LEZIONE 14 - LE 4 VERITA’DELLO SPIRITO

La Serie della Nuova Terra

LEZIONE 14 - LE 4 VERITA’DELLO SPIRITO

presentato alla 4° Conferenza di Mezza Estate della Luce di  Kryon

Santa Fe, New Mexico il 13 luglio 2000


E così è, cari amici, che ci ritroviamo in questo spazio sacro con la famiglia, con Shaumbra. Ora per la quarta volta io, Tobias, parlerò attraverso il nostro amico, quello che chiamiamo Cauldre, ma in questo giorno parleremo a tuttii voi ai vostri cuori, ai vostri SèDivini.

Le parole che ascoltate (o leggete) non sono importanti come il messaggio, l’amore e l’energia che portiamo oggi alla famiglia, a Shaumbra. Non accade spesso di riunirci in un’energia e uno spazio come questi, né che centinaia e centinaia di Lavoratori della Luce, quelli con i quali abbiamo lavorato prima si riuniscano in questo spazio sacro per uno scopo così sacro. (oltre 300 i partecipanti) Oh, ora vi chiediamo di percepire le nostre emozioni mentre ci permettete di accedere a questa stanza e ai vostri cuori. L’energia arriva ad ondate, l’amore arriva ad ondate. Non ci capita spesso di potervi far visita in questo modo.

Respirate in profondità. Respirate profondamente. Permettete a quelli che arrivano di amarvi oggi nel vostro spazio. Respirate profondamente e permettete, cari amici, perché di questo si tratta in questo giorno e durante questo weekend. Si tratta di permettere. Ne parleremo ancora oggi.

Oggi qui sono presenti tre cerchi. Il primo cerchio riunisce intorno a voi tutti quelli che siete stati nelle vostre vite precedenti: sono le entità, le personalità di chi eravate nelle vostre vite precedenti e sono tutte presenti a questa riunione. Questo momento è prezioso per loro che vi circondano e vi ringraziano per il lavoro che avete fatto in questa vostra vita. Il lavoro che avete fatto in tutti questi anni durante i quali avete camminato sulla Terra in questa vita vi ha aiutato a rilasciarli. Come abbiamo detto prima, ‘il futuro è il passato riscritto’. Il futuro è il passato riscritto. Cercate di capire cosa intendiamo dire e capirete perché vi trovate qui sulla Terra. Affrontando le molte lotte, i tormenti e le sfide della vostra vita...avendo raggiunto i ‘punti di scelta’ e scelto un certo percorso, avete cambiato il risultato di quelle vite precedenti. Le energie delle vostre vite precedenti si riuniscono qui in questo giorno per onorarvi, centinaia di loro per tutti voi si riuniscono nel primo cerchio per ringraziarvi per il lavoro che fate.

Nel secondo cerchio, cari amici, ci sono quelli che definite le vostre guide o angeli. Si tratta di quelli che sono stati con voi non in forma fisica ma a livello energetico durante le vostre molte vite. Oh, ci sono stati molti cambiamenti nelle vostre guide, davvero molti cambiamenti. Loro si riuniscono oggi nel secondo cerchio e sono come amici cari e amorevoli. Permettetevi di percepire la loro energia che è come quella di Casa, percepiteli come se fossero i vostri migliori amici. Oggi anche loro si riuniscono qui, nel secondo cerchio, per ringraziarvi per il lavoro che avete fatto e ne parleremo ancora. Come abbiamo affermato nelle canalizzazioni precedenti, cari amici, durante l’ultimo anno le guide hanno lasciato il vostro campo energetico diretto. Una volta mantenevano l’equilibrio all’interno del campo per voi ma ora hanno lasciato libero quello spazio. Noi sappiamo e loro sanno che questo fatto vi ha fatto sentire vuoti, freddi e soli, ma c’è una ragione per cui hanno abbandonato il vostro campo energetico diretto e cioè che la vostra Divinità potesse occupare quello spazio intorno a voi.  Oggi si riuniscono nel secondo cerchio per sorridervi di nuovo e amarvi e ringraziarvi. Ancora non comprendete la grandezza del lavoro che state facendo in questo luogo chiamato Terra.

