SHOUD 07 - ABBRACCIATE LA VITA

La Serie della Nuova Energia

SHOUD 7 - ABBRACCIATE LA VITA

presentato al Crimson Circle il 7 febbraio 2004

E così è, cari Shaumbra, che ci riuniamo in questa energia sicura e molto sacra. Che gioia tornare in questo luogo in cui tutti si riuniscono. Sia che siate qui di persona con il vostro corpo o solo energeticamente è lo stesso, è lo stesso. Che gioia sentire la serenata che ci fate, sentirvi esprimere dal vostro cuore, dalla vostra anima ed essere quello che siete.

Oggi le energie sono forti e si muovono veloci, proprio come molti di voi qui sono forti e in rapido movimento. A volte è difficile, lo capiamo ma come abbiamo detto, voi continuate a resistere e chiedete addirittura di più.

Voi sapete che il viaggio Vecchio è concluso e che la Nuova esperienza comincia ora. Alcuni di voi sono ancora confusi al riguardo: non siete sicuri di che cosa significhi. State cercando di tornare al passato, di ritornare a come facevate le cose prima. Quando nella vostra vita entrano Nuove esperienze e Nuove situazioni voi cercate di basarvi sui ricordi del passato, su ciò che avevate appreso prima. In effetti, ci sono molte cose meravigliose da imparare, molta saggezza ma molto di questo, adesso, è Nuovo e sappiamo che ciò vi sbilancia un po'.

Per questo amiamo venire a questi incontri e lavorare con voi, giocare con voi e aiutarvi a capire perché sentite ciò che sentite e che avete intrapreso qualcosa di monumentale. Édifficile e tuttavia può essere molto appagante. Può essere molto divertente, esilarante e non deve essere per forza difficile.

Qui siamo in uno spazio sicuro, insieme, lo stesso spazio sicuro che fu introdotto nel nostro ultimo incontro e che continua. Moltissimi di voi hanno avuto esperienze su come applicare lo spazio sicuro, su come capire cosa significasicuro ed esperienze che sotto molti aspetti avrebbero potuto essere problematiche.

Quando avrete la visione d'insieme capirete che è sicuro. C'era un fine in tutto ciò - non uno scopo prefissato dallo Spirito o dagli angeli -  c'era uno scopo che voi vi eravate dati… per una Nuova esperienza e per imparare qualcosa in modo che un giorno, un giorno molto molto vicino, avreste potuto aiutare gli altri a capire. Voi ci passate per primi, insegnanti, così potete avere l'empatia e la comprensione per chi viene dopo di voi.

Diverso tempo fa vi dicemmo: "Non si tratta più di voi". Sappiamo che è difficile da capire, a volte, perché sembra che si tratti proprio di voi, ma voi state vivendo delle esperienze - a volte in situazioni molto difficili - così da poter veramente capire per i vostri studenti. Voi siete davvero insegnanti. È un titolo delizioso e meraviglioso.

Siete stati insegnanti molto prima di venire sulla Terra - tutti voi - non c'è nessuna eccezione fra gli Shaumbra riuniti qui, gli Shaumbra in ascolto o gli Shaumbra che stanno leggendo questo materiale: tutti voi siete insegnanti. Di questo che si occupa il Crimson Circle. Ecco il perché del colore cremisi: porta con sé l'energia dell'insegnamento.

Come sapete, gli insegnanti migliori sono quelli che vivono l'esperienza, che fanno esperienza per sé e sperimentano da ogni possibile direzione. Voi entrate in circostanze problematiche e difficili - o in situazioni bellissime e facili - per capire come funzionano le energie e poi condividerle e insegnarle agli altri.

Oh, c'è un vantaggio anche per voi. Voi lo sperimentate di prima mano…a volte è difficile e complicato, lo sappiamo, ma voi arrivate a sperimentare com'è. Siete i primi a lavorare con la Nuova Energia, i primissimi. È un onore che voi lo facciate - i primissimi a lavorare con le Nuove Energie restando nel vostro corpo fisico.

Quindi oggi - come dire - faremo le cose un po' diversamente.

Vedete, quando ci sono queste riunioni, noi abbiamo una cognizione di base di ciò che si trova nei cuori e nelle menti degli Shaumbra. Come abbiamo detto moltissime volte, noi stiamo semplicemente canalizzando voi. Si chiama Shoud e dentro ci sono le vostre energie…la vostra coscienza…cose su cui lavorate nel vostro stato di sveglia, nella realtà umana…e anche nel vostro stato di sogno. Questo è ciò che si definisce Shoud: vi riflettiamo semplicemente le informazioni. Abbiamo delle idee sugli argomenti di cui parlarvi, su ciò che voi vorreste ascoltare da noi, ma a volte tutto questo cambia.

Oggi è uno di quei giorni. Abbiamo fatto un piccolo cambiamento nella nostra programmazione e oggi vi chiediamo di sentire la differenza nelle energie. Nello Shoud ci saranno differenze visibili e tangibili, ma energeticamente vi chiediamo di percepire la differenza, quindi fate un respiro profondo e sentite la differenza.

Prima di cominciare lo Shoud di oggi, vogliamo comunicarvi che gran parte delle informazioni che vi arrivano sono state da voi scaricate in precedenza. Voi ci lavorate durante il sogno e scaricate informazioni in voi stessi, cose che imparate mentre esplorate nel vostro stato di sogno. Nei vostri sogni andate in molte dimensioni diverse, in diversi tipi di realtà esplorando, lavorando con le energie. Nei vostri sogni prendete svariati potenziali di ciò che potrebbe accadere nella vostra realtà umana e ci giocate.

Può esserci una situazione, qualcosa che arriva nella vostra vita e avete molti potenziali diversi su come si potrebbe mettere in atto. Nel vostro stato di sogno sperimentate i molti e diversi potenziali, poi ne scegliete uno che sia il più appropriato per voi. Queste informazioni, in un certo senso, sono scaricate dentro di voi e risiedono nel vostro campo energetico, nel vicinissimo campo energetico del vostro momento Ora, in attesa che vi attingiate.

Ci sono momenti in cui parlate con noi e pensate di non ricevere risposta. Non c'è mai un'occasione in cui parliate a me, Tobias - o a chiunque tra gli altri angeli, arcangeli o entità presenti dalla nostra parte - e la vostra voce e il vostro cuore non vengoamo ascoltate. È difficile, poiché le informazioni non vi tornano per forza attraverso la mente; arrivano, voi le scaricate e poi le mantenete nel vostro campo energetico. Voi accedete alle informazioni nel momento Ora, quando è più appropriato.

In tutti gli Shoud che facciamo insieme, le informazioni vengono scaricate in chi partecipa e in chi leggerà questo materiale in futuro. Le informazioni vengono scaricate e oggi sono state scaricate durante il discorso di Geoff e Linda. Quando la vostra attenzione era concentrata su di loro, noi abbiamo scaricato su tutti voi. Alcuni di voi ne hanno provato una sensazione o sensazioni che saranno confermate man mano che entriamo nei dettagli dello Shoud. Alcuni di voi le scaricano e le tengono al proprio fianco, dentro di sé, in attesa di potervi accedere con la mente. La vostra mente elabora le informazioni in attesa che siano portate in pieno nella vostra realtà umana, mentre diffondiamo le energie di questo giorno.

Il concetto dello scarico dovrebbe esservi familiare perché spessissimo voi cercate le risposte e le risposte sono già lì. Siete andati e avete lavorato su queste cose: le riconducete al potenziale. Quel potenziale ha una sua dinamica, può espandersi e assumere una vita propria. È fluido, può cambiare e voi introducete l'essenza di quel potenziale nella vostra realtà in attesa di lavorarci, in attesa di sperimentarlo nella vostra vita.

Spesso, quando cercate una risposta cercate di proiettarla lontano, lontanissimo. Pensate che la risposta sia nascosta in qualche luogo segreto dell'universo o in un'altra dimensione a cui non avete accesso. A volte vi vediamo…è come se cercaste di far volare un aquilone, così che attiri il fulmine che poi vi riporta le informazioni, come se doveste andare lontano per riceverle.

Cari amici, sono già lì. Molte delle risposte alle domande che avete sono già presenti nel vostro campo energetico. Noi le vediamo e voi accedete a queste informazioni permettendo loro di entrare, capendo che sono già lì. Voi vi accedete tramite il respiro profondo che consente alla mente di fermarsi per un momento e alle informazioni di entrare.

Poi si tratta solo di fidarsi di ciò che ricevete, della conoscenza che vi arriva. Se non sentite che la conoscenza è lì, lasciate andare e continuate semplicemente la vostra vita.  Lei verrà da voi…forse mentre state guidando lungo la strada, in macchina…forse mentre vi gustate un buon pasto…forse mentre state facendo qualcosa che distrae la vostra mente intellettuale dalla pressione di dover tirar fuori una risposta.

Tantissime informazioni vengono scaricate dentro di voi dal vostro Sé Divino, dai corridori che lavorano con voi, dagli angeli che lavorano con voi. Tutte risiedono dentro di voi proprio ora; non dovete proiettare le vostre energie in qualche spazio remoto per trovarle.

