SHOUD 07 - DISCONNETTETEVI I

La Serie della Chiarezza

SHOUD 7 - DISCONNETTETEVI I - con Adamus Saint-Germain

presentato al Crimson Circle il 4 febbraio 2006

Indovinate chi c’è! Sì, sono io, l’energia di Adamus Saint-Germain. Chissà come mai quando arrivo io tutti saltano sulle sedie. Quando entra Tobias vi distendete, vi rilassate, diventate come burro; forse causo un po’ di nervosismo tra gli Shaumbra...

Oggi sono il vostro supplente. Tobias è impegnato con l’imminente seminario sulle energie sessuali, sta lavorando con chi ha scelto di partecipare a questa sessione di lavoro molto evolutiva in quanto dedicata alla trasformazione di energie che sono rimaste bloccate per un tempo lunghissimo. È molto raro che un gruppo di esseri umani, soprattutto angeli umani coinvolti in questo viaggio spirituale abbia la forza d’animo di dedicarsi a questo tema in profondità. Non parlo dell’aspetto solo fisico della sessualità o di quello solo emotivo, ma parlo del sesso e delle sue energie più essenziali; soprattutto di come fu creato e usato per alcune delle più grandi imprese sulla Terra - come una specie di recipiente o di nutrimento energetico - per portare alla grandezza alcuni dei massimi leader della vostra e di altre epoche storiche.

Comemolti di voi sanno, il sesso può essere usato anche per distruggere erendere schiavi. Lo si può usare per manipolare e ha imprigionato molti Shaumbra, esistenza dopo esistenza - è un tipo di prigione che vi ha impedito di rendervi conto di chi siete. Proprio oraTobias sta lavorando con quelli che parteciperanno e anche con chi condurrà l’evento. Tobias ha detto molto poco su questo seminario - tanto a Cauldre che agli altri -  perché non vogliamo che in quell’occasione vi siano preconcetti di sorta. Non vogliamo che l’intelletto di nessuno sia lì a circondare tutto l’evento - l’intelletto, un piccolo problema, Cauldre - il lavoiìo del cervello tutt’intorno.

Mi ha chiesto di intervenire e oggi state ascoltando un Adamus Saint-Germain diverso perché ho liberato il grosso della mia arroganza alle Bahamas. Oggi c’è un Saint-Germain più gentile, più garbato. Quando mi ha chiesto di venire qui oggi, Tobias mi ha fatto una richiesta. Ha richiesto che portassi anche un ospite molto speciale che conoscete piuttosto bene, per bilanciare le mie energie e forse potete già sentirla - l’energia di Kuthumi.

Ora, per quanto possiate dire “Sììì”oggi Kuthumi non parlerà. In realtà è in un periodo di silenzio in cui non sta parlando a nessun Essere - in questo periodo non sta canalizzando nulla. É entrato nel silenzio per un po’, in parte per l’evoluzione del suo stesso Sé e in parte perché sta lavorando a un nuovo metodo per trasmettere l’energia e ciò che definireste informazioni. Sta scavalcando i circuiti normali che stiamo usando ora e che permettono a questo Shoud di avere luogo: mentre ci uniamo alla vostra energia di Shaumbra creiamo in Cauldre delle specie di corridoi energetici e poi lui traduce le parole o la maggioranza delle parole perché voi possiate udirle con le vostre orecchie. Kuthumi è in un periodo di ritiro e dalla nostra parte del velo qualcuno si sta chiedendo se in realtà facendo il broncio perché quest’inverno a Cleveland non è riuscito a tenere il suo seminario: “Ehi, cosa sono io, sterco di mucca?” Però…no, pensiamo sia in silenzio e basta e comunque oggi non parlerà.

Tobias ha richiesto espressamente che intervenisse la sua energia per contribuire al bilanciamento - non solo per via del suo humour, visto che oggi ci immergeremo in alcuni argomenti che trattano un po’ della fisica di ciò che state vivendo in questi tempi di grande cambiamento -  ma anche perché, come tutti sapete, Kuthumi è molto, molto saggio. Ha la straordinaria capacità di prendere alcuni concetti molto difficili e ricondurli a forme molto semplici e accade piuttosto spesso che sentiate la sua presenza nella vostra vita, soprattutto quando cadete nelle vostre trappole mentali – quando vi bloccate – o quando diventate così esoterici che la cosa non può essere applicata in alcun modo alla vostra vita umana e anche se a volte sembra divertente andarsene un po’ “là fuori”, in quel modo venite estromessi dalle vostre realtà e potenziali… quelli sono i momenti in cui sentite arrivare Kuthumi: contribuisce a semplificare le cose, vi aiuta a ricondurle a un livello di base, essenziale. Anche se oggi potreste non udirlo, in questo Shoud sentirete senz’altro la sua presenza intessuta dentro le energie.

Mentre oggi la musica suonava … tutti noi – Tobias, Kuthumi e io – tutti noi amiamo trasmettere buona parte dell’energia dello Shoud anche prima che le parole vengano pronunciate e usiamo fattivamente la musica per introdurla, perché nella musica non esiste il pensiero. Vedete, la musica è davvero un numero nel tempo. La musica, un numero nel tempo che si dipana energeticamente e può contenere tantissima energia rispetto alle note o persino al canto stesso, proprio come un fiume che scorre attraverso di noi. Oggi stavate ascoltando la musica - una corrente o un fiume di numeri nel tempo, che sgorga ed entra nella vostra realtà ed è lì che Kuthumi ha davvero fatto gran parte del suo lavoro di oggi contribuendo a farvi scorrere dentro la sua energia e ora noi, in questo Shoud, non dobbiamo fare altro che iniziare a scartare il dono che c’è dentro questo messaggio. Il messaggio da parte mia - Saint-Germain - da parte di Tobias, di Kuthumi e di tutti gli Shaumbra riuniti in tutto il mondo.

Prima di addentrarci nei nostri discorsi di oggi devo rispondere a una domanda. Dopo la mia ultima apparizione qui, moltissimi volevano sapere perché me ne sono dovuto andare in anticipo durante le Domande & Risposte. A proposito: oggi ci saranno, sono la mia parte preferita del programma. Spero arriveranno moltissime domande scritte.

In molti hanno chiesto perché sono andato via così all’improvviso e Tobias ha risposto perché avevo un appuntamento molto urgente a cena con il Capo dello Stato, col vostro Presidente Bush. Le domande si sono moltiplicate. Con quale identità ci andavo? Come mai ero a quella cena? Cosa doveva avvenire? Che cosa ho sentito? Cosa avrei detto al Presidente? Avrei raccontato al presidente dell’esistenza di Shaumbra o avremmo addirittura parlato della rivoluzione spirituale in atto in tutto il mondo? No, non è quello che ho fatto, no. Quella sera a cena ebbi la piacevole opportunità di fare pipì sul pavimento. Per un po’ sono rimasto in una stanza sul retro, ma più tardi uno dello staff mi ha fatto uscire da lì… e io sono entrato come Barney, il cane! Sì. Sono entrato sotto quella forma perché è molto più facile inserire la mia energia in un cane che in uno di quei politici ottusi! Di solito arrivavo come Spot, ma Spot è morto… e così ora intervengo come Barney, un cucciolo delizioso. In quei momenti mi lascia fare - è molto disponibile e volenteroso, sì; trova il tutto molto umoristico e permette che alcuni di noi lavorino attraverso di lui e portino la loro energia nell’ambiente circostante. Sì certo, mentre lo facciamo, dobbiamo annusare un po’ di gambe e nei miei panni da Saint- Germain non ci sono abituato - ma quando siamo dentro Barney ci danno del cibo davvero buono - non il solito Alpo o Purina, ma gli squisiti resti della cena.

Barney mi ha permesso di farlo - sì, ho partecipato al party grazie a lui - mi ha dato modo di muovermi tra gli ospiti e mentre sedevo accanto a loro e mi accarezzavano potete immaginare ciòche potevo trasmettere? Le informazioni e l’energia che diffondevo? A un certo punto ero talmente elettrizzato perché potevo davvero sentire alcuni di loro che si stavano aprendo, in alcuni degli ospiti percepivo un’energia del cuore ed ero così elettrizzato che come Barney l’ho letteralmente fatta sul pavimento.

Questo è come ho preso parte a quella splendida cena di stato. É solo per farvi sapere quanto è facile - è la cosa più facile che ci sia intervenire tramite i cani. Hanno un’energia stupenda e come direste voi, addomesticata. Ve lo devo proprio dire; a volte i cani si annoiano molto coi loro padroni. A loro piace avere ospiti come noi, che entrino dentro di loro. Avete mai notato dei giorni in cui il vostro cane è un po’ diverso dal giorno prima, cioè ha un comportamento diverso e abitudini diverse? Che alcuni giorni è felice di mangiare il cibo che gli date e altri no? È dura per entità come noi entrare in un cane e dover mangiare il cibo in scatola che gli date, quindi lo rifiutiamo. È molto facile inserire la nostra energia in specie animali come i cani - da alcuni gatti stiamo alla larga, per svariati motivi perché hanno la loro personalità. É stato comunque un party gradevole, un’occasione in cui c’era la possibilità di convogliare moltissima energia e infatti in quel caso sono rimasto con Barney per parecchi giorni.

Andiamo avanti ora con un discorso un po’ più serio. Parliamo del mondo e di quanto sta accadendo sulla Terra -   in realtà è del tutto scontato ma a volte, quando ci siete dentro in pieno, è difficile - come dire - distinguere la foresta dagli alberi e comprendere ciò che accade.

È molto semplice, molto basilare: tutto sta accelerando. In effetti - non guardate il vostro orologio mentre lo dico - proprio ora il tempo sta accelerando. Gli strumenti meccanici che indossate, tutti i vostri tipi di orologi sono programmati secondo una sequenza ben precisa e non sanno come uscirne - sono molto lineari. Tuttavia il tempo stesso non lo sa, non sa che deve svolgersi entro una sequenza ben definita quindi ogni tanto rallenta e accelera a seconda della consapevolezza degli abitanti - in questo caso degli esseri umani.

All’epoca del grande essere chiamato Yeshua il tempo si muoveva in modo molto, molto diverso da oggi. I vostri scienziati non potrebbero assolutamente rendersene conto, visto che usano il metro di misura del tempo presente per tentare di comprendere un tempo passato - dicono che l’universo ha 3 oppure 30 miliardi di anni o comunque moltissimi - sono molto lontani dalla verità perché il tempo si trasforma e cambia, accelera e rallenta, addirittura curva e fluisce in una molteplicità di direzioni diverse. Risulta quindi difficile asserire che l’Universo ha una certa età, o che 1000 anni fa le cose si svolgevano sulla medesima base temporale di oggi.

