quel tipo di realtà. E’ molto semplice: non ci vuole uno scienziato missilistico o un dottore in dilosofia per capirlo. Tutte queste cose nutrono la vostra vita … non sono né cattive né buone … vi nutrono e basta, contribuiscono a creare la piattaforma della vostra realtà - è tutto ciò che fanno. Di qualunque cosa si tratti è comunque una benedizione, perché contribuisce a creare la realtà che a qualche livello avete richiamato.

Continuate a essere consapevoli di ogni cosa che vi  nutre e ora facciamo un altro passo avanti. Come nutrite gli altri? Come nutrite tutto ciò che vi circonda? Come nutrite i vostri animali? Non parliamo del cibo per cani… qui parliamo di cibo energetico. Come nutrite Gaia intorno a voi?

Come alimentate la vostra macchina, la vostra automobile? Pensate sia solo un pezzo di metallo? Pensateci di nuovo, indovinate: la vostra automobile ha un’identità spirituale. Non ha un’anima: ha un motore. Non si reincarnerà: finirà tra un mucchio di rottami e tuttavia ha in sé un’impronta e un’identità spirituale. Ha una sua coscienza e voi la nutrite, non solo mettendole benzina nel serbatoio. Ogni volta che ci salite il vostro atteggiamento, la vostra presenza e il vostro sistema di credenze la nutrono.

Se avete un’auto che si rompe continuamente, considerate come la nutrite. Se si guasta, Shaumbra, cambiatela e prendetene una nuova. Godetevi la vita…. non ha senso andare in giro guidando un’auto malconcia. Non impressionerete proprio nessuno nelle vesti di un guru su una vecchia macchina. Credeteci …quella è roba passata. Infatti, Saint-Germain è qui.

Allora, Shaumbra, come nutrite gli altri? Come nutrite l’energia dei vostri bambini? Lo ripetiamo, non giudicatevi, non c’è nulla di cattivo né di buono. Qual è la vostra relazione con loro? Come nutrite i vostri fratelli e sorelle? Qualche volta col dramma, è sicuro!

Come nutrite i vostri collaboratori? Date loro poter o glielo  togliete? Fate loro sentire che hanno il diritto di essere se stessi o contribuite a limitarli? Alcuni di loro, Shaumbra - ve  ne accorgerete  - alcuni di loro vogliono letteralmente essere nutriti di limiti. Non capiscono che anche loro sono Dio - si vedono come semplici esseri mortali.

Alcuni di loro si considerano molto limitati, senza talenti o abilità e quindi amano essere nutriti in quel modo. Gli piace essere zittiti e sminuiti. Oh sì, ogni tanto se ne lamentano ma se ne nutron. Come relazionate con a loro? Quando intendete interrompere il nutrimento che date loro o modificare i potenziali presenti dietro il nutrimento?

Come vi relazionate col cameriere o la cameriera al ristorante… capite? Oh, questa cosa ha effetti ancora maggiori e, come dire, dietro c’è molta più energia di quanto possiate pensare. Eccoli qui quelli che vi servono, quelli che vanno avanti e indietro dalla cucina, quelli che portano fuori il cibo da servire a voi. C’è uno scambio di energia che avviene in modo continuativo. Come li nutrite? La cosa può avere molto a che fare con come nutrono voi e come quel cibo arriva sulla vostra tavola.

Come nutrite le persone nel traffico e nelle auto intorno a voi? Come nutrite quello che vi supera sfrecciando come un bolide, quasi spaventandovi perché mentre guidavate eravate con la testa sull’Isola Che Non C’è?. Avete permesso alla vostra auto di funzionare col pilota automatico mentre fate una piccola pausa? Allora, come nutrite quella persona? Lo ripetiamo, nessun giudizio… percepite soltanto cosa entra e cosa esce in ognuna di queste occasioni.

Come nutrite il commesso quando entrate di corsa per comprare qualcosa? Avee fretta, non avete tempo neanche per un sorriso. Buttate lì i soldi, siete impazienti e volete andarvene subito. Siete agitati perché no parlano sempre la vostra lingua. Come li nutrite? Interessante …. e come si nutrono loro?

Le dinamiche sono fenomenali e davvero piuttosto semplici quindi siate molto consapevoli di come funziona tutto questo nutrimento.

Ora portiamoci a un altro livello. Come date nutrimento al di là del regno fisico?.. lo vedete? Come lo ricevete dai regni non-fisici? Come vi connettete con angeli e arcangeli? Come li nutrite? Vedete, “arcangelo” indica un’energia archetipica, non un essere dotato d’anima. State nutrendo con la vostra energia quell’essere archetipico, quell’arcangelo. State contribuendo a crearlo. L’Arcangelo Michele non ha un’anima, è  parte di voi. Voi contribuite a creare quel composto… l’Arcangelo Gabriele, anche lui. Come li nutrite?

Non dovete giudicarvi né sentirvi in colpa, né credere di aver avuto un cattivo pensiero... non è proprio questo che fa la differenza: è solo la consapevolezza a farla. Sono solo i desideri e le passioni interiori che fanno la differenza. Alcuni di voi sono così stufi di preoccuparsi di ciò che pensano.

La cosa va ancor più in profondità. Si tratta della passione interiore, della pulsione interiore e specialmente delle convinzioni interiori. Vi soffermate a guardare sempre con grande  attenzione ciò che pensate - cercate di osservare quali sono i vostri dogmi, più che il vostro pensiero. Dogmi e pensiero sono cose piuttosto diverse, Shaumbra - rifletteteci un attimo.

Come nutrite gli altri regni? Come ne venite nutriti? O ve ne siete allontanati? Credete che non ci sia nessun Babbo Natale, che sia solo un personaggio inventato, che in realtà abbia fatto più male che bene? Forse qualcuno di voi ne ha le scatole piene di  Babbo Natale  perché non gli ha portato ciò che voleva. Forse per questo vi siete chiusi alle cose dei regni dell’immaginazione: pensateci un momento.

Forse da piccoli  vi è stata negata la giusta esperienza con Babbo Natale o forse avete provato una grande delusione quando vi hanno detto che non era reale, che era un’invenzione dell’immaginazione creata per tenere buoni i bambini nel periodo del Natale, perciò esiste un elemento negativo che vi ha impedito di espandervi nei reami multidimensionali e immaginativi che sono reali quanto la realtà umana in cui siete seduti ora… proprio reali nello stesso modo se non di più.

Questi regni dell’immaginazione, finora tenuti separati dalla dimensione della realtà umana sono molto, molto concreti. Chiedetelo a qualsiasi angelo e lui sarà felice di dirvi quanto sia reale… diverso ma reale.

Finora c’è stata questa separazione tra la realtà umana e le altre realtà: tra le due avete creato un muro o un velo e sistemi di credenze che hanno mantenuto le due cose ben separate. Ora però stanno per ricongiungersi, Shaumbra, stanno per riunirsi affinché materiale e non-materiale possano coesistere fianco a fianco, in modo multi-dimensionale. Tutto ciò è un potenziale molto reale, è un potenziale effettivo.