Cari amici, in questo giorno abbiamo un po' smosso le cose in giro, in risposta a voi, ad alcuni argomenti e in risposta a qualcosa che disturba me, Tobias. Oggi non ci sono ospiti o visitatori. Desidero parlarvi da solo, cuore a cuore, da ex umano a umano attuale, da amico ad amico.

Ci sono molte entità, angeli, che siedono nel Secondo, Terzo e Quarto Cerchio, ma la loro energia non influenza e non ha un impatto diretto. Sono semplici osservatori, quelli che prendono l'energia della vostra scelta, delle scelte che fate nella vita e la portano negli altri regni, i nostri regni, la riportano nei regni interdimensionali e la mettono all'opera. Sono le vostre staffette, quelli che rispondono alle vostre decisioni e alle vostre scelte e poi vi sostengono.

Se non ci fossero questi corridori…se non aveste questi angeli che sostengono le vostre decisioni, vi sentireste davvero piatti e vuoti. Sentireste davvero che nella vostra vita non c'è energia o attività: è perché vi trovate in questa cosa definita "la realtà umana", quella che defnite "la terza dimensione". In un certo senso vi sentireste perduti, se non fosse per i corridori e per gli angeli che svolgono il loro lavoro. Oggi siedono nei cerchi esterni, ma stanno solo osservando e aspettando le vostre scelte, così potranno rispondere loro in modo appropriato.

Oggi è solo per …solo noi. Abbiamo rimandato un po' di cose, argomenti di cui avremmo parlato ma lavorando con voi, ascoltandovi e udendovi, sapevamo che c'era un argomento che dovevamo affrontare.

Torniamo all'energia del nostro ultimo incontro, quando parlammo dei Quattro Talenti. Alcuni di voi - come dire - sentirono che dovevano essere cinque, ma n'erano solo quattro. Alcuni di voi pensavano di aver sentito cinque, ma poi ne avete sentiti solo quattro. Per tutto ciòc'è un motivo, poiché c'era un ulteriore principio. Non era il momento di parlarne e non eravamo sicuri che fosse necessario menzionarlo.

Come ricorderete, il primo principio riguardava la COMPASSIONE. La compassione prima e soprattutto verso di voi, per ogni decisione e ogni scelta fatta nella vostra vita, perché avete fatto queste cose in modo da scoprire qualcosa di Nuovo. Non sono mai esistite scelte sbagliate; ci sono stati modi interessanti di fare le cose. Chi siamo noi per giudicare, dato che non siamo nei vostri panni?

Si tratta della compassione per tutti gli altri umani, si tratta di capire che sono nel viaggio che hanno scelto, che stanno prendendo decisioni basate su ciò che vogliono imparare, su ciò che vogliono sperimentare e poi condividere con altri. Si tratta di avere compassione per il vostro mondo, capendo che non c'è niente di sbagliato, che ogni umano ha pianificato il suo cammino. È compito di ogni umano onorarlo. Tutta questa faccenda della compassione…è un elemento talmente importante della Nuova Energia!

Abbiamo parlato anche di EQUILIBRIO, l'equilibrio dell'introduzione delle energie - prima la dualità - ora la Nuova Energia…l'equilibrio di maschile/femminile…l'equilibrio di giusto e sbagliato…l'equilibrio di su e giù…tutte queste cose raggiungono l'equilibrio.

Vi abbiamo parlato del sentirsi, adesso, abbastanza sicuri da ESPANDERE la vostra energia, da aprirvi, da sentirvi sicuri ancora una volta. Sappiamo che molti di voi stanno ancora lottando con questo, sentono che se aprono le loro energie si potrebbe aprire una specie di vaso di Pandora…perché, che cosa potrebbe entrare? Avete imparato come far fronte - vi dite - avete imparato come sopravvivere. Avete imparato che se tenete ben stretto un piccolo spazio di energia, potete sopravvivere.

Éarrivato il momento di aprirsi ed essere tutto quello che siete. Ci sono cose che desiderate con la vostra immaginazione ma non permettete loro di entrare perché tenete molto strette le redini sulla vostra vita. Si tratta di sentirsi così sicuri e così liberi da aprire le vostre energie e grazie a ciò scoprirete tantissime cose Nuove e non solo nell'esperienza umana, ma anche negli altri regni.

Volete riuscire a parlare con noi. Volete riuscire a sentire le energie e a vedere le entità. Dovete aprire la VOSTRA energia. Noi ci siamo già, capite? Si tratta di voi che vi sentite abbastanza sicuri da aprirvi e poi vedrete che noi ci siamo sempre stati lì. Capirete che intorno a voic'è sempre stato un flusso di energie interdimensionali ma voi vi siete chiusi così strettamente da non poter più nemmeno riuscire a sentirle. In parte ciò fu deciso di proposito, così che voi poteste mantenere la concentrazione qui sulla Terra, ma in parte fu dovuto alla paura.

A mano a mano che vi aprite, percepirete tutte le attività in corso su tutti i vari livelli che passano attraverso di voi e vi attraversano. Voi camminate ogni giorno attraverso molti corridoi dimensionali ma non ne siete consapevoli,perché vi siete chiusi.

Vi abbiamo parlato dell'ESPRIMERE le vostre energie. Éun'altra cosa che vi fa grattare il capo, che riporta davvero a galla l'argomento della paura. Il mese scorso abbiamo visto alcuni di voi tentare di farlo e alcuni di voi l’hanno fatto con grande gioia e successo. Altri non sono tanto sicuri, sentono che se esprimono sé stessi - quello che sono davvero - potrebbero cadere, potrebbero andare indietro e sentono che ciò avrebbe un impatto più che negativosu di loro e perderebbero terreno.

Si tratta di capire che non c'è alcun terreno da perdere. Nessuno potrà mai portarvi via nulla della saggezza e della conoscenza che avete ottenuto. Nessuno potrà mai portarvi via la vostra illuminazione, perchéc’è SEMPRE. A volte cercate di allontanarvene, cercate di chiuderla fuori. Alcuni di voi ci hanno provato ma non funziona. Sentite l'irritazione, il pungolio. Siete voi che vi dite di tornare nello spazio illuminato in cui eravate. Alcuni di voi scelgono l’esperienza di cosa si prova nel cadere fuori dall'illuminazione e ciò crea un grande squilibrio. Non potete, non potete.

Cari amici, in quest’energia sicura potete esprimervi. Moltissimi di voi hanno sogni e aspirazioni, cose che volete fare nella vita, nuove idee che vi vengono di continuo e certe idee che sono piccole e semplici, idee che potrebbero rivoluzionare il modo di pensare, la coscienza e le tecnologie.

Poi innalzate barriere sul vostro cammino. Quelle sono barriere della Vecchia energia e voi le mettete in mezzo, così non potrete mai allontanarvi dal cancello di partenza. Non porterete mai avanti l'idea e ciò poi porta vera tristezza nella vostra anima. Sentite di aver fatto proprio qualcosa di sbagliato, che siete - come dire - un fallimento.

È tempo di esprimervi…di giocare e di divertirvi…di fare cose che avete sempre sognato…e di fare cose che non siete mai nemmeno riusciti a sognare. Provate qualcosa di Nuovo. L'energia scorre attraverso di voi, non deve essere trattenuta o limitata. Questo si può applicare alla vostra creatività, alla vostra abbondanza…alla vostra salute…a tutto. Tutto scorre attraverso di voi.

In particolare, la Nuova Energiascorre. È un'energia di espansione e necessita di un flusso. Potevate trattenere l'energia vibratoria in uno spazio molto limitato e lei, semplicemente, vibrava in quel posticino. La Nuova Energia è espansiva: ha bisogno di spazio, ha bisogno di scorrere, ha bisogno di avere una vita sua.

In verità, ciò che fate quando create e vi esprimete - è che date vita ai pensieri, alle idee. Sono vostri, siete i creatori di queste cose e in un certo senso date loro una propria vita. Si tratta di svolgere il ruolo del Creatore, proprio qui sulla Terra.

Queste idee, poi, assumono gli attributi della Nuova Energia e continuano ad espandersi in ogni direzione possibile. Emanano da voi, ma poi hanno una vita propria. Cari amici, ecco che cos'è davvero la Nuova Energia.

Esiste un altro attributo, un altro principio. Prima di affrontarlo, lasciate che vi parliamo un minuto di tutto questo viaggio sulla Terra…del perché siete qui…del perché siete seduti su queste sedie in un corpo. Oh, adesso ci siete abituati, ma c’è stato un giorno in cui vi era sconosciuto, era molto diverso.

Nella nostra meravigliosa Scuola II entrammo molto nei dettagli – arrivare sulla Terra, proiettare le vostre energie nella materia per la prima volta, porre le vostre energie in forme di vita sulla Terra, nelle molecole e persino negli atomi per sentire com'era inserirci l'energia eterica e poi inserire l'energia angelica nella materia. Poi inseriste la vostra energia in vari tipi di forme animali - nei delfini e nelle balene. Cavalcavate con loro, per così dire ma non era il vostro corpo. Avevate solo posto inserito la vostra energia dentro di loro. Oggi potete farlo…quando inserite la vostra energia in un uccello… in un delfino…o in uno dei vostri animali, a casa. Potete sentire com'è inserire la vostra energia vitale in un altro essere.