Nel terzo cerchio, quello qui riunito ci sono quelli che vi circondano e vi portano energia d’amore insieme a quelli che definite arcangeli. Di sicuro sono presenti Raffaele, Michele e Gabriele. Tutti gli altri...sono riuniti qui, fianco a fianco nel terzo cerchio, insieme a quelli che conoscete con i nomi di Sananda, Buddha e gli altri. Oh, e voi pensavate fossero i vostri maestri! Ora, cari amici, stanno imparando. Tutti noi stiamo imparando da voi.

Oggi in questo spazio ci sono tre cerchi che si riuniscono e tutti portano una cosa: è l’amore. In questo pacchetto d’amore per tutti voi ci sono doni di guarigione e in questo pacchetto d’amore c’è l’onore e c’è la gratitudine.

Noi siamo qui a chiedervi di proseguire il vostro viaggio. Avete fatto moltissima strada e il passo successivo è il processo di portare dentro di voi la vostra Divinità. Amici miei, è davvero vicino, così vicino… il velo tra voi e la vostra Divinità è sottile come un foglio di carta. Oggi i tre cerchi si riuniscono per portarvi energia.

Una cosa che abbiamo notato negli umani è che non sono molto bravi a ricevere. Avete dato moltissimo, avete dato molto e chiesto poco. Recentemente, durante gli ultimi anni avete rotto relazioni che vi erano vicine e care e questo vi ha spezzato il cuore, ma anche per questo c’era una ragione.   Avete dato anche a livello di ricchezza materiale, avete rinunciato all’abbondanza in modo da non potervi distrarre. Avete rinunciato addirittura a parti della vostra salute e del vostro corpo fisico per ottenere comprensioni profonde sull’energia in cui ora cominciate a camminare. Cari Lavoratori della Luce, avete rinunciato a molte cose.

Ora ci fermeremo per un attimo e chiediamo a tutti voi – senza che proviate sentimenti di egoismo – di ricevere per alcuni minuti. Oggi tre cerchi si riuniscono qui per onorarvi, per consegnarvi dei regali. Ora vi chiediamo di ricevere ciò che è davvero vostro – il dono dell’amore. Allungate la mano e ricevete ciò che vi portiamo. Chiederemo a Cauldre di rimanere in silenzio per un momento. Cari amici, ricevete apertamente perché questa è la ragione per cui oggi siamo qui. (pausa)

Ma certo che siete degni di tutto questo! Se solo poteste vedere ciò che noi vediamo dalla nostra parte del velo e comprendere l’importanza del lavoro che state facendo, aprireste liberamente i vostri cuori per ricevere l’amore che è disponibile in questo giorno. Certo che questa energia è dolce!

Ora diamo inizio all’insegnamento del giorno, alla discussione di oggi. É opportuno che sia un giorno “4” per la numerologia e questa è la “quarta” riunione di Lavoratori della Luce di questo tipo. Vi comunicheremo 4 verità, 4 punti fondamentali per tutti voi e vi chiediamo di riflettere su come influenzano coloro con cui lavorate a livello di guarigione ed insegnamento.  Si tratta di 4 verità che vi comunichiamo verso le 4 del pomeriggio. (ridacchia)


1 - La prima verità, cari amici, è che lo Spirito non conosce il risultato del vostro viaggio qui sulla Terra. Dio non sa cosa accadrà. Voi tutti ricadete nel sistema di credenze per cui il vostro viaggio sulla Terra è stato programmato in anticipo. Voi pensate che il risultato sia già noto. Le vostre chiese vi hanno insegnato bene che Dio conosce tutto, addirittura il vostro prossimo passo. Cari amici, la verità, la verità dello Spirito, la verità dell’Uno Eterno è che Dio non conosce il risultato. Forse v’incute un po’ di terrore sapere che tutti i presenti qui, tutti voi ogni umani sulla Terra siete quelli che creano. Voi siete quelli che creano ogni momento nel tempo.

Voi che vivete nella coscienza umana e in un corpo umano vivete fuori dal “cerchio” della prima creazione. Noi viviamo nel cerchio della prima creazione, in una dimensione diversa dalla vostra. Voi vivete fuori dal cerchio perché ogni giorno, ogni momento, ogni scelta che fate crea qualcosa di nuovo. Lo Spirito non conosce il risultato.