In questo e nei prossimi Shouds vi parleremo di come funziona. Vi chiederemo di non intestardirvi perché c’è la tendenza a prendere quella strada. Quando vi intestardite, quando pensate troppo abbiamo  intenzione di chiedervi di percepire il tutto anche nel vostro cuore, di respirarlo anche dentro di voi. Quelli di cui parleremo sono alcuni principi molto essenziali e strumenti basilari. Stiamo per raccontarvi di potenziali e probabilità ombra. In un certo senso Babbo Natale è un’ombra, è un potenziale o probabilità che esiste ed è molto, molto reale.

Voi siete una miriade di potenziali e probabilità e state osservando e sperimentando solo una delle possibili espressioni di voi, l’unica perché è quella in cui vi siete chiusi dentro. Avete accettato di farlo e ora volete uscirne, volete superarla.

Ora parliamo per un momento della “biologia ombra”. Voi osservate o sentite il vostro corpo e vi dite: “E’ così. Sta invecchiando. Non mi serve proprio come vorrei” e accettate questa cosa. Non accettatela più, perché voi state vedendo solo un’ espressione possibile.

A un livello ancor più profondo del DNA - un livello che è non-fisico - c’è una miriade di “biologie ombra” che esistono già dentro di voi. Non si trovano nei reami esterni né nell’etere: sono proprio dentro di voi e proprio ora, nascoste dietro la realtà della vostra biologia attuale, ma ci sono. Il corpo del tutto sano è lì – sì, c’è – il corpo in totale equilibrio … il corpo che non muore … il corpo pieno di energie … il corpo che non ha bisogno di considerare il peso o il cibo … di preoccuparsi di tutte le questioni mediche.

Questi tempi sono un vero peccato - gli uomini sono turbati e confusi da tutti questi “consigli medici” che sono contraddittori e tolgono potere alla persona. Shaumbra, gli uomini si stanno preoccupando ogni volta che starnutiscono, fanno peti o tossiscono e tutto questo preoccuparsi  fa sì che il corpo s’indebolisca più in fretta perché c’è un sistema di credenze secondo cui il corpo è delicato e fragile, c’è la convinzione che il corpo non abbia capacità di recupero.

All’interno di voi esiste una “biologia ombra”, il potenziale del vostro corpo di essere davvero qualsiasi cosa. Il potenziale di far ricrescere un arto … tempo fa ci chiesero “Ma è possibile?” e noi dicemmo: “E’ possibile ma in questo momento non probabile per via delle interferenze sulla coscienza”. Ora dentro Shaumbra anche quell’interferenza si sta dissolvendo. Quelle “biologie ombra” sono anche tutti gli altri potenziali … anche quello di far ricrescere i capelli .. il potenziale, Shaumbra, di eliminare alcuni imbarazzi fisici. La “biologia ombra” include anche un suo enorme potere curativo che può davvero entrare in profondità nelle vecchie cicatrici, incluse quelle che vi portate dietro da vite passate, risanando anche quelle.

Vedete, all’interno del vostro corpo fisico c’è anche molta energia emozionale o traumatica che proviene dal passato. Forse siete stati bruciati sul rogo o uccisi in guerra, forse avete avuto un incidente molto grave o cose del genere. Voi tendete a portarvi dietro tutto questo nella vostra unica espressione fisica di questa vita. La “biologia ombra” ha il potenziale di ri-equilibrare o risanare tutto ciò….

Quel che stiamo dicendo è che non siete chiusi e costretti dentro questo corpo che avete, non siete più delimitati da quest’unica espressione corporea - tutti gli altri potenziali sono già dentro di voi. Si tratta solo di lasciarli uscire, è solo questione di osservare - come diciamo noi - in che modo i vostri sistemi di credenze nutrono la vostra realtà. Quando volete cambiare la realtà, cambiate il vostro sistema di credenze e solo allora   tutti quei potenziali possono iniziare a lavorare per voi. La “biologia ombra” può ripulire  il cancro dal corpo - se lo credete e  le permettete di farlo.

La “biologia ombra” è dentro di voi, ora. Non dovete pregare per averla. Non dovete … no, non c’è alcun bisogno di cercare là fuori qualcosa che l’attivi: andreste a creare confusione in un procedimento che invece é naturale. Se qualcuno di voi iniziasse a tenere corsi  per l’attivazione della “biologia ombra” prenderebbe un concetto bellissimo e naturale per intellettualizzarlo, piazzandogli sopra una metodologia e un procedimento. Se volete attivare la “biologia ombra”, l’unica cosa da fare è entrare nello spazio sicuro e restare in quel punto di calma e quiete in cui si trovano il vostro voi e il vostro respiro. A quel punto, vi state dando il permesso di essere ciò che siete e di godervi la vita e tutto si attiva automaticamente. Prende il via in automatico e va a costituire le basi della vostra nuova realtà.

La “biologia ombra” non ha bisogno di essere importata da altre dimensioni: dovete solo accettarla nella vostra vita. Non potete spingerla né forzarla: si tratta solo di accettarla e di osservare come i vostri sistemi di credenze stanno creando il vostro corpo, il vostro essere fisico.

La “biologia ombra” ha anche il potenziale di correggere la vista e di ripulire - per così dire - gli squilibri presenti nel sangue. Ha assolutamente il potenziale di lavorare sull’AIDS. Chi pratica medicina, in particolare chi è  molto interessato all’AIDS non aveva ancora ricevuto risposta alle  domande fatte in proposito e ora dico loro che qui c’è la chiave, nella comprensione di come la “biologia ombra” può rivelarsi.

Ciò che stiamo dicendo qui è che voi non siete solo un corpo - voi siete molti, molti corpi ma gli altri sono in ombra dietro la realtà su cui per ora  puntate la luce. Dietro quest’espressione dell’essere fisico che avete ora - una delle possibili - vi sono molte, molte altre potenzialità e probabilità.

Voi dite: ”Ma sono solo chiacchiere? Come la tiro fuori? E’ solo questione di immaginazione?” Certo! Tramite l’immaginazione, tramite l’apertura del vostro personale insieme di credenze può comparire ed esprimersi. Sarete meravigliati di quanto può fare per il vostro corpo, ma ne discuteremo di più in qualche prossimo Shoud. Ve lo ribadiamo, voi siete più di un solo corpo - siete molti. Quale di questi volete portarvi dietro nella nuova realtà?

Così come avete una “biologia ombra” o più biologie, avete anche molte “personalità ombra” aspetti di voi che finora sono stati dormienti,  latenti. Anche loro sono pronti a uscire. Pensate forse di essere nati in questa vita come donna… di avere avuto un certo tipo di istruzione… forse di avere lavorato come infermiera o nell’ambito della cura delle persone…e che questa sia l’unica espressione possibile e definitiva della vostra identità? Quella è solo un’espressione o un possibile aspetto ma non si siete bloccati dentro.

Dentro di voi ci sono i potenziali e le probabilità latenti per essere un artista, un filosofo, uno scrittore, un musicista, un agricoltore, un prete o una sacerdotessa. Vedete, state esprimendo solo una probabilità mentre dentro di voi ci sono tutte le “ombre”, tutte le altre potenzialità e probabilità che o possono entrare in gioco.