Veniste sulla Terra e proiettaste le energie nella materia e alla fine prendeste residenza nella materia, sviluppaste la forma umana biologica che avete ora e ne prendeste davvero possesso. Si verificò una vera fusione…con la materia…con la biologia e lo Spirito.

Ora, perché mai lo avreste fatto? Perché avreste fatto questo incredibile viaggio sulla Terra e poi vivere in una forma biologica? Non fu per punizione, non fu perché avevate fatto un errore in paradiso e foste relegati sulla Terra, né perché da questa parte del velo eravate diventati presuntuosi e sentivate che avreste superato Dio.

Voi SIETE Dio! Come potreste superare Dio? C'è qualche convinzione per cui è un peccato dire che voi siete Creatori, che anche voi siete Dio? Come potrebbe essere un peccato, quando voi lo siete sempre stati e sempre lo sarete? Niente vi separerà mai dallo Spirito. Voi SIETE lo Spirito.

Veniste sulla Terra e indossaste questi corpi per una buona ragione…per sentire com'era vivere…ah, per sentire com'era vivere all'interno della vostra creazione! Una cosa è immaginare le cose, viverle è tutta un'altra storia. Fu così che creaste un luogo meraviglioso chiamato Terra. Prendeste l'energia della forza vitale, l'energia divina e foste in grado di inserirla nella materia e di portarla in vita.

Il pianeta su cui vi trovate ora era soltanto una roccia. Voi lo impregnaste con l'energia della forza vitale. Lo portaste in vita, tutti voi - tutti voi, Shaumbra. Tutti gli umani crearono questo luogo, un luogo così bello e così gioioso, talmente pieno dell'espressione dello Spirito che voleste viverci sopra e avere una vita…sì.

Vi abbiamo già raccontato la storia del pittore, dell'artista che crea un dipinto bellissimo, ma l'artista è separato dal suo dipinto; vivono in due realtà, due mondi diversi. L'artista può ammirare il dipinto attraverso gli occhi e attraverso gli altri sensi ma è ancora separato. Così l'artista decide di saltare dentro al dipinto, di entrare nella sua creazione per sperimentare com'è dall'interno.

È proprio ciò che faceste voi. Diceste che volevate vivere dentro la vostra creazione, per sentire com'era ma, soprattutto, volevate sapere come fosse vivere, capite? Generare l'energia nella biologia. Avevate giocato in tutte le altre dimensioni, in tutte le dimensioni eteriche ma   mai nella materia. Era…è ancora l'esperienza più grandiosa, l'esperimento più grandioso di tutti.

Le cose che facevate nelle altre dimensioni non sono nulla in confronto a questo. C'è una differenza, capite? Nelle dimensioni non fisiche le cose sono molto temporanee. Dalla nostra parte del velo, dove non abbiamo corpi umani le cose sono molto effimere. Come abbiamo detto, noi possiamo immaginare di consumare un pasto, ma sappiamo che non contiene la pienezza e la ricchezza di quando lo consumate voi. Noi lo stiamo solo immaginando e se ne va in fretta.

Dalla nostra parte del velo, in effetti, noi possiamo proiettarci velocemente attraverso le dimensioni; ci sono - come direste voi - colori e suoni incredibili, ma sono temporanei. Sono effimeri, eterei, sono immaginazione. Quello che usiamo qui è l'immaginazione. È delizioso ma non è pieno di vita.

Ora siete in forma umana perché volevate sapere com'era vivere e anche com'era morire e poi come fosse vivere di nuovo e cambiare la personalità, la veste umana. Volevate sapere come fosse vivere come donna e come uomo. Volevate sapere come fosse vivere…punto.

Come abbiamo detto e ripetuto molte volte, gli angeli vi seguono, lo Spirito vi segue nel vostro viaggio. Gli angeli che non sono mai stati in forma umana vogliono sapere come sia vivere, nascere nella materia, nella densità, qualcosa che voi potete davvero sentire e sperimentare. Gli angeli che non sono mai stati nei regni della Terra, nella biologia umana ne sono spaventati, davvero…come lo eravate voi…preoccupati di perdersi …di essere inseriti così in profondità da non poterne più uscire…preoccupati di perdere il contatto con voi stessi…di avere questa cosa chiamata velo e di dimenticare.

"Che cosa difficile", dicono qui dalla nostra parte quando siedono in cerchio "dimenticare chi sei, dimenticare le tue esperienze e da dove sei venuto". Tuttavia vogliono sapere soprattutto - sono una passione e un desiderio molto profondi – com’è vivere.

Sappiamo che tutto ciò vi farà grattare un po' la testa. Dalla nostra parte c'è la percezione che ogni cosa sia gioiosa, facile e meravigliosa, senza problemi e difficoltà. É vero, ma noi non lo sappiamo… chi non è mai stato in forma umana non sa com’è vivere, quindi la fila di quelli che aspettano di entrare è lunghissima

Io, Tobias, ho avuto momenti difficili nel non ritornare in forma umana poiché amo vivere.

Capite? Una volta che avrete completato l’evoluzione qui sulla Terra - e ora sapete com’è vivere davvero, essere davvero incarnati nella vostra creazione e portarla in vita, manifestarla, renderla così reale da poterla sperimentare in ogni modo possibile - allora porterete con voi quella saggezza ovunque andiate; sulla Nuova Terra o dalla nostra parte del velo, in una delle grandi università dove insegnate. Come potrebbero fare molti di voi, andrete lontani per creare il vostro nuovo spazio e dimensione e metteteci sopra il vostro nome - "la dimensione di John". Potrete andare a crearla.

Porterete sempre con voi la saggezza, la conoscenza e l'illuminazione di com'era vivere. Allora sarete in grado di avere una bellissima fusione con l'energia eterica, le energie che possono modellarsi e cambiare molto rapidamente. Avrete una comprensione profonda dell'energia vitale: è per questo che avete scelto di venire sulla Terra e ciò contribuisce a rispondere a moltissime delle domande dell'Omniverso: voi volevate sapere come fosse vivere.

Oracosa succede, Shaumbra? Il vostro viaggio è terminato, la ricerca è terminata. Siete nella Nuova Energia in un luogo dove il divino cerca di entrare, in cui entrerà comunque - non dovete forzarlo, non dovete regolarlo né spingerlo.

Il divino entra nella vostra realtà. Come abbiamo detto durante un recente incontro durante la luna piena, interrogati da alcuni Shaumbra su ciò che dovrebbero fare ora nella vita: "Smettetela di ostacolarvi". Le energie divine stanno entrando, l'avete pianificato così. Voi avete scelto di sperimentarlo: smettetela di ostacolarvi, di mettervi di mezzo.

C'è qualcosa che mi disturba mentre lavoro con tutti voi. In effetti siete giunti al punto in cui il viaggio finisce, siete arrivati al punto in cui potete cominciare a giocare con la Nuova Energia in un modo del tutto nuovo di creare, di essere Creatori - eppure avete dimenticato qualcosa.

Cauldre mi dice che sembro un genitore preoccupato e forse oggi lo sono. Forse è per questo che ho chiesto che l'altro tema di cui dovevamo parlare, che l'altro potenziale fosse messo momentaneamente da parte, perché sono preoccupato. L'ho espresso di recente nel nostro incontro nel deserto - ero preoccupato per l'introduzione di un'energia molto dinamica, di un concetto molto dinamico che avrebbe potuto far vacillare gli Shaumbra, a meno che non fossero pronti.

Shaumbra - mi rivolgo a moltissimi di voi - AVETE DIMENTICATO COME SI VIVE! Avete dimenticato come si vive. Questo vi fa suonare un campanello? Avete dimenticato di abbracciare la vita. Siete stati così presi dalla quotidianità che avete dimenticato come si abbraccia la vita. Non state più vivendo.

Fate i movimenti, ma sono a malapena dei movimenti. Vi svegliate al mattino – almeno molti di voi - e temete la giornata e sopravvivete vivendola, riempiendovi di Nuova Energia…di energia di canalizzazione, di energia vuota solo per superare un altro giorno. Voi mangiate questo zucchero filato intellettuale e spirituale, ma vi state dimenticando di vivere la vita.

State aspettando di ritornare dalla nostra parte, ma quando sarete tornati qui che succederà? Direte: "Non vedo l'ora di tornare sulla Terra. È stato così esilarante…così meraviglioso… tante sfide… tante cose da poter fare".

Arrivate al punto in cui il viaggio finisce dimenticandovi di vivere la vita. Siete frustrati e confusi, non abbracciate più la vita e non vedete l'ora di uscire da quel vostro corpo fisico, non vedete l'ora di fare ritorno a Casa. State aspettando quel colpo di magia, qualche cenno di Dio nella vostra vita e vi dimenticate che voi siete il Creatore, che anche voi siete Dio.