Il tempo ha accelerato. Le cose stanno andando più velocemente perché è la coscienza stessa che ora sta andando più velocemente. Voi potete ben dirlo: è tutto lì, intorno a voi. Date uno sguardo alla vostra tecnologia, a quanto stia cambiando molto, molto in fretta - osservate la velocità con cui si inventano le cose con cui e come le risposte giungono alla consapevolezza di massa. Proprio ora Guardate tutto sta crescendo in fretta e senza precedenti. State vivendo in un tempo spiritualmente epocale, Tempo sia nel senso di elemento cronologico sia di eventi che stanno accadendo. 

Ci sono entità che chiedono a gran voce di arrivare qui proprio ora, entità che vogliono farne parte e che non si sono incarnate per centinaia o addirittura migliaia di anni e potrebbero mostrare che i morti stanno resuscitando. Vogliono ritornare. In tutto il mondo c’è un grande afflusso di bambini, di esseri umani che aumenta a un ritmo senza precedenti. Inoltre ci sono quelli che finora non sono mai nati sulla Terra - non si sono mai incarnati in forma fisica – e vogliono entrare: si tratta di quelli che Tobias definisce i bambini Cristallo - sono elettrizzati all’idea di venire qui ora, in questo tempo di grande transizione e di grande cambiamento.

Tobias vi ha parlato del il 18 settembre 2007. Non è molto in là, Shaumbra, il Salto Quantico non è per nulla lontano: il tempo e l’istante del Salto Quantico di coscienza. Ogni cosa sta accelerando a un ritmo tale da non riuscire più a seguire i vecchi percorsi: deve trovare una nuova via.

Nello stesso istante in cui sulla Terra state vivendo auna velocità senza precedenti e a un ritmo molto accelerato, la Terra stessa viene alimentata, energizzata o nutrita da un combustibile molto vecchio, il combustibile fossile. É stupefacente che non si sfruttino altre fonti energetiche. Cosa serve alla coscienza - un disastro, una catastrofe - per decidersi a iniziare la ricerca di nuovi metodi? Quanto può funzionare il mondo, con l’attuale velocità e andatura, se continuate a usare le vecchie fonti energetiche? Non molto a lungo.

A volte leggete in giro che c’è disponibilità di petrolio per altri 50 d’anni - probabilmente no. No, a meno che non ci sia una riduzione drastica del consumo da parte di tutti. 25 anni - è ancora un po’ tirata la cifra, Shaumbra; dai 15 ai 20 anni forse sì, prima che le scorte di carburante arrivino al punto tale che non avrà più alcuna importanza. Sono così scarse, che il petrolio diverrà la cosa più preziosa sulla Terra, a meno che… a meno che non venga scoperta un’altra fonte di approvvigionamento, a meno che la coscienza non si conceda la possibilità di evolvere. C’è energia ovunque e non stiamo solo parlando del vento, del sole e dell’oceano… non parliamo solo di idrogeno: c’è energia dappertutto.

E’ come vivere nel bel mezzo di un giardino lussureggiante colmo di ogni inimmaginabile tipo di cibo ma l’unico su cui voi o in questo casol’umanità vi siate mai focalizzati è il mais. Sapete solo come coltivare il mais e mangiare il mais e digerire il mais…. ma il mais sta diminuendo.  Sempre più gente arriva per mangiare il mais e vi sembra di non poterne coltivare più a sufficienza. Nonostante viviate in una mecca meravigliosa, in un giardino ricco di ogni altra inimmaginabile risorsa di cibo - frutti, vegetali, ogni cosa potreste volere -la coscienza non se ne accorge: vede solo il mais. Non ci si accorge di vivere in un giardino dell’abbondanza.

La stessa cosa sta succedendo col vostro petrolio sulla Terra: vedete solo quello. Il petrolio sulla Terra viene usato come combustibile da poco più di 100 anni. La Terra sta crescendo - osservate i cambiamenti avvenuti negli ultimi 100 anni e quelli che stanno avendo luogo in paesi come l’India o la Cina il cui consumo di combustibile continuerà a crescere sempre più. Da dove potrà mai provenire?

Durante una recente canalizzazione a un piccolo gruppo, Tobias ha detto di non sorprendervi se il prossimo anno il petrolio salirà fino a 120, 130 e 140 USD al barile. Non meravigliatevene, Shaumbra; il mondo continua a cercare di alimentarsi con una vecchia energia. Che incredibile metafora…è davvero piuttosto semplice, sì.

Shaumbradal vostro punto di osservazione personaleè semplice. Voi non avete bisogno di cadere nel dramma, non serve che entriate in paranoia. Nella vostra vita scoprirete di avere abbastanza combustibile. Non ha importanza quale sia - se proviene dal petrolio o dal gas - nella vostra personale vita sulla Terra voi avrete combustibile più che a sufficienza per i vostri bisogni, quindi non iniziate ad andare in panico o in crisi, ma cercate di capire quanto sta accadendo sulla Terra. Prendete atto dei cambiamenti che stanno avvenendo e alla fine, sarà un bene per tutti.

Nella di crisi energetica che state vivendo - e lo è, una crisi… forse non è ancora stato portato in superficie tutto.  In questa era di crisi energetica, le vecchie questioni che necessitano di soluzione tendono a tornare a galla. Tendono a scoppiare guerre, per esempio: si ripresentano questioni molto, molto antiche tra etnie e famiglie spirituali - fa tutto parte del processo, siatene ben consapevoli - siate consapevoli di quanto accade. Il processo in atto spingerà il denaro a spostarsi verso le zone più disparate del mondo. Ci sono nazioni che finora hanno avuto il controllo delle riserve di denaro: le cose cambieranno, il processo in atto le farà cambiare e in modo molto appropriato sposterà il centro del potere nel mondo.

Di fatto, cambierà la coscienza. Osservatelo come un evento davvero senza precedenti ma, alla lunga, molto positivo. In definitiva, quel che vediamo accadere è che ci saranno quelli che attingeranno alla coscienza più elevata che permetterà loro di attingere a nuove fonti energetiche. Inizieranno in pochi, ma poi la cosa si diffonderà ovunque. Siate quindi molto consapevoli dell’energia in questi vostri tempi - energia non solo in termini di combustibile, ma in termini di energia in arrivo.

In questo periodo cercate di semplificare tutto.Con tutto ciò che state affrontando nella vostra vita facile,è molto facile restare incastrati nelle complicazioni. Rendete tutto il più semplice possibile; ecco uno dei temi più ricorrenti di Tobias - fatela semplice, Shaumbra. Ciò vi aiuterà anche a chiarificarvi. Datevi un’occhiata intorno, fate un inventario di ogni cosa della vostra vita e non solo quelle fisiche/materiali. Fate un inventario della famiglia e degli amici, fate un inventario di ogni cosa che vi circonda.

Fate un inventario approfondito dei vostri sistemi di credenze, ne abbiamo parlato molto diffusamente. I sistemi di credenze sono ciò che crea la realtà: passatele in rassegna ed esaminatele fareste con il vostro armadio per liberarlo dai vestiti vecchi. Sapete bene quanto gli armadi tendano a riempirsi di cianfrusaglie: sono stipati di troppe cose che non hanno più valore ma che continuano a occupare spazio. Andate nel vostro armadio e osservate ogni cosa - una ad una - senza alcun giudizio. Quell’abito vi serve ancora? Vi va ancora bene? È fuori moda? Potete liberarvene?

Qualche volta i sistemi di credenze, al pari delle cose nell’armadio, si trovano talmente in profondità e nascosti che nemmeno li vedete più. Qualche volta avete bisogno di andare davanti a quell’armadio e fare una pulizia completa. Tirate fuori tutto, fategli prendere un po’ d’aria e rimettete dentro solo ciò che volete davvero nella vostra vita. Non c’è nulla di sbagliato nei vostri sistemi di credenze: sono una delle vostre energie basilari, o modi per dare forma alla realtà. Avete bisogno dei sistemi di credenza, ma il fatto è che li avete lasciati stratificare uno sopra l’altro - strato sopra strato. Alcuni sono in competizione o in conflitto tra loro e ciò spegne la vostra energia, ve la sottrae.

Della maggioranza dei sistemi di credenze che avete al momento –-direi dal 60 al 70 % - non avete più bisogno, non vi sono più utili. Ci restate attaccati perché pensate che prima o poi possano servirvi di nuovo; ad alcuni continuate a restare attaccati perché pensate di doverlo fare o perché non ne conoscete di migliori.  Nessuno vi ha mai detto che potete benissimo sbarazzarvene?

I sistemi di credenze sono molti e dei più svariati. Voi credete a un certo tipo di abbondanza che scorre nella vostra vita: non vi serve più. Voi credete che certe cose debbano esser fatte in un certo modo. Perché? Solo perché venivano fatte così prima, non significa che debbano esserlo anche oggi. Ci sono sistemi di credenze che derivano dalla coscienza di massa e avete solo dato loro modo di entrare nella vostra vita ma non vi appartengono.

I sistemi di credenze possono essere davvero tenaci, possono nascondersi, possono pretendere di valere ancora qualcosa per voi ma davvero, Shaumbra, se avete la volontà di fare qualsiasi cosa che migliori la semplicità della vostra vita, questo è il momento di entrare nei vostri sistemi di credenze - dentro ciascuno di loro. Valutate tutto: cosa pensate del cibo, come la pensate sulla vita, sulla religione e su Dio. Dio è la più grossa ipnosi-sistema di credenze ad alto livello che possa esistere. Le convinzioni su ciò che Dio è o non è ma guardate cosa tutto ciò sta facendo al vostro mondo: guerre di nazioni e di religione, uccisioni e tutto in nome di Dio. Perché nessuno è mai entrato dentro al sistema di credenze di Dio e si è chiesto: “Da dove arriva?” e anche se era scritto in un libro sacro: “Perché esiste? Ne abbiamo ancora bisogno? Abbiamo ancora bisogno di ‘quel’ Dio?”

Alcuni di voi credono ancora di doverlo avere un Dio. Interessante, qui camminiamo sul ghiaccio sottile. Voi credete di dover avere un Dio, che deve esistere un qualche Essere Onnipossente. Davvero? Deve esistere questo unico amore, questa singola forza unificatrice? La risposta è per voi non per m ma pensateci un momento. Vi serve ancora?