Ultimamente potreste esservi sentiti spinti a suonare musica, ma non lo avete mai fatto prima e non sapreste da che parte cominciare. Forse si tratta di quella probabilità, quel “sé ombra”, l’altro aspetto di voi che ora vuole integrarsi nella vostra nuova realtà. Il vostro sistema di credenze vi ha confinati dentro a una modalità che vi fa dire .. che no, questa cosa proprio non vi è possibile farla. Vi date tutte le giustificazioni mentali del perché non potreste essere musicista, poiché non siete stati istruiti per esserlo.

Se vi sedeste a provare un po’ di queste cose nuove come essere da Nuova Energia rimarreste meravigliati di vedere come‘è facile acquisirle, come non avete più bisogno di disciplina o attraversare le pene o - come dire - tutti i rigori dell’istruzione perché ora tutto arriverebbe dal potenziale espresso del cuore piuttosto che dall’analisi della mente. Tirereste fuori tutti gli altri “voi stessi ombra” che siete. Finora vi siete definiti tramite un corpo, una personalità, un nome ma siete molti, Shaumbra  - molti, davvero molti.

Potete definirle realtà alternative, ma in generale quando pensate alle realtà alternative  le interpretate come qualcosa che esiste in altre dimensioni, molto, molto lontane da voi. Al contrario possono davvero co-esistere con voi in questa realtà fisica, perché anche voi… mentre i vostri “altri sé ombra” iniziano a venire fuori vi accorgerete che anche voi non siete in questa terza dimensione - almeno non come credevate. Non siete chiusi qui dentro: voi siete molte dimensioni.

Una volta è stato detto: “Nella casa di mio padre esistono molte, molte dimore”. Ciò significa che le probabilità, i “sé alternativi”, le altre espressioni del vostro sé spirituale possono esistere tutte contemporaneamente in modo multi-dimensionale, non stratificato. Si possono esprimere insieme proprio ora e proprio qui.

Esistono “vite ombra” che non sono mai state vissute nel corso di quest’esistenza terrena. Qualcuno di voi ha vissuto poche vite, altri centinaia, altri ancora migliaia di vite ma esistono “vite ombra” che non sono mai state vissute… almeno sulla Terra. Sono state vissute in altri reami o forse non sono mai state immaginate. Sono rimaste dormienti e latenti e sì, forse ci sono milioni, miliardi di “vite ombra” potenziali. Vi siete definiti all’interno delle vostre relazioni metafisiche da New Age e le relazioni genealogiche delle vostre esistenze ma non avete considerato le “vite ombra” non vissute qui sulla Terra.

Vedete, voi siete molto più di quanto pensate. Voi siete  davvero molto più di un’unica espressione possibile e di quanto vivete ogni giorno. Qualcuno di voi si è mosso, è andato là fuori negli altri reami e ha  lavorato in modo multi-dimensionale. Una volta là fuori si è permesso di immaginare,  ma non l’ha riprtato qui. Con questa nuova comprensione della natura ombra del sé, delle molte probabilità e dei potenziali voi iniziate a portarli dentro questo teatro, questo palcoscenico della Terra, della vita qui ed ora. Non dovete più separare le due cose - possono co-esistere.

Shaumbra, ciò combacia con tutto ciò di cui stiamo parlando da qualche anno… l’immaginazione… l’apertura… la comprensione del fatto che non siete limitati… e che potete farla entrare qui proprio ora.

Nelle settimane che ci separano dal nostro prossimo incontro, datevi il permesso di essere qualsiasi cosa. Ne abbiamo parlato il mese scorso: pensavate che stessimo parlando solo di voi, l’essere umano e invece stiamo parlando di voi, l’anima, l’anima superiore, i molti potenziali e le probabilità. Ricordate ciò che abbiamo detto - voi potete esprimere più di una singola realtà alla volta - è uno dei concetti che Saint-Germain conosce così bene. Potete esprimere molteplici realtà simultaneamente… che grande concetto!

Datevi il permesso di essere chi siete, cioè più di quanto abbiate mai pensato di essere. Nelle prossime settimane datevi il permesso di godervi la vita: è molto importante per poter diventare il vero sé multi-dimensionale. Non potete farlo se non gioite della vita. Come potete portare tutte queste probabilità e potenzialità ombra nella vostra realtà se non volete neanche essere qui, se non vi concedete nemmeno il dono della vita? Come potete far entrare tutto ciò se aderite al sistema di credenze del “quanto basta”? Alcuni di voi ci sono ancora dentro… solo quanto basta. Come potete far entrare tutte le altre probabilità, i potenziali e le espressioni della creatività spirituale se approvate ancora il “quanto basta”?

Godetevi questo periodo di festa, lasciatevi andare e non preoccupatevi degli altri. Già questo, di per sé è un invito affinché l’alternativo, le “probabilità ombra” arrivino e danzino insieme a voi sul palcoscenico della vostra vita. Ricordatevi che nulla viene da noi: sono tutte cose che vengono da voi.

In queste settimane, prima del prossimo Shoud respirate profondamente e permettetevi di iniziare a sperimentare come possa essere vivere realtà multiple che co-esistono insieme nello stesso continuum spazio-temporale. Questo vi darà qualcosa su cui riflettere: finora siete stati immersi nella credenza che si possa mettere in atto o realizzare una sola espressione alla volta.

Ora permettetevi di potenziarvi. Restate aperti e percepite le molteplici espressioni del sé, i potenziali che escono dall’ombra e che ora diventano realtà co-esistendo. E’ un… come dire.. qualcuno di voi penserà che è come avere un disordine da personalità multipla. In realtà avviene per ordine della personalità-multipla - permettete che l’intero procedimento si sviluppi.

Ascoltate le sensazioni che avrete e vi raccomandiamo di non farlo mentre guidate o lavorate con attrezzature pesanti. Potreste esser sopraffatti da una sensazione di disorientamento spaziale, ma è appropriata. Non state perdendo il vostro equilibrio, state solo perdendo il controllo… capite? Come prima  cosa non volevate il controllo.

Lasciatevi la possibilità di essere molteplici espressioni di voi. Non forzate la cosa: permettetele di avvenire e basta. Potete sperimentare le cose da molte direzioni diverse tutte insieme nel momento Ora. Questo è ciò che fece Saint-Germain e in questo lui è un Maestro ed è ciò in cui vi aiuterà.

Toglietevi di dosso i limiti. Coraggio, Shaumbra, godetevi queste feste.

E così è.

La Serie della Chiarezza

CHI 5 - DOMANDE E RISPOSTE

E così è, Shaumbra, che continuiamo con i molti potenziali dell’energia di questo incontro. Quasi come in una canzone - molte voci, hm! Alcuni si muovono nella stessa direzione, altri no ma ogni singola persona è un’espressione del suo Sé. Esattamente come accade anche dentro di voi: molte, molte diverse forme di espressione. Voi avete messo in risalto o manifestato  solo una di loro, ma uno degli attributi dell’uomo da Nuova Energia è aver scoperto che in effetti può essere più di una singola identità definita: può essere molte.

Questa è una cosa molto concreta che potete fare persino ora, in questo momento: iniziare a lavorare con l’energia dei potenziali in ombra.