Entrate in una specie di routine: vi deprimete, vi sentite frustrati perché non state abbracciando la vita, ogni aspetto della vita. Ah, sì, certo, anche se la vostra casa prende fuoco, abbracciatela (la vita). È sicuro, l'avete fatto voi; anche se un vostro caro muore, abbracciatelo, sta entrando in un'esperienza nuova. Anche se vi licenziano dal vostro lavoro, abbracciate comunque la vita, perché significa che non ne avevate più bisogno. State cercando di dirvi proprio questo: anche se tutto vi scivola via da sotto, abbracciate la vita perché era arrivato il momento di lasciar andare. Non vi serviva più - voi l'avete pianificato in quel modo.

Abbracciate le persone nella vostra vita. Voi tendete a starne lontani: abbracciateli e abbracciate ogni esperienza che vi arriva davanti. La vita è una cosa sacra…sacra…sacra! Nei regni angelici ci sono pochissime entità che sono giunte a sperimentare come sia vivere…vivere davvero…inserire le proprie energie nella materia e portarle in vita…farle crescere…cambiarle…esprimersi…sentirle in ogni modo possibile.

Voi siete quelli - come dire - che sono scelti. Voi avete scelto di essere qui, avete scelto di contribuire a creare l'Ordine dell'Arco - il codice, il cancello - che attraversaste per venire qui sulla Terra. Voi vi siete dati tutte le risorse. Avete vissuto centinaia, migliaia di vite meravigliose…vite meravigliose. Oh, quando tornate dalla nostra parte parlate delle grandi esperienze che avete avuto…gli amori…le battaglie…le cose che avete creato…la statura a cui vi siete elevati. Parlate di tutte queste cose meravigliose.

A questo punto di questa vita, in cui state entrando nella Nuova Energia, vi dimenticate di vivere: pensiamo che sia perché ora c'è un fortissimo desiderio di ricordare. Siete vicinissimi a ricordare tutto, lo potete sentire nel vostro cuore e in un certo senso, quando il velo si assottiglia intorno a voi e non intorno agli altri umani, su di voi scende la tristezza. Volete tornare a Casa, volete tornare indietro. A volte è anche la frustrazione di dover gestire la realtà fisica che vi circonda, avete anche le aspettative di come pensavate che sarebbero andate le cose.

Capite…in pratica vi dimenticate di vivere. Ecco perché vi abbiamo detto e ripetuto: "Fate un respiro profondo". Fate la scelta consapevole della vita, scegliete la vita.

Io, Tobias, oggi vi dico: "Vi è stato fatto questo dono della vita qui sulla Terra. Siete al termine del vostro ciclo. Non dimenticate di abbracciare la vita, abbracciate ogni momento".

Qualche volta vi domandate…vi succedono delle cose. Pensate che lo Spirito stia cercando di dirvi qualcosa, che ci sia una lezione per voi. Pensate di aver fatto qualcosa di sbagliato e che sia una faccenda di genere karmico - non lo è - semmai, proprio ora, è qualcosa che avete piazzato là per dire: "Posso abbracciare questa cosa - la più difficile e problematica tanto quanto la più amorevole e gioiosa?" Potete abbracciare la vita? Potete vivere di nuovo?

Sono preoccupato, perché vedo morire così tanti di voi…sì, davvero. Voi non siete sicuri di voler vivere. Non volete morire per forza, ma non siete sicuri di voler vivere, quindi esistete e basta. A quel punto il vostro corpo comincia a sgretolarsi, la vostra mente smette di essere così acuta. Sentite una depressione, una tristezza, sentite che ogni cosa vi viene portata via.

È perché tutto risponde a voi. Se non abbracciate la vita, allora la vita non è così sicura di voler stare con voi e comincerà ad andarsene. Questo servirà solo a rinforzare una parte del Vecchio modo di pensare, vi confermerà che forse è ora di tornare a Casa.

Oggi chiedo a voi tutti: "Potete abbracciare la vita, proprio adesso? Potete abbracciare la vita…ogni cosa che contiene?" L'influenza che avete preso…potete abbracciarla… e smettere di cercarci un profondo significato spirituale? Il vostro corpo sta attraversando un processo di cambiamento. Alcuni di voi arrivano al punto di pensare che, se sono spirituali non dovrebbero mai ammalarsi ma questo, di per sé è un pensiero malato. Adesso il corpo ha bisogno di affrontare i suoi cicli, ha bisogno di depurarsi e ripulirsi.

Alcuni di voi sono sconvolti e si chiedono perché non hanno abbondanza nella loro vita. È perché non stanno scegliendo la vita, quindi l'abbondanza non può entrare. L'abbondanza è là per chi sceglie la vita, perché lei sostiene il vostro desiderio di vivere.

Alcuni di voi si chiedono perché non c'è una relazione nella loro vita. Se ci fosse una relazione in arrivo, combacerebbe con la vostra indecisione riguardo alla vita: allora potreste morire insieme e decomporvi lentamente. Quando scegliete la vita, arriverà una relazione consona e si tratterà di qualcun altro che sceglie la vita…che vuole vivere…che vuole godere e sperimentare…che non giudica ogni cosa come giusta o sbagliata…che non si chiede perché la sua vita sembra andare a rotoli. Chi entrerà nella vostra vita sarà qualcuno che sa trovare la gioia e l'amore in ogni cosa, che sa abbracciare la vita e viverla in ogni momento.

In effetti, sono un po' infastidito da tutto ciò. Siete arrivati così avanti, fino a questo punto. Qui stiamo parlando di Nuova Energia e di energia sicura, ma non siete sicuri se volete andare o restare. È ora di prendere una decisione, Shaumbra. Abbracciate la vita, scegliete la vita o scegliete la morte…niente più vie di mezzo…niente più indecisione…niente più aspettare che noi rispondiamo per voi.

Se proprio adesso, in un certo senso, non potete scegliere la vita allora state scegliendo la morte e noi vi aiuteremo a sostenere questo processo…davvero. Vi aiuteremo a sostenere la vostra scelta della morte e tornerete dalla nostra parte piuttosto in fretta.

Sono molti, adesso, quelli che vogliono venire sulla Terra e sperimentare la vita e molti di voi sono d’ostacolo al loro ingresso. Se tornate dalla nostra parte del velo, se lasciate il vostro corpo fisico questa volta sarà un po' diverso. Stiamo dicendo che quando tornate qui volete sempre ritornare direttamente sulla Terra.

In realtà c'è tutta una fila di angeli - quelli che entreranno come "cristallini" - di cui ora sulla Terra c'è bisogno e, in un certo senso, si potrebbe dire che hanno la precedenza. Finora avete sempre ottenuto il biglietto per il ritorno, avete sempre avuto la priorità nel ritornare su questo pianeta vivente ma ora, se scegliete di tornare a Casa, i cristallini avranno la precedenza su di voi.

Cauldre ora scuote la testa. È importante che ve ne parliamo…e che ne parliamo in modo aperto e chiaro …e vi chiediamo: "Potete abbracciare la vita proprio ora? Scegliete di vivere?"

"Vivere" (live) - che parola interessante! "Live" - la sua antitesi è "Evil" (male) -  É live letto al contrario, questa splendida parola della lingua Inglese - live. Capite? La lingua inglese è proprio adatta per moltissime cose, poiché si basa su altri linguaggi e altre vibrazioni, altre culture mescolate nel nuovo linguaggio. La lingua inglese contiene molte delle - come dire - antichissime energie del linguaggio cantato atlantideo, in effetti contiene energie di Lemuria, il linguaggio delle vocali che e sono tutte inserite in una parte della lingua Inglese.

Questa parola - live - letta al contrario diventa evil. Live contiene anche la parola ‘lie’ (bugia) e anche la parola ‘veil’ (velo), cari amici. Tutte queste cose…ma l'essenza riguarda il vivere.

Ora dove andate da qui? Rispondete da soli alla domanda. Abbracciate la vostra vita? Abbracciate ogni momento che vivete? Potete rilasciare tutte le idee della Vecchia Energia, cioè che la vita vi viene inflitta e che lo Spirito cerca di dirvi qualcosa? Potete abbandonare l'idea di aver fatto qualcosa di sbagliato e che è per questo che succedono certe cose?

Si tratta unicamente della vita. In effetti è tutta compassione: compassione e vita messe insieme creano le esperienze più grandi.

Era tempo che ve ne parlassimo apertamente e in pratica non vi stiamo dando un ultimatum; vi stiamo mostrando di riflesso ciò che state preparando per voi. Se scegliete di abbracciare la vita smettetela di odiarla, smettetela di essere arrabbiati con lei e di sentirvi frustrati.

È semplice. La vita è semplice, capite? Smettete di cercare di prevederla: al punto in cui vi trovate si tratta di abbracciare la vita o di morire. Forse non domani, forse potrebbero volerci anni, ma vi spegneretelentamente. Lo avete visto succedere ad altri, ad altri che amate e come si spengono lentamente.

Se non abbracciate la vostra vita - abbracciando le energie della vita - questo è ciò che accade. Se abbracciate la vita ogni momento di ogni giorno, se trovate la gioia in tutto, tutto…se l'abbracciate - queste Nuove Energie di cui parliamo, queste cose che diciamo "verranno a voi" - verranno a voi. Per il momento si trovano all'esterno del vostro campo energetico perché non siete sicuri.