Alcuni di voi – stiamo parlando a tutti gli Shaumbra e anche a tutta l’umanità – alcuni hanno bisogno di questa figura paterna, da genitore, la figura di Dio. Una figura a cui, prima o poi, tornare e alcuni hanno bisogno di credere che quando lasceranno la Terra torneranno a quell’eterno stato di perfezione e felicità. Vi serve davvero? Vedete, ciò non ha nulla a che fare con la verità. Scoprirete, se già non lo avete fatto, che non c’è alcuna verità in questo - ci sono livelli superiori di coscienza e la verità: la verità cambia continuamente. Non esiste una unica verità.

Considerate quali sono le vostre verità, a cosa vi state aggrappando e a ciò in cui credete. Ripulite quell’armadio cercando in ogni momento la semplicità. Vivete in tempi molto difficili, pieni di sfide - ovviamente sono eccitanti ma difficili e impegnativi - è meglio mantenere le cose il più semplice possibile ma ciò non significa che non possiate divertirvi con le più svariate attività. Sappiamo che molti di voi sono impegnati contemporaneamente con più cose - amate tenervi molto occupati e non c’è nulla di sbagliato: state esprimendo il vostro senso creativo interiore ma potete farlo anche in modo semplice.

Un’altra cosa. Ora tornerò indietro al nostro recente workshop di Eleuthera - Prendere le decisioni. Vedete, voi pensate di farlo ma sto per darvi dei bugiardi. Voi credete di prendere delle decisioni ma non lo fate per nulla. Gli esseri umani non prendono decisioni: reagiscono e basta. Il punto focale del nostro incontro alle Bahamas - a Eleuthera, luogo che significa libertà - era di dire: “Cosa ne pensate di prendere una decisione, proprio in questo momento della vostra vita?” Voi dite: “No, ma io lo faccio, prendo delle decisioni, voglio questo e voglio quell’altro”. Quelle non sono scelte o decisioni: sono desideri e sono elusivi.

Gli umani tendono a non prendere decisioni. Ci pensano, le sentono, reagiscono e hanno tutta una gamma di emozioni in risposta. Pensano di sapere ciò che vogliono ma hanno paura di prendere una decisione. L’ EleutheraSynchrotize™ System è un metodo che tratta di decisioni, decisioni e basta. Abbiamo dovuto passare attraverso molte discussioni sulla realtà, le credenze e le bugie che vi dite ogni giorno per arrivare al punto in cui essere in grado di parlare di decisioni e non di quelle tipiche su cui nemmeno riflettete. Abbiamo dovuto entrare e dare un’occhiata al vostro giardino – al panorama della vostra realtà. Il panorama della vostra realtà – la realtà in cui avete deciso di vivere – è colma di cose di cui nemmeno immaginate l’esistenza. Siete pieni di cose inculcate, suggestioni, stratificazioni vecchie di molte vite e poi giuramenti e voti che non hanno più ragione di esistere. Li avete seminati lì per un qualche motivo, per un qualche scopo e poi ce avete tenuti dentro al paesaggio della vostra realtà. Non ne avete più bisogno: iniziate a estirparli, ripuliteli via.

La maggior parte delle persone si limita a lasciare che il panorama della loro realtà cresca tutt’intorno. Non è mai avvenuto che abbiano deciso quale aspetto volessero dare al paesaggio della loro realtà. Lasciano che le cose vadano da solema imprecano quando la vegetazione è cresciuta troppo e inveiscono quando si presenta uno squilibrio nell’ecosistema di quel loro paesaggio. Pensano che sia il loro destino, il loro fato - com’è che dite? “Così vanno le cose”.  Avete accettato tutto ciò, ma è una stratificazione molto pericolosa: “E’ così che vanno le cose. Sarà il mio destino.” Da qualche parte nel corso del tempo qualcuno vi ha detto che è questo che Dio vuole per voi. Dio non ha desideri per voi. Perché credere che voglia qualcosa per voi? Perché credere che ci sia un qualche destino? Potete scegliere, potete decidere.

Può darsi che, a un certo punto della loro storia, gli umani in generale si siano impigriti e abbiano smesso di decidere perché è troppo impegnativo. Basta lasciar accadere le cose e reagire man mano che le cose si presentano ma, Shaumbra, voi siete un po’ diversi e questo è il motivo per cui siete qui, è per questo che da tanto tempo fate parte di questo Gruppo di Punta trainante ed evolutivo. Nella vostra vita è arrivato il momento di prendere delle decisioni, decisioni consapevoli. Tutto può iniziare con un SI e un NO, non con un “vedremo cosa succede”, non con un “forse” o un “può darsi” ma un “sì” o un “no”. Che tecnica semplice e meravigliosa! Proprio in questo ci addentriamo fin nei particolari col Syncrotize che abbiamo elaborato – è qualcosa che potete fare da soli. Scoprirete che intuitivamente conoscete già questo materiale – è il vostro – perché gli Shaumbra che ho richiamato insieme alle Bahamas erano i vostri rappresentanti, erano lì per voi. Avevano alcune qualità particolari e caratteristiche uniche, ma erano i vostri rappresentanti.

Scoprirete quindi che ilSyncrotize, il metodo per prendere decisioni e recuperare la sincronicità nella vostra vita è molto intuitivo e sentirete di conoscerlo già. Procediamo per gradi, in modo molto tranquillo e dettagliato, così che possiate tornare indietro lungo ogni traccia ma anche perché possiate iniziare a lavorare con altri. In tal proposito, gli “altri” con cui lavorerete usando questa tecnica non sono Shaumbra. Sono al di fuori degli Shaumbra ma sono persone che stanno avanzando nella loro consapevolezza. Non sono contenti delle vecchie modalità del loro vecchio sé, vogliono risposte diverse e così abbiamo allestito questo programma per gli Shaumbra affinché lo insegnino e in cambio vengano pagati. Approfitto per insistere proprio ora su questo punto: Cauldre non l’ha menzionato in precedenza ma se lo insegnerete dovrete farvi pagare. L’energia non funziona in altro modo che questo, credetemi.

Voi insegnate la sincronizzazione. Tratta di decisioni, è davvero semplice. Si tratta di prendere delle decisioni. Nel metodo seguiamo un sistema ben preciso che possa essere compreso anche da quanti non hanno avuto il beneficio della vostra illuminazione o consapevolezza. Voi dovreste afferrarlo facilmente ma per loro sarà un po’ più difficile perché non si trovano nello stesso luogo in cui vi trovate voi. Si tratta di decidere ma prima usatelo nella vostra vita.

Fate tutto in modo semplice. Prendete delle decisioni per la vostra vita. Prendete atto che proprio ora sulla Terra le cose sono folli, ma capitene anche il perché e comprendetene la necessità. Sappiate che le cose non andranno, come dire, in malora né si disintegreranno, non finiranno in fondo a un abisso. Le energie, proprio ora, sono troppo dinamiche e sulla Terra ci sono troppe persone con una consapevolezza elevata - gli Shaumbra in primis ma anche altri gruppi e famiglie - perché sulla Terra ci possa essere la distruzione totale, il caos completo - neppure se lo voleste. Queste sono solo un po’ di indicazioni per la vostra vita personale.

Ora parliamo di energia, parliamo di quanto vi sta accadendo proprio ora, in quest’esistenza. Proseguiamo con alcuni degli argomenti che Tobias sta trattando con voi e parliamo quindi dei Reami Cristallini, di come introdurli nella vostra vita e integrarli in ciò che state facendo.

Parliamone da una prospettiva dal respiro molto, molto ampio. Fino a un certo momento e luogo, voi eravate un’Unità. È un concetto difficile da esprimere a parole, ma tutto era un’unità. Tobias ne parla in termini di “la Casa” o “il Regno”. A un certo punto l’Unità si divise creando molte, molte parti e frammenti e fornendo a ogni parte e frammento un’identità personale – un’identità autonoma. Questo è ciò che ciascuno di voi ha - qualcuno la chiama anima, qualcun altro lo spirito interiore o Dio ma è ciò che è – la vostra identità interiore.

Dopo moltissimo tempo e molte esperienze, alla fine siete approdati in questo luogo chiamato Terra. Come Tobias ha detto durante l’ultimo Shoud siete arrivati qui e, da qualche parte lungo la strada, avete reciso la vostra connessione cosciente con il vostro regno cristallino personale. Avete tagliato il vostro collegamento cosciente con quel luogo che si trova oltre la portata della mente - i mondi cristallini. Tobias vi ha chiesto chiese di fare un compito per casa, su cui sono sicuro che ci avete riflettuto sopra. Vi ha chiesto: “Perché vi siete separati dal Cristallino? Quando è avvenuto e come potete tornarci? “

A questo punto del nostro lavoro insieme i mondi cristallini diventano molto importanti perché, come abbiamo detto in precedenza, si trovano oltre i Reami Vicini. I Reami Vicini sono associati alle energie terrene e contengono solo una porzione dell’energia e delle risposte. Proprio ora vi state espandendo oltre il Reame Vicino per entrare in quello Cristallino. Il problema è che il Cristallino non è un luogo della mente ma è comunque tempo di reintrodurre quell’energia cristallina. Quindi, dov’è che l’avete recisa? Dov’è che ve ne siete separati e perché?

Vi chiedo di percepirlo per un momento. (pausa)

Come abbiamo detto, fino a un certo punto tutto era Uno che poi divenne la molteplicità. Quello fu il momento, come direste voi, in cui vennero creati gli angeli. L’Uno divenne la molteplicità e i   molti sono sempre stati connessi fra loro e interconnessi a qualcosa che Tobias definisce “il Campo”. Il campo è la sorgente dell’energia, è ciò che vi ha connessi e mantenuto connessi a voi, al vostro spirito e a qualsiasi altra cosa. Sentite ovunque questi discorsi sul fatto che “tutto è uno” e in un certo senso è esatto. Tutto è interconnesso tramite il Campo che non si trova in alcun luogo preciso del tempo o dello spazio: è e basta.  É stata la centrale energetica per ogni cosa che sia mai avvenuta e avvenga - tutto ha sempre fatto parte di questo enorme Campo.

Ogni cosa è sempre stata interconnessa anche tramite i mondi cristallini. Lo ripetiamo non vogliamo definirle la 5a, la 6a, la 7a o l’8a dimensione perché non esiste alcuna graduatoria o gerarchia. I mondi cristallini sono al di fuori dell’energia terrestre e forsesono la forma più pura - è difficile da dire con le parole - la forma di energia più pura che esista senza entrare in un altro regno energetico supera davvero ogni descrizione possibile, ma probabilmente è la forma più pura di energia a cui potreste mai attingere in questo momento. I mondi cristallini sono il luogo in cui vengono partorite le idee creative. Tutti ci siete andati e ci siete stati, quindi dal punto di vista energetico i mondi cristallini vi sono molto familiari, ciò nonostante la mente fa molta fatica nel suo tentativo di comprenderli - li vuole definire ma, là fuori, la mente proprio non funziona.