Fin da bambini vi è stato insegnato che Dio sa come andrà a finire. Se fosse così, cari amici, prima di tutto perché sareste qui? Se Dio conoscesse già il risultato,perché mai dovreste affrontare le sfide e le difficoltà e le nuove esperienze? Dio vi ama caramente e non vi chiederebbe mai di sacrificarvi se il risultato gli fosse già noto. L’Uno Eterno non conosce il risultato. Pensateci  quando lavorate con gli altri per guarirli, pensateci  quando insegnate agli altri. Questo è uno dei veri blocchi che hanno gli umani. Nella Nuova Energia si potranno fare grandi passi avanti quando questo blocco verrà rilasciato dal centro della coscienza di chi siete.


2 - La nostra seconda verità è che Dio non ha un programma. Dio non ha un ordine del giorno, un’agenda.Di nuovo è difficile da capire. Voi, soprattutto chi si definisce “Guerriero della Luce” pensa di dover procedere in una certa direzione, verso ciò che definite luce. Dio non ha un’ agenda come quelle umane. Dio non capisce “buono” o “cattivo”, “luce” o “buio”, “giusto” o “sbagliato” perché sono concetti e termini umani.  Non esiste un ordine del giorno quindi, cari amici, perché vi giudicate così duramente? Non c’è nessun programma. Si tratta solo di esperienza, il vostro viaggio riguarda l’esperienza. Da tutto ciò che fate e di cui fate esperienza l’intera creazione riceve riscontri molto importanti.  Vi ripetiamo che non esiste un ordine del giorno.

Pensate a come vi giudicate, a come restate attaccati alla colpa e alla vergogna. A un certo punto o forse in un’altra vita pensate di non aver fatto la cosa “giusta”. Ora cercate di vedere le cose dal punto di vista di Dio: spostatevi per un attimo in quella coscienza e vi renderete conto che non c’è giudizio, ma solo amore. Non c’è alcun giudizio su nessuna parte del vostro passato o su ciò che vi è accaduto lungo il percorso. C’é solo amore e comprensione. Non state facendo un test, non è mai stato così.  Non ci sono test e non c’è alcun programma. È così e basta.

Forse vi sarà difficile capire questo punto. A livello intellettuale potreste ritrovarvi a lottare, siete stati addestrati da genitori ed insegnanti e anche il vostro passato vi porta a pensare di dover prendere una direzione o un’altra.  Ora chiediamo a tutti voi – perché ognuno dei presenti o di chi legge questo materiale è un Lavoratore della Luce avanzato – abbandonate questo concetto e vi libererete di molti dei pesi che vi portate dietro. Quando lavorate con gli altri sulla guarigione aiutateli a capire, anche se resisteranno. Aiutateli a capire che non esiste un programma, che non esiste giusto o sbagliato. Sicuramente litigheranno con voi, difenderanno la dualità fino all’ultimo, vi diranno che ci dev’essere il giusto e lo sbagliato…chiedete loro di entrare nella coscienza di Cristo per capire che non esiste un ordine del giorno.

3-Noi non possiamo farlo per voi.È la nostra terza verità di oggi sarà altrettanto difficile da capire, ma alcuni tra voi iniziano ad afferrare il concetto. Cari amici, Dio e i vostri angeli e tutto quello che si trova dalla nostra parte… noi ascoltiamo le vostre preghiere, sentiamo quando ci chiedete aiuto. Vi sentiamo quando ci chiedete di modificare le situazioni nella vostra vita.  La mente illuminata, il cuore illuminato capisce che non possiamo farlo per voi. Quando nella vostra vita avviene qualcosa che ora è sincronico…  quando qualcosa avviene al momento giusto vi ringraziamo perché ci ringraziate ma, amici miei, dovreste ringraziare voi stessi per tutto ciò che avviene nella vostra vita.

A causa della natura intrinseca e della struttura inerente del velo della Terra, noi non possiamo entrare per intervenire: anche se lo volessimo, non potremmo farlo. Esiste una coperta elettromagnetica che circonda la vostra coscienza e che ci rende difficile entrare. Ecco perché, cari amici, nessun “uomo nero” può venire a prendervi di notte. Neppure l’ ”uomo nero” riesce a penetrare quel velo. Vi ripetiamo che noi non possiamo farlo per voi.