Ogni giorno mettete in dubbio Dio, ogni giorno vi mettete in dubbio sulla vita. Vi diciamo che tutto viene a voi e lo fa ma sta aspettando che voi prendiate quella decisione - SCEGLIETE DI ABBRACCIARE LA VITA? - non potete più solo esistere…non più aspettare che qualcuno prenda quella decisione per voi…non più aspettare che succeda una serie di cose buone nella vostra vita prima di decidere se andarvene o no. Le cose buone entreranno quando prenderete questa decisione.

 In effetti, oggi abbiamo rimandato il nostro messaggio regolare in modo che io, Tobias - parlando a nome dell'Ordine di To-bi-wah, esprimendo qualcosa che infastidiva noi e voi - potessi fare questo discorso. Oggi manterremo le energie brevi e ve lo rammenteremo di continuo, fino a che non prenderete quella decisione.

Abbraccerete la vita…smetterete di aspettare che succeda qualcosa di diverso? Potete abbracciare il momento in cui vi trovate? La vita è un dono prezioso.

Vorremmo che per un momento percepiste le energie di un gruppo di angeli che oggi vi ha osservato, quelli che si preparano a venire come "bambini cristallo" ansiosi di sperimentare la vita sulla Terra. Non sono mai stati qui prima e voi li avete addestrati, Shaumbra. Avete lavorato con loro durante i vostri sogni, aiutandoli a capire come sia la Terra e ora entrano.

Vi chiediamo di sentire le loro energie, di sentire quanto siano eccitati di sapere come sia venire alla vita in forma fisica, manifestare all'interno della creazione, abbracciare ogni puro momento della vita. Sentiteli per un momento…l'innocenza…l'eccitazione…nessuno scetticismo…nessuna negatività…solo il desiderio di sperimentare la vita qui sulla Terra.

Avete un dono prezioso, Shaumbra: essere qui. Sappiamo che il viaggio può essere difficile. Se adesso siete pronti, vi chiediamo di mettere le vostre braccia intorno alla vita…la vostra vita. Abbracciate…ogni respiro della vostra vita.

E così è!

Dopo la canalizzazione e altre respirazioni fatte con Norma Delaney, Geoffrey ha fatto il seguente commento:

GEOFFREY: Voglio solo aggiungere uno o due commenti alla canalizzazione di oggi. A Tempe, in Arizona, una settimana fa Tobias ha tenuto una canalizzazione sull'immaginazione. È stata meravigliosa e ha detto che in quel luogo ne stavamo praticamente piantando il seme, ma in quel momento non si sapeva se questa settimana ne avrebbero parlato al gruppo.

Prima ancora…questa mattina, mentre ci stavamo preparando mi prendo sempre un po' di tempo per parlare con Tobias, per connettere le energie prima di venire qui elui ha detto che oggi avevano deciso di non parlarne, perché è un'energia talmente grandiosa. In Arizona avevano parlato di come usare la nuova "immaginazione spirituale" e come farla entrare.

Oggi prima della canalizzazione mi ha detto …mi ha detto che non ne avrebbero parlato, mi ha detto di che cosa avrebbe discusso. Ha detto che non c'erano ospiti, voleva che parlassi uno ad uno e mi sono sentito come…oh, Tobias, perché non un'altra volta, o farlo canalizzare da qualcun altro…

Lui era molto serio al riguardo e aveva…tutti quelli che lavorano con noi avevano una preoccupazione: "Siamo davvero pronti a introdurre e giocare con le Nuove Energie…molto dinamiche …abbinate all'immaginazione…a come funzionano nella nostra realtà?"

Tobias ha detto che se non eravamo nemmeno sicuri di voler essere qui…se non abbracciavamo la sacralità della vita, avrebbero potuto esserci effetti piuttosto sfavorevoli, disarmonici e quindi ha detto che voleva parlarne.

Io non ero particolarmente entusiasta. Ero contento di affrontare tutto questo e potevo sentire il suo amore per tutti, la sua passione nel parlarne ma potevo anche sentire il vuoto in tante persone mentre lui sondava la sala, tutte le persone in ascolto on line. Quante persone non sono realmente sicure di voler vivere proprio adesso…quante persone attendono che si dica loro cosa fare…

LINDA: Non c'è bisogno che alziate la mano!

GEOFFREY: …quante persone sono in attesa che accada qualcosa di buono…o di qualche indicazione da parte dello Spirito che va bene proseguire…ma, in pratica, vivono attualmente in una specie di nulla. Praticamente ciò che Tobias ha detto è che se non scegliete di abbracciare ogni cosa nella vita - le cose buone, quelle cattive, insomma la vita in sé - se non abbracciate tutto ciò comincerete a morire e ve ne andrete abbastanza in fretta. E’ stato sgradevole vederlo, ma ho potuto capire.

Soprattutto Tobias stava dicendo …e poi, sapete, siete talmente abituati a lasciare il corpo fisico e a tornare dall'altra parte…sapete, vi sistemano un po' e poi vi rispediscono, sapete perché…

LINDA: Sì, è stato un bell'ammonimento. Se scegliete di andare, questa volta potreste anche dover fare la fila.

GEOFFREY: Beh, io l'ho vista.

LINDA: Lo so. Mi è arrivata.

GEOFFREY: E voglio condividerla mentre è ancora chiara, potevo vederla. C'è un intero gruppo in attesa di entrare…un gruppo che voi avete addestrato…con cui voi lavorate…che non è mai stato in un corpo umano. Vogliono sapere com'è vivere e ciò solleva una domanda interessante - beh, allora dall'altra parte non vivono? Gli angeli non sono vivi? È la manifestazione dell'energia nella materia - come abbiamo fatto noi - prendere la forma umana in cui capisci davvero com'è vivere, in cui…sapete, dall'altra parte - come ha detto Tobias - è meraviglioso, ma è molto effimero, etereo. Non è tangibile e solido. Possono fare un sacco di cose, ma ha detto che se un angelo vuole sapere come sia vivere, allora viene sulla Terra.

Ha detto che ci è stato dato…che ci siamo dati un dono prezioso, ma adesso ci stiamo ritraendo, lo stiamo lasciando andare, non siamo sicuri di voler essere qui. Stiamo…stiamo come aspettando. Beh, quell'attesa è il ticchettio dell'orologio, quell'attesa significa solo che ci spegneremo.

Ora ci sta dicendo "Potete abbracciare la vita…ogni sua parte…tutto ciò che accade…tutto ciò che c'è adesso nella vostra vita? Smettete di aspettare le cose buone, perché è tutta roba buona, solo che probabilmente non lo vedete. Abbracciate tutto nella vostra vita".

Ho proprio sentito che era così empatico, un paio di volte gli ho detto di calmarsi un po' - calmati, ragazzo! - era anche la sua energia che filtrava. Tobias sa già com'è essere in forma umana e sa di voler tornare. Sa che dovete passare attraverso questo cancello per fare il prossimo passo, dovete attraversare il ciclo della Terra e capire che cosa sia portare in vita l'energia.

Sta dicendo che ci siamo così vicini a proprio adesso stiamo pensando di tirarci indietro o lo stiamo già facendo. Più che altro è l'indecisione…non tanto il non fare…dire che non vogliamo essere qui…è l'indecisione "Non sono sicuro di voler essere qui. Voglio aspettare che Dio mi faccia questo grande dono, poi andrò avanti.”  Non funziona così.

Comunque non è una delle più…

LINDA: Non vedo l'ora di parlarne la prossima volta

GEOFFREY: Non è una delle canalizzazioni più belle da fare, ma sentivo che - come ha detto Tobias - era molto importante tirarla fuori proprio ora, prima che ci conduca al livello successivo.

LINDA: Pensavo fosse chiaro!

GEOFFREY: Chiarissimo!

La Serie della Nuova Energia

NUE7 - DOMANDE E RISPOSTE

Écosì è, cari Shaumbra, che continuiamo in questo giorno, questo giorno in cui è stato un onore per me, Tobias, stare con voi così direttamente. Naturalmente mi piace introdurre gli ospiti e ce n'è una fila che aspetta di venire qui. Vogliono stare al centro di questa energia degli angeli che sono arrivati così lontano, che stanno lavorando con la Nuova Energia, ma oggi è stato bello avervi tutti per me.

Davvero, come dice la splendida musica, "Continua a risplendere, Shaumbra". Non scappare adesso, sei arrivato così avanti. Qui sulla Terra hai completato un ciclo grandioso e sei arrivato molto avanti nel tuo apprendimento.

Éarrivato il momento che ti faccia avanti per essere l'insegnante. Te ne abbiamo parlato fin dall'inizio, è arrivato il momento di essere un insegnante della Nuova Energia, un insegnante del divino e dell'umano. Alcuni di voi pensano di non avere ancora quel che serve, altri stanno aspettando di avere maggiore conoscenza e comprensione, ma non c'è nessun altro che possieda ciò che possedete voi, nessun altro che abbia la stessa base dell'esperienza, della saggezza e della conoscenza.

Sappiamo che vi preoccupate, che quando aprite la bocca o vi aprite per esprimervi forse non uscirà niente, ma vi chiediamo di risplendere…di far brillare la vostra vita affinché gli altri vedano…per gli studenti…e per tutti quelli con cui entrate in contatto ogni giorno. Sono i vostri studenti, sapete? L'avete concepita così…con metodi interessanti per farlo.