I mondi cristallini fervono di attività, sono pieni di creazione e nascita di cose nuove. È un luogo meraviglioso in cui andare se avete delle idee da sviluppare, se avete bisogno di soluzioni o solo di rinforzarvi. Il Centro Servizi Shaumbra di cui parla Tobias è di per sé un ambiente dall’energia cristallina ma tornando alle domande, vi è stato chiesto “Allora, perché non si trova qui? Dov’è che ve ne siete separati e perché?” Parte dei discorsi di oggi è una risposta  a queste domande.

In un certo senso, l’Intero o Tutto può ricrearsi in frammenti e alla fine ogni frammento dell’Intero che è dotato di natura autonoma e propria vuole disconnettersene completamente. Quindi, vedete, se voi aveste ricordo completo e accesso ai mondi cristallini sareste ancora connessi all’Intero, o connessi all’Unità. Ora che siete ancora connessi al Campo o ve ne alimentate, il Campo a sua volta vi riconnette a un certo tipo di unità o coscienza di massa. A un certo punto quindi vi separaste dai mondi cristallini per sviluppare la vostra natura autonoma personale.

Andiamo piano qui, perché ci sono molti dettagli, molta energia.

Lo scopo – il vostro, il mio – per cui ce ne andammo, in primo luogo fu quello di riscoprire noi stessi al di fuori dell’Uno, separandoci effettivamente dall’Uno per ricreare l’Uno stesso. Ora, il discorso potrà sembrare un po’ fantascientifico ma oggi possiamo procedere con questo tipo d’energia. L’Intero si separa in frammenti e ogni frammento deve diventare completamente autonomo, affinché l’intero possa reinventare Sé Stesso. Tuttavia, anche quando il Tutto ha reinventato Sé Stesso - da ora in avanti lo chiameremo l’Uno - quando l’Uno reinventa Sé Stesso, i frammenti che ne erano scaturiti rimangono indipendenti. È un aspetto stupefacente della fisica spirituale: come diremmo noi - è il modo in cui opera Dio.

Voi siete dotati di questo potenziale di autonomia: essere Dio per diritto di nascita ma come potete imparare a essere un Dio per diritto se si è continuamente interconnessi a tutti questi vecchi sistemi? Come potete essere un Dio per diritto di nascita se il Campo vi alimenta ancora? Come potete essere un Dio per virtù propri se ricorrete ai ancora ai reami cristallini che fanno parte della coscienza angelica di massa? Ecco perché vi separaste in modo cosciente dai mondi cristallini.

Alcune parti di voi possono ancora attingere a quell’energia - ci sono ancora un po’ di ricordi ma in complesso ve ne siete separati. Nell’ultimo paio di mesi, da quando ne abbiamo parlato qualcuno di voi ha cercato di tornarci - “Sì, voglio andare nei mondi cristallini” ma non funziona proprio come pensavate, vero? È difficile arrivarci primo perché lì la mente non è accettata ma soprattutto perché, un tempo, vi siete ordinati con lo strato ipnotico che non ci sareste mai più tornati. Non potevate tornarci.

Ora siete prossimi a un altro passo importante - molto, molto importante - state per separarvi dal Campo. È un po’ come se per tutta la vostra vita foste vissuti in una città e aveste accettato solo la realtà delle aziende di forniture pubbliche: vi fornivano l’elettricità, il gas per scaldarvi ecc. - tutta l’infrastruttura era lì. Vi limitavate ad accettarne l’esistenza, poi un bel giorno avete fatto i vostri bagagli, avete percorso miglia e miglia per la nazione, lontano da tutti e siete andati a vivere al di fuori di ciò che viene definita la griglia: siete diventati autosufficienti.

Vorrei che comprendeste l’analogia fra quanto sta accadendo ora nella vostra vita personale e quanto accade nel mondo intorno a voi, le trasformazioni e i cambiamenti nella società e nella coscienza.

Torniamo al discorso - vi separaste dai mondi cristallini, così da poter riscoprire il vostro, quello personale presente dentro di Voi. Non un mondo interconnesso ai mondi cristallini, alle galassie esterne o a qualsiasi cosa vogliate, non un mondo interconnesso alle galassie cristalline in cui operano gli angeli - il vostro personale, la vostra centrale energetica personale, proprio dentro di voi, capite?

Questo è il motivo per cui ve ne separaste. Lo faceste in un certo lasso di tempo, non avvenne tutto in una volta. Quando veniste la prima volta sulla Terra come Angeli in una forma fisica, avevate ancora una connessione col cristallino - ce l’avevamo tutti, soprattutto ai tempi di Lemuria. Potevamo viaggiare avanti e indietro, potevamo entrare e uscire dai mondi cristallini ma poi iniziò l’allontanamento, iniziò l’abbandono soprattutto nell’epoca che chiamiamo l’era Cristica dell’umanità - è nelle ultime migliaia di anni che vi siete davvero separati dal mondo cristallino.

È bizzarro che viviate in quella che definiamo l’era del Cristo - o tempo ‘Cristallo’ sulla Terra - pur essendovi separati dai mondi cristallini ma l’avete fatto e io l’ho fatto per averne uno personale, per scoprire il nostro personale, poiché come potreste mai diventare anche Dio in tutta autonomia e completezza? Un Dio con tutte le abilità possibili, con tutta l’energia proveniente dalla sorgente dell’Uno eppure unico nella sua individualità.

Quindi vi separaste dall’Uno perché così avreste dovuto andare dentro di voi e iniziare a guardare, avreste dovuto esplorarvi. Allo stesso modo, a livello energetico in questa vita vi siete separati da cose che sapevate che non vi servivano più. Vi siete distaccati dalle famiglie, vi siete allontanati da lavoro, affari e amanti e non perché avevate fatto qualcosa di sbagliato, non perché non li meritavate o eravate anormali. Avete tagliato fuori quelle cose così, in modo continuativo lavorando insieme alla vostra energia animica: avete dovuto andare dentro, dentro, sempre di più – alla scoperta del Sé. Le energie cristalline sono dentro di voi, sono le vostre, sono lì. Voi le avete portate dentro e 2000 anni fa avete detto: “Le porterò sulla Terra con me e le tirerò fuori al momento giusto. Mi disconnetterò da tutti i mondi cristallini che esistono e così troverò il mio mondo personale.” Questo significa essere autonomi.

Ora il prossimo passo - disconnettervi dal Campo, separarvi dalla fonte di quest’energia esterna che vi ha permesso di procedere per tutto questo tempo. Separarvi dal flusso d’energia, lo so che è una faccenda grossa. Non dipendere più neanche un minimo dall’energia spirituale esterna – dall’energia della forza vitale che proveniente dall’esterno. Andare dentro di voi forse può fare un po’ paura ma si può fare. Io l’ho fatto e altri pure - non molti e comunque mai un gruppo grande di persone tutte insieme. Questo è ciò verso cui state andando tutti: il rilascio - se potete immaginarlo - di tutte quelle connessioni, reti, griglie o schemi che vi tengono connessi al Campo, quelle cose che vi alimentano e che nutrono la vostra realtà, il combustibile che state usando nel vostro panorama della realtà - ora stiamo per separarcene.

Oh, avete già acconsentito a farlo, non c’è bisogno che ve lo chieda. Vi sto semplicemente dicendo quanto sta succedendo nella vostra vita, sto solo cercando di farvi sapere perché vi sentite come se vi avessero ribaltati - questo è quanto sta succedendo ma, a un certo livello avete già acconsentito.

La parte difficile nel disconnettersi dalla griglia e dal Campo è che finora vi ci siete affidati completamente: è ciò che conoscete, è un sistema di credenze e una stratificazione che avete accettato, alimentato di continuo e di cui vi siete nutriti. L’avete usato per creare la vostra realtà e quando ci si disconnette inizia a salire un senso d’ansia e comincia a farsi strada una certa paura - parlo dal punto di vista della mia esperienza - l’odore della morte inizia letteralmente ad entrare, Shaumbra. È quella che definireste l’ombra cupa della morte. La sentite, iniziate a sentirla nei vostri sogni - sogni spaventosi, incubi - sogni in cui correte cercando di trovare amici. Molti di voi hanno avuto quel tipo di sogno. Cercate di trovare la famiglia, sognate di correre cercando di trovare un qualche sollievo e vi sentite come sperduti in mezzo al nulla perché il vostro meccanismo e sistema umano-spirituale nel suo insieme percepisce quanto sta accadendo. Lentamente, un po’ per volta bisogna disconnettere ogni singola rete o schema e poi quello dopo e quello dopo ancora…

Alcune parti di voi, soprattutto la vostra condizione umana non sanno esattamente ciò che succederà. Sopravviverete? Riuscirete a trovarlo dentro di voi? Quanto sarà difficoltoso e quanto in profondità dovrete andare prima che il vostro nuovo sistema energetico personale entri in funzione dentro di voi? Che cosa serve? Ogni individuo è un caso a sé. Forse qualcuno sentirà che sta andando a sbattere contro un muro, qualcun altro crederà che sta raschiando il fondo del fondo. Dite che lo state già facendo ma siete andati un po’ più in fondo! Non avete bisogno di andare così lontano, così in profondità, non c’è bisogno di arrivare a quel punto. Qualche volta i vecchi sistemi di credenze e le vecchie concezioni della realtà vi ostacolano la strada e vi costringono a raggiungere nuove profondità, ma non ce n’è bisogno.

Ecco perché vi diciamo di rendere tutto semplice -  valutate ogni convinzione che avete, perché qualcuno di quei vecchi sistemi di credenze a cui siete attaccati sono proprio le cose che vi stanno spingendo verso il bordo. Sbarazzatevene - liberatevi dell’idea di dover lavorare duramente - questa è in assoluto una delle maggiori follie. Shaumbra, state tutti lavorando troppo duramente e non parliamo solo del vostro lavoro, state lavorando troppo nella vostra vita di tutti i giorni. Avete accettato dei sistemi di credenze che ve lo imponevano e che vi hanno spinto a cadere in quello schema; siete diventati un burattino in mano al vostro stesso sistema di credenze. Scoprite cosa c’è dall’altra parte, cambiate i sistemi di credenze e potrete anche sbarazzarvi di quel burattino.