Quando all’inizio abbiamo spiegato questo concettoagli altri c’è stata sorpresa e shock. Hanno pensato che fossero le loro guide e degli angeli a fare le cose per loro. Non è mai stato così. All’inizio c’è stata una sensazione di vuoto e di solitudine, di isolamento ma quando riuscite a capire che tutto il potere risiede dentro di voi – è già dentro di voi – capirete che voi influenzate le vostre stesse situazioni.

Di notte vi sentiamo pregare e tutte le vostre preghiere vengono ascoltate, ma cercate di capire che non possiamo farlo per voi. Quando lavorate con gli altri e insegnate agli altri, anch’essi resisteranno al concetto che sono loro a creare tutto, che sono loro che creano. Da parte degli umani esiste il desiderio di contare sugli altri per fare, di credere che un potere superiore esterno tiri tutti i fili. Certo che esiste un potere superiore… la cosa certa è che si trova dentro di voi.

Cari amici, cercate di capire che lo Spirito, che Dio, che neppure i vostri angeli  possono farlo per voi. Riprendetevi  il vostro potere. Iniziate a usare la Divinità che ora sta entrando nel vostro essere per modificare e influenzare la vostra creazione.

4 - Voi non siete più legati dal karma o dal contratto di vita.Ecco la nostra quarta verità della giornata. Sarà una chiacchierata lunga, ma dovete sapere che i vostri contratti sono  completati, non siete più legati al passato. Il vostro karma è stato rilasciato, cari amici. Molti di voi vivono ancora tra i residui del vecchio karma ma è arrivato il momento di lasciarli andare, è arrivato il momento di partire. Prima abbiamo detto che nel primo cerchio che si riunisce qui oggi ci sono le vite passate di chi siete stati che in pratica rappresentano tutto il vostro passato. Esse hanno aspettato che v’incarnaste in questa vita per essere rilasciate; una volta concluse, quelle vite sono state sepolte o bruciate sulla Terra, quindi molta della loro energia è rimasta nella Terra. Molta dell’energia di chi eravate in passato è stata trattenuta da Gaia, ma ora è arrivato il momento di rilasciarla. Oh, le vostre vite passate che ora sono di fianco a voi... tutte desiderano ritornare a Casa. Ecco perché prima abbiamo detto che vi ringraziano per il lavoro che fate, perché voi le rilasciate.

Nelle sacre scritture esiste un passaggio di cui abbiamo già parlato; si riferisce a Cristo che torna per il giorno del giudizio finale. In quel passaggio si dice che i morti si rialzeranno e verranno giudicati. Amici miei, l'interpretazione di quel passo è piuttosto diversa: quando l'energia Cristica ritorna a voi, ritorna al vostro essere, in quel momento ognuna delle vostre vite precedenti che ha vissuto su questa Terra viene rilasciata dalla Terra stessa ed è quindi libera di ritornare a Casa. Questo fatto libera anche Gaia da un peso tremendo che si è accollata, il peso di tutte le vostre vite passate.  Anche qui, amici miei, vi chiedete perché a volte vi sentite vuoti e soli. Una volta eravate circondati da tutto il vostro karma, da tutte le nostre vite passate che ora se ne stanno andando: ora siete rimasti solo voi. Oh, le vostre vite vi onorano e vi ringraziano e ritornano in occasioni speciali come questa.

Sicuramente le vite passate sono state liberate e anche l'energia è stata liberata dalla Terra e passa su di voi, vi attraversa e poi torna a casa lasciandovi qui sulla Terra in questo momento per una cosa importante - e cioè portare dentro la vostra Divinità personale. Non esiste più alcun contratto, nessun karma residuo. Questo fatto vi fa sentire un po' destabilizzati, vi sembra che vi manchi uno scopo. Siete sempre stati legati dal karma del vostro passato, ma ora che lo state rilasciando comincia il vero lavoro che siete venuti a fare. Amici cari, mentre  vi muovete attraverso questo tempo tremendo e meraviglioso in cui permettete e rilasciate come state facendo, il vostro corpo e le vostre emozioni sentono, percepiscono sensazioni e sentimenti strani. Ecco che cosa avete attraversato ultimamente, tutto per prepararvi a ricevere la vostra Divinità, ad accettarla nel vostro essere.