Se nella vostra vita ci fosse un problema o una sfida, se doveste trovarvi  di fronte a una qualsiasi scelta, se cercaste di prendere una decisione o trovare una via per risolvere il problema – allora partite dal presupposto delle molte diverse possibilità, delle molte diverse strade per affrontare lo stesso problema invece di prendere in considerazione un unico, solo potenziale e cercare di metterlo in atto con la forza.

Osservate l’energia che sta alla base del problema stesso che ora è arrivato nella vostra vita. Forse è un problema con la vostra macchina, forse un problema di casa o del lavoro. Prendete in considerazione l’energia del problema in sé e come di per sè sia un’illusione – anche se, in un certo senso, è molto reale. Cercate di considerare che potete portare anche lui in un’altra dimensione, in un altro stato di realtà – e  con ciò il problema può scomparire.

Allo stesso modo potete prendere in considerazione i diversi modi in cui trattare il problema. Spesso problemi e sfide sono presenti perché rappresentano una possibilità di crescita. Prendete in considerazione i diversi modi di avvicinarvi al problema; cercate di essere aperti su come potreste crescere a livello personale senza dovervi far strada attraverso lottando.

Tutto il concetto dei potenziali e delle realtà in ombra si ripercuoterà sul vostro essere fisico, mentale e immaginativo e sul modo in cui vivete. Non sarete più a lungo definiti solo da un’unica fonte di realtà.

Con ciò siamo molto felici di accogliere le vostre domande.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (da una e-mail letta da Linda) CaroTobias, dieci anni fa mi è successo un incidente che ha dato un’altra direzione alla mia vita. Da quel momento ho sempre continuato ad avere dolori all’anca, ma negli ultimi tempi mi fa male in modo più intenso e sempre più spesso. Potresti  dirmi qualcosa al riguardo? Molte grazie.

TOBIAS:In effetti, un incidente fisico come quello incui sei stato coinvolto, causa dei problemi futuri nel corpo fisico vero e proprio. Questa è una meravigliosa situazione nella tua vita e nella tua realtà per inserirci il concetto della biologia ombra.

Tu stai esprimendo il Sé fisico ferito ma dietro, in ombra,  sotto sotto c’è il Sé fisico del tutto risanato e ristabilito. Lascia che ora questo aspetto si faccia avanti per prendere il posto dell’aspetto ferito.

Il corpo sa come risanarsi, possiede tutti i potenziali e tu ora fai entrare questo. Ora, non puoi farlo entrare con la forza oppure insisterci su o  “imparare” qualcosa  finché non lo avrai fatto entrare. Lo farai entrare modificando i tuoi sistemi di credenze su come il corpo si risana da sé e i tuoi sistemi di credenze sull’invecchiamento. Torna indietro - letteralmente - all’energia dell’incidente in cui sei stato coinvolto e osserva allo stesso modo le dinamiche e i sistemi di credenze che lo hanno causato, poi inspira un’energia più appropriata. Per esempio - un’anca è stata  sostituita - poi osserva anche i tuoi sistemi di credenze in relazione a scienza e medicina, in relazione a come il corpo si guarisce da solo. Il modo in cui la scienza medica al momento considera “la guarigione”  è solo uno dei tanti.

Usa il caso che hai esposto per giocarci un po’, per ottenere libertà dall’esperienza che finora ti ha trattenuto. Grazie.

DOMANDA DA SHUAMBRA 2: (una donna al microfono)Buon Natale! Vengo sommersa di continuo nel corpo da ondate di tristezza e non riesco a scoprire da dove arrivano.

TOBIAS:Certo. Prima di tutto risponderemo alla domanda, ma faremo anche una domanda a te: tu dici di non riuscire a spiegarti da dove arrivino ma naturalmente tu lo sai! In effetti arrivano da una serie di livelli diversi ma per te è importante non solo ascoltare le nostre parole, bensì andare dentro di te nel profondo e osservare da dove arrivano queste sensazioni sconvolgenti di afflizione.

In generale quella che senti non è la tua tristezza, anche se ciò che stai vivendo cerca di abbindolarti facendoti credere di essere tuo, nel senso che cerca di farti credere che sia da ricondurre a qualche esperienza traumatica del passato o a vite passate in cui hai avuto delle difficoltà. Ti induce a credere che determinati eventi nella tua vita - in questa vita - ne siano responsabili perché sono stati molto traumatici.

In un certo senso si sta prendendo gioco di te e ciò che tu  fai è  rinchiuderti nella sofferenza dell’umanità in generale. Stai letteralmente soffrendo per altri,  perché in passato avevi giurato di aiutare e di servire il prossimo – e perciò il focus del tuo sistema di credenze era diretto sul concetto di dover soffrire in prima persona e ora continui a immedesimarti con la tristezza e la sofferenza dell’umanità.

Senza questa continua connessione con la sofferenza dell’umanità ti sentiresti davvero nuda e se non ti accollassi questi pesi avresti la sensazione di non eseguire il tuo compito qui sulla Terra. Questo è il motivo per cui in un certo senso ti inganni da sola,  perché parti dal fatto che si tratti di una tua sofferenza. Stai cercando di muoverti o di guarire partendo da questo punto e parti dal bisogno di guarirti -   ma non è questo, proprio per nulla.

L’unica cosa che ti diciamo di fare è di abbandonare il concetto di dover soffrire a servizio dell’umanità. Lascia che loro si godano la loro tristezza – non serve che tu lo faccia per loro. Arriverà il momento in cui loro  si muoveranno oltre tutto ciò:  il soffrire, l’essere afflitti o vivere nel dolore. Sii un esempio di illuminazione e di equilibrio totale  per gli altri! Solo così potrai assolvere al meglio i tuoi compiti per il resto dei tuoi giorni in questa vita; i compiti su come poter abbandonare i vecchi legami ed entrare letteralmente in alcune di queste energie come “la sofferenza”, che in fondo non fa altro che mentirti e portarti a credere che sia la tua e basta. Vedi, hai speso molto tempo ed energia a lavorare su queste cose che, in verità, non ti appartengono affatto.

 Ti auguriamo meravigliosi giorni di festa e un periodo ricco di benedizioni – partendo dal presupposto che sia più “politicamente corretto” che dire “Buon Natale!”

DONNA AL MICROFONO:Grazie!

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (da una e-mail letta da Linda) Caro Tobias, ho una domanda urgente. Riassumendo: che cos’è l’amore? L’urgenza deriva dal fatto che poco tempo fa ho incontrato una donna che dichiara di essere l’incarnazione di Quan Yin. Mi ha detto che, al contrario degli altri esseri umani, io sono nato senza cuore e senza amore e che sono qui sulla Terra per imparare ad amare.

Potresti dirmi se è vero? Se dovesse essere vero, allora vorrei sapere perché qualcuno nasce senza le facoltà di un cuore amorevole come gli altri uomini e se c’è un qualche concetto Shaumbra che mi potrebbe aiutare a sviluppare tali facoltà. Soprattutto vorrei sapere che cos’è l’amore. Molte grazie.