L’insieme del vostro sistema umano-spirituale ora inizia a mettere in campo le sue difese - proprio in questo momento -  parlo di ora e di oggi. Qualcuno di voi potrebbe credere che si tratti di qualcosa che accadrà, ma in realtà la giornata di oggi rappresenta una pietra miliare per gli Shaumbra - se così deciderete. Iniziate col disconnettervi dal Campo e fatelo un po’ per volta.

All’inizio della giornata qualcuno ha detto “Noi creiamo la nostra astronave personale, il nostro pianeta personale.” É vero: state creando la vostra realtà personale, la vostra nuova dimensione del tutto personale. Questo è il processo che porta a divenire quell’Essere autonomo per il quale le creazioni sono veloci e non dipendono dalla coscienza di massa o da altre persone. Proprio ora una gran parte della vostra vita è strettamente connessa alla coscienza di massa. Anni fa vi siete dichiarati d’accordo per iniziare a liberarvene e vi siete messi a farlo, ma vi siete imbattuti anche in un nuovo livello di ciò che chiamereste il rilasciare o abbandonare la coscienza di massa. Come ha detto un grande essere, vi state mettendo in una situazione davvero delicata ma è la vostra situazione personale, solo vostra, dove ci siete solo voi. Vi state disconnettendo dai mondi cristallini, dal Campo, dalla coscienza di massa e dai vostri vecchi sistemi di credenze. Sì, qualche volta vi sentite come se veniste messi a nudo ma in quello spogliarvi di tante cose troverete un senso di libertà del tutto rinnovato.

L’Intero o Unità si separa in tanti frammenti. I frammenti contribuiscono poi a ricreare l’Intero ma ognuno di loro resta indipendente, completamente libero e del tutto autonomo. Era il piano a cui tutti aderimmo quando lasciammo Casa.

Nel nostro ultimo incontro Tobias ha parlato del desiderio dell’anima contrapposto al desiderio umano. Ha detto che qualche volta l’anima non si preoccupa proprio dei desideri umani - non è così. L’anima vuole solo scoprire cosa si prova ad essere autonomi, assolutamente autonomi il che significa avere libertà totale, capacità creativa totale e gestione totale del proprio potere. Se guardate in profondità dentro di voi, esiste un unico scopo nelle vostre anime – la piena scoperta che voi siete anche Dio - il che, per inciso, corrisponde alla piena scoperta di cos’è l’amore.

La vostra coscienza umana si trova ora nel vostro mese dell’amore - febbraio. L’amore umano non è niente paragonato all’amore dello Spirito e del Sé. L’intero scopo dell’anima è quello di comprendere quella natura autonoma – il dono dell’amore che viene dallo Spirito, da Tutto Ciò Che È, ma per riuscirci deve avvenire la disconnessione totale, totale.

Il vostro mondo sta ancora funzionando col suo combustibile fossile ne è talmente preso che non riesce a vedere tutto il potenziale alternativo che c’è fuori. No, il mondo non ci riesce. Sta facendo le sue battaglie e le sue guerre, guerre iniziate perché dicevano che c’era un leader cattivo e crudele - non si trattava di questo ma di strategie per scoprire dove si trova del petrolio -  così il vostro intero mondo sta per essere ribaltato perché cerca di nutrirsi con le solite vecchie fonti energetiche, anche se sta vivendo nel bel mezzo di questo rigoglioso giardino. È un peccato, un vero peccato.

Shaumbra, voi vivete in questo mondo ancora connesso a vecchie fonti energetiche - che si tratti della rete, dei mondi cristallini o dei vostri sistemi di pensiero vi alimentate ancora con tutte queste cose e qualche volta vi procurate grandi sofferenze, grande dolore, quando invece tutt’intorno a voi c’è questo ricco giardino. Il vostro giardino – è ricolmo di tanti potenziali - ma voi non li vedete. Siete così abituati ai vecchi modi di nutrirvi, alle vecchie modalità di procurarvi energia da non accorgervi affatto di essere circondati da tutto il potenziale che potreste mai volere o scegliere. Non appena nella vostra vita inizierete a prendere decisioni, non appena vi permetterete di disconnettervi dal Campo stesso potrete vedere quali veri creatori siete. Scoprirete di non essere affatto impigliati nella coscienza di altre persone o gruppi. Comprenderete cosa significhi essere del tutto liberi e autonomi.

È un periodo di cambiamento difficile da attraversare. Non stiamo dicendo che sia facile ma potete renderlo semplice - potete farcela in semplicità, Shaumbra.

Mentre siamo qui seduti in qualità di esseri autonomi e in qualità di gruppo che ha tante caratteristiche in comune prendetevi un momento e sentite o immaginate anche per un momento. C’è questo Reame Cristallino dentro di voi e nei mondi cristallini c’è tutto il potenziale di nascita per ogni energia creativa che possiate mai volere. Smettete di andare nella quarta dimensione a cercare le vostre risposte - entrate nel vostro mondo cristallino personale.

Alcuni di voi fanno grandi sforzi nel tentativo di creare delle cose - invenzioni, musica o affari - che risultano piatti e privi di ogni energia dinamica, perché state cercando delle risposte in un mondo di Vecchia Energia. Altri hanno provato a entrare nei mondi cristallini per cercare delle risposte, ma voi stessi avete chiuso quella porta. Ora entrate nel vostro mondo cristallino personale: dentro di voi c’è una centrale energetica che non ha bisogno di essere connessa a nessun altro centro energetico, a nessuna rete e a nessuna delle altre energie: è dentro di voi ed è arrivato il momento di attivarla, di farla emergere nella vostra vita e di infonderle un po’ di energia. Mettetela in moto, avrete bisogno che sia in azione. Avrete bisogno che funzioni – questo campo energetico dentro di voi, la vostra centrale energetica personale. Ne avrete bisogno perché proprio ora vi state già disconnettendo dal Campo. (pausa)

Nei prossimi mesi prestate particolare attenzione a quanto accade nella vostra vita, a come il vostro corpo risponde alle cose, a come le energie fluiscono dentro e attraverso di voi. Diverrete molto consapevoli di quanto vi stiate disconnettendo dal Campo per entrare nell’autonomia.

Questo è ciò che avevamo da condividere con voi oggi. Torneremo per le “Domande&Risposte” e forse, sì, ora è consigliabile fare qualche bel respiro profondo…

Io sono, sì, Io sono.

La Serie della Chiarezza

CHI 7 - DOMANDE&RISPOSTE

George guardò profondamente negli amorevoli occhi saggi di Barney e disse: “Cosa devo fare, per l’amor del cielo! Per l’amor di Dio che cosa devo fare?” Barney gli leccò la mano e rispose: “L’indipendenza energetica, George! L’indipendenza per ciò che riguarda l’energia! Significherebbe la fine di tutte le guerre e dei giochi di potere e potrebbe nutrire il tuo popolo in un modo del tutto nuovo. L’ indipendenza energetica.” Di cosa ha parlato George nel suo ultimo discorso governativo? Dell’indipendenza energetica -  è ben valsa la pena una leccatina alla sua mano!

Gli Shaumbra chiedono: “Che cos dovremmo sapere al momento? A che punto ci troviamo? Che cosa dobbiamo fare?” E Adamus e Tobias e Kuthumi rispondono: “L’indipendenza energetica, Shaumbra. La vostra indipendenza riguardo all’energia.”  Mentre imparate a liberarvi da tutte quelle cose di cui vi siete nutriti nel passato - compreso il CAMPO - scoprirete qualcosa sulla vostra indipendenza energetica personale e infine sulla vostra natura illimitata. Indipendenza dall’energia, Shaumbra.

Voi vi chiedete come mettere in atto tutto ciò - non si tratta di come lo metterete in atto poiché succederà comunque, sta già accadendo e oggi abbiamo iniziato qui come Shaumbra. Passo dopo passo state rilasciando le cose che vi avevano collegato al CAMPO e quindi potrete essere energeticamente indipendenti.

Vedete, finché siete collegati al Campo in effetti lo siete anche con la consapevolezza di massa, con la consapevolezza angelica e con tutto. Quando rilascerete questa connessione e arresterete questo afflusso di nutrimento, allora imparerete ad andare verso l’interno e a risvegliare queste cose dentro di voi e ciò vi donerà la completa libertà e l’ ndipendenza completa. Ciò non significa che nella vostra vita non ci saranno più persone da amare o che non dovrete mai più condividere qualcosa con qualcun altro né significa che non ci saranno più dei gruppi a cui parteciperete - significa solo che lo farete in un modo nuovo e indipendente.

Per esempio, invece di nutrirvi del vostro lavoro – che, detto a margine, prima o poi dovrà terminare – invece di nutrirvi della vostra famiglia e dei vostri partner, invece di continuare a nutrirvi della consapevolezza di massa diventerete indipendenti dalle energie, sovrani, e illimitati. Voi siete completi in voi stessi, succederà e basta. Non serve ottenerlo con la forza e non potete neppure scriverci dei libri - succederà e basta. Le connessioni alla griglia si scioglieranno naturalmente e piano piano in modo che il vostro corpo e la vostra ragione possano venirne a capo, ma scompariranno.

Si tratta piuttosto di come reagirete. Questo Shoud riguardava proprio l’ancorare quest’energia della conoscenza. Non serve farsi prendere dal panico se sentite che i vostri sistemi di protezione e di difesa si attivano, se sentite salire la paura - ora sapete da dove arriva. Se avrete la sensazione che nella vostra vita tutto sia sottosopra capirete perché - accade tutto a causa di quella meravigliosa intenzione dell’anima. Il proposito dell’anima di poter abbandonare il Tutto o l’Uno in modo che possiate diventare integri e completi in voi - poi l’Uno verrà ricreato di nuovo - è una meravigliosa spirale energetica.

Ora, per quelli che ne hanno il coraggio: lasciateci accogliere le vostre domande!

LINDA:Adamus, vorrei prima ringraziarti per la tua decisione di essere forte e intelligente e anche per aver abbandonato una parte della tua arroganza - molti di noi sanno apprezzarlo.

ADAMUS: Ho sempre un po’ della mia arroganza di riserva!

LINDA: Oh! È interessante sentire che sai essere un cane così formidabile, grazie.

ADAMUS: Non ero io a essere un cane formidabile ma in effetti è stato un cane formidabile a permettermi - per così dire -  di fargli visita a casa sua e poter entrare in contatto diretto con George.

LINDA: Ti ringrazio, è stato meraviglioso.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (una donna al microfono) Ciao Adamus. Ultimamente è venuto da me un mio caro amico, dicendo di credere che la vita sia come un aeroporto. Non si ricorda più con che volo si arriva qui e non sa neppure con che volo ripartirà - nel frattempo noi tutti non siamo del tutto sicuri di ciò che dovremmo fare qui. Vorrei solo conoscere la tua risposta a questo proposito.