Esiste un momento che qualcuno di voi ha già attraversato mentre altri lo faranno a breve: si tratta del momento in cui vi trovate vicino al completamento del vostro processo di rilascio. Attraverserete un periodo di “nessuna cosa, niente totale”, un periodo che vi apparirà assolutamente neutro, in cui vi sentirete privi di qualsiasi passione e disconnessi da voi stessi e da chi eravate prima. Potrete sentirvi anche di sconnessi dallo Spirito, dagli altri esseri umani, da voi stessi. Questo periodo di “nessuna cosa, niente totale” durerà circa 3, forse 6 mesi del vostro tempo. Si tratterà di una sensazione fredda di vuoto, di solitudine, ma fa tutto parte del processo che state attraversando. Durante questo tempo di “nessuna cosa, niente totale” non reagite, non fatevi fretta. Restate solo uno spazio d’amore, in uno spazio di permettere. Fa parte di questo processo.

Vi state muovendo verso l'energia totalmente nuova, quella che abbiamo definito ”l'energia della Nuova Terra”. Avete attraversato molti, molti processi per arrivare fino a qui. Non è incredibile che quando parlate con gli altri Lavoratori di Luce vi ritrovate ad avere percepito e provato le stesse esperienze e sensazioni? Forse le versioni saranno diverse, ma anche gli altri stanno attraversando lo stesso tipo di emozioni e sensazioni e sentimenti. Voi siete tutti sullo stesso percorso, un percorso di famiglia, un percorso di Shaumbra.

Presto vi ritroverete a camminare e a sperimentare qualcosa di nuovo. Ciò che sperimenterete è un processo o un passo che precede la vera Divinità dentro di voi mentre vi trovate sulla Terra in forma umana.

Questo ultimo passo, amici miei, l'ultimo processo che attraverserete sarà piuttosto insolito, vi darà parecchio da pensare e sicuramente affronterete anche qualche sfida. Alcuni dei presenti stanno cominciando ora ad attraversare questo processo. Questo gruppo lo attraverserà da oggi fino all'anno prossimo: si tratta del processo di permettere, di permettere a livello finale. Sarà impegnativo per voi, perché voi siete quelli che hanno degli scopi, siete quelli che hanno una direzione, siete quelli che spingono in avanti mentre camminano. Ora invece dalla parte più profonda del vostro essere vi verrà chiesto di permettere e di accettare tutte le cose che si trovano nella vostra vita; vi verrà chiesto solo di fare un passo indietro e permettere al processo di avere luogo.

Finora avete cercato di modificare il processo, avete cercato di utilizzare la vostra energia per alterare il risultato delle cose nella vostra vita e anche nella vita di altre persone. Avete cercato di concentrare l'energia dalla vostra mente e anche dal vostro cuore per ottenere questo risultato e spesso, molto spesso vi siete sentiti frustrati perché non sembrava funzionare.

Immaginate di trovarvi all'esterno e all’orizzonte cominciate a vedere una tempesta che si forma, eppure non volete proprio che la tempesta si trovi dove vi trovate voi. Mentre la tempesta si avvicina voi cercate di liberarvene con la vostra mente e di spostarvi, eppure la tempesta continua a muoversi nella vostra direzione; dopo poco inizia la pioggia e voi vi chiedete per quale ragione non siete stati in grado di spostarla, di alterare il suo percorso.

Ora, nella Nuova Energia restate in uno spazio del permettere, tutto qui. Non cercate di alterare il risultato ma comprendete solo ciò che sta avvenendo e se piove sopra di voi, accettatelo. Se i cieli si aprono e il sole spunta tra le nuvole, accettatelo.

Quando i membri della vostra famiglia vengono da voi nel dolore e a voi non piace molto il modo in cui gestiscono la loro vita, permettetelo e basta. Non cercate di cambiare chi sono, permettete che lo siano. Rimanete nello spazio del permettere. Se il vostro corpo si trova nella malattia... sappiamo che avete provato molte cose diverse... sappiamo che avete preso medicine... sappiamo che attraverso la vostra mente avete cercato di modificare il risultato. Ora vi chiediamo, anche se può sembrare difficile di permettere proprio tutto, di permettere e basta.