TOBIAS:Certo, hhmm. E’ una rete energetica molto intrecciata quella che c’è davanti a noi, hm. Prima di tutto: è  molto importante non credere a tutto ciò che ti dicono gli altri – e noi continuiamo e continuiamo a dirvelo, Shaumbra, smettetela di andare dai “chiaroveggenti”, smettetela di andare da  chi vi offrono  cose del genere! Loro non vedono altro che un aspetto di voi.

Non è che ciò che questa persona ti ha detto sia “sbagliato”, ma lei vede la parte di te – noi lo definiremmo potenziale in ombra – che appunto non comprende o non conosce “l’amore”, oppure la parte di te che, in una realtà alternativa, non è neppure nato con “un cuore”, come hai detto tu.

Ma questo non è quello che sei davvero: è un potenziale. Non è neppure ciò con cui hai scelto di esprimerti in questa vita. Metti da parte tutto ciò che hai sentito dire da altri, vai dentro di te e mentre vai nel profondo osserva perché fai entrare quest’ energia nella tua vita. Ti sta nutrendo in un qualche modo, non è vero? Il fatto di  non avere cuore, di non comprendere l’amore come ti sta nutrendo? Che cosa fa per te? In un certo senso si potrebbe dire che ti aiuta ad andare più in profondità a scoprire la vera natura dell’amore – a dirla tutta, è del tutto impossibile spiegarlo con le nostre parole. Dell’amore si è scritto e cantato per intere epoche di vite umane! Cercare di capire l’amore: non potrai mai capire l’amore, nemmeno noi possiamo esprimerlo in parole proprio come non potrai mai capire “Dio”. Non puoi “immaginare” Dio o l’amore, è e basta.  E’ un’Esperienza e basta.

Non possiamo dire altro che questo: donati la libertà di sperimentarlo per te – e osserva com’è ma osserva anche perché stai permettendo a determinate persone di entrare nella tua vita per nutrirsi dell’energia del fatto di essere senza cuore. Grazie.

DOMANDA 4: (una donna al microfono)Tobias, in una sessione di domande e risposte hai parlato delle specie di animali che lasceranno la Terra nel periodo del salto quantico e la mia domanda è: perché succederà, quali specie di animali ne saranno interessate - si tratta di ciò che sta succedendo con gli orsi bianchi e con altre specie di animali che sono influenzati dal surriscaldamento globale?

TOBIAS:Hm. Nel nostro prossimo incontro speciale parleremo di più di animali, degli animali domestici e delle loro relazioni sia con gli uomini che con Gaia, ma vi racconteremo qualcosa già ora.

Gli animali – quelli che voi definite “animali” – questi meravigliosi esseri che assumono un corpo fisico sono stati per Gaia come una specie di “mantenitori energetici del posto”. Mentre la consapevolezza della Terra cambiando e molto, in particolare mentre sta entrando la Nuova Energia, gli animali comprendono grazie al senso della loro specie e della loro origine, che il ruolo recitato finora si può abbandonare; non c’è più bisogno che restino qui a mantenere  un’energia per l’umanità o per Gaia.

Vedrete sparire molte specie diverse che verranno sostituite da una specie più sviluppata di entità-animali che arriverà sulla Terra e che avrà una relazione di consapevolezza più stretta con Gaia.

Vedete, al momento per molti animali è così - la loro energia è qui in reazione ai bisogni umani e alla dualità. Vedete,   il regno animale si comporta in modo simile al regno umano - assumono ruoli femminili e maschili, combattono per il loro cibo e mirano continuamente a proteggere se stessi e la loro famiglia.

In un certo senso rispecchiano molto di ciò che ha a che fare con gli uomini stessi -  se l’uomo cambia, cambierà anche l’animale.

Non consideratelo come qualcosa di triste ma come un sollievo o una liberazione che si concedono. Anche loro vogliono continuare a svilupparsi, la loro specie vuole svilupparsi ilteriormente. Gli orsi bianchi di cui hai parlato si svilupperanno in un altro tipo di specie: gli uccelli che lasceranno la Terra, si svilupperanno in un altro tipo di specie con un'altra risonanza e frequenza.

Si potrebbe dire che, per esempio “l’aquila di mare dalla testa bianca” (animale araldico presente nello stemma degli USA, N.d.T.) a un certo punto era quasi scomparsa. Quello che accadde in verità fu che la sua dinamica energetica e la sua consapevolezza era cambiata, quindi il nuovo tipo di aquile è energicamente diverso. Forse la loro biologia è molto simile, ma ci sono alcune differenze importanti tanto che persino chi si occupa di natura dice che in effetti sono diverse. La stessa cosa vale per le persone: o nuovi, i neonati che arrivano ora sono abbastanza diversi dalle persone che sono nate una o due generazioni fa. Si tratta  di un’evoluzione naturale. Onorateli! Onorateli  e basta.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5: (da una e-mail letta da Linda) Questa non è una domanda particolarmente “natalizia”, ma rappresenta tutta una serie di domande che erano molto simili fra loro.  Da parecchi mesi mi sento abbastanza disperato: provo paura, ansia, depressione e una profonda sensazione di disorientamento e di vivere una vita senza senso. Mi sento come se qualcosa in me stesse morendo. Da parecchi mesi non faccio “niente” e ho paura, ho paura di manifestare una vita senza senso. Vorrei essere pieno di successo come uomo e come essere spirituale – che cosa posso fare, che possibilità vedi per me?

TOBIAS:Questa domanda è stata posta nel nome di molti Shaumbra che si stanno trovando in questo stato-di-risveglio – come abbiamo detto prima -  e si sentono spossati e sopraffatti da tutto ciò che sta accadendo. Ciò che è successo è che stai perdendo la tua vecchia identità: stai letteralmente morendo, pur trovandoti in questo corpo fisico. Una parte di questo panico e di questa paura si riferisce al fatto che stai lasciando andare TUTTO ciò che pensavi di essere. Tutti i tuoi scopi, le tue aspirazioni – e in modo particolare le tue aspettative verso di te. Le aspettative sono un’interferenza pesante che in parte hai portato tu stesso in questa vita. Molto di ciò ti è stato insegnato anche dai tuoi genitori e insegnanti, parte di ciò è stato provocato e rafforzato dalla consapevolezza di massa. Avevi tutto questo concetto su chi sei o su chi dovresti essere  ora fai l’esperienza che ciò sta scomparendo. Stai cercando disperatamente di tenerti stretto a qualcosa cui non puoi più aggrapparti. Veramente la cosa migliore sarebbe quella di lasciare andare tutto completamente. Lascia andare completamente tutto ma gli Shaumbra hanno paura di farlo perché partono dal presupposto che se lasciano andare diventeranno pazzi e finirebbero sul lastrico perdendo tutto ciò che hanno.

Ma guarda, ci stai arrivando comunque! Appena avrai mollato tutto quel blocco di realtà esageratamente definite in cui vivi, appena avrai mollato tutto sarai libero di scoprire che c’è molto di più.

Al momento ti senti come se stessi camminando attraverso un deserto sterile: in questa vita nessuna risorsa e nessun mezzo per te. Il calore e l’intensità del sole, le fatiche del viaggio, tutto ciò ti rende sempre più fiacco e in un certo senso è davvero così. Se abbandoni TUTTE le aspettative su ciò che pensavi di dover essere scoprirai che forse non hai affatto camminato in un deserto: forse si trattava di un bosco rigoglioso, forse eri seduto in riva a un lago, forse hai fatto tutto nello stesso momento, capisci?