ADAMUS: In effetti è un po’ così perché la maggior parte degli uomini non è davvero consapevole di come siano arrivati fin qui e hanno paura di dover di ripartire ma disprezzano il tempo di mezzo - quello che passano in aeroporto.

La similitudine è proprio vera ma per quanto riguarda il vostro scopo è molto palese e molto chiaro. La maggior parte delle persone non desiderano osservarlo, o meglio le stratificazioni o l’ipnosi in cui si trovano glielo impediscono. Lo scopo è… alcuni la considereranno un’espressione ‘profana’ – lo scopo è quello di scoprire che anche tu sei Dio. Se vogliamo davvero arrivare al nocciolo, se vogliamo esprimere in modo del tutto semplice qual è la vostra vera passione qui sulla Terra, allora è la scoperta del fatto che anche tu sei Dio e questo è il “Frutto della Rosa”.

SHAUMBRA 1: Molte grazie.

ADAMUS: Io ringrazio te.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2: (una e-mail letta da Linda) Adamus, qualcuno mi ha fatto conoscere “la polvere d’oro bianca” e chi l’ha sviluppata e provata dice che aiuti nell’Ascensione e nella vita…

ADAMAS: Via con i tubi di nutrizione! Non ne vogliamo minimamente sentir parlare. Se credi di dover assumere “polvere d’oro bianca” allora non ti scioglierai dal CAMPO, non diventerai indipendente a livello energetico – così fai ancora più affidamento su cose al di fuori di te. Prossima domanda.

LINDA: Sono felice che tu abbia rilasciato tutta la tua arroganza.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (una donna al microfono) Ok. Saint-Germain, oggi mi sento un po’ sopraffatta dal mio amore per te – e so apprezzare molto il fatto che tu venga a trovarmi spesso.

ADAMUS: E noi ci divertiamo molto quando lo facciamo.

SHAUMBRA 3: Sì, lo so che ti diverti e mi piace il tuo umorismo più di quanto possa esprimerlo. Per calmarmi un pochino, vorrei cominciare con qualcosa di spiritoso.Per me sono spuntati fuori tantissimi potenziali in ombra. Ho fatto l’esperienza che per me è molto facile essere un’entità multidimensionale. Per poter vivere tutto ciò in una continuità spazio-temporale serve molta esperienza. Dunque, la settimana scorsa ero a Walmart e quello che mi è successo là è stato qualcosa di nuovo. Non credo di aver mai…

ADAMUS: Non credo che frequenterei quel posto se fossi incarnato sulla Terra. La vita è troppo breve.

SHAUMBRA 3: Okay, non ci andrò mai più.

ADAMUS: Quella è la consapevolezza di massa in azione con tutte le sue sovrapposizioni, mia cara.

SHAUMBRA 3: Ciò che ho fatto è che sono andata alla toilette degli uomini e per un attimo mi è salita la paura che quello fosse un nuovo potenziale in ombra che stava emergendo!

Ecco, comunque sia. Ora torniamo seri: come sai da 22 anni sono un’esperta di analisi della scrittura. Dopo 4 anni di intense ricerche ho potuto stabilire nella calligrafia determinati indicatori che indicano il rischio di un potenziale suicidio. Ho scritto un libro e ho sviluppato un programma che porta il titolo: “La bandiera rossa per il suicidio – una guida per la prognosi dal punto di vista dell’analisi della calligrafia”. Questo è un potenziale in ombra che durante l’ultimo mese è ulteriormente cresciuto. Il 14 l’ho presentato a Denver davanti a un gruppo ed è stato accolto molto bene, ma sentivo una forte spinta ad andare ancora di più spesso in pubblico.

Nei due successivi giorni ho permesso alla mia chiarezza di svilupparsi ulteriormente, martedì mattina sono andata alla cassetta delle lettere e ho visto per strada più macchine della polizia di quante credessi. Intorno alla casa del vicino erano stati messi degli sbarramenti della polizia, perché il figlio si era ucciso la notte precedente.

In colloqui con amici Shaumbra il mio amico Matt ha comunicato di aver saputo di alcune nuove statistiche.  Sappiamo tutti che nel paese la percentuale dei suicidi sta salendo in modo allarmante in particolare in Coloradoe negli stati montani vicini. Potresti dire qualcosa sul perché sia così proprio nel nostro stato? Questa è la mia prima domanda.

La mia seconda domanda è: potresti aiutarmi a focalizzare le mie energie su organizzazioni e gruppi adeguati che si stanno muovendo “fuori dalla scatola” e che forse potrebbero accogliere questo nuovo mezzo e questo nuovo metodo?

ADAMUS: Le organizzazioni di cui parli e una sarebbe quella in cui ti trovi, cioè gli Shaumbra. Ce ne sono altre, ma farai l’esperienza che l’energia Shaumbra - qui dobbiamo controllare ancora una volta - che nei prossimi due mesi l’energia Shaumbra completerà il suo salto quantico. Attiverà un suo tipo di sistema energetico - da prendersi alla lettera, a livello metaforico e finanziario. Questo sarebbe il posto migliore per incominciare e non lo diciamo solo a te ma a tutti gli altri che hanno delle idee, delle passioni e che vorrebbero scrivere dei libri - tutte queste cose.

L’unico motivo per cui l’impresa Shaumbra viene creata in questa forma è quello di mettere a disposizione ‘i condotti’ per tutte le cose che creerete. Qualche volta è molto difficile per voi aprirvi un passaggio attraverso tutti i livelli della consapevolezza di massa ma ora questo nuovo - lo definirei provvisoriamente ‘ L’Ancoraggio Shaumbra’ perché non è il suo vero nome - vi mette a disposizione il meccanismo. Naturalmente voi restate tutti indipendenti, potrete riunire le vostre energie, sia per un determinato periodo di tempo sia per uno scopo specifico. Grazie a questo creerete una specie di ‘sinergia’ che vi permetterà di compiere cose grandiose. Questo è il luogo da cui potete iniziare.

Per quanto riguarda il suicidio, in effetti c’è un aumento generale delle percentuali dei suicidi e i fattori sono molti. La vita sulla Terra è più complicata che mai, tutto procede così in fretta che non solo c’è un aumento dei suicidi ma anche un aumento della percentuale delle morti - qui dobbiamo stare un po’ attenti a esprimerci al meglio - al momento la percentuale delle morti aumenta in una misura che non dovrebbe proprio essere così. Mentre migliora l’assistenza medica e in generale la consapevolezza diventa un po’ più chiara, in questi tempi a molti riesce comunque più difficile vivere sulla Terra.

C’è un fattore ulteriore che può condurre al suicidio e tutti gli Shaumbra e tutti gli operatori energetici possono lavorarci sopra. Al momento c’è meno spazio energetico di quanto ce ne sia mai stato prima: qui non stiamo parlando di spazio geografico, bensì di spazio energetico. Mentre sempre più persone vivono sulla Terra e sempre più entità si intrattengono nelle sfere vicine alla Terra, tutto si sta facendo piuttosto intasato.

All’inizio la proporzione tra oceani e terraferma fu scelta in modo molto consapevole.  Gli oceani hanno la capacità di elaborare le energie e a modo loro le purificano ma c’è solo una determinata quantità di spazio energetico sulla Terra, inferiore a quanto ogni persona ha bisogno. Sarebbe difficile dire qualcosa di più preciso sui sistemi alla base, ma immagina di aver vissuto in uno spazio di 10 mq e di dover vivere ora in uno spazio di 5 mq, forse. Questa situazione fa in modo che corpo e Spirito perdono il loro senso di collaborazione e la persona ha l’assoluto desiderio di abbandonare questo stato.

È possibile aiutare una persona a scoprire un campo energetico più grande per sé, un campo che supera i livelli della 3a dimensione. Alla fine tutti vivono nella 3a o 4a dimensione, ma una delle cose che Shaumbra sta scoprendo è che si può creare un campo energetico personale espanso che supera i limiti terrestri.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (da una e-mail letta da Linda) Non sono del tutto sicuro di aver capito davvero il concetto della biologia in ombra. Una delle molte possibili ‘realtà’ si trova nella luce e molte altre in ombra?Significa che posso scegliere una realtà in ombra e decidere di portarla nella luce della mia attuale vita e consapevolezza? In questo caso il ‘potenziale in ombra’ diventa il ‘potenziale della luce’?  Questo è anche lo stesso tipo di procedimento che farà fluire l’abbondanza nella nostra vita? Oppure non è così? Grazie.

ADAMUS: Certo. Nella vostra realtà vivete un’esistenza molto piatta in cui credete che si possa manifesta solo un’unica realtà alla volta. Quando ne avete manifestata una - per esempio la vostra esistenza biologica - allora manifestate una realtà del tutto determinata: il vostro aspetto concreto e il vostro stato di salute fisico. Questa realtà vi impedisce letteralmente la visuale e da non riuscite più a percepire gli ulteriori potenziali che ci stanno dietro. Non vi accorgete di possedere letteralmente molte altre possibilità di aspetto fisico che potreste assumere, molti altri stati di salute diversi – un corpo sano come uno malato. Questi sono tutti potenziali che possono ugualmente entrare.

Tu lo definisci ‘portarli alla luce’, noi‘manifestarlo nella realtà’ e invece di portare solo uno di questi potenziali, puoi letteralmente portarne molti. Capisci?

Quale sistema di credenza dice che puoi creare solo una realtà alla volta? Nella tua vita molte realtà diverse possono esistere allo stesso tempo. E sì, puoi sperimentarlo anche nella forma fisica. Vorremmo che gli Shaumbra abbandonassero l’idea che questa sia un’esistenza fatta di una sola realtà: si tratta di una molteplicità di realtà e tu puoi scegliere quale fra tutti i potenziali – e qui sottolineate la parola scegliere – portare dentro.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5:(una donna al microfono) Professor Adamus. Vorrei chiederti qualcosa riguardo alla trasmissione televisiva ‘Medium’ è canalizzata da voi?

ADAMAS:Non ho mai guardato la televisione nella mia non-vita. Cerco di tenermene alla larga, ma per rispondere alla tua domanda: Sì, sì è così ma continua con la domanda.

SHAUMBRA 5: Rappresenta come si svolge il ‘Dreamwalking’?