Coloro con i quali lavorate - quelli che fanno parte della vostra famiglia, i vostri amici - quelli sono i vostri studenti. Voi l'avete creata così: imparano da voi, forse non cose che vengono da un libro, ma stanno imparando guardando e osservando. Stando nella vostra energia… imparano. Vogliono che voi risplendiate. Vogliono che abbracciate la vita, per aiutarli a capire come abbracciare la vita.

Io, Tobias, sono stato con voi moltissimo, ormai, in queste diverse migliaia di anni - un accordo reciproco che facemmo tutti quando il divino Seme di Cristo cominciò a venire sulla Terra. Abbiamo percorso questo cammino insieme.

Io, Tobias, voglio che abbracciate la vita. Voglio vedere la conquista di tutti i vostri sforzi, il culmine di tutto questo lavoro che avete fatto e di ogni cosa che avete appreso. Voglio che abbracciate la vita per rimanere qui su questo pianeta. Voglio che siate i MIEI insegnanti quando tornerò sulla Terra.

Voglio che siate quelli che mostrano agli altri che si può invertire un processo che esiste fin da quando siete venuti sulla Terra…questo processo dei cicli karmici…questo processo di nascere…e poi di morire…e di tornare ancora e ancora. Voglio che siate coloro che mostrano agli altri che potete persino invertire il processo di invecchiamento del corpo fisico. Mostrate loro come portare la vita nella biologia…persino mentre siete nel corpo…come riportarci una forza vitale di ringiovanimento…come rendere il vostro aspetto più giovane…come rendere il vostro corpo più vitale, forte, resistente…per mostrare loro che non c'è bisogno di usare un bisturi per asportare una parte malata del corpo…che potete assorbire la vita, l'energia della forza vitale, l'energia dello Spirito e permetterle di fluire in quella parte squilibrata del vostro corpo fisico, per rinvigorirla affinché guarisca da sola. Lo avevate progettato così il corpo, perchè guarisse da sé ma quando isolate, quando soffocate le energie vitali che scorrono attraverso di voi, non succede niente. Il corpo si deteriora.

Io, Tobias, provo un amore profondo, così profondo per ognuno di voi. Conosco ognuno di voi per nome. Lavoro con tutti voi, senza eccezioni e mi preoccupa che alcuni di voi stiano soffocando, strozzando la loro vita. Lo state facendo a causa di certe aspettative che potreste avere e, sicuramente, perché state abbracciando solo una piccola parte delle cose, e vi chiedete quando intorno a voi succederà tutto il resto.

È ora di abbracciare ogni momento, ogni cosa nella vostra vita. Trovate gioia persino nelle cose più buie. C'è un dono, c'è una perla nel più buio del buio. Ecco perché ho scelto questo giorno, quest’energia, per parlarne, per porvi la precisa domanda " Adesso scegliete di abbracciare la vita?".

Con questo sarò lieto di parlare con voi, di rispondere alle vostre domande e di porne io stesso qualcuna.

DOMANDA DA SHAUMBRA 1: (da Internet, letta da Linda): Caro Tobias, qui c'è una cara Shaumbra che si è davvero impegnata ed è stata una Shaumbra incredibile e molto devota. Non ha più cartilagine nelle ginocchia e deve decidere se vivere con questo dolore o se fare qualcosa per facilitarsi la vita con queste ginocchia. Potresti darle qualche conferma o informazione?

TOBIAS: Certamente…sappiamo che è stato doloroso, difficile e problematico per te e ora ti diciamo che puoi rinvigorire questa zona. Puoi lasciar andare quello che hanno detto i medici.

Cauldre interviene ancora una volta per dire che lui non è responsabile per i consigli medici che io, Tobias, fornisco, ma è anche ora che lui superi alcuni di questi schemi mentali piuttosto restrittivi.

Tu puoi riportare la forza vitale nelle tue ginocchia - le tue ginocchia, che ti sorreggono, che ti trasportano, che ti permettono di vivere ogni giorno. Esse hanno sopportato carichi pesanti, per tutti i problemi che tu hai trasportato, specialmente problemi di altri; ora puoi portarci il ringiovanimento.

Ci sono momenti in cui è appropriato - come dire - lavorare con un facilitatore, qualcuno che lavora con le energie. Ti faranno vedere: non ti curano, ma possono mostrarti come portare le energie in quella parte.

Prima vogliamo che tu rispondi a questa domanda "Scegli di abbracciare la vita adesso?". Non dipende dal fatto che le tue ginocchia guariscano o meno. Non puoi dire questo a me, Tobias, o allo Spirito. Ti sentiamo dire "Abbraccerò la vita se le mie ginocchia migliorano". Le tue ginocchia miglioreranno se abbracci la vita, se permetti alle energie di fluire attraverso di essa.

Qui ci sono altri tuoi aspetti fisici che saranno meglio equilibrati. Hai avuto delle difficoltà e sappiamo che avere un corpo fisico può essere un peso ma se può essere un peso, può avere anche il potenziale di essere una gioia.

Ti parleremo…parleremo a tutti gli Shaumbra, durante il nostro prossimo incontro, di come utilizzare le energie dell'immaginazione…come portarle nella vostra realtà…manifestarle…creare in un modo del tutto nuovo, un modo di creare che avete desiderato così a lungo. Parleremo di quello ma, nel frattempo, è appropriato introdurre energia vitale qui, lavorare con chiunque in questa zona che capisca come lavorare con le Nuove Energie.

LINDA: Visto che stai dando un consiglio, puoi anche dare un riferimento?

TOBIAS: Questa sarà una scelta della persona che ha posto la domanda. Ce ne sono molti in sala e ti cercheranno prima che tu te ne vada.

LINDA: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 2: (una donna al microfono): Tobias, scelgo di abbracciare la vita.

TOBIAS: Volevamo farti proprio questa domanda.

SHAUMBRA 2: Il mese scorso ho sperimentato il flusso della Nuova Energia. Ho sperimentato il sentirmi sicura in quella che avrebbe potuto essere una situazione molto pericolosa.

TOBIAS: Infatti… là stavi solo mantenendo un'energia per qualcun altro. Non riguardava te. Tu sei stata - come dire - condotta in quello spazio per consentire a qualcun altro di attraversare un meraviglioso processo di pulizia ma in effetti era tutto molto sicuro.

SHAUMBRA 2: Sì, e ho sperimentato alcuni degli eventi che mi hai descritto a Santa Fe e tuttavia continuo a sperimentare cali di energia, stanchezza, mal di testa. Penso di aver rilasciato alcune delle paure e della mancanza di fiato che avevo sperimentato nelle scorse settimane, ma gli altri sintomi perdurano. Penso che in parte siano dovuti alla mia nuova situazione lavorativa…penso di aver trovato la situazione giusta. Puoi spiegarmi tutto questo?

TOBIAS: In realtà…qui ci sono diversi fattori in gioco. Uno, è la condizione biologica che hai, un adattamento al nuovo ambiente. Il tuo corpo si sta riadattando a questo e molte delle energie del corpo vengono dedicate a - come dire - ti aiutano ad adeguarti. C'è anche qualche altro ringiovanimento che si sta verificando nel tuo corpo ora e moltissima energia fisica è dedicata proprio a questo.

Come stai facendo ultimamente…e ti chiediamo di continuare il lavoro di respirazione…questo faciliterà tutta questa trasformazione nel corpo. Ci sono - come dire - cibi verso i quali ti sentirai attratta - cibi nuovi, diversi da quelli che hai sempre desiderato - che aiuteranno tutto questo processo.

Dobbiamo anche dirti che stai esagerando un po' col tuo lavoro, di notte, quando lasci il corpo e vai negli altri regni, sia che insegni o che vada…stai trascorrendo troppo tempo sulla Nuova Terra in questi giorni.

SHAUMBRA 2: Non mi meraviglia che sia così stanca al mattino!

TOBIAS: Infatti…e hai bisogno di concederti una pausa di tanto in tanto. Non c'è fretta in queste cose ma bisogna che tu dica a te stessa, al tuo spirito, che non hai bisogno di girovagare tutta la notte per l'universo, che ci sono certe notti in cui hai bisogno di riposare profondamente. Ne hai bisogno per il tuo corpo. Grazie.

SHAUMBRA 2: Grazie a Te.

DOMANDA DA SHAUMBRA 3: (da Internet, letta da Linda): La mia domanda riguarda il fatto di essere fra la Vecchia e la Nuova energia. Io sono parte della Nuova Energia, ma è difficile sentirsi sicuri. Per esempio, io ho lasciato la mia carriera per poter curare, ma fin qui non ho clienti paganti. Ho lasciato indietro il Vecchio, ma il nuovo non è ancora arrivato. Dove mi trovo?

TOBIAS: Sì…è precisamente il motivo per cui oggi abbiamo affrontato questo argomento con voi - con tutti voi - sull'abbracciare la vita. Voi siete fra i mondi, non state semplicemente camminando sia nel Vecchio che nel Nuovo, ma certe volte non è né il Vecchio né il Nuovo. È un processo difficile e complicato che si svolgerà comunque, si evolverà comunque. Si tratta semplicemente di abbracciare anche questo difficile periodo fra i due mondi.