Cari amici, arriverà il tempo in cui ognuno di voi comprenderà in che modo funzionano le cose e facendo questo comprenderete come essere un vero creatore. Sedendovi in tranquillità, permettendo alle cose di essere comincerete a vedere delle cose e noterete altre cose e sarete consapevoli come non siete mai stati prima. Da parte vostra non c'è nessun programma del giorno, se c'è solamente un'osservazione amorevole, comincerete a intravedere il vero tessuto, le vere griglie e i modelli di cui le cose sono fatte. Vi innalzerete sopra il velo molto velocemente rimanendo comunque in una biologia umana, vi innalzerete oltre il velo e comincerete quindi a capire i vostri veri poteri creativi. Non sarà qualcosa con cui dovrete combattere nella mente o spingere partendo dal cuore. Vi troverete in una nuova prospettiva, comprenderete come funzionano le cose, come funzionano davvero. Grazie a questa comprensione comincerete a creare e a influenzare e a creare in un modo che finora non avevate capito. Sarete in grado di creare in maniera amorevole, in modo fluido e pieno di comprensioni.

Per arrivare a quel punto, attraverserete un periodo in cui permetterete apertamente e totalmente tutto ciò che è. Non dovrete più fare da diga per il fiume e da muro contro il vento. Cari amici, nelle vostre attuali vite come Lavoratori della Luce, come individui, quelli che stanno cominciando a comprendere la loro Divinità, permettete che il vento soffi e permettete che il fiume fluisca. Permettete che il vento soffi e che il fiume fluisca, amici. Questa volta non resistete affatto.

Con le comprensioni che derivano dal permettere, vedrete in che modo funziona la vera creazione, dopodiché sarete in grado di creare da uno spazio all'interno del vostro essere che non avete mai percepito prima. Questa è una delle ragioni principali per cui siete venuti qui sulla Terra, proprio per arrivare a questo punto, per arrivare al punto di integrazione della Divinità, del vostro  Diosé con la vostra coscienza umana. Ognuno di voi ha camminato sotto il velo, separato dallo Spirito, dalla vostra coscienza per  eoni di tempo. Come il Dr. Reynolds ha detto prima, la più grande sensazione di perdita è stata la separazione dallo Spirito. Avete fatto tutto il giro per arrivare al punto in cui ora potete accettare questa Divinità dentro di voi.(pausa)   

Vorremmo condividere con voi oggi una comprensione, un pensiero che forse potrebbe rispondere a una delle vostre domande o magari crearne di nuove. Sentiamo che molti di voi si pongono questa domanda, “Prima di tutto, perché siamo qui?” Voi dite, “Sappiamo che veniamo onorati per il fatto di essere qui. Sappiamo che ci sono lavati i piedi per essere qui, ma perché tutto questo?”

Voi siete tutti creatori. Voi tutti sperimentate molte cose in molti, molti luoghi diversi. Voi avete contribuito a creare tutte le stelle che si trovano in questo universo, avete contribuito a creare molti dei modelli delle emozioni, dei pensieri e delle sensazioni. Voi eravate come dei pittori cosmici, creavate nuovi scenari, nuovi eventi per Tutto Ciò Che E’. Oh, la vostra connessione con quelli che arrivano dalle stelle è veramente la connessione con voi stessi.

A livello della creazione si è arrivati ad un punto, anche con tutti gli strumenti che avevate per lavorare, con tutte le comprensioni e la libertà che avevate... si è arrivati ad un punto in cui si è creata una situazione di “stallo energetico”, di blocco energetico. Non è stata una cosa giusta o sbagliata, è avvenuta e basta. Voi eravate come bambini che giocano al parco scoprendo nuove cose, provando nuove cose e creando nuove cose. Alla fine si è arrivati ad un punto in cui non potevate più proseguire, in cui la creazione stessa non poteva espandersi ulteriormente.

La creazione aveva raggiunto un punto di impasse. Il modo per superarlo, il modo per arrivare alle comprensioni che avrebbe permesso alla creazione di proseguire era un luogo minuscolo chiamato Terra. Voi avete scelto di venire qui, avete scelto di accettare il velo, avete scelto di essere separati dallo Spirito. Avete scelto qualcosa di molto potente definito dualità per superare i limiti della creazione come la conoscevate. Ecco perché avete vissuto tanto qui sulla Terra, ecco perché non avete capito chi siete veramente, ecco perché vi siete limitati nella vostra capacità di creare - o almeno così sembra. Ecco perché siete qui.