ADAMUS: No. Molte trasmissioni televisive, film o come li chiamate, sono un prodotto della consapevolezza che si sta ampliando. Non sono per forza ‘canalizzati’ in modo diretto come lo facciamo noi qui, ma mentre la consapevolezza cambia e l’umanità diventa più aperta e pronta per sviluppare una percezione più estesa della ‘verità’, proprio questo apre agli autori di queste trasmissioni le porte per poter accedere a nuove fonti per il materiale della sceneggiatura.

 Non esiste una canalizzazione diretta da ‘entità a entità’ ma piuttosto da una consapevolezza a un’entità e poi ne viene fuori una trasmissione televisiva. In pratica si tratta del livello momentaneo della consapevolezza di massa e della disponibilità all’accettazione dello sceneggiatore.

SHAUMBRA 5: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6: (da una e-mail letta da Linda) Ciao. Nell’ultimo Shoud avete detto: “Godete la vita in questo periodo natalizio! Concedetevelo. Non preoccupatevi degli altri, permettetevi di godere e basta. Già questo è un invito perché i potenziali alternativi, i potenziali in ombra entrino e danzino con voi nella vostra vita. Pensateci: non sono i nostri, quelli che entreranno sono tutti vostri”.

Tutte sciocchezze! Io non posso godermi la vita, perché mi sono programmata per non farlo. Non posso concedermi di essere libera e di provare gioia nella vita. Ho dei limiti. Le tue parole hanno suscitato in me la frustrazione, che rappresenta il mio nutrimento più importante – anche se hai reso noto che ora è tutto finito.

Finito per chi? Certo non per me! Da una parte sono appagata da queste grandiose novità ma dall’altra mi è impossibile creare una vita che possa godermi. Sono molto contrariata e delusa. Qualche volta ho la sensazione che non approderò a nulla ascoltando te – oppure me stessa, come probabilmente diresti. Invece di dare semplicemente ’buone notizie’ e lasciare che ognuno scopra da sé come potrà inspirarle, potresti cercare di mettere a disposizione delle persone come me qualche aiutino. Abbiamo bisogno di un po’ di più e non solo ‘parole furbette’.

ADAMUS:Hm!

LINDA: Veramente era rivolto a Tobias.

ADAMUS: Lo sappiamo. Ci ha fatto proprio ridere di nuovo Tobiasche causa tutto questo disappunto! Ora, io, Adamus arriverò e ti mostrerò un paio di veri mezzi con cui potrai lavorare!

È una vergogna che Tobias non lo abbia fatto!  Vorrei che ti osservassi: sei uno dei creatori più formidabili che io abbia incontrato da tanto tempo. Vorrei che rileggessi o ascoltassi ancora una volta la tua domanda e stai ricevendo esattamente ciò che crei. Ora prendi una decisione su come vorresti creare in un modo nuovo e diverso. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7: (una donna al microfono) Caro Saint-Germain, gli ultimi tre mesi da quando ho partecipato alla Scuola di Dreamwalking sono stati per me incredibili e mi sento come se da allora avessi percorso un viaggio straordinario. Ho fatto l’esperienza di essere accompagnata in un Dreamwalk, il mio. Erano le mie vite passate che si erano raccolte tutte –  sono stata sopraffatta da quest’esperienza. Il fatto che sia stata così stupefacente per me è dovuto al fatto di aver visto il ‘Seme di Cristo’ portato attraverso ogni singola vita attraverso tutte le migliaia di vite.

Io ho accompagnato tutte quelle vite al ‘Ponte dei Fiori’ dove ho incontrato Yeshua, te, Tobias e altri. Yeshua ha preso questo seme per piantarlo nella zona del mio torace: tutto è stato così consapevole e chiaro, cristallino. Quando quella notte sono andata a letto, mi sono coricata prima per riposarmi un po’ ed anche per respirare ma mi sono detta: no, riposati e basta. La mia domanda è: che effetti ha sul corpo? Mi sono svegliata il giorno successivo con dei leggeri dolori pungenti anche se non era davvero doloroso. La mia percezione è stata che il corpo stesse attraversando un processo di adattamento su tutti i livelli diversi dei nostri diversi corpi.

Dopo due o tre giorni ho pensato: Oh, fantastico, posso davvero farne qualcosa! Poi tutto è diventato di nuovo piatto e mi sono chiesta quale potesse essere il senso dietro a quell’incredibile esperienza, se non posso iniziare a farne qualcosa di concreto. Questo è il punto da cui non riesco ad andare avanti – neppure oggi, nonostante tu abbia risposto a un paio di queste domande un po’ più da vicino. Potresti dire qualcosa di più?

ADAMUS: Sì. Prima di tutto vorremmo che fossi pronta a rilasciare ogni stratificazione e ogni credenza che dice che ne devi fare qualcosa. Non c’è niente che dica che tu debba uscire fuori e farne qualcosa. Ora, naturalmente capiamo che la parte umana vorrebbe in qualche modo darle espressione e questa è l’espressione della gioia e basta. Abbandona le sovrapposizioni per cui devi assolutamente farne qualcosa di particolare, perché proprio questa è la causa di alcuni blocchi, vedi? Ecco la causa di alcuni dei limiti.

In effetti il vostro corpo affronta un processo di cambiamento eccezionale quando accade ciò che hai descritto – quando raggiungi quel ‘punto della separazione’ -  come lo chiama Tobias - o quella ‘consapevolezza cosmica’ se puoi comprendere e percepire letteralmente di aver lasciato andare le tue vite passate che si trovano così spesso e letteralmente nel ’pantano della Terra’ e tu le hai lasciate andare, hai permesso a tutto il tuo passato di guarirsi  in modo che il tuo futuro possa essere chiaro.

Ci sono anche ripercussioni sul corpo, ma in generale vi preparate da molti anni se non addirittura da molte vite. Il tuo corpo si sta preparando adeguatamente e si sta adattando quindi non è uno shock. Non stai cercando di costringere tutto o di ottenerlo con la forza esattamente come per lo scioglimento del collegamento dal CAMPO di cui abbiamo parlato oggi. Per un certo periodo avrà delle conseguenze sul corpo ma avete preparato voi e i vostri corpi e quindi non reagiranno difendendosi o reagendo.

SHAUMBRA 7: Quando avremo sciolto davvero ogni collegamento, significa che ci separeremo anche da te e da tutti gli altri angeli edentità?

ADAMUS: Lasciare andare nel senso di ‘appoggiarsi a loro’ o ‘esserne dipendenti’ – sì, è così è proprio così - stiamo cercando di trovare un buon paragone - come quando da adolescenti o ventenni avete lasciato la casa dei genitori: ve ne siete staccati, siete andati nel mondo per imparare a CREARE da soli. Sapevate che avreste lasciato le comodità di casa vostra - anche se qualche volta poteva risultare un po’ pazzesco, avevate  a disposizione  cibo caldo e un tetto sopra la testa. Nonostante ciò sentivate un richiamo a lasciare la casa dei genitori e a prendere in mano la vostra vita.

Se non avete ascoltato quel richiamo nel vostro intimo - allora si è rivolto all’esterno e si è manifestato all’esterno -  cioè con il fatto che i vostri genitori vi hanno buttato fuori casa dicendovi di andarvene - un procedimento del tutto naturale.

Se ve ne andate da soli vi staccate dalla famiglia o dal modo in cui prima avevate vissuto la vostra vita e a un certo punto ci tornerete liberi e indipendenti, cioè come voi stessi. Ciò non significa che non possiate più collaborare con la vostra famiglia, o che non possiate godervi del tempo con loro, ma non sarete più legati come prima.

In fondo qui si tratta della stessa cosa: imparare a essere energicamente indipendenti. Vi separate dal CAMPO e imparate ad attivare il vostro Centro Energetico dentro di voi. É il vostro Centro Energetico del tutto personale che non dipende da qualche forza esterna e dunque non sarete mai più obbligati verso qualcun altro. Non dovrete mai più fare affidamento su una qualsiasi altra persona - sia in riferimento alle sue energie d’amore, di soldi o altro.

Imparate a diventare del tutto indipendenti. Ora, la questione è: gli esseri indipendenti possono condividere cose o collaborare fra loro? Sì! E possono farlo in modo persino più chiaro perché non si nutrono più gli uni degli altri o non si portano via qualcosa a vicenda. Sono del tutto indipendenti. Ecco, io la definisco ‘la gioia di Shaumbra’. Grazie.

SHAUMBRA 7: Grazie.

DOMANDA 8: (da una e-mail letta da Linda) Sono un’attivista nel salvataggio dei pitbull-terrier che negli USA sembrano avere una cattiva reputazione. Ho avuto l’idea di poter sviluppare un apparecchio per loro e anche per altri cani con problemi simili. C’è un mercato per questo? Ho bisogno di una risposta chiara.

ADAMUS: Dovreste osservare -  e Tobias se ne occuperà più ampiamente nella prossima sessione speciale: gli animali domestici, questi in particolare – non vogliamo chiamarli animali – questi meravigliosi esseri assumono energia dai loro padroni e anche le energie della consapevolezza comune e la rispecchiano. Un pitbull è semplicemente e di nuovo un riflesso di parti della consapevolezza dell’umanità che possono essere molto fedeli e affezionate ma che possono cambiare da un momento all’altro strappandoti via braccia e gambe. Parli di una specie di attrezzo che dovrebbe cambiare alcuni degli aspetti di un pitbull - crediamo che ci sarebbe molto più di aiuto inventare un attrezzo che cambiasse la consapevolezza! Sarebbe meglio.

 Ci sono – e Tobias ne parlerà nella prossima seduta se tu porrai ancora una volta la domanda – ci sono dei modi per aiutare gli animali rilasciando le vecchie energie della consapevolezza di massa. Qualche volta gli animali si coinvolgono molto nelle energie dei loro proprietari e ciò non è sempre adeguato per loro; assorbono le energie dei loro padroni e ci si impigliano tanto da non saper più come uscirne fuori. Ci sono un paio di tecniche molto semplici che potrebbero contribuire a liberare un animale dalle energie del suo padrone e a staccarsene. Grazie.

LINDA: Ultima domanda se vuoi.

ADAMUS: Anche qualcuna in più.

LINDA: OK. La voce di Geoff può farcela?

ADAMAS: Eccome!

LINDA:Ok.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9: (una donna al microfono) Ciao. Hai un paio di consigli per me riguardo al mio programmato viaggio a Creststone?  Riguardo al potenziale a trasferirmi laggiù e iniziarvi una nuova vita? E in riferimento al mio rapporto con Matsu?