E’ una cosa molto, molto difficile. Abbiamo detto a Shaumbra: questa sarà la vita più difficile che vivrete perché vi state risvegliando e perché siete più consapevoli di tutto, più di quantoabbiatemai fatto prima. Non state solo “sopravvivendo”: non sentite più la pesantezza di tutte quelle interferenze e in un certo senso sembra quasi che tutto vi sia stato strappato via di dosso.

Ora, la sfida è: puoi lasciare andare e basta? Puoi avere fiducia in TE e nel tuo SPIRITO? Puoi avere una compassione completa per ciò che se, la stessa compassione che lo SPIRITO prova per te? La stessa accettazione – così da poter lasciare andare e basta?

Oh, noi lo sappiamo, questo è un momento incredibile. Se lasci andare hai la sensazione che la montagna crollerà e allora sbatterai contro le rocce, ti schianterai contro gli alberi e  perderai ogni senso del controllo. E per un momento potrà anche sembrarti proprio così. Potrà sembrarti che quasi tutto sotto di te ceda davvero ma in tutto ciò esiste un momento divino e in quel momento divino scoprirai che c’è stato tutto un mondo di TE e dello SPIRITO che finora non avevi percepito. Scoprirai che potrai espanderti in questo spazio incredibile di ciò che sei.

Siamo molto felici che tu abbia posto questa domanda, perché  al momento tantissimi Shaumbra stanno attraversando tutto ciò. Non sei solo in questo processo! Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (un uomo al microfono)Ciao Tobias! Non ho ancora nessuna domanda – ecco, ho una domanda ma non la conosco ancora. Sto qui davanti perché mi nutre stare qui, sai.  Sto qui, perché – non ne ho idea – sai, ciò che mi nutre è il fatto di non seguire le regole – mi da una gran bella carica! E anche il fantasticare….oh, e più di ogni altra cosa il criticare aspramente la religione! Mi nutre davvero tanto.  Ah…poco tempo fa ero a Vancouver e stavo camminando  lungo la strada dove normalmente c’è uno di quegli enormi edifici cristiani, una cattedrale e non riuscivo più a vedere nessuna cattedrale, non c’era più! Al suo posto c’era qualcosa che somigliava a un enorme foruncolo, era come un foruncolo grosso e brutto e io avevo come la sensazione di schiacciarne fuori il pus.

E sai, io ero in quell’energia – veramente  nell’ ”energia-di-chi-io-sono” e all’improvviso tutto è stato risucchiato fuori da me, era come – sai, credo, di averlo trasceso, questo – sai, io ho creato le religioni. Io le ho create! E io le ho superate - credo di averle create proprio per questo motivo, per divertirmi a trascendere tutte le energie velenose che costituiscono le religioni.

LINDA: Qual è la domanda?

SHAUMBRA 6:Sì, ci sto arrivando! Vorrei sapere – penso proprio di avere una domanda – sì: C’è qualche motivo…ok, ho creato le religioni, perché volevo giocarci e trascendere la loro energia – ma c’è ancora qualcos’altro? Credo che ci sia ancora qualcosa! C’è più di questo. Puoi specificare qualcosa? Detto a margine: so che 2000 anni fa non abbiamo avuto la possibilità di bere vino insieme, perché non ci siamo trovati personalmente faccia a faccia e perciò ho portato del vino. Grazie!

TOBIAS:Hm. Credo che la risposta a tutto ciò sia: respira e basta. E la risposta alternativa è: hai tutte le risposte già dentro di te, cavalletta.

SHAUMBRA 6::E’ tutto?

TOBIAS: Certo

SHAUMBRA 6:Grazie!

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (da una e-mail letta da Linda) OK, per tornare  di nuovo al punto…..caro Tobias, qual è la differenza fra oscurità e il “male”?

TOBIAS:Hm. Questa è una domanda eccellente ed è difficile rispondere in poco tempo. In ogni caso  “l’oscurità” è un’energia che si verifica del tutto naturalmente e fa parte della realtà  duale.E’ un’energia che fa parte del tutto e che aiuta la luce a capire se stessa. Non c’è niente di “cattivo” nell’oscurità, è solo una forza contrapposta che collabora in armonia  con ciò che voi definite “luce”.

Ciò che considerate il “male” è sarebbe l’oscurità sbilanciata o non equilibrata. “Male” vuol dire quando si spinge l’energia all’estremo e quando si vuole escludere  il suo partner - la “luce”. Il male diventa per così dire coattivo in riferimento a se stesso – crede solo a se stesso, diventa molto autoreferenziato e inizia a distorcere e a deformare il suo rapporto con la luce. In un certo senso negherà la luce per poter continuare a inorgoglirsi.

Come c’è un’energia sbilanciata dell’oscurità - il “male” - c’è anche un’energia sbilanciata della luce. Che ci crediate o no c’è un’energia della luce che nega l’oscurità, che trova conforto e gioia solo in se stessa. Pensa di essere l’inizio e la fine di tutto e vorrebbe rivendicare tutto ciò per se.

Anche questo è uno squilibrio, proprio come “il male” si comporta nei confronti dell’oscurità, c’è anche questo altro lato della luce. Si tratta di comprendere che entrambe, luce e oscurità hanno diritto di esistere e che entrambe collaborano in armonia – in uno scenario duale. Appena ti muoverai oltre la dualità non avrai più le forze contrapposte le une alle altre di luce e oscurità – e perciò in una Nuova Energia completa neppure “il male”  potrà essere presente.

LINDA: Potresti nominare l’altra parte, che appunto non hai nominato?

TOBIAS:Questa volta no.

LINDA:Oh!

DOMANDA DA SHAUMBRA 8: (una donna al microfono) Ciao Tobias, mi chiamo Norma e sono qui perché in questo periodo vorrei fare un regalo a una collega che da poco è anche mia amica. La mia domanda viene proprio da lei - ha appena perso un fratello a cui era molto legata.

La sua domanda è: “Tony, mio meraviglioso fratello, ti amo e mi manchi terribilmente. Il mio cuore piange chiedendosi perché ci hai lasciato. Ti prego di aiutarmi a capire e ancora: Sei tu quello che mi fa continuamente degli scherzi?”

TOBIAS:Hm. Ancora una volta dobbiamo assicurarci – ci dispiace, ma non c’è un contatto diretto con questo caro Essere. Si sta trovando in altri ambiti e sta facendo cose che ci impediscono di poter avere un contatto diretto con lui. Ciò che vediamo e sentiamo è che questa cara persona se n’è andata perché era arrivato il suo momento. Lui ha compiuto il suo proposito qui sulla Terra – non esiste davvero una “morte” o qualcosa di definitivo e ognuno prima o poi farà quest’esperienza.

Questa cara persona sentiva che era arrivato il momento di proseguire. Egli ha raggiunto e fatto ciò che desiderava fare in questa vita e da come lo possiamo percepire sceglierà di tornare fra circa quattro o cinque anni in una situazione energetica del tutto nuova.