Come vi abbiamo detto prima, il vero lavoro che voi e gli altri esseri umani fanno qui sulla Terra è di liberare tutto il resto della creazione in modo che possa continuare ad espandersi, a crescere in un modo che prima non sarebbe stato possibile. Di nuovo vi chiediamo di non giudicare questo evento, quest’impasse: è avvenuto e basta, si è arrivati a un punto in cui era necessaria una comprensione più profonda. Affinché questa comprensione avesse luogo, un certo gruppo di angeli sarebbe andato in un luogo dove il velo era spesso, avrebbe separato la propria coscienza dallo Spirito. Così avete scelto di venire qui, dando moltissimo a tutto il resto della creazione. Il risultato del vostro lavoro qui è quello che noi abbiamo definito “la seconda creazione.”

Il nostro amico Cauldre ci ha sfidato su questo punto, come fa con molte, molte altre cose. Ci ha chiesto, “Ma com'è possibile che ci sia una seconda creazione; la prima creazione non dovrebbe comprendere tutte le cose?” Di nuovo vi ripetiamo che la prima creazione ha raggiunto un punto di impasse e sembrava non potesse più espandersi senza comprensioni più profonde. Per ottenere quelle comprensioni sarebbe stato importante sperimentare una cosa chiamata il velo. Ecco perché non possiamo fare le cose per voi, è proprio necessario che le facciate voi. Il velo ci impedisce di entrare, anche se volessimo il velo ha anche impedito l'entrata a quelli che viaggiano da altri luoghi dell'universo. Il velo mantiene le cose separate e voi  vi chiedete per quale ragione venite onorati e perché ci teniamo tanto a quello che fate.

Ora con tutto il lavoro che avete fatto, dopo il rilascio e i sacrifici che avete fatto state raggiungendo gli stadi finali del vostro viaggio, della vostra realizzazione. Una volta attraversato il periodo del “nessuna cosa, niente totale” attraverserete un periodo di in cui permetterete tutte le cose, in cui vedrete in che modo le cose funzionano davvero. Questo non è il momento per cercare di influenzare o spingere il risultato, ma solo di osservare il modo in cui l'energia lavora. Dopo tutto questo, cari amici, la vera integrazione comincerà ad avvenire. voi comincerete ad accettare la Divinità dentro di voi, con la comprensione e la saggezza per poterla utilizzare.

Tra un anno ci ritroveremo qui in questo cerchio, ci saranno già quelli che cominceranno a capire la vera creazione mentre si trovano sulla Terra. Gli altri seguiranno dopo poco.

L’amore che proviamo per voi non è misurabile e i ringraziamenti che vi porgiamo sono al di là di ogni descrizione. Abbiamo già detto ad altri gruppi che quando voi attraverserete il tunnel dell'ascensione, non ci sarà nessuno ad incontrarvi là se non voi stessi, perché nessun altro ha mai fatto questo prima di voi. Io, Tobias, quelli del Crimson Council, quelli che oggi si trovano nei tre cerchi, nessuno di loro ha attraversato il tunnel che voi state attraversando. Voi siete i primi a farlo e quando arriverete dall'altra parte, verrete salutati e accolti dal vostro stesso Sé.

Allora, come sapete, sarete quelli che insegneranno agli altri e accoglieranno gli altri all'uscita del tunnel dell'ascensione. Ognuno dei presenti qui, un insegnante. Ognuno di voi qui presenti, un volontario che ha chiesto di andare per primo. Ognuno dei presenti qui ha detto - e noi abbiamo ascoltato le vostre preghiere - ognuno di voi ha detto, “Caro Spirito, caro Dio, farò qualsiasi cosa per essere a servizio. Rinuncerò a qualsiasi cosa per essere a servizio. Rinuncerò a qualsiasi cosa per il bene di Tutto Ciò Che É.’”Ecco perché oggi siete seduti qui (e leggete questi messaggi), circondati da decine di migliaia di entità che sono venute solo per dirvi, “grazie”. Noi vi amiamo caramente e nessuno di voi è mai solo.

E così è.