ADAMUS: Interessante. Non vorremmo fare nessun commento specifico perché si tratta del tuo viaggio, tu lo crei. Ti senti attirata in questa zona di Creststone prima di tutto a causa delle condizioni geologiche ma anche per un gruppo di persone che incontrerai laggiù - sei legata fortemente alle loro energie.

Non vorremmo creare la tua esperienza individuale per te. Quello che senti è la chiamata del tuo cuore e la risonanza nel tuo intimo con qualcosa che si trova laggiù. Perché non lo segui e basta? Perché non ci vai e scopri ciò che succederà? Senza cercare di pianificare tutto e anche senza chiedere cosa ne penso. È il tuo viaggio - evidentemente ne senti la risonanza, quindi seguila e basta.

Hai posto una eccellente domanda poiché non riguarda solo te, Creststone e quel gruppo di persone laggiù: si tratta degli Shaumbra. Se lo senti, se c’è in te quell’entusiasmo che puoi sentire e che non viene dalla ragione, se riempie tutto il tuo essere, se sai di voler fare qualcosa, di voler andare da qualche parte, di cercare qualcosa – ecco, quello è il tuo cuore che parla, quella è la tua energia interiore che parla.

Seguila! Se la seguirai, ti sarà di aiuto per attivare il tuo centro energetico personale. Farai l’esperienza e ciò accadrà sempre più spesso, perché diventerai sempre più chiara e potrai sentire molto meglio le energie. Ti ringrazio.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9: Puoi dirmi qualcosa sulla mia relazione con Matsu?

ADAMUS: Abbiamo parlato del gruppo che incontrerai laggiù, che contiene quest’energia come una sua parte.

SHAUMBRA 9: Grazie.

ADAMUS: Prego.

DOMANDA DA SHAUMBRA 10: (da una e-mail letta da Linda) Tu e molti altri parlate di questo ‘appena quanto basta’ in relazione ai nostri sistemi di credenze sul denaro e mi sembra che il tema dell’energia del denaro sia molto importante sul nostro pianeta. La nostra compassione va a coloro che hanno dovuto passare la loro infanzia in collegi cattolici.

In riferimento al tema di poter ottenere tutti i prodotti e le prestazioni che si vorrebbero avere: io mi sono in qualche modo lasciata sfuggire quest’energia, oppure c’è qualcosa che ancora non capisco? Oppure sono forse troppo nella tridimensionalità?

ADAMUS: Sei troppo nella testa. Cerchi di analizzare tutto quanto, di comprendere il denaro per mezzo della ragione. Appena la smetterai di cercare di analizzare tutto, appena diventerai indipendente dentro di te tutto sarà presente.

Ci sono già tanti Shaumbra che lo hanno già imparato e ti racconterebbero esattamente la stessa cosa. Lascia andare, smettila di cercare di voler forzare qualcosa. C’è e basta.  Abbondanza energetica, manifestazione e realizzazione d’energia – tutto ciò è una questione del tutto naturale. É innaturale viverne la mancanza. Osserva tutto il lavoro che è stato necessario per creare mancanza nella tua vita e poi abbandona questa stratificazione.

Tutto è sempre semplicemente presente. Tutto ciò di cui hai bisogno arriva e basta - è un principio semplice ma voi tutti volete renderlo complicato e poi vi arrabbiate con noi e vorreste che vi dessimo qualche formula magica o qualche attrezzo particolare che sbrighi tutto ciò per voi. Tutto è proprio davanti a voi - desidereremmo che poteste vederlo chiaramente come noi.

DOMANDA DA SHAUMBRA 11: (una donna al microfono) Adamus, da parecchio tempo sono alquanto frustrata a causa dello scarso grado del mio sentire e del mio stato percettivo riguardo a quanto accade nel mio intimo e intorno a me. Vorrei accorgermi del mio angelo e anche di te e Tobias quando arrivate per farmi una visita.

Dal mese scorso, ho la sensazione che ciò sia in relazione con lo scioglimento dei legami con i mondi cristallini e che io abbia fatto una specie di promessa o voto di non sentire più tali cose. Potresti parlare un po’ delle connessioni di base per aiutarci a connetterci di nuovo con i livelli superiori del sentire? Come possiamo scioglierci da quei giuramenti, lasciandoli andare e basta?

ADAMUS: Certo e grazie per essere stata così aperta e sincera. Mentre tu e altri vi state sviluppando in questi nuovi livelli – e lo state facendo velocemente – c’è la tendenza a cercare di ritornare a vecchi luoghi dentro di voi e a cercare di sentire da lì. Se per esempio sperimentate qualcosa come una ‘forte sensazione spirituale’ come forse la definireste voi, un accorgersi che state sentendo, succede che in un certo senso ci fate un segno interiore e poi cercate di tornarci dicendo: “Quello è il luogo in cui prima avevo provato quella sensazione”.

Poi vi meravigliate e vi chiedete: “Perché non posso più sentire quella sensazione? Devo aver fatto qualcosa di sbagliato!” Detto a margine, questa è una qualità umana molto diffusa: “Devo aver fatto qualcosa di sbagliato!” oppure che ci debba essere un giuramento o qualcosa di simile.

Questi ultimi potrebbero anche giocare un ruolo, ma a questo punto c’è qualcosa che vorrei comunicarvi: dovete iniziare a volgere lo sguardo verso nuovi luoghi! Nuovi luoghi del sentire. Forse il luogo dove ieri avete sentito il collegamento con noi non c’è più. Voi siete cambiati – anche noi siamo cambiati…eppure cercate di tornare in quel luogo per trovarlo. Noi siamo qui accanto a te qui ed ora.

Si tratta di essere continuamente in grado di adattare e di espandere le fondamenta del sentire e del percepire, ogni giorno, ogni giorno di nuovo. Sarebbe una cosa che potreste fare ogni mattina quando vi alzate: potreste fare un respiro profondo e poi trovare un luogo nuovo, un luogo nuovo del vostro Sé, del vostro sentire e della vostra consapevolezza. Non ritornate nei posti del sentire di una settimana fa o di un anno fa. Sarete veramente felici di scoprire come sarà facile.

DOMANDA DA SHAUMBRA 11: Grazie.

ADAMUS: Grazie a te.

LINDA: Ultima domanda se vuoi.

DOMANDA DA SHAUMBRA 12: (da una e-mail letta da Linda) Adamus, questa era rivolta a Tobias ma sono sicuro che non te ne importerà.

Sto cercando la direzione giusta per quanto riguarda la mia vita lavorativa. Le risposte sono in me ma mi sembra di non saperle trovare. Pian piano sta diventando alquanto sgradevole studiare e imparare molto senza avere uno scopo preciso.  Potresti darmi un consiglio?

Inoltre, come possiamo trattare i ‘cattivi pensieri’? Sempre lasciando andare il controllo come ci hai comunicato in uno Shoud precedente? Possiamo lasciare questi cattivi pensieri nella nostra testa e basta senza dover avere paura di creare una brutta realtà? Qualche volta mi succede ancora e poi cerco di lasciare andare il controllo ma non mi sento a mio agio, mi fa paura – e come posso sapere che cosa creo?

ADAMUS:È sempre importante non cercare di filtrare i vostri pensieri. Siate piuttosto gli osservatori di tutto ciò che circola attraverso la vostra ragione sia che si tratti di immagini, pensieri o idee. Siatene gli osservatori! C’è la vecchia tendenza a credere di dover avere solo pensieri ‘buoni’ per poi essere una buona persona - ciò naturalmente causa uno squilibrio e poi succede che da qualche parte accumulate molti pensieri cattivi - molto profondamente, in cantina - e un giorno emergeranno e vi sconvolgeranno.

Si tratta anche di comprendere che in fondo non esiste qualcosa come i ‘cattivi pensieri’– sono pensieri verso cui avete determinati sentimenti o atteggiamenti. Diventate osservatori, osservate perché i pensieri fluiscono nella vostra realtà e nella vostra mente, perché sono lì.

Un altro mezzo molto semplice – se desideri avere degli strumenti: chiedi a ogni pensiero, a ogni idea e a ogni impulso per quale scopo è presente. Come osservatore e creatore hai il meraviglioso diritto di chiedere: “Perché sei qui? Pensiero oscuro, perché sei appena arrivato?”  e poi ascolta, ascolta la risposta nel tuo cuore. Qualche volta scoprirai che non si tratta affatto di pensieri tuoi. Questo pensiero oscuro ti guarderà e dirà: “Non parlare con me, non sono neppure tuo! Sono solo di passaggio! Lasciami in pace!”  e un’altra volta si tratterà di un tema non risolto che ti dirà: “Lasciami libero!” e non dovrai far altro che liberarlo, senza bisogno di compiere cerimonie o altre cose.

Qualche volta i pensieri vorrebbero essere anche arrabbiati con te, vorrebbero sgridarti, vorrebbero accusarti di tutte le cose possibili. T’incolperanno di non fare abbastanza per loro… tu ascolta e basta. Sii l’osservatore. Questo è un mezzo molto importante, se vuoi avere degli strumenti. Non serve che risolvi il problema - c’è questo limite che hanno gli umani e persino gli Shaumbra, cioè credere di dover risolvere i problemi. Qualche volta, quando andate a risolvere i problemi – in altre parole, ogni volta che pensate di dover piantare lì tutto appena siete confrontati con qualche tema –  tenete strette le vostre energie e basta. Non serve che lo risolviate – il termine esatto è che potete rilasciarlo e basta - ditegli solo che non vi serve più nella vostra realtà.

Hai fatto una domanda sulla tua professione e dalla tua energia e dalla tua domanda trapela con chiarezza che questo tema per te è molto frustante. Vorrei che tu cercassi con molta attenzione perché stai esercitando la tua professione e io ti do un paio di indizi: non è stata una tua idea - stai cercando di esaudire il bisogno e i desideri di qualcun altro. Anche se credi che sia stata una tua idea è arrivato il momento di cambiare lavoro prima di entrarci ancora più in profondità e prima di diventare ancora più infelice. Fra sei mesi la tua prossima domanda sarebbe quella di chiederci perché sei così infelice – e poi dovremmo aiutarti a essere buttato fuori dal tuo posto di lavoro!

Oggi è stato un onore essere stato oggi il vostro supplente, vi siete comportati molto bene, se si pensa a ciò che i supplenti a volte devono sopportare. È stato un onore per Kuthumi essere stato per me l’autore del testo, di alcune delle mie formulazioni e dei miei scherzi poiché lui ha più spirito di me. E benché si tenga nascosto, vorrebbe condividere con voi per un momento il suo amore, senza parole, se lo permettete… (breve silenzio) …e un po’ del suo umorismo.

Io Sono, sì Io Sono.