Questa cara persona, Tony, non è quella che fa gli scherzetti. Al momento è troppo occupato dall’altra Parte, e perciò questo non ha a che fare con quell’energia..

DONNA AL MICROFONO:Grazie.

TOBIAS:Grazie

DOMANDA 9: (da una e-mail letta da Linda) Ciao Tobias. Hai parlato di un Salto Quantico determinante nel settembre 2007. Che cosa accadrà  e come influenzerà noi e gli Esseri che siamo qui per aiutare?

TOBIAS: Lo abbiamo già spiegato nei dettagli in passato e oggi ci sono ancora molte altre domande e così ti facciamo presente che potrai ascoltare la seduta speciale in cui se n’è parlato nei dettagli.

Comunque daremo un po’ di spiegazioni. Il salto quantico 2007 non è – per dirlo ancora una volta – una data fissata dagli storici, non è una data predetta dai profeti: si tratta di una data che si è realizzata attraverso la consapevolezza dell’umanità.

Ciò significa che questa consapevolezza è pronta per superare il “sentiero lineare” , è pronta per il fatto che l’energia non deve più seguire solo il sentiero che era stato fissato dalle esperienze precedenti e che può prendere nuove direzioni incredibili. E’ un potenziale ma non diventerà per forza una realtà per ogni essere umano.

Quel giorno - il 18 settembre 2007- non cambierà tutto in una volta. La corrente elettrica non salterà – molto probabilmente – e la Terra non si fermerà. La vita continuerà ad andare avanti ma ciò che succederà è che tutta una serie di nuovi potenziali si aggiungeranno al potenziale delle esperienze che gli uomini potranno fare.

Se sceglierete di averla farete l’esperienza di avere una libertà più grande, un’autorevolezza più vasta, comprensioni più grandi, se. Si potrebbe dire che ci sarà un pacco di regali del tutto nuovi che vi aspettano, se sarete in grado di riconoscerli e se vorrete inserirli nella vostra vita. Non servirà più seguire il “cammino lento” dell’illuminazione e dell’evoluzione.

In un certo senso, visto da un punto di vista personale il vostro futuro sarà del tutto aperto.Il vostro futuro vi si presenterà aperto – perché il passato sarà guarito.

In un certo senso si potrebbe dire che ciò che vorrai sperimentare dipenderà completamente da te. Dopo questa data avrete molti più potenziali.

DOMANDA DA SHAUMBRA 10: (un uomo al microfono) Ciao Tobias. La mia domanda è composta da due parti. Poco fa abbiamo avuto un bambino, un neonato e io so che altre coppie-Shaumbra al momento sono nella stessa situazione. Mi chiedo se tu potessi darci qualche visione dei potenziali che hanno a che fare con i nuovi bambini che stanno per nascere.

La seconda parte della domanda è: so che ci sei stato molto vicino e che hai un interesse molto particolare per questo bambino. Potresti raccontarci qualcosa su questo rapporto?

TOBIAS:E’ così. I bambini che stanno arrivando e qui parliamo in particolare dei bambini – non vorrei chiamarli bambini, sono meravigliosi angeli – che stanno arrivando e nascendo, in particolare quelli che nasceranno da Shaumbra.  Arrivano con un karma molto puro e chiaro - in altre parole o non erano mai venuti prima sulla Terra e quindi non hanno nessuna esperienza per potersi essere creati del karma, oppure erano già stati sulla Terra e durante le loro vite o fra una vita e l’altra hanno chiarito  tanto da poter arrivare ora “puri” e per questo li chiamiamo “bambini cristallo”. Arrivano molto puri e freschi, senza molti fardelli pesanti. Il tuo bambino è già stato sulla Terra. Ha avuto una serie di vite, ma non tante da poterne essere appesantito. Però ha compiuto un incredibile lavoro di chiarificazione, in particolare nelle altre dimensioni e anche  con il tuo aiuto e con la tua guida, quindi arriva molto puro.

Poichè non hanno moltissime  idee e intenzioni prestabilite, vi accorgerete che saranno molto aperti ma anche molto sensibili. Avranno bisogno di essere amorevolmente sostenuti da voi e incoraggiati di continuo,  in particolare quando inizieranno ad avere rapporti con altri bambini e a giocare con loro. Percepiranno di avere qualcosa di diverso, di aver qualcosa che gli altri bambini non hanno: impareranno molto velocemente, ma sperimenteranno molte frustrazioni a causa dell’attuale sistema d’insegnamento. Sarebbe bene trovare delle alternative, perché un bambino cristallo che verrà represso e trattenuto tenderà a crearsi il caos nella vita solo per il fatto di potersi occupare di se stesso. Lo fa perché cerca semplicemente di avere qualcosa da fare. Si ritirerà in se stesso – ma ciò che serve loro è un’espressione esteriore.

Questo caro Essere che è arrivato nella tua vita sarà – non vogliamo svelarti troppo, rovineremmo la sorpresa– in definitiva viene qui per essere un maestro e lo intendiamo in senso figurato o letterale. Aiuterà altri a capire come possono essere energeticamente efficienti nella loro vita. Si porterà dietro il potenziale di lavorare con questa “efficienza energetica” sia su base spirituale sia su basi meccaniche e pratiche. I bambini cristallo  che stanno arrivando hanno la facoltà di vedere oltre le barriere e i limiti, perché non le hanno denrto di loro.

Ascoltateli e assicuratevi che prendetevi cura del fatto che vengano stimolati in modo adatto e assicuratevi di stare al passo con il loro desiderio di imparare, crescere ed esprimersi davvero.  Grazie.

LINDA:Dovrebbe essere l’ultima domanda, ma so che non sarà così – quindi ti do solo un’indicazione di tempo. continuiamo. 

DOMANDA DA SHAUMBRA 11 - (un uomo al microfono): Lavoriamo con le nostre sorgenti e con le essenze dei fiori e con amore e con gli angeli – e mi sono chiesto se c’è ancora qualcosa che potremmo fare o se dobbiamo solo aver pazienza e lasciare che tutto si bilanci.

TOBIAS:Hm. In effetti, ti sei dato la risposta. Qualche volta è importante creare semplicemente il proprio spazio sicuro. Per te  senza paura, senza limiti e senza cercare di attirare determinate energie. Lo “spazio sicuro” significa essere completamente nel momento Ora in cui TUTTO si bilancia da sé in modo naturale - quello è lo spazio sicuro.

Se sarai in equilibrio, ogni energia che arriverà nella tua realtà – nelle tue potenziali oppure diverse realtà – si bilancerà in base al tuo equilibrio. Vedi, è un principio molto semplice.. tutto arriva e si bilancia in base al tuo equilibrio. Se sei nello spazio sicuro, allora tutto ciò che entrerà sarà allo stesso modo sicuro. E’ un processo naturale, del tutto naturale.