Si tratta di capire che - come dire - tu hai lasciato un mestiere della Vecchia Energia per perseguirne uno Nuovo ma, in un certo senso, si può dire, molti umani non sono pronti per il Nuovo lavoro che hai da offrire. Ne arriveranno molti e molti ancora, ma ti sei avventurata in una zona completamente Nuova. Ora, persino nel - come dire - nel lavoro della Vecchia Energia in cui eri coinvolta prima, facevi comunque l'insegnante…come rispondendo alla domanda precedente, abbiamo detto che tutti voi siete lì a insegnare, in un modo o nell'altro.

Diciamo a te - e per tutte le domande di oggi - che si tratta davvero di abbracciare l'energia vitale, proprio adesso. Questo creerà un tipo di - come dite voi - brillantezza con cui voi emanerete la vostra energia e questo porterà nuova gente alla tua porta, ma bisogna abbracciarla anche in questo momento difficile, in cui cammini fra il Vecchio e il Nuovo.

Tu sei una dotata…non scegliamo proprio la parola "guaritrice". Sei una facilitatrice dotata. Devi ancora scoprire molti dei tuoi talenti, e a volte ti appoggi ancora ai metodi Vecchi. Vedi…lì c'è un conflitto, rifarsi ai Vecchi - come diresti tu - metodi di cura.

La cura o facilitazione migliore e più potente si verifica nel momento. Tu hai già scaricato le informazioni riguardo la persona con cui stai lavorando. Permetti che ciò ti arrivi nel momento, rilascia tutti i Vecchi metodi ai quali sei stata attaccata e saprai esattamente cosa fare con loro. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 4: (da Internet, letta da Linda): Tobias, tu hai dichiarato che tutto ciò di cui abbiamo bisogno è lì davanti a noi, ma che non l'abbiamo ancora visto. Bene, Tobias, non che io sia fissato col denaro, ma come mai non riesco a vederlo? I soli umani che conosco ad avere ben chiaro in che direzione stanno andando, senza doversi occupare dell'abbondanza, sono i pazienti del mio ospizio. Potresti per cortesia elaborare - dov'è il denaro?

TOBIAS: Certo…lo sai che noi sappiamo che tu conosci già la risposta a questo. Per vari motivi finora non hai permesso che entrasse nella tua vita. Come dire - trovi che sei più felice con te stesso senza la ricchezza. Questa è una scelta tua…non nostra. Tu desideri la ricchezza, ma sai che non porta la felicità e quindi l'hai separata da te.

La domanda per te, adesso, è "Puoi permettere all'abbondanza di entrare e rimanere in una posizione di equilibrio con te stesso? Puoi avere la ricchezza e avere la felicità?" Ora, non stiamo parlando soltanto della felicità di essere in grado di pagare le bollette o di fare le vacanze, ma della vera felicità.

Vedi…sei bravissimo nel lavoro che svolgi all'ospizio. Sei tenero e amorevole, sei la forza per coloro con cui ti trovi e doni loro tanto umorismo e gioia in un momento della loro vita che potrebbe essere molto spaventoso, doloroso o pieno di rabbia. Scherzi con loro, ridi con loro, tieni loro la mano. Hai imparato a respirare con loro e hai trovato la gioia.

Ricordi quando il denaro non ti portava la gioia, quando non seguivi la tua passione? Adesso ti gratti la testa e ti chiedi "Dov'è il denaro?" Ma quello che ti stai chiedendo veramente è: che cosa faresti ora se lo avessi?

Stai raggiungendo una nuova maturità dentro di te, una maturità che dovrebbe consentirti di avere la ricchezza e in effetti noi vogliamo che tu ce l'abbia. Se potessimo darti le monete d'oro lo faremmo…oh, voi non usate le monete d'oro. Se potessimo darti i dollari, lo faremmo, ma non…non possiamo. Sta a te, il denaro è lì.

Tu sei nato in un'energia di denaro. È sempre stata un'energia molto forte in te ma tu volevi sperimentare anche come sarebbe stato - come dire - arrivare all'estremo con il denaro e non averne.

E così è…ti giriamo la domanda "Quando abbraccerai una vita in cui puoi essere felice e avere la piena abbondanza?" La felicità che hai ora nell'anima…sappiamo che di sera, quando vai a dormire, tu sei soddisfatto. Il tuo corpo è veramente stanco, ma hai la soddisfazione nel cuore.

Ti chiediamo di continuare a svolgere quel lavoro all'ospizio ma, come sai, ti incoraggiamo a portarlo ad un nuovo livello. Hai bisogno di cominciare ad insegnare agli altri come stare in un ospizio. Conosci l'emozione, sai com'è essere lì. È ora che tu incominci ad insegnare agli Shaumbra: comincia insegnando a Shaumbra com'è lavorare con chi sta trapassando. Hai molto da condividere e noi continueremo - come dire - a "tenerti d'occhio" finché lo farai.

DOMANDA DA SHAUMBRA 5 (una donna al microfono): Ciao, Tobias. Prima vorrei fare un commento. Tu parli molto del lavoro fatto con le persone durante i sogni. Io non ricordo mai i sogni ma la mia domanda riguarda…ti ringrazio per aver parlato, oggi, di quello che ho appena passato e come sai ho fatto la scelta di spostarmi per seguire il mio cuore e mi sono riconnessa quando andai a vedere le balene il marzo scorso. Lo sento giusto. Mi sto godendo la Nuova Energia intorno. La domanda…mi sento come se ci fosse qualcosa, che io e altri due Shaumbra che si sono trasferiti da qui - Casey e Robin - dovessimo fare in quella zona. Anche loro lo sentono, ma è qualcosa su cui puoi condividere l’attuale potenziale?

TOBIAS: In effetti, qualsiasi cosa tu scelga di fare noi ti sosterremo. Non vogliamo entrare nel merito di prendere queste decisioni. Tu hai sentito qualcosa. Tu hai la consapevolezza che è giusto, infatti.

La sola cosa che suggeriremmo qui, come tuoi collaboratori, consiglieri - lascia che sia molto fluida. Permettile di essere molto aperta. Mentre inizi a fare questo lavoro lui assumerà, come abbiamo detto prima, un suo genere di vita. Permettigli di sbocciare e di crescere, anche in direzioni che forse non avevi previsto. Fallo anche con piena compassione. Questo è molto importante: fallo con piena compassione.

In realtà tu desideri esprimerti, giocare con queste energie. In effetti…ora ce n'è bisogno, quindi di certo sosteniamo e appoggiamo ciò che stai facendo.

Riguardo ai tuoi sogni…ci sono quelli che, come te, entrano così a fondo nei sogni…i sogni che sono ad un livello difficile da capire con la mente umana…fatti di - come dire - simboli ed energie che non sono del regno umano, quindi quando ti svegli non li ricordi, perché non possono essere elaborati dalla mente umana e perché ci sei entrata molto, molto in profondità.

Se scegli di ricordare i tuoi sogni, permettiti di rammentarli, di ricordare i simboli, anche se sono difficili da capire. Chiedi a te stessa di ricondurli in termini di simboli.

Tu, infatti, - e tutti gli Shaumbra - sognate tutta la notte. Gli studi scientifici dicono che sognate solo per una porzione della notte. Durante il riposo, l'attività cerebrale è minima, se non nulla. Questo perché siete così lontani che il cervello si ferma davvero, o svolge funzioni minime ma voi siete andati molto lontano. Il sogno - che è solo un modo di viaggiare - il sogno prosegue. Grazie.

SHAUMBRA 5: Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 6 (da Internet, letta da Linda): Tobias, mi chiedevo - perché sono sempre così incredibilmente stanco? Pensi che sia la Nuova Energia? Noi abbiamo un mestiere e del lavoro da fare. Quanto durerà?

TOBIAS: Certo…se tu - proprio tu che hai posto la domanda - se abbracci la vita, se riaccendi la forza vitale dentro di te scegliendo di essere nella vita ogni momento, vedrai che le energie ti ritorneranno. Come molti altri tu non sei sicuro di voler restare qui, non sei sicuro di cosa comporti questa faccenda della Nuova Energia. Tu scarti molte esperienze quotidiane della tua vita giudicandole triviali o insignificanti, ma sono necessità umane. In tutte quelle esperienze,in tutte c'è un dono meraviglioso, dunque abbraccia tutta la vita. Respira con regolarità e l'energia vitale che hai soffocato ti tornerà. Grazie.

DOMANDA DA SHAUMBRA 7 (una donna al microfono): Tobias, grazie per i chiarimenti sulla Nuova Energia e sull'abbracciare la vita, sono molto utili. A questo proposito, ho alcune domande riguardo al rapporto con mia madre. Mia madre è malata terminale dall'anno scorso e io le faccio visita. Dieci mesi fa suo marito è morto all'improvviso, ora mi prendo cura di lei e vivo nel Michigan. Uno dei paradossi che continuano a verificarsi è che io sento come una certezza molto chiara che per lei sta arrivando la data della morte e sai, cerco di prendermi cura di lei e di gestire in qualche modo la mia vita qui in Colorado quindi cerco di organizzarmi, più o meno. Poi, proprio poco prima di quel momento so con chiarezza che la data della morte non è più quella ed è stata cambiata con un'altra. È già successo tre volte ormai. Quindi, a proposito di questa Nuova Energia e dell'abbracciare la vita, forse tu potresti spiegare la situazione di mia madre e il mio viaggio con lei in questo momento.