Le persone – e gli Shaumbra stessi – tendono a immischiarsi in questo processo, cercano di ripararlo.  Cercano letteralmente di infilare nelle cose le loro  intenzioni – o le loro  paure. Le essenze dei fiori, il lavoro con i cristalli e molti di questi programmi energetici sono meravigliosi, ma c’è un modo molto più efficace di fare il lavoro - un modo chiaro di farl o e cioè: essere in uno spazio sicuro e basta. ”Sicuro” significa aperto, accogliente, amorevole, sapere ogni attimo di essere sicuro e poi lasciare entrare tutto e lasciare che si bilanci in base al tuo Sé.  Tu continui a cercare di portare in equilibrio e di cambiarlo usando forse qualcosa come “parole magiche” o “formule” e così fate deviare un processo naturale che  naturalmente reagirà a tutto ciò e dirà: “Oh, questa persona vorrebbe ottenere il bilanciamento in un altro modo” – ma forse questo per te non è il modo più efficiente e appropriato.

Qualche volta desidereremmo molto che gli Shaumbra lasciassero cadere tutti questi metodi di guarigione, tutte queste cose che fanno perché a volte vanno a finire nella loro Vecchia Energia personale, vanno nella loro testa e in particolare entrano nelle loro paure.

Tu sei un essere che guarisce e si bilancia in modo naturale, quindi tutto ciò che ti arriva si equilibrerà e si allineerà in rapporto a te. Semplice fisica. Grazie.

SHAUMBRA 11:Ti ringrazio.

DOMANDA DA SHAUMBRA 12: (da una e-mail letta da Linda)Tobias, a mia sorella è stato diagnosticato un cancro ai polmoni al quarto stadio - è una situazione incredibilmente difficile. Puoi darmi un po’ di sostegno e un po’ di comprensione?

TOBIAS: In effetti, ti daremo la risposta più difficile di tutte – ma anche quella con la benedizione maggiore: stai nella compassione. Onora ciò che stai attraversando. Di fondo non è qualcosa di veramente “cattivo”. Tu lo vedi come tale, ma è un’esperienza che lei si dona anche se è una esperienza difficile. Puoi onorarla così come  lo SPIRITO al momento onora tutto ciò che è? Ciò che al momento lei  si sta dando? Puoi essere in quest’energia, in modo da capire che sta accadendo per amore, che è un dono che lei si sta facendo?

E’ il dono più grande che puoi farti, quello di essere nella compassione ma è così difficile, Shaumbra, perché sappiamo che amate gli altri e che vi accollate il loro dolore. Riuscite a  stare sul prossimo livello della comprensione ed essere nella compassione e basta?

Sì, in voi ci sono delle che vorrebbero affliggersi – non negatelo! Non cercate di reprimerle, ma allo stesso modo puoi portare dentro anche la compassione in questo scompiglio momentaneo? E’ difficile, per te e per tutti gli Shaumbra ma quando arriverai a questo punto scoprirai cose nuove,  nuove modi in cui funziona l’energia.Rispondiamo ad un’altra domanda.

LINDA:Naturalmente.

DOMANDA DA SHAUMBRA 13: (un uomo al microfono)Che fortuna ho avuto! Volevo chiederti qualcos’altro, ma questa domanda  mi è appena arrivata e così te la pongo. Da dove vengo, e qual è la relazione con la mia momentanea attività?

TOBIAS: Potrebbe diventare una risposta molto lunga ma sceglieremo qui la versione corta. Tu – e tutti gli esseri umani – siete venuti dalla “fonte”, dall’Unità. Tu sei l’espressione dello SPIRITO con un’identità singola che possiedi solo tu.

Tu sei anche Dio – sei una parte di questa unità – ma tu, Dio, ti sei fatto il dono di un’identità individuale. Tu sei una parte del tutto – ma allo stesso modo sei anche INTERO in te stesso, capisci?

Sembra  una contraddizione o un paradosso, ma non lo è per niente affatto. Sei una parte della matrice o della struttura del tutto – e sei in rapporto con ogni altra energia, pur essendo tu stesso unità e completezza.

Potresti abbandonare ogni connessione con tutto il resto – e saresti come sempre intero e completoin te stesso. Quello è il posto da cui sei venuto, hm e quando sei arrivato nell’ambito terrestre, in questa realtà, ci sei letteralmente arrivato attraverso la Casa di Metatron. Ci sono 144.000 “portali” archetipici – quelli che voi chiamate “Arcangeli” e tu sei arrivato attraverso quello di Metatron.

Questa è la tua Famiglia Spirituale, sei rimasto in connessione con lei sia in questa vita  sia quando  non eri in forma fisica qui sulla Terra. Ora stai arrivando al punto in cui libererai questo collegamento definito con Metatron per iniziare ad assumere anche tutte le altre energie degli Arcangeli e poterle così includere.

Non servirà più che tu ti definisca come “membro della famiglia Metatron”. Potrai diventare un membro di TUTTE le famiglie  e questo è un vero segno del fatto che un Essere si sta evolvendo – cioè quando può lasciare libere le sue relazioni familiari. Grazie.

SHAUMBRA 13:Grazie.

TOBIAS:Crediamo che ci sia ancora una domanda.

LINDA:E’ ora del party – cosa ti sta succedendo?Non senti anche tu bisogno di cibo e bevande?

DOMANDA DA SHAUMBRA 14:  (da una e-mail letta da Linda) Che cosa c’è che non va in me in relazione all’amore e al sesso? Hai un messaggio per me?

TOBIAS: Certo.

LINDA: Questa è la domanda.

TOBIAS: Oh, pensavamo che fosse personale….Amore e sesso, amore e sesso: due delle sovrapposizioni, delle interferenze più forti della consapevolezza che al momento sono presenti sulla Terra. Si tratta di due delle forme più forti di ipnosi. Entrambe sonoin stretta relazione fra loro, entrambe sono un elemento scatenante di grande felicità e  gioia – e sono entrambe un elemento scatenante per ogni possibile oscurità in cui potete entrare.

Si tratta di quelle che definiamo “fonti di energia base”. Nessuna delle due è  fisica o non fisica – sono semplici fonti di energia. Ne parleremo in modo dettagliato nel nostro prossimo Workshop sulle energie sessuali. Insieme esamineremo a fondo prima di tutto che cos’è l’energia, come viene usata e manifestata e come se ne può abusare e come entrambe le cose - amore e sesso - si possono usare per controllare gli altri  e per infliggere “formule magiche” ad altri. Si possono usare per manipolare l’energia e per rubarla – oppure si possono  usare per la completa liberazione del tuo Sé.

Queste due energie sono benedizione e doni e sono maledizioni - tutte e due le cose insieme.

Ne parleremo ancora in modo più dettagliato ma cerca di capire, che se consideri ciò che ti nutre, lo potrai fare al meglio dalla prospettiva dell’amore. Osserva come imposti la tua relazione, i tuoi sentimenti e le tue aspettative in riferimento al sesso – e come questi due temi al momento appartengono alle cose determinanti che ti trattengono.

Uno dei due….com’è stato  chiesto in precedenza: Che cos’è l’amore? Noi non vorremmo rispondere perché, come già detto, ci potrebbe essere la tendenza a definirlo. Nei prossimi anni voi tutti scoprirete – voi tutti troverete nella vostra vita un significato del tutto nuovo dell’ amore - una comprensione completamente nuova che soffierà via tutto ciò che avevate pensato finora essere amore.

Con ciò, Shaumbra, è arrivato ora il momento di banchettare e di mettere qualcosa in corpo: è arrivato il momento di godervi la vita.

E così è.