TOBIAS: Certo…lei sta trascorrendo gran parte del suo tempo, coscientemente, dalla nostra parte del velo, affrontando un processo piuttosto lento, ma per sua scelta. Tu sei percettiva, intuitiva, sai che lei ha - come dire - scelto delle date, ma non si tratta tanto di date di calendario, quanto piuttosto di demarcazioni energetiche. Lei le ha scelte e per una serie di motivi, ha deciso di non andare. Uno è per - come dire - trascorrere più tempo con te e in parte è dovuto anche alla sua preoccupazione per te, che ha scelto di non andare.

A questo punto è bene farle sapere che sei in una posizione sicura…energeticamente equilibrata…che lei non deve mantenere una parte delle sue energie qui per te…e di farle anche sapere che il trapasso sarà molto più facile di quanto lei si aspetti.

C'è anche - come dire - molto che lei energeticamente sta riportando e condividendo con te. Falle sapere che il suo corpo non ha bisogno di essere qui perché voi due possiate continuare a comunicare.

Dal tuo punto di vista, si tratta di permetterle di andare con gioia e noi sappiamo che tu lo sai ma basta affermarlo, per rilasciarla con gioia e capire che veramente non c'è morte. C'è soltanto un riciclaggio o una ri-trasformazione delle energie. Grazie.

SHAUMBRA 7: Grazie.

LINDA: Tobias, ho due cartelle piene di domande. Potrei continuare a leggerle e a rileggerle, ma molte sono simili e ci sono moltissime persone che sembrano soffrire ora. C'è una ragione per questo, in questo momento specifico?

TOBIAS: Come abbiamo lungamente spiegato oggi, si tratta di abbracciare la vita. Si tratta del fatto che voi non sapete, Shaumbra, se scegliere di essere qui o se scegliere di tornare dalla nostra parte e, in effetti, il dolore si intensifica se non avete abbracciato la vita. Ecco perché sono stato così adamantino al riguardo, oggi, dicendo "È ora di abbracciarla".

Quando abbracciate la vita, questo porta a voi tutte le cose, che sia l'abbondanza…o le relazioni… o addirittura un nuovo tipo di passione, ma una passione diversa da quella della Vecchia Energia. Abbracciare la vita, mette in moto tutta una nuova dinamica e poi il dolore di cui parli e le sfide spariscono misteriosamente.

Vediamo molti di voi che non vivono ma, come abbiamo detto durante il nostro discorso di oggi, la vita è un tale dono. Ogni entità passerà da qui, affronterà tutto questo, manifesterà nella materia - viene alla vita nella creazione e ogni entità verrà in questa direzione: è un dono.

Moltissimi di voi sono stanchi e spossati, moltissimi di voi avevano aspettative che non potevano essere soddisfatte - ciò che noi definiamo "aspettative da Superman". Ora vi sentite frustrati e delusi.

Molti di voi hanno aspettato l'energia del salvatore. Intendiamo Yeshua, o uno qualunque degli altri maestri ma, più di questo, la mano dello Spirito che scendesse…e vi desse le cose…e facesse le cose per voi…vi dicesse cosa fare.

Shaumbra, nella Nuova Energia anche voi siete Dio. Voi siete i Creatori, voi siete quelli che fanno le scelte. Tocca a voi. Sappiamo che è difficile e non cercheremo di negarlo, ma tentiamo di aiutarvi a capire come superare l'abbassamento di energia…il dolore…la frustrazione…i muri che avete messo in mezzo. Cercheremo di aiutarvi a superare queste cose parlando di abbracciare la vita.

Vogliamo aggiungere un appunto qui, alla domanda precedente sulla madre (riferita alla domanda di Shaumbra 7). L'energia è tornata qui mentre stavamo parlando. Tua madre adesso ha scelto una data e dice che la rispetterà. Lei, in un certo senso, ha sentito le energie del nostro dialogo e - come dire - ripeto non è una data sul calendario, è un "segno di consapevolezza". Adesso lei sa che è ora di andare. Dunque, grazie.

LINDA: L'ultima domanda, se va bene.

TOBIAS: Certamente.

DOMANDA DA SHAUMBRA 9 (una donna al microfono): Ciao, Tobias. Sono curiosa sui tuoi commenti riguardo la Nuova Energia… cioè che siamo sicuri nei nostri corpi nella Nuova Energia. In novembre venni qui per lavorare al mio libro sugli investimenti immobiliari, per fare i miei seminari…e ho urtato una parete di vetro. E poi, circa un mese dopo mentre andavo a casa…sono scivolata sulle scale ghiacciate e solo ieri ho fatto una passeggiata di mezz'ora e… sono proprio scivolata sul ghiaccio battendo un ginocchio. Cioè, niente di grave, ma dico che succede? E sembra non conti se sono in Kansas o in Colorado. Allora come faccio a rimanere radicata col mio corpo?

TOBIAS: Sì…tu sei qui al microfono a parlare con noi. Tu sei intera, sei integra e sei sicura. Fin qui ce l'hai fatta. Vivere in questa realtà materiale ha i suoi problemi. Tantissime volte succederà qualcosa e lo Shaumbra vorrà sapere che cosa sta cercando di dirgli lo Spirito: è solo che vivere nella materia ha i suoi rischi.

Tu sei sicura - tutti voi siete sicuri - nel senso che puoi essere te stessa. Non intendiamo sicuri solo a livello fisico, è sicuro essere voi stessi. Non dovete preoccuparvi che qualche energia oscura vi sottometta e non dovete preoccuparvi di essere posseduti, che è tutto un altro discorso.

Non dovete preoccuparvi di perdere la ragione. Moltissimi Shaumbra sono veramente preoccupati. Con "sicuro" intendo dire che non dovete preoccuparvi che le energie esterne vi sottomettano o che il vostro - come dite voi - ego o la mente vi faccia degli scherzi. È sicuro essere ciò che siete.

Ogni tanto sbatterai ancora contro un muro…come fanno sia Cauldre che Linda.

SHAUMBRA 9: Però stai parlando figurativamente per loro due…

TOBIAS: Letteralmente.

SHAUMBRA 9: Alla lettera?

TOBIAS: Ogni tanto cadrai. Fa parte dell'esperienza umana. Riesci ad abbracciare il fatto che fa parte del vivere…che hai questo corpo e che con lui puoi sentire le cose…e smetti di chiederti che cosa significhi tutto ciò. È sicuro essere chi sei. Tu capisci - e hai guidato molti - capisci com’è c NON essere sicuri con sé stessi, ma ora puoi essere chi sei.

In generale…fisicamente…tutti voi sarete sicuri. Non ci saranno - diciamo - incidenti che sbucano dal nulla…finché abbraccerete la vita. Quindi grazie per la tua domanda.

SHAUMBRA 9: Grazie

E con questo, cari Shaumbra, è stata una giornata splendida…una giornata intensa…un giorno che ricorderemo per un bel pezzo. È stato un bene per me, Tobias, stare con voi in questo modo - come ho detto all'inizio della sessione - sentire la differenza nell'energia…le energie che vengono diffuse…le parole che vengono dette…il gruppo di sostegno che c'è qui…e, soprattutto, le energie del Sé divino…che ha bisogno di sapere…il "voi in più" che vuole entrare, ma non può entrare a meno che non abbracciate la vita in ogni modo. Come può il divino - che è un bambino, giocoso e innocente - come può il divino entrare se voi non siete qui, o se vi state chiedendo se dovete andare?

Se vi state chiedendo se continuare o anche se siete soltanto indecisi, non siete sicuri, la volontà divina sarà indecisa come voi…capite? Se vi state lamentando della vita, il divino che vi ama così tanto si lamenterà insieme a voi - se vi trattenete, se vi chiudete, tutto intorno a voi si chiuderà. Risponde a voi. Se non siete sicuri di voler continuare qui, come possono entrare nella vostra vita l'abbondanza, l'amore, la salute e la prosperità?

Se abbracciate la vita - le mettete le braccia intorno in ogni momento - allora la vita viene da voi, vi risponde.

Ora, ci siamo accordati per cantare un po' alla fine di questo Shoud. E questa bellissima canzone che avete…le cui parole sono - dice Cauldre - sono scritte sul foglio del programma. Quasi tutti le conoscete. Il titolo è "What the World NeedsNow" [Quel che serve al mondo ora] ma vorremmo cambiare un po' le parole. Invece di "what the world needs now is love, sweet love". [quelche serve al mondo, ora, è amore, dolce amore] vorremmochecantaste - se vi va - "What my world needs now is life, sweet life" [quelche serve al miomondo, ora, è vita, dolce vita]."What my world needs now is life, sweet life".

È stato un piacere stare con voi e ricordate questo giorno, perché un giorno parlerete ai vostri studenti proprio di questo. Nella loro coscienza rriveranno a un punto in cui voi dovrete parlare loro di scegliere la vita.

E